Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 35 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 35 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1304 il Ven Lug 26, 2019 9:50 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: POOH

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Ott 20, 2011 10:54 pm


Di seguito viene riportata la discografia completa dei POOH

INDICE



45 giri

10/02/1966 - Vieni fuori/L'uomo di ieri (Vedette, VVN 33106)
29/04/1966 - Bikini beat/Quello che non sai (Vedette, VVN 33114)
03/10/1966 - Brennero '66/Per quelli come noi (Vedette, VVN 33121)
15/04/1967 - Nel buio/Cose di questo mondo (Vedette, VVN 33136)
00/00/1967 - Nel buio/La solita storia (Vedette VVN 33145)
12/05/1967 - Ero l'attendente del Kaiser/Blues for two (Vedette, VRN 34079). Sotto pseudonimo The Jet Set[3][4]
02/02/1968 - In silenzio/Piccola Katy (Vedette, VVN 33148)
16/10/1968 - Buonanotte Penny/Il tempio dell'amore (Vedette, VVN 33159)
09/04/1969 - Mary Ann/E dopo questa notte (Vedette, VVN 33170)
17/11/1969 - Goodbye madama Butterfly/Un minuto prima dell'alba (Vedette, VVN 33182)
28/04/1971 - Tanta voglia di lei/Tutto alle tre (CBS, 7216)
28/09/1971 - Pensiero/A un minuto dall'amore (CBS, 7514)
21/04/1972 - Noi due nel mondo e nell'anima/Nascerò con te (CBS, 8054)
10/05/1972 - Il tempo dell'amore verde/Noi due nel mondo e nell'anima (CBS YD 310) - 45 giri promo
21/10/1972 - Cosa si può dire di te/Quando una lei va via (CBS, 8478)
00/00/1973 - Alessandra/Vivere (CBS YD 334) - 45 giri promo
05/06/1973 - Io e te per altri giorni/Lettera da Marienbad (CBS, 1640)
05/09/1973 - Infiniti noi/Solo cari ricordi (CBS, 1790)
00/00/1974 - Parsifal (1ª parte)/Come si fa (CBS YD 365)
20/05/1974 - Se sai, se puoi, se vuoi/Inutili memorie (CBS, 2440)
05/11/1974 - Per te qualcosa ancora/E vorrei (CBS, 2837)
25/07/1975 - Ninna nanna/È bello riaverti (CBS, 3536)
21/07/1976 - Linda/Donna davvero (CBS, 4520)
14/01/1977 - Ci pensi?/Mezzanotte a maggio (VIP, Vip 4917), sotto pseudonimo Mediterraneo System
23/03/1977 - Risveglio/La gabbia (CBS, 5155)
28/09/1977 - Dammi solo un minuto/Che ne fai di te (CGD, 10007)
28/04/1978 - Cercami/Giorno per giorno (CGD, 10095)
11/12/1978 - Fantastic fly/Odissey (CGD, 10140)
16/05/1979 - Io sono vivo/Sei tua, sei mia (CGD, 10180)
16/11/1979 - Notte a sorpresa/Tutto adesso (CGD, 10230)
14/04/1980 - Canterò per te/Stagione di vento (CGD, 10271)
21/04/1981 - Chi fermerà la musica/Banda nel vento (CGD, 10334)
16/11/1981 - Buona fortuna/Lascia che sia (CGD, 10366)
20/10/1982 - Non siamo in pericolo/Anni senza fiato (CGD, 10435)
20/06/1985 - Se nasco un'altra volta/Per chi merita di più (CGD, 10618)
11/12/1989 - Donne italiane/Davanti al mare (CGD, 9031 70849 7)
02/02/1990 - Uomini soli/Concerto per un'oasi (CGD, 9031 71103 7)


Album in studio

1966 - Per quelli come noi (Vedette, VRM 36033)
1968 - Contrasto (Vedette, VRMS 358)
1969 - Memorie (Vedette, VPA 8083)
1971 - Opera prima (CBS, S 64592)
1972 - Alessandra (CBS, 69023)
1973 - Parsifal (CBS, 69043)
1975 - Un po' del nostro tempo migliore (CBS, 69118)
1975 - Forse ancora poesia (CBS, 69212)
1976 - Poohlover (CBS, 86015)
1977 - Rotolando respirando (CGD, 20012)
1978 - Boomerang (CGD, 20077)
1979 - Viva (CGD, 20162)
1980 - ...Stop (CGD, 20225)
1981 - Buona fortuna (CGD, 20264)
1983 - Tropico del nord (CGD, 20373)
1984 - Aloha (CGD, 20437)
1985 - Asia non Asia (CGD, 20471)
1986 - Giorni infiniti (CGD, 20537)
1987 - Il colore dei pensieri (CGD, 20686)
1988 - Oasi (CGD, 20852)
1990 - Uomini soli (CGD, 9031 71085 1)
1992 - Il cielo è blu sopra le nuvole (CGD, 4509 90400 1)
1994 - Musicadentro (CGD)
1996 - Amici per sempre (CGD East West, 0630 15818 2)
1999 - Un posto felice (CGD East West/Warner Music Italia, 3984 27171 2)
2000 - Cento di queste vite (CGD East West/Warner Music Italia, 8573 84532 2)
2002 - Pinocchio (Warner Music Italia, 5050466 0050 2 1)
2004 - Ascolta (CGD East West/Warner Music Italia, 5050467 3491 2 4)
2008 - Beat ReGeneration (Warner Music Italia/Atlantic Records, LP 8051442637113 - CD 5051442637210)
2010 - Dove comincia il sole (Artist First, 8 055118 730006 - Luxury Edition, 8 055118 730013)
2012 - Opera seconda


Album dal vivo

1982 - Palasport (CGD 21210)
1987 - Goodbye (CGD 77001)
1995 - Buonanotte ai suonatori (CGD 0630 10371 2)
2006 - Noi con voi (Warner Music-Atlantic Records, 5051011821820)
2007 - Noi con voi-versione integrale (Warner Music-Atlantic Records, 5051442001921)
2011 - Dove comincia il sole - 27 agosto 2011 Castello di Este (Artist First, 8055118 7300 20)
2013 - Pooh Box (Artist First, 8033954533241)
2016 - Pooh 50 - L'ultima notte insieme (Friends & Partners, CD B01HHA6T1Y, Vinile B01HHA6T28)


Antologie

1974 - 1971 I Pooh 1974 (CBS 69089)
1978 - I Pooh 1975-1978 (CGD 20038)
1981 - I Pooh 1978-1981 (CGD 20244)
1984 - Pooh 81-84 ...e tutto quanto mai apparso su Long Playing (2lp) (CGD 18201)
1987 - I nostri anni senza fiato (CGD LSM 1283) (versione CD-LP singolo dell'album precedente)
1987 - I Pooh 1981-1984 (CGD LSM 1411) (versione CD-LP singolo dell'album precedente)
1985 - Anthology (4 LP + 1 picture disc) (CGD 22512)
1989 - Un altro pensiero: da Oasi ad Opera prima (CGD 20944)
1990 - 25: la nostra storia (due LP) (CGD 9031 73053 1)
1995 - Poohbook (6 Cd) (CGD 4509 93646 2)
1997 - The Best of Pooh (2 Cd) (CGD 3984 21569 2)
2001 - Best of the Best (2 Cd) (CGD, 092741989 2)
2005 - La grande festa (2 Cd + DVD) (Atlantic Records 5051011133121)
2009 - Ancora una notte insieme (2 Cd) (Atlantic R./Warner M. 5051865427827)
2011 - Christmas Collection (solo download digitale)
2013 - Love songs (solo download digitale)
2013 - Pooh Box (4 Cd + 2 DVD + 1 libro ) (Artist First, 8033954533241)
2016 - Pooh 50 (Artist First)
2017 - Trilogia 1987-1990 (4 CD[1] e 4 LP[2])


Discografia non ufficiale

Per discografia non ufficiale si intendono le antologie pubblicate da case discografiche che detengono i diritti su parte della produzione del complesso e possono pubblicarla autonomamente indipendentemente dalle scelte dei Pooh.

1973 - Revised (LP) (Quadrifoglio International VDS 243) -pubblicato con due label differenti
1975 - La solita storia (LP) (Quadrifoglio International VDS 343)
1975 - Music box Stereo 4 (mc) (Vedette VP 423)
1976 - Supercomplessi (LP) (CGD RB 1)
1976 - I Pooh (mc) (Spider SP 1049)
1978 - Revised (mc) (Spider SP 1215)
1978 - La solita storia (mc) (Spider SP 1216)
1978 - Musica e poesia (LP) (Record Bazar RB 174)
1981 - Ai confini del mondo (LP) (Scaccomato SM 7005)
1981 - Pooh 1971-1981 (3 LP) ((Euroclub 4758/9))
1982 - Per quelli come noi (LP) (Scaccomatto SM 7020)
1982 - I Pooh (LP) (Ricordi SRIC 007)
1986 - Piccola Katy (LP) (Vedette Records LE VRLP 743)
1986 - C'è l'amore negli occhi tuoi (LP) (Vedette Records LE VRLP 752)
1986 - Memorie (3 LP) (Vedette Records LE AVRLP 3778)
1987 - Come eravamo... 20 anni fa (LP) (Green Line GLP 410)
1987 - Come eravamo... 20 anni fa (CD) (Vedette Records LE CDVED 1) (versione CD dell'album precedente con due brani in più rispetto alla versione LP)
1988 - Come eravamo... 20 anni fa Vol. 2 (LP) (Green Line GLP 427)
1988 - Come eravamo... 20 anni fa Vol. 2 (CD) (Green Line CDGLL 113) (versione CD dell'album precedente con due brani in più rispetto alla versione LP)
1990 - Piccola Katy (CD) (Errebiesse/Vedette Records CDVRB 58)
1990 - Mary Ann (CD) (Errebiesse/Vedette Records CDVRB 59)
1990 - Piccola Katy (LP) (Scaccomatto SM 7128; riedizione della raccolta Revised)
1990 - La solita storia (LP) (Scaccomatto SM 7129; riedizione della raccolta Per quelli come noi)
1990 - Buonanotte Penny (LP) (Scaccomatto SM 7130; riedizione della raccolta C'è l'amore negli occhi tuoi)
1990 - Storyboard (3 LP) (Scaccomatto ASM 37131; riedizione della raccolta Memorie)
1993 - Pooh Collezione (CD) (Rainbow CDRBW 3207)
1993 - Piccola Katy (Vol. 1) / Memorie (Vol. 2) (2 CD) (Duck Records DGCD 080 / DCGD 081; ristampato nel 1996 su due supporti separati)
1996 - Memorie (CD) (Duck Records MOCD 6050)
1997 - Brennero '66 Vol. 2 (CD) (Duck Records MOCD 6096)
1998 - Gli Esordi (CD) (Duck Records CDV/08; allegato alla rivista Visto)
1998 - Piccola Katy (CD) (Dischi Ricordi MPCD 248)
1998 - L'Oro dei Pooh Vol. 1 (CD) (Green Record GRCD 6202)
1998 - L'Oro dei Pooh Vol. 2 (CD) (Green Record GRCD 6203)
1999 - Pooh Collection Vol. 1 (CD) (Tiger Music TGCD 001)
1999 - Pooh Collection Vol. 2 (CD) (Tiger Music TGCD 002)
1999 - I Pooh per la Dalmine (CD) (CGD EW 014056809-2)
2000 - Pooh Musica per Sempre Vol. 9 (CD) (Green Line GRCD 6239)
2000 - Collage Beat (CD) (On Sale Music 52 OSM 047; stampato in 500 copie)
2000 - Cantaitalia - Pooh (CD) (Duck Records GRCD 6239)
2001 - Sennheiser & Pooh (CD) (Tamata EXH 607; stampato in 3500 copie)
2002 - Gli esordi (CD) (Visto CDVI 08)
2002 - Memorie… per quelli come noi (CD) (On sale music 52 OSM 062)
2005 - Pooh (CD) (Duck Records BMCD-D 5307)
2005 - Pooh Juke Box Italy (CD) (Music Time / Duck Records BMCD-D 5206)
2006 - The Best of Pooh (CD) (MARI Distribuzioni / Duck Records BMCD-D 5412)
2006 - Piccola Katy (CD) (Halidon / Duck Records H30792)
2006 - Brennero 66 (CD) (Halidon / Duck Records H307852)
2007 - Pooh Deluxe Collection (2 CD) (Halidon / Duck Records CD4210)
2007 - I Grandi Gruppi - Pooh (2 CD) (Music Time / Duck Records BMCDP 5241)
2007 - Pooh Dance Remix (Itwhy)
2008 - I Pooh Origini di un Mito (3 CD) (MTBOX 013)
2008 - SuperPooh (CD) (Duck Record DUBCD 1056)
2010 - Superbest 1971-1984 (5 CD) (Warner, 09.11.2010)
2010 - Pooh (CD) (Mondadori IB 10 02)
2011 - Piccola Katy (CD) (Azzurra Music ERD 064)
2011 - Original album series vol. 1 (5 CD) (Rhino 5052498 1628 57)
2011 - Original album series vol. 2 (5 CD) (Rhino 5052488 1095 59)
2011 - Original album series vol. 3 (5 CD) (Rhino 5052498 1716 51)
2016 - The Collection 5.0 (Warner Music Italy)


Mix

1987 - Goodbye - Risveglio/Rotolando respirando (CGD 16005)
1987 - Per te domani - Tu dov'eri (CGD 16016)
1990 - Concerto per un'oasi/Nell'erba, nell'acqua, nel vento (CGD 15406)
1993 - Maria marea (4 mix) (CGD 450993523 0)


Mix promo

1979 Io sono vivo - Io sono vivo (CGD 2c 15023)
1980 Canterò per te (remix) (CGD 9031 77286 0)
1982 Canzone per l'inverno - Medley da "Palasport" (CGD 15069)
1988 Senza frontiere (CGD 20852)


Mini 33

1983 - Happy Christmas (war is over) (CGD, senza numero di catalogo)


CD promo

1999 - I Pooh per la Dalmine (CGD 014056809-2)
2002 - Special for Sennheiser (Sennheiser EXH 607)


CD singoli

4 settembre 1992 - Il cielo è blu sopra le nuvole 92/1 (Promo Radio CGD 0140 15451)
settembre 1992 - Il cielo è blu sopra le nuvole 92/2 (Promo Radio CGD 0140 15452)
8 gennaio 1993 - Maria marea Remix (Promo CGD 0140 154750)
1994 - Musicadentro 94/1 (Promo Radio CGD 0140 15503)
2 settembre 1994 - Musicadentro 94/2 - Le canzoni di domani (Promo Radio CGD 0140 15504)
1º ottobre 1996 - Buonanotte ai suonatori - Il cielo è blu sopra le nuvole Amici per sempre (Promo Radio CGD 0140 15518)
1994 - Buonanotte ai suonatori (radio version) (Promo radio CGD 0140 15531)
1995 - E non serve che sia Natale (nessun codice a barre)
1996 - Amici per sempre 96/1 (Promo radio CGD 000370)
1996 - Amici per sempre 96/2 (Promo radio CGD 000374)
1996 - La donna del mio amico (Promo radio CGD 000371)
1996 - Cercando di te (Promo radio CGD 000465)
1996 - Innamorati sempre innamorati mai (Promo CGD 000648)
1996 - The best of Pooh spot (Promo CGD 000934)
1997 - Brava la vita - speciale radio (Promo CGD 000968)
1999 - Anteprima di "Un posto felice" (Promo CGD 001279)
23 marzo 1999 - Se balla da sola (Promo Radio CGD 001280)
23 luglio 1999 - Dimmi di sì (Promo Radio CGD 001473)
1999 - Mi manchi (Promo Radio CGD 001547)
1999 - Io ti aspetterò (Promo Radio CGD 001752)
8 settembre 2000 - Stai con me (Promo Radio CGD PRO 2111)
2000 - Non dimenticarti di me (Promo Radio CGD PRO 2299)
2001 - Io ti vorrei di più - Un grande amore (Promo Radio CGD PRO 2533)
19 ottobre 2001 - Portami via (CGD 092741991 2)
2001 - Portami via (Promo Radio CGD PRCD 000776)
2001 - Portami via (Promo Radio CGD PRO 2778)
2002 - E arrivi tu (Promo Radio CGD PRO 3004)
2002 - Figli (Promo Radio CGD PRO 3005)
25 ottobre 2002 - Il paese dei balocchi (CGD 5050466-0409-2-3)
2002 - Il paese dei balocchi (Promo Radio CGD 3420)
2002 - Voglio andare via (Promo Radio CGD 3763)
2003 - Un vero amico (Promo Radio CGD 5050466391629)
21 aprile 2004 - Capita quando capita (Promo Radio CGD PRO 4888)
1º settembre 2004 - Ascolta - radio edit (Promo Radio CGD 5050467520721)
17 dicembre 2004 - Per dimenticare te (Promo Radio CGD 5050467643529)
18 novembre 2005 - La grande festa (Promo Radio Atlantic 5051011132728)
2006 - Destini (Promo Radio Atlantic 5051011270420)
25 maggio 2006 - Cuore azzurro (Promo - Atlantic 5051011485923)
2006 - Il cielo non finisce mai (Promo Atlantic 5051011817823)
4 gennaio 2008 - La casa del sole (Promo Atlantic 50511442658927)
2008 - 29 settembre (Promo Atlantic 0049786236)
2008 - Un ragazzo di strada (Promo Atlantic 0056868949)
2008 - Pugni chiusi (Promo Atlantic 0065724781)
17 aprile 2009 - Ancora una notte insieme (Promo Radio)
24 settembre 2010 - Dove comincia il sole - radio edit (Promo Radio)


Musical

2003 - Pinocchio - Il Grande Musical
2010 - Aladin
2012 - W Zorro


Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mar Dic 12, 2017 5:46 pm, modificato 8 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1966 - VIENI FUORI/L'UOMO DI IERI (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Mag 07, 2013 6:20 pm

1. TITOLO:

1966 - VIENI FUORI/L'UOMO DI IERI

# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VVN 33106 # Data pubblicazione: 10 Febbraio 1966 # Matrici: 4905 NP/4906 NP # Genere: Rock # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Pantros e H.Tical sono due pseudonimi di Armando Sciascia. Il singolo è stato inciso su 4 piste allo Studio Zanibelli di Milano # Produttore: Francesco Anselmo # Arrangiamenti: Pooh


2. RECENSIONE:

Vieni fuori / L'uomo di ieri è il 45 giri di esordio dei Pooh. Il disco fu pubblicato nel 1966 dalla casa discografica Vedette.
I due brani del 45 giri vennero inseriti nel primo album dei Pooh, Per quelli come noi, anch'esso del 1966, in una nuova registrazione.
L'adattamento italiano del testo è di Valerio Negrini e non di Maurizio Vandelli, come invece accreditato.
Ai tempi vigeva uno strano regolamento SIAE che destinava al primo degli autori che adattasse in italiano un testo inglese, anche i proventi dei successivi adattamenti, disconoscendone quindi il lavoro.

Le canzoni
Vieni fuori è la versione italiana del brano Keep on running del musicista giamaicano Gerald Wilfred Edwards (1938-1992). Il brano raggiunse i vertici della classifica britannica grazie all’interpretazione che ne dette il complesso The Spencer Davis Group del quale faceva parte l’organista Steve Winwood. Keep on runnig trovò posto nei repertori dei musicisti italiani (ebbe uno svariato numero di interpretazioni e titoli: la incise il complesso The Nuraghs e ne fece una versione particolare la cantante Evy con il titolo L’abito non fa il beatnik).
La versione dei brani di questo singolo è differente rispetto alla versione dell'album. Il brano L'uomo di ieri, inoltre, viene presentato all'interno del long playing con il titolo Sono l'uomo di ieri.

Formazione
Valerio Negrini: voce, batteria e percussioni; Mauro Bertoli: voce, chitarra; Mario Goretti: voce, chitarra; Bob Gillot: voce, tastiere; Gilberto Faggioli: voce basso
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
Vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
VIENI FUORI
(cover di: Keep on running - Spencer Davis Group)

   Lato B:
L'UOMO DI IERI


   

Autori: Jackie Edwards, Maurizio Vandelli

Testo:
Vieni fuori, fuori dal mio cuor,
tu non sei quel che eri un dì per me.
Perciò ti chiedo ancor, oh yeah,
va fuori dal mio cuor.
Vieni fuori, fuori dal mio cuor
io mi chiedo ancor perché sei qui
e ti ripeto ancor, oh yeah,
va fuori dal mio cuor.
He, he, he, quando gli altri un dí rideranno
rideran di me
he, he, he,
non mi importa ciò che diranno
fuori tu sarai, fuori dal mio cuor.
Vieni fuori, fuori dal mio cuor
e se un giorno ancor ti rivedrò
ti ripeterò, oh yeah,
va fuori dal mio cuor.
He, he, he, quando gli altri un dì rideranno
rideran di me
he, he, he,
non mi importa ciò che diranno
fuori tu sarai, fuori dal mio cuor.

Fonte: QUI
   Autori: Pantros, H. Tical

Testo:
Sono l'uomo di ieri perché
oggi sei cambiata
porti via quel che eri per me
tienimi la vita.
Agli amici che chiedo di te
dove sei andata
non mi sento di spiegar
che tu sei fuggita.
Non m'importa non m'importa di te
non ti voglio più non ti cerco più
perché.
Sono l'uomo di ieri perché
oggi son cambiato
dal momento che tu ormai
te ne sei andata
come sei cambiata.
Non m'importa non m'importa di te
non ti voglio più non ti cerco più
perché.
Sono l'uomo di ieri
come sei cambiata.
Sono l'uomo di ieri
come sei cambiata.
Sono l'uomo di ieri
come sei cambiata.

Fonte: QUI

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Ott 22, 2018 12:24 pm, modificato 3 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1966 - BIKINI BEAT/QUELLO CHE NON SAI (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Dic 12, 2017 7:25 pm

1. TITOLO:
 
1966 - BIKINI BEAT/QUELLO CHE NON SAI
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VVN 33114 # Data pubblicazione: Maggio 1966 # Matrici: 4957 NP/4598 NP # Genere: Rock # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Produttore: Francesco Anselmo # Arrangiamenti: Pooh # Tical e Pantros sono due pseudonimi di Armando Sciascia # Pubblicato con due copertine diverse.

Formazione: Valerio Negrini - voce, batteria e percussioni; Mauro Bertoli - voce, chitarra; Mario Goretti - voce, chitarra; Bob Gillot - voce, pianoforte, tastiere; Gilberto Faggioli - voce, basso
 
Fonte: QUI
 
 
2. RECENSIONE:
 
Bikini beat/Quello che non sai è il secondo 45 giri dei Pooh, pubblicato dopo circa due mesi dal precedente Vieni fuori. Il disco fu pubblicato appunto nel 1966 con la casa discografica Vedette.

Il disco
La canzone è stata in realtà composta (testo e musica) da Valerio Negrini.
Nell'archivio SIAE risulta ancora come autore Armando Sciascia, probabilmente perchè non "riscattata" successivamente dal reale autore.
Questa canzone trae le sue origini dal jingle composto per il "Carosello" di una ditta di prodotti di bellezza per il suo lancio della linea di rossetti chiamata Bikini Beat; l'iniziativa però non giunse a buon fine, così Valerio Negrini rielaborò quanto composto ricavandone il brano per un nuovo 45 giri.
Il brano è stato pubblicato successivamente su alcune delle innumerevoli ristampe non ufficiali della produzione del periodo Vedette (1966/1970).

Dei due, solo Quello che non sai è stato inserito nel primo album dei Pooh, Per quelli come noi, mentre Bikini beat fu escluso.
Quello che non sai, versione italiana di Rag Doll dei Four Seasons, è tuttora una tappa fondamentale dei concerti del gruppo; nel singolo, il brano viene cantato da Mauro.
 
Fonte: QUI e QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   

   
 
 
Vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST di:
 
Lato A:
BIKINI BEAT - 2:00

 
      Lato B:
QUELLO CHE NON SAI (cover di: RAG DOLL - Four Seasons) - 2:51

 
   

Testo: Armando “Pantros” Sciascia # Musica: Armando "H. Tical" Sciascia # Voci soliste: Mauro Bertoli, Valerio Negrini
 
Testo:
D'inverno ballano lo shake
d'estate sulla spiaggia con noi
le nostre ragazze ci parlano d´amore
non con i fiori, non con i sospiri
ma con un linguaggio beat
coi loro bikini beat
È la generazione beat
che vince contro tutti voi
le nostre ragazze conoscono soltanto
le nostre canzoni, le nostre illusioni
e il loro linguaggio beat
e i loro bikini beat
D´inverno ballano lo shake
d´estate sulla spiaggia con noi
le nostre ragazze ci parlano d´amore
non con i fiori, non con i sospiri
ma con un linguaggio beat
coi loro bikini beat
È la generazione beat
che vince contro tutti voi
le nostre ragazze conoscono soltanto
le nostre canzoni, le nostre illusioni
e il loro linguaggio beat
e i loro bikini beat
Bi-bi-bikini beat…
 
Fonte: QUI
     
Testo: Bob Crewe # Musica: Bob Gaudio # Testo italiano: Antonietta De Simone # Voce solista: Mauro Bertoli
 
Testo:
Piangerai
perché nessuno al mondo mai ti capirà
capirai
infine che non ha più scopo la pietà
Quel che tu non sai
quel che tu non sai
è che al mondo c'è
c'è chi piange per te
Pregherai
perché nessuno al mondo possa ricordar
che ci sei
perché nessuno debba ridere di te
Quel che tu non sai
quel che tu non sai
è che al mondo c'è
c'è chi ama te
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mer Nov 21, 2018 11:16 am, modificato 2 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1966 - BRENNERO 66/PER QUELLI COME NOI (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Dic 12, 2017 8:50 pm

1. TITOLO:
 
1966 - BRENNERO 66/PER QUELLI COME NOI
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VVN 33121 # Data pubblicazione: 3 Ottobre 1966 # Matrici: 5110 NP/5111 NP # Genere: Rock # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Produttore: Francesco Anselmo # Arrangiamenti: Pooh # Editore: Eliseo Edizioni Musicali # Lato A: "Festival delle Rose 1966" / Pantros è uno pseudonimo di Armando Sciascia
 
Formazione: Valerio Negrini - voce, batteria e percussioni; Mauro Bertoli - voce, chitarra; Mario Goretti - voce, chitarra; Roby Facchinetti - voce, pianoforte, tastiere; Riccardo Fogli - voce, basso
 
Fonte: QUI
 
 
2. RECENSIONE:
 
Brennero '66/Per quelli come noi è il terzo 45 giri dei Pooh, pubblicato nell'ottobre del 1966, con la casa discografica Vedette.

Il disco
Entrambi i brani sono stati inseriti nel primo album dei Pooh, Per quelli come noi, sempre del 1966.

Le canzoni
Brennero '66
La canzone è stata in realtà scritta (e successivamente accreditatagli) da Valerio Negrini per i testi e da Roby Facchinetti per la musica.
Il brano trae ispirazione dai frequenti omicidi di militari della Guardia di Finanza che in quel periodo avvenivano in Trentino Alto Adige. Presentata al Festival delle Rose in coppia con Roby Crispiano, cantautore appartenente anch’egli alla scuderia Vedette, subì l’imposizione da parte della “Commissione Censura” della Rai del cambiamento del titolo in "Le campane del silenzio" (per evitare il collegamento ai sanguinosi fatti di cronaca che avevano ispirato la canzone) e della modifica del testo, con l’eliminazione della frase “t’hanno ammazzato quasi per gioco”. Il sacrificio, accettato pur di non perdere la “vetrina” del festival, non venne ben assimilato dalla casa discografica che perse interesse nel promuovere il singolo, infatti pare che la versione di Crispiano non sia mai stata pubblicata.
Di questa canzone esiste un'alternate take, inserita nel 2006 in una delle ristampe su vinile dell'album Per quelli come noi.

Per quelli come noi
La canzone è stata in realtà scritta (e successivamente accreditatagli) da Valerio Negrini per i testi e da Roby Facchinetti per la musica.

Il brano è uno dei più aderenti alla filosofia beat scritto dai Pooh, oltre a ricoprire la mai riconosciuta importanza di essere la title-track del primo album del gruppo.
Recentemente è apparsa nella cosiddetta “discografia satellite” (riferita alle ristampe "selvagge" del periodo Vedette) un'alternate take che presenta le caratteristiche tipiche di una demo, con un organo molto più presente.

Roby Facchinetti
“Era il retro di Brennero ’66 e fu scelto come titolo del nostro primo LP. In quel periodo incidere un 33 giri non era per niente usuale: era una specie di premio per il successo ottenuto con i 45 giri. Il nostro LP lo incidemmo su un Telefunken a 4 piste”.

Dodi Battaglia
“Uno dei primissimi brani dei Pooh, inciso prima del mio arrivo. È una bandiera dei miei anni Sessanta. In quel periodo tutti noi giovani eravamo convinti di dover cambiare il mondo”.
 
Fonte: QUI e [url=http://www.ipooh.it/1966-brennero-66.html#2]QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   




   
 
 
Edizione Juke Box, vietata la vendita
 
   
 
 
3. TRACK LIST di:
 
Lato A:
BRENNERO 66 - 2:30

 
      Lato B:
PER QUELLI COME NOI - 2:01

 
   

Testo: Armando “Pantros” Sciascia
Musica: Francesco Anselmo
Voce solista: Roby Facchinetti
 
Testo:
Ora
non senti nessuna voce
tra gli echi della sera.
Tanto ma tanto silenzio lì intorno
non fa paura,
si muore bene in silenzio.
E una campana tra i monti
racconta alla gente lontana
di te che sei morto per niente lassù.
Nella tua casa
di pietra bruciata
non han mai visto la neve.
Ora sul muro
é rimasta soltanto
quella tua foto
stringevi in mano il fucile.
E una campana in paese
racconta a una donna che piange
di quel tuo fucile che non servi a niente.
T'hanno ammazzato
quasi per gioco
per demostrare alla gente
che tra quei monti
la voce del tempo
degli uomini uccisi
non deve contare più niente.
E la campana un pò triste
che a te sembra tanto lontana
potrebbe tacere,
e lasciare il silenzio per te.
 
Fonte: QUI
     
Testo: Armando “Pantros” Sciascia
Musica: Francesco Anselmo
Armonica: Mario Goretti
Voce: Roby Facchinetti
 
Testo:
Per quelli come noi
c'è solo il vento
parlate anche di noi
solo un momento
se l'erba gelerà
sarà soltanto
il tempo di sparir
senza rimpianto
Voi che non vedete
non sentite ma parlate
giudicate
solo che non siamo seri
come voi
ma quelli come noi
non sanno odiare
lasciateci la forza
di cantare
non vi chiediamo niente
in fondo in fondo
lasciateci soltanto
il nostro mondo
Voi che non vedete
non sentite ma parlate
giudicate
solo che non siamo seri
come voi
ma quelli come noi
non sanno odiare
lasciateci la forza
di cantare
non vi chiediamo niente
in fondo in fondo
lasciateci soltanto
il nostro mondo
soltanto
il nostro mondo

il nostro mondo...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10

 
 
Nota dei Pooh:
 
Era il tempo della canzone di protesta.
Sull'onda dei folksingers americani, tutti ci trovammo d'un tratto a cantare contro la guerra, contro la bomba, contro il potere e contro il barbiere; ma noi italiani non avevamo nelle nostre chitarre un Vietnam reale e scottante, razzismi endemici o Presidenti che potessero innescare catastrofi planetarie.
Perchè non occuparsi, se il momento musicale portava in quel senso, delle cronache amare di casa nostra?
In Alto Adige c'erano i terroristi che ammazzavano col tritolo i finanzieri italiani, la nazione ne era scossa e indignata e noi di questo dramma ne parlammo in musica, fieri se non altro di dimostrare che noi musicisti "beat" non eravamo solo un branco di insensibili e squinternati capelloni come molta opinione pubblica sbraitava.
Approdammo al Festival delle Rose, manifestazione in quegli anni appetibilissima, con tanto di diretta Rai; poche ore prima dell'esibizione fummo convocati inopinatamente da un arcigno funzionario della commissione di censura radiotelevisiva (allora c'era anche roba simile) e ci venne perentoriamente imposto, pena l'esclusione, di stravolgere il testo del brano, eliminandovi qualsiasi riferimento alla realtà, a partire dal titolo.
Il discografico da Milano, ovviamente solidale con quei signori, volle suggerire di suo pugno gli opportuni cambiamenti, riducendo quel nostro pezzo ad un'insulsa litania che si doveva intitolare "Le Campane Del Silenzio" e che, per buona pace di tutti, non significava più assolutamente nulla.

Nella foto a sinistra: Hotel Hilton di Roma, i Pooh attendono di esibirsi al Festival delle Rose con il brano Brennero '66.
Da sinistra: Mauro Bertoli, Mario Goretti, Roby Facchinetti, Riccardo Fogli, Valerio Negrini.


Soli e disorientati dovemmo soggiacere e quella sera cantammo la "cosa", in coppia con tale Roby Crispiano, futuro ex cantautore, il quale poi, in un eccesso di fair-play, proclamò in giro che quella canzone era sua; questo potè fare in quanto, non essendo noi ancora a quei tempi iscritti come autori alla SIAE, quando si facevano i dischi, i nostri nomi non comparivano.
I brani venivano depositati personalmente dai nostri boss discografici con pseudonimi fantasiosi che non nascondevano le loro eccelse persone e convogliavano nelle loro tasche i magri diritti d'autore da ciò derivanti.
Chi siano Pantros, Selmoco, Tical e i loro simili forse un Di Pietro del futuro ve lo dirà; io vi posso solo dire che per riacchiappare la paternità di tante nostre parole, noi e tanti altri come noi siamo per avvocati da decenni.
Chi ha parlato di censura proterva, di manager rapaci e della nostra ipoglicemica ingenuità, ha però taciuto pro bono pacis della qualità tecnica dei missaggi radiofonici di allora.
Nessuno intuì le disavventure di questo testo massacrato che invece doveva essere importante, nessuno per fortuna ascoltò altro che orridi suoni distorti e un bergamasco di vent'anni che sprecava voce in diretta da Roma; fortunatamente il disco uscì come era stato concepito e, se pochi allora se lo comprarono, è oggi una robusta canzone viva che compie trent'anni. La censura è andata in pensione col bianco e nero e le nostre creature adesso le firmiamo noi." (1995).
 
Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mer Nov 21, 2018 11:38 am, modificato 3 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1966 - PER QUELLI COME NOI (33 giri/LP - MC)

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Dic 15, 2017 11:51 am

1. TITOLO:
 
1966 - PER QUELLI COME NOI
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VRM 36033 # Data pubblicazione: 15 Ottobre 1966 # Matrici: 5112 LP/5113 LP # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 33 giri # Dimensioni: 10", 78 RPM (25,4 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Produttore e Supervisore Artistico: Francesco "Cesco" Anselmo # Arrangiamenti: Pooh # Registrazioni eseguite su Telefunken 6 Piste, da Zavibelli alla Rexon - Milano # Tecnico del Suono: Severino Pecchenini # Copertina dell'LP: A. Abbate (la foto della copertina è stata scattata contro il muro di una casa diroccata presso i Navigli di Milano)
 
Formazione: Mauro Bertoli: voce, chitarra e balalaika; Roby Facchinetti: voce, pianoforte e tastiere (lato A 1-2-3-4-6 / lato B 1-2-3-4-6); Riccardo Fogli: voce e basso (lato A 1-2-3-4-6 / lato B 1-2-3-4-6); Mario Goretti: voce, chitarra e armonica; Valerio Negrini: voce, batteria, percussioni, ntaoùli e santùri; Gilberto Faggioli: voce e basso (lato A 5 / lato B 5); Bob Gillot: voce e tastiere (lato A 5 / lato B 5)
Musicisti ospiti: Enrico Marescotti: tastiere e cori
 
Fonte: QUI
 
 
2. RECENSIONE:
 
Per quelli come noi è l'album di esordio del complesso musicale italiano dei Pooh, pubblicato nel 1966 dalla casa discografica Vedette.

Il disco
L'album è caratterizzato, date le difficoltà tipiche delle band appena formate, da elementi antologici: vengono infatti inclusi nel disco i brani di diversi singoli precedenti (che però vengono riregistrati dalla nuova formazione), ed alcune canzoni nuove o cover di brani inglesi tradotti in italiano; non a caso, la durata complessiva del long playing resta, in ogni caso, più che modesta (ca. 28 minuti), anche se negli standard della durata degli LP italiani dell'epoca.
Nonostante le varie atmosfere che caratterizzano l'album, lo stile musicale dominante può esser senz'altro considerato come musica beat; il disco viene registrato negli Studi Regson (in via Ludovico il Moro, a Milano) su un registratore Telefunken a sei piste (il tecnico del suono è Severino Pecchenini).
La copertina raffigura i cinque Pooh appoggiati ad un muro; sul retro vi sono le foto dei singoli componenti e le informazioni concernenti i musicisti e la registrazione del disco.

Alcuni titoli
  • Ora che cosa farai (La-La-La-Lies): È la cover di "La-la-la-lies" dei The Who di Pete Townshend (autore del brano), tratta dall’album "My Generation", disco d'esordio del gruppo di cui è la quarta traccia. Fu pubblicata anche come singolo nel Regno Unito dalla Brunswick nel 1966.
    Nelle note di copertina di una riedizione dell'album, Pete Townshend dichiarò: "Non era buona così come in questa versione prima che la facessi con Keith (Moon). Non è la mia preferita dell’album. Mi ricorda un po' Sandie Shaw".
    In alcuni testi erroneamente la canzone è accreditata a Valerio Negrini e Roby Facchinetti.
    La canzone è stata successivamente pubblicata su innumerevoli ristampe non ufficiali della produzione del periodo Vedette (1966/1970).
  • Istintivamente io e te (You'll find out): La canzone potrebbe essere stata in realtà adattada per i testi da Valerio Negrini, nella continuità dei noti accordi con Armando Sciascia, ed è stata probabilmente registrata presso le Eliseo Edizioni Musicali; tuttavia non risulta presente in nessuna versione nell'archivio SIAE.
    È la cover di "You’ll find out", scritta da Chris Simpson, e pubblicata come singolo da un oscuro gruppo inglese, The X-Calibres, nel 1966 per conto della Mercury. (1)
    La canzone è stata successivamente pubblicata su innumerevoli ristampe non ufficiali della produzione del periodo Vedette (1966/1970).
  • Quello che non sai (Rag doll): Nel 2010, la stazione radio WCBS-FM di New York City ha classificato, in base ai voti dei suoi ascoltatori, "Rag Doll" dei Four Seasons come la canzone numero uno di tutti i tempi.
    "Quello che non sai" ne è la versione italiana. "Rag Doll" (Bambola di pezza) è stata scritta da Bob Crewe e Bob Gaudio ed è stata portata al successo dal quartetto statunitense che la pubblicò come singolo nel 1964, raggiungendo la vetta della Billboard Hot 100 il 18 luglio 1964 e rimanendovi in cima per due settimane.
    Bob Gaudio racconta che la canzone fu ispiratagli da una ragazza dal viso sporco che pulì il parabrezza della sua auto e a cui lui, non avendo nichelini ma solo banconote nel suo portafogli, diede un biglietto da venti dollari; lo stupore della ragazza gli rimase impresso e scrisse la canzone non appena arrivato allo studio di registrazione, con qualche piccola modifica aggiuntavi da Crewe.
    Nel 1967 fu un successo anche per la band inglese dei Tremeloes nella UK Singles Chart.
  • Vieni fuori (Keep on running): L'adattamento italiano del testo è di Valerio Negrini e non di Maurizio Vandelli, come invece accreditato. Ai tempi vigeva uno strano regolamento SIAE che destinava al primo degli autori che adattasse in italiano un testo inglese, anche i proventi dei successivi adattamenti, disconoscendone quindi il lavoro.
    È la versione italiana di Keep On Running di Gerald Wilfred Edwards, portata al successo da The Spencer Davis Group, gruppo in cui suonava Steve Winwood, noto musicista inglese.
    La versione presente sull'album ha un arrangiamento musicale diverso rispetto a quella presente su Vieni fuori, primo singolo del gruppo, e in alcune delle raccolte pubblicate successivamente dalla Vedette Records e dalle sue successive emanazioni. Non è dato sapere al momento se la versione presente sull'album sia stata re-incisa dalla nuova formazione con Facchinetti e Fogli al posto di Gillot e Faggioli e nei credits dell'album vengono indicate come voci soliste quelle di Mauro Bertoli e Mario Goretti, contrariamente a quanto dichiarato recentemente da Mauro Bertoli in relazione al singolo, quindi è ipotizzabile che il diverso arrangiamento abbia visto anche avvicendarsi le voci all'interno del gruppo.
    Negli anni '60 era uno standard molto suonato dai gruppi beat, con testi in italiano diversi da questa dei Pooh, come sopra detto, o nella versione originale.
  • Nel buio (I looked in the mirror): Il brano è la versione italiana di "I looked in the mirror", la B-side del singolo "Hey! Man Puppet" del cantante inglese Bob Morrison, del dicembre 1965. La CBS aveva scritturato l’artista, a causa della sua immagine pulita, per un paio di singoli destinati al pubblico dei teen-ager, rimanendo probabilmente sorpresa da questo paio di canzoni prodotte dallo stesso Morrison, un pop garage con un bel riff distorto sulla facciata A ed un lento folk rock sulla facciata B. Per i posteri, questa fu la vetta di Bob Morrison, che dopo altri tre singoli con la CBS approdò ad un contratto con la Monument nel 1968 e sembrerebbe aver pubblicato un album solista nel 1971 per poi dedicarsi alla composizione per altri artisti, soprattutto nel genere AOR (Adult Oriented Rock). (2)
    Apparsa su singolo l'anno seguente a quello di pubblicazione dell'album, viene spesso da diverse fonti accreditata erroneamente a Van Morrison dei Them, tanto da aver convinto anche lo stesso Roby Facchinetti.
  • Brennero '66: Si tratta del primo brano scritto ed interpretato da Roby Facchinetti, appena entrato nel gruppo insieme a Riccardo Fogli in sostituzione di Bob Gillot e Gilberto Faggioli.
    Il brano trae ispirazione dai frequenti omicidi di militari della Guardia di Finanza che in quel periodo avvenivano in Trentino Alto Adige. Presentata al Festival delle Rose in coppia con Roby Crispiano, cantautore appartenente anch’egli alla scuderia Vedette, subì l’imposizione da parte della “Commissione Censura” della Rai del cambiamento del titolo in "Le campane del silenzio" (per evitare il collegamento ai sanguinosi fatti di cronaca che avevano ispirato la canzone) e della modifica del testo, con l’eliminazione della frase “t’hanno ammazzato quasi per gioco”. Il sacrificio, accettato pur di non perdere la “vetrina” del festival, non venne ben assimilato dalla casa discografica che perse interesse nel promuovere il singolo, infatti pare che la versione di Crispiano non sia mai stata pubblicata.
    Di questa canzone esiste un'alternate take, inserita nel 2006 in una delle ristampe su vinile dell'album Per quelli come noi.
  • Nessuno potra' ridere di lei (Till the end of the day): La canzone potrebbe essere stata in realtà scritta da Valerio Negrini per i testi, nella continuità dei ben noti accordi con Armando Sciascia. Al riguardo non ci sono fonti certe e viene addirittura accreditata erroneamente a Negrini e Facchinetti in alcuni testi. La versione originale risulta nell'archivio SIAE come composizione del solo Raymond Douglas Davies, quindi è probabile che il non meglio identificato “Coppola” figurante fra gli autori sia stato il primo a tradurla in italiano. Infatti, come ai tempi prevedeva uno strano regolamento SIAE, crediti e proventi derivanti anche da successivi adattamenti in italiano di testi stranieri, andavano al primo traduttore.
    È la cover di "Till the end of the day" dei Kinks, scritta dal leader del gruppo Ray Davies e pubblicata come singolo nel 1965 per essere successivamente inclusa nel loro album "The Kontroversy Kink". Costruita intorno ad un power chord, come molti dei primi successi del gruppo, raggiunse l’ottavo posto nelle classifiche inglesi nel 1965 e il cinquantesimo posto in quelle statunitensi l’anno seguente, restando 8 settimane in entrambe. La canzone è stata oggetto di numerose cover negli anni successivi alla prima pubblicazione.

Dai vari sforzi del complesso deriva così un album interessante, ma eterogeneo (se non frammentario), che testimonia la volontà dei componenti della band di emanciparsi dalla tradizione anglofona, alla quale devono però molto della loro prima ispirazione artistica.

Nell'insieme, le versioni cover avranno maggior fortuna: tra i brani che in seguito sarebbero stati eseguiti come tappe storiche del complesso si ricordano, oltre a Brennero '66, Nel buio, Vieni fuori e Quello che non sai; nel 1966, in ogni caso, la band era ancora molto lontana dalle produzioni che più tardi la avrebbero vista protagonista di tanti e vari episodi di successo.

Il vinile originale Vedette VRM 36033 ha Label nera e grigio/verde con la V di Vedette bianca. La seconda stampa (del 1967 e con stesso numero di catalogo) ha label nera. Nel 1994 la (Raro! Records SR 5) ne ha stampata una copia in vinile picture. Nel 2006 a marchio Vedette è stato ristampato in vinile e con stesso numero di catalogo dell'originale. Per errore di Per quelli come noi e di Nessuno potrà ridere di lei sono state pubblicate due edizioni inedite.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   



     
 

 
 
Versione cassetta
 


   
 
 
3. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 NON LA FERMARE - 2:43
  • B2 LA VOSTRA LIBERTA' - 2:13
  • B3 NEL BUIO (I LOOKED IN THE MIRROR) - 2:29
  • B4 BRENNERO '66 - 2:29
  • B5 SONO L'UOMO DI IERI - 2:03
  • B6 NESSUNO POTRÀ RIDERE DI LEI (TILL THE END OF THE DAY) - 1:27
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button


Lato A2:
LA SOLITA STORIA

 
      Lato A3:
ORA CHE COSA FARAI

 
   

Autori: testo di Pantros; musica di Francesco Anselmo; voci soliste: Mauro, Riccardo e Roby
 
Testo:
È la solita storia ormai
volevi vivere la tua vita
senza accorgerti che uno come te
ha solo il vento fra le sue dita
ora vuoi vivere la giornata
senza un attimo per pensare
che il tuo tempo è passato ormai
senza che avessi un turno nella partita
Lei non c'è più
se n'è andata via
ma quel che c'è stato con lei non importa più
La nostra logica ti ha insegnato
a nasconderti quando piangi
le speranze che avevi non ci son più
ma tu non sai capir come è stato
ma non devi più farci caso
è la solita storia ormai
ora sei uno dei tanti che ridono
forse per questo sei fortunato
Lei non c'è più
se n'è andata via
ma quel che c'è stato con lei non importa più
Ma non devi più farci caso
è la solita storia ormai
ora sei uno dei tanti che ridono
forse per questo sei fortunato
Lei non c'è più
se n'è andata via
ma quel che c'è stato con lei non importa più
è la solita storia
(non importa più)
è la solita storia
(non importa più)
è la solita storia
(non importa più)
 
Fonte: QUI
     
Autori: testo italiano di Bruno Pallesi; testo originale e musica di Pete Townshend; voci soliste: Mauro e Valerio
 
Testo:
Lei
non vuol parlare più di te
tu l'hai delusa e adesso che
tu la vorresti ritrovar
cercarla ancora non potrai
mai
ora che cosa farai?
Lei
saprà scordare il tempo che
era felice insieme a te
ha scelto chi la seguirà
e tu fermarla non potrai
mai
ora che cosa farai?
Tu pensi che lei possa cambiar
ma niente ormai può farla tornar
Lei
saprà scordare il tempo che
era felice insieme a te
ha scelto chi la seguirà
e tu fermarla non potrai
mai
ora che cosa farai?
Lei
non vuol parlare più di te
tu l'hai delusa e adesso che
tu la vorresti ritrovar
cercarla ancora non potrai
mai
ora che cosa farai?
Lei
saprà scordare il tempo che
era felice insieme a te
ha scelto chi la seguirà
e tu fermarla non potrai
mai
ora che cosa farai?
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A4:
ISTINTIVAMENTE IO E TE

 
      Lato B1:
NON LA FERMARE

 
   

Testo e Musica: Chris Simpson
Testo italiano: Armando “Pantros” Sciascia
Voce solista: Mauro Bertoli
 
Testo:
Darei ai vecchi un giorno per giocar
e ai giovani due ali per volar
il mondo lo vorrei triangolare
e una casa tutta nostra in fondo al mare
è questo un modo semplice per star
in pace con l'onesta società
M'han detto che domani volerà
un nuovo razzo nell'immensità
vorrei che lo potessimo fermare
e andare insieme poi dove ci par
domani forse tempo non avrai
domani come gli altri tu sarai
Tu vuoi dormire
perché sei un gabbiano stanco di volar
no, non spero certo di cambiare il mondo
ma vorrei poter contare almeno su di te
Io spero che se un giorno scenderà
un grande fuoco sull'umanità
ci resti una chitarra per cantare
e un piccolo balcone per guardar
nel clima di un festoso varietà
il vecchio mondo inutile bruciar
bruciar, oh yeah
bruciar, oh yeah…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Testo: Armando “Pantros” Sciascia
Musica: Francesco Anselmo
Balalaika: Mauro Bertoli
Voce solista: Mauro Bertoli
 
Testo:
Non ti fermare per parlarle ancora
non le cantare le tue canzoni strane
lei ti ascolterà
ma poi se ne andrà perché
tu non le dici le solite parole
tu non la guardi come tutti gli altri
non t'importa di pensare come lei
Tu non hai niente che lei sappia amare
parole che lei possa ricordare
forse, come me
lei ride perché no, non sa
che sei felice con le tue canzoni
che non nascondi al buio le parole
che non ti riesce di mentire come lei
Tu non le dici le solite parole
tu non la guardi come tutti gli altri
non t'importa di pensare come lei
Tu non hai niente che lei sappia amare
parole che lei possa ricordare
forse, come me
lei ride perché no, non sa
che sei felice con le tue canzoni
che non nascondi al buio le parole
che non ti riesce di mentire come lei
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B2:
LA VOSTRA LIBERTA'

 
      Lato B3:
NEL BUIO

 
   

Autori: Testo: Armando “Pantros” Sciascia
Musica: Francesco Anselmo
Voce solista: Mauro Bertoli
 
Testo:
La notte scende già
è triste la città
nessuno chiederà
di starvi ad ascoltar
la gente cerca chi
l'aiuti ad impazzir
e non discuterà
la vostra libertà
Amatevi fra voi
odiatevi fra voi
domani forse qui
più niente resterà
la vostra libertà
è un giorno per sognar
la forza per amar
e non dimenticar
Qualcuno se ne andrà
e non ritornerà
per uno come voi
nessuno piangerà
per una come lei
ho pianto troppo ormai
per una che ora va
e non si fermerà
Amatevi fra voi
odiatevi fra voi
domani forse qui
più niente resterà
la vostra libertà
è un giorno per sognar
la forza per amar
e non dimenticar
 
Fonte: QUI
     
Autori: Testo e Musica: Bob Morrison
Testo italiano: Armando “Pantros” Sciascia
Ntaoùli: Valerio Negrini
Voci soliste: Riccardo Fogli, Valerio Negrini
 
Testo:
Nel buio della stanza so che pensi a me
e sfiori con le dita un viso che non c'è
ma la notte finirà
tutto il mondo ci vedrà
e tutti domani sapranno che ho scelto te
Se guardi lo specchio e vedi dietro a te
un'ombra grigia ridere di te
chiudi gli occhi e senti già
che è diversa la realtà
la notte si spegne e domani sarai con me
Nel buio della stanza è entrato il sole ormai
guardi le mie mani e ancora tu non sai
che nessuno brucerà
questa tua felicità
quell'ombra è svanita e io sono vicino a te
quell'ombra è svanita e io sono vicino a te
nel buio sola non sei più
tu stringi le mie mani e senti che
è tanto lontana la notte ormai
è tanto lontana la notte ormai.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B5:
SONO L'UOMO DI IERI

 
      Lato B6:
NESSUNO POTRA' RIDERE DI LEI

 
   

Autori: Testo: Armando “Pantros” Sciascia
Musica: Francesco Anselmo
Voci soliste: Mauro Bertoli, Valerio Negrini
 
Testo:
Sono l'uomo di ieri perché
oggi sei cambiata
porti via quel che eri per me
tienimi la vita
Agli amici che chiedon di te
dove sei andata
non mi sento di spiegar
che tu sei fuggita
Non m'importa
non m'importa di te
non ti voglio più
non ti cerco più perché
Sono l'uomo di ieri perché
oggi son cambiato
dal momento che tu ormai
te ne sei andata
come sei cambiata
Non m'importa
non m'importa di te
non ti voglio più
non ti cerco più perché
Sono l'uomo di ieri
(come sei cambiata)
Sono l'uomo di ieri
(come sei cambiata)
Sono l'uomo di ieri
(come sei cambiata)...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Testo e Musica: Raymond Douglas Davies, Coppola
Testo italiano: Armando “Pantros” Sciascia (*)
Voci soliste: Riccardo Fogli e Roby Facchinetti
 
Testo:
Non mi importa più
se di me riderai
questi giorni vuoti
finiranno per lei
finiranno per lei
yeah
Ora so
che tu mi dirai
“Non la cercare, lasciala andare
lei non è fatta per te!”
Domani sarà qui
qui dove il mondo non parla di noi
nessuno
potrà rider di lei
potrà rider di lei
yeah
non sarà
la fine del mondo
se nessuno
vorrà credere in noi
Domani sarà qui
qui dove il mondo non parla di noi
nessuno
potrà rider di lei
potrà rider di lei
potrà rider di lei
Domani sarà qui
qui dove il mondo non parla di noi
nessuno
potrà rider di lei
potrà rider di lei
potrà rider di lei
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
 
da:    


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mar Apr 09, 2019 10:58 pm, modificato 8 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1967 - NEL BUIO/COSE DI QUESTO MONDO

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Dic 17, 2017 9:53 pm

1. TITOLO:
 
1967 - NEL BUIO/COSE DI QUESTO MONDO
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VVN 33138 # Data pubblicazione: 15 Aprile 1967 # Matrici: 5253 NP/5256 NP # Genere: Rock, Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Pantros è uno degli pseudonimi di Armando Sciascia # Produttore: Francesco Anselmo # Arrangiamenti: Pooh # Editore: April Music
 
Formazione = Mauro Bertoli: voce e chitarra; Mario Goretti: voce e chitarra; Roby Facchinetti: voce, pianoforte e tastiere; Riccardo Fogli: voce e basso; Valerio Negrini: voce, batteria, percussioni e ntaoùli
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nel buio/Cose di questo mondo è il quarto 45 giri dei Pooh, primo e unico singolo pubblicato del 1967 sempre con la casa discografica Vedette.

Il disco
  • Nel buio - Il brano è la versione italiana di "I looked in the mirror", la B-side del singolo "Hey! Man Puppet" del cantante inglese Bob Morrison, del dicembre 1965. La CBS aveva scritturato l’artista, a causa della sua immagine pulita, per un paio di singoli destinati al pubblico dei teen-ager, rimanendo probabilmente sorpresa da questo paio di canzoni prodotte dallo stesso Morrison, un pop garage con un bel riff distorto sulla facciata A ed un lento folk rock sulla facciata B.
    Per i posteri, questa fu la vetta di Bob Morrison, che dopo altri tre singoli con la CBS approdò ad un contratto con la Monument nel 1968 e sembrerebbe aver pubblicato un album solista nel 1971 per poi dedicarsi alla composizione per altri artisti, soprattutto nel genere AOR (Adult Oriented Rock).
    Apparsa su singolo l'anno seguente a quello di pubblicazione dell'album, viene spesso da diverse fonti accreditata erroneamente a Van Morrison dei Them, tanto da aver convinto anche lo stesso Roby Facchinetti, che è ancora oggi convinto di quanto dichiarato nel commento seguente.

    Roby Facchinetti
    “È un brano curioso. È la cover di un pezzo inglese, I looked in the mirror dei Them di Van Morrison. Era uno dei pezzi forti degli Slenders, il complesso in cui suonava Riccardo Fogli prima di entrare nei Pooh. Lo aveva scoperto, come succedeva spesso all’epoca, ascoltando Radio Luxemburg. Quando venne con noi chiese di continuare a cantarlo perché aveva parecchio successo ogni volta che lo faceva. Dopo un po’ Valerio scrisse il testo in italiano e lo incidemmo".

  • Cose di questo mondo:
    Valerio Negrini
    “Nei primi dischi scrivevo i testi di tutti i brani dei Pooh, comprese le versioni italiane delle cover. Una curiosità è che Il buio mi fa paura (Quando vien la sera), contenuta nell'album Contrasto del 1968, fu l'unico pezzo di cui composi anche la musica".
 Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   

Seconda edizione
Il singolo è stato ristampato dopo qualche mese con una copertina diversa che presenta i Pooh nella nuova formazione a quattro dopo l’abbandono di Mauro Bertoli, avvenuto subito dopo la pubblicazione del singolo.

Etichetta: Vedette Records VVN 33138
Formato: Vinile 45 giri - Pubblicazione: 1967
Tracce: Lato A "Nel buio (I looked in the mirror)" - Lato B "Cose di questo mondo"
 
 
                        Spartito -               Edizione Juke Box, vietata la vendita
 
   
 
 
3. TRACK LIST di:
 
Lato A:
NEL BUIO (cover di: I looked in the mirror di Bob Morrison) - 2:33

 
     Lato B:
COSE DI QUESTO MONDO - 2:15

 
   

Autori: Bob Morrison, Pantros
 
Testo:
Nel buio della stanza so che pensi a me
e sfiori con le dita un viso che non c'è
ma la notte finirà
tutto il mondo ci vedrà
e tutti domani sapranno che ho scelto te
Se guardi lo specchio e vedi dietro a te
un'ombra grigia ridere di te
chiudi gli occhi e senti già
che è diversa la realtà
la notte si spegne e domani sarai con me
Nel buio della stanza è entrato il sole ormai
guardi le mie mani e ancora tu non sai
che nessuno brucerà
questa tua felicità
quell'ombra è svanita e io sono vicino a te
quell'ombra è svanita e io sono vicino a te
nel buio sola non sei più
tu stringi le mie mani e senti che
è tanto lontana la notte ormai
è tanto lontana la notte ormai.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Francesco Anselmo, Pantros
 
Testo:
Ragazza, in questo mondo non pretendere mai
di avere qualche cosa se qualcosa non dai
sei sola perché ancora nel tuo cuore non sai
chi sarà il ragazzo che vorrai avere sempre con te
e quando vien la sera
il buio ti fa paura
Tu sai che per la gente e anche forse per te
nessuno a questo mondo è più felice di me
ma sappi che il successo non è tutto perché
in mezzo a tutta questa gente in fondo son più solo di te
e quando vien la sera
il buio mi fa paura
e quando vien la sera
il buio mi fa paura
Ti insegnerò qualcosa e non scordartelo mai
i soldi sono molto nella vita, lo sai
ma quel che non si compra e non si comprerà mai
è il sorriso di una donna che si è innamorata di te
e quando vien la sera
il buio ti fa paura
Il tempo vola e porta le stagioni con se
e insieme con l'estate forse viene per te
il tempo di conoscere l'amore che ormai
è nascosto dietro quella porta e aspetta solo te
e quando vien la sera
il buio non fa paura
e quando vien la sera
il buio non fa paura
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mar Apr 09, 2019 10:36 pm, modificato 2 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2047
Punti : 4383
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1967 - NEL BUIO/LA SOLITA STORIA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 3:01 pm

1. TITOLO:
 
1967 - NEL BUIO/LA SOLITA STORIA
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VVN 33145 # Data pubblicazione: 1967 # Matrici: 5271 NP/5272 NP # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 21 Aprile / Disco pubblicato nella sola edizione promozionale con copertina generica forata / Pantros è uno degli pseudonimi di Armando Sciascia
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
NEL BUIO

 
      Lato B:
LA SOLITA STORIA

 
     

 
Testo:
     
 
Testo:
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 11:16 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1967 - ERO L'ATTENDENTE DEL KAISER/BLUES FOR TWO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 3:27 pm

1. TITOLO:
 
1967 - ERO L'ATTENDENTE DEL KAISER/BLUES FOR TWO
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VRN 34079 # Data pubblicazione: 1967 # Matrici: 5272 - NP/5273 NP # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 12 Maggio / Inciso sotto pseudonimo "THE JET SET"
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale, vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ERO L'ATTENDENTE DEL KAISER

 
      Lato B:
BLUES FOR TWO (I Was Kaiser Bill's Batman)

 
   

Autori: Greenaway, Cooke
Esecutori: "The Jet Set" (POOH)
 
Testo:
Strumentale
     
Autori: H Tical
Esecutori: "The Jet Set" (POOH)
 
Testo:
Strumentale
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1968 - IN SILENZIO/PICCOLA KATY (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 5:52 pm

1. TITOLO:
 
1968 - IN SILENZIO/PICCOLA KATY
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VNN 33148 # Data pubblicazione: 1968 # Matrici: VVN 33148-A / VVN 33148-B# Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici 2 Febbraio / Pantros, Tical e Selmoco sono gli pseudonimi rispettivamente di Armando Sciascia (i primi due) e di Francesco Anselmo / "Piccola Katy" è stata in seguito ridepositata in SIAE e adesso risulta a firma di Roby Facchinetti e Valerio Negrini
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo i precedenti singoli che erano serviti per far conoscere il gruppo, finalmente arriva il primo grande successo per i Pooh. Tutti e due i brani di questo 45 giri sono destinati ad entrare nella storia del complesso. Inizialmente il brano, scritto da quella che è destinata a diventare la coppia fissa di autori di gran parte dei dischi dei Pooh formata da Valerio Negrini e Roby Facchinetti, viene accreditato ad altri autori.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOK" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IN SILENZIO

 
      Lato B:
PICCOLA KATY

 
   

Autori: Pantros, H. Tical

 
Testo:
C'è molto lontano un mondo strano
strano e fantastico
Là non è mai sera
la primavera dura una vita
ma trovarlo non potrò, è finita
c'è silenzio tra di noi, sì...

Qui, qui nel silenzio
dove nascondo l'anima mia per te
qui si ferma il tempo
si asciuga il pianto e tace il vento
perché sei andata via in silenzio
e la colpa è stata mia, sì
perché sei andata via in silenzio
e la colpa è stata mia, sì

Qui, qui nel silenzio
sto ritrovando l'anima mia perché
qui in un momento ritorna il pianto
mi scuote il vento
ma se il fuoco tra di noi non si è spento
io con te ritornerò sì, con te
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pantros, Selmoco

 
Testo:
Oh, oh, piccola Katy
oh, oh, piccola Katy
oh, oh, oh!

Piccola Katy, stanotte hai bruciato
tutti i ricordi del tuo passato
tutte le bambole con cui dormivi
ed il tuo diario che sempre riempivi
solo con ciò che faceva piacere
a chi di notte l'andava a vedere
piccola Katy
oh, oh, piccola Katy
oh, oh, oh!

Piccola Katy, stanotte hai capito
che carezzandoti ti hanno tradito
e alle tue mani han negato il calore
che si conquista in un'ora d'amore
e in questo mattino di grigia foschia
di colpa hai deciso di andartene via
piccola Katy
vai, vai, piccola Katy
vai, vai, vai!

Piccola Katy, fermati un momento e ascolta: Ti ricordi quel ragazzo ieri alla festa che ti guardava negli occhi senza parlare e che ti ha accompagnato mano per mano e ti ha detto soltanto "Arrivederci"? Adesso, adesso lui sta sognando di te, e quando si sveglierà si accorgerà di volerti rivedere presto, molto presto. Piccola Katy, il mondo è buio, è cattivo, non è fatto per te, non andare, non gettare al vento i tuoi sedici anni favolosi!

Vai, vai piccola Katy
vai, vai piccola Katy
vai, vai, vai!

Piccola Katy, la porta è socchiusa
non devi nemmeno inventare una scusa
dormono tutti di un sonno profondo
e questo silenzio è la fine del mondo
chiudi pian piano, ritorna a dormire
nessun nel mondo ti deve sentire
piccola Katy
ciao, ciao, piccola Katy
ciao, ciao, piccola Katy
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 6:43 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1968 - BUONANOTTE PENNY/IL TEMPIO DELL'AMORE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 6:24 pm

1. TITOLO:
 
1968 - BUONANOTTE PENNY/IL TEMPIO DELL'AMORE
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VNN 33159 # Data pubblicazione: 1968 # Matrici: VVN 33159-Abis/VVN 33170-Bbis # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 16 Ottobre - 11 Ottobre / H.Tical e Pantros sono pseudonimi di Armando Sciascia - Selmoco è lo pseudonimo di Francesco Anselmo - Le due canzoni sono state in realtà scritte (e successivamente ridepositate) da Valerio Negrini per i testi e da Roby Facchinetti per la musica / "Buonanotte Penny" è la riproposizione di "Il cane d'oro" contenuta sull'album "Contrasto", con un nuovo testo e un nuovo arrangiamento - "Il tempio dell'amore" in versione diversa da quella contenuta nell'album "Contrasto" / Copertina di Domizia Gandolfi / Formazione: Dody Battaglia: voce, chitarra; Roby Facchinetti - voce, tastiere; Riccardo Fogli - voce, basso; Valerio Negrini - voce, batteria
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo l'ottima affermazione del precedente singolo Piccola Katy / In silenzio, i Pooh tornano in sala di incisione per trasferire su disco Buonanotte Penny, brano che nelle atmosfere ricorda molto proprio Piccola Katy. Da notare che in chiusura del brano, si ascolta un brevissimo cenno di In silenzio e che il pezzo risulta incluso nell'album Contrasto con un altro titolo (Il cane d'oro) ed un testo completamente differente. Da notare che nella foto di copertina del gruppo compare per la prima volta Dodi Battaglia, da poco subentrato a Mario Goretti.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOK" vietata la vendita al pubblico
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
BUONANOTTE PENNY

 
      Lato B:
IL TEMPIO DELL'AMORE

 
   

Autori: Pantros, H. Tical

 
Testo:
La notte silenziosa
Sono rimasto solo
Chiudo gli occhi
E penso a Penny.
Ogni domenica così
Cantavo e lei era sempre lì
Capelli sciolti de occhi blu
La chiamavan Penny e niente più
Non la conoscevo ancora.
Ma una domenica alle sei
Nacque l'amore mio per lei
Nacque per non morire più
Ma non ricordo come fu
Che la conobbi allora.
Cerca cerca, la mia mano un giorno
Cerca cerca, quelle notte
Che vorrei dedicare a Penny.
Una canzone, un disco e poi
Tanti chilometri tra noi
Tanta tristezza adesso che
Non c'é più Penny davanti a me
Chissà dov'é a quest'ora.
La gente applaude intorno a me
Ma non la sento e sai perché
Questa canzone io vorrei
Che ti raggiungesse dove sei
Te la ricordi ancora?
Cerca cerca, la mia mano invano
Cerca cerca, la tua mano che non c'é
E penso ancora a Penny.
Buonanotte Penny, é tardi ormai
La tua radiolina presto spegnerai
Ma un altro disco adesso c'é
Il mio disco che ho dedicato a te
Che ti porterà qui vicino a me
...che ti porterà qui vicino a me
...che ti porterà qui vicino a me
...che tu porterà qui vicino a me.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pantros, Selmoco

 
Testo:
Quando il vento spazzerà i deserti
e la pioggia bagnerà il tuo viso
mille ombre lontane tu vedrai fuggire

Quando il mondo sentirai tremare
ed avrai paura di cadere
chiama un nome nel vento e potrò tornare

Sì, domani tornerò da te
mai più sola resterai, mai più
Sì, domani tornerò perché
è qui il tempio dell'amore

Quando ti risveglierai domani
sentirai sul viso le mie mani
sarà piena di sole questa nostra casa

Se alla porta sentirai bussare
ed il mondo chiederà di entrare
non aprire a nessuno, non ti far sentire

Sì, domani tornerò da te
mai più sola resterai, mai più
Sì, domani tornerò perché
è qui il tempio dell’amore
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1968 - CONTRASTO (L.P. 33½ GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 6:54 pm

1. TITOLO:
 
1968 - CONTRASTO
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VRMS 358 # Data pubblicazione: Luglio 1968 # Matrici: VRMS 358 A/VRMS 358 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici 5 Luglio / Pubblicato in un migliaio di copie venne ritirato dal commercio dopo un paio di settimane dalla sua uscita per un contrasto tra i Pooh e la casa discografica.
 
 
2. RECENSIONE:
 
Contrasto è il secondo album dei Pooh pubblicato nel 1968.

Il disco
Attualmente tra i vinili più quotati sul mercato collezionistico, ha un valore che, per l'edizione del 1968, si attesta attorno ai 1800 euro. Contrasto è stato pubblicato in un migliaio di copie numerate nel luglio del 1968; artefice dell'operazione, la casa discografica Vedette, che, con i Pooh in concerto, decide di sfruttare la popolarità del gruppo, raggiunta con il 45 giri di In silenzio/Piccola Katy, raggruppando alcuni provini realizzati per il nuovo album (di cui molti incompleti), più due canzoni, Il tempio dell'amore ed E dopo questa notte, che verranno riutilizzate come retro di Buonanotte Penny e, ovviamente, le due canzoni del 45 giri In silenzio e Piccola Katy.

I Pooh sono totalmente all'oscuro dell'operazione e, quando ne vengono a conoscenza, chiedono e ottengono il ritiro dal commercio del 33 giri e tornano nuovamente in studio per registrare l'album Memorie: da questo momento, nascono le prime insanabili divergenze con la Vedette, che porteranno il gruppo a sciogliere il contratto nel 1970, quando in cantiere era previsto un quarto album con l'etichetta di Armando Sciascia.

Contrasto, per le caratteristiche di realizzazione, risulta essere un disco non omogeneo, non voluto e difatti mai riconosciuto dal gruppo (che per lungo tempo non lo ha inserito nelle discografie ufficiali), pur avendo al suo interno due dei maggiori successi dei Pooh anni sessanta: Piccola Katy, destinata a diventare tormentone estivo e con gli anni cavallo di battaglia del gruppo, nonostante la casa discografica l'avesse declassata a lato B del 45 giri, ed In silenzio, un brano che si rifà alla melodia tradizionale italiana, riproposta più volte dai Pooh dal vivo e re-incisa successivamente anche da Riccardo Fogli in una versione rallentata (che nell'introduzione ricorda Infiniti noi) nel suo album del 1976 intitolato Riccardo Fogli.

Sempre in questo disco, ristampato su CD in diverse versioni (e per la prima volta nel 1998 dalla On Sale Music di Italo Gnocchi, 52-OSM-028), trovano spazio canzoni come Il cane d'oro, prima versione di Buonanotte Penny (singolo del 1968, con l'esordio vocale di un Dodi Battaglia appena diciassettenne), qui proposta con un testo e un arrangiamento molto diverso, La leggenda della luna, versione demo di quella che diventerà La fata della luna nel disco successivo, Mr. Jack, un brano proposto in versione anni trenta, che riarrangiato e con un testo molto diverso verrà anch'esso registrato per Memorie con il titolo Waterloo '70 e con arrangiamento in stampo inglese, e Resto con lei, cover di Baby Let's Wait dei Young Rascals.

Chiude il disco una canzone strumentale, Contrasto, con musica attestata ad "H. Tical" (in realtà lo stesso Armando Sciascia, essendo Facchinetti ancora non iscritto alla Siae), il cui tema sarà ripreso da Roby nel 1973, integrandolo ad un altro brano impiegato durante i tour ed intitolato Un maiale per Ringo, per la composizione della suite strumentale del brano Parsifal.

Nel 2006 è stato ristampato in vinile, mantenendo lo stesso numero di catalogo.
 
Fonte: QUI

 
3. COVER:
 
   
 
   
 

I Pooh in sala d'incisione - Milano 1966

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 IL CANE D'ORO
  • A2 RESTO CON LEI
  • A3 PICCOLA KATY
  • A4 IL TEMPIO DELL'AMORE
  • A5 IL BUIO MI FA PAURA


 
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 1
IL CANE D'ORO

 
      Lato B: 1
LA LEGGENDA DELLA LUNA

 
     

Autori: Pantros, H. Tical
 
Testo:
Bastava un attimo di più e adesso ce l'avresti tu
ma tu non ti svegliavi mai, mettevi in fila i sogni tuoi
e hai perso il cane d'oro

Cent'anni di felicità ci son per chi lo troverà
ma se tu crederci non vuoi, ti passa accanto e non lo sai
e mai vederlo non potrai

Cerca, cerca, tutto il mondo intorno cerca, cerca
dove mai sarà, chissà, il cane d'oro?

Ma c'è un segreto ed io lo so adesso a te lo svelerò
se tu una notte metterai un po’ di pepe sulla luna
il cane d'oro tornerà

Sulla montagna salirà ed alla luna canterà
come ogni notte, ma vedrai che quando il pepe annuserà
il cane d'oro piangerà

Piange, piange come tutti gli altri cani al mondo
non gli importa più se tu lo vuoi portare via

Sulla tua casa veglierà e per cent'anni resterà
puoi anche non svegliarti mai, mettere in fila i sogni tuoi
il cane d'oro è lì con te
Il cane d'oro è lì con te (hai ritrovato il cane d'oro)
Il cane d'oro è lì con te (hai ritrovato il cane d'oro)
Il cane d'oro è lì con te (hai ritrovato il cane d'oro)...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Valerio Negrini, Roby Facchinetti

 
Testo:
Dice una leggenda che una notte se nel cielo ci sarà luna piena
su dal mare oscuro sugli scogli un'ombra bianca apparirà
passerà leggera

Fata della luna, dove vai?
Cantami la storia di colei
che per vedere il mondo un giorno se ne andò
e non è tornata mai più
Tu che nelle notti profumate passi e porti dietro a te il silenzio
Fa che per un attimo la mia preghiera giunga fino a lei, lei saprà capire

Fata della luna, tu lo sai
quante notti ho pianto per lei
Dille quanto è fredda la mia casa ormai
dille che ritorni da me
Una nuova notte è scesa già, qualcuno chiama e vedo là dietro ai vetri
Il suo viso, gli occhi, i suoi capelli, quelle bianche mani che non ho mai scordato

Fata della luna, ovunque vai
parla a tutto il mondo di noi
La canzone silenziosa che tu sai
canta a tutto il mondo se vuoi
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 2
RESTO CON LEI

 
      Lato B: 2
C'E' L'AMORE NEGLI OCCHI TUOI

 
     

Autori: Pantros, Lori Burton, Pamela Sawyer

 
Testo:
Tu sei tornata a cercarmi
mai me lo aspettavo da te, credi
Dici che dovrei perdonarti
ma non sai che adesso c'è lei qui

Credi a me, non è stato facile
ma ora che è così, no, non si può cambiare più

No, resto con lei
no, resto con lei, già lo sai

Vorrei mostrarti un momento
ciò che avevi fatto di me ieri.
Ieri tu mi lasciavi ridendo
come mai ora non ridi più, no?

Credi a me, non è stato facile
ma ora che è così, no, non si può cambiare più

No, resto con lei
no, resto con lei, già lo sai

Credi a me, non è stato facile
ma ora che è così, no, non si può cambiare più

No, resto con lei
no, resto con lei
no, resto con lei...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Pantros, Francesco Anselmo
 
Testo:
Si è fatta sera, guardami ancora
Con te son felice, lo sai
c'è l'amore negli occhi tuoi
negli occhi tuoi

Ma insieme a me tu non puoi restar
quando la notte scenderà
Non ti fermare, non ci pensare
Con te son felice, lo sai
c'è l'amore negli occhi tuoi
negli occhi tuoi

Ma insieme a me tu non puoi restar
quando la notte scenderà
Non ti fermare, non ci pensare
Con te son felice, lo sai
c'è l'amore negli occhi tuoi
negli occhi tuoi

Ma insieme a me tu non puoi restar
quando la notte scenderà
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
IL TEMPIO DELL'AMORE

 
      Lato B: 4
MR. JACK

 
     

Autori: Pantros, Selmoco

 
Testo:
Quando il vento spazzerà i deserti
e la pioggia bagnerà il tuo viso
mille ombre lontane tu vedrai fuggire

Quando il mondo sentirai tremare
ed avrai paura di cadere
chiama un nome nel vento e potrò tornare

Sì, domani tornerò da te
mai più sola resterai, mai più
Sì, domani tornerò perché
è qui il tempio dell'amore

Quando ti risveglierai domani
sentirai sul viso le mie mani
sarà piena di sole questa nostra casa

Se alla porta sentirai bussare
ed il mondo chiederà di entrare
non aprire a nessuno, non ti far sentire

Sì, domani tornerò da te
mai più sola resterai, mai più
Sì, domani tornerò perché
è qui il tempio dell’amore
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Pantros, H. Tical

 
Testo:
Sono tutti intorno a te
caro vecchio Mr. Jack
no, non manca nessuno
ma nessuno piange per te

Tutto ciò che avevi tu
ora non ti serve più
ti basti questo bel funerale
che hanno preparato per te

Nel tuo viaggio sopra le nuvole
solo il vento ti porterà
quindi è giusto se l'automobile
qualcuno se l'è presa di già

Rigido stecchito stai
chi sospetterebbe mai
che tu fingi d'essere morto
per sapere la verità?

Caro vecchio Mr. Jack
stai pensando ai giorni che
eran tutti amici sinceri
anche quello che ora è con lei

Anche se ti sembra impossibile
tutto ha funzionato ormai
ma ora vien la parte difficile:
da domani cosa farai?

Cosa resta intorno a te
caro vecchio Mr. Jack?
Un odore stanco di fiori
una casa vuota per te

Ma tu fai silenzio ormai
la tua strada già la sai
hai avuto un bel funerale
anche se ti è andata un po' male
anche se ti è andata un po' male
anche se ti è andata un po' male
anche se ti è andata un po' male...
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
IL BUIO MI FA PAURA

 
      Lato B: 6
CONTRASTO

 
     

Autori: Pantros, Lori Burton, Pamela Sawyer

 
Testo:
Ragazza, in questo mondo non pretendere mai
di avere qualche cosa se qualcosa non dai
sei sola perché ancora nel tuo cuore non sai
chi sarà il ragazzo che vorrai avere sempre con te
e quando vien la sera il buio ti fa paura

Tu sai che per la gente e anche forse per te
nessuno a questo mondo è più felice di me
ma sappi che il successo non è tutto perché
in mezzo a tutta questa gente in fondo son più solo di te
e quando vien la sera il buio mi fa paura
e quando vien la sera il buio mi fa paura

Ti insegnerò qualcosa e non scordartelo mai
i soldi sono molto nella vita, lo sai
ma quel che non si compra e non si comprerà mai
è il sorriso di una donna che si è innamorata di te
e quando vien la sera il buio ti fa paura

Il tempo vola e porta le stagioni con se
e insieme con l'estate forse viene per te
il tempo di conoscere l'amore che ormai
è nascosto dietro quella porta e aspetta solo te
e quando vien la sera il buio non fa paura
e quando vien la sera il buio non fa paura
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Pantros, Francesco Anselmo

 
Testo:
Strumentale

 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 9:22 am, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1969 - MARY ANN/E DOPO QUESTA NOTTE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 9:15 pm

1. TITOLO:
 
1969 - MARY ANN/E DOPO QUESTA NOTTE
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VNN 33170 # Data pubblicazione: 1969 # Matrici: VVN 33170-Abis/VVN 33159-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 9 Aprile / Copertina di D. Gandolfi
 
 
2. RECENSIONE:
 
Viene utilizzato nuovamente un nome di donna per il nuovo singolo dei Pooh. E così dopo Katy e Penny ecco che arriva Mary Ann. Troviamo Mary Ann, oltre che su questo supporto a 45 giri, anche fra i brani inclusi nel l'ormai famoso e rarissimo album Contrasto, pubblicato dalla Vedette all'insaputa del gruppo e subito dopo ritirato dal commercio su pressione degli stessi Pooh. Mary Ann partecipa anche al Cantagiro del 1969, piazzandosi alla non lusinghiera penultima posizione.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOK" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
MARY ANN

 
      Lato B:
E DOPO QUESTA NOTTE

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Pantros

 
Testo:
Son veloci i giorni e splende il sole a mezzanotte accanto a lei
Mary Ann
Quando il sole scende all'orizzonte sulla spiaggia la vedrai
Mary Ann

C'è nei suoi occhi il cielo
ed io non so perché
guardo i gabbiani che volano
e ad un tratto sento che
è lontana da me

Scrivo sulle pagine del diario mille volte un nome ormai
Mary Ann
Sento il suo profumo e sento un brivido se un attimo non c'è
Mary Ann

C'è nei suoi occhi il cielo
ed io non so perché
guardo le stelle che brillano
e ad un tratto sento che
lei ritorna da me

Forse è solo un giorno della vita questo amore che mi dai
Mary Ann
Forse coi gabbiani su nel cielo all'orizzonte sparirai
Mary Ann
Mary Ann…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pantros, H. Tical

 
Testo:
E dopo questa notte
le pagine del tempo
le scriveremo solo noi

Nello specchio degli occhi tuoi
son fantasmi di neve ormai
i silenzi che eran scesi tra noi

Le tue mani di ghiaccio ormai
contro il sole tu tenderai
e ti accorgerai
che è tornato tra noi
quell'amore che c'era una volta
quell'amore che voglio per me

Vola il tempo e ti accorgi che
qualche cosa è cambiato in te
senti il sole che ora scalda di più

D'improvviso ti accorgi che
la risposta è racchiusa qui
tra le mani che ora donano a te
quell'amore che c'era una volta
quell'amore che voglio per me

E dopo questa notte
le pagine del tempo
le scriveremo solo noi
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 11:23 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1968 - MEMORIE (L.P. 33½ GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Lun Apr 08, 2019 11:19 pm

1. TITOLO:
 
1969 - MEMORIE
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VPA 8083 # Data pubblicazione: Luglio 1969 # Matrici: VPA 8083 A/VPA 8083 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Vedette Records - Milano / Copertina apribile con una presentazione de I Pooh / Collage e fotografie: Lionel Pasquon / Copertina: Domizia Gandolfi / Contiene: una cartolina promozionale; un alegato di quattro pagine con i testi e la riproduzione di copertina fronte e retro; un allegato dfi due pagine con la descrizione del 6 Fasi Superstereo / Roby Facchinetti: organo Hammond e canto - Valerio Negrini: batteria e canto - Riccardo Fogli: basso elettrico e canto - Dody Battaglia: chitarra solista e canto / Strumenti aggiunti diretti da Francesco Anselmo
 
 
2. RECENSIONE:
 
Memorie Distribuito da Vedette Records - Milano / Copertina apribile con una presentazione de I Pooh / Collage e fotografie: Lionel Pasquon / Copertina: Domizia Gandolfi / Contiene: una cartolina promozionale; un alegato di quattro pagine con i testi e la riproduzione di copertina fronte e retro; un allegato dfi due pagine con la descrizione del 6 Fasi Superstereo / Roby Facchinetti: organo Hammond e canto - Valerio Negrini: batteria e canto - Riccardo Fogli: basso elettrico e canto - Dody Battaglia: chitarra solista e canto / Strumenti aggiunti diretti da Francesco Anselmo
 
Fonte: QUI

 
3. COVER:
 
   
 

 

 

 
   
 

I Pooh in un'immagine del 1968

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 ZERO, UN MINUTO E...
  • A2 PICCOLO RE
  • A3 ADDIO IN FEBBRAIO
  • A4 AI CONFINI DEL MONDO
  • A5 AMO LEI
  • A6 MARY ANN


  • B1 LA FATA DELLA LUNA
  • B2 JOHNNY E LISA
  • B3 WATERLOO '70
  • B4 SOLO NEL MONDO
  • B5 LA BALLATA DEL MILIARDO
  • B6 MEMORIE
 
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 1
ZERO, UN MINUTO E...

 
      Lato B: 1
LA FATA DELLA LUNA

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
C'era profumo di neve
ed un profumo di attesa
nell'ombra della mia casa qualcuno aspettava
e il vento cantava per me
che poco prima non c'ero nel mondo

Ma non c'è felicità per nessuno intorno a me
è stato solo un caso se son venuto al mondo qui

Era un Natale di neve
ed il mio primo sorriso
è stato solo per chi forse non mi capiva
e non mi voleva con se
mentre mi aveva portato nel mondo

Ma non c'è felicità per nessuno intorno a me
è stato solo un caso se son venuto al mondo qui

C'era profumo di neve
pianse una stella per me
chissà perché
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Dice una leggenda
Che la notte
Se nel cielo ci sarà
Luna piena.
Su dal mare oscuro
Sugli scogli
Un'ombra bianca apparirà
Passerà leggera.
Fata della luna
Dove vai
Cantami la storia con lei
Che per vedere il mondo
Un giorno se ne andò
Che non è tornata mai più.
Tu che nelle notti profumate
Passi e porti dietro a te
Il silenzio.
Fa che per un attimo
La mia preghiera giunga fino a lei
Lei saprà capire.
Fata della luna
Tu lo sai
Quante notti ho pianto per lei
Dite quant'è fredda
La mia casa ormai
Dille che ritorni da me.
Una nuova notte è scesa già
Qualcuno chiama e vedo là
Dietro i vetri.
Il suo viso gli occhi
I suoi capelli
Quelle bianche mani che
Non ho mai scordato.
Fata della luna
Dovunque vai
Parla tutto il mondo di noi
La canzone silenziosa
Che tu sai
Canta tutto il mondo se vuoi.
Fata della luna
Dovunque vai
Parla tutto il mondo di noi
La canzone silenziosa
Che tu sai
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 2
PICCOLO RE

 
      Lato B: 2
JOHNNY E LISA

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Grande la casa intorno a me
dietro la finestra c'è
tutto il mondo freddo e bianco che non so cos'è

Ma nel mio sogno io sono un re
e la neve più non c'è
solo in mezzo a una foresta si è sperduto il re

Ma all'improvviso
mi fermo e davanti a me
vedo una donna
che più bella al mondo non ce n'è
“Sono l'amica dei sogni tuoi
sempre tu mi avrai con te
e se amici non avrai ricordati di me

Uno qualunque tu non sarai
ma felice, forse mai
vivi senza domandarti dove arriverai
e all'improvviso
un giorno davanti a te
vedrai la strada
quella che ti porterà da me”

Sta dietro ai vetri un piccolo re
piange e non lo sa perché
forse cerca nella neve un mondo che non c'è
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Questa è la storia, un po' triste e un po' no
di un grande amore, un po' vero un po' no
Johnny ed Elisa si amavano un dì, l'altro no, oh yeah!

Johnny per Lisa faceva dei guai
Lisa per Johnny faceva dei guai
ma insieme un giorno non stavano mai, come mai? Oh yeah!

Però pian piano il tempo passò
ed il tempo li cambiò
Johnny e Lisa stavano ormai
ogni giorno più insieme che mai

Venne l'inverno e la neve tornò
gelo e silenzio nei cuori portò
ma quell'amore più vero che no continuò, oh yeah!

In primavera più belli che mai
erano i sogni, ma i sogni lo sai
più di una notte non durano mai, tu lo sai, oh yeah!

E per il mondo lei se ne andò
lui cent'anni la cercò
Johnny e Lisa erano ormai
ogni dì più lontani che mai

Questa è una storia, un po' vera un po' no
chi la racconta i due nomi cambiò
Johnny ed Elisa ci sono però, già lo so, oh yeah

E quando il vento con se porterà
la voce di lui che per lei piangerà
io son sicuro che lei tornerà, sai perché? Oh yeah!

Johnny e Lisa, forse lo sai
son del tutto uguali a noi
se la luce accenderai
nello specchio tu li rivedrai
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 3
ADDIO IN FEBBRAIO

 
      Lato B: 3
WATERLOO '70

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Guardo intorno a me
questa casa troppo grande
Troppi specchi che
mi riflettono il mio viso

Cerco di chiudere gli occhi ma poi
non so più dormire ormai
Sono sempre stato solo
e lo sono più che mai

Ma mi accorgo che
anche il mondo è tanto grande
So che c'è per me
più di questa gabbia d'oro

Credono tutti che basti per me
l'ombra di un sorriso e poi
Rimanere ancora solo
a sprecare i giorni miei

Chiedo scusa a voi
se mi avete messo al mondo
La colpa non è mia
ma non mi vedrete più
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Nasce il giorno intorno a noi
chiaro è l'orizzonte ormai
mille sguardi freddi e lontani
in un'alba senza domani
un minuto e poi
forse anche per noi
solo il buio ci sarà

Siam venuti fino qui
ma nessuno sa per chi
sembra tutto un incubo strano
ed il mondo sembra lontano
ma la realtà
fredda tornerà
quando il cielo brucerà

Ci han portati sopra le nuvole
poi ci hanno gettati qui
dove i fiori muoiono subito
e nessuno chiede per chi

La mia casa sta laggiù
dove il cielo è sempre blu
dove il vento canta di sera
la canzone di primavera
la mia donna è là
e mi aspetterà
finché tutto finirà

Ora il vento muove le nuvole
e le porta via con se
"morte" è la minaccia terribile
ma che cosa resta di me?

L'erba presto crescerà
le rovine coprirà
e nasconderà gli occhi stanchi
di fantasmi lividi e bianchi
ma non basterà
un'eternità
per scordare la verità

Anche nella mia città
più nessuno aspetterà
nel vento c'è una nuvola nera
che ha distrutto la primavera
che ha distrutto la primavera…
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
AI CONFINI DEL MONDO

 
      Lato B: 4
SOLO NEL MONDO

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Che cosa c'è dietro di me
non m'importa ormai
Porto con me lacrime che
non ho pianto mai

Ma dove sei, amore che
non ho conosciuto mai?

C'è nell'aria un silenzio profondo
è l'amore ai confini del mondo
ai confini del mondo

Una città, cento città
gente passa e va
nessuno mai sa cosa fai
chiede dove vai
se riderai, se piangerai
sempre solo tu sarai

C'è nell'aria un silenzio profondo
è l'amore ai confini del mondo
ai confini del mondo

Ora lo so cosa farò
cosa cercherò
Dietro di me lascio "perché"
che eran chiusi in me

So dove sei, amore che
puoi cambiare i giorni miei

C'è nell'aria un silenzio profondo
è l'amore ai confini del mondo
C'è nell'aria un silenzio profondo
è l'amore ai confini del mondo
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Solo nel mondo
cerco qualcosa che non c'è più
cerco il mio pianto
ma gli occhi miei non san pianger più

Ma perché
il mondo gira intorno a me
anche se lei non è più qui?

Ma perché
adesso in fondo agli occhi miei
non vedo più l'ombra di lei?

Solo nel mondo
mi accorgo che non m'importa più
del mio passato
di tutto quello che non c'è più

Ma perché
il mondo gira intorno a me
anche se lei non è più qui?

Ma perché
adesso in fondo agli occhi miei
non vedo più l'ombra di lei?

Solo nel mondo
fino alla fine io resterò
cade la pioggia
l'ultimo brivido spegnerà

Cade la pioggia
l'ultimo brivido spegnerà…
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 5
AMO LEI

 
      Lato B: 5
LA BALLATA DEL MILIARDO

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Come mai
questa sera ho tanta voglia di cantare
ed al mondo intero ho voglia di gridare
che amo lei

Che ho trovato in lei la donna dei sogni miei
ed in rosso in cielo scrivere vorrei
“amo lei”

Amo lei
forse mai
come adesso il mondo canterà per noi
mentre il sole splende lì negli occhi suoi

Amo lei
è la fata dei miei sogni di bambino
che mi disse “io sarò nel tuo destino”

Amo lei
amo lei
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Canto la favola vera di un uomo che si svegliò
una mattina e allo specchio si guardò
e si spaventò

Che cos'è quella faccia così triste che hai?
Che cos'è quella tasca così vuota che hai?
Che ti serve la vita se i soldi non hai?

Guardi il tuo viso e ti accorgi che non è più come un dì
tutta una vita di sogni ti ha lasciato qui
che ti resta ormai?

Con i soldi potresti fare vita da re
con i soldi potresti avere il mondo per te
sono i soldi la musica giusta per te

Quell'uomo triste sorrise a se stesso e poi se ne andò
a mettere in opera il piano incominciò
e non si fermò

All'insegna dei soldi la vita impostò
ed al posto del cuore una borsa spuntò
in un lago profondo i suoi sogni gettò

Ora quell'uomo è venuto davanti a voi, come mai?
non è felice per niente, non lo sarà mai
ma che conta ormai?

Forse adesso ha capito in che punto sbagliò
forse adesso saprebbe a chi dire di no
Forse adesso ha capito in che punto sbagliò
forse adesso saprebbe a chi dire di no…
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
MEMORIE

 

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

Testo:
Qui nella stanza è già buio ormai
sento che sono stanchi gli occhi miei

Lascio cadere la penna sul libro e poi
tace ormai dentro me
l'ansia di vivere
l'ansia di credere
c'è solo cenere
restano pagine candide
le mie memorie che
non riesco a scrivere
la casa vuota ormai

Sì, proprio ieri ho scoperto che come un dì
per il mondo me ne andai

Da questa casa una rondine se ne va
e ora so che c'è in lei
ansia di vivere
ansia di credere
non solo cenere
io senza comprendere
le ho fatto vivere
vent'anni inutili
di giorni stupidi

Va verso il mondo che aspetta te
bimba che non ho conosciuto mai

Va, tanta buona fortuna a te
dove sei?

Non voltarti indietro mai
non voltarti indietro mai…
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Dom Apr 14, 2019 10:16 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1969 - GOOD BYE MADAMA BUTTERFLY/UN MINUTO PRIMA DELL'ALBA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 10:01 am

1. TITOLO:
 
1969 - GOOD BYE MADAMA BUTTERFLY/UN MINUTO PRIMA DELL'ALBA
 
# Etichetta: VEDETTE # Catalogo: VNN 33182 # Data pubblicazione: Novembre 1969 # Matrici: VVN 33182-A/VVN 33182-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 17 Novembre / Formazione: Dody Battaglia: voce, chitarra; Roby Facchinetti - voce, tastiere; Riccardo Fogli - voce, basso; Valerio Negrini - voce, batteria
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ultimo 45 giri che i Pooh incidono per la Vedette, etichetta con la quale avevano debuttato nel 1966 con il 45 giri Vieni fuori oggi di difficile reperibilità, ed ultimo singolo degli anni '60 del gruppo. Gli anni '70 sono ormai alle porte. Sono gli anni che vedranno la band attraversare anche periodi burrascosi con dolorose separazioni e tensioni interne, ma sono anche gli anni dei grandi successi, quelli che li consacreranno come uno dei pochi gruppi capaci a distanza di tanto tempo a piazzare i loro dischi nelle hit parade. Possiamo considerare questo disco come uno spartiacque nella loro produzione. Presto, anche grazie ai mezzi messi a disposizione dalla CBS-Sugar, i loro dischi lasceranno le semplici sonorità degli anni '60 per suoni e progetti sempre più ricercati, senza però rinnegare quella base melodica che ha permesso loro di arrivare al successo. Un'ultima annotazione: sull'etichetta del disco la parola Good bye è riportata in modo differente (Goodby).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOK" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
GOOD BYE MADAMA BUTTERFLY

 
      Lato B:
UN MINUTO PRIMA DELL'ALBA

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Goodbye, ciao madama butterfly
sul giornale ho letto che
chiudevi gli occhi ieri alle tre
Goodbye ho il tuo nome in gola sai
ho giocato e ho perso te
bimba di neve e dimmi perché
Goodbye madama butterfly
la nave ormai
entrare in porto non vedrai
goodbye madama butterfly
come potrei adesso dirti che anch'io
pensavo a te
Fra noi, c'era quasi il mondo sai
e in quel mondo egli è perché
e allora andai lontano da te
cercai, mille strade nuove e poi
in un sogno gli occhi tuoi
come due stelle li rivelai
goodbye madama butterfly
la terra ormai
quelle due stelle coprirà
Goodbye madama butterfly
la porta è ormai
hai chiuso in faccia per sempre
ai sogni miei
Goodbye, ciao madama butterfly
con l'estate te ne vai
rondine bianca non tornerai.
goodbye la tua casa è vuota ormai
odio questo sole che
riscalda un mondo senza di te
Goodbye madama butterfly
le foglie ormai
l'autunno soffia addosso a me
Goodbye madama butterfly
nel vento già
l'ultima lacrima chiara se ne va.
goodbye madama butterfly
goodbye madama butterfly
goodbye madama butterfly
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
e’ gia’ domani lo so
e’ amaro il vino pero’
la luna ormai
si e’ smarrita nella nebbia
un minuto prima dell’alba con te
la notte e’ pallida ormai
le rose tu brucerai
tra le tue spine
un gabbiano si e’ ferito
un minuto prima dell’alba
c’e’ bisogno di vento
ed il vento non c’e’
la campana nel lago tacera’
e’ annegata la voce
che parlava di te
in fondo al bicchiere restera’.
e’ stato un gioco fra noi
ma e’ triste vincere sai
mi accorgo che
fra i gioielli che ho rubato
un minuto prima dell’alba non c’e’
quella sirena che gia’
cantava un’attimo fa
solo una piccola bambola di cera
che un minuto prima dell’alba
mi e’ caduta di mano
e non so piu’ dov’e’
forse il sole piu’ bugiardo di me
gia’ farfalla d’argento
splende il sole lo so
sul tuo viso di bimba piangero’
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1971 - TANTA VOGLIA DI LEI/TUTTO ALLE TRE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 1:22 pm

1. TITOLO:
 
1971 - TANTA VOGLIA DI LEI/TUTTO ALLE TRE
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 7216 # Data pubblicazione: Aprile 1971 # Matrici: Cl 7216 1-N/Cl 7216 2-N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 28 Aprile / Formazione: Dody Battaglia: voce, chitarra; Roby Facchinetti - voce, tastiere; Riccardo Fogli - voce, basso; Valerio Negrini - voce, batteria
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo gli ultimi parziali insuccessi dei loro dischi ed i rapporti che si erano andati via via deteriorando con i proprietari della loro etichetta, i Pooh decidono di chiudere con la Vedette, approdando alla multinazionale CBS che affida la produzione dei loro dischi a Giancarlo Lucariello. I Pooh non hanno una canzone valida dai tempi del singolo In silenzio/Piccola Katy ed è ora che diano una svolta alla loro carriera. Nel 1971 esce su singolo Tanta voglia di lei, brano che ha una gestazione molto lunga attraverso la quale diverse volte si cambiano titolo e testo. Il brano viene iscritto sia al Cantagiro (ormai in fase calante) che al più importante Festivalbar ed è grande successo! Sul retro troviamo Tutto alle tre che i Pooh inseriranno in versione inglese con il titolo di The suitcase nella raccolta Pooh 1971-1974.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
TANTA VOGLIA DI LEI

 
      Lato B:
TUTTO ALLE TRE

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
Mi dispiace di svegliarti
Forse un uomo non sarò
Ma ad un tratto so che devo lasciarti
Fra un minuto me ne andrò

E non dici una parola
Sei più piccola che mai
In silenzio morderai le lenzuola
So che non perdonerai

Mi dispiace, devo andare
Il mio posto e là
Il mio amore si potrebbe svegliare
Chi la scalderà?

Strana amica di una sera
Io ringrazierò
La tua pelle sconosciuta e sincera
Ma nella mente c'è tanta
Tanta voglia di lei

Lei si muove e la sua mano
Dolcemente cerca me
E nel sonno sta abbracciando pian piano
Il suo uomo che non c'è

Mi dispiace, devo andare
Il mio posto e là
Il mio amore si potrebbe svegliare
Chi la scalderà?
Ma nella mente c'è tanta
Tanta voglia di lei

Chiudo gli occhi un solo istante
La tua porta è chiusa già
Ho capito che cos'era importante
Il mio posto è solo là
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini

 
Testo:
La tua valigia è lì sul pavimento
ricordo il giorno quando l'hai portata
settimo piano, quante scale eppure quanto ero contento
mentre scendevo quel mattino per aprirti la mia porta

Entrasti come arriva un uragano
successe come quando passa il vento
ma io non ti capivo, non ho mai capito niente
quel mondo che creavi intorno a me sembrava solo strano

Ma ieri sera quando son tornato
c'era un silenzio che gelava il cuore
era un deserto, un luogo abbandonato
più niente intorno, più nessun rumore
ed inciampai nell'ombra di me stesso
in quella casa c'era tutto a posto
sulla valigia chiusa avevi messo due righe:
«Vengo a prenderla alle tre»

È ancora notte ed io mi son svegliato
è strano risvegliarsi di traverso
in questo letto grande, troppo grande, grande come un prato
dove mi sento solo come un cane stupido e disperso

La tua valigia è li sul pavimento
e odio la sua lunga ombra scura
è quasi l'alba, nasce dietro le persiane un mondo di cemento
e questo giorno che ora nasce piano piano, sì, mi fa paura

E quando un uomo scopre sul suo viso
lacrime calde chiare di bambino
tutto l'orgoglio muore all'improvviso
mi alzo ad un tratto, vado al tavolino
e su quel foglio gocce di sudore
gocce di pianto, pochi segni scuri
ogni parola è un grido di dolore

Ti chiedo scusa, torna a casa amore!
Ti chiedo scusa, torna a casa amore...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1971 - PENSIERO/A UN MINUTO DALL'AMORE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 2:49 pm

1. TITOLO:
 
1971 - PENSIERO/A UN MINUTO DALL'AMORE
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 7514 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: CI 7514 1-N/CI 7514 2-N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereomono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 28 Seetembre / Formazione: Dody Battaglia: voce, chitarra; Roby Facchinetti - voce, tastiere; Riccardo Fogli - voce, basso; Valerio Negrini - voce, batteria
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ad un grande successo quale è stato Tanta voglia di lei ci voleva un altro grande brano per far decollare definitivamente la carriera dei Pooh. Ed ecco che arriva Pensiero che esce un giorno prima della pubblicazione del loro primo album targato CBS Opera prima. La forza di Pensiero è prorompente tanto da arrivare in pochissimo tempo al primo posto della hit parade, scalzando il mostro sacro Lucio Battisti con la mitica Pensieri e parole. Per l'ultima volta in formazione compare Valerio Negrini che verrà sostituito da Stefano D'Orazio. Negrini rimarrà comunque a tutti gli effetti il quinto Pooh, continuando a firmare sino alla sua scomparsa, avvenuta il 3 Gennaio 2013, insieme a Roby Facchinetti, gran parte della produzione dei Pooh. Pensiero verrà anche rieditata nel 2015 in occasione della reunion (che contempla anche i fuoriusciti Riccardo Fogli e Stefano D'Orazio) che i Pooh hanno organizzato a conclusione della loro carriera ed in occasione del cinquantennale dell'attività del gruppo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PENSIERO

 
      Lato B:
A UN MINUTO DALL'AMORE

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Non restare chiuso qui, pensiero
riempiti di sole e vai nel cielo
cerca la sua casa e poi sul muro
scrivi tutto ciò che sai che è vero
che è vero

Sono un uomo strano ma sincero
cerca di spiegarlo a lei, pensiero
quella notte giù in città non c'ero
male non le ho fatto mai, davvero
davvero

Solo lei nell'anima
è rimasta, lo sai
questo uomo inutile
troppo stanco è ormai

Solo tu, pensiero
puoi fuggire se vuoi
la sua pelle morbida
accarezzerai

C'è sulla montagna il suo sentiero
vola fin lassù da lei, pensiero
dal cuscino ascolta il suo respiro
porta il suo sorriso qui vicino
vicino

Non restare chiuso qui, pensiero
riempiti di sole e va nel cielo
cerca la sua casa e poi sul muro
scrivi tutto ciò che sai, pensiero
pensiero...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Dorme dopo avermi amato
nel buio profumato
lei non mi sente più

Mi avvicino per guardarla
la mano vuol sfiorarla
ma non ce la fa più

È bella questa donna
che ogni notte mi è vicina
è dolce il suo respiro
e la sua pelle ancora amore
chiede già

Perché non posso amarla
e non so più desiderarla
perché mi son fermato
ad un minuto dall'amore
non lo so

A un minuto dall'amore
mi si è gelato il cuore
ma lei non lo saprà

Se per me non c'è più niente
per lei sono importante
e non mi perderà

Non è mai stato facile
per me sentirmi grande
e invece lei mi dice
"non c'è al mondo un altro uomo
uguale a te"

E se non posso amarla
e non so più desiderarla
con l'ultima speranza
sul cammino dell'amore
andrò con lei

È bella questa donna
che ogni notte mi è vicina
con l'ultima speranza
sul cammino dell'amore
andrò con lei...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 9:10 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1971 - OPERA PRIMA (L.P. 33½ GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 5:14 pm

1. TITOLO:
 
1971 - OPERA PRIMA
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: S 64592 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: CI 64592 1-N/CI 64592 2-N # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data Matrici 28 Settembre / Stampa: Reparto Tipografico CBS Sugar / Distribuito da Messaggerie Musicali Milano-Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Opera prima è il quarto album dei Pooh, pubblicato nel 1971 dalla CBS.

Il disco
A dispetto del titolo, non è la prima fatica discografica del gruppo, ma ne segna l'esordio con la nuova casa discografica. È il primo edito da una casa discografica importante dopo i cinque anni passati sotto la Vedette di Armando Sciascia (il gruppo aveva dovuto pagare una penale alla Vedette per accasarsi con la CBS). Il lavoro è arrangiato da Franco Monaldi che ha curato le partiture orchestrali con Roby Facchinetti, autore di tutte le musiche della band, mentre i testi sono affidati al genio creativo del batterista Valerio Negrini. L'album, sostenuto dall'imperante utilizzo dell'orchestra, è prodotto da un giovane Giancarlo Lucariello che voleva a tutti i costi produrre il gruppo dopo averlo sentito suonare dal vivo in un locale.
 
Fonte: QUI

 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Magliette ricordo
 

 
   
 
 
Versione Musicassetta
 
   
 
   
 
 
Versione Stereo8
 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 TANTA VOGLIA DI LEI
  • B2 CHE FAVOLA SEI
  • B3 IL PRIMO E L'ULTIMO UOMO
  • B4 ALLE NOVE IN CENTRO
  • B5 OPERA PRIMA
 
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 2
UN CAFFE' DA JENNIFER

 
      Lato B: 2
CHE FAVOLA SEI

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Un caffè da Jennifer
che sapore avrà
verso il nostro Atlantico
questo treno corre, corre e va

Nel caffè di Jennifer
mi sedetti un dì
le scogliere ripide
alla mia tristezza avevan detto "sì"

Jennifer corre svelta qua e là
non si stanca mai perché
pensa sempre a me

È la sua vita quel caffè
il suo mondo è tutto là
grigio e magico

Dolce è la mia Jennifer
mi sorriderà
e l'Oceano Atlantico
sale e miele oltre il muro getterà

Jennifer corre svelta qua e là
non si stanca mai perché
pensa sempre a me

È la sua vita quel caffè
il suo mondo è tutto là
grigio e magico

Un caffè da Jennifer
troppo amaro è ormai
dove c'era Jennifer
solo un vecchio muro abbandonato c'è

Dove c'era Jennifer...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Che favola sei
sei nata da un minuto
qui negli occhi miei
ma t'ho riconosciuto

Tu sei la donna che inventai
tutta per me
la prima volta che sognai
di fare l'amor

Che favola sei
peccato che hai già un nome
quanto vorrei
chiamarti proprio come
chiamai la donna che inventai
tutta per me
la prima volta che sognai
di fare l'amor

Che favola sei
mi guardi da un minuto
ecco che tu
m'hai già riconosciuto

Sei come quella che inventai
tutta per me
la prima volta che sognai
di fare l'amor

Che favola sei...
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 3
IL PRIMO E L'ULTIMO UOMO

 
      Lato B: 4
ALLE NOVE IN CENTRO

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Sono davanti a me stesso
e vedo un viso qualunque
e come sempre mi chiedo
come faccia lei
quando ritorno a casa avvilito del mondo
a morire per me?

E quando queste mie dita stanche
di aver bussato a troppe porte chiuse
non ce la fanno nemmeno
ad accarezzarle il viso
le sue labbra di rosa non sono mai stanche
son parole bianche come angeli in volo
quando lei mi dice:

"Tu sei la vita, il primo e l'ultimo uomo
la casa che amo
ogni giorno mi parla, mi parla di te
Tu sei il primo e l'ultimo uomo
Tu sei il primo e l'ultimo uomo”

Sono davanti a me stesso
e vedo un viso qualunque
e all'improvviso mi chiedo
cosa mi succede, cosa sto inventando
nei pensieri miei
mentre muoio per lei

Da ieri in questa casa
nessuna voce si sente
lei non vorrebbe nemmeno
ritornarci un minuto
le labbra di rosa si sono stancate
di promesse sbagliate
le stesse parole un altro fanno felice

"Tu sei la vita, il primo e l'ultimo uomo
la casa che amo
ogni giorno mi parla, mi parla di te"
Tu sei il primo e l'ultimo uomo
Tu sei il primo e l'ultimo uomo
Tu sei il primo e l'ultimo uomo
Tu sei il primo e l'ultimo uomo...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Alle nove in centro, ma perché
questa strana voglia di vedermi
questa strana cosa che
ho aspettato tanto tempo?

Alle nove in centro, ma perché
sto correndo e mi domando
se davvero è proprio vero che
alle nove in centro vedo te?

Fuori di me, un anno fa
dissi "Basta! Non ti voglio più!
C'è una vita che mi aspetta
e non sei tu!"

La malattia non guarì
c'era l'orgoglio e dopo un po' morì
per il tuo perdono
son venuto fino qui

Alle nove in centro chi verrà?
Quella ragazzina che piangendo
se n'è andata un anno fa
o una donna sconosciuta?

Alle nove in centro aspetterò
come tante volte o questa sera
arrivi tu prima di me?
Sto inventando l'attimo in cui vedo te

Fuori di me un anno fa
dissi "Basta! Non ti voglio più!
c'è una vita che mi aspetta
e non sei tu!"

La malattia non guarì
c'era l'orgoglio e dopo un po' morì
per il tuo perdono
son venuto fino qui

Alle nove in centro sono già
fra i sorrisi della gente cerco
quel sorriso strano che
non poteva esserci e non c'è
non c'è, non c'è, non c'è, non c'è
non poteva esserci e non c'è
non c'è, non c'è, non c'è, non c'è...
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
TERRA DESOLATA

 
      Lato B: 5
OPERA PRIMA

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Volano sopra di noi
rondini di platino
Statue che somigliano a noi
contro il cielo piangono

E la gente rimasta
ponti senza fiumi passerà
chinando la testa
che un viso ormai più non avrà

È una terra desolata ed è la mia
e non c'è la forza per andare via
e la sabbia del silenzio copre ormai
il diamante stanco che è negli occhi miei

Bruciano carri d'argento
sopra le piramidi
Cenere vola nel vento
chiude gli occhi agli angeli

E la gente rimasta
in caverne d'ombra resterà
chinando la testa
che le stelle in cielo più non sfiderà

È una terra desolata ed è la mia
e non c'è la forza per andare via
E la sabbia del silenzio copre ormai
il diamante stanco che è negli occhi miei

È una terra desolata ed è la mia...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Ho camminato da solo nel grande bosco dei girasoli di pietra e in una bolla di luce di luna smarrita, stanotte ho risvegliato te. Cadono in autunno i girasoli del mio giardino e una primavera stanca genera nuove pietre soltanto, ma oggi, amore mio, ho imparato da te il suono vibrante della mia voce, ho nella pelle, amore mio, il brivido meraviglioso della mia prima idea.

La mia mente è qua
spezzata in due metà
quello che vorrei
e questa realtà

Questa vita che
mi spegne sempre più
e la fantasia
che cerca di portarmi via

Mondi senza età
fantasmi di città
voci d'acqua chiara
di un milione di anni fa

Poi mi guardo e so
che ormai non volerò
sto cadendo giù
e il vento non mi vuole più

Dio senza immagine
che invadi l'anima
lasciami un attimo qui
tra pietre lucide
di luna giovane
non ho paura, lo sai

Questa terra io
io l'ho sognata già
dai vulcani spenti
della mia città
e nella foresta
a piedi nudi correrò
e al grande girasole
io so che non mi inchinerò

Principessa che
dormivi senza età
dalla pietra io
t'ho liberata già

Libera con te
la mente se ne va
verso il sole che
per lei mai più si spegnerà

Sono sveglio e c'è
la vita dentro me
e la verità
adesso so cos'è

Ora la mia pagina
più bianca non sarà
è l'amore che
la storia scriverà
con me
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Apr 11, 2019 11:29 am, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1972 - NOI DUE NEL MONDO E NELL'ANIMA/NASCERO' CON TE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 6:39 pm

1. TITOLO:
 
1972 - NOI DUE NEL MONDO E NELL'ANIMA/NASCER0' CON TE
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 8054 # Data pubblicazione: Aprile 1972 # Matrici: CI 8054-1N/CI 8054-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 21 Aprile / Lato B: "Festivalbar 1972" / Il 10 maggio venne stampato in versione Servizio "JUKE BOX" con Matricola n. YD 3210 sul lato A: Interprete Marcella "Il tempo dell'amore verde" sul lato B: I Pooh "Noi due nel mondo e nell'anima" / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il 45 giri venne commercializzato con due diverse copertine: una è quella riprodotta qui in basso e rappresenta la seconda stampa del singolo, la prima (assemblata in cartoncino apribile a libretto) aveva nella sua facciata principale esclusivamente il nome del gruppo e quello dei suoi componenti, mentre la foto della band era stampata nella parte interna della copertina a libretto. A parte questa singolare caratteristica, a mio avviso, il singolo rimane uno dei più belli dell'intera produzione del gruppo lombardo del quale in questo periodo fa ancora parte Riccardo Fogli. Notevoli tutti e due i pezzi incisi sul 45, che confluiranno nel nuovo album in uscita nel successivo mese di settembre 1972 (Alessandra). Per la prima volta entra ufficialmente in formazione il batterista Stefano D'Orazio che sostituisce Valerio Negrini. Anche Noi due nel mondo e nell'anima, come Pensiero verrà reincisa nel 2016 in occasione della reunion finale dei Pooh.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
NOI DUE NEL MONDO E NELL'ANIMA

 
      Lato B:
NASCERO' CON TE

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
E io dovrei comprendere
se tu da un po' non mi vuoi
non avrei mai capito te
ma da capire cosa c'è?

Dovrei tornare a casa e poi
se il fiato ce la fa
parlarti del mio mondo fuori
dei miei pensieri
e poi scoprire
che vuoi dormire
che non mi senti più

E io dovrei
ma spiegami
contro di me che cos'hai?
Come se io
non fossi io
mi dici che te ne vai

Son quello che respira piano
per non svegliare te
che nel silenzio
fu felice di aspettare
che il tuo gioco
diventasse amore
che una donna diventassi tu

Noi due nel mondo e nell'anima
la verità siamo noi
Basta cosi e guardami!
Chi sono io tu lo sai!

Noi due nel mondo e nell'anima
(e io dovrei comprendere)
la verità siamo noi

Noi due nel mondo e nell'anima
(e io dovrei comprendere)
la verità siamo noi

Noi due nel mondo e nell'anima
la verità siamo noi
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
C'è un respiro in più
stanotte
sei tu
io vivevo qui
nel buio
così
ma l'acqua buona mi bagnò
col suo respiro
e il primo sogno mi coprì

La prima volta
l'amore
proprio qui
in casa mia
senza quasi conoscerti
poi
domandarti chi sei
non lo so
nascerò
fra un minuto
con te

La prima volta
l'amore
proprio qui
in casa mia
senza quasi conoscerti
poi
domandarti chi sei
non lo so
nascerò
fra un minuto
con te

C'è un respiro in più
nell'alba
sei tu
sei nata qui
stanotte
così
ed ogni giorno nascerai
fra le mie braccia
e come l'acqua mi coprirai

La prima volta
l'amore
proprio qui
in casa mia
senza quasi conoscerti
poi
domandarti chi sei
non lo so
nascerò
fra un minuto
con te...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 12:11 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1972 - COSA SI PUO' DIRE DI TE/QUANDO UNA LEI VA VIA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 7:41 pm

1. TITOLO:
 
1972 - COSA SI PUO' DIRE DI TE/QUANDO UNA LEI VA VIA
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 8478 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: CI 8478-1N/CI 8478-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 21 Ottobre / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
A ridosso dell'uscita dell'album Alessandra, esce anche il uovo 45 giri del gruppo lombardo, sul quale troviamo due brani che - ovviamente - saranno inseriti nel nuovo 33 giri. Anche in questo caso la CBS stampa un numero di copie inferiori alle richieste del disco e sarà costretta ad una seconda stampa nella quale la copertina apparirà priva del titolo del brano principale.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
COSA SI PUO' DIRE DI TE

 
      Lato B:
QUANDO UNA LEI VA VIA

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Cosa si può
dire di te?
Volevi, non volevi, chi lo sa?

Cosa si può
dire di me?
Volevo ma aspettavo e...

Quando l'età si svegliò
e bastava chiudere gli occhi
fermai la mia mano
per essere uomo io

Volevo averti
nella stagione dei fiori aperti

La prima notte dei sogni
come un uomo antico sognavo
per noi ma il sorriso
sul tuo viso non tornò

Cosa si può
dire di lui?
Sapeva, non sapeva
forse sì

Lui non parlava
lui ti guardava
fu un momento e...

Quando l'età si calmò
non trovasti molti sorrisi
nell'erba o sul letto disfatto
o dove fu

Cos'hai pensato?
E, più di tutto, questo ti chiedo:

Ora che sei una donna
fu davvero tutto sbagliato
fra noi
ciò che è stato?
Ero proprio inutile?

Ora che sei una donna
fu davvero tutto sbagliato
fra noi
ciò che è stato?
Ero proprio inutile?...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Tu
questa sera stranamente su
eccitata più che mai
vuoi giocare con la verità
ma si gioca addosso a me

Ti confesso ciò che sai
è acqua antica e tu che fai?
Ti alzi in piedi e te ne vai
così

E pensa questo, amore mio
questa serata l'ho voluta io
questa allegria che mancava un po'
nelle sere in casa tra di noi

La cosa che ti avrei detto poi
è che stasera, più che mai
sentivo quanto eri grande tu
e quanto il resto non contasse più

Io
so che a casa non ti troverò
so persino dove sei
ma se aspetti che ti cerchi io
puoi morire insieme a lui

M'hai soffiato in faccia “Addio!”
ma la notte è breve e poi
che dolcezza troverai, vedrai!

E pensa questo, amore mio
questa serata l'ho voluta io
questa allegria che mancava un po'
nelle sere in casa tra di noi

La cosa che ti avrei detto poi
è che stasera, più che mai
sentivo quanto eri grande tu
e quanto il resto non contasse più

E pensa questo, amore mio...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1972 - ALESSANDRA (L.P. 33½ GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 10:41 pm

1. TITOLO:
 
1972 - ALESSANDRA
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: S 69023 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: CI 69023 1-N/CI 69023 2-N # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data Matrici 28 Ottobre / Stampa: Reparto Tipografico CBS Sugar / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Alessandra è un noto album del gruppo italiano dei Pooh, pubblicato nel 1972 dalla casa discografica CBS. Si tratta del primo album del gruppo con Stefano D'Orazio, e anche dell'ultimo in cui collabora Riccardo Fogli.

Il disco
Forti del successo appena conseguito con i singoli dell'anno precedente, i Pooh realizzano stavolta un album accuratissimo, omogeneo ed arrangiato fastosamente. Il complesso deve comunque un grande tributo di gratitudine e autorità al produttore, il quale riesce, per la prima ed ultima volta, ad ottenere che tutto il disco abbia come unico filo conduttore la canzone d'amore. Ne traspare un'immagine di vita giovanile ostacolata dall'operato dei genitori (La nostra età difficile, Mio padre una sera), caratterizzata da amori che vanno improvvisamente in frantumi (Cosa si può dire di te?), con tanta voglia di rivincite (Io in una storia, Via lei via io) e anche molti dubbi e ripensamenti. Il brano guida è la famosissima Noi due nel mondo e nell'anima. Chiude il disco il brano Alessandra, dedicato alla nascita della prima figlia di Roby Facchinetti e fino a quel punto il pezzo più lungo della carriera del complesso.

L'arrangiamento degli archi dell'orchestra di Gianfranco Monaldi sottolinea con virtuosa energia il carattere emotivo dei testi, ricchi di fresca passionalità da ventenni (ma anche di delusioni cocenti). Dal punto del contributo dei quattro come strumentisti, questo l'album meno rock della storia dei Pooh: la chitarra elettrica di Battaglia compare solo in pochi pezzi, lasciando molto spazio all'orchestra ed evitando di eseguire veri e propri assoli. In compenso viene utilizzato una delle novità più importanti del pop anni settanta: il sintetizzatore Moog, strumento usato con una certa generosità, oltre che in Noi due nel mondo e nell'anima, in Mio padre, una sera.

Rispetto alla produzione dell'anno prima, costituisce una novità l'esordio di Dodi Battaglia come compositore (portano la sua firma i tre brani Io in una storia, Signora e Via lei, via io).

L'album ha un successo notevole, superando di molto le vendite del precedente Opera prima (Vende 250.000 copie). Fra tutti i dischi del gruppo, è forse quello maggiormente orientato verso quello che secondo la casa discografica doveva essere il pubblico femminile, come quasi sembrano suggerire il titolo e la foto di copertina. La prima stampa del vinile contiene un cartoncino con le foto dei componenti del gruppo e i crediti del disco. In copertina sono riconoscibili Valerio Negrini e i professori d'orchestra che accompagnano il complesso.

Nel 2014 BTF ripubblica il disco in tiratura limitata in vinile splatter con copertina e label uguali all'edizione originale.
 
Fonte: QUI

 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
Versione Stereo8
 
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 1
LA NOSTRA ETA' DIFFICILE

 
      Lato B: 1
SIGNORA

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Nasce il giorno
come ieri
c'è più gente in città

L'ho cercata
come ieri
ma lei dove sarà?

No, qui ti vedono
se fai cosi glielo dicono, lo sai
e lei saprà come vincere
e passerà su di te come ieri

La nostra età è difficile
ci spiano dentro l'anima ma è mio
quest'attimo che fa uomini
si muore un po’
passerà come ieri

Muore il giorno
come ieri
c'è silenzio in città

Hai capito
cosa fare
quando lei tornerà

La nostra età è difficile
ci spiano dentro l'anima ma è mio
quest'attimo che fa uomini
si muore un po'
passerà come ieri

La nostra età è difficile
ci spiano dentro l'anima ma è mio
quest'attimo che fa uomini
si muore un po'
passerà come ieri...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 3
MIO PADRE UNA SERA

 
      Lato B: 3
VIA LEI, VIA IO

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Dopo un anno mi son visto
con mio padre
mi aspettava ieri sera qui
nascondendosi un po'

"Stasera"
mi dice
"io vorrei parlare un po' con te"
non gli ho chiesto il perché

Sai che il ponte del silenzio
con mio padre
l'ho accettato per averti qui
per tenerti con me

Volevo
riuscire
sì, riuscire dove lui sbagliò
tanto tempo fa

Ora lui mi dice che ha capito
che ora in casa mia non si odiano più
e mi chiede se anch'io sono felice

Oh
sì, va bene
tutto bene
sempre bene con lei
non c'è niente per me
solo lei

Ho mentito come un bimbo
con mio padre
come avrei potuto dirgli che
proprio tu
te ne vai?

Diceva
diceva
che ha imparato a vivere da me
da noi due
da noi due

Io credevo di inventare il mondo
ora il mondo sta già ridendo di me
ma bisogna arrivare fino in fondo

Oh
sì, va bene
tutto bene
sempre bene con lei
non c'è niente per me
solo lei
solo lei...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
La chiami una sera
non c'è
non c'è!

Meglio se c'era
ma in fondo a me
a me cosa importa?
Via lei
via io!
Se l'anima è persa
il mondo è mio!

La fontana
lava da me
la notte
guardami pure
uomo
che passi

Giù nell'acqua
la libertà
spesa in fretta.
Notte in amore
e in rabbia
ma lei non sappia
che
si muore
senza di lei
fa niente
se vale meno
di niente
meno di me

Mio
lo sbaglio
sempre con me
mi stanca
poi se ne va
mi manca
peggio per me!

Pugni per strada
con chi
non so

Chiedere scusa
son uomo
o no?

Guardano male
perché
perché?

Sono normale
soltanto che...

Giorni speciali
addio
addio!

Siamo rivali
il mondo
ed io

Ruga nel cielo
vedrai
vedrai...

Cede la notte
all'alba
ormai

Frase di ieri
via lei
via io!

Frase di oggi
dov'è
mio Dio?
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
IO IN UNA STORIA

 
      Lato B: 4
DONNA AL BUIO, BAMBINA AL SOLE

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
"Piano, piano"
diceva lei
"Piano, piano
ho paura di svegliare i miei
chiudiamoci di là
nessuno ci vedrà
nessuno sentirà"

Strano, strano
è stata lei
a cercarmi
a dirmi "Questa notte voglio te
t'aspetto a casa mia"
ed io non so chi sia,
ed io non so chi sia

C'è nella stanza
l'ombra tesa di qualcosa che non so
lei mi stringe ed io mi chiedo che cosa ho
lei mi dice "In casa porto chi mi va
nessuno sentirà
nessuno ci vedrà"

Piano, piano
ma cosa c'è?
C'è qualcuno
in casa che si muove e viene qui
lei dice "Resta lì"
sorride strana e poi
"Abbracciami se vuoi".

Strano, strano
lei non tremò
ma sorrise
a chi era entrato lì, davanti a noi
a chi gridava a lei
"Amore cosa fai?
Amore cosa fai?"

Io nella stanza
era come non ci fossi neanche più
lei diceva "Te la sei voluta tu
non credevi che sapessi farlo anch'io
sbagliavi, amore mio
sbagliavi amore mio"

Piano, piano
io me ne andai
nella storia
la mia parte ormai finiva lì
nemmeno mi voltai
nessuno mi fermò
non li ho rivisti mai
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Donna al buio, bambina al sole
far l'amore non ti basta mai
ma il segreto resti qui fra noi

Padre e madre che non sanno niente
l'innocenza messa in faccia alla gente
al mondo

In silenzio, nel tuo silenzio
donna al buio, bambina al sole tu sei
resta così
dici "Non voglio"
ma dici di sì

E quando il mondo è chiuso fuori
di qui
vivi l'orgoglio del tuo amore
un po' più
di così

Non c'è peccato dentro i grandi
occhi tuoi
ti hanno mentito e tu lo sai
dopo l'amore
sei più bella che mai
dillo al mondo di noi

Far l'amore non ci basterà
presto o tardi ci si stancherà
uomo e donna soli sono niente
devi vincere davanti alla gente
al mondo

Non sfiorire nel tuo silenzio
donna al buio, bambina al sole non più
tempo non c'è
bacia i miei occhi
cammina con me

E quando il mondo è chiuso fuori
di qui
vivi l'orgoglio del tuo amore
un po' più
di così

Non c'è il peccato dentro i grandi
occhi tuoi
ti hanno mentito e tu lo sai
dopo l'amore
sei più bella che mai
dillo al mondo di noi

E quando il mondo è chiuso fuori
di qui
vivi l'orgoglio del tuo amore
un po' più
di così

Non c'è il peccato dentro i grandi
occhi tuoi
ti hanno mentito e tu lo sai
dopo l'amore
sei più bella che mai
dillo al mondo di noi...
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 6
COL TEMPO, CON L'ETA' E NEL VENTO

 
      Lato B: 6
ALESSANDRA

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Vorrei
non avere mai capito
ma c'è
che ormai
non ci riesco più a morire
per lei

Da lei
e da niente al mondo mi difendo ormai
son tranquillo più che mai
mi sta bene così
dico sempre di sì

E col tempo
con l'età e nel vento
andranno via
prima i volti uno per uno
le voci
i ricordi e tutto quello che era mio
compreso io
senza darmi un addio

Vorrei
non pensare a tutto questo
perché
in fondo
la mia donna è stata tanto
per me
così
la difendo ad occhi chiusi anche se so
che ragioni non ne ho
mi sta bene così
dico sempre di sì

E col tempo
con l'età e nel vento
resterò
uomo amato per metà
un ribelle e poeta per metà
solo con lei
che non mi dà
neanche il poco che ha

E col tempo
con l'età e nel vento
resterò
uomo amato per metà
un ribelle e poeta per metà
solo con lei
che non mi dà
neanche il poco che ha...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Lei
mi ha detto
poco fa
che
quel dubbio
è realtà
poi
con gli occhi
di una donna
mi ha detto:
"È tuo
però
problemi
non ti darò"

E
soltanto
un mese fa
lei
aveva
la mia età
e
quel giorno
che le ho chiesto
"L'hai fatto mai
l'amore?"
mentendo
disse di sì

Per un istante
non dico niente
cado e mi rialzo
dentro la mente
poi so
che cosa
farò

Che
bambino
che sarei
se
lasciassi
fare a lei
nel
suo corpo
nasce un fiore
per sbaglio
o per
amore
che importa?
Sarò con lei

Che
bambino
che sarei
se
lasciassi
fare a lei
nel
suo corpo
nasce un fiore
per sbaglio
o per
amore
che importa?
Sarò con lei

Alessandra
Alessandra
Alessandra...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Apr 11, 2019 3:31 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1973 - IO E TE PER ALTRI GIORNI/LETTERA DA MARIENBAD (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Apr 09, 2019 11:36 pm

1. TITOLO:
 
1973 - IO E TE PER ALTRI GIORNI/LETTERA DA MARIENBAD
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 1640 # Data pubblicazione: Giugno 1973 # Matrici: CI 1640-1N/CI 1640-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 5 Giugno / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Parsifal, è il primo 33 giri che i Pooh pubblicano dopo il divorzio con Riccardo Fogli sostituito da Red Canzian, ma la band sembra avere bene assorbito il colpo visto che (a modesto parere di chi scrive) questo è uno dei migliori album in assoluto, mai incisi dallo storico gruppo. Nel Long-Playing trovano spazio pezzi mitici quali Infiniti noi, Solo cari ricordi, L'anno, il posto, l'ora (inciso a 45 giri sono in versione promozionale per juke-box) e Io e te per altri giorni che viene veicolata anche su 45 giri in accoppiamento ad un brano che non trova posto nel 33 giri, ma che verrà inclusa nella versione Stereo 8.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IO E TE PER ALTRI GIORNI

 
      Lato B:
LETTERA DA MARIENBAD

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
A quest'ora sanno già di noi
i problemi cominciano adesso
tutto è fatto ormai

Tu non sai la forza che mi dai
ma conosco i rimpianti che lasci
tu conosci i miei

C'è chi si stanca
di un uomo o di una donna per
amore che manca
per noia o solitudine o
delusi dal tempo
so bene che per noi non fu cosi

Lascio una donna
che crede solo in me
tu distruggi un uomo che il suo mondo
ha dato a te

Senza rispetto
si parlerà di noi
tutto questo io lo accetto
non si vive un'altra volta

Questo
per l'orgoglio mio di averti
basta
non potranno mai fermarmi
dimmi
che è cosi per te
chi può ridarci
gli anni persi?

Questo
fino all'ultimo dei giorni
niente
del passato può sfiorarci
niente
ci offenderà
nessuno al mondo
si permetterà
appartiene a noi
la nostra vita

Cena all'alba soli tu ed io
ciò che resta da fare domani
devo farlo io

Si risveglia in fretta la città
nei tuoi occhi un po' stanchi ritorna
la tua giusta età

Questa
è la cosa più importante
vieni
voglio uscire dalla gente
basta
star nascosti qui
non ha più senso
fare così
incomincia qui
la nostra vita
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Sono contento
Si è alzato un po' il vento
La nebbia cadrà
Nasce il mattino
Una notte di meno
Ed eccomi qua.
Laghi e pianura
La radio straniera
Si sente da un po'
Non sono stanco
La guida è sicura
Ce la farò.
Questi anni chiusi in una lettera,
La tua storia, la tua fuga inutile,
L'uomo forte che non sa sorriderti,
Il suo mondo che ti annienta.....
Non ti avranno un giorno di più
Se tu vorrai ti aspetta laggiù
La nostra città.
La mia casa è ancora così
Disordinata e piena di sole
Come vuoi tu.
Strada privata
Villa isolata
Nascosta là
Nell'ombra quieta
Della pineta
Abiti qua.
La fontana non è molto limpida
Anche i fiori sanno d'aria umida.
Tutto intorno sembra sopravvivere
Mi domando come hai fatto a viverci.
Dal confine all'alba per telefono
Dissi solo "son venuto a prenderti".
Eri sola, sola come al solito
Fra un istante tornerai a vivere.
(ripete ad libitum)
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 12:26 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1973 - INFINITI NOI/SOLO CARI RICORDI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 9:33 am

1. TITOLO:
 
1973 - INFINITI NOI/SOLO CARI RICORDI
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 1790 # Data pubblicazione: Settembre 1973 # Matrici: CI 1790-1N/CI 1790-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 5 Settembre / Fotografia di Simone - Grafica di Piera Maggioni / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
La discografia dei Pooh è ricca di pezzi indimenticabili ed in questo 45 giri ve ne sono incisi 2. Si apre con la facciata a) nella quale troviamo l'indimenticabile Infiniti noi, un lungo brano che termina con un pezzo strumentale veramente splendido supportato dall'Orchestra Sinfonica della RAI di Milano. L'unico, forse, a non gradire il brano è Stefano Dorazio visto che per gran parte del pezzo non c'è la batteria! Il lato b) è invece ad appannaggio dell'altrettanto valida Solo cari ricordi. Insomma questo è uno di quei 45 giri che non dovrebbe mancare in nessuna discoteca di coloro che amano questo tipo di supporto e che collezionano singoli in vinile. Ultima nota: il singolo esce poco dopo la pubblicazione diell'album Parsifal.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
INFINITI NOI

 
      Lato B:
SOLO CARI RICORDI

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Che ti serve ormai
tormentarti per capire il mondo?
Farti soffiare dentro da ogni vento?
Niente c'è che valga il tuo sgomento

Guarda invece noi
piangi per l'amore se si perde
odiami se sei messa da parte
grida se l'amore grida forte

Perché noi qui
infiniti noi
siamo il tempo innocente
che nasce
dal silenzio
del mondo intorno a noi

Chi ti ascolta mai
dolce e disperata tra la gente
dove le tue mani son respinte?
Ciò che non è tuo non vale niente

Perché noi qui
infiniti noi
siamo il tempo innocente
che nasce
dal silenzio del mondo
intorno a noi

Io ti ascolterò
voce di stupito sentimento
io sarò il tuo tempo in un momento
con l'orgoglio di dormirti accanto

Guarda ancora noi
piangi per l'amore se si perde
odiami se sei messa da parte
grida se l'amore grida forte...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
"Quarta scala", "Grazie, lo so"
"Da settembre è vuoto però"
"So anche questo, grazie, non dica più niente, amico: mi ha già visto, lo sa!"

Hai lasciato in angoli bui
pochi oggetti inutili e tuoi
la bottiglia vuota di vino di resina comprata in viaggio da noi

Non rimane molto del tuo tempo insieme a me
come un libro letto in fretta io smarrii di te
forse il senso giusto o forse qualche cosa in più
non rimane molto per rimpiangerti di più

Giorni rapidi e strani
parlare in inglese
e quei viaggi insieme noi
le frontiere nell'alba
sapore di vento
e sole addosso a noi

Si fingeva di avere
nemmeno una lira
per vivere di più
questa casa da poco
fu parte del gioco
che un giorno ti stancò

Lessi qui sul muro il tuo messaggio, e ancora c'è
scritto in italiano “non cercare più di me”
Desolata, inutile ironia, che mi ferì
la mia roba in ordine sul letto, tutta lì

Non sbagliavo, è proprio così
non mi dice niente star qui
non c'è proprio l'aria di cari ricordi che mi dia bisogno di te

La finestra non aprirò
con la luce non scoprirò
contro i muri spazi puliti
lasciati da qualcosa che non c'è più

Non rimane molto del mio tempo insieme a te
non rimane molto da rimpiangere per me
Non rimane molto del mio tempo insieme a te
non rimane molto da rimpiangere per me
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 11:59 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1973 - PARSIFAL (L.P. 33½ GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 10:48 am

1. TITOLO:
 
1973 - PARSIFAL
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: S 69043 # Data pubblicazione: Agosto 1973 # Matrici: CI 69043 1-N/CI 69043 2-N # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 31 agosto / Distribuito da Messàggerie Musicali - Milano / Stampa di copertina fornita dall'Archivio del Museo Teatrale alla Scala, Milano / Design di Maggioni
 
 
2. RECENSIONE:
 
Parcifal è il sesto album in studio del gruppo musicale italiano Pooh, pubblicato il 31 agosto 1973 dalla CBS.[1]

Si tratta della prima pubblicazione del gruppo insieme al bassista Red Canzian, che sostituì Riccardo Fogli. L'album è preceduto dall'uscita del singolo Io e te per altri giorni, che avrà notevole successo nei juke box italiani, ed è presente nella classifica dei Lista dei 100 migliori album italiani secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 58. In Italia ha venduto circa 400.000 copie

Descrizione
Contrariamente al precedente album, le tematiche affrontate in Parsifal si allontanano dai testi tardo-adolescenziali dell'album precedente. In particolar modo, il brano omonimo tratta del personaggio wagneriano del Cavaliere del Graal, che sacrificò la propria esistenza nel tentativo di redimere l'umanità.[3] con un'estesa seconda parte strumentale, nel quale risaltano le atmosfere orchestrali, associate alle chitarre distorte di Dody Battaglia. Originariamente, il brano era stato scritto come colonna sonora di un film. Tuttavia non se ne fece nulla e i Pooh decisero di reinventare ed ampliare il brano Contrasto del 1969 (dall'omonimo disco) per la seconda parte strumentale di Parsifal.

Il testo del brano d'apertura L'anno, il posto, l'ora coglie il momento nel quale il pilota si accorge che il suo aereo si sta per schiantare al suolo; cantano in questo pezzo a turno, Red, Roby e Dody: così era già nelle prime versioni live cui partecipava ancora Riccardo Fogli. Si tratta del brano di apertura, introdotto da Red, la seconda strofa è interpretata da Roby; dopo l'inciso, cantato coralmente, c'è un lunghissimo monologo solista di Dody, fino alle ultime due strofe, interpretate da Roby e Red, una a testa. Esiste una prima versione di questa canzone, del 1972, solo live, nella quale una delle strofe è cantata da Fogli al posto di Canzian, con parole completamente diverse. Il ritornello, ad esempio, non recita altro che la frase in inglese "Yesterday is gone".[5]

Nel retro della copertina i Pooh si presentano vestiti in abiti da guerrieri medioevali, così come nel successivo tour.

Nel 2014 BTF ripubblica il disco in tiratura limitata in vinile arancione trasparente con copertina e label uguali all'edizione originale ma con l'assenza del libretto originale contenuto nel disco.
 
Fonte: QUI

 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
    
 
Versione Musicassetta
 

 
   
Versione Stereo8
 
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 COME SI FA
  • B2 INFINITI NOI
  • B3 DIALOGHI
  • B4 PERCIFAL (Prima e seconda parte)
 
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 1
L'ANNO, IL POSTO, L'ORA

 
      Lato B: 1
COME SI FA

 
     

Autori: Camillo Roby Facchinetti, Dody Battaglia, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
L'anno il settantatré
il posto il cielo Artico
l'ora che senso ha?
D'estate è sempre l'alba

L'incontro di ogni giorno con l'immensità
credo finisca qua
Ciò che volava in alto ormai non vola più
e sto cadendo giù

Sui ghiacci azzurri ormai
la nera ombra di rondine
è un punto quasi fermo ma
che cresce tra le nuvole

Goccia d'acciaio inerte alle mie mani già
che si disperderà
Ali negate al vento che ora stride di più
e mi trascina giù

Davanti agli occhi miei
la folla delle immagini
vertiginosamente ma
per ordine in un attimo

Colori e visi e voci della vita mia
passano e vanno via
suoni di vento e d'acqua che fermare vorrei
ma non c'è tempo ormai

E non dite a lei
"non lo rivedrai"
dite: "non si sa
forse tornerà"

E non dite a lei
"non lo rivedrai"
dite "non si sa
forse tornerà"

Il bambino dorme già
e la notte è profumata
lei richiama il cane e poi
fra le mani prenderà
la coperta mai finita

La vicina è andata via
ma le ha fatto compagnia
e domani tornerà

È già estate a casa mia
e di notte c'è la luna
lei m'ha scritto se potrò
stare a casa oppure no
per il nostro anniversario

C'è mia madre che non sa
se quest'anno riuscirà
a venire un po' da noi

All'orizzonte là
il sole è un occhio immobile
È notte ma la notte qui
d'estate è solo una parola
Milioni di parole lascio dietro di me
milioni di perché
Affascinata e stanca la mia anima va
verso la libertà

E se per caso a voi
giungesse ancora la voce mia
direte questo a lei
"un uomo è vento quando vola
e come il vento niente mai lo fermerà
non si disperderà”
e come il vento niente mai lo fermerà
non si disperderà

E non dite a lei
"non lo rivedrai"
dite "non si sa
forse tornerà"...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
C'era un accordo fra di noi
che non sbagliava quasi mai
più che fratelli, tu lo sai

Io le mie avventure, tu le tue
c'era una stanza presa in due
e tirare a sorte chi ci va

Poi raccontarsi come fu
e inventarsi qualche cosa in più
e dirsi "Da domani un'altra e via!”

Sinceramente non lo so
se cercavamo oppure no
la donna giusta prima o poi

O se solo per spavalderia
o per stupire la compagnia
si diceva "da domani un'altra e via!”

Poi la donna
che vuoi nascondere
non racconti
quello che fai con lei
guai
parlarne a nostro modo, tu non sei più tu

Cosa dirti?
Tu non mi crederai
Cosa dirti?
Tu non mi ascolterai
bene
quand'è così, amico mio, peggio per te!

Un giorno lei cercò di me
mi chiese più o meno se
non mi ero accorto mai di lei

Certo io non l'ho mandata via
e lei si illude di esser mia
adesso qui come si fa?

Certo io non l'ho mandata via
e lei si illude di esser mia
adesso qui come si fa?...
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
LA LOCANDA

 
      Lato B: 3
DIALOGHI

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
C'è rumore e musica
c'è suono di uomini
c'è la stessa compagnia
che regolarmente poi
mentre scorre il tempo si scioglie e rifà
chi ha portato a casa la donna ritorna e si sa
beve di più
riderà
di chi è un po' giù
c'è chi a me
chiede di lei
non dirò
la verità

Eccomi a voi
dondola sui muri tenue la malinconia
l'aria è torbida
d'euforia

Eccomi a voi
mi riservo di rimpiangerla fuori di qui
sono forte io
ditelo

Ho pagato il giro e poi
già ne segue un altro in più
se la voce lega un po'
ho la mente lucida
c'è chi mette in fila i bicchieri per me
c'è chi ha sospettato qualcosa e mi chiede perché
bevo di più
gli dirò
"Pensa per te
se ti va
fai come me
Lo so io
quello che c'è!”

L'alba verrà
la prima gente del mattino in strada passerà
tutti vanno via
chiudono

Eccomi qui
trascino passi disuguali verso casa mia
anche senza lei
sopravvivo io

Eccomi qui
trascino passi disuguali verso casa mia
anche senza lei
sopravvivo io
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Dody Battaglia, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Prepotente la sveglia risolve tutti i sogni
quinto giorno d'estate accettato come gli altri
esco dalla semioscura stanza
apro solo una finestra
entro nei vestiti e torno sui miei passi per un bacio a chi
dorme ancora

Cara piccola ragazza che mai ti svegli presto
alla mia colazione per strada penserò
io t'ho scelta per amore un giorno
ti dissi "Siamo un altro mondo”
quindi non ti chiedo niente
mi va bene ciò che fai
e non fai

Un istante e affondo dentro la città
i miei passi ormai sanno dove si va
vado a rendermi utile a chi nemmeno
so chi è

Dentro grandi stanze illuminate io
fino a questa sera mi rinchiuderò
ma la mente segnala un pensiero
certo insolito

Mi hanno detto che in questa città invisibilmente
meridiano o qualcosa, ma passa proprio qui
se d'un tratto mi ci sento sopra
a un filo che fa il giro del mondo
e questo rade i miei pensieri e nasce limpida un'idea
dentro me

Quanto tempo ho perso fino adesso io?
Mi son fatto dunque attraversare anch'io
dalle nuove stagioni in silenzio senza vivere?
Ha chinato il capo la mia fantasia
disperdendo l'ansia che sarebbe mia
di raccogliere dialoghi d'aria e farne poesia

E semplicemente stando al posto mio
ho dimenticato che respiro anch'io
e scoprirlo un mattino d'estate può pesare un po’...
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
LEI E LEI

 
      Lato B: 4
PERCIFAL (Prima e seconda parte)

 
     

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Lei
era amica anche mia
sapeva cosa dirti quando tu
senza ragione eri contro di me

No
non nascondo che io
a volte ero turbato un po' da lei
forse la desiderai

Ma c'eri tu
nella vita mia
senza riserve avevo scelto te
la tua
trasparente e ostinata ingenuità
l'incoscienza dell'età

Ma immaginai
che guardando lei
temendo forse il suo confronto in te
potesse
svegliarsi la donna che tu sei
ciò che mi piaceva in lei
io sperai fluisse in te

Sai
fu l'abisso per me
la sera che dicesti "Vattene!"
eri calma più che mai

Ma ciò che poi
mi ferì di più
fu quando
chiesi: "Ma perché? Per chi?"

Guardai
dietro a te in un sorriso c'era lei
in silenzio vi guardai
ciò che vuoi, ma questo mai
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamenti e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Chiaro è il mattino
che nasce dall'Est
questa foresta è tua

Nato selvaggio
puro nell'anima
non sai paura cos'è

Quei cavalieri simili a dei
non li hai mai visti però
non paura nasce dentro

Folle nell'alba
tu vuoi conoscere
ciò che nel bosco non c'è
hai scoperto il tuo destino

Il tuo destino
nel nome che tu avrai
re della luce sarai
corri, corri, corri, corri

Parleranno a te
di Dio
del Re
le fanciulle fiore
nel viaggio
vedrai
in un grande sogno antico
la tua nuova vita solitario ti sospingerà
e un dubbio ti conquisterà

L'incantata età
straniera
di lei
non è gloria o vento
ma dolce
realtà
dentro l'erba alta al fiume
le tue armi al sole e alla rugiada hai regalato ormai
sacro non diventerai
qui si ferma il tuo cammino
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1973 - PARSIFAL/COME SI FA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 11:23 am

1. TITOLO:
 
1973 - PARSIFAL/COME SI FA
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS YD 375 # Data pubblicazione: Ottobre 1973 # Matrici: YD 375-1N/YD 375-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 31 Agosto / Pubblicato per il solo "Servizio "JUKE BOX" sul lato A: PERSIFAL (Con la sola prima parte) / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
PARSIFAL (Prima parte

 
      Lato B:
COME SI FA

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Chiaro è il mattino
che nasce dall'Est
questa foresta è tua

Nato selvaggio
puro nell'anima
non sai paura cos'è

Quei cavalieri simili a dei
non li hai mai visti però
non paura nasce dentro

Folle nell'alba
tu vuoi conoscere
ciò che nel bosco non c'è
hai scoperto il tuo destino

Il tuo destino
nel nome che tu avrai
re della luce sarai
corri, corri, corri, corri

Parleranno a te
di Dio
del Re
le fanciulle fiore
nel viaggio
vedrai
in un grande sogno antico
la tua nuova vita solitario ti sospingerà
e un dubbio ti conquisterà

L'incantata età
straniera
di lei
non è gloria o vento
ma dolce
realtà
dentro l'erba alta al fiume
le tue armi al sole e alla rugiada hai regalato ormai
sacro non diventerai
qui si ferma il tuo cammino
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
C'era un accordo fra di noi
che non sbagliava quasi mai
più che fratelli, tu lo sai

Io le mie avventure, tu le tue
c'era una stanza presa in due
e tirare a sorte chi ci va

Poi raccontarsi come fu
e inventarsi qualche cosa in più
e dirsi "Da domani un'altra e via!”

Sinceramente non lo so
se cercavamo oppure no
la donna giusta prima o poi

O se solo per spavalderia
o per stupire la compagnia
si diceva "da domani un'altra e via!”

Poi la donna
che vuoi nascondere
non racconti
quello che fai con lei
guai
parlarne a nostro modo, tu non sei più tu

Cosa dirti?
Tu non mi crederai
Cosa dirti?
Tu non mi ascolterai
bene
quand'è così, amico mio, peggio per te!

Un giorno lei cercò di me
mi chiese più o meno se
non mi ero accorto mai di lei

Certo io non l'ho mandata via
e lei si illude di esser mia
adesso qui come si fa?

Certo io non l'ho mandata via
e lei si illude di esser mia
adesso qui come si fa?...
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty POOH: 1974 - SE SAI SE PUOI SE VUOI/INUTILI MEMORIE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 10, 2019 12:08 pm

1. TITOLO:
 
1974 - SE SAI SE PUOI SE VUOI/INUTILI MEMORIE
 
# Etichetta: CBS # Catalogo: CBS 2440 # Data pubblicazione: Maggio 1974 # Matrici: CI 2440-1N/CI 2440-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 20 Maggio / Fotografia di Simone / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nel 1974 per i Pooh arriverà nella parte finale dell'anno la prima raccolta ufficiale della CBS che riepilogherà i brani principali editati fra il 1971 ed il 1974. In questo 45 giri, come nell'album citato, l'elemento principale delle copertine è il bianco che in diversa tonalità viene anche utilizzato per la stampa dei caratteri, rendendo non proprio agevole la lettura. I brani di questo singolo troveranno spazio unicamene su raccolte di brani.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Versione servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
SE SAI SE PUOI SE VUOI

 
      Lato B:
INUTILI MEMORIE

 
   

Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Tu m'hai chiesto tempo e troppo tempo ti lasciai
Voglio andare in fondo e il fondo è già toccato ormai
Lento ed invadente il tuo silenzio avvolge me
Rende amara l'aria che respiro insieme a te.
Soli
Quel giorno che tremavi
In quella stanza, sì
Fu quando gridai
Per dirti di noi
Dicevi a me
"non ho più niente".
Era per darti un po' d'aiuto
Ed ero come te
Ricordo l'idea
Fu chiara, fu tua
Chiedesti a me
"facciamo un viaggio".
"Presto l'acqua
Non più confine avrà"
Dicevo, "guarda il mare,
Scenderemo verso le terre antiche
Del sud".
"La gente negli occhi
Più grandi senza età
E nell'istinto avrà colori audaci
E nuove intense voci
Per te".
Poi quell'osservarmi
Che non ricordai
Prima nei tuoi occhi
Di aver visto mai
Quasi fosse strano
Ciò che avvenne poi
Cosa abbiamo fatto
Ci chiedemmo noi.
Se sai
Se puoi
Se vuoi
Domando, spiegami
Cos'è che ancora fa
Violenza a noi.
Capisci il senso o no
La voce, il viso tuo
Da riconoscere
Rivoglio a me.
Se sai
Se puoi
Se vuoi
La strana nostalgia
Che può distruggerci
Si disperderà.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Camillo "Roby" Facchinetti, Valerio Negrini
Arrangiamento e Direzione: Franco Monaldi
 
Testo:
Lascio prendere quel che c'era qui ancora di tuo
C'è un signore che si presenta qui in nome tuo
Né sa di nomi.
È con calma che sta insegnandomi cosa sei
Confusioni che mai risolte qui porti a lui
Mi dà un consiglio, se ne va.
Pace sia se fossi intelligente
Pace sia per l'anima e la mente
Libertà sei da recuperare
Tempo fa l'avrei saputo fare.
Dalla mia la dignità violata
Facile considerarti odiata
Facile se fossi come ero
Libero su libero sentiero.
Ma sui vetri rivolti a un dolce sole c'è
L'indistinta e sconfitta ombra di me e di te
M'interroga....
Al mio viso due mani un'anima noi qui io
Trascinandomi oppure in corsa fui sempre io
Che ne resta non lo so.
Rifiutai per darti il mio presente
Ciò di me che forse era importante
E ascoltai per farti ritrovare
Ciò di te che si lasciava andare.
Restano due strade da seguire
Inutili memorie custodire
Ho di te che niente mi hai lasciato
Fare si che niente sia esistito.
Possa estinguersi l'inquietante impressione che
Lascio prendere insieme al resto anche il senso a me
Di esistere.
Un uomo e non di più, ieri e sempre più sono io
Tu lo voglia o no, tu ci creda o no io vivrò
Tu esista o no.
 
Fonte: QUI
 
POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4598
Punti : 4598
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty Re: POOH - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: POOH

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum