Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 89 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 88 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

ORIETTA BERTI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: ORIETTA BERTI

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1975 - EPPURE TI AMO/VITA DELLA VITA MIA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 9:09 pm

1. TITOLO:
 
1975 - EPPURE TI AMO/VITA DELLA VITA MIA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 093 # Data pubblicazione: Aprile 1975 # Matrici: 2060 093-A/2060 093-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Canzone partecipante al concorso radiofonico "Un Disco Per L'Estate 1975". / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
EPPURE TI AMO

 
      Lato B:
VITA DELLA VITA MIA

 
 
     

Autori: Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Franco Monaldi
 
Testo:
Era come un castello di vetro,
questo amore che da solo bastava
ad aprire gallerie nel cielo ma nel cuore no.
Ed abbiamo attraversato mari,
fatti solo di venti lacrime,
dieci miei e dieci tue, siamo giunti li.
In un’isola, senza fiori e senza nome,
senza vele e senza sole.
Tutto sospeso ad un filo,
di una vita non sempre vissuta,
anzi sulle tracce del nostro passato,
scivolata via…
Eppure ti amo, lo sai che ti amo,
malgrado questa nostra strana vita.
Tante volte lontani, come sono le stelle,
altre volte appiccicati più che mai.
Eppure ti amo, lo sai che ti amo,
perché sono convinta che ti amo.
Come una rosa di maggio,
cerca la nobile pioggia, per vivere ancora…
E se vuoi ricordare ricorda,
non guardare nell’anima l’ombra,
guardati la palma della mano, sembra vuota.
Un teatro, senza scene e senza luci,
ma gli attori siamo noi,
che siamo sospesi ad un filo,
di una vita non sempre vissuta,
anzi sulle tracce del nostro passato,
scivolata via…
Eppure ti amo, lo sai che ti amo,
malgrado questa nostra strana vita.
Tante volte lontani, come sono le stelle,
altre volte appiccicati più che mai.
Eppure ti amo, lo sai che ti amo,
malgrado questa nostra strana vita.
Tante volte lontani, come sono le stelle,
altre volte appiccicati più che mai.
Eppure ti amo, lo sai che ti amo,
perché sono convinta che ti amo.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Alberto Lucarelli
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Da tre mesi la casa più vuota del mondo è la mia.
C’è rimasto di te solamente la fotografia.
Un sorriso che è senza parole,
ma che illumina ancor più del sole.
Un’attesa di donna che ama
che vale una vita.
Eppure sono qui,
e penso sempre a te
e passano le ore e sono qui.
Ti sento amore mio,
la tua presenza è in ogni cosa…
Vita della vita mia,
anche se tu non m’hai dato niente,
ma che importanza ha, io amo te.
Sono state tante le bugie,
che ho sentito tra le braccia tue,
ma tu sei stato l’unico,
a regalarmi in poche ore tanto amore.
Ogni notte il tuo caldo respiro, lo sento più mio.
Non credevo di farmi del male dicendoti addio.
Ed un nodo mi chiude la gola,
al pensiero che tu non sei solo,
mentre io dipingo i miei sogni
di tante illusioni.
Eppure sono qui,
e aspetto sempre te,
ma a questo appuntamento non verrai.
Ti sento amore mio,
la tua presenza è in ogni cosa…
Vita della vita mia,
anche se tu non m’hai dato niente,
ma che importanza ha, io amo te.
Non mi pento se son stata vera,
ma nel cuore vive la paura
che non potrò dimenticarti mai.
la mia storia non avrà mai fine,
ti ho voluto veramente bene,
e ti perdono il male fatto a me.
Sono state tante le bugie,
che ho sentito fra le braccia tue,
ma tu sei stato l’unico
a regalarmi la felicità.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1975 - EPPURE... TI AMO (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:37 pm

1. TITOLO:
 
1975: EPPURE... TI AMO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2448 046 A # Data pubblicazione: Luglio 1975 # Matrici: 2448 046-1/2448 046-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 14 Luglio / Distribuito da: Pholigram Dischi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Eppure... ti amo è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1975 dalla casa discografica Polydor.
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione musicassetta
 
   
 

Orietta Berti e Charles Aznavour

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 EPPURE TI AMO
  • A2 VITA DELLA VITA MIA
  • A3 TI SENTI SOLO STASERA (Are You Lonesome Tonight)
  • A4 FOGLIE MORTE (Les Feuilles Mortes)
  • A5 LA CANZONE DI ORFEO (La Chanson D'Orphée)


  • B1 FASCINATION
  • B2 T'HO VOLUTO BENE (Non dimenticar)
  • B3 TILL
  • B4 IERI SI'
  • B5 FELICITA' (Adieu Tristesse)
  • B6 ETERNAMENTE
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
Lato B: 1
FASCINATION

 
      [Lato B: 2
T'HO VOLUTO BENE (Non dimenticar)

 
     

Autori: Marchetti, Larici
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Quando resto
solo con te
io piu’ non mi sento
padrone di me
ti vorrei parlar
ti vorrei baciar
ma ti guardo solo
negli occhi
sognando
cosa tu mi dici
non so’
cosa fai di questo
mio cuore
non so’
ho bisogno sempre
di questo mistero
sol per te cosi’
vivro’

cosa tu mi dici
non so’
cosa fai di questo
mio cuore
non so’
ho bisogno sempre
di questo mistero
sol per te cosi’
vivro’

vivro’
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Redi, Galdieri
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Non dimenticar
che t’ho voluto tanto bene.
T’ho saputo amar
non dimenticar.

Ma di questo amor
un sol ricordo t’appartiene.
Non gettarlo ancor
fuori dal tuo cuor.

Se ci separó, se ci allontanó
l’ala del destino,
non ne ho colpa, no, e ti sentiró
sempre a me vicino.

Non dimenticar
che t’ho voluto tanto bene.
Forse nel mio cuor
puoi trovare ancor tanto e tanto amor.

Non ne ho colpa, no, e mi sentiró
sempre a te vicino.

Non dimenticar
(**) means don’t forget you are
my darling.
Don’t forget to be
all you mean to me.
Non dimenticar!

Non dimenticar!

(**) non dimenticare che tu sei
la mia cara.
Non dimenticare di essere
tutto ciò che significhi per me.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
TI SENTI SOLO STASERA (Are You Lonesome Tonight)

 
      Lato B: 3
TILL

 
     

Autori: Handman, Misselvia, Turk
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
È finita così
senza un vero perchè,
ma ogni notte
ti sento con me.
E mi chiedo se tu,
anche tu come me
resti sveglia
e mi pensi con te.

Sono lunghe le ore
se tu non sei qui,
non ha senso la vita
vissuta così.
Se sei sola anche tu,
anche tu come me,
vuoi che torni,
che torni da te?

Ti senti sola, stasera,
ti senti sola come me?
Questa stanza sembra buia
senza il tuo sorriso.
Guardo la tua poltrona vuota
e sento tutta la solitudine del mondo.
Se mi hai amato, dovresti desiderare
di essere ancora fra le mie braccia.

Se sei sola anche tu,
anche tu come me,
vuoi che torni,
che torni da te?

==================
Orietta Berti – Ti senti solo stasera?
:1975 Eppure… Ti amo
:1996 Per questo grande ed infinito amore
:1996 Una voce, un cuore

E’ finita così, senza un vero perché,
ma ogni notte ti sento con me.
E mi chiedo se tu, anche tu come me,
resti sveglio e mi pensi con te.
Sono lunghe le ore se tu non sei qui,
non ha senso la vita vissuta così.
Se sei solo anche tu, anche tu come me,
vuoi che torni, che torni da te.
Ti senti solo stasera? Ti senti solo come me?
Questa stanza sembra buia senza il tuo sorriso.
Guardo la tua poltrona vuota
e sento tutta la solitudine del mondo.
Se mi hai amata,
dovresti desiderare di essere ancora fra le mie braccia.
Io non ho mai parlato a nessuno così,
non avrei mai pensato di essere così tenera.
Una cosa che detestavo,
mi chiedo una volta, due volte, mille volte,
se dispiace anche a te non vedermi,
se stai aspettando che torni,
e resto qui sola
a rimpiangere quello che ho perduto.
Se sei solo anche tu, anche tu come me,
vuoi che torni, che torni da te.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Gaiano, Danvers
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
till…
finche’ lassu’ c’e’ il sol…
radioso di splendor…
vivra’ per noi l’amor..
till…
finche’ il chiaror lunar..
gli amanti fa vibrar..
potro’ con te sognare…
till..
finche il mondo sara’…
ogni cosa potra’…
dirti che sono tua..
till….
sin quando c’e’ il calor..
che scaldera’ due cuor..
sapro’ cos’e’ l’amor…

till..
the moon desert the sky..
..all the seas run dry…
then i’ll worship you..
till…
the tropic sun grows cold…
this young world grows old
my darling i’ll adore you…
till…
you are my reason to live
all i owon i would give..
jast to have you adore me..
till….
sin quando c’e’ il calor…
che scaldera’ due cuor..
sapro’ cos’e’ l’amor….
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
FOGLIE MORTE (Les Feuilles Mortes)

 
      Lato B: 4
IERI SI'

 
     

Autori: A. Cavaliere, J. Prévert, J. Kosma
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Son tutte li, le foglie morte,
l’autunno ahimè, le inaridì.
Ha il nostro cuor, la stessa sorte,
il nostro amor, passò così.
Foglie morte, son le illusioni,
sbocciate un dì, dal nostro amor.
E l’amore non è più che un sogno,
nel freddo deserto del cuor.
Dolce felice stagione d’amor,
ma così breve fu quella per me,
e tutti i sogni che avevo nel cuor,
il primo soffio di vento abbattè.
Di quel giardino il re eri tu,
ti diedi la mia gioventù.
Tutto quel verde che un giorno il Signor,
a piene mani mi pose nel cuor.
Adesso tu vivi lontano,
non ti ricordi di me.
E cadono i sogni nel gelo,
come fredda neve dal cielo.
Son tutte li, le foglie morte,
l’autunno ahimè, le inaridì.
Ha il nostro cuor, la stessa sorte,
il nostro amor, passò così.
Foglie morte, son le illusioni,
sbocciate un dì, dal nostro amor.
E l’amore non è più che un sogno,
nel freddo deserto del cuor.
………………………

E l’amore non è più che un sogno,
nel freddo deserto del cuor.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Testa, Aznavour, Mogol
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ieri si
da giovane
il gusto della vita
io lo bruciavo in me
ieri si quando ero giovane
perche’ la fiamma trema un po’
ma non si spegne mai
vivevo tutti i sogni
che il cuore suggeriva
avevo dei castelli
che adesso non ho piu’
la notte poi cercavo il sole intorno a me
e non vedevo il tempo
consumarsi con me

ieri si
da giovane
cantavo le canzoni
piu facili per me
e nelle mie mani
io credevo che
ci fosse gia’ il filo dell’eternita’
io non chiedevo mai
agli altri intorno a me
qual’e’ la verita’
la vita che cos’e’
credevo nelle cose
che dicevo io
pensavo solo a me
e a tutto il resto no

ieri si
da giovane
la luce di ogni giorno
portava una pazzia
la forza dell’eta’
riempiva i giorni miei
e non vedevo mai
il vuoto che c’e’ in lei
i giochi dell’amore
io li ho giocati tutti
ho fatto dell’orgoglio
la prima mia virtu’
gli amici sono andati
non torneranno piu’
la mia commedia ormai
da solo finiro’
ho ancora una canzone
ma non la cantero’
il gusto della vita
non lo ritrovero’
e’ il tempo di pagare
gli errori miei di ieri
da giovane Rip.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A:
LA CANZONE DI ORFEO (La Chanson D'Orphée)

 
      Lato B: 5
FELICITA' (Adieu Tristesse)

 
     

Autori: A. Maria, Llenas, Bonfà, Camus, Panzeri
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Il sole ogni dì splenderà,
il cuore ogni dì canterà
per dedicare a te
mille sentieri in fior,
per confidare a te tutto il mio cuor.

Il sole ogni dì splenderà,
il mondo ogni dì sentirà
un canto d’amor
perche tu sarai con me,
sempre con me.

Tutto posso sognar
tutto posso sperar
dal momento che tu sei con me.

Il sole ogni dì splenderà,
il mondo ogni dì sentirà
un canto d’amor
perche tu sarai con me,
sempre con me.

Tutto posso sognar
tutto posso sperar
dal momento che tu sei con me.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Salvet, A.C. Jobim, Camus, M. Panzeri, V. De Moraes
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
Lato B: 6
ETERNAMENTE

 

Autori: C. Chaplin, Ardo
Orchestra: Mario Bettaini
Testo:
Tutto il tempo quando
non ci sei,
c’è tanta tristezza
intorno a me.

Ma la sera poi
ti porterà,
come stasera,
accanto a me.

Non parlare,
abbracciami e vedrai
che la mia tristezza
finirà.

E se mi crederai
il tempo fermerò,
eternamente,
con te.

E se tu lo vorrai
il tempo fermerò,
eternamente,
con te.
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 2:13 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1976 - OMAR/SULLA TUA MANO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 3:04 pm

1. TITOLO:
 
1976 - OMAR/SULLA TUA MANO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 115 # Data pubblicazione: Febbraio 1976 # Matrici: 2060 115-A/2060 115-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 15 Febbraio / Lato A: «Canzone partecipante al XXVI Festival della Canzone Italiana» / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
OMAR

 
      Lato B:
SULLA TUA MANO

 
 
     

Autori: L. Beretta, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Vai figlio mio vai
Omar
Vai per il mondo vai
Omar
Vai dove vuoi
Omar
Vai con chi vuoi
Omar
Io sono vecchia ormai
Omar
Tutto io t’insegnai
Omar
Giovane sei
Omar
Cerca una lei
Omar

Buona fortuna a te sangue mio
Tua madre è con te che nel mondo vai
Col tuo violino

Vai figlio mio vai
Omar
Vai per il mondo vai
Omar
Vai dove vuoi
Omar
Vai con chi vuoi
Omar

Fermati quando troverai
Una terra e una donna
Dove tu gettar potrai
Il tuo seme e poi
Aspettar dai fiori i frutti
Che tu coglierai

Vai figlio mio vai
Omar
Vai per il mondo vai
Omar
Vai dove vuoi
Omar
Vai con chi vuoi
Omar

L’India è negli occhi tuoi
Omar
Bello come gli dei
Omar
Forte tu sei
Omar
Uomo tu sei
Omar
 
Fonte: QUI
     
Autori: L. Beretta, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1976 - ZINGARI... (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 4:17 pm

1. TITOLO:
 
1976: ZINGARI...
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2448 050 A # Data pubblicazione: Aprile 1976 # Matrici: 2448 050-1/2448 050-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 15 Aprile / Distribuito da: Pholigram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Zingari... è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1976 dalla casa discografica Polydor.
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 

Orietta Berti nell'immagine con Riccardo Del Turco

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 UNA CASA PER IL MONDO
  • A2 GIRA E VA
  • A3 IL CANTO DEL SUDORE
  • A4 LA LUNA E IL LUPO
  • A5 IL VIOLINO DEL DIAVOLO
  • A6 LO SPECCHIO
  • A7 ZINGARO BIONDO


 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
Lato A: 1
UNA CASA PER IL MONDO

 
      Lato A: 2
GIRA E VA

 
     

Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Gira e va,
la nostra razza è senza meta,
zingari, nomadi, gente senza età .
So qual è,
la terra dove sono nata,
ma non so quella che mi ricoprirà .
Se ho rubato il pane per mangiar,
no, non mi dovranno castigar,
se ho inventato i sogni a quelli che
mi allungavano la mano
per aver da me la forza di sperar.
Io vorrei sul cuor tante spighe dà or.
E volare allegri su di me sentir
i passeri cantar vorrei.
E così non chiederei di più perché,
in lieta compagnia sarei.
Quando andrò,
compagni cari non piangete,
soffrirei, tanto che pace non avrei.
Di lassù,
un angelo con il violino verso me
volerà ed avrà pietà
…………………

Gira e va,
la nostra razza è senza meta,
zingari, nomadi, gente senza età.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B: 2
I SOGNI

 
      Lato B: 3
GIGLIO ROSSO

 
     

Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Io sognai due navi che
col vento lottavano, tra cielo e mar.
Poi sognai, tre rose blu mai viste.
Vuol dir che tradirmi dovrai,
anche se poi ti pentirai.
Il mio corpo Ú un fiore che tu
colto una volta non vorrai mai più.
La verità a galla verrà ,
tra le onde non morrà .
E le due navi siamo noi due,
odio amore e verità .
Le rose, le rose blu la falsità .
Io sognai un’albero
e frutti dolcissimi mi davi tu.
Mi svegliai piangendo a mani vuote.
Vuol dir che i baci che avrò,
son dolci ma ne morirò.
Sono un vecchio inganno perchÃ:copyright:
hanno nascosto del veleno in se.
I sogni che la notte mi da,
sono del giorno la realtà .
E le due navi siamo noi due,
odio amore e verità .
Le rose, le rose blu la falsità .
Io sognai due stelle che
dal cielo cadevano, perdendosi

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
L’innocenza degli occhi miei,
non conosce i peccati tuoi.
Ma che razza di uomo sei,
se puoi prendermi quando vuoi.
I fratelli miei mi hanno detto che,
devo d’ora in poi ubbidire a te.
Il mio giglio si macchierà ,
rosso fuoco diventerà .
Stai cogliendo la gioventù,
sono donna e l’amor sei tu.
Appartengo a te e non so chi sei,
tu sei il mio re, l’hanno detto i miei.
E io muoio vicino a chi,
sta cogliendo il mio primo si.
Giglio rosso l’inferno Ú qui,
paradiso dagli occhi blu.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
LA LUNA E IL LUPO

 
      Lato A: 5
IL VIOLINO E IL DIAVOLO

 
     

Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
La luna e il lupo son come io e te,
innamorati così nessuno c’è.
Gipsie, corri come il vento, vola e va.
A presto amore mio, non ti fermare mai.
Se il fiume d’oro tu vuole trascinar,
non lo guardare, arriveresti al mar.
Gipsie, guarda quella stella che tu sai,
c’è la mia carovana, sbagliare non potrai.
Con le carezze la tua cavalla andrà,
non la frustare, da sola capirà.
Gipsie, sulla neve bianca volerà,
conosce ormai la strada della falicità.
Cento sonagli, rallegrano il mio cuor.
La notte nera, si accende di splendor.
Gipsie, ecco finalmente arrivi tu,
la vita che ritorna per non lasciarmi più!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Il violino è del diavolo,
lo inventò guardando una femmina.
Fianchi tondi, vita stretta
e un falso cuore.
Sopra un arco distese poi,
i capelli biondi di un angelo
e sfidando il cielo
fece un capolavoro.
Piange e ride perché ha
quattro corde come le stagioni,
primavera, estate, autunno, inverno,
paradiso e inferno.
E’ diabolico perché,
la sua voce ha un suono di magia,
la tristezza, l’allegria,
ecco amici il violino che cos’è.
Il violino del diavolo,
capitò in mano a uno zingaro,
che sul corpo del violino
l’arco passò.
Nacque un dialogo magico,
che sposò parole alla musica
e la voce del violino,
tutti stregò.
Piange e ride perché ha
Quattro corde come le stagioni,
primavera, estate, autunno, inverno,
paradiso e inferno.
E’ diabolico perché,
la sua voce ha un suono di magia,
la tristezza, l’allegria,
ecco amici il violino che cos’è.
Le suonate del diavolo,
fanno ridere, fanno piangere,
lo zigano ti regala,
gioia e dolore.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 6
LO SPECCHIO

 
      Lato B: 5
TI DESIDERO

 
     

Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Ti desidero con tutta l’anima,
ti desidero fino alle lacrime,
son gelosa sai degli occhi tuoi
se vedo che non guardi me.
Son gelosa sai, dei passi che tu fai
e degli attimi che non regali a me.
Fuoco liquido,
la gelosia nelle vene scorre in me.
I respiri tuoi, i sogni che tu fai,
i tuoi modi poi, li so a memoria ormai.
Se una femmina sfiorasse te
dal suo profumo lo saprei.
L’inquietudine quasi mi soffoca,
sull’incudine martella forte il cuor,
son gelosa sai
e impazzirò pensando che mi tradirai.
I miei veli profumano,
i cuscini s’incendiano,
misteriosa pace dove sei,
bruciano d’amore i sensi miei.
Le cicale impazziscono
e i pensieri galoppano.
Ti ho stregato e so che vincerò,
e per questo è inutile nasconderti,
trovare ti saprò.
Il tuo sangue ormai nelle mie vene c’è,
mescolato il dì che abbiamo detto si,
non puoi sciogliere
quest’incantesimo che sempre ci unirà.
E’ impossibile che si separino,
corpo e anima di noi due zingari,
questo nodo ormai
è indissolubile slegarlo non potrai.
Le mie mani ti cercano,
senza te sono gelide,
l’ombra scende già sugli occhi miei,
ma dormir da sola non potrei.
Le cicale impazziscono
e i pensieri galoppano.
Ti ho stregato e so che vincerò,
e per questo è inutile nasconderti,
trovare ti saprò.
Ti desidero con tutta l’anima,
ti desidero fino alle lacrime
ti desidero con tutta l’anima,
ti desidero, io ti desidero,
ti desidero fino alle lacrime…
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 7
ZINGARO BIONDO

 
      Lato B: 7
MAMMA DI UN ANGELO

 
     

Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Sei quello che sei,
uno qualunque e niente più.
Ma se tu mi guardi,
chi mi da il fuoco amor sei tu.
Lo so che ne andrai e so perché,
sei zingaro e vivrai la tua libertà.
Tu che rubi e vai,
che amore e morte mi darai.
Tu zingaro biondo,
non sai la febbre che mi dai.
Un ladro di cuore sei e niente più,
ma chi mi ha fatto donna amore, tu.
……………….

Tu zingaro biondo,
non sai la febbre che mi dai.
Lo so che te andrai e so perché,
sei zingaro e vivrai la tua libertà.
Tu il grano in fior,
la luna rossa, il primo amor.
Tu l’erba più verde,
l’acqua che passa e al mare va.
E poi bene al vento e poi, il mondo e noi.
Per questo sono tua finchè mi vuoi.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Beretta, Crino, Lumni
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Quando i bambini giocano,
il mio viso si fa triste,
e mentre loro ridono,
gli occhi miei piangono.
Mamma di un angelo,
tutti ormai mi chiamano così.
Ed in silenzio scendono,
lacrime, lacrime.
Madre Maria del bimbo Gesù,
so che vicino a mio figlio sei Tu.
Per nove mesi è splendido,
vivere di quest’attesa,
poi viene il giorno magico,
che ti fa mamma.
Ma il mio bell’angelo,
se ne andò volando via da me.
Ed in silenzio scendono,
lacrime, lacrime.
Madre Maria del bimbo Gesù,
so che vicino a mio figlio sei Tu.
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 3:07 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1976 - IL CANTO DEL SUDORE/OGGI MI SPOSO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 4:34 pm

1. TITOLO:
 
1976 - IL CANTO DEL SUDORE/OGGI MI SPOSO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 127 # Data pubblicazione: Giugno 1976 # Matrici: 2060 127-A/2060 127-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 25 Giugno / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IL CANTO DEL SUDORE

 
      Lato B:
OGGI MI SPOSO

 
 
     

Autori: L. Beretta, Lumni, Crino
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Canterò, il sudore della gente a chi non sa,
canterò la stanchezza degli uomini.
Pregherò con le donne a pugni chiusi
per i chiodi nelle mani di quell’Uomo che ci amò.
Lotterò perche sian tolte le catene,
troppa gente c’e che non conosce ancor la libertà.
Mangerò con voi il pane senza sale
e berrò con voi un calice di amare verità.
Canterò con la falce che sul grano passerà
e dirò “Padre nostro aiutateci”.
Scriverò con il sangue sulla terra
che la guerra va sconfitta con le armi dell’amor.
Chiuderò in me la gioia e l’allegria
Fino al giorno che il mondo tutto in festa danzerà.
Canterò se voi con me farete il coro,
siamo in tanti noi ad aspettare la felicità.
Omar
 
Fonte: QUI
     
Autori: L. Beretta, Lumni, Crino
Orchestra: Tapias Ciumoni
 
Testo:
Oggi mi sposo con te,
nel corredo di ogni sposa,
c’è un ventaglio rosa.
Tre nastri di seta blu,
per tre figli maschi e belli
come sei tu.
Porto i tarocchi con me.
Due orecchini, sei collane,
dodici sottane.
E ricamate da me,
le scarpine in raso rosso
con le pansé.
La, la, la, la…
Oh, oh, oh…
Oggi mi sposo con te,
carovana tutta in fiore
per il nostro amore.
Corre il cavallo che sa,
il sentiero giusto
della felicità.
La, la, la, la…
Tieni acceso il falò,
se si spegne in poche ore
muore il nostro amore.
Suona il violino per me,
prima piano, dopo forte,
suona per me.
Per la vita, per la morte,
suona per me, suona per me.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1977 - LA NOSTALGIA/IL BEL TEMPO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 7:13 pm

1. TITOLO:
 
1977 - LA NOSTALGIA/IL BEL TEMPO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 137 # Data pubblicazione: Aprile 1977 # Matrici: 2060 137-A/2060 137-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 11 Aprile / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA NOSTALGIA

 
      Lato B:
IL BEL TEMPO

 
 
     

Autori: A. R. Mancino, S. Cristiano

 
Testo:
La nostalgia è nel mio cuore,
scende la sera e un sorriso muore,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo qualche bugia.
La luce bassa nella mia stanza,
pensiero vola, vola speranza,
da lui che adesso non è più mio,
lasciando solo un triste addio.
Come un mulino è la mia mente,
gira e rigira senza un presente,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo la nostalgia.
La nostalgia è nel mio cuore,
scende la sera e un sorriso muore,
tante promesse buttate via,
rimane solo la nostalgia.
Come un mulino è la mia mente,
gira e rigira senza un presente,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo qualche bugia.
La, la, la, la, la…
Tante promesse buttate via,
rimane solo la nostalgia.
La, la, la, la, la…
Ricordi e sogni buttati via…
Omar
 
Fonte: QUI
     
Autori: C. Daiano, E. Malepasso

 
Testo:
Succede di volerti bene,
non so più che cosa mi tiene,
a colpi d’amore nel cuore,
affonda l’ultimo no.
Che voglia di starti vicino,
viziarti poi come un bambino,
dormiva il ricordo,
tu l’hai risvegliato,
ritorna il passato così.
Guarda che non ho mai smesso d’amarti,
la luna porta sempre a spasso i ricordi,
felicità vuol dire guardare avanti,
ma senza di te, c’è il vuoto per me.
C’è sempre un po’ bisogno di un uomo accanto,
e specialmente quando torna il bel tempo,
nessuno può restar da solo al tramonto,
di più cosa c’è, se dormo con te,
con te, con te.
Succede di volerti bene,
non so più che cosa mi tiene,
spegniamo il sole, facciamo l’amore,
che calda estate sarà.
……………..

Felicità vuol dire guardare avanti,
ma senza di te, c’è il vuoto per me.
C’è sempre un po’ bisogno di un uomo accanto,
e specialmente quando torna il bel tempo,
nessuno può restar da solo al tramonto,
di più cosa c’è, se dormo con te,
con te, con te.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 2:24 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1978 - DONNA COME MAI/QUELLI ERANO I GIORNI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 8:13 pm

1. TITOLO:
 
1978 - DONNA COME MAI/QUELLI ERANO I GIORNI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 174 # Data pubblicazione: Giugno 1978 # Matrici: 2060 174-A/2060 174-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 16 Giugno/ Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
DONNA COME MAI (J'Ai Besoin De Toi J'Ai Besoin De Lui)

 
      Lato B:
QUELLI ERANO I GIORNI (Those Were The Days)

 
 
     

Autori: B. Pallini, J. Musy, L. Matalon, L. Raggi
Arrangiatori: Franco Orlandini
 
Testo:
Ho comprato una via con un po’ di follia,
ho conosciuto te.
Ho rubato un po’ di coscienza e poi,
al diavolo i miei guai.
Donna come mai, non son stata mai,
adesso che ci sei.
Donna come vuoi, dentro gli occhi tuoi,
per non lasciarti mai.
Tra i ricordi e tu, ci sei sempre tu,
il mio peccato in più.
Tra i miei sogni e te, scelgo sempre te,
con tutto quel che c’è.
C’è che mi dai,
un mondo in più da spendere,
c’è che sarai,
un’isola da prendere vedrai, vedrai.
Donna come mai, non son stata mai,
adesso che ci sei.
Donna come vuoi, dentro gli occhi tuoi,
per non lasciarti mai.
Tra i ricordi e tu, ci sei sempre tu,
il mio peccato in più.
Tra i miei sogni e te, scelgo sempre te,
con tutto quel che c’è.
Io ti darò la donna che so essere
e venderò le cose vecchie e inutili,
vedrai, vedrai.
Donna come mai, non son stata mai,
adesso che ci sei.
Donna come vuoi, dentro gli occhi tuoi,
per non lasciarti mai.
Tra i ricordi e tu, ci sei sempre tu,
il mio peccato in più.
Tra i miei sogni e te, scelgo sempre te,
con tutto quel che c’è.
Donna come mai, non son stata mai,
adesso che ci sei.
Donna come vuoi, dentro gli occhi tuoi,
per non lasciarti mai…
Omar
 
Fonte: QUI
     
Autori: Daiano, G. Raskin
Arrangiatori: Franco Orlandini
 
Testo:
C'era una volta una strada
un buon vento mi portò laggiù
e se la memoria non m'inganna
all'angolo ti presentasti tu.
Quelli erano giorni
oh si, erano giorni
al mondo non puoi chiedere di più
e ballavamo anche senza musica
nel nostro cuore c'era molto più.
Vivevamo in una bolla d'aria
che volava sopra la città
la gente ci segnava con il dito
dicendo: "Guarda la felicità."
Quelli erano giorni
oh si, erano giorni
e niente ci poteva più fermar.
Quando il semaforo segnava rosso
noi passavamo allegri ancor di più.
Poi, si sa, col tempo anche le rose
un mattino non fioriscon più
e così andarono le cose
anche il buon vento non soffiò mai più.
Quelli erano giorni
oh si, erano giorni
al mondo non puoi chiedere di più
ma ripensandoci mi viene un nodo qui
e se io canto questo non vuol dir.
Oggi son tornata in quella strada
un buon ricordo mi ha portata là
stavi in mezzo a un gruppo di persone
e raccontavi: "Cari amici miei
quelli eran giorni
oh si, erano giorni
al mondo non puoi chiedere di più
e ballavamo anche senza musica
nel nostro cuore c'era molto più.
e ballavamo anche senza musica
di là passava la nostra gioventù."
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI E CLAUDIO LIPPI: 1979 - I BARBAPAPA' "DISCO TRIS" (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 11:22 pm

1. TITOLO:
 
1979 - ECCO ARRIVARE I BARBAPAPA'/IL PAESE DI DI BARBAPAPA'/L'OPERA DELLE RANE
 
# Etichetta: PHILIPS # Catalogo: 6025 229 # Data pubblicazione: 1979 # Matrici: 6025 229-1/6025 229-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: distribuito da: Phonogram Dischi - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato: A
ECCO ARRIVARE I BARBAPAPA'

 
      Lato: A/A
IL PAESE DI DI BARBAPAPA'

 
     

Autori: Burny Bos., Joop Stokkermans, Roberto Vecchioni
Interpreti: Orietta Berti e Claudio Lippi
Cori: Piccoli Cantori di Niny Comolli
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com

     
Autori: Burny Bos., Lorenzo Raggi, Joop Stokkermans
Interpreti: Orietta Berti e Claudio Lippi
Cori: Piccoli Cantori di Niny Comolli
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
Lato: B
L'OPERA DELLE RANE

 

Autori: Burny Bos., Lorenzo Raggi, Joop Stokkermans
Cori: Piccoli Cantori di Niny Comolli
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 5:45 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI E CLAUDIO LIPPI: 1979 - BARBAPAPA' (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Ott 18, 2019 11:41 pm

1. TITOLO:
 
1979: BARBAPAPA'
 
# Etichetta: PHILIPS # Catalogo: 6323 080 # Data pubblicazione: Aprile 1979 # Matrici: 6323 080.1/6323 080.2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Colonna sonora originale della seconda serie televisiva / Barbapapà è una creazione di Annette Tison e Talus Taylor / Data matrici: 28 Aprile / Distribuito da Phonogram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Barbapapà è un album della cantante italiana Orietta Berti con Claudio Lippi, pubblicato nel 1976 dalla casa discografica Philips
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 
         
 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 L'OPERA DELLE RANE
  • B2 LA MAMMA E' UN ELEFANTE
  • B3 BARBAZOO E GLI ANIMALI
  • B4 UN ARTISTA PASTICCIONE
  • B5 BARBABRAVO L'INVENTORE
  • B6 I SOGNI DI BARBALALLA
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 

 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 6:44 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1979 - PASTELLI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 2:19 pm

1. TITOLO:
 
1979: PASTELLI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2448 099 A # Data pubblicazione: Dicembre 1979 # Matrici: 2448 099-1/2448 099-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Copertina di Jolanda (Jakula) La Nero - Mario Convertino - Milano /Data matrici: 12 Dicembre 1979 / Distribuito da: Pholigram Dischi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Pastelli è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1979 dalla casa discografica Polydor Dischi - Milano
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 

Orietta Berti nell'immagine tra le rose

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
Lato A: 3
VAI LULU'

 
      Lato B: 3
LA NOSTALGIA

 
     

Autori: Dresdy, Gordon Faggetter, Bruno Lauzi, Luigi Lopez
Arrangiatori: Franco Orlandini
 
Testo:
Con una scritta al neon, con il tuo nome su,
illuminavi tutta la Parigi di una volta.
Ti stavano ad applaudir, chiamate a non finir,
le tue canzoni semplici facevano impazzir.
E dopo ogni tuo show, si andava da Maxim,
avevi intorno gli uomini cui non ti concedevi.
Adesso tue sei qui, vorresti dire si,
ma non sei stata mai più abbandonata di così.
Tra vecchie foto, vecchi capelli smessi,
certi ricordi non sono più gli stessi,
Lulù, Lulù, Lulù, Lulù, Lulù, Lulù, Lulù,
Lulù, Lulù, Lulù, Lulù, Lulù, Lulù,
Lulù dai cantiamo insieme, vuoi?
Al cinema alle sei, qualcuno ancora c’è,
che ti rivede estinta in vecchi film senza sonoro.
Ti trucchi ancora ma il trucco se ne va,
accenneresti un passo ma a ballar chi ce la fa.
Sediamoci a parlar, è notte per pensar,
ai giorni fatti solo di romantiche canzoni.
Di colpe non ne hai tu se in scena non sei più,
cantare a voce piena non va bene mia Lulù.
Il taxi aspetta ormai, andiamo in fretta, dai
A visitare i posti che ti han visto trionfare.
Appena ci sarei, tu ti ricorderai…
La folla che t’applaude con la mente rivedrai.
Ecco adesso dai che ci sei, tu sembri lei
e lascia la tua voce andar, lascia la tua voce andar.
Vai Lulù, vai, la vecchia guardia non muore mai.
Vai Lulù, vai, la vecchia guardia non muore mai.
Vai Lulù, vai, la vecchia guardia non muore mai.
Vai Lulù, vai, la vecchia guardia non muore mai.
Vai Lulù, vai, la vecchia guardia non muore mai…
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: S. Cristiano, A.R. Mancino
Produttori: Niko Papathanassiou
 
Testo:
La nostalgia è nel mio cuore,
scende la sera e un sorriso muore,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo qualche bugia.
La luce bassa nella mia stanza,
pensiero vola, vola speranza,
da lui che adesso non è più mio,
lasciando solo un triste addio.
Come un mulino è la mia mente,
gira e rigira senza un presente,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo la nostalgia.
La nostalgia è nel mio cuore,
scende la sera e un sorriso muore,
tante promesse buttate via,
rimane solo la nostalgia.
Come un mulino è la mia mente,
gira e rigira senza un presente,
ricordi e sogni buttati via,
rimane solo qualche bugia.
La, la, la, la, la…
Tante promesse buttate via,
rimane solo la nostalgia.
La, la, la, la, la…
Ricordi e sogni buttati via…
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
I SOGNI SON DESIDERI

 
      Lato B: 4
E' L'AMORE

 
     

Autori: Mack David, Devilli, Al Hoffman, Jay Livingston
Arrangiatori: Massimo Salerno
 
Testo:
I sogni son desideri
chiusi in fondo al cuor
nel sonno ci sembran veri
e tutto ci parla d’amor
se credi chissa che un giorno
non giunga la felicità …
non disperare nel presente
ma credi fermamente
e il sogno realtà diverrà !
se il mondo soffrir ti fa..
non devi disperar..
ma chiudi gli occhi per sognar
e tutto cambierà
i sogni son desideri
chiusi in fondo al cuor
nel sonno ci sembran veri
e tutto ci parla d’amor
se credi chissa che un giorno
non giunga la felicità
non disperare nel presente
ma credi fermamente
e il sogno realtà diverrà

Se il mondo soffrir ti fa,
non devi disperar,
ma chiudi gli occhi per sognar
e tutto cambierà .
I sogni son desideri,
chiusi in fondo al cuor.
Nel sonno ci sembran veri
e tutto ci parla d’amor.
Se credi chissà che un giorno,
non giunga la felicità.
Non disperare nel presente,
ma credi fermamente,
e il sogno realtà diverrà.
………………

I sogni son desideri,
chiusi in fondo al cuor.
Nel sonno ci sembran veri
e tutto ci parla d’€™amor.
Se credi chissà che un giorno,
non giunga la felicità .
Non disperare nel presente,
ma credi fermamente,
e il sogno realtà diverrà
Non disperare nel presente,
ma credi fermamente,
e il sogno realtà diverrà .
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cristiano Minellono, Franco Orlandini
Arrangiatori: Franco Orlandini
 
Testo:
Se ti senti sempre
un pochino più giù,
come se guardassi
stando un po’ più su.
Se ti senti caldo
quando guardi me,
io lo cos’è.
Se cerchi un letto
ma dormire non vuoi,
se non pensarci non puoi…
e’ l’amore che porta via,
come una strana malattia.
Se ti serve il cuore
ma il tuo cuore non c’è,
e se lo ritrovi
quando stai con me.
E se la notte
non ti basta mai,
io lo so cos’è.
E se cancelli i pensieri che hai,
per farne nuovi su noi,
e’ l’amore che non si può,
al sentimento dire no.
Se c’è un campanello
nel profondo di te,
che prende a suonare
quando stai con me.
Se c’è un chiodo fisso
E non sai perchè,
io lo so cos’è.
Se cerchi un letto
ma dormire non vuoi,
se non pensarci non puoi…
e’ l’amore che porta via,
come una strana malattia.
E’ l’amore che non si può,
al sentimento dire no.
al sentimento dire no.
al sentimento dire no.
al sentimento dire no.
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1980 - LA BALENA/SETTIMO GIORNO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 7:08 pm

1. TITOLO:
 
1980 - LA BALENA/SETTIMO GIORNO
 
# Etichetta: Cinevox # Catalogo: SP 1150 # Data pubblicazione: 1980 # Matrici: SC 1150-1/SC 1150-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 16 Giugno /Lato A: Sigla della trasmissione televisiva «Domenica In» / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA BALENA

 
      Lato B:
SETTIMO GIORNO

 
 
     

Autori: Calabrese, Caruso
Cori: Piccolo Coro Di Roma
Orchestra: Pippo Caruso
 
Testo:
Com'è grande, com'è grossa la balena!
Porta undici trichechi sulla schiena,
ha un sorriso di sei metri, la balena
ed una cosa buffa in più:
la doccia che dal basso sale su!
Verso il polo dove vive la balena
per sei mesi il sole spunta a malapena
non esiste un trampolino, un'altalena
e bene o male esiste chi
non è felice di restare lì!
Un piccolo esquimese di stare in un igloo
e avere freddo non ne poteva più
con il pollice per aria
un ghiacciaio cavalcò
e un passaggio a chi passava domandò.
E la balena si fermò
ed a salire lo invitò
e quando al largo si trovò
"Dove ti porto?" domandò
"Voglio andare non so dove,
dove trovo non so che,
ma bisogno di pellicce non ce n'è".
E la balena lo guardò
e senza dir ne' sì ne' no
dal polo nord si allontanò
e verso il caldo navigò.
La balena è un transatlantico
che non si ferma mai
senza elica o timone e marinai.
Col suo piccolo esquimese sulla schiena
è partita in un baleno la balena
è arrivata in Portogallo per la cena
e avanti tutta, a testa in giù
in rotta per il caldo, per il sud.
E se è vero, com'è vero certamente,
che c'è stato qualche caso precedente,
stare dentro è molto meno divertente
uno non vede mai dov'è
e allora dimmi tu che gusto c'è.
Ma a dorso di balena
vedi dove vai,
si fanno incontri che non speravi mai.
Per gabbiani, pellicani, cormorani e per le gru
è una grande portaerei tutta blu.
E la balena va e va
fin dove freddo non ne fa
guarda di qua, guarda di là
è un mare di curiosità.
Dallo Zorro delle Azzorre
per un pelo si salvò
e Canarie e canarini salutò.
E la balena continuò
e sempre avanti navigò
così alla fine si trovò
un'altra volta al polo nord.
Ma io so che non a caso si trovarono lassù
perché casa dolce casa è anche un igloo.
Applaudito dalle foche
ride il piccolo e fa ciao
abbronzato sembra un eskimo al cacao.
Sbuffa e parte la balena dove vada non si sa
forse è stanca
e a dormire se ne va.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Calabrese, Caruso
Cori: Piccolo Coro Di Roma
Orchestra: Pippo Caruso
 
Testo:
Il settimo giorno, è giorno di festa,
un poco più tardi l’Italia s’è desta.
Chi con un sorriso, chi col mal di testa,
ad ogni maniera è giorno di festa.
Do, do ,do domenica,
do, domenica.
Senti la sveglia ti giri di la,
Tu senti la sveglia e ti giri di la,
ti giri di là.
Tu senti la sveglia e ti giri di la,
ti giri di là.
Il settimo giorno, è giorno di festa,
qualcuno che parte, qualcuno che resta.
Chi accorcia la strada, chi allunga la siesta,
ciascuno a suo modo nel giorno di festa.
Do, do ,do domenica,
do, domenica.
Chiudi la sveglia e ti giri di la,
Tu chiudi la sveglia e ti giri di la,
ti giri di là.
Tu chiudi la sveglia e ti giri di la…
Il settimo giorno, è giorno di festa,
Orlando rimanda a domani le gesta.
Non lotta coi mori, non taglia una testa
Nessuno è furioso il giorno di festa.
Do, do ,do domenica,
do, domenica.
Rompi la sveglia e ti giri di la,
Tu rompi la sveglia e ti giri di la,
ti giri di là.
Tu rompi la sveglia e ti giri di la,
ti giri di la.
Il settimo giorno, è giorno di festa,
perfino il buon Dio ha detto ora basta
e dopo la quarta, la quinta e la sesta giornata
s’è preso un giorno di festa!
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 11:44 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1981 - LA BARCA NON VA PIU'/DEVI CHIEDERLO A PAPA' (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Ott 19, 2019 11:43 pm

1. TITOLO:
 
1981 - LA BARCA NON VA PIU'/DEVI CHIEDERLO A PAPA'
 
# Etichetta: Cinevox # Catalogo: SP 1154 # Data pubblicazione: Febbraio 1981 # Matrici: SC 11504-1/SC 1154-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Festival di Sanremo 1981" / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA BARCA NON VA PIU'

 
      Lato B:
DEVI CHIEDERLO A PAPA'

 
 
     

Autori: Lauzi, Caruso
Cori: La Banda Orsetti
Orchestra: Pippo Caruso
 
Testo:
C'era una volta un enorme veliero
pieno di vele di tutti i colori,
anche se a bordo l'umore era nero
era allegrissimo visto da fuori.
Il capitano era un uomo panciuto
che non lasciava guidare nessuno
e se qualcuno gli offriva il suo aiuto
lui lo spediva a trovare Nettuno.
E i marinai
eran lì a protestare
tutti quanti un po' stufi di lui,
e cosa accadde
che venne un tifone
che il timone alla nave spezzo,
che dalla coffa qualcuno gridò,
e dalla coffa che cosa gridò.
Porca miseria qui la barca non va più,
la cosa è seria, la tua barca non va più,
oh capitano, se non fai qualcosa tu
andiamo giù!
Porca miseria qui la barca non va più,
la cosa è seria, la tua barca non va più,
oh capitano, se non fai qualcosa tu
andiamo giù!
Ci vorrebbero i delfini per portarci un po' più su...
Ma il capitano era proprio sparito,
s'era nascosto in cambusa e in un mese
s'era mangiato dal forte appetito
quel che sarebbe bastato a un paese.
"Tutto un paese?!"
Ma cosa hai capito!
Questo è un modo di dire lo sai.
"Non ci credo!"
Stai fermo col dito
e se zitto ascoltare saprai
com'è andata a finire vedrai.
A questo punto anche i suoi marinai
che già da molto non eran contenti
o incominciarono a fare dei guai
o a non far niente, aspettavano i venti.
Era un disastro
"Vuoi dire un casino!"
Non devi dire parole così!
"Ti chiedo scusa se sono un bambino,
ma siete voi che parlate così!"
Poi cosa accadde?
Che si naufragò
e dalla spiaggia qualcuno gridò.
Porca miseria qui la barca non va più,
oh capitano, la tua barca non va più,
e questo mare dove ci hai portato tu
non è più blu.
Porca miseria qui la barca non va più,
oh capitano, la tua barca non va più,
e questo mare dove ci hai portato tu
non è più blu.
In mancanza dei delfini
fa un bel tuffo, scendi giù,
vanno bene anche i bambini,
vieni a spingere anche tu.
Dai!
Porca miseria qui la barca non va più,
la cosa è seria, la tua barca non va più,
oh capitano, se non fai qualcosa tu
andiamo giù!
Porca miseria qui la barca non va più,
la cosa è seria, la tua barca non va più,
oh capitano, se non fai qualcosa tu
andiamo giù!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Lauzi, Caruso
Cori: La Banda Orsetti
Orchestra: Pippo Caruso
 
Testo:
Bimbo: dimmi perché su nel cielo ci sono
Come batuffoli le pecorelle.
Lei: è molto semplice caro Pierino,
lassù ci sono dei prati di stelle.
Bimbo: e perché mai quando il tempo è spirato,
lui non è morto ma solo soffiato.
Lei: questo è difficile caro Pierino,
ci devo proprio pensare un pochino…
Se non sai devi chiederlo a papà,
il papà quello si è un’autorità!
Sa quello che è importante,
quel che non serve a niente,
o lui conosce gente che conosce chi lo sa.
Se non sai devi chiederlo a papà,
e chissà, forse un giorno sbaglierà!
Coro: se non sai devi chiederlo a papà,
il papà quello si è un’autorità!
Sa quello che è importante,
quel che non serve a niente,
o lui conosce gente che conosce chi lo sa.
Se non sai devi chiederlo a papà,
e chissà, forse un giorno sbaglierà!
Bimbo: dimmi perché un pesce luna non serve
a fare chiaro sul fondo del mare.
Lei: forse perché non c’è un pesce soffitto,
cui il pesce luna si possa attaccare.
Bimbo: e perché mai se una data è slittata,
non è volata su neve ghiacciata.
Lei: questa è bestiale cattivo Pierino,
lascia che ci pensi su un momentino.
Se non sai devi chiederlo a papà,
il papà quello si è un’autorità!
Sa quello che è importante,
quel che non serve a niente,
non è che è intelligente, ma che gran memoria ha!
Ma si sa che un bel giorno sbaglierà,
e così questa storia finirà!
Coro: se non sai devi chiederlo a papà,
il papà quello si è un’autorità!
Sa quello che è importante,
quel che non serve a niente,
non è che è intelligente, ma che gran memoria ha!
Ma si sa che un bel giorno sbaglierà,
e così questa storia finirà!
Lei: ma si sa che un bel giorno sbaglierà,
e così questa storia finirà!
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1982 - AMERICA IN/TRIPPY (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Ott 20, 2019 12:04 am

1. TITOLO:
 
1982 - AMERICA IN/TRIPPY
 
# Etichetta: Cinevox # Catalogo: SP 1157 # Data pubblicazione: 1982 # Matrici: SC 1157-1/SC 1157-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: Festival di Sanremo 1982 / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
AMERICA IN

 
      Lato B:
TRIPPY

 
 
     

Autori: Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Arrangiatori: Beppe Cantarelli
 
Testo:
Io che son stonata e non lo dico,
suonavo il piano con un dito
e c'era un uomo innamorato
che mi diceva: "Senti un po',
sei bella tu, son bello anch'io,
perché non ci mettiamo insieme,
come chi si vuole bene,
come chi sta sulla luna
e con un poco di fortuna
voleremo, voleremo,
finché un giorno arriveremo in
America... America... America...
fammi volare, volare, volare e allora...
America... America... America...
fammi cantare, cantare, cantare e allora...
Io volevo dirlo e non lo dico,
vorrei averlo come amico,
ma lui è sempre innamorato
e mi ripete: "Senti un po',
sei bella tu, son bello anch'io,
perché non ci mettiamo insieme,
come chi si vuole bene,
come chi sta sulla luna
e con un poco di fortuna
voleremo, voleremo,
finché un giorno arriveremo in
America...…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Arrangiatori: Beppe Cantarelli
 
Testo:
Voce: “e io vado in Brasile”
Trippy è nato a Fucecchio,
nel fondo di un secchio,
per caso un bel dì.
Voce: “e io vado in Brasile”
Trippy non mangia patate,
non mangia carote,
ma beve caffè.
Voce: “del Brasile”.
Quando gli viene la voglia
fa un salto in Brasile
a prenderne un po’.
Voce: “eh, vedi”.
Quando gli viene la voglia
fa un salto in Brasile
a prenderne un po’.
Trippy, Trippy, Trippy,
super coniglietto,
salta sopra il letto per dispetto!
Trippy, Trippy, Trippy,
nei momenti matti,
gioca con i gatti e rompe i piatti!
Ma il suo amico preferito
è un topolino piccolino,
che lo porta sempre a bere all’osteria.
Quando torna un poco brillo
nelle notte senza stelle
e s’addormenta per le strade e non lo sa!
Trippy vorrebbe una sposa,
col pelo un po’ rosa
e gli occhi un po’ blu.
Voce: “e io invece vado in Brasile”.
Trippy l’avrebbe adocchiata,
per affrontarla
coraggio non ha.
Quando la vede passare,
per farla voltare
si mette a ballar.
Quando la vede passare,
per farla voltare
si mette a ballar.
Trippy, Trippy, Trippy,
super coniglietto,
salta sopra il letto per dispetto!
Trippy, Trippy, Trippy,
nei momenti matti,
gioca con i gatti e rompe i piatti!
Ma il suo amico preferito
è un topolino piccolino,
che lo porta sempre a bere all’osteria.
Voce: “all’osteria!?”.
Quando torna un poco brillo
nelle notte senza stelle
e s’addormenta per le strade e non lo sa!
…………………

Voce: “e io vado in Brasile”
Coro: Trippy, Trippy, Trippy,
nei momenti matti,
gioca con i gatti e rompe i piatti!
Tutti: Ma il suo amico preferito
è un topolino piccolino,
che lo porta sempre a bere all’osteria.
Quando torna un poco brillo
nelle notte senza stelle
e s’addormenta per le strade e non lo sa!
Ma il suo amico preferito
è un topolino piccolino,
che lo porta sempre a bere all’osteria.
Quando torna un poco brillo
nelle notte senza stelle
e s’addormenta per le strade e non lo sa!
Ma il suo amico preferito
è un topolino piccolino,
che lo porta sempre a bere all’osteria.
Quando torna un poco brillo
nelle notte senza stelle
e s’addormenta per le strade e non lo sa…
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1983 - TAGLIATELLE/STELLA DI MARE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Ott 20, 2019 10:23 am

1. TITOLO:
 
1983 - TAGLIATELLE/STELLA DI MARE
 
# Etichetta: G&G RECORDS # Catalogo: GG 033 # Data pubblicazione: 1983 # Matrici: GG 0033-1/GG 0033-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Fraski e Muzak sono due pseudonimi di Bruno Tibaldi - Topazia è lo pseudonimo di Antonietta Merla / Lato A: sigla programma tv "Domenica In" (Luigi Bonori, 1983) / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
TAGLIATELLE

 
      Lato B:
STELLA DI MARE

 
 
     

Autori: Fraski, Muzak
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
C’è chi crede che il mattone
sia un signore molto matto;
c’è chi crede l’arancione
un’arancia molto grande
e chi prende per limone
una lingua da gigante,
c’è di più:
c’è chi crede alla TV!

C’è chi crede l’acetone
un aceto da elefante;
c’è chi crede che Nerone
sia un watusso nero e grande;
c’è chi crede che il melone
sia una mela un po’ abbondante
e c’è di più:
c’è chi crede alla TV!



Ritornello:
Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle!



Meglio avere l’autoradio
per sentire e non vedere;
meglio avere due canali
che averne ventitré;
meglio avere una candela
che avere mille watt,
c’è di più:
io non guardo la TV!



Ritornello:
Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle!



Chi non mangia la minestra
salta giù dalla finestra;
chi va via, chi va via,
perde il posto all’osteria;
e chi dorme e non si sveglia
e di pesci non ne piglia,
c’è di più:
c’è chi vive a testa in giù!



Ritornello:
Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù.

Tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle,
tagliatelle, tagliatelle, tagliatelle col ragù…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Fraski, Muzak, Topazia
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1984 - LE MIE NUOVE CANZONI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Ott 20, 2019 5:37 pm

1. TITOLO:
 
1984: LE MIE NUOVE CANZONI
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: OB 84 # Data pubblicazione: 1984 # Matrici: OB 84-1/OB 84-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Le mie nuove canzoni è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1984 dalla casa discografica R Dischi Ricordi - Milano
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 

Orietta Berti con il marito Osvaldo Paterlini

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 DIMMI
  • A2 SIAMO COSI'
  • A3 L'ESTATE
  • A4 UN MINUTO ANCORA


  • B1 SE DOMANI
  • B2 HEY
  • B3 IN VIAGGIO
  • B4 CANTARE
 
 
Lato A: 1
DIMMI

 
      Lato B: 1
SE DOMANI

 
     

Autori: Umberto Balsamo

 
Testo:
Come puoi fare finta che,
io per te non esisto più.
Io ti amo anche se,
gli anni passano ed anche per te.
Ancora dimmi,
quell’amore che dicevi,
dimmi che ciò non vuol dire,
anche se ho qualche anno in più.
Oh, dimmi,
fammi piangere stasera
fammi perdere il respiro
come tanto tempo fa.
Può succedere si lo so,
che la noia ti prenda un po’,
sono anni che ormai
stiamo insieme, lo sai.
Ancora dimmi,
fammi perdere la testa,
no, non farmi più parlare,
dimmi qualche cosa tu.
Oh, dimmi,
tutto ciò che mi appartiene,
fammi ricordare ancora,
quello che eri tu per noi.
………………

Oh, dimmi,
fammi piangere stasera
fammi perdere il respiro
come tanto tempo fa…
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cristiano Magioglio, Umberto Balsamo

 
Testo:
Incontrarsi e non ripetersi
Certo facile non è
Anche il cuore ha perso i battiti
Li ritrova accanto a te
Non si deve più discutere
Penso che mi fermerò
A raccogliere quegli attimi
Che con te poi spenderò
Se domani raccontassi a chi
Occupasse il posto tuo
Nascerebbe dalla fantasia
Solamente una bugia
Colorati amori sfuggono
Si cancellano da sé
Come pazzi si accarezzano
I tuoi sguardi su di me
Carovane ormai si fermano
E si accendono i falò
Le chitarre ricominciano
E per te io canterò
Se domani raccontassi a chi
Occupasse il posto tuo
Nascerebbe dalla fantasia
Solamente una bugia
Se domani raccontassi a chi
Occupasse il posto tuo
Nascerebbe dalla fantasia
Solamente una bugia
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
SIAMO COSI'

 
      Lato B: 2
HEY

 
     

Autori: Cristiano Magioglio, Umberto Balsamo

 
Testo:
Appena sveglia devo prendere un caffè,
poi rilassarmi e col pensiero vengo a te.
Vado in ufficio e a mezzogiorno chiamerò,
per dirti che stasera ci sarò.
A me succede d’esser triste sai però,
pensando bene io di colpe non ne ho,
le gelosie di cui mi accusi non saprei,
guardare un altro non potrei.
Siamo così coi giorni si, coi giorni no,
siamo così ma fino in fondo ti amerò
la sera poi andando al cinema con te
ti stringerò.
Siamo così e noi non cambieremo mai,
siamo così ed io lasciarti non potrei.
Senza di te quell’allegria la perderei,
io perderei.
Io l’amo tanto e di problemi non ne ho.
Quel che mi chiede con il cuore glielo do.
Anche se tremo a quell’idea che lui potrà,
lasciarmi per un’ altra verità.
L’ultima volta che lo vidi lui arrossì,
per quasi un mese non ci siamo amati più.
Succede a volte è insicuro dentro se,
ma puntualmente poi ritorna a me
Siamo così coi giorni si, coi giorni no,
siamo così ma fino in fondo ti amerò
la sera poi andando al cinema con te
ti stringerò.
Siamo così e noi non cambieremo mai,
siamo così ed io lasciarti non potrei.
Senza di te quell’allegria la perderei,
io perderei.
Siamo così coi giorni si, coi giorni no,
siamo così ma fino in fondo ti amerò
la sera poi andando al cinema con te
ti stringerò.
Siamo così e noi non cambieremo mai,
siamo così ed io lasciarti non potrei…
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cristiano Magioglio, Umberto Balsamo

 
Testo:
Sono giorni che ti guardo
Sono notti che ti penso
Quello giusto sei tu
Chi aspettavo sei tu
Se ti guardo ti accarezzo
Se ti penso io ti stringo
Ma nono so cosa fare…

Hey, ti fermi oppure no?
Hey, perché non mi ami un po'?
Prova a farmi un po' di corte
Prova a spalancar le porte
Lo so che non sei facile
Mi sembri l’impossibile

Hey, ti fermi oppure no?
Hey, perché non mi ami un po'?

Dammi un secondo e capirai…
Basta un po’ di tenerezza
Basta solo una carezza
E l’amore farà, la sua strada la sa…
Io mi sforzo e non riesco
A trovar parole nuove
E non so cosa fare

Hey, ti fermi oppure no?
Hey, perché non mi ami un po'?
Prova a farmi un po' di corte
Prova a spalancar le porte
Lo so che non sei facile
Mi sembri l’impossibile

Hey, ti fermi oppure no?
Hey, perché non mi ami un po'?
Non far finta, tu hai capito
Non far finta, mi hai sentito
Ti senti un uomo in trappola
Già pensi di scappare
Hey…
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
L'ESTATE

 
      Lato B: 3
IN VIAGGIO

 
     

Autori: Cristiano Magioglio, Umberto Balsamo

 
Testo:
L’estate ormai si accende, era ora.
Chissà se noi ci incontreremo ancora,
che meraviglia stare in compagnia,
si vive male senza te,
non sembra estate qui per me,
al mare, senza te.
Svegliarsi la domenica mattina,
sentire giù qualcuno che ti chiama.
Vestirsi in un secondo e andare via,
non sembra estate senza te,
si vola bassi senza te,
lo giuro, credimi.
Lontano già si sentono canzoni,
che ti faranno forse ricordare.
L’estate scorsa tu me le cantavi,
seduti accanto ad un j-box,
bevendo coca e poi parlando
ancora, io e te.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Antonella Maggio, Umberto Balsamo

 
Testo:
La strada si apriva,
e l’auto correva.
Noi senza parlare,
nel buio viaggiare.
Pensieri sottili,
testardi e invadenti,
si fanno a ogni curva,
più forti e insinuanti.
La notte mi prende,
quest’auto si accende,
poi straccio il pudore,
e un colpo d’amore.
Donna più donna
io mi riscopro accanto a te.
Schiava e padrona
del desiderio ch c’è in me.
La mente vola lontano,
non la fermi mai.
non immagini le cose che mi dai.
La pioggia più fitta,
più caldo il motore,
e intanto la notte
cambiava sapore.
E incontro al mattino,
sul vetro bagnato,
col cuore ti ho scritto,
stanotte ti ho amato.
Un viaggio notturno,
questione di ore,
di quello che ho avuto,
la cosa migliore.
Donna più donna
io mi riscopro accanto a te.
Schiava e padrona
del desiderio che c’è in me.
La mente vola lontano,
non la fermi mai.
non immagini le cose che mi dai.
Donna più donna
io mi riscopro accanto a te.
Senza cercare
una ragione che non c’è.
La strada vuota
Diventa un’isola per noi.
Io vorrei che il viaggio
Non finisse mai.
Donna più donna
io mi riscopro accanto a te.
Schiava e padrona
del desiderio che c’è in me.
La mente vola lontano,
non la fermi mai.
non immagini le cose che mi dai.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
UN MINUTO ANCORA

 
      Lato B: 4
CANTARE

 
     

Autori: Umberto Balsamo

 
Testo:
Cos'è, tutto ad un tratto che c'è?
Quell'arroganza in ogni parola
Ti fa sembrare straniero

Ma cos'è, ti serve spazio per te?
Accusi un po' di stanchezza d'amore
Vedi un po' tu cosa fare

Il volo di una foglia
L'angoscia che mi prende...
Per un minuto ancora
Dammi il tempo di capire
Se posso far qualcosa
Qualche cosa per salvare me
No, non bastano parole
Amore e tentativi
Perché hai già deciso per me

Farei, se tu restassi farei
Una gran festa col cuore in amore
Ma tu non vuoi più capire

Come vuoi, ancora un passo e ci sei
Non è il coraggio che ti può mancare
Per farti poi rimanere

Il volo di una foglia
L'angoscia che mi prende...
Per un minuto ancora
Dammi il tempo di capire
Se posso far qualcosa
Qualche cosa per salvare me
No, non bastano parole
Amore e tentativi
Perché hai già deciso per me
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cristiano Magioglio, Umberto Balsamo

 
Testo:
Vorrei stare ancora con voi
Vorrei, ma finisce qui
Ad ognuno questa sera
"Grazie", mi ricorderò

Vorrei una luna migliore
Per chi sa parlare d'amore
Ad ognuno questa sera
Mi regalo se vorrà

Cantare, e io canto l'amore
Questo è il mio mestiere
Anche se
Cantare, mi fa bene cantare
Mi alzo fino a volare
Via con te

Vorrei degli spari nel cielo
Vorrei per sembrare più vero
Ad ognuno questa sera
"Grazie", mi ricorderò

Vorrei tutti insieme in un sì
Vorrei tutti insieme per chi
Vuol cantare questa sera
Vuol cantare qui con me

Cantare, e io canto l'amore
Questo è il mio mestiere
Anche se
Cantare, mi fa bene cantare
Mi alzo fino a volare
Via con te

Cantare, e io canto l'amore
Questo è il mio mestiere
Anche se
Cantare, mi fa bene cantare
Mi alzo fino a volare
Via con te

Cantare, e io canto l'amore...

 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1986 - FUTURO/SAI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 12:40 pm

1. TITOLO:
 
1986 - FUTURO/SAI
 
# Etichetta: EMI # Catalogo: 06 2010677 # Data pubblicazione: Febbraio 1986 # Matrici: 06 2010677-1/06 2010677-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 31 Gennaio / Lato A: "Festival di Sanremo 1986" / Sul retro di copertina il testo del lato A / Distribuito da EMI Italiana - Caronno Pertusella (Varese)
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo un periodo in cui la Berti si è dedicata a produzioni minori ma sempre di grande popolarità, come alcune sigle di programmi televisivi, al Sanremo del 1986 raggiunge, a modesto parere di chi scrive, il suo punto artistico più alto presentando in gara un brano bellissimo eseguito in una maniera pressoché perfetta. Forse il know-how che l'artista di Cavriago si porta dietro la penalizza un pò: non ci si aspetta da Orietta un brano del genere, tuttavia alla fine le giurie apprezzano la cosa e le regalano un apprezzabilissimo sesto posto nella classifica finale.
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
FUTURO

 
      Lato B:
SAI

 
 
     

Autori: Umberto Balsamo, Lorenzo Raggi
Arangiatori: Umberto Balsamo. Stefano Previsti
 
Testo:
Il giornale che ci tortura,
il Sudafrica fa paura,
mentre il giorno diventa sera
in casa mia.
E i ragazzi son sempre quelli
che si sentono forti e belli
in un mondo che cambieranno
e andranno via.
Ma c'è un re con un gran cavallo
che decide quando si balla
e la storia che si ripete è sempre quella.
A voi russi o americani
io non delego il suo domani
su mio figlio non metterete le vostre mani.
Voglio ancora una vita e un aquilone,
voglio ancora due sassi da buttare,
dire sì, dire no, dire amore
e insegnarti che tu puoi volare.
Devi fare la guerra dei bottoni,
devi avere la forza di cantare,
figlio mio, neanche Dio può capire
quanto è bello guardarti dormire.
Oggi è tempo di stare attenti
e non parlo dei delinquenti,
questa volte non c'è Pilato,
è andato via.
Siamo tutti un po' responsabili
se la vita sarà impossibile,
non c'è un alibi che tenga alla follia.
E a quel re con un gran cavallo
dico io quando si balla
e la storia che si ripete non sarà quella.
A voi russi o americani
io non delego il suo domani,
su mio figlio non metterete le vostre mani.
Voglio ancora una vita e un aquilone,
voglio ancora due sassi da buttare,
dire sì, dire no, dire amore
e insegnarti che tu puoi volare.
Devi fare la guerra dei bottoni,
devi avere la forza di cantare,
figlio mio, neanche Dio può capire
quanto è bello guardarti dormire.
Voglio ancora una vita e un aquilone...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Umberto Balsamo, Lorenzo Raggi
Arangiatori: Umberto Balsamo. Stefano Previsti
 
Testo:
Non parlare, che so tutto e non dovrei.
Ma ti aspetto come sempre,
anche se ti ammazzerei.
Lei è bella mille volte più di me,
faccio finta d’esser viva,
mentre vai e invece sai, si muore.
E non so che cosa fare, sai si muore.
A sentirti ritornare e poi,
vederti contento perfino innocente
e viverti accanto tu non sai, si muore
a sentirti ritornare…
Non parlare, che non piango quasi mai.
Ti confesso che ti amo,
anche se ti ammazzerei.
Lei è quella che non hai vissuto mai,
io sorrido e sono viva,
quando vai invece sai, si muore.
E non so che cosa fare, sai si muore.
A sentirti ritornare e poi,
vederti contento perfino innocente
e viverti accanto tu non sai, si muore
a sentirti ritornare, sai si muore.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1986 - SENZA TE/PARLA CON ME (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 2:03 pm

1. TITOLO:
 
1986 - SENZA TE/PARLA CON ME
 
# Etichetta: EMI # Catalogo: 06 2014987 # Data pubblicazione: Ottobre 1986 # Matrici: 06 2014987-1/06 2014987-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 30 Settembre / Lato A: "Premiatissima 86" / Distribuito da EMI Italiana - Caronno Pertusella (Varese)
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
SENZA TE

 
      Lato B:
PARLA CON ME

 
 
     

Autori: Umberto Balsamo, Lorenzo Raggi
Arangiatori: Umberto Balsamo. Stefano Previsti
Interpreti: Orietta Berti
 
Testo:
Non preoccuparti che va bene,
e non ti penso quasi più.
Ho fiori nuovi sul balcone,
è per questo che tu,
mi vieni in mente dolcemente.
Quando lui dorme o se ne va,
e appena un brivido da niente,
proprio niente di più.
Senza te, io e te,
non c’è giorno che non stiamo insieme
anche senza te.
Ma perché, ma perché,
io mi arrendo senza dire niente
quando penso a te.
Anche se potrei giurarti,
che il mio nuovo amore è senza te.
Sei sempre stato un po’ distratto
e la tua impronta è sempre qui,
l’ho messa dentro ad un ritratto
e la lascerò li.
Quei fiori nuovi sul balcone,
senza colore son per me,
manca il profumo dell’amore,
sembra qui ma non c’è.
Senza te, io e te,
non c’è giorno che non stiamo insieme
anche senza te.
Ma perché, ma perché,
io mi arrendo senza dire niente
quando penso a te.
Anche se potrei giurarti,
che il mio nuovo amore è senza te.
……………………….

Anche se potrei giurarti,
che il mio nuovo amore è senza te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Umberto Balsamo
Arangiatori: Umberto Balsamo. Stefano Previsti
Interpreti: Umberto Balsamo, Orietta Berti
 
Testo:
Lei: Luci accese per cercare
chi c’è dentro me che fa rumore.
Lui: Ma non vedi che son qui.
Lei: Mi succede di parlare,
a trovarmi sola poi a pensare,
non ti accorgi neanche tu che sono qui.
Insieme: Forse sbaglio,
chi è che sbaglia non sei tu, solo tu.
Questa vita non è vita se senza te.
Parla con me, fino a stancarti.
Parla con me, voglio sentirti.
Parla con me, che voglio amarti.
Lei: Quante stupide incertezze,
quante offese per delle sciocchezze.
Lui: Ma alla fine sempre noi.
Lei: Quegli sguardi un po’ serali
invitavo te ma ti chiudevi.
Ma che pazzi a dire no prima del se.
Insieme: Quanti pizzichi nel cuore
non lo credi anche tu,
questa vita non è vita se senza te.
Parla con me, fino a stancarti.
Parla con me, voglio sentirti.
Parla con me, che voglio amarti.
………………

Parla con me, fino a stancarti.
Parla con me, voglio sentirti…
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1986 - FUTURO (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 3:11 pm

1. TITOLO:
 
1986: FUTURO
 
# Etichetta: EMI # Catalogo: 64 2405041 # Data pubblicazione: Gennaio 1986# Matrici: 64 2405041-1/64 2405041-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 31 Gennaio / Distribuito da EMI Italiana - Caronno Pertusella (Varese)
 
 
2. RECENSIONE:
 
Futuro è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1986 dalla casa discografica EMI Italiana - Caronno Pertusella (Varese)
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 

Orietta Berti nell'immagine di repertorio

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
Lato A: 2
GIURAMI

 
      Lato B: 3
QUANDO CAMMINI TU

 
     

Autori: U. Balsamo
Arrangiatori: S. Previsti, U. Balsamo
 
Testo:
Giurami che per te non ce n’Ú,
giurami, donne uguali a me e giuralo.
Non rimandare dimmi si e giuralo.
Vivo per te se non per chi sto male,
non ti accorgi quanto io sto male,
vorrei farti solo innamorare.
………..

Giurami che ti fermerai qui,
giurami, non hai mai detto si e giuralo.
Ti potrò credere così e giuralo.
Ti porterò a dirmi si, sto male,
non lo vorrei dir però sto male.
Ma non senti questo grande amore,
puoi guarirmi solamente tu.
Sto male, non ti accorgi quanto io sto male,
vorrei farti solo innamorare,
puoi guarirmi solamente tu.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: S. Previsti, U. Balsamo
 
Testo:
C’è tanta gente che mi piace,
che insegue mille verità.
Tu fra la gente sei la pace,
un’ombra che non se ne va.
Quando cammini tu,
quando cammini tu, sei romantico.
Quando decidi tu,
quando decidi tu, devo arrendermi
e perdermi, poi arrendermi,
confondermi con te.
Quando mi guardi tu,
come mi guardi tu, com’è tenero.
Quando decidi tu,
quel che decidi tu, va benissimo.
…………………

Quando cammini tu,
quando cammini tu, sei romantico.
Quando decidi tu,
quando decidi tu, devo arrendermi
e perdermi, poi arrendermi,
confondermi con te.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
NON ILLUDERMI

 
      Lato B: 4
ASCOLTA MARIO

 
     

Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: S. Previsti, U. Balsamo
 
Testo:
Tu, un tramonto rosso e
io, controvento stretta a te,
ma che facciamo ma,
che inventiamo qui.
Io, vivo bene i giorni miei,
tu, che pericolo che sei.
Noi, c’incontriamo noi,
ci scopriamo qui.
Non illudermi,
sai che mi puoi vincere,
faccia a faccia è inutile,
dirsi cose stupide
e per questo non illudermi,
vivo anch’io per vincere,
oggi tu sei l’ultimo
e chissà se l’ultimo sarai.
Ma, cosa dici noi perché,
io, non somiglio ancora a te.
Ma, ci proviamo ma,
ci tentiamo qui.
Non illudermi,
sai che mi puoi vincere,
faccia a faccia è tenero,
stare ancora a crederci,
e per questo non illudermi,
vivo anch’io per vivere,
voglio ancora illudermi
e chissà se l’ultimo sarai.
Non illudermi…
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: S. Previsti, U. Balsamo
 
Testo:
Mario, non fregarti così,
pensa alle cose che hai.
Quando vivi bene con lei,
prendi tutto il sole che vuoi.
La vita è vivere, l’amore è crescere,
ascolta Mario, tu non lasciarla mai.
………………………….

Mario, prova a piangere un po’,
chiudi il tuo orgoglio e vai via.
Lei è la tua fantasia,
dolce come gli anni che hai.
La vita è unica, l’amore il seguito,
ascolta Mario, tu non lasciarla mai.
Ascolta Mario, tu non lasciarla mia.
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI: 1989 - IO COME DONNA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 5:53 pm

1. TITOLO:
 
1989: IO COME DONNA
 
# Etichetta: CGD # Catalogo: 24 6140-1 # Data pubblicazione: Luglio 1989# Matrici: 24 6140-1-1/24 6140-1-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 10 Luglio / Distribuito da CGD Sugar - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Io come donna è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1989 dalla casa discografica CGD Sugar - Milano
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione Compact Disc
 
   
 

 

Orietta Berti con Paolo Limiti in un'immagine di repertorio

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 IO COME DONNA
  • A2 RINGRAZIO IDDIO
  • A3 AL BUIO SI STA BENE
  • A4 NON TI LASCERO'
  • A5 ATTIMI DI MUSICA


 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Button
 
Lato A: 1
IO COME DONNA

 
      Lato B: 1
TARANTELLE

 
     

Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Stavolta credo sia finita,
un soffio ancora e me ne andrò,
e gestirò questa mia vita,
io come voglio la vivrò.
Ho degli spazi non capiti,
che insieme a te non sciuperò.
Uccide lento il tuo veleno,
ma giuro che non morirò.
Io come donna ci riproverò,
ci credo ancora e perché no,
ci credo tanto e fino in fondo,
tu sei un momento e non di più.
Nel cuore ho fiori di mandorlo,
che prima o poi raccoglierò.
Non vali niente più di niente,
nemmeno l’ultimo mio no.
Un equilibro molto strano,
per breve tempo ci legò,
ma poi pian piano ho visto l’uomo,
bugiardo e stupido però,
è falsa quella tua apparenza,
davanti a me si sgretolò.
Non mi aspettare questa sera,
coi miei problemi parlerò.
Io come donna ci riproverò,
ci credo ancora e perché no,
ci credo tanto e fino in fondo,
tu sei un momento e non di più.
Nel cuore ho fiori di mandorlo,
che prima o poi raccoglierò.
Non vali niente più di niente,
nemmeno l’ultimo mio no.
………………..

Nel cuore ho fiori di mandorlo,
che prima o poi raccoglierò.
Io come donna ci riproverò,
ci credo ancora e perché no,
Nel cuore ho fiori di mandorlo,
che prima o poi raccoglierò….
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Non è permesso vivere adesso
Senza rubare di qua e di la,
un assessore, senza rumore,
la villa al mare così farà.
Società del duemila,
quanti sbagli che fai.
Disonesta e corrotta,
sei sempre più brutta
chissà dove andrai.
E i ragazzi son persi,
non capisco perché.
Questa droga dilaga,
diventa un’amica fa parte di te.
E tarantelle a palazzo no,
no non ballatene più,
la gente è stanca di perdere,
fate qualcosa di più.
E tarantella di secoli,
ma quanta polvere hai.
Quante promesse in politica,
che non si avverano mai.
E tarantella dai portami,
dove si può sognare,
dove c’è ancora un giocattolo,
che un bimbo sa inventare.
Dove c’è un uomo dolcissimo,
a farmi innamorare,
dai tarantella convincimi,
che si può ancor cantare.
…………………………
Mentre un sindaco strano,
firma carte non sa,
che sta li fino a quando
fa il gioco degli altri e li arricchirà.
Queste cose la gente,
son sicura le sa,
si lamenta e protesta,
col tempo dimentica e li voterà.
E tarantelle a palazzo no,
no non ballatene più,
la gente è stanca di perdere,
fate qualcosa di più.
E tarantella di secoli,
ma quanta polvere hai.
Quante promesse in politica,
che non si avverano mai.
E tarantella dai portami,
dove si può sognare,
dove c’è ancora un giocattolo,
che un bimbo sa inventare.
Dove c’è un uomo dolcissimo,
a farmi innamorare,
dai tarantella convincimi,
che si può ancor cantare.
………………

E tarantella dai portami,
dove si può sognare,
dove c’è ancora un giocattolo,
che un bimbo sa inventare.
Dove c’è un uomo dolcissimo,
a farmi innamorare,
dai tarantella convincimi,
che si può ancor cantare.
E tarantella dai portami,
dove si può sognare,
dove c’è ancora un giocattolo,
che un bimbo sa inventare.
Dove c’è un uomo dolcissimo,
a farmi innamorare,
dai tarantella convincimi,
che si può ancor cantare.
E tarantella dai portami,
dove si può sognare,
dove c’è ancora un giocattolo,
che un bimbo sa inventare…
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
RINGRAZIO IDDIO

 
      Lato B: 2
IO VIVEVO COSI'

 
     

Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Ho quarant'anni
E di cose ne ho fatte
Giuste oppure imperfette
Ma importanti per me
Ho amato un uomo
Ed è l'uomo che amo
Ho due figli e viviamo
Tutto quello che c'è

Signora vita
Tu mi hai dato di tutto
Ed in cambio che ho fatto?
Ho cantato per te, per te
Ho visto cose
Gente nuova e Paesi
La fortuna e la vita
L'ho vissuta così

E perciò ringrazio Iddio
La strada è lunga
Io vivrò la mia vita
Non è ancora finita
Anche se finirà

Guardo al domani
Anche senza canzoni
Ma però nel mio cuore
Questo amore vivrà
Non ho rimpianti
Né rumori nel cuore
Ho vissuto stagioni
Che non scorderò mai e mai...

Adesso io
Vado avanti a invecchiare
Più serena di un mare
Che in tempesta non è
E perciò ringrazio Iddio

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Chi mi rubò l'anima si prese
Poi scappò
Chi mi rubò mille luci accese
Se ne andò
Tutto quel che avevo si portò

Io vivevo così
Io vivevo per chi l'amore
Prometteva però
Non sapeva di farmi male
La mia vita cambiò
Con quell'ultimo no di chi
Poi se ne andò da qui!

Per chi, perché
Per fare chissà che
Per chi, perché
I giorni senza me

Mi vestirò col più bel vestito
Ed uscirò
Nasconderò le ferite addosso
E poi vivrò
Grido a più non posso, ma vivrò

Chi viveva con me
Incosciente perché diceva
Mi comprava così
Col sorriso di chi sapeva
Poi la vita cambiò
Con quell'ultimo no di chi
Poi se ne nandò da qui

Per chi, perché
Per fare chissà che
Per chi, perché
I giorni senza me

Per chi, perché
Per fare chissà che
Per chi, perché
I giorni senza me

Per chi, perché
Per fare chissà che...

Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
AL BUIO SI STA BENE

 
      Lato A: 4
NON TI LASCERO'

 
     

Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Confusione in me
Mentre aspetto te
Forse ti amerò
Forse dirò no
Emozione in me
Mentre abbraccio te
Che succederà
Ora che si fa, oh no
Restare così non si può
Sospesi tra un sì ed un no
Al buio si sta bene
Però, ti guardo e capisco che avrò
Risposte che tendono al no
Ma al buio si sta bene
Confusione in me
Mentre abbracci me
Dolcemente tu
Chiedi un po' di più
Emozione in me
Notte insieme a te
L'alba arriverà
Ora che si fa, oh no
Non devi più dire di no
Amarti di più non si può
Al buio si ta bene
Però, ti guardo e capisco che avrò
Giornate d'amore vivrò
E al buio si sta bene
Confusione in me
Mentre aspetto te
Forse ti amerò
Forse dirò no
Emozione in me
Mentre abbraccio te
Che succederà
Ora che si fa...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Io non ti lascerò,
sarebbe una bugia,
un’altra fesseria,
in mezzo tra me e te.
Io non ti lascerò,
nemmeno per morire,
e come si può fare,
te lo dimostrerò.
Stanotte ti darò,
l’amore con la luna,
la donna che ti ama,
io ti regalerò.
Stanotte ti darò,
la forza e la potenza,
l’amore e la sua essenza,
lo giuro lo farò,
io non ti lascerò.
Io non ti lascerò
sarebbe come dire,
accetto di morire,
staccandomi da te.
Stanotte ti darò,
l’amore con la luna,
la donna che ti ama,
io ti regalerò.
Stanotte ti darò,
la forza e la potenza,
l’amore e la sua essenza,
lo giuro lo farò,
io non ti lascerò.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 5
ATTIMI DI MUSICA

 
      Lato B: 5
COM'E' DIFFICILE

 
     

Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Mi piacerebbe tanto capire come sei
Seguirti piano piano di sera, quando vai
Attimo di solitudine che non ti fermi mai
Brivido di un’abitudine che non si perde mai

Musica, averti è sempre difficile
Tu vai con tutti e sei libera
Ma non amarti è impossibile
Sei come il vetro più fragile
Come il sorriso più tenero

La pioggia dentro il sole d’agosto, se ci sei
E m’innamoro sempre un momento, se tu vuoi
Diavolo che sembri un angelo, poi quanto male fai
Libera, d’essere libera, di non fermarti mai

Musica, averti è sempre difficile
Tu vai con tutti e sei libera
Ma non amarti è impossibile
Sei come il vetro più fragile
Come il sorriso più tenero



 
Fonte: QUI
 
     
Autori: L. Raggi, U. Balsamo
Arrangiatori: Umberto Balsamo
 
Testo:
Io non ricordo nemmeno più
Se avevi gli occhi marroni o blu
Ma di sicuro sei stato tu
Il primo amore che non c’è più

C’è stato un bacio o forse più
Solo peccati di gioventù
Poi passa il tempo e arriva un re
Che prende posto dentro di me

Com’è difficile, difficile, difficile
Che ci si fermi al primo amore, ma poi va
Com’è difficile, difficile, difficile
Aver vent’anni e poi fermarsi a quell’età

Quando si è in gara sai che si sa
Chi vince è il primo che arriverà
Quando si è giovani si crede che
Non si può vivere senza di te

Oggi ho capito che il primo va
È solo l’ultimo che resterà
Sbiadito amore che non so più
Se avevi gli occhi marroni o blu

Com’è difficile, difficile, difficile
Che ci si fermi al primo amore, ma poi va…
Com’è difficile, difficile, difficile
Aver vent’anni e fermarsi a quell’età

Com’è difficile, difficile, difficile
Volersi bene e non pentirsi quasi mai
Com’è difficile, difficile, difficile
Che ci si fermi al primo amore, ma poi va…

Com’è difficile, difficile, difficile
Aver vent’anni e fermarsi a quell’età
Com’è difficile, difficile, difficile
Volersi bene e non pentirsi quasi mai

Com’è difficile, difficile, difficile…
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty ORIETTA BERTI/GIORGIO FALETTI: 1992 - RUMBA DI TANGO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 21, 2019 7:58 pm

1. TITOLO:
 
1992 - RUMBA DI TANGO
 
# Etichetta: RTI Music # Catalogo: RTI 0701-7 # Data pubblicazione: Febbraio 1992 # Matrici: RTI 0701-1/RTI 0701-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 13 e 14 Febbraio / Lato A: Festival di Sanremo '92 / Distribuito da CGD S.p.A. - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
RUMBA DI TANGO

 
      Lato B:
RUMBA DI TANGO

 
 
     

Autori: Faletti
Interpreti: Orietta Berti, Giorgio Faletti (Prima serata)
 
Testo:
Tornan pian piano cosi le vele dal mar
ecco sbiadisce il colore ed il mondo scompar
viene la notte che sa
viene la notte che fa
questo tango d'amor che la rumba ci dà.
In questa notte incantata che invita a sognar
con qualche nube di fumo nel cielo di un bar
persa nell'oscurità
lenta una musica va
questo tango d'amor che la rumba ci dà.
Tango dolce tango onesto tango
se la rumba non rimpiango
tutto il merito l'hai tu
tango che a scommetterci l'amore
batte forte questo cuore mio
tango che ti blocca sul ginocchio
come il naso di Pinocchio
se bugie non dice più
tango come un segno del destino
e al mattino megiio dirsi addio
e perdersi
e perdersi così.
Tornan pian piano così le vele sul mar
ecco si accende il colore ed il mondo riappar
viene l'aurora che sa
viene l'aurora che fa
questa rumba d'amor che la vita ci dà.
In questa luce incantata che invita a sognar
a un gioco d'ombre a danzare sul muro di un bar
persa fra rose e lillà
lenta una musica va
questa rumba d'amor che misteri non ha.
Tango dolce tango onesto tango
se non rido se non piango
questa volta fallo tu
forse a non scommetterci l'amore
batte meglio questo cuore mio
tango che mi frega del ginocchio
ed il naso di Pinocchio
cresca pure fin laggiù
tango come un segno del destino
e al mattino meglio dirti addio
e prendersi
e prendersi così
 
Fonte: QUI
     
Autori: Faletti
Interpreti: Orietta Berti, Giorgio Faletti (Serata finale)
 
Testo:
Sul retro del disco il brano è in versione strumentale.
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 3 Empty Re: ORIETTA BERTI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: ORIETTA BERTI

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum