Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!


______________________


_____________________




_____________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________




________________________



________________________



________________________

Chi è online?
In totale ci sono 21 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 21 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 737 il Dom Feb 24, 2019 6:06 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

ORNELLA VANONI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: ORNELLA VANONI

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1968 - NINNA NANNA DI ROSEMARY/E FIGURATI SE... (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Gen 21, 2019 7:13 pm

1. TITOLO:
 
1968 - NINNA NANNA DI ROSEMARY/E FIGURATI SE...
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0301 # Data pubblicazione: 1968 # Matrici: AR 280 - A/AR 0280 - B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Dalla Colonna Sonora Originale Del Film "Nastro Rosso A New York" (Rosemary's Baby)
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
NINNA NANNA DI ROSEMARY (Lullaby From Rosemary's Baby)

 
      Lato B:
E FIGURATI SE...

 
     

Autori: Snyder, Komeda, Kusik, Mogol
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: Daiano, W. Camurri
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1969 - UNA RAGIONE DI PIU'/QUANDO ARRIVI TU (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Gen 21, 2019 9:08 pm

1. TITOLO:
 
1969 - UNA RAGIONE DI PIU'/QUANDO ARRIVI TU
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0315 # Data pubblicazione: 1969 # Matrici: AR/0315*-A/AR/0315-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: debutto nella trasmissione televisiva "Doppia Coppia"
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il debutto di Una ragione di più avviene durante la famosissima trasmissione televisiva Doppia Coppia che vedeva fra i protagonisti un poker di personaggi veramente importante, fra i quali ricordiamo Alighiero Noschese, Sylvie Vartan, Romina Power, Massimo Ranieri. Tornando ad Una ragione di più notiamo che fra gli autori vengono citati la stessa Ornella Vanoni, Mino Reitano e Franco Califano. Il disco ottiene un grande successo e la Vanoni lo utilizzerà anche nelle eliminatorie dell'edizione di Canzonissima di quell'anno.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UNA RAGIONE DI PIU'

 
      Lato B:
QUANDO ARRIVI TU

 
     

Autori: F. Califano, Franco Reitano, L. Beretta, MIno Reitano, O. Vanoni
Orchestra: Orch. G. P. Reverberi
 
Testo:
Sai, c'è una ragione di più
Per dirti che vado via
Vado e porto anche con me
La tua malinconia
Cerco le mie mani, ti vorranno ancora
Ma ci sarà chi me le tiene
Oggi e domani e poi domani ancora
Finché il mio cuore ce la fa.
Sei tu quella ragione di più,
Mi hai chiesto talmente tanto.
Io, non ho più niente per te,
E ti amo , tu non sai quanto
Amo da morire anche il tuo silenzio
Che non mi lascia andare via
T'amo ma se mi dici "non lasciarmi solo"
Non so se il cuore ce la fa
È una ragione di più
È una ragione di più
È una ragione di più.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Califano, Pagani, Grieco
Orchestra: R. Grieco
 
Testo:
Quando arrivi tu,
tutti i nostri amici
corrono da te
e ti fanno festa,
circondandoti.
Invece io
non parlo mai
e guardo altrove.

Io non rido più,
sono emozionata
quando arrivi tu.
io farei di tutto
per andarmene,
andarmene.

Ma dimmi dove andrei,
ma dimmi che farei,
in fondo sono qui per te,
poi vedo gli occhi tuoi
entrare dentro ai miei,
hai capito che
sono qui per te.

Passi accanto a me
e mi dai la mano,
non respiro più,
mi si ferma il cuore per un attimo
e dopo un po’ ci siamo solamente noi.

Ma dimmi dove andrei,
ma dimmi che farei,
in fondo sono qui per te,
poi vedo gli occhi tuoi
entrare dentro ai miei,
hai capito che
sto aspettando te.

Passi accanto a me
e mi dai la mano,
non respiro più,
mi si ferma il cuore per un attimo
e dopo un po’ ci siamo solamente noi.
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1969 - MI SONO INNAMORATA DI TE/RITORNERAI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Gen 21, 2019 10:34 pm

1. TITOLO:
 
1969 - MI SONO INNAMORATA DI TE/RITORNERAI
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR/0329 # Data pubblicazione: 1969 # Matrici: AR 0329 A/AR 0329 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Tratti dall'album ""Ai miei amici cantautori"
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
MI SONO INNAMORATA DI TE

 
      Lato B:
RITORNERAI

 
     

 
Testo:
     
 
Testo:
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1969 - IN QUESTO SILENZIO/IL MIO CORAGGIO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Gen 21, 2019 10:57 pm

1. TITOLO:
 
1969 - IN QUESTO SILENZIO/IL MIO CORAGGIO
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0331 # Data pubblicazione: 1969 # Matrici: AR 0331 A/AR 0331 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Fotografia di Pietro Pascuttini - Grafica di Gian Carlo Greguoli
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IN QUESTO SILENZIO

 
      Lato B:
IL MIO CORAGGIO

 
     

Autori: Alberto Ferrari, Alberto Salerno
Orchestra: Orch. G. P. Reverberi
 
Testo:
Un tuo discorso buttato qua e là
Mentre mi dici delle frasi a metà
È mezzanotte, il tempo vola e va
Erano le nove un attimo fa.

Hai messo giù, che strano effetto che mi fa
Ti perdo ma, ti perdo ma
Sei rimasto ancora qui nell'aria
Un'eco lontana e intorno a me
è la voce tua che chiama

Non so dove sei, la casa è più grande senza te
In questo silenzio che mi fa paura
In questo silenzio mi sento morire.

Hai messo giù, che strano effetto che mi fa
Ti perdo ma, ti perdo ma
Sono sveglia e penso a te nel buio

Hai cento ragioni se lo vuoi e mille ragioni ancora
Ma che te ne fai se perdi anche tu insieme a me?
In questo silenzio che mi fa paura
In questo silenzio mi sento morire.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Gian Piero Reverberi
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Solo tu
puoi salvarmi, ricordati,
anche se
ho sbagliato, perdonami.

Non potendo vivere,
ho capito che
son legata a te.

Ci vuole il mio coraggio,
ma sono qui,
l’orgoglio fatto a pezzi,
ma è così,
ferita in fondo al cuore,
son qui per te,
qui per te.

Gli occhi miei
per paura non guardano,
ma sei tu
la ragione di esistere.

Faccio il primo passo e poi
l’altro fallo tu,
non ti lascio più.

In fondo al mio coraggio
sai che cos’è,
è la disperazione
che ho dentro me,
la forza del tuo amore
mi porta qui,
qui da te.
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1969 - "IO SI'" AI MIEI AMICI CANTAUTORI N° 2 (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 12:07 am

1. TITOLO:
 
1969: "IO SI'" AI MIEI AMICI CANTAUTORI N° 2
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 12014 # Data pubblicazione: 1969 # Matrici: AR-LP-12014 A III/AR-LP-12014 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici 20 Marzo
 
 
2. RECENSIONE:
 
Io sì - Ai miei amici cantautori, pubblicato nel 1969, è un album della cantante italiana Ornella Vanoni

Il disco
L'album segue il disco precedente dove Ornella interpreta con grande classe alcune canzoni da lei amate.

Il disco raggiunge il terzo posto in classifica vendite.

L'edizione in vinile presenta differenti copertine, modificate nel corso delle varie ristampe del disco. La prima edizione si presenta esternamente con una copertina nera dove, sul fronte, compaiono solo titolo e nome dell'interprete. Questa copertina si apre formando un poster sciolto, con all'interno una foto solarizzata e ricolorata della cantante, e contiene una seconda copertina, graficamente identica al fronte del poster chiuso, ma di colore arancione con i crediti sul retro e il disco all'interno. Successivamente verrà messa in commercio un'edizione che presenta sulla copertina/poster esterna la foto stampata anche all'interno. In questo caso la seconda copertina interna è solitamente di colore nero. Una terza ristampa presenta una semplice copertina a busta chiusa; sul fronte compare la medesima foto, ma con i colori leggermente differenti, e una nuova disposizione delle scritte: il titolo è in alto e di colore arancione.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione stero otto
 

 

Immagine di repertorio- Sanremo (fine anni 60)

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 IO SI'
  • A2 SE DIO TI DA'
  • A3 INNAMORATI A MILANO
  • A4 LA VIE EN ROSE
  • A5 E LA CHIAMANO ESTATE
  • A6 SUAVE MOI


  • B1 APRES L'AMOUR
  • B2 STRADA 'NFOSA
  • B3 IL TUO AMORE
  • A4 COLOURS
  • A5 VEDRAI VEDRAI
  • B6 QUE RESTE - T - IL DE NOS AMOURS
 
 
Lato A: 1
IO SI'

 
      Lato B: 1
APRES L'AMOUR

 
     

Autori: Luigi Tenco
Orchestra: Pino Calvi

 
Testo:
Io sì
Che t'avrei fatto vivere
Una vita di sogni
Che con lei non puoi vivere

Io sì,
Avrei fatto sparire
Dai tuoi occhi la noia
Che lei non sa vedere
Ma ormai...

Io sì,
T'avrei detto “mio amore”
Cercando le parole
Che lei non sa trovare

Io sì,
T'avrei fatto invidiare
Dagli stessi tuoi amici
Che di lei ora ridono
Ma ormai...

Io sì,
T'avrei fatto capire
Che il bello della sera
Non è soltanto uscire

Io sì
Che t’avrei insegnato
Che s’incomincia a vivere
Quando lei vuol dormire

Io sì
Che t’avrei insegnato
Qualcosa dell’amore
Che per lei è peccato

Io sì,
t’avrei fatto sapere
quanto cose tu hai
che mi fanno impazzire
 
Fonte: QUI
     
Autori: Charles Aznavour
Orchestra: Pino Calvi
 
Note: "APRES L'AMOUR" è cantata in francese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Après l'amour,
Quand nos corps se détendent,
Après l'amour,
Quand nos souffles sont courts

Nous restons étendus,
Toi et moi,
Presques nus,
Heureux, sans rien dire,
Eclairés d'un même sourire

Après l'amour,
Nous ne formons qu'un être,
Après l'amour,
Quand nos membres sont lourds

Au sein des draps froissés,
Nous restons enlassés,
Après l'amour,
Au creux du jour,
Pour rêver.

Nous restons étendus,
Toi et moi,
Presques nus,
Heureux, sans rien dire,
Eclairés d'un même sourire

Après l'amour,
Nous ne formons qu'un être,
Après l'amour,
Quand nos membres sont lourds

Au sein des draps froissés,
Nous restons enlassés,
Après l'amour,
Au creux du jour,
Pour rêver.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 2
SE DIO TI DA'

 
      Lato B: 2
STRADA 'NFOSA

 
     

Autori: Gino Paoli
Orchestra: Pino Calvi

 
Testo:
Se Dio ti dà
Un amore grande così
Tu non lo devi sciupar
Un amore grande così
Solo una volta lo sai
Nella tua vita vedrai
Quello che oggi
Tu puoi vedere negli occhi miei

Se Dio ti dà
Questi occhi nuovi che hai
Perdonerà
Se han pensato un poco anche a me

L'amore è matto lo sai
Si ferma un poco e poi va
E allora tu... fermalo lì
Tra le tue mani

L'amore è matto lo sai
Si ferma un poco e poi va
E allora tu... fermalo lì
Tra le tue mani
 
Fonte: QUI
     
Autori: Domenico Modugno
Orchestra: Pino Calvi

 
Testo:
‘Mmiez’a na strada ‘nfosa
ce simmo ditte addio
sola pe’ n’ata via
te veco parti’

‘mmiez’a na strada ‘nfosa
chiagnenno mm’hai vasato
e io ca mme ne moro
te lasso parti’

pecche’
tu vuo’ resta’
ma te ne vaje?
pecche’
te voglio bene e dico: va’?

‘mmiez’a na strada ‘nfosa
sula comm’a na vota
sula cu sto destino
ca mo vo’ accussi’

pecche’
tu vuo’ resta’
ma te ne vaje?
pecche’
te voglio bene e dico: va’?

‘mmiez’a na strada ‘nfosa
sula comm’a na vota
sula cu sto destino
ca mo vo’ accussi’
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
INNAMORATI A MILANO

 
      Lato B: 3
IL TUO AMORE

 
     

Autori: Memo Remigi
Orchestra: Pino Calvi

 
Testo:
Sapessi com'è strano
sentirsi innamorati a Milano,
a Milano.

Senza fiori, senza verde,
senza cielo, senza niente,
fra la gente,
tanta gente.

Sapessi com'è strano
darsi appuntamenti a Milano,
a Milano.

In un grande magazzino,
in piazza o in galleria,
che pazzia,
che pazzia.

Eppure in questo posto impossibile,
tu mi hai detto "ti amo",
io ti ho detto "ti amo".

Sapessi com’è strano
darsi appuntamenti a Milano,
a Milano.

In un grande magazzino,
in piazza o in galleria,
che pazzia,
che pazzia.

Eppure in questo posto impossibile,
tu mi hai detto "ti amo",
io ti ho detto "ti amo, ti amo, ti amo,
ti amo, ti amo, ti amo”.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Bruno Lauzi
Orchestra: Pino Calvi

 
Testo:
Il tuo amore così grande
tutto il mare ha attraversato
per portarmi tante cose
oramai dimenticate

II tuo amore così buono
quanto male ha sopportato
per non farmi più soffrire
e per non lasciarmi sola.

Quanto bene tu mi hai fatto
carezzandomi la mano
quel mattino ormai lontano
che mi ha regalato te

Il tuo amore così puro
tutto il bene che mi vuoi
non lo dare più a nessuno
ma conservalo per noi.

Il tuo amore così grande
tutto il mare ha attraversato
per portarmi tante cose
oramai dimenticate

Il tuo amore così buono
quanto male ha sopportato
per non farmi più soffrire
e per non lasciarmi sola.

Quanto bene tu mi hai fatto
carezzandomi la mano
quel mattino ormai lontano
che mi ha regalato te

Il tuo amore così puro
tutto il bene che mi vuoi
non lo dare più a nessuno
ma conservalo per noi
non lo dare più a nessuno
ma conservalo per noi.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 4
LA VIE EN ROSE

 
      Lato B: 4
COLOURS

 
     

Autori: Edith Piaf
Orchestra: Pino Calvi
 
Note: "LA VIE EN ROSE" è cantata in francese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Des yeux qui font baisser les miens
Un rire qui se perd sur sa bouche
Voila le portrait sans retouche
De l'homme auquel j'appartiens

Quand il me prend dans ses bras
Qu'il me parle tout bas
Je vois la vie en rose.

Il me dit des mots d'amour
Des mots de tous les jours
Et ça me fait quelque chose.

Il est entré dans mon coeur
Une part de bonheur
Dont je connais la cause.

C'est lui pour moi, moi pour lui dans la vie
Il me l'a dit, l'a juré pour la vie.

Et dès que je l'aperçois
Alors je sens en moi
Mon coeur qui bat

Quand il me prend dans ses bras
Qu'il me parle tout bas
Je vois la vie en rose.

Il me dit des mots d'amour
Des mots de tous les jours
Et ça me fait quelque chose.

Il est entré dans mon coeur
Une part de bonheur
Dont je connais la cause.

C'est lui pour moi, moi pour lui dans la vie
Il me l'a dit, l'a juré pour la vie.

Et dès que je l'aperçois
Alors je sens en moi
Mon coeur qui bat
 
Fonte: QUI
     
Autori: Donovan
Orchestra: Pino Calvi
 
Note: "COLOURS" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Yellow is the color of my true love's hair
In the mornin', when we rise
In the mornin', when we rise
That's the time, that's the time
I love the best

Mellow is the feelin' that I get
When I see him, mm hmm
When I see him, uh huh
That's the time, that's the time
I love the best

Freedom is a word I rarely use
Without thinkin', mm hmm
Without thinkin', uh huh
Of the time, of the time
When I've been loved
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 5
E LA CHIAMANO ESTATE

 
      Lato B: 5
VEDRAI VEDRAI

 
     

Autori: Bruno Martino, Franco Califano
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
E la chiamano estate
questa estate senza te
ma non sanno che vivo
ricordando sempre te

il profumo del mare
non esiste, non c’è più
perché non torni qui
vicino a me?

E le chiamano notti
queste notti senza te
ma non sanno che esiste
chi di notte piange te

ma gli altri vivono
parlano, amano
e la chiamano estate
questa estate senza te

E le chiamano notti
queste notti senza te
ma gli altri vivono
parlano, amano
e la chiamano estate
questa estate senza te
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Tenco
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
Quando la sera tu ritorni a casa
Non hai neanche la forza di parlare
Ma non guardarmi con quella tenerezza
Come fossi una bambina che è rimasta delusa

Sì, lo so, che questa non è certo la vita
Che hai sognato un giorno per noi

Vedrai, vedrai
Vedrai che cambierà
Forse non sarà domani
Ma un bel giorno cambierà

Vedrai, vedrai
Non sei finito, sai
Non so dirti come o quando
Ma vedrai che cambierà

Preferiresti sapere che piango
Che ti rimprovero di avermi delusa
E non vedermi sempre così dolce
Accettare da te tutto quello che viene

Ti fa disperare il pensiero di me
E di te che non puoi darmi di più

Vedrai, vedrai
Vedrai che cambierà
Forse non sarà domani
Ma un bel giorno cambierà

Vedrai, vedrai
Che non sei finito, sai
Io non so dirti come e quando
Ma vedrai che cambierà
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 6
SAUVE MOI

 
      Lato B: 6
QUE RESTE - T - IL DE NOS AMOURS

 
     

Autori: Eric Charden
Orchestra: Pino Calvi
 
Note: "SAUVE MOI" è cantata in francese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Sauve-moi
Je t'en prie, sauve-moi
J'ai le cœur en automne sans toi
L'amour est comme un arbre mort
Et pourtant j'espère encore

Sauve-moi
Je t'en prie, sauve-moi
Je ne suis plus qu'une ombre sans toi
Hurlant comme un loup dans la nuit
Je veux renaître à la vie

Car la vie, la vie, c'est mon amie
Un jour elle commence, un jour elle finit
Je n'ai pas peur de la regarder
De la mépriser ou de l'aimer

Oh, oh, sauve-moi
Je t'en prie, sauve-moi
Je suis seul et je porte ma croix
Et si tu as pitié de moi
Ton sourire me sauvera

Oh, oh, sauve-moi
Je t'en prie, sauve-moi
 
Fonte: QUI
     
Autori: Charles Trenet
Orchestra: Pino Calvi
 
Note: "QUE RESTE - T - IL DE NOS AMOURS" è cantata in francese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Que reste-t-il de nos amours
Que reste-t-il de ces beaux jours
Une photo, vieille photo
De ma jeunesse

Que reste-t-il des billets doux
Des mois d'avril, des rendez-vous
Un souvenir qui me poursuit
Sans cesse

Bonheur fané, cheveux au vent
Baisers volés, rêves mouvants
Que reste-t-il de tout cela
Dites-le-moi

Un petit village, un vieux clocher
Un paysage si bien caché
Et dans un nuage le cher visage
De mon passé
 
Fonte: QUI

 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Gen 28, 2019 6:44 pm, modificato 10 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1970 - MI PIACI, MI PIACI.../QUALE DONNA VUOI DA ME? (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 3:09 pm

1. TITOLO:
 
1970 - MI PIACI, MI PIACI.../QUALE DONNA VUOI DA ME?
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0335 # Data pubblicazione: 1970 # Matrici: AR/0335-A/AR/0335-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Sigla della trasmissione tv "Io ci provo" (Enzo Trapani, 1970) / Fotografia di Silvio Nobili / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
MI PIACI, MI PIACI...

 
      Lato B:
QUALE DONNA VUOI DA ME?

 
     

Autori: Pino Calvi, Leo Chiosso, Carlo Silva, Ornella Vanoni
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
Mi piaci, mi piaci, mi piaci
mi piaci, mi piaci, mi piaci
e certo sei l’unico al mondo
che non cambierei con nessuno

Mi piaci, mi piaci, mi piaci
mi piaci, mi piaci, mi piaci
con te divento più donna
con te divento bambina

Ti amo
ti amo, ti amo, ti amo
ti amo, ti amo, ti amo
ti amo, ti amo
ti amo

Mi piaci, mi piaci, mi piaci
mi piaci, mi piaci, mi piaci
non voglio pensare a domani
mi basta sapere che oggi
mi piaci
mi piaci
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pino Calvi, Leo Chiosso, Carlo Silva
Orchestra: Pino Calvi
 
Testo:
Chissà
quale donna vuoi
da me.
Vorrei, vorrei
essere per te,
tu lo sai,
la donna di una notte di luna,
la donna di un mattino di sole,
la donna giusta per ogni momento.

Chissà
cosa cerchi in me,
chissà, chissà...
Non lo so
se ti basterò,
non lo so

Vorrei sembrarti sempre diversa,
perché non devi desiderare
nessuna al mondo,
che possa piacerti più di me.
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 4:23 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1970 - UNO DI QUA, L'ALTRO DI LA'/SERAFINO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 4:22 pm

1. TITOLO:
 
1970 - UNO DI QUA, L'ALTRO DI LA'/SERAFINO
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0348 # Data pubblicazione: 1970 # Matrici: AR/0348-A/AR/0348-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Colonna sonora del film "Storia Di Una Donna" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
UNO DI QUA, L'ALTRO DI LA'

 
      Lato B:
SERAFINO

 
     

Autori: Marylin & Alan Bergman, Amurri
Orchestra: John Williams
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
 
Testo:

 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1970 - ETERNITA'/STO CON LUI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 5:22 pm

1. TITOLO:
 
1970 - ETERNITA'/STO CON LUI
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0353 # Data pubblicazione: Febbraio 1970 # Matrici: AR/0353-A/AR/0353-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 11 Febbraio / Lato A: "Festival di Sanremo 1970" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
La Vanoni partecipa al Festival di Sanremo del 1970, presentando Eternità in coppia con i Camaleonti. Ed anche se sarà proprio quest'ultima versione che verrà preferita dal pubblico, l'interpretazione della Vanoni è comunque da ricordare. Alla fine la classifica dirà che il brano viene classificato al quarto posto.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
ETERNITA'

 
      Lato B:
STO CON LUI

 
     

Autori: Giancarlo Bigazzi, Claudio Cavallaro
Orchestra: Ninni Carucci
 
Testo:
Stare qui
ha il sapore dell'eternità
dopo aver amato te
io ti guardo
mentre dormi accanto a me

Non ti sveglierò
oh no, no, no
perché tu sorridi
un bel sogno forse ora c'è dietro le ciglia chiuse

Eternità, spalanca le tue braccia
Io sono qua
accanto alla felicità che dorme
per lui vivrò, finché ne avrà bisogno io ci sarò
per asciugare le sue lacrime

Resta qui
primo fiore dell'eternità
dopo aver amato te
sul soffitto passa un angelo per me

Non ti sveglierò
oh no, no, no
perché tu sorridi
un bel sogno forse ora c'è
dietro le ciglia chiuse

Eternità, spalanca le tue braccia
Io sono qua
accanto alla felicità che dorme
per lui vivrò, finché ne avrà bisogno io ci sarò
per asciugare le sue lacrime

Eternità, spalanca le tue braccia
Io sono qua
per asciugare le sue lacrime
 
Fonte: QUI
     
Autori: Antonio Balducci, Franco Califano, Gianluigi Guarnieri, Ornella Vanoni
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Credermi
Non è facile
Ma è proprio così
Vivo bene vicino a lui
Ma qualcosa non va

Sto con lui ma penso sempre a te
E non ti dimentico
Con lui che mi ama più di te
Non trovo la serenità

Sono certa di amarlo e poi
Ci sei tu tra di noi

Io lo so che non soffrirei
Se pensassi di più
Che con lui posso vivere
E con te proprio no

Sto con lui ma penso sempre a te
E non dovrei farlo più
Con lui dovrei sentirmi io
Ma invece non succede mai

Sono certa di amarlo e poi
Amo te più di mai

Sto con lui ma penso sempre a te
E non ti dimentico…
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 10:01 am, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1970 - L'APPUNTAMENTO/UOMO, UOMO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 6:29 pm

1. TITOLO:
 
1970 - L'APPUNTAMENTO/UOMO, UOMO
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0368 # Data pubblicazione: Settembre 1970 # Matrici: AR/0368-A/AR/0368-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 2 Settembre / Lato A: sigla del programma radiofonico "Gran varietà" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Un grande classico della musica italiana, uno de brani più belli mai incisi nella pur sterminata produzione di Ornella Vanoni. Fra i crediti del pezzo si leggono due mostri sacri che rispondono ai nomi di Roberto Carlos e del compianto Bruno Lauzi. L'appuntamento venne anche utilizzata come sigla della mitica trasmissione radiofonica Gran Varietà.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOX" vietata la vendita al pubblico
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
L'APPUNTAMENTO (Sentado a beira do maninho)

 
      Lato B:
UOMO, UOMO

 
     

Autori: Erasmo Carlos, Roberto Carlos, Bruno Lauzi
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ho sbagliato tante volte ormai che lo so già
Che oggi quasi certamente sto sbagliando su di te
Ma una volta in più che cosa può cambiare
Nella vita mia...
Accettare questo strano appuntamento
È stata una pazzia!

Sono triste tra la gente
Che mi sta passando accanto
Ma la nostalgia di rivedere te
È forte più del pianto

Questo sole accende sul mio volto
Un segno di speranza,
Sto aspettando quando ad un tratto
Ti vedrò spuntare in lontananza!

Amore, fai presto, io non resisto...
Se tu non arrivi, non esisto
Non esisto, non esisto...

È cambiato il tempo e sta piovendo
Ma resto ad aspettare
Non m'importa cosa il mondo può pensare
Io non me ne voglio andare.

Io mi guardo dentro e mi domando
Ma non sento niente;
Sono solo un resto di speranza
Perduta tra la gente.

Amore è già tardi e non resisto...
Se tu non arrivi, non esisto
Non esisto, non esisto...

Luci, macchine, vetrine, strade
Tutto quanto si confonde nella mente
La mia ombra si è stancata di seguirmi
Il giorno muore lentamente.

Non mi resta che tornare a casa mia
Alla mia triste vita
Questa vita che volevo dare a te
L'hai sbriciolata tra le dita.

Amore, perdono, ma non resisto...
Adesso per sempre non esisto
Non esisto, non esisto...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Nicola Aprile, Luciano Beretta, Donata Giachini
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Occhi caldo
Che mi frugano in fondo al cuore
Uno sguardo di mille ore
È specchiandomi in te
Che ritrovo anche me

Mani grandi
Per fermare in una carezza
Le parole di questo amore,
un amore cercato
e trovato in te

Un uomo, uomo
Accanto a me
Non ce n’è uno più di te
E segretissimo
Io ti terrò per me

Per una donna come me
Ci vuole uno come te
Perciò ti voglio, ti voglio
Per vivere
Di più

Favoloso
Come il mito di un grande attore
Da bambina per mille ore
Io sognavo di te
E scappavo con te

Un uomo, uomo
Accanto a me
Non ce n’è uno più di te
E segretissimo
Io ti terrò per me

Per una donna come me
Ci vuole uno come te
Perciò ti voglio, ti voglio
Per vivere
Di più
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1970 - APPUNTAMENTO CON ORNELLA VANONI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 8:40 pm

1. TITOLO:
 
1970: APPUNTAMENTO CON ORNELLA VANONI
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: AR-LP 12034 # Data pubblicazione:1970 # Matrici: AR-LP 12034-A/AR-LP 12034-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Ristampato con le stesso numero di catalogo ma con copertina diversa / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Appuntamento con Ornella Vanoni pubblicato nel 1970, è un album della cantante italiana Ornella Vanoni.

Il disco:
Il disco è una sorta di raccolta di alcuni pezzi di album precedenti e di singoli: è incluso innanzitutto per la prima volta in album L'appuntamento, forse la canzone più famosa della cantante, che vince la Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia; vi è poi Casa Bianca che arriva secondo al Festival di Sanremo 1968 ed Eternità che Ornella presenta al Festival di Sanremo 1970 in coppia con I Camaleonti arrivando al quarto posto; con i brani In questo silenzio e con Sono triste partecipa a Canzonissima 1968 e con i brani Una ragione di più e Finisce qui partecipa al programma Senza rete (programma televisivo).

Il disco raggiunge il quinto posto in classifica vendite.

Ristampato più volte, mantenne sostanzialmente la stessa composizione grafica con lievi ed insignificanti variazioni cromatiche. Per identificare le ristampe ci si può unicamente basare sulle differenti grafiche dell'etichetta (prima del 1971 i dischi Ariston hanno il logo inserito in un rettangolo argentato, poi sostituito da una scritta sfumata) e dalle date segnate nei solchi vuoti del vinile. Inoltre esiste una ristampa con una copertina completamente diversa e con lo stesso numero di catalogo.

Il brano L'appuntamento è stato cantato anche in lingua spagnola da Ornella e incluso soltanto nell'album Lo Mejor de Ornella Vanoni (Carnaby CPS 9208), con il titolo Sentado a la vera del camino nel 1972.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione musicassetta
 

 
   
 

Immagine di repertorio (1970)

 
 
4. TRACK LIST:
 
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 4:25 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1971 - ANONIMO VENEZIANO/IO SI' (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 10:14 pm

1. TITOLO:
 
1971 - ANONIMO VENEZIANO/IO SI'
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0380 # Data pubblicazione: Gennaio 1971 # Matrici: AR/0380-A/AR/038O-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Colonna sonora del film omonimo "Anonimo Veneziano" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 

 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ANONIMO VENEZIANO

 
      Lato B:
IO SI'

 
     

Autori: L. Beretta, S. Cipriani
Orchestra: Stelvio Cipriani
 
Testo:
Cuore cosa fai
che tutto solo te ne stai
il sole alto splende gia’
sulla citta’
al buio tu non guarirai
non stare li’ dai retta a me
di la’ dai vetri forse c’e’
una per te, per te….
Almeno guarda giu’
che tra la gente che vedrai
c’e’ sempre una una che
e’ come te…
Un viso anonimo che sa
l’ingratitudine cos’e’
e una parola trovera’
anche per te…
E allora te ne vai
non hai perduto niente sai
a un’altra vita
a un’altro amore
non dare mai…
Il sole alto splende gia’
sul viso anonimo di chi
potra’ rubarti un’altro si
Il mondo e’ li’…
Il mondo e’ li’…
la la la la la la la la
la la la la la la la la
la la la la la la
 
Fonte: QUI
     
 
Testo:
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1971 - LE MANTELLATE/IL DISERTORE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Gen 22, 2019 11:29 pm

1. TITOLO:
 
1971 - LE MANTELLATE/IL DISERTORE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0517 # Data pubblicazione: Gugno 1971 # Matrici: AR 0517*/AR 0517 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Registrato dal vivo al Teatro Lirico di Milano / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LE MANTELLATE

 
      Lato B:
IL DISERTORE (Le deserteur)

 
     

Autori: Fiorenzo Carpi, Giorgio Strehler
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana sona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce sta solo infamità.

Carcere femminile ci hanno scritto
Sulla facciata d'un convento vecchio
Sacco de paja ar posto der tu' letto
Mezza pagnotta e l'acqua dentro ar secchio.

Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana sona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce 'sta solo infamità.

Nell'amore abbi fede ci hanno detto
Domenica mattina alla funzione
Tre mesi che me svejo e che t'aspetto
Cent'anni che s'è chiuso 'sto portone.

Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana suona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura.

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce 'sta solo infamità.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Harold Berg, Giorgio Calabrese, Boris Vian
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
In piena facoltà
egregio presidente
le scrivo la presente
che spero leggerà.

La cartolina qui
mi dice terra terra
di andare a far la guerra
quest'altro lunedì

Ma io non sono qui
egregio presidente
per ammazzar la gente
più o meno come me

Io non ce l'ho con lei
sia detto per inciso
ma sento che ho deciso
e che diserterò.

Ho avuto solo guai
da quando sono nato
i figli che ho allevato
han pianto insieme a me.

Mia mamma e mio papà
ormai son sotto terra
e a loro della guerra
non gliene fregherà.

Quand'ero in prigionia
qualcuno mi ha rubato
mia moglie e il mio passato
la mia migliore età.

Domani mi alzerò
e chiuderò la porta
sulla stagione morta
e mi incamminerò.

Vivrò di carità
sulle strade di Spagna
di Francia e di Bretagna
e a tutti griderò.

Di non partire più
e di non obbedire
per andare a morire
per non importa chi.

Per cui se servirà
del sangue ad ogni costo
andate a dare il vostro
se vi divertirà.

E dica pure ai suoi
se vengono a cercarmi
che possono spararmi
io armi non ne ho.
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 11:15 am, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1971 - DOMANI E' UN ALTRO GIORNO/C'E' QUALCOSA CHE NON SAI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 9:59 am

1. TITOLO:
 
1971 - DOMANI E' UN ALTRO GIORNO/C'E' QUALCOSA CHE NON SAI
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0520 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: AR 0520-A/AR 0520-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 6 Settembre / Lato A: "Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia 1971" / Distribuito da Ariston - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Di fronte a brani del genere c'è poco da dire se non che si tratta di una canzone bellissima, che Ornella esegue in maniera semplicemente perfetta. Ma come spesso accade in questo periodo, il brano non è una composizione originale, bensi la cover di The wonders you perform della statunitense Tammy Wynette. La versione della Vanoni venne anche inserita nella colonna sonora di un grande film interpretato da Alain Delon e da un giovane Giancarlo Giannini: La prima notte di quiete, che meriterebbe di essere riscoperto.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
DOMANI E' UN ALTRO GIORNO (The wonders you perfotm)

 
      Lato B:
C'E' QUALCOSA CHE NON SAI

 
     

Autori: Giorgio Calabrese, Jerry Chesnut
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
È uno di quei giorni che
Ti prende la malinconia
Che fino a sera non ti lascia più.
La mia fede è troppo scossa ormai
Ma prego e penso fra di me
Proviamo anche con Dio, non si sa mai.

E non c'è niente di più triste
In giornate come queste
Che ricordare la felicità
Sapendo già che è inutile
Ripetere: chissà...
Domani è un altro giorno, si vedrà.

È uno di quei giorni in cui
Rivedo tutta la mia vita,
Bilancio che non ho quadrato mai.
Posso dire d'ogni cosa
Che ho fatto a modo mio
Ma con che risultati non saprei.

E non mi son servite a niente
Esperienze e delusioni
E se ho promesso, non lo faccio più.
Ho sempre detto in ultimo
Ho perso ancora ma
Domani è un altro giorno, si vedrà.

È uno di quei giorni che
Tu non hai conosciuto mai
Beato te, si beato te.
Io di tutta un'esistenza
Spesa a dare, dare, dare
Non ho salvato niente, neanche te.

Ma nonostante tutto
Io non rinuncio a credere
Che tu potresti ritornare qui.
E come tanto tempo fa
Ripeto: chi lo sa?
Domani è un altro giorno, si vedrà.

E oggi non m'importa
Della stagione morta
Per cui rimpianti adesso non ho più.
E come tanto tempo fa
Ripeto: chi lo sa?
Domani è un altro giorno, si vedrà.

Domani è un altro giorno, si vedrà
Tomorrow is another day, we'll see.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maria Lorena Bernini, Piero Pintucci
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
C'è qualcosa che non sai
Sono uscita insieme a lui
È successo ieri sera
Ora non so perché
Ora non so perché

Ci ho pensato sopra e poi
Poi ho fatto quello che voleva
Puoi lasciarmi se tu vuoi
Io no, non parlerò
Io no, non parlerò

Mi vergogno se penso che
Lo stringevo e cercavo a te
Lui non mi piacerà più
E volevo fossi tu
E il disprezzo è nato
Quando ho aperto gli occhi su di lui

Non guardarmi mentre vai
Non vorrei alzare gli occhi mai
Morirei, sì morirei
Il silenzio adesso è qui
Si paga troppo, è un errore
Brucia il fuoco nel cammino
Ma non fa caldo, sai?

Mi vergogno se penso che
Lo stringevo e cercavo a te
Lui non mi piacerà più
E volevo fossi tu
E il disprezzo è nato
Quando ho aperto gli occhi su di lui

Non guardarmi mentre vai
Non vorrei alzare gli occhi mai
Morirei, sì morirei
Il silenzio adesso è qui
Si paga troppo, è un errore
Brucia il fuoco nel cammino
Ma non fa caldo, sai?

C'è qualcosa che non sai
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1971 - AH! L'AMORE L'AMORE QUANTE COSE FA FARE L'AMORE (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 12:19 pm

1. TITOLO:
 
1971: AH! L'AMORE L'AMORE QUANTE COSE FA FARE L'AMORE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 12050 # Data pubblicazione: 1971 # Matrici: AR-LP-12050-A/AR-LP-12050-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Registrato dal vivo al Teatro Lirico di Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
..Ah! l'amore l'amore quante cose fa fare l'amore..,, pubblicato nel 1971, è un album dal vivo della cantante italiana Ornella Vanoni.

Il disco
Il disco, tra i più famosi e rappresentativi della Vanoni, documenta un suo recital tenuto al Teatro Lirico di Milano nel febbraio 1971. L'album ha raggiunto il quarto posto in classifica.

L'lp presenta una copertina apribile. All'interno foto scattate durante il recital, riproduzioni di ritagli di giornali dell'epoca e della locandina dello spettacolo. Sulla locandina compare la scaletta dei brani eseguiti, più ampia rispetto alla selezione di pezzi ascoltabili sul disco.

Questa la scaletta riportata dalla locandina: Non esiste la solitudine/Albergo a ore/Il disertore/Che cosa c'è/L'amore è come un giorno/Ah...l'amore l'amore/È poi tutto qui?/Finalmente libera/Le mantellate/La zolfara/Ma mi/La giava rossa/Non andare via/L'appuntamento/Vedrai vedrai/Mi sono innamorata di te/Io sì/Ritornerai/L'Armando/Ho il coraggio di dire ti amo/Come si fa/Una ragione di più/Il tuo amore.

"Ho il coraggio di dire ti amo" di Alberto Testa e Tony Renis non è più stata riproposta ed è inedita nella versione di Ornella Vanoni

Lo spettacolo comprendeva anche tre monologhi recitati: "Il telegramma" di Aldo Nicolaj, "La costola di Adamo" di Giorgio Prosperi, "Civiltà" di Maurizio Costanzo

Ristampato più volte, non muta la sua veste grafica se non per minimi particolari come alcune scritte in rosso all'interno della copertina, che diventano nere nelle ristampe.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 

Immagine di repertorio - 1971

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 NON ESISTE LA SOLITUDINE (La solitude ca n'existe pas)
  • A2 ALBERGO A ORE (Les amants d'un jour)
  • A3 IL DISERTORE (Le deserteur)
  • A4 CHE COSA C'E'
  • A5 L'AMORE e' COME UN GIORNO (L'amour c'est comme un jour)
  • A6 AH... L'AMORE L'AMORE


  • B1 E' POI TUTTO QUI? (Is that all there is?)
  • B2 FINALMENTE LIBERA (Non c'est rien)
  • B3 LE MANTELLATE
  • A4 LA ZOLFARA
  • B5 MA MI
 
 
Lato A: 1
NON ESISTE LA SOLITUDINE (La solitude ca n'existe pas)

 
      Lato B: 1
E' POI TUTTO QUI? (Is that all there is?)

 
     

Autori: Gilbert Bécaud, Pierre Delanoë, Alberto Testa
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ah, l’amore, l’amore…
quante parole ti fa dire l’amore!
Quanta vita, quante ore,
regalate all’amore,
quante frasi dette al vento,
dedicate all’amore.

Non esiste la solitudine,
non esiste la solitudine.

Con me ci sono sempre io
E per questo non ho mai paura,
poi la radio e la tv son lì
per darmi il tempo e l’ora.

Ho il mio posto fisso a mezzogiorno
Per l’aperitivo con gli amici
E se fa troppo freddo fuori,
io entro e mi scaldo un po’.

Non esiste la solitudine,
non esiste la solitudine.

Esiste forse per qualche orso,
qualche sciagurato sognatore,
qualche nottambulo, qualche matto,
qualche poeta demodé.

C’è sempre qualcuno per qualcuno,
poi c’è sempre la società, no?
E non sono fatti per i cani
I Club Méditerranée.

Non esiste la solitudine,
non esiste la solitudine.

Tu ti sbagli, amico mio,
se credi che io sia disperata,
la natura odia il vuoto
e l’universo ti ha rimpiazzato.

Se voglio posso andare via,
a White, a Woodstock o altrove
E troverò mille amici
Che cantano per aver meno paura.

Non esiste la solitudine,
no, non esiste la solitudine.

Non esiste la solitudine,
non esiste, no!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Bruno Lauzi, Jerry Leiber, Mike Stoller
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Mi ricordo quand'ero una bambina,
la nostra casa s'incendiò.
Non ho mai dimenticato l'espressione
sul volto di mio padre,
quando mi prese in braccio
e corse attraverso la casa che bruciava
e mi posò sul marciapiede.
E io stavo lì,
tremando nel mio pigiama,
e guardavo il mondo che bruciava
e quando tutto finì,
io dissi a me stessa:
“È poi tutto qui un incendio?
È poi tutto così?”

È poi tutto qui?
Perché se è così,
vabbè, lasciamo andare,
non vale la pena
di provare,
s'è poi tutto qui.

E quando avevo dodici anni,
mio padre mi portò al circo,
Il più grande spettacolo del mondo!
C'erano clowns, elefanti, orsi ballerini
e una signora bellissima, in tutù rosa,
che volteggiava sopra le nostre teste.
E mentre stavo lì a guardarla
mi sentii come, come se qualcosa non quadrasse,
non so bene cosa.
E quando tutto finì
io dissi a me stessa:
“È tutto qui un circo?
È poi tutto qui?”

È poi tutto qui?
Perché se è così,
vabbè, lasciamo andare,
non vale la pena
di provare,
s'è poi tutto qui.

E poi e poi m'innamorai
del ragazzo più meraviglioso del mondo,
camminavamo ore e ore lungo il fiume,
gli occhi dentro gli occhi,
eravamo proprio cotti.
Ma un giorno lui mi lasciò
e io credetti di morire,
ma non morii.
E quando non morii,
io dissi a me stessa:
“È tutto qui, l'amore?”

È poi tutto qui?
È poi tutto qui?
Perché se è così,
vabbè, lasciamo andare.

Ah, io lo so cosa vi state dicendo:
“Se è così che sente,
perché non la fa finita
per sempre?”
Oh, no! Non io.
Non sono ancora pronta
per quest'altra delusione,
perché io so,
come so d'essere qui davanti a voi,
miei cari,
che quando verrà la mia ora
e io tirerò l'ultimo respiro,
io dirò a me stessa:
è poi tutto qui?

È poi tutto qui?
Perché se è così,
vabbè, lasciamo andare,
non vale la pena
di provare
s’è poi tutto qui.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 2
ALBERGO A ORE (Les amants d'un jour)

 
      Lato B: 2
FINALMENTE LIBERA (Free again)

 
     

Autori: Claude Delecluse, Marguerite Monnot, Herbert Pagani, Michèle Senlis
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
lo lavoro al bar
d'un Albergo A Ore
porto su il caffè
a chi fa l'amore.

Vanno su e giù
coppie sempre eguali,
non le vedo più
neanche con gli occhiali…

Ma sono rimasta lì come un cretino
vedendo quei due arrivare una mattina:
puliti, educati, sembravano finti
sembravano proprio due santi dipinti!

M' han chiesto una stanza
gli ho fatto vedere
la meno schifosa:
la numero tre!

E ho messo nel letto i lenzuoli più nuovi
poi, come San Pietro
gli ho dato le chiavi
gli ho dato le chiavi di quel paradiso
e ho chiuso la porta sul loro sorriso!

lo lavoro al bar
d'un Albergo A Ore
porto su il caffè
a chi fa l'amore.

Vanno su e giù
coppie sempre eguali,
non le vedo più
neanche con gli occhiali…

Ma sono rimasta lì come un cretino
aprendo la porta
in quella grigia mattina,
se n'erano andati,
in silenzio perfetto,
lasciando soltanto i due corpi nel letto.

Lo so, che non c'entro
però non è giusto
morire a vent'anni
e poi, proprio qui!

Me Ii hanno incartati
nei bianchi lenzuoli
e l'ultimo viaggio
l'han fatto da soli

Né fiori né gente
soltanto un furgone,
ma lì dove andranno
staranno benone!

lo lavoro al bar
d'un Albergo A Ore
porto su il caffè
a chi fa l'amore.

lo sarò fissata
ma non so perché
non mi va di dare più
la chiave del tre!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Joss Baselli, Armand Canfora, Michel Jourdan, Mogol
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Libera, finalmente libera,
i miei occhi piangono,
ma io mi sento viva,
mi sento ancora viva.

Vivere, ritornare a vivere,
camminare libera
in mezzo a un mondo amico
che avevo abbandonato.

Libera
di pensare a me, libera
di fermare gli occhi miei,
non soltanto in fondo ai suoi,
di abbracciare il mondo,
il mondo!

Ridere, ora posso ridere,
tutte le mie lacrime
per lui le ho già versate,
a lui le ho regalate.

Datemi un motivo semplice
e saprò sorridervi,
ma dove siete andati,
amici del passato?

Libera,
fortunata me, libera
di fermare gli occhi miei,
non soltanto in fondo ai suoi,
di abbracciare il mondo,
il mondo!

Datemi un motivo semplice
e saprò sorridervi
e saprò sorridervi.
Libera… libera… libera
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
IL DISERTORE (Le deserteur)

 
      Lato B: 3
LE MANTELLATE

 
     

Autori: Harold Berg, Giorgio Calabrese, Boris Vian
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
In piena facoltà
egregio presidente
le scrivo la presente
che spero leggerà.

La cartolina qui
mi dice terra terra
di andare a far la guerra
quest'altro lunedì

Ma io non sono qui
egregio presidente
per ammazzar la gente
più o meno come me

Io non ce l'ho con lei
sia detto per inciso
ma sento che ho deciso
e che diserterò.

Ho avuto solo guai
da quando sono nato
i figli che ho allevato
han pianto insieme a me.

Mia mamma e mio papà
ormai son sotto terra
e a loro della guerra
non gliene fregherà.

Quand'ero in prigionia
qualcuno mi ha rubato
mia moglie e il mio passato
la mia migliore età.

Domani mi alzerò
e chiuderò la porta
sulla stagione morta
e mi incamminerò.

Vivrò di carità
sulle strade di Spagna
di Francia e di Bretagna
e a tutti griderò.

Di non partire più
e di non obbedire
per andare a morire
per non importa chi.

Per cui se servirà
del sangue ad ogni costo
andate a dare il vostro
se vi divertirà.

E dica pure ai suoi
se vengono a cercarmi
che possono spararmi
io armi non ne ho.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Fiorenzo Carpi, Giorgio Strehler
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana sona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce sta solo infamità.

Carcere femminile ci hanno scritto
Sulla facciata d'un convento vecchio
Sacco de paja ar posto der tu' letto
Mezza pagnotta e l'acqua dentro ar secchio.

Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana sona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce 'sta solo infamità.

Nell'amore abbi fede ci hanno detto
Domenica mattina alla funzione
Tre mesi che me svejo e che t'aspetto
Cent'anni che s'è chiuso 'sto portone.

Le Mantellate so' delle suore
A Roma so' soltanto celle scure
Una campana suona a tutte l'ore
Ma Cristo nun ce sta dentro a 'ste mura.

Ma che parlate a fa'
Ma che parlate a fa'
Qui dentro ce 'sta solo infamità.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 4
CHE COSA C'E'

 
      Lato B: 4
LA ZOLFARA

 
     

Autori: Gino Paoli
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Che cosa c'è?
C'è che mi sono innamorata di te
c'è che ora non mi importa niente
di tutta l'altra gente
di tutta quella gente che non sei tu

Che cosa c'è?
C'è che mi sono innamorata di te
c'è che ti voglio tanto bene
e il mondo mi appartiene
il mondo mio che è fatto solo di te

Come ti amo
non posso spiegarti
non so cosa sento per te
ma se tu mi guardi
negli occhi un momento
puoi capire anche da te

Che cosa c'è?
C'è che mi sono innamorata di te
c'è che io ora vivo bene
se solo stiamo insieme
se solo ti ho vicino
ecco che c'è.

Come ti amo
non posso spiegarti
non so cosa sento per te
ma se tu mi guardi
negli occhi un momento
puoi capire anche da te

Che cosa c'è?
C'è che mi sono innamorata di te
c'è che io ora vivo bene
se solo stiamo insieme
se solo ti ho vicino
ecco che c'è.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Fausto Amodei, Michele Luciano Straniero
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Otto sono i minatori
ammazzati a Gessolungo;
ora piangono i signori
e gli portano dei fiori.
Hanno fatto in Paradiso
un corteo lungo lungo;
da quel trono dov'è assiso
Gesù Cristo gli ha sorriso.

Sparala prima la mina, mezz'ora si guadagna;
me ne infischio se rischio che di sangue poi si bagna:
tu prepara la bara, minatore di zolfara.

Hanno fatto un gran corteo
con i quattro evangelisti,
tutti quanti li hanno visti,
con san Marco e san Matteo,
con san Luca e san Giovanni
e i compagni che da prima,
lavorando nella mina,
sono morti in questi anni.

Sparala prima la mina, mezz'ora si guadagna;
me ne infischio se rischio che di sangue poi si bagna:
tu prepara la bara, minatore di zolfara.

Dopo la dimostrazione
Gesù Cristo li ha chiamati,
con la sua benedizione
lì ha raccolti fra i beati.
Poi, levando poco poco
la sua mano giustiziera,
con un fulmine di fuoco
ha distrutto la miniera.

Sparala prima la mina, mezz'ora si guadagna;
me ne infischio se rischio che di sangue poi si bagna:
tu prepara la bara, minatore di zolfara.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 5
L'AMORE E' COME UN GIORNO (L'amour c'est comme un jour)

 
      Lato B: 5
MA MI

 
     

Autori: Charles Aznavour, Sergio Bardotti, Y. Stephane
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
L’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…

L’amore è come un giorno
abbagliato dal sole
tormentato dal vento
ubriaco di pioggia…

L’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…

L’amore è come un giorno
che sempre ti sorride
che porta la dolcezza
di una lunga carezza

L’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…

L’amore... l’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…

L’amore è come un giorno
abbagliato dal sole
tormentato dal vento
ubriaco di pioggia…

L’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…

L’amore è come un giorno
che sempre ti sorride
che porta la dolcezza
di una lunga carezza…

L’amore è come un giorno
se ne va
se ne va…
l’amore...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Fiorenzo Carpi, Giorgio Strehler
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Serom in quatter col Padola,
el Rodolfo, el Gaina e poeu mi:
quatter amis, quatter malnatt,
vegnu su insemma compagn di gatt.

Emm fa la guera in Albania,
poeu su in montagna a ciapà i ratt:
negher Todesch del la Wermacht,
mi fan morire domaa a pensagh!

Poeu m’hann cataa in d’una imboscada:
pugnn e pesciad e ’na fusilada...

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
A San Vittur a ciapaa i bott,
dormì de can, pien de malann!...

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
sbattuu de su, sbattuu de giò:
mi sont de quei che parlen no!

El Commissari ieri mattina
el me manda a ciamà lì per lì:
"Noi siamo qui, non sente alcun
el me diseva ’sto brutt terron!”

El me diseva “i tuoi compari
nui li pigliasse senza di te...
ma se parlasse ti firmo accà
il tuo condono: la libertà!

Fesso sì tu se resti contento
d’essere solo chiuso qua ddentro..."

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
A San Vittur a ciapaa i bott,
dormì de can, pien de malann!...

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
sbattuu de su, sbattuu de giò:
mi sont de quei che parlen no!

Sont saraa su in ’sta ratera
piena de nebbia, de fregg e de scur,
sotta a ’sti mur passen i tramm,
frecass e vita del ma Milan...

El coeur se streng, venn giò la sira,
me senti mal, e stoo minga in pee,
cucciaa in sul lett in d’on canton
me par de vess propri nissun!

L’è pegg che in guera staa su la tera:
la libertà la var ’na spiada!

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
A San Vittur a ciapaa i bott,
dormì de can, pien de malann!...

Ma mi, ma mi, ma mi,
quaranta dì, quaranta nott,
sbattuu de su, sbattuu de giò:
mi sont de quei che parlen no!

Mi parli no!
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 6
AH... L'AMORE L'AMORE

 

Autori: Luigi Tenco
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ah, l’amore, l’amore…
quante cose ti fa fare l'amore.
Ah, l’amore, l’amore…
quante parole ti fa dire l'amore.

Quanta vita, quante ore
regalate all'amore!
Quante frasi dette al vento,
dedicate all'amore!

Ah, l’amore, l’amore…
quanti sogni ti brucia l'amore.
Ah, l’amore, l’amore…
quante notti non ti lascia dormire.

E ti senti più grande del mare
e ti senti ancor meno di niente.

Ah, l’amore, l’amore…
come puoi dir di no all'amore?
Ah, l’amore, l’amore…
chiudi gli occhi e ti lasci sognare.

E ti trovi a inventare poesie
e ti senti più forte del sole!

Ah, l’amore, l’amore…
come gioca con te l'amore.
Ah, l’amore, l’amore…
come fai a dir di no all'amore?

Ah, l’amore, l’amore…
l’amore, l’amore…
l’amore, l’amore…

Ah, l’amore, l’amore…
quante cose ti fa fare l'amore.
Ah, l’amore, l’amore…

Ah, l’amore, l’amore…
come fai a dir di no all'amore?

Ah, l’amore, l’amore…
Ah, l’amore, l’amore…
 
Fonte: QUI
 
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Gen 28, 2019 6:55 pm, modificato 5 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1971 - IL TEMPO D'IMPAZZIRE/VARIANTE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 3:02 pm

1. TITOLO:
 
1971 - IL TEMPO D'IMPAZZIRE/VARIANTE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0528 # Data pubblicazione: Dicembre 1971 # Matrici: 0526-A/AR 0526-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 15 Dicembre / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
I primi anni '70 sono stati molto positivi per l'artista milanese. E' in questo periodo che incide le cose migliori e le canzoni che rimarranno nella memoria collettiva. Anche Il tempo d'impazzire pur se in misura minore, rientra in questa cerchia ristretta di canzoni, con un livello di vendite assolutamente accettabile.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IL TEMPO D'IMPAZZIRE

 
      Lato B:
VARIANTE

 
     

Autori: Roberto Andracco, Giorgio Calabrese
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
L'amore dice sempre a quelli come noi
Io sono la certezza che non sbaglia mai
Ma presto, è tardi, arriva l'ora di partire
con la tristezza antica di chi va per mare.
E non so domandarmi se per me anche tu
sarai la calma o solo un'altra volta in più

Ci resta solo il tempo d'impazzire insieme
poi apriremo gli occhi e tu saprai
nel guardarmi cosa resterà
al momento della verità

Il tempo d'impazzire insieme
poi potrai fare quello che vorrai
sai che c'è un'intesa tra di noi,
quella di non giudicare mai.

Il posto che trovammo insieme sempre là
immagine di aereo tanto tempo fa
sarà un ricordo dolce in bosco d'ombre chiare
o un'altra lunga pena ancora d'ascoltare.
I dubbi han sempre avuto casa in fondo a me
e sempre più insicura vengo via con te

Ci resta solo il tempo d'impazzire insieme
poi apriremo gli occhi e tu saprai
nel guardarmi cosa resterà
al momento della verità

Il tempo d'impazzire insieme
poi potrai fare quello che vorrai
sai che c'è un'intesa tra di noi,
quella di non giudicare mai.

Sai che c'è un'intesa tra di noi,
quella di non giudicare mai.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Antonio Balducci, Alberto Favata, Aldo Pagani
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 10:44 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - UN GIOCO SENZA ETA' (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 6:11 pm

1. TITOLO:
 
1972: - UN GIOCO SENZA ETA'
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 12071 # Data pubblicazione: Marzo 1972 # Matrici: AR-LP-12071-A/AR-LP-12071-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Copertina di: Gianni Zanini
 
 
2. RECENSIONE:
 
Un gioco senza età,, pubblicato nel 1972, è un album della cantante italiana Ornella Vanoni.

Il disco
Nel disco Ornella incide cover dai repertori di diversi grandi nomi del pop internazionale, come i Genesis, i Bee Gees, Simon & Garfunkel, John Lennon. L'album contiene anche una delle canzoni più famose dell'artista, Domani è un altro giorno.

L'album raggiunge il quarto posto nella classifica dei più venduti in Italia.

Edito con copertina apribile, nella prima edizione laminata lucida.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione musicassetta
 

 
   
 
 
Versione stereo 8
 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 UN GIOCO SENZA ETA'
  • A2 NATALE CIAO (First of May)
  • A3 DOMANI E' UN ALTRO GIORNO (The Wonders You Perform)
  • A4 IL PONTE (Bridge Over Troubled Water)
  • A5 IO VOLEVO DIVENTARE


  • B1 UN UOMO MOLTE AOSE NON LE SA
  • B2 IMMAGINA CHE (Imagine)
  • B3 ACQUA DI SETTEMBRE (Four Days in September)
  • B4 TEMPI DURI (Disparada)
  • B5 LA LEGGENDA DI OLAF
 
 
Lato A: 1
UN GIOCO SENZA ETA' (White Mountain)

 
      Lato B: 1
UN UOMO MOLTE COSE NON LE SA

 
     

Autori: Claudio Rocchi, Genesis
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Sotto i miei occhi
C’è il grigio nel cielo
L’aria un po’ fredda ma va
Vivo la strada con sopra le foglie
E come giocar senza te

Facevo questo quand’ero bambina
E allora parlavo coi re
Il vento era un bimbo giocava con me
Davvero era bello così

Amo e così parlo ancora coi re
L’aria è un po’ fredda ma si va …

Cerca di aprirti veloce, città
Voglio arrivare da lui
Il cane mi guarda da sempre, lo sa
Non ho mai corso così

Voglio arrivare bambina da lui
Gli voglio parlar come a un re
Certo che voglio giocare con lui
Fai presto ad aprirti, città

Non gli porto niente
Gli regalo la mia gioia
Sento che la vita è nel respiro

Prova a pensare il bene del sole
Che riesce ad aprir con la luce
Questo è successo correndo da te
Capisci che il sole ho in me

Lascia che il gioco trasformi la sera
Di nostri due corpi in amore
Lascia che amarsi sia prendere ali
Che bella sia vita sia amare

Questo nostro gioco non ha tempo non ha età
Fuori è un poco freddo
Dentro è il sole
 
Fonte: QUI
     
Autori: Alberto Salerno, Elio Isola
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Un uomo molte cose non le sa
È inverno, fa già sera, che sarà
Quel desiderio di soffrire un po'
È ancora dentro me, io lo so

Un raggio di speranza che cos'è
La voglia di morire che cos'è
Un uomo molte cose non le sa
Le scopre mentre vive la sua età

Se avessi fede mi inginocchierei
E per la prima volta pregherei
Pensando a te, a te

Io ricordo le tue dita
Tenevi questa vita mia con la tua
Eri nella nebbia la mia luce
Eri tutto e forse anche un po' di più

Fa chiaro è già mattina sono qua
Quel vento tra le foglie che sarà
Un uomo molte cose non le sa
Le inventa ma è diversa la realtà

Ma io che spero sempre son sicuro che
Che dietro a quei ricordi il sole c'è
Il sole c'è, per me
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 2
NATALE CIAO (First of May)

 
      Lato B: 2
IMMAGINA CHE (Imagine)

 
     

Autori: Luciano Giacotto, Barry Gibb, Maurice Gibb, Robin Gibb
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
È strano, sai
Pensare al tempo che
Tu non arrivavi fin lassù

Allora tu
Facevi i salti ma
L’albero era grande
Più di te

Adesso tu
Con qualche anno in più
Tu giochi ma
Non crederai
Che io e te
Siamo rimasti là
Natale ciao
È maggio ormai

Giochiamo ma
I doni fin lassù
Non c’è più gusto a prenderli perché
Che senso ha
Cercare in alto ormai
Se l’albero è più piccolo di noi?

Adesso io
Con qualche anno in più
Ci rido ma
Non crederò
Che io e te
Siamo rimasti là
Natale ciao
È maggio ormai

Io e te
Siamo rimasti là
Natale ciao
È maggio ormai

Diciamo che
Non ce ne importa più…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Limiti - Felice Piccarreda - John Lennon
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Immagina che per caso
Domani qui
Arrivi un’altra
Non ti so dire chi
Immagina che qualcosa
Passi tra di noi

Immagina una parola
Detta al momento in cui
Io sono molto solo
E accanto ci sia lei
Immagina che mi creda
Come non lo so

Non è vero ma succede
Viene sempre un’ora blu
E se solo il cuore cede
Stammi più vicino tu

Immagina che mi stanchi
Di non vederti mai
Di continuare a vivere
Del poco che mi dai
Immagina quante altre
Volendo troverei

Non è vero ma succede
Viene sempre un’ora blu
E se solo il cuore cede
Stammi più vicino tu.
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
DOMANI E' UN ALTRO GIORNO (The Wonders You Perform)

 
      Lato B: 3
ACQUA DI SETTEMBRE (Four Days in September)

 
     

Autori: Giorgio Calabrese - Jerry Chesnut
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
È uno di quei giorni che
Ti prende la malinconia
Che fino a sera non ti lascia più.
La mia fede è troppo scossa ormai
Ma prego e penso fra di me
Proviamo anche con Dio, non si sa mai.

E non c'è niente di più triste
In giornate come queste
Che ricordare la felicità
Sapendo già che è inutile
Ripetere: chissà...
Domani è un altro giorno, si vedrà.

È uno di quei giorni in cui
Rivedo tutta la mia vita,
Bilancio che non ho quadrato mai.
Posso dire d'ogni cosa
Che ho fatto a modo mio
Ma con che risultati non saprei.

E non mi son servite a niente
Esperienze e delusioni
E se ho promesso, non lo faccio più.
Ho sempre detto in ultimo
Ho perso ancora ma
Domani è un altro giorno, si vedrà.

È uno di quei giorni che
Tu non hai conosciuto mai
Beato te, si beato te.
Io di tutta un'esistenza
Spesa a dare, dare, dare
Non ho salvato niente, neanche te.

Ma nonostante tutto
Io non rinuncio a credere
Che tu potresti ritornare qui.
E come tanto tempo fa
Ripeto: chi lo sa?
Domani è un altro giorno, si vedrà.

E oggi non m'importa
Della stagione morta
Per cui rimpianti adesso non ho più.
E come tanto tempo fa
Ripeto: chi lo sa?
Domani è un altro giorno, si vedrà.

Domani è un altro giorno, si vedrà
Tomorrow is another day, we'll see.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Mario Coppola - David Lewis
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Stavo pensando ai giorni insieme a te
Acqua di settembre
Solo quattro giorni ma
Tutti per noi due

Un settembre che
M’ha saputo dare
Quanto più volevo avere

Quattro giorni che hanno in sé
Tutto il meglio di me e di te
Ed ho pensato tante volte poi
Acqua di settembre
Ma che importa dove bevi
E con chi tu bevi?

Quando a mani piene bevemmo insieme
In quei giorni di settembre

Quando non c’è notte che la mia pelle
Non parli di te

Ed anche quando fosse tutto qui
Resta in me settembre

Ne cadranno foglie ma
Tornerà settembre

E non porterà la malinconia
Mi parlerà di te
E di quattro giorni che
Hanno il meglio di me e di te
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 4
IL PONTE (Bridge Over Troubled Water)

 
      Lato B: 4
TEMPI DURI (Disparada)

 
     

Autori: Alessandro Colombini - Paul Simon
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Ogni volta che
Te ne vai
Tu porti via con te
Un poco di me
Io piangerò ma
Ti aspetterò
Finché ritornerai
Come un ponte sull’acqua scura
Io sarò per te
E sul ponte non c’è paura
Resta insieme a me

Vola in alto
Vola via
Segui la fantasia
E ridi se puoi

Ma che farai se
Il sole va giù
Non puoi volare più
Come un ponte sull’acqua scura
Sono io per te
E sul ponte non c’è paura
Torna insieme a me

L’estate va
L’autunno arriva già
E allora capirai
Come un ponte sull’acqua scura
Sono io per te
E sul ponte la via è sicura
Resterai con me
 
Fonte: QUI
     
Autori: Giorgio Calabrese - Geraldo Vandré - Théo de Barros
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Imparare a dire no
Crea delle difficoltà
Specie oggi quando è normale
L'arrampicata sociale
Che tu sai bene quanto me
È figlia dei signor sì

Per la gente come noi
Tempi duri, caro te
Ti arrabatti come puoi
In un sistema sbagliato

Cavaliere di avventura
Senza armi né bandiera
Sulla via del mondo nuovo
Che non raggiungerai mai

Meno fiumi di parole
Meno morti sui giornali
Meno sesso in ogni dove
Tranne dove dici tu
E dove è giusto che sia
Se no io non gioco più

Meno gente che comanda
Che esige, vuole e pretende
Siamo tutti figli di Dio
Niente "badi a come parla
Lei non sa chi sono io
E un po’ più di serietà"

Per la gente come noi
Tempi duri caro te
Ti arrabatti come puoi
In un sistema sbagliato

Cavaliere di avventura
Senza armi né bandiera
Sulla via del mondo nuovo
Che non raggiungerai mai

Nessuna pubblicità
Su ogni amore che è nato
L’amore è un fatto privato
Da non esser sbandierato
Ai lettori incuriositi
Come corpo di reato

Non parlar di verità
E nemmeno di libertà
Giusto per la rima in a
Ogni termine abusato
È svilito e diminuito
Ed in niente se ne va

Per la gente come noi
Tempi duri, caro te
Ti arrabatti come puoi
In un sistema sbagliato

Cavaliere di avventura
Senza armi né bandiera
Sulla via del mondo nuovo
Che non raggiungerai mai
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 5
IO VOLEVO DIVENTARE

 
      Lato B: 5
LA LEGGENDA DI OLAF

 
     

Autori: Gerardo Carmine Gargiulo - Claudio Rocchi
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Ti avrei trovato in mezzo al cielo
Ti avrei trovato sotto l’erba
O dentro a un ramo
Ti avrei trovato ad ogni modo
Sulla mia strada

Sei tu che adesso mi sai dare
Sei tu che adesso mi sai dare
Con un sorriso
Tutta la luce, quello che si chiama
Da mille anni, il paradiso

Ed io ti stringo forte a me
Ed io ti stringo forte a me
In questo abbraccio
E trovo quella forza che
Mi serve ancora
Per potere andare avanti

Avanti per salvar me stessa
Avanti con i piedi nudi
Ed il vuoto in testa
Avanti per poterti dare
In ogni istante almeno
Una risposta

Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa
Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa

Io volevo diventare
Io volevo diventare
Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa


E invece adesso sono qui
E tu lo vedi sono qui
Con te vicino
Che sei il mio uomo, sei mio padre
Ed anche il mio bambino

Se tu rimani sono donna
Se tu rimani sono forte,
Sei l’amore

Se siamo insieme
Resto un prato
E s’apre il fiore

Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa
Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa

Io volevo diventare
Io volevo diventare
Io volevo diventare
Io volevo diventare non so cosa

 
Fonte: QUI
     
Autori: Andrea Lo Vecchio, Roberto Vecchioni
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Fu allora che madonna gli disse: "Hai gli occhi belli
Vorrei che accarezzassi stanotte i miei capelli"
Fu allora che rispose: "Grazie, madonna no!
Io sono un cavaliere e il re non tradirò"

E a lei non valse a niente comprare la memoria
Di sentinelle e servi mandati a far baldoria
E a lui negli occhi grigi l'amore ricordò
L'attesa di una vita per dover dire no

"Che fai sotto le stelle? Chi vuoi dimenticare?"
Socchiuse gli occhi e volle andarsene e sparire

Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò
Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò

Tornò di lì a tre giorni il re dalla gran caccia
E lei gli corse incontro graffiandosi la faccia
L'ira le fece dire: "Puniscilo perché
Ha mancato di rispetto alla moglie del re"

E a lui non valse a niente il sangue sui castelli
Or sua la spada e il sole sul viso dei duelli
Quando sentì di dire di dover dire sì
Con un cavallo e l'acqua fu cacciato di lì

"Che fai sotto le stelle? Chi vuoi dimenticare?"
Socchiuse gli occhi e volle andarsene e sparire

Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò
Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò

Capì d'aver ucciso per essere qualcuno
Capì d'aver amato il giorno di nessuno
La strada all'improvviso, la strada si accorciò
E sotto un sicomoro la gola s'impiccò

Sentì tagliar la corda, gli tesero una mano
Ma dentro c'era l'oro, l'oro del suo sovrano
Il re ti paga e chiede di non parlare mai
Prendi un cavallo e fila più lontano che vai

"Che fai sotto le stelle? Chi vuoi dimenticare?"
Socchiuse gli occhi e volle andarsene e sparire

Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò
Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò

Sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò, sognò
Poi, come tutti, si risvegliò...
 
Fonte: QUI

 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 3:56 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - CHE BARBA AMORE MIO/IL MIO MONDO D'AMORE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 6:33 pm

1. TITOLO:
 
1972 - CHE BARBA AMORE MIO/IL MIO MONDO D'AMORE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0544 # Data pubblicazione: Aprile 1972 # Matrici: AR-0544-A/AR-0544-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Un Disco per l'Estate 1972" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Con Che barba amore mio Ornella Vanoni è in gara all'edizione 1972 di Un disco per l'Estate. Ottimo brano che si comportera molto bene, sia in gara che nelle vendite del relativo 45 giri. Per la cronaca il brano, dopo aver conquistato senza eccessivi problemi la serata finale di Saint Vincent, occuperà la quinta posizione della classifica conclusiva. Molto valido anche il brano che figura sul retro del 45 giri che anch'esso godrà di una grande popolarità.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
CHE BARBA AMORE MIO

 
      Lato B:
IL MIO MONDO D'AMORE

 
     

Autori: Giorgio Conte, Vito Pallavicini
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Saremmo stati bene sposati io e te
Un giorno dopo l'altro vicini io e te
Dividere la noia che prende sempre più
Stai insieme notte e giorno perchè hai detto si

Sarebbe stata certo, una pazzia, volerti sempre qui con me
Che barba amore mio, averti sempre qui
Avrei peccato, amore mio, di presunzione, ti avrei perduto si
È triste amore non rivederti più

Io ora son felice anche se tu non vuoi
Fare di me una donna normale e neinte più
Una donna che divida la vita insieme a chi
Un gionro ha pronunciato quel benedetto si

Tu pensi che sia giusto far gli amanti vita natural durant
Che barba amore, un giorno o l'altro io
Tu pensi sia eccitante far gli amanti vita natural durant
Ti sbagli amore mio, un giorno o l'altro addio

Tu pensi sia eccitante far gli amanti vita natural durant
Che barba amore, un giorno o l'altro addio
 
Fonte: QUI
     
Autori: Mogol, Oscar Prudente
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - PARLA PIU' PIANO/LOVE THEME FROM THE GODFATHER (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 8:29 pm

1. TITOLO:
 
1972 - PARLA PIU' PIANO/LOVE THEME FROM THE GODFATHER
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0555 # Data pubblicazione: Giugno 1972 # Matrici: AR-0555-A/AR-0555-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici 21 Giugno / Colonna sonora originale del film "Il Padrino" / Il disco fu stampato anche in edizione promozionale fuori commercio / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione promozionale, vietata la vendita
 
   
 
   
 
 
Locandine originali del film "IL PADRINO" (The Godfather)
 

 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
PARLA PIU' PIANO

 
      Lato B: Orchestra AL DONA
LOVE THEME FROM THE GODFATHER (Speak Softly Love)

 
     

Autori: G. Boncompagni, L. Kusik, N. Rota
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Parla più piano e nessuno sentirà
il nostro amore lo viviamo io e te
nessuno sa la verità
neppure il cielo che ci guarda da lassù

Insieme a te io resterò
amore mio
sempre così

Parla più piano e vieni più vicino a me
voglio sentire gli occhi miei dentro di te
nessuno sa la verità
è un grande amore
e mai più grande esisterà

Insieme a te io resterò
amore mio
sempre così

Parla più piano e vieni più vicino a me
voglio sentire gli occhi miei dentro di te
nessuno sa la verità
è un grande amore
e mai più grande esisterà
 
Fonte: QUI
     
Autori: N. Rota
Orchestra: Al Dona
 
Testo:
Strumentale
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 11:59 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - MA COME HO FATTO/LA CASA NEL CAMPO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 9:36 pm

1. TITOLO:
 
1972 - MA COME HO FATTO/LA CASA NEL CAMPO
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0560 # Data pubblicazione: 1972 # Matrici: AR-0560-A/AR-0560-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Sigla di chiusura della trasmissione televisiva "L'Appuntamento" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ancora una grande canzone nel repertorio dei primi anni '70 per Ornella Vanoni che piazza un altro grande successo, favorito anche dal fatto di essere stata sigla della trasmissione televisiva L'appuntamento che la vedeva protagonista. Un evergreen che conserva ancora oggi tutto il suo valore.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione Promozionale, vietata la vendita
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
MA COME HO FATTO

 
      Lato B:
LA CASA NEL CAMPO (Casa no campo)

 
     

Autori: G. Palasio, L. Chiosso, B. Canfora
Orchestra: Bruno Canfora
 
Testo:
Ma come ho fatto,
mi domando come ho fatto,
forse ero, chi lo sa,
sovrappensiero,
eppure è vero,
è vero, è vero,
mi sono innamorata,
mi sono innamorata
pazza di te.

E pensare che io
ho sognato sempre
l'uomo forte,
che ti guarda in silenzio
e sa farsi capire,
e se ti fa soffrire
il giorno dopo con una rosa
sa farsi perdonare.
Così ti senti morire,
innamorata, ti senti morire.

Ma come ho fatto,
mi domando come ho fatto,
forse ero, chi lo sa,
sovrappensiero,
eppure è vero,
è vero, è vero,
mi sono innamorata,
mi sono innamorata
pazza di te.

E pensare che io
voglio avere un uomo da capire,
che ogni giorno che passa
tu lo devi scoprire,
ma se gli vuoi parlare
dei tuoi problemi
ti sta a sentire
e tu ci puoi contare.
Così ti senti morire,
innamorata, ti senti morire.

E pensare che io
sogno sempre l'uomo
che di notte ti accarezza
e ti sveglia
per parlati d'amore
e fa della tua vita
di tutti i giorni un'avventura
da non dimenticare.
Così ti senti morire,
innamorata, ti senti morire.

Ma come ho fatto,
mi domando come ho fatto,
forse ero, chi lo sa,
sovrappensiero,
eppure è vero,
è vero, è vero,
mi sono innamorata,
mi sono innamorata
pazza di te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: B. Lauzi, Tavito, Zé Rodrix
Orchestra: Franco Pisano
 
Testo:
E sogno una casa in un campo
Dove possa comporre canzoni per me
Ed abbia soltanto certezza degli amici del cuore
E niente più

Io sogno una casa in un campo
Dove possa scoprire la pace com’è
Ed abbia soltanto certezza dei confini del corpo
E niente più

Io voglio le pecore bianche e pascolo quieto nel mio giardino
E voglio il silenzio di bocche già stanche

E dolce speranza degli occhi,
un figlio che parli per me
e voglio piantare e raccogliere io
i frutti di Dio

Io voglio una casa in un campo
Il dominio ideale per chi è come me
Dove possa piantarci gli amici, i dischi ed i libri
E niente più

Dove possa piantarci gli amici, i dischi ed i libri
E niente più

Dove possa piantarci gli amici, i dischi ed i libri
E niente più
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 2:45 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - IO, UNA DONNA/E COSI' PER NON MORIRE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 10:09 pm

1. TITOLO:
 
1972 - IO, UNA DONNA/E COSI' PER NON MORIRE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0567 # Data pubblicazione: Settembre 1972 # Matrici: AR-0567*/AR-0567 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IO, UNA DONNA

 
      Lato B: Orchestra
E COSI' PER NON MORIRE

 
     

Autori: Corrado E Camillo Castellari
Orchestra: Bill Conti
 
Testo:
Quando mi dicevano:
“uccidi il desiderio con una preghiera”,
ero una ragazza.

Quando mi dicevano:
“attenta a quello specchio,
dentro c’è il demonio”,
ero una ragazza

Odiavo la mia tristezza
e non lo potevo soffrire
di stare da sola a morire.

Io, una donna,
migliore o peggiore di altre,
ma io sono una donna.

L’amore che ho avuto da dare,
il male che ho fatto pensare,
la ruga che affiora,
lo scherno, perdono, se ho pianto
per essa, davanti
al mio uomo.

Quando mi dicevano:
“qualcuno è già venuto per portarti via”,
ero una ragazza

Ed ero già pronta a partire,
però incominciava a morire
qualcosa che adesso
vorrei ritrovare.

Io, una donna,
migliore o peggiore di altre,
ma io sono una donna.

Migliore o peggiore di altre,
ma io sono una donna.
 
Fonte: QUI
     
Autori: E. Suligoj, L. Beretta
Orchestra: Bill Conti
 
Testo:
E così per non morire
devo toglierti dal cuore
ma inchiodata dal tuo amore
come vedi sono qui

Sei una cosa troppo bella
da tenere fra le mani
e mi gioco i miei domani
se rimango qui con te

Ho deciso me ne andrò
ma non so ancora quando
e dove me ne andrò
e come il resto dei miei giorni passerò
se ancora un giorno avrò
dopo di te, dopo di te

Che mi fai morir d'amore
e rimani nel mio cuore
per il resto delle ore
che la vita mi darà

Ho deciso me ne andrò
ma non so ancora quando
e dove me ne andrò
e come il resto dei miei giorni passerò
se ancora un giorno avrò
dopo di te, dopo di te

Che mi fai morir d'amore
e rimani nel mio cuore
per il resto delle ore
che la vita mi darà
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1972 - PARLA PIU' PIANO/QUEI GIORNI INSIEME A TE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Gen 23, 2019 11:47 pm

1. TITOLO:
 
1972 - PARLA PIU' PIANO/QUEI GIORNI INSIEME A TE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0577 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: AR-0577-A/AR-0577-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato B: dalla colonna sonora del film "Non si sevizia un paperino" (Lucio Fulci, 1972) / In etichetta erroneamente indicato come titolo del lato A "Il padrino"
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
 
Locandine originali del film "Non si sevizia un Paperino"
 

 
 
 
3. TRACK LIST
Lato A:
PARLA PIU' PIANO

 
      Lato B:
QUEI GIORNI INSIEME A TE

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: Iaia Fiastri, Riz Ortolani
Orchestra: Riz Ortolani
 
Testo:
Quei giorni insieme a te
Io non li rivivrei
È stata un'odissea
Difficile, inutile

Noi eravamo in due
E adoravamo te
Una ero io
L'altro eri tu
E non avevi il tempo
Di volere bene a me

Ma io non so perché
Quel pochissimo che dai
Agli occhi miei
Pare di più
Dell'amore che ho incontrato poi

Quei giorni insieme a te
Io li cancellerei
Ripeto fra di me:
Che stupida!
Che stupida!

E mi vergogno un po'
Di averti detto sì
Oggi che ho
Più dignità
Io non accetterei l'amore in briciole che tu
Allora davi a me
Come fosse carità
Ma se è così
Chissà perché
Penso ancora ai giorni insieme a te

Ma se è così
Chissà perché
Penso ancora ai giorni insieme a te
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Gen 25, 2019 8:42 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1973 - PAZZA D'AMORE/DETTAGLI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 10:26 am

1. TITOLO:
 
1973 - PAZZA D'AMORE/DETTAGLI
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0600 # Data pubblicazione: Aprile 1973 # Matrici: AR-0600-A/AR-0600-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: sigla della trasmissione radiofonica "Gran Varietà" / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nuovo centro per la Vanoni che in questo periodo (come si dice) non ne sbaglia una! Il 45 giri è apprezzabilissimo in ambedue il lati, visto che sul lato a) troviamo Pazza d'amore di Anselmo Genovese, nota anche per essere stata sigla di Gran Varietà che come si ricorderà era un popolarissimo programma radiofonico della domenica mattina (non dimentichiamoci che allora le trasmissioni televisive non coprivano tutto l'arco della giornata); e su quello b) uno splendido pezzo che annovera fra gli autori Roberto Carlos e Bruno Lauzi: Dettagli.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio "JUKE BOX vietata la vendita
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PAZZA D'AMORE

 
      Lato B:
DETTAGLI (Detalhes)

 
     

Autori: Anselmo Genovese
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Mi basterebbe poco
in fondo per ritrovare
per ritrovar me stessa
e a vivere ricominciare
la porta chiusa ai sogni stanchi
alle illusioni
e a questo strano modo
di vivere senza un domani.

E invece sono...
e invece sono pazza d’amore
per te che sempre fai
soltanto quello che ti pare
eppure questa pazza cosa è
la mia vita
un modo come un altro per dir che
in fondo l’ho vissuta.

E nella stanza il tuo silenzio
è diventato grande come questa casa
dove io sono, senza più orgoglio
un’inutile tua cosa
e più non hai per me nessuna scusa
io sono proprio
l’ultima tua cosa.

E invece sono…
e invece sono pazza d’amore
per te che sempre fai
soltanto quello che ti pare
eppure questa pazza cosa
è la mia vita
un modo come un altro
per dir che
in fondo l’ho vissuta.

E nella stanza il tuo silenzio
è diventato grande come questa casa
e più non hai per me
nessuna scusa
io sono proprio
l’ultima tua cosa.

E invece sono...
e invece sono pazza d’amore
per te che sempre fai
soltanto quello che ti pare
eppure questa pazza cosa
è la mia vita
un modo come un altro per dir
che in fondo l’ho vissuta.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Roberto Carlos, Bruno Lauzi
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
È inutile tentare di dimenticare
per molto tempo ancora nella vita
dovrai cercare
dettagli così piccoli che tu
non sei ancora pronto per capire
ma che comunque contano per dire
chi siamo noi

se vedi un'altra donna camminare
nella tua via
e ti ricordi quando c'ero io
la colpa è sua

il ritmo bilanciato del suo passo
sono ritagli di dettagli
se no perché
ti stai immediatamente ricordando
proprio di me

io so che un'altra donna
sta inventando una frase fatta
di parole come quelle che ho già detto,
mi sembra matta

non credo che ti voglia
così tanto bene
errori di grammatica
lei non ne fa
e senza errori non si ha mai felicità

e se farai l'amore con qualcuno
fallo tacendo
perché se dici a un'altra
il nome mio
ti stai sbagliando

non tutti hanno piacere di sentire
parlare di qualcuno che non c'è
sono dettagli che fanno capire
che pensi a me

non dirmi che nel cuore non ti resta
più quasi niente
a furia di dettagli stai cambiando
e già si sente
la piccola scintilla
fa il grande incendio.
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 2:41 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1973 - STO MALE/SUPERFLUO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 2:40 pm

1. TITOLO:
 
1973 - STO MALE/SUPERFLUO
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR 0610 # Data pubblicazione: Settembre 1973 # Matrici: AR-0610-A/AR-0610-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Sto male è un brano francese (Je suis malade) difficile e poco commerciale (nel senso più stretto del termine), che difficilmente troverà spazio nelle classifiche di vendita. Tanto più che contemporaneamente viene pubblicata una versione interpretata da uno degli artisti d'oltralpe più famosi anche da noi: Charles Aznavour. Ma ugualmente la Vanoni lo vuole incidere e, grazie alla sua innata bravura, il risultato è più che convincente. Buono anche l'aspetto grafico della copertina.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
STO MALE (Je suis malade)

 
      Lato B:
SUPERFLUO

 
     

Autori: Giorgio Calabrese, Alice Dona, Serge Lama
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Io non sogno più
Io non penso più
Io non trovo più risorse

Non mi guardo più
O mi troverei brutta
Quando tu non sei
Accanto a me

Non sopporto più
Questa vita che
Si interrompe se
Tu parti

E il mio letto è là
Con la vastità
Di un cortile senza ombre
Se te ne vai

E io sto male
Completamente male
Come le sere in cui mia madre
Usciva e mi lasciava là
Con la paura

Io sto male
Completamente male
Tu te ne freghi e vieni e vai
Da dove non lo dici più
Sono due anni buoni ormai
E forse più

Come un'idea
Una mania
Tu fai parte ormai
Di me

Ma io sono stanca
Stanca di far finta
Che sto bene insieme a te
A pro di chi non so

Le notti...
Hanno un gusto che io
Non assaporo più
Ma ogni giorno ha
La tua identità
Se dovunque guardo sei
In fondo a me

E io sto male
Sto veramente male
Ti ho dato la vita e sarei
Soltanto un'ombra senza te
E quando dormi io...

Sto male
Sto veramente male
Mi hai tolto ogni capacità
Ogni parola e volontà
E avevo del talento io
Davanti a te

Questo amore è vinto
E se continuerà
Solo come me creperà
Povero idiota che
Si addormenterà
Ascoltando la mia voce
Che canterà

E io sto male
Completamente male
Come le sere in cui mia madre
Usciva e mi lasciava là
Con la paura

E Io sto male
Lo sai che io sto male
Mi hai tolto ogni capacità
Ogni parola e volontà
E del mio cuore
Che con me sta male
Ma dirlo a cosa vale
Tu vai e io sto male
E io sto male
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Albertelli, Claudio Daiano, Roberto Soffici
Orchestra: Franco Orlandini
 
Testo:
Camminavi solo per la strada
Mi son detta: questo non ha casa”
Che reciproca attrazione strana c'è stata
Troppo giovane per il mio aspetto
Io già sentivo che ti avrei protetto
E non ci fu bisogno di un pretesto superfluo

E adesso sei tu
Chi comanda sei tu
Chi decide sei tu
Il padrone sei tu
Ti senti importante
Non conto già più!

Questa stanza era mia
Ora invece è la tua
Ogni cosa era mia
Ma la colpa è la tua
Succede sovente
Ti arrabbi per niente

...è tutto superfluo
...è tutto superfluo

Ti ho insegnato a far l'amore
Con la testa e con tutto il cuore
Non ti rinnego neanche adesso
Che sei diventato superbo

Quante lotte per restare insieme
Con l'arma bianca di chi si vuol bene
E ogni volta tu ributti tutto
In mezzo all'inferno

E adesso sei tu
Chi comanda sei tu
Chi decide sei tu
Il padrone sei tu
Ti senti importante
Non conto già più!

Questa stanza era mia
Ora invece è la tua
Ogni cosa era mia
Ma la colpa è la tua
Succede sovente
Ti arrabbi per niente

...è tutto superfluo
...è tutto superfluo
...è tutto superfluo
...è tutto superfluo
 
Fonte: QUI
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1973 - DETTAGLI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 4:21 pm

1. TITOLO:
 
1973: DETTAGLI
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR-LP 12090 # Data pubblicazione:1973 # Matrici: AR LP 12090 A/AR LP 12090 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Copertina di Ettore Vitale / Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dettagli pubblicato nel 1973, è un album della cantante italiana Ornella Vanoni.

Il disco:
Il disco,a cui partecipa come autore Bruno Lauzi in molti pezzi, vende quasi mezzo milione di copie . Esso contiene il brano Dettagli, di Roberto ed Erasmo Carlos uno dei cavalli di battaglia della Vanoni, e la canzone Come si fa, che Vanoni canta in coppia con Gino Paoli durante le esibizioni dal vivo; il brano viene infatti incluso negli album live Insieme (Vanoni Paoli) e in VanoniPaoli Live. Raggiunge il secondo posto di vendite in classifica

Fu edito con copertina apribile laminata lucida, mai modificata nelle varie ristampe.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione stereo otto
 

 

Ornella Vanoni e Walter Chiari (1972)

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 MA COME HO FATTO
  • B2 IO, UNA DONNA
  • B3 PIU' GRANDE DEL MIO AMOR (Maior que o meu amor)
  • B4 COME SI FA
  • B5 ANCORA UN MOMENTO
  • B6 NELL'ESTATE DEI MIEI ANNI (Se eu partir)
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
 
Lato B: 3
PIU' GRANDE DEL MIO AMOR (Maior que o meu amor)

 
      Lato B: 4
COME SI FA

 
     

Autori: Renato Barros, Daniele Pace
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Più grande del mio amore
È il desiderio di dirti che non ti amo
Che non ti voglio, non ti cerco e non ti chiamo
Per l’ora triste del tramonto senza te

Quando son sola io cerco sempre di scoprire un tuo difetto
Ma non lo trovo e se mi guardo nello specchio
Vedo che piango per la voglia che ho di te... perché?

Io non sopporto più
Di star lontana da te, senza speranza
È più di un anno che son chiusa in una stanza
E non mi muovo per dimenticare te

Ma se ritornerai
Dirò, ridendo, che oramai
Non serve più il tuo amore
La mia paura è che tu capisca il mio dolore
E le mie lacrime nell’ora dell’addio

Ma se ritornerai
Dirò, ridendo, che oramai
Non serve più il tuo amore
La mia paura è che tu capisca il mio dolore
E le mie lacrime nell’ora dell’addio
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Barosso,Gino Paoli
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Prova un po’ tu a dirmi perché
Dovrei arrendermi
Solo perché portandoti via
Posso anche perdere

Vedi per me
perdere te
vuol dir che poi...
perdo anche me.

Ma come si fa
a non vendersi l'anima
quando sei tu
che vorresti comprarmela.

Ma come si fa
a sprecare anche un attimo
se ti darà
la maniera di vivere.

Ma come fai
a parlare d'amore
quando poi
non dai tutto di te...

Ecco perché non chiederai
niente di me...
che non avrai.

Ma come si fa
a non vendersi l'anima
quando sei tu
che vorresti comprarmela.

Ma come si fa
a sprecare anche un attimo
se ti darà
la maniera di vivere.

Ecco perché
non chiederai
niente di me...
che non avrai.

Ma come si fa
a non vendersi l'anima
quando sei tu
che vorresti comprarmela.

Ma come si fa
a sprecare anche un attimo
se ti darà
la maniera di vivere.

E come si fa, come si fa, come si fa…
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 5
HO CHIESTO TROPPO (Comme je t'aime)

 
      Lato B: 5
ANCORA UN MOMENTO

 
     

Autori: Livio Musso, Nicolas Skorsky
Orchestra: Ninni Carucci
 
Testo:
Una carezza, un bacio in fretta
Per me che sai che tanto aspetto e mai
Un sorriso, mai

Sul viso immagini emozioni
I giorni di altre stagioni
Per te li rivivrei

Ma il punto della situazione
Son due valigie e una stazione
Chissà…mi raggiungerai

Probabilmente è un’illusione
Problema senza soluzione,
per noi è tardi ormai

Sembra che non ti renda conto
Che a poco a poco è andato a fondo tra noi
Tutto quanto ormai

Speranze, sogni, illusioni
Di cui non sai le dimensioni
Che mai tu capirai

Per te ho chiesto troppo
Ma forse tu non puoi dar di più
Ma sì, ho chiesto troppo
Felicità, viva chi ce l’ha

Tirare avanti un’esistenza
Nel gelo dell’indifferenza
Di’ tu se ha senso o no

Dir basta o ricominciare
Sarebbe meglio rinunciare
Io da te cos’altro avrei

Contavo tanto sul tuo aiuto
Certo che ho avuto un grande fiuto ad aver
Proprio scelto te

Col tuo carattere egoista c’è sempre guerra
E ciò che resta è che
Io perderò

Per te ho chiesto troppo
Ma forse tu non puoi dar di più
Ma sì, ho chiesto troppo
Felicità, viva chi ce l’ha
 
Fonte: QUI
     
Autori: Enrico Casagni, Claudio Ghiglino
Orchestra:
 
Testo:
Dimmi cosa hai voluto fare
adesso mi sembra di morire
ho ancora bisogno di te
ho ancora bisogno di te

Sola non posso più restare
E penso di non poter cambiare
Sei tu che mi hai fatto così
Ed ora ho bisogno di te

Dimmi cosa devo fare
Io non ho paura, amore
Ho il coraggio di lottare
e la forza di soffrire

Ancora un momento per restare insieme a te
Per farti capire che puoi sbagliare
Ancora un momento per restare insieme a te
Ma voglio salvare il nostro amore

Dimmi una parola sola
E sai che puoi avermi ancora
Non serve l’orgoglio fra noi
Se tu vuoi tornare da me

Dimmi cosa devo fare
Io non ho paura, amore
Ho il coraggio di lottare
e la forza di soffrire

Ancora un momento per restare insieme a te
Per farti capire che puoi sbagliare
Ancora un momento per restare insieme a te
Ma voglio salvare il nostro amore

Ancora un momento per restare insieme a te
Per farti capire che puoi cambiare
Ancora un momento per restare insieme a te
Ma voglio salvare il nostro amore
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 6
COME L'ESTATE

 
      Lato B: 6
NELL'ESTATE DEI MIEI ANNI (Se eu partir)

 
     

Autori: Michelangelo La Bionda, Carmelo La Bionda, Bruno Lauzi
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Come l’estate
Anche l’amore
Deve morire

Ieri
Pensavo a te
Ma il cuore
Dimentica

Non sento più
La musica
Non posso
Più crederci

Storia d’amore

Lo sai non dura

E adesso la sera resto sola a casa mia
Non ho nemmeno la malinconia
La vita cambia ed io son già diversa
La voglia di vedere solo te l’ho persa

Come l’estate
Anche l’amore
Deve morire
Non può durare

Sto meglio libera, confesso…

Potrei giurarti amore eternamente
Ma non facciamo ridere la gente
La vita cambia ed io son già diversa
La voglia di vedere solo te l’ho persa

Come l’estate
Anche l’amore
Dura soltanto
Poche ore
 
Fonte: QUI
     
Autori: Fred Jorge, Bruno Lauzi
Orchestra: Ninni Carucci
 
Testo:
Nell’estate dei miei anni penso che
Tutta la mia vita è un palcoscenico
Le illusioni di una volta cadono
Ed ormai non son più contenta di me

La mia vita è stata troppo facile
Ho pensato solo a sopravvivere
Lungo giorni fatti di cose inutili
Di un’età sempre troppo piena di sé

Solo con te io sono io
Solo con te
Mi sento viva
E ho ancora voglia di capire

Solo con te, amore mio, lo sai, solo con te
Una speranza mi impedisce di morire

Nell’estate dei miei anni penso che
Questo mio momento l’hai portato tu
Le paure antiche si dileguano
Ed ormai io mi sento donna di più

A che serve fare l’autocritica?
A nessuno in fondo piace perdere
E sentirsi soli aiuta a credere
Che verrà il giorno favorevole

Solo con te io sono io
Solo con te
Mi sento viva
E ho ancora voglia di capire

Solo con te, amore mio, lo sai, solo con te
Una speranza mi impedisce di morire
 
Fonte: QUI

 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORNELLA VANONI: 1961 - ORNELLA VANONI E ALTRE STORIE (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Gen 24, 2019 7:06 pm

1. TITOLO:
 
1973: ORNELLA VANONI E ALTRE STORIE
 
# Etichetta: ARISTON # Catalogo: AR-LP 12111 # Data pubblicazione:1973 # Matrici: AR LP 12111 A/AR LP 12111 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Ariston Records - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ornella Vanoni e altre storie pubblicato nel 1973, è un album della cantante italiana Ornella Vanoni.

Il disco:
Il disco raggiunge il terzo posto in classifica vendite.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione musicassetta
 

 
   
 
 
Versione stereo otto
 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 STO MALE (Je suis malade)
  • A2 MI FA MORIRE CANTANDO (Killing me softly with his song)
  • A3 MINUTO PER MINUTO
  • A4 RAGAZZO MIO
  • A5 SE NON E' PER AMORE (Por Amor)


  • ANGELI E DIAVOLI (Angels and devils the following day)
  • B2 SUPERFLUO
  • B3 PER...
  • B4 NO (wrong)
  • B5 SE PER CASO DOMANI
  • B6 UN BAMBINO
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
 
Lato A: 2
MI FA MORIRE CANTANDO (Killing me softly with his song)

 
      Lato B: 1
ANGELI E DIAVOLI (Angels and devils the following day)

 
     

Autori: C. Fox, G. Calabrese, N. Gimbel
Orchestra: F. Orlandini
 
Testo:
Quelle parole che sento
Cercano dentro di me
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
E la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa

Stava suonando e così
Per ascoltare un po'
E per veder chi era
Son venuta qui
È uno come tanti
Che non ho visto mai

Quelle parole che sento
Cercano dentro di me
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
È la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa

O legge dentro di me
O avrà trovato lui
Le lettere che ho scritto
E le racconta qui
Lo prego di finire
Ma non finisce mai

Quelle parole che sento
Cercano dentro di me
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
È la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa

Racconta dubbi e perché
Fissando un non so che
Come se non ci fossi
Attraversa me
E canta la mia storia
Che nessuno sa

Quelle parole che sento
Cercano dentro di me
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
È la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa

E per vedere che ora è
Io son venuta qui
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
È la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa

Quelle parole che sento
Cercano dentro di me
Mi fa morire cantando
Mi fa morire cantando
È la mia vita che ascolto
Mi fa morire e lo sa
 
Fonte: QUI
     
Autori: Presin, P. Limiti
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ho amato due uomini che
Come il cielo e l'inferno
Sono stati per me

Uno, l'artista, l'amore faceva
E il camionista invece scopava

E ognuno il suo istinto seguiva
Il primo sfiorava
L'altro graffiava
E io rispondevo a livelli diversi
Ad angeli buoni e a demoni perversi

Uno inventava per me versi sciolti
L'altro beveva, tirandomi insulti
Ma non decidete chi è stato crudele
Se non vi ho detto i giri
Della mente e del cuore

L'artista pur dolce
Soffriva di colpe
Che il giorno dopo
Più forte sentiva
E quei sensi di colpa
Che non sopportava
Nel suo letto me li passava

Quell'altro mi aveva
Ma senza rimorsi
E con un sorriso poi si risvegliava
Con sé mi voleva
Nel suo letto che tutto capiva

Quei colpi che danno paure e tabù
Sono peggio dei graffi
Taglian l'anima giù

Il poeta gentile
Quello sì mi ferì
Più di chi mi scopava
Lì per terra così
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
MINUTO PER MINUTO

 
      Lato B: 3
PER...

 
     

Autori: A. Lo Vecchio, S. Shapiro
Orchestra: Shell Shaphiro
 
Testo:
Vuoi fumare, lo so
Levi il braccio e ti fai
Più in là

Ti giuro che mi piace
Guardarti in controluce

È stato dolce, sai
Io e te
Far l'amore e poi
Non chiedere

Io ti volevo già
Anche tu
Cosa c'era mai
Da chiedere?

E tu sei qui
Ti vivrò
Minuto per minuto
Prenderò e darò
Nessuno avrà perduto

Cosa pensi lo so
Ti domandi se lui
Saprà
Ma questo non lo sento
Nemmeno un tradimento

E non ne parlerò
Visto che
Quando sto con lui
Non cerco te

Io voglio vivere
Quello che
Sento giusto in me
Di vivere

Ed è così
Che vivrò
Minuto per minuto
Prenderò e darò
Nessuno avrà perduto

M'inventerò
Dentro me
Minuto per minuto
Io sarò
Chi sarò?
Ma quella che ho voluto!
 
Fonte: QUI
     
Autori: R. Staedtler, P. Limiti
Orchestra: Shell Shaphiro
 
Testo:
Per il caldo che riempie la mia stanza quando ci entri tu
Per il modo di sorridermi che hai quando sono giù
Per la fede con cui prendi le mie mani e dici "passerà"
Canto per te

Per il vizio di svegliarmi troppo presto con quel tuo caffè
Per la forza che hai di accendermi ogni volta che tu stai con me
Per non darmi mai il tempo di accorgermi che invecchio anch'io
Canto per te

Per sforzarti di sorridermi anche quando non ce la fai più
Per le lacrime che già da un po' di tempo ti rimandi giù
Per riuscire a non coinvolgermi nei sogni a cui non credi più
Canto per te

Per il caldo, per la forza, per il modo, per la fede e poi
Il sorriso, la carezza, per l'intesa che c'è tra di noi
Soprattutto perché a dirtelo a parole non ci riuscirei
Canto per te

Fallo anche tu
Quando sono giù
Soprattutto perché a dirtelo a parole non ci riuscirei

Per il caldo, per la forza, per il modo, per la fede e poi
Il sorriso, la carezza, per l'intesa che c'è tra di noi

Per il caldo, per la forza, per il modo, per la fede e poi
Il sorriso, la carezza, per l'intesa che c'è tra di noi

Per il caldo, per la forza, per il modo, per la fede e poi
Il sorriso, la carezza, per l'intesa che c'è tra di noi
No
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 4
RAGAZZO MIO

 
      Lato B: 4
NO (wrong)

 
     

Autori: Luigi Tenco
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ragazzo mio
Un giorno ti diranno che tuo padre
Aveva per la testa grandi idee
Ma in fondo, poi...non ha concluso niente

Non devi credere, no
Vogliono far di te
Un uomo piccolo
Una barca senza vela

Non devi credere, no
Che appena s'alza il mare
Gli uomini senza idee
Per primi vanno a fondo

Ragazzo mio, un giorno i tuoi amici ti diranno
Che basterà trovare un grande amore
E poi voltar le spalle a tutto il mondo

Non credere, no, non metterti a sognare
Lontane isole che non esistono
Non devi credere ma se vuoi amar l'amore
Tu non gli chiedere quello che non può dare

Ragazzo mio, un giorno sentirai dir dalla gente
Che al mondo stanno bene solo quelli
Che passano la vita a non far niente

Non devi credere, no
Non essere anche tu
Un acchiappanuvole
Che sogna di arrivare

Non devi credere, no, no, no, non invidiare chi
Vive lottando invano col mondo di domani
 
Fonte: QUI
     
Autori: R. Staedtler, P. Limiti
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Quindi io dovrei andare e trovare anche il modo di capire tutto e magari anche perdonare, visto che l'amore non lo puoi guidare
Mi dispiace, no

Dopo quello che ho passato, tutto m'è servito, ti dovrei lasciare e magari dare il mio benestare perché lei ti possa prendere e tenere, senza colpa
No

No perché nemmeno tu
No, non puoi buttarmi giù
No, nemmeno se non m'ami più

Dopo quello che ho passato, tutto m'è servito, ti dovrei lasciare e magari dare il mio benestare perché lei ti possa prendere e tenere, senza colpa
No

No perché lo chiedi a me
No, lo chiedo io a te
No, rimani e soffri
Invece tu

Tu non mi vedrai andare, anche se fin d'ora posso ben capire che dovrò morire e dovrò pagare senza mai parlare, senza mai gridartelo
No

Ma vedrai che con il tempo saprò dire altrettanto che a volere andare sarò io col cuore e lo saprò fare senza neanche voglia di voltarmi indietro più
No
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 5
SE NON E' PER AMORE (Por Amor)

 
      Lato B: 5
SE PER CASO DOMANI

 
     

Autori: G. Calabrese, E. E R. Carlos
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Sembra che
A quanto mi dicono
Tu stia pensando
Di tornare qui
Senza tristezza né rimorsi
Per come sto

Se è così
Allora ricorda che
Ho ancora un po' d'orgoglio
E che in fondo a me
Sebbene quasi morto
C'è il bene mio per te
Di fargli ancora male
Non ti permetterò

La mia vita, sai, è cambiata ormai
Come ero non lo sono più
Rinchiusa qui
Nel tranquillo mondo dove sto
Sopravvivo e non mi chiedo se
Un altro amore avrò
Pur non avendo te

E se è vero
Se è vero che tornerai
Da questo lungo sonno mi risveglierai
Decidi come credi, sei padrone tu
Ma se non è per amore...
Non mi cercare più
Non mi cercare più
Non mi cercare più
 
Fonte: QUI
     
Autori: L. Rossi
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Se per caso domani
Incontrassi un uomo
Che ti dica: "ti giuro, io ti amo davvero"

Credigli
L'amore è un oceano senza limiti
Le vele bianche, quelle non affondano
Al massimo
Si rovesciano

Se per caso domani
Ti sentissi la pelle bruciare
Ti girassi nel letto
Indecisa se vivere o invecchiare

E tuffati
L'amore è un oceano senza limiti
Le vele bianche, quelle non affondano
Al massimo
Si rovesciano

Crediamogli
A questo amore grande e senza limiti
I giorni belli sono così fragili
Le cose belle, quelle non ritornano
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 6
UN BAMBINO

 

Autori: R. Arrouh
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
E se ne stava là
Un poco più in là
Di tutti gli altri che
Chiedevano perché
I soliti perché

E se ne stava là
Con gli occhi fissi e in giù
Sembrava proprio che
Pensasse a cosa c'è
Più in là di quei perché

E a quando poi
Come farà da grande
Lui che non sa
Come farà a vestirsi da solo se
Non ci sarà mai più chi gli dirà
Come si fa

Basta poco però
Per distrarre un bambino
Una voce più in là
Che lo chiama vicino

E me ne stavo là
Con gli occhi fissi in giù
Pensavo a cosa c'è
Più in là di quei perché
I soliti perché

Basta poco però
Per distrarre un bambino
Una voce più in là
Che lo chiama vicino

E me ne stavo là
Con gli occhi fissi in giù
Pensavo a cosa c'è
Più in là di quei perché
I soliti perché
 
Fonte: QUI
 
 
ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 3731
Punti : 3731
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ORNELLA VANONI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty Re: ORNELLA VANONI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: ORNELLA VANONI

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum