Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 97 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 96 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

ORIETTA BERTI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: ORIETTA BERTI

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1969 - L'ALTALENA/LUI, LUI, LUI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 5:05 pm

1. TITOLO:
 
1969 - L'ALTALENA/LUI, LUI, LUI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 59 819 # Data pubblicazione: Aprile 1969 # Matrici: NH 59 819 A/ NH 59 819 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 3 Aprile / Lato A: "Un Disco per l'Estate 1969" / Distribuito da: Philips - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nuova partecipazione al Disco per l'Estate di Orietta Berti e nuovo podio, che questa volta conquista con L'altalena, disco molto leggero e scanzonato che ben si inserisce nel periodo estivo. Ma questo pezzo ha anche una particolarità che mai si sarebbe pensato di trovare in un disco della Berti. L'altalena è stata infatti accusata di pornografia dal Dizionario della Canzone Italiana curata da Renzo Arbore. Il passo incriminato è il seguente: a questo mondo tutto va su e giù e nell'amore me lo insegni tu. Obbiettivamente ci sembra un po' poco per tale accusa ma tant'è.
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
L'ALTALENA

 
      Lato B:
LUI, LUI, LUI

 
 
     

Autori: Gianni Argenio, Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Può morire anche l'ultima illusione
l'amore no

mai mai mai mai mai
non ci lasceremo mai mai mai mai mai

E' un girotondo la felicità
oggi la tocchi domani non si sa
ti svegli un bel mattino con il sole
e il pomeriggio il sole non c'e' più

A questo mondo tutto va su e giù
e nell'amore me lo insegni tu
oggi mi lasci domani sei con me
è un altalena il nostro amor

Mai mai mai mai mai
non ci lasceremo mai mai mai mai mai
non ci lasceremo mai
può morire anche l'ultima illusione
l'amore no

Ma se un bel giorno tu mi lascerai
per un capriccio che ti prenderai
può darsi che incontrandoci in stazione
ci metteremo a ridere perché

A questo mondo tutto va su e giù
e nell'amore me lo insegni tu
oggi mi lasci domani sei con me
è un altalena il nostro amor
l'amore è un'altalena ah
l'amore è un'altalena ah
l'amore è un'altalena ah
ah ah
 
Fonte: QUI
     
Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri, Lorenzo Pilat
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Forse sarà la volta che m’innamoro,
se questa notte lui resterà con me.
L’uomo che io vorrei,
io non l’ho avuto mai,
ma questa notte lui mi dirà di si.
Lui, lui, lui, il mio amore è lui.
Mai, mai, mai, non l’ho avuto mai,
ma questa notte lo vorrei,
ma questa notte lo vorrei.
Conto le ore vuote che sto perdendo,
ma la mia voce lui non l’ascolta mai.
so che non se ne andrà,
sento che lui è qui,
sento che questa notte dirà di si.
Lui, lui, lui, il mio amore è lui.
Mai, mai, mai, non l’ho avuto mai,
ma questa notte lo vorrei,
ma questa notte lo vorrei.
Questa sarà la notte che m’innamoro,
quando una donna vuole non sbaglia mai.
L’uomo che io vorrei,
io l’ho trovato qui,
e questa notte lui mi dirà di si.
Lui, lui, lui, il mio amore è lui.
Mai, mai, mai, non l’ho avuto mai,
ma questa notte lo vorrei,
ma questa notte lo vorrei,
ma questa notte lo vorrei.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1969 - UN FIORE DALLA LUNA/CHE T'IMPORTA SE SEI STONATO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 5:43 pm

1. TITOLO:
 
1969 - UN FIORE DALLA LUNA/CHE T'IMPORTA SE SEI STONATO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 59 826 # Data pubblicazione: Ottobre 1969 # Matrici: NH 59 826 A/ NH 59 826 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 8 Ottobre / Lato A: Sigla della Trasmissione Televisiva "Chissà Chi Lo Sà" / Lato B: Sigla della Trasmissione Radiofonica "Gran Varietà" / Distribuito da: Philips - Milano
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
UN FIORE DALLA LUNA

 
      Lato B:
CHE T'IMPORTA SE SEI STONATO

 
 
     

Autori: Tortorella, Tuminelli, Vancheri
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Mi porterai un fiore dalla luna,
lo troverai sui monti della luna.
E nel tuo viaggio senza notte e senza giorno,
ti accenderà la lunga strada del ritorno.
Mi porterai un fiore dalla luna,
ed io sarò più bella della luna.
Lo metterò nei miei capelli e splenderò
e nel mio cuore nuovo bene sentirò.
E al mondo lo regalerò.
Chi ti vedrà col fiore della luna,
ti seguirà chiedendoti la luna.
E canterà ridendo quando passerai,
anche la gente che non ha cantato mai.
E insieme a me col fiore della luna,
verrà con te la gente sulla luna.
E tanti fiori tanti fiori coglierà
e sulla terra tanto bene porterà.
E canterà e salirà, sulla luna
Luna, luna, luna, luna, luna, luna, luna, lu’ …..
la, la ,la, la…

 
Fonte: QUI
     
Autori: Dolittle, Liverpool, Biriaco
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Una strada senza gente,
non è una strada e la gente se non canta,
che gente è?
Un garzone che non fischia,
non è un garzone, è un ragazzo senza musica.
Cosa fa la città, la città che sembra vuota,
se nessuno canta con te.
E che t’importa, se sei stonato,
e che t’importa se non la sai.
Quando si canta in compagnia,
fa sempre bene, credi a me.
Quando si canta in compagnia,
più gente siamo, e meglio è!
Ogni giorno porta sempre
canzoni nuove e la gente se le canta,
che male fa.
Com’è bello quando è sera,
che c’è la luna
ascoltare la canzone che piace a te.
La città, la città ti sembra un’altra,
se nessuno canta per te.
E che t’importa, se sei stonato,
e che t’importa se non la sai.
Quando si canta in compagnia,
fa sempre bene, credi a me.
Quando si canta in compagnia,
più gente siamo, è meglio è!
E che t’importa, se sei stonato,
e che t’importa se non la sai.
Quando si canta in compagnia,
fa sempre bene, credi a me.
Quando si canta in compagnia,
più gente siamo, è meglio è!
E che t’importa, se sei stonato,
e che t’importa se non la sai…
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1969 - UNA BAMBOLA BLU/SE NE VA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 6:07 pm

1. TITOLO:
 
1969 - UNA BAMBOLA BLU/SE NE VA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 59 830 # Data pubblicazione: Dicembre 1969 # Matrici: NH 59 830 A/ NH 59 830 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 9 Dicembre / Lato A: "Canzonissima 1969" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Periodo molto intenso per Orietta che partecipa praticamente a tutte le maggiori gare canore. Si sono appena spenti gli echi di Un disco per l'estate che ecco arrivare il canonico appuntamento autunnale con Canzonissima. Anche a Canzonissima '69 la Berti si comporta in modo eccellente, superando tutte le fasi eliminatorie ed approdando alla serata finale del 6 gennaio 1970, nella quale la sua Bambola blu con poco meno di 400.000 cartoline andrà ad aggiudicarsi la quinta posizione della classifica definitiva.
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UNA BAMBOLA BLU

 
      Lato B:
SE NE VA

 
 
     

Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri, Lorenzo Pilat
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
NELLA MIA STANZA C’E’ IL VUOTO
NON C’E’ LA LUCE NE’ IL SOLE NON C’E’ UNA COSA AL SUO POSTO
SEMBRA UN GIARDINO SFIORITO
MA IO NON CERCO NESSUNO
HO PIANTO TROPPO PER TE…

IL MIO AMORE E’ UNA BAMBOLA BLU
SOLAMENTE UNA BAMBOLA BLU
MA SE AL CUORE LA STRINGO
MI SEMBRA DI STARE CON TE… PER AVERE UNA BAMBOLA BLU
QUANTE LACRIME HO PIANTO DI PIU’
IO CREDEVO DI AMARTI
E INVECE GIOCAVI CON ME…
BAMBOLE BAMBOLE D’OGNI COLORE
SONO LE DONNE CHE PIACCIONO A TE
BAMBOLE BAMBOLE SENZA L’AMORE
PIANGONO OGGI CON ME…
SONO FINITI I BEI TEMPI
QUANDO IL CUORE CANTAVA
SEMBRANO MESI LE ORE
ORA CHE VIVO DA SOLA
MA IO NON CERCO NESSUNO
HO PIANTO TROPPO PER TE…

IL MIO AMORE E’ UNA BAMBOLA BLU
SOLAMENTE UNA BAMBOLA BLU
MA SE AL CUORE LA STRINGO
MI SEMBRA DI STARE CON TE…
PER AVERE UNA BAMBOLA BLU
QUANTE LACRIME HO PIANTO DI PIU’
IO CREDEVO DI AMARTI
E INVECE GIOCAVI CON ME…
BAMBOLE BAMBOLE D’OGNI COLORE SONO LE DONNE CHE PIACCIONO A TE
BAMBOLE BAMBOLE SENZA L’AMORE
PIANGONO OGGI CON ME…
BAMBOLE BAMBOLE SENZA L’AMORE SONO LE BAMBOLE CHE CERCHI TU
UNA BAMBOLA BLU UNA BAMBOLA BLU UNA BAMBOLA BLU
UNA BAMBOLA BLU…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Aldo Cazzulani, Lorenzo Pilat
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Se ne va
Il mio amore nella notte se ne va
Se ne va
Alla luce della luna se ne va
Se ne va
Come rondine che cerca un altro nido
Se ne va, se ne va, se ne va, se ne va
L’ho conosciuto lungo il fiume
Fra la collina e la città
E ogni sera veniva da me
A metà strada c’è una casa
Che nascondeva i nostri sogni
Che nascondeva il nostro amore
Quell’amore che oggi muore
Perché lui non è più qui
Se ne va
Il mio amore nella notte se ne va
Se ne va
Alla luce della luna se ne va
Se ne va
La mia rondine d’amore se ne va
Se ne va, se ne va, se ne va

Se ne va
La mia rondine d’amore se ne va
Se ne va, se ne va, se ne va
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1970 - TIPITIPITI'/OSVALDO TANGO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 6:45 pm

1. TITOLO:
 
1970 - TIPITIPITI'/OSVALDO TANGO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2060 003 # Data pubblicazione: Febbraio 1970 # Matrici: 2060 003-A/2060 003-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Festival di Sanremo 1970" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
C'è ancora il Festival di Sanremo sulla strada artistica della Berti. La canzone proposta (in coppia con Mario Tessuto, fresco del grande successo di Lisa dagli occhi blu) è pienamente coerente con la produzione sin qui espressa da Orietta. Il brano accederà alla serata finale del Festival e terminerà la sua corsa al nono posto della classifica finale.
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
TIPITIPITI'

 
      Lato B:
OSVALDO TANGO

 
 
     

Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri, Lorenzo Pilat
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Quando tu mi venivi a cercare
ti aprivo la porta.
Mi dicevi se sei contenta ti porto in citta'.
Ogni volta ti ho detto di si
e venivo a ballare con te
mi ricordo che allora
l'orchestra suonava cosi'
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' cosa fai,
Tipitipitipiti' come mai
sei innamorata di lui.
C'era l'uomo dell'organino
che ci dava un biglietto blu,
c'era scritto 'ti vuole bene'
ma non era la verita'.
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' con chi sei,
Tipitipitipiti' come mai
lui questa sera non c'e'.
Come mai questa sera, maestro,
tu sbagli le note.
Con la gente che c'e'
ma perché, ma perché guardi me.
Oramai l'hai capito anche tu
che l'amore per me non c'e' piu',
ma vorrei che l'orchestra
suonasse per sempre cosi'...
Tipitipitipiti' tipiti',
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' come mai
sei innamorata di lui.
C'era l'uomo dell'organino
che ci dava un biglietto blu,
c'era scritto 'ti vuole bene'
ma non era la verita'.
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' cosa fai,
Tipitipitipiti' come mai
tu stai piangendo con me
 
Fonte: QUI
     
Autori: Aldo Cazzulani, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Baciami e non pensare a lei,
baciami, io so che tu mi vuoi.
Tanto, io sarò sempre l’ultima,
l’ultima che amerai dopo lei.
Le ore passano,
ma il desiderio no,
passano, e l’orologio sa
che un giorno o l’altro,
noi ci diremo addio,
ma questa notte
vorrei amarti ancora.
Baciami e non pensare a lei,
baciami, adesso tu mi vuoi.
Dimmi che i sogni non si spengono,
l’ultimo amore mio sei tu.
Le ore passano,
ma il desiderio no,
passano, ma l’orologio sa
che un giorno o l’altro,
noi ci diremo addio,
ma questa notte
vorrei amarti ancora.
………………..

Le ore passano,
ma il desiderio no,
passano, ma l’orologio sa
che un giorno o l’altro,
noi ci diremo addio.
Amore baciami,
e non pensare a lei.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1970 - TIPITIPITI' (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 7:34 pm

1. TITOLO:
 
1970: TIPITIPITI'
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2449 001 # Data pubblicazione: Marzo 1970 # Matrici: 2449 001 1/2449 001 2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici 13 Marzo / Fotografie copertina Alberta Piazza / Distribuito da: Philips - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Tipitipitì è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1970 dalla casa discografica Polydor.
 
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 

Orietta Berti tra Corrado Mantoni e Gabriella Farinon" 1970

 
 
4. TRACK LIST:
 
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button
 
 
Lato B: 4
CENTO SECOLI

 

Autori: R. Vantellini, S. Paolini, S. Silvestri
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:09 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1970 - FIN CHE LA BARCA VA/L'ULTIMO DI DICEMBRE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 9:40 pm

1. TITOLO:
 
1970 - FIN CHE LA BARCA VA/L'ULTIMO DI DICEMBRE
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2060 005 # Data pubblicazione: Aprile 1970 # Matrici: 2060 005-A/2060 005-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Un Disco per l'Estate 1970" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nella primavera del 1970 puntale come un orologio svizzero parte la nuova edizione di Un disco per l'estate che - ovviamente - vede Orietta Berti fra i protagonisti con la sua Fin che la barca va. Parlare di questo disco è veramente difficile. Ciò è dovuto al fatto che il pezzo è veramente nullo dal punto di vista qualitativo, ma il successo che ottenne fu clamoroso. Forse perché era adattissimo alla manifestazione e forse anche perché incarnava quell'italica filosofia di non sforzarsi più di tanto nelle cose. Fatto sta' che ancora oggi viene ricordato. Utilizzando un neologismo degli anni '80 lo possiamo definire un successo nazionalpopolare
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
FIN CHE LA BARCA VA

 
      Lato B:
L'ULTIMO DI DICEMBRE

 
 
     

Autori: Daniele Pace, Lorenzo Pilat
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Il grillo disse un giorno alla formica:
«Il pane per l'inverno tu ce l'hai!
Perché protesti sempre per il vino?
Aspetta la vendemmia e ce l'avrai.»

Mi sembra di sentire mio fratello
Che aveva un grattacielo nel Perù,
Voleva arrivare fino in cielo
E il grattacielo adesso non l'ha più.

Ritornello:
Finché la barca va, lasciala andare,
Finché la barca va, tu non remare,
Finché la barca va, stai a guardare,
Quando l'amore viene il campanello suonerà,
Quando l'amore viene il campanello suonerà.

E tu che vivi sempre sotto il sole,
Tra file di ginestra e di lillà,
Al tuo paese c'è chi ti vuol bene
Perché sogni le donne di città?

Mi sembra di vedere mia sorella
Che aveva un fidanzato di Cantù,
Voleva averne uno anche in Cina
E il fidanzato adesso non l'ha più.

Ritornello

Stasera mi è suonato il campanello,
È strano, io l'amore ce l'ho già,
Vorrei aprire in fretta il mio cancello,
Mi fa morire la curiosità.

Ma il grillo disse un giorno alla formica:
«Il pane per l'inverno tu ce l'hai»
Vorrei aprire in fretta il mio cancello,
Ma quel cancello io non l'apro mai!

Ritornello (×3)
 
Fonte: QUI
     
Autori: Aldo Cazzulani
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Io camminavo sotto la neve,
quando il sole d’un tratto spuntò.
28 di dicembre
io stavo andando da lui,
ma sulla stessa strada,
io ti dovevo incontrare.
“Permette signorina,
lei non sa niente di me,
ma se mi guarda negli occhi
saprà cosa voglio”.
Quello che ti ho risposto non so,
ma però son venuta con te.
Sotto lo stesso ombrello,
tu mi hai toccato la mano.
Sapevo di sbagliare,
ma mi piaceva armistiare.
“La prego signorina,
vuole cenare con me?”
Alla luce di quella candela
un’orchestra suonava…
………………….

L’ultimo di dicembre
Io mi vestivo per te.
Era la mezzanotte
quando hai telefonato.
“Addio signorina,
è stato bello così”.
Mentre fuori la neve cadeva,
il mio cuore moriva.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1970 - AH, L'AMORE CHE COS'E'/MA TI PENSO SAI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 10:19 pm

1. TITOLO:
 
1970 - AH, L'AMORE CHE COS'E'/MA TI PENSO SAI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2060 013 # Data pubblicazione: Dicembre 1970 # Matrici: 2060 013-A/2060 013-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 11 dicembre / Lato A "Canzonissima 1970" - Lato B: sigla del programma radiofonico di Radio Montecarlo "Pensando a te" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Fedele al suo serrato momento artistico, Orietta Berti è pronta ai nastri di partenza della nuova edizione di Canzonissima. Anche questa volta la Berti brucerà tutte le tappe arrivando senza problemi alla serata conclusiva. Il brano inedito da presentare in gara è Ah, l'amore che cos'è che andrà ad occupare la quinta posizione della classifica generale.
 
Fonte: QUI
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
AH, L'AMORE CHE COS'E'

 
      Lato B:
MA TI PENSO SAI

 
 
     

Autori: Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Lui bussa la porta, lei dice non apro,
lui dice ti prego, lei dice domani.
Poi li vedi sotto braccio, poi li senti sospirare :
ah l'amore che cos'è? è un ritornello che non cambia mai,
ah l'amore che cos'è? è una farfalla che si posa su di te
si questo è l'amore, si questo è l'amore,
si questo è l'amore, si questo è l'amore,
questo è l'amore per me.
Lui sente la radio, lei vuole dormire,
lui cerca la pace, lei vuole la guerra,
poi li vedi sotto il braccio, poi li senti sospirare:
ah l'amore che cos'è? è un ritornello che non cambia mai,
ah l'amore che cos'è? è una farfalla che si posa su di te,
si questo è l'amore, si questo è l'amore,
si questo è l'amore, si questo è l'amore,
questo è l'amore per me.

(stacco musicale)

si questo è l'amore, si questo è l'amore,
si questo è l'amore, si questo è l'amore,
questo è l'amore per me
questo è l'amore per me................
 
Fonte: QUI
     
Autori: Roberto Arnaldi, Aldo Cazzulani, Noel Coutisson
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
I verdi anni che hai nel cuore,
ti portano al di la del mare.
Potrai girare il mondo intero,
ma un giorno o l’altro tornerai.
chi va lontano per fermare,
le onde sull’immenso mare,
ma non lo sa che fa soffrire,
chi resta solo ad aspettar…
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
La primavera vola via,
è un dolce frutto adesso il fiore,
non senti tu la nostalgia,
di chi non sa dimenticar.
Il verde ormai non è più verde,
il carro dell’orsa maggiore,
è già lontano verso il sole,
eppure tu non sai tornar.
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1971 - L'ORA GIUSTA/TE L'HO SCRITTO CON LE LACRIME (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Ott 14, 2019 11:08 pm

1. TITOLO:
 
1971 - L'ORA GIUSTA/TE L'HO SCRITTO CON LE LACRIME
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2060 015 # Data pubblicazione: Febbraio 1971 # Matrici: 2060 015-A/2060 015-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 28 Febbraio / Lato A: "XXI° Festival di Sanremo" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
L'ORA GIUSTA

 
      Lato B:
TE L'HO SCRITTO CON LE LACRIME

 
 
     

Autori: Conti, Pace, Argenio, Panzeri
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Viene una volta sola
la primavera
ma l’ora giusta
viene ogni sera
la ra la la la la la
la la la la la la la la
Lui
chi mi manca è lui
quando è l’ora giusta
il vento è caldo
e non è qui
lui
chi mi manca è lui
va
mia tristezza va
con le foglie gialle
che il tempo amico cancellerà
va
mia tristezza va
ma io lo so
che lui
non può restar lontano da me
ma io lo so lo so
che l’ora è giusta è stare con te
la la la la la
la la la la la la la la la la la la la la la la

Va
mia tristezza va
con le foglie gialle
che il tempo amico cancellerà
va
mia tristezza va
ma io lo so
che lui
non può restar lontano da me
ma io lo so lo so
che l’ora è giusta è stare con te
la la la la la la
la la la la la la la la
ma io lo so
che lui
non può non restar lontano da me
ma io so
che lui non può
non restar lontano da me
 
Fonte: QUI
     
Autori: Cazzulani, Pace, Panzeri
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
Fra tutti quelli che ridevano,
io mi sentivo piccola,
una straniera in mezzo agli angeli perduti,
però sapevo dirti si, ti amo.
Te l’ho scritto con le lacrime,
l’amore è un’ancora, l’hai detto tu.
Ma dopo un’ora come mai,
non ti sento già più.
Adesso tu cammini insieme a lei,
tra i suoi capelli biondi,
ed io mi sento una straniera come allora,
e non ti posso dire si, ti amo.
Te l’ho scritto con le lacrime,
l’amore è un’ancora,
che di notte dorme insieme a me
il male sai cos’è? Son gli occhi tuoi…
………………………..

L’amore è un’ancora,
che di notte dorme insieme a me
il male sai cos’è? Son gli occhi tuoi…
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1971 - ORIETTA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 3:36 pm

1. TITOLO:
 
1971: ORIETTA
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2448 001 L # Data pubblicazione: Marzo 1971 # Matrici: 2448 001-1/2448 001-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 18 Marzo / Copertina apribile a libretto con all'interno una fotografia dell'artista e una presentazione dell'artista e del disco non firmata / Distribuito da: Pholigram - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Orietta è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1971 dalla casa discografica Polydor.
 
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 

Orietta Berti e Claudio Villa - 1971

 
 
4. TRACK LIST:
 
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:11 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1971 - VIA DEI CICLAMINI/DI GIORNO IN GIORNO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 6:25 pm

1. TITOLO:
 
1971 - VIA DEI CICLAMINI/DI GIORNO IN GIORNO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 017 # Data pubblicazione: Aprile 1971 # Matrici: 2060 017-A/2060 017-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 31 marzo / Lato A: "Un Disco per l'Estate 1971" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
VIA DEI CICLAMINI

 
      Lato B:
DI GIORNO IN GIORNO

 
 
     

Autori: Gianni Argenio, Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Alberto Baldan Bembo
 
Testo:
In via dei Ciclamini
al 123
vendevano le bambole
vestite come me.

La guerra era finita
ma però ricordo che
sui muri delle bambole
scrivevo insieme a te.

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Quel giorno, senza dirmelo,
m'hai presa con un fiore.

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Non vedo più le bambole
ma son legata a te.

Eran giorni tutti per me.
Eran giorni tutti per te.

In via dei ciclamini,
dove abitavi tu,
il muro delle bambole
adesso non c'è più.

Han messo una balera
e l'ascensore va su e giù,
e cambiano ogni sera
le bamboline blu.

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Quel giorno senza dirmelo
m'hai presa con un fiore.

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Non vedo più le bambole
ma son legata a te.

Eran giorni tutti per me,
eran giorni tutti per te.

In via dei Ciclamini
l'amore si fermò,
mi disse "Ciao bambina,
un giorno tornerò".

La guerra era finita
ma però ricordo che
mi disse "Ciao bambina,
ho amato solo te".

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Quel giorno senza dirmelo
m'hai presa con un fiore.

L'amore è come l'edera,
s'attacca dove vuole.
Non vedo più le bambole
ma son legata a te.

Eran giorni tutti per me!
Eran giorni tutti per te!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Aldo Cazzulani, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Svegliarsi la mattina
e invece del caffè,
scoprire che sto pensando a te.
Alzarsi e camminare,
con mille e più pensieri,
ma l’unico pensiero sei tu.
Ma guarda che cos’è l’amore,
ma guarda che cos’è l’amore,
di giorno in giorno il mio amore per te.
E poi a mezzo giorno,
tornando verso casa,
ti vedo in ogni uomo che io incontro.
E’ quasi un’ossessione,
che mai se ne va via,
ma in fondo è una dolce malattia.
Ma guarda che cos’è l’amore,
ma guarda che cos’è l’amore,
di giorno in giorno il mio amore per te.
Perfino a mezzanotte,
nel buio delle ore,
capisco che senza te si muore.
Non devi aver paura,
tu hai la primavera,
negli occhi di una donna innamorata.
Ma guarda che cos’è l’amore,
ma guarda che cos’è l’amore,
questa è la vita che sogno con te,
di giorno in giorno il mio amore per te.


 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 7:10 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1971 - RITORNA AMORE/MA TI PENSO SAI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 7:07 pm

1. TITOLO:
 
1971 - RITORNA AMORE/MA TI PENSO SAI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 025 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: 2060 025-A/2060 025-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 24 Settembre / Lato A: "Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia 1971" e sigla del programma radiofonico "Gran Varietà" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
RITORNA AMORE

 
      Lato B:
MA TI PENSO SAI

 
 
     

Autori: Lorenzo Pilat
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Ritorna amore,
torna da me.
Amore mio
resta con me.

Amore mio,
puoi stringermi a te.
Quanto mi manchi
quando sei via da me.

Ritorna qui,
tu sei parte di me.
Mi scordo il mondo
quando sono con te.

Vorrei che il tempo si fermasse
quando sei fra le mie braccia.
Vorrei che il mondo attorno a noi
fosse d’amore e di poesia.

Vorrei la tua felicità,
vorrei la mia felicità,
ma il mondo non si può cambiare,
poi non si può comprare la felicità.

Ritorna amore,
torna da me.
Amore mio
resta con me.

Caro, ti prego,
quando tu sei con lei
pensa al passato,
alla felicità.

Ritornerai,
come sempre sarà.
Come te ne andrai
io ti aspetterò.

Vorrei che il tempo si fermasse
quando sei fra le mie braccia.
Vorrei che il mondo attorno a noi
fosse d’amore e di poesia.

Vorrei la tua felicità,
vorrei la mia felicità,
ma il mondo non si può cambiare,
poi non si può comprare la felicità.

Ritorna amore,
torna da me.
Amore mio
resta con me!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Roberto Arnaldi, Aldo Cazzulani, Noel Coutisson
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
I verdi anni che hai nel cuore,
ti portano al di la del mare.
Potrai girare il mondo intero,
ma un giorno o l’altro tornerai.
chi va lontano per fermare,
le onde sull’immenso mare,
ma non lo sa che fa soffrire,
chi resta solo ad aspettar…
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
La primavera vola via,
è un dolce frutto adesso il fiore,
non senti tu la nostalgia,
di chi non sa dimenticar.
Il verde ormai non è più verde,
il carro dell’orsa maggiore,
è già lontano verso il sole,
eppure tu non sai tornar.
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
Ma ti penso, sai,
ogni giorno, sai
e non potrò mai fare a meno di te.
Nei pensieri miei,
ci son gli occhi tuoi,
quando penso a me vedo solo noi.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1971 - CITTA' VERDE/ALLA FINE DELLA STRADA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 8:29 pm

1. TITOLO:
 
1971 - CITTA' VERDE/ALLA FINE DELLA STRADA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 028 # Data pubblicazione: Dicembre 1971 # Matrici: 2060 028-A/2060 028-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 11 dicembre / Da "Canzonissima '70" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
CITTA' VERDE

 
      Lato B:
ALLA FINE DELLA STRADA

 
 
     

Autori: Gene Colonnello, Mogol
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Nella grande stazione,
sola e senza di lui,
un gettone non sente,
è già uscito con lei…
io, nelle strade di notte,
con la morte nel cuore,
poi un giorno si smette
e si scopre il vero amore.
Con te, con te,
io sono io, con te.
I laghi i fiumi i parchi,
tornano a vivere.
Con te, con te,
corro fra gli alberi.
E l’aria è fresca e limpida,
è verde la città.
No, in quel posto c’è gente,
se ci vedono, sai…
non rischiamo per niente,
ho paura di lei…
io, nelle strade di notte,
con la morte nel cuore,
poi un giorno si smette
e si scopre il vero amore.
Con te, con te,
io sono io, con te.
I laghi i fiumi i parchi,
tornano a vivere.
Con te, con te,
corro fra gli alberi.
E l’aria è fresca e limpida,
è verde la città.
La , la, la, la, la, la…
Con te, con te,
io sono io, con te.
E l’aria è fresca e limpida,
è verde la città.
La , la, la, la, la, la…


 
Fonte: QUI
     
Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri, Lorenzo Pilat
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Vento che torni ogni sera
a parlare con me,
tu mi domandi
l’amore, l’amore dov’è.

Quando la luna passò,
solo una voce restò,
io mi ricordo che lui
mi diceva così:


Vieni, vieni, vieni
che alla fine della strada
c’è l’amore per te.

Vieni, vieni, vieni,
se ti senti innamorata
vieni, vieni con me!

Quando la luna tornò,
l’amore mio non trovò,
forse quella voce nella notte
io non sentirò mai più.

Alla fine della strada
un albero è caduto
e un fiore si spezzò.

Strada che hai visto
il mio amore morire così,
dimmi se a un altra ragazza
lui disse di sì.

Quando la luna passò,
solo una voce restò,
io mi ricordo che lui
mi diceva così:

Vieni, vieni, vieni
che alla fine della strada
c’è l’amore per te.


Vieni, vieni, vieni
se ti senti innamorata
vieni, vieni con me!

Quando la luna tornò,
l’amore mio non trovò,
forse quella voce nella notte
io non sentirò mai più.

Alla fine della strada,
dopo quella sera,
lui non ritornò da me!
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - LA VEDOVA BIANCA/SEMPLICE FELICITA' (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 10:59 pm

1. TITOLO:
 
1972 - LA VEDOVA BIANCA/SEMPLICE FELICITA'
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 031 # Data pubblicazione: Marzo 1972 # Matrici: 2060 031-A/2060 031-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 7 Marzo / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA VEDOVA BIANCA

 
      Lato B:
SEMPLICE FELICITA'

 
 
     

Autori: Umberto Decimo, Albino Mammoliti, Claudio Celli

 
Testo:
Su questo banco in giorno d’estate,
sposavo quell’uomo che ho.
Ma da quel giorno lavora lontano,
seguilo con la tua mano.
Da quell’amore mi è nato un bambino,
è l’unico dono che ho.
Stringo sul petto quest’anima mia,
guardalo tu oh Maria.
Stringo sul petto quest’anima mia,
guardalo tu oh Maria.
Vengo ogni sera davanti all’altare
per mesi e per anni Gesù.
E di pregare ogni sera son stanca,
sono una vedova bianca.
E di pregare ogni sera son stanca,
sono una vedova bianca.
Tu che conosci i dolori del mondo,
perché non ritorni quaggiù,
ci sono guerre di ogni colore,
quello che manca è l’amore.
Ci sono guerre di ogni colore,
quello che manca è l’amore.
Stringo sul petto quest’anima mia
e penso al mio uomo laggiù.
E di pregare ogni sera son stanca,
sono una vedova bianca.
E di star sola ogni sera son stanca,
sono una vedova bianca.

 
Fonte: QUI
     
Autori: Riccardo Vantellini, Mario Amendola, Bruno Corbucci, Aldo Cazzulani

 
Testo:
La felicità cos’è,
un laghetto d’acqua blu,
un vecchio luna park.
Un motivo che ti va,
un incontro in un caffè,
un bimbo tutto tuo.
La felicità cos’è, te lo dirò.
E’ il tuo angolo di azzurro
senza nuvole,
di quel cielo dove ti sorride il sol.
Son le rondini che a mille
allegre volano,
e che cantano lassù
solo per te.
La felicità cos’è,
dire ad un amico ciao,
l’amore che tu vuoi.
Un romantico pic-nic,
un nostalgico taxi,
nient’altro, credi a me.
Questa è la felicità, ecco cos’è.
E’ il tuo angolo di azzurro
senza nuvole,
di quel cielo dove ti sorride il sol.
Son le rondini che a mille
allegre volano,
e che cantano lassù
solo per te.


 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 11:36 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - STASERA TI DICO DI NO/CARMEN (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Ott 15, 2019 11:22 pm

1. TITOLO:
 
1972 - STASERA TI DICO DI NO/CARMEN
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 033 # Data pubblicazione: Aprile 1972 # Matrici: 2060 033-A/2060 033-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 5 Aprile-6 Aprile / Lato A: "Un Disco per l'Estate 1972" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
STASERA TI DICO DI NO

 
      Lato B:
CARMEN

 
 
     

Autori: Gianni Argenio, Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri

 
Testo:
Amore no,
Stasera ti dico di no

Cosa mi piace stare con te,
tu non sai quanto piace a me.
Il sole batte sopra il tetto,
ed io mi giro nel mio letto.

Ma quando è notte dov'è che vai?
E solo tu sai quel che fai.
Tu quando hai tempo vieni da me
e lasci sola lei.

Amore no,
stasera ti dico di no.
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è
quella donna che stava con te,
dimmi chi è!

Devi dirmi se vuoi bene a lei,
oppure a me.

Amore no,
stasera ti dico di no.
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è.

Guardo nel fiume l'acqua che va,
vedo una rosa, di chi sarà?
Il grillo ha perso la sua voce,
da tempo è spenta la mia luce.

Ma quando è notte dov'è che vai?
A chi regali gli occhi tuoi?
Tu quando hai tempo vieni da me
e lasci sola lei.

Amore no,
stasera ti dico di no.
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è.

Amore no,
stasera ti dico di no.
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è
quella donna che stava con te,
dimmi chi è!

Devi dirmi se vuoi bene a lei,
oppure a me.

Amore no,
stasera ti dico di no.
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è.

La, la, la, la, ...
Io non ci sto
se tu non mi dici chi è.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri

 
Testo:
Io cammino giorno e notte,
più di notte che di giorno,
All’amore lascio sempre una ferita.
Ho paura delle ombre,
ho paura di me stessa,
la tua voce sta seguendo la mia vita.
I tuoi occhi sono soli
e nella notte, ti cerco.
Sto piangendo
perché sento la tua voce che dice:
“Carmen, l’amore se ne va,
Carmen, Carmen, Carmen.
Carmen, vedrai che tornerà
Carmen, Carmen, Carmen”.
Una luce al terzo piano,
questa notte con chi sei,
questa notte con chi sei amore mio.
Una volta mi dicevi
“ti ho tradito col pensiero”,
ma stavolta mi hai tradito per davvero.
I tuoi occhi sono soli
e nella notte, ti cerco.
Sto piangendo
perché sento la tua voce che dice:
“Carmen, l’amore se ne va,
Carmen, Carmen, Carmen.
Carmen, vedrai che tornerà
Carmen, Carmen, Carmen.
Carmen, l’amore se ne va,
Carmen, Carmen, Carmen.
Carmen, vedrai che tornerà
Carmen, Carmen, Carmen.
Carmen, l’amore se ne va,
Carmen, Carmen, Carmen”.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - ANCORA UN PO' CON SENTIMENTO/PER SCOMMESSA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 12:04 am

1. TITOLO:
 
1972 - ANCORA UN PO' CON SENTIMENTO/PER SCOMMESSA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 036 # Data pubblicazione: Settembre 1972 # Matrici: 2060 036-A/2060 036-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 13 Settembre / Lato A: "Canzonissima '72" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ANCORA UN PO' CON SENTIMENTO

 
      Lato B:
PER SCOMMESSA

 
 
     

Autori: A. Cazzulani, F. Pace, G. Panzeri
Orchestra: Giancarlo Chiaramello
 
Testo:
anche se io tremo nelle tue mani,
fammi arrossire.
Entra nel cuore mio.
Ancora un po’, amore mio
ancora un po’ con sentimento.
Domani è tardi e non si sa…
L’amore brucia in fretta e se ne va.
Ti prego, fammi sentire
quello che nessuno, nessuno mai
sapeva dire.
Dammi la tua parola.
Ancora un po’, amore mio
ancora un po’ con sentimento.
Domani è tardi e non si sa…
L’amore brucia in fretta e se ne va.
Amore mio, ancora un po’.
……………..
Io, non ti domando,
se prima di morire, tu mi darai
un altro incontro.
Mi basta quest’illusione.
Ancora un po’, amore mio
Ancora un po’ con sentimento.
Domani è tardi e non si sa…
L’amore brucia in fretta e se ne va.
Amore mio, ancora un po’.

 
Fonte: QUI
     
Autori: A. Cazzulani, C. Celli
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Io vicino a te non ci sto più.
Ho deciso, vado via di qui,
so di aver sbagliato
ad aspettare tutto questo tempo,
ma d‘altronde ormai…
E’ meglio così.
Ne approfitto e spiegami il perché
mi hai sposata e mi hai portata qui.
Se solo alla mattina
Quando io mi sveglio
Torni a casa stanco
E non mi parli mai.
Ti accorgi almeno che io vivo e sono qui,
non pensi di dovermi niente?
Per te l’amore, vuoi spiegarmi che cos’è?
O mi hai sposata per scommessa,
per pulir la casa e dire sempre si?
Che male mi fai…
Ero troppo giovane per te,
non dovevo crederti però,
tu dicevi amore e m’ingannavi
l’ho capito adesso
ma d’altronde ormai…
E’ meglio così.
Basta, devo smetterla lo so,
ti ho stancato e non mi ascolti più.
Io per te non conto proprio niente,
la parola addio vale più di me.
Ti accorgi almeno che io vivo e sono qui,
non pensi di dovermi niente?
Per te l’amore, vuoi spiegarmi che cos’è?
O mi hai sposata per scommessa,
per pulir la casa e dire sempre si?
Che male mi fai…
Che male mi fai…
Che male mi fai…
Che male mi fai…


 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - COME PORTI I CAPELLI BELLA BIONDA/LA MARIANNA (45 giri E.P.)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 9:30 am

1. TITOLO:
 
1972 - COME PORTI I CAPELLI BELLA BIONDA/LA MARIANNA/LA BELLA GIGOGIN/IL CIELO E' UNA COPERTA RICAMATA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: 2060 042 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: 2060 042 A /2060 042 B # Genere: Rock, Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni:  7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 25 Ottobre / Distribuito da: Phonogram - Milano.
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST:  
 
Lato A Lato B

  • A1 COME PORTI I CAPELLI BELLA BIONDA
  • A2 LA MARIANNA


  • B1 LA BELLA GIGOGIN
  • B2 IL CIELO E' UNA COPERTA RICAMATA

 
Lato A: 1
COME PORTI I CAPELLI BELLA BIONDA

 
      Lato B: 1
LA BELLA GIGOGIN

 
 
     

Autori: Motivo Popolare
Orchestra: Mario Battaini
 
Testo:
Come porti i capelli bella bionda,
tu li porti alla bella marinara,
tu li porti come l'onda
come l'onda in mezzo al mar.
Come porti i capelli bella bionda,
tu li porti alla bella marinara,
tu li porti come l'onda
come l'onda in mezzo al mar.

In mezzo al mar
ci sta i camin che fumano, (3v.)
saranno le mie belle
che si consumano...

Come porti i capelli bella bionda,
tu li porti alla bella marinara,
tu li porti come l'onda
come l'onda in mezzo al mar.
Come porti i capelli bella bionda,
tu li porti alla bella marinara,
tu li porti come l'onda
come l'onda in mezzo al mar.

In mezzo al mar
ci sta i camin che fumano, (3v.)
saranno le mie belle
che si consumano...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Giorza
Orchestra: Mario Battaini
 
Testo:
O la bella Gigogin tra-lerillellerillera
la va spass col so sposin tra-lerillellerillelà.

A quindici anni facevo l'amore
dàghela avanti un passo
delizia del mio cuore.
A sedici anni ho preso marito
dàghela avanti un passo
delizia del mio cuore.
A diciassette mi sono spartita
dàghela avanti un passo
delizia del mio cuor.

La ven la ven la ven alla finestra
l'è tutta l'è tutta l'è tutta insipriada
la dis la dis la dis che l'è malada
per non per non per non mangiar polenta
bisogna bisogna bisogna aver pazienza
lassala lassala lassala maridar.

O la bella Gigogin tra-lerillellerillera
la va spass col so sposin tra-lerillellerillelà.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
LA MARIANNA

 
      Lato B: 2
IL CIELO E' UNA COPERTA RICAMATA

 
 
     

Autori: Canto Popolare
Orchestra: Mario Battaini
 
Testo:
O Dio del ciel che fai fiorir le rose
manda un marito a tutte queste tose
la Marianna la va in campagna
quando il sol tramonterà, tramonterà, tramonterà
chissà quando, chissà quando ritornerà.

Bella è la rosa ma ancor di piú la viola
la mia mogliettina sarà una campagnola
la Marianna la va in campagna
quando il sol tramonterà, tramonterà, tramonterà
chissà quando, chissà quando ritornerà.

O giovanotto se vuoi fare all’amore
lascia le bionde e piglia quelle more
la Marianna la va in campagna
quando il sol tramonterà, tramonterà, tramonterà
chissà quando, chissà quando ritornerà.

Ma brune o bionde facendo all’amore
le ragazzine ti ruberanno il cuore
la Marianna la va in campagna
quando il sol tramonterà, tramonterà, tramonterà
chissà quando, chissà quando ritornerà.


L’amor si fa con tutte le ragazze
ma state attenti a quelle che son pazze
la Marianna la va in campagna
quando il sol tramonterà, tramonterà, tramonterà
chissà quando, chissà quando ritornerà.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Canto Popolare Veneto
Orchestra: Mario Battaini
 
Testo:
IL CIELO E’ UNA COPERTA RICAMATA
LA LUNA CON LE STELLE FAN LA SPIA
IO SON VENUTO A FAR NA SERENATA
CON LA CHITARRA E CON LA COMPAGNIA

MENTRE TU DORMI BELLEZZA MIA
NON SO CHE SIA IO SENTO UN NON SO CHE
SARA’ LA SMANIA DI AVERTI ACCANTO
AMORE SANTO NON FARMI PIU’ SOFFRIR

TU STAVI RIPOSANDO SUL TUO LETTO
CON I CAPELLI SPARSI SUL CUSCINO
ED IO LI ACCAREZZAVO PIAN PIANINO
E TI DICEVO AMORE AMOR DILETTO

QUANDO TU DORMI BELLEZZA MIA
NON SO CHE SIA IO SENTO UN NON SO CHE
SARA’ LA SMANIA DI AVERTI ACCANTO
AMORE SANTO NON FARMI PIU’ SOFFRIR
 
Fonte: QUI
 
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - PIU' ITALIANE DI ME (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 11:17 am

1. TITOLO:
 
1972: PIU' ITALIANE DI ME
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2448 007 L # Data pubblicazione: 1972 # Matrici: ˅˅ 2448 007 ˅ 1/˅˅ 2448 007 ˅ 2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. RECENSIONE:
 
 
Più Italiane di me è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1972 dalla casa discografica Polydor.
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
Versione Musicassetta
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A01 TERESINA IMBRIAGUNA (L'Uva Fogarina)
  • A02 COME PORTI I CAPELLI BELLA BIONDA
  • A03 ADDIO MORETTIN TI LASCIO
  • A04 LA BEVANDA SONNIFERA
  • A05 LA BELLA GIGOGIN
  • A06 LA BIONDINA IN GONDOETA
  • A07 LA MONFERRINA
  • A08 MAMMA MIA DAMMI CENTO LIRE
  • A09 TUTTI MI CHIAMANO BIONDA
  • A10 REGGIO EMILIA
  • A11 MARTINO E MARIANNA
  • A12 POLENTA E BACCALA'


  • B01 SENTO IL FISCHIO DEL VAPORE
  • B02 ANGIOLINA BELLA ANGIOLINA
  • B03 DAMMI UN RICCIO
  • B04 LA BELLA CAMPAGNOLA
  • B05 LA RUGIADA LA SI ALZA
  • B06 BIONDA BELLA BIONDA
  • B07 MA VA LA' TI CUNTADIN
  • B08 IL CIELO E' UNA COPERTA RICAMATA
  • B09 ROMAGNA MIA
  • B10 MEGLIO SAREBBE
  • B11 LA MARIANNA
  • B12 A MI'M PIAS CUL GIUANIN
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button
 
 
Lato A: 1
TERESINA IMBRIAGUNA (L'Uva Fogarina)

 
      Lato B: 1
SENTO IL FISCHIO DEL VAPORE

 
     

Autori: Giutil, Castellacci
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din.
E com’è bella l’uva fogarina
e come è bella saperla vendemmiar
a far l’amor con la mia ibella
a far l’amore in mezzo al prà.
Filar lan vel filar
cusir non lo sa far
il sol de la campagna
il sol de la campagna
Filar lan vel filar
cusir non lo sa far
il sol de la campagna
la dis chel ghe fa mal?
Teresina imbriaguna
poca voia ed lavurar
la se tota una vestaglia
la ghà ancora de pagar.
E com’è bella l’uva fogarina
e come è bella saperla vendemmiar
a far l’amor con la mia ibella
a far l’amore in mezzo al prà.
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din.
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din
Diri rindindin
Diri rindindin
Diri rindindin, din, din, din, din.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Sento il fischio del vapore è il mio amore che va via,
e l’è partito per l’Albania, chi sa quando ritornerà.
Ritornerà sta primavera con la spada insanguinata,
e se mi trova già maritata o che pena o che dolor.
O che pena o che dolor che brutta bestia è ormai l’amore,
starò piuttosto senza mangiare ma l’amore la voglio fare.
Mi hanno chiusa in un convento e m’han tagliato i miei capelli,
ed erano biondi e ricci e belli e m’han tagliato le mie beltà.
Sento il fischio del vapore è il mio amore che va via…
Sento il fischio del vapore è il mio amore che va via…



 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
ADDIO MORETTIN TI LASCIO

 
      Lato B: 2
ANGIOLINA BELLA ANGIOLINA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Addio, morettin ti lascio,
fint’è la mundada;
teng’un altr’amante a casa,
teng’un altr’amante a casa.
Addio, morettin ti lascio,
finit’è la mundada;
teng’un altr’amante a casa,
più bellin assai di te.

Più bellino e più carino,
più sincero nel fare l’amore,
ci ho donato la vita e ‘l cuore,
per sempre l’amerò…

t’ho amà quaranta giorni,
solo per passare un’ora;
e adesso ch’è giunta l’ora,
ti lascio in libertà…


 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
O Angiolina, bela Angiolina,
o Angiolina, bela Angiolina,
innamorato io son di te,
innamorato dall’altra sera
quando venni a balar con te.

Innamorato io son di te,
innamorato dall’altra sera
quando venni a balar con te.

E la s’ha messo la veste rosa,
e la s’ha messo la veste rosa,
e le scarpette con le rose,
e le scarpette con le rosette,
fatte apposta per ben ballar.

E le scarpette con le rose,
e le scarpette con le rosette,
fatte apposta per ben ballar


 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
LA BEVANDA SONNIFERA

 
      Lato B: 3
DAMMI UN RICCIO

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E la mia mamma l’è poverina,
di buon mattino mi fa levar
e la mi manda a la funtanella,
a prender l’acqua per cucinar.
Appena giunta alla funtanella,
un cavaliere la gà incontrà.
Me lo daresti un bicchier d’acqua,
che da luntan son rivà fin qua.
Non ho ne tazza e né bicchiere,
per dar da bere a stò cavalier.
E non è l’acqua che mi vorria,
sol che una notte a dormir con te.
E la sua mamma da sü la porta,
o figlia mia digli di si.
Prepareremp una bevanda,
tutta la notte starà a dormì.
Tutta la notte lui dorme e ronfa,
non si ricorda di far l’amor.
Oh cavaliere, bel cavaliere
è già da un’ora che spunta il dì.
E altrettanti te ne darei,
un’altra notte a dormir con te.
E la sua mamma da sü la porta,
o figlia mia digli di no.
La prima volta non t’ha ingannato,
ma la seconda ti può ingannar.
La prima volta non t’ha ingannato,
ma la seconda ti può ingannar.
La, la, la, la, la, la, la, la, la, la….
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Oh dammi un riccio dei tuoi capelli,
che io li serba per tua memoria,
quando sarò sul campo,
sul campo della vittoria,
i tuoi capelli sì sì li bacerò.
Eccoti un riccio dei miei capelli,
che tu li serba per mia memoria,
quando sarai sul campo,
sul campo della vittoria,
i miei capelli fortuna porteran.
I tuoi capelli son ricci e belli,
sono legati con fili d’oro,
angelo del cuor mio per te io muoio,
angelo del cuor mio per te io morirò.
Addio addio biondina cara,
adesso parto e vado a militare,
stai pur tranquilla se saprai amare,
il tuo Gigetto sì sì ti sposerà.


 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 6
LA BIONDINA IN GONDOETA

 
      Lato B: 4
LA BELLA CAMPAGNOLA

 
     

Autori: Lamberti, Mayr
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La biondina in gondoeta
l'altra sera gò menà
dal piasser ea povareta
la s'à in bota indormensà.

La dormiva su sto brasso,
mi ogni tanto la svegiava

La biondina in gondoeta
l'altra sera gò menà
e la barca che ninava
la tornava a indormensar.


 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Aveva gli occhi neri profondi come il mar,
e innemorar mi fa la campagnola.
Quando vien giù la sera,
in campagna se ne va,
e innemorar mi fa la campagnola.
Che bel faccin che le la gà,
che bel faccin che le la gà,
che bel faccin che le la gà la campagnola.
Aveva gli occhi neri profondi come il mar,
e innemorar mi fa la campagnola.
Che bei iocin che le la gà,
che bei iocin che le la gà,
che bei iocin che le la gà la campagnola.
Aveva gli occhi neri profondi come il mar,
e innemorar mi fa la campagnola.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 7
LA MONFERRINA

 
      Lato B: 6
LA RUGIADA LA SI ALZA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
O ciao ciao Maria Catlina
domje, domje na siassà!
O si si ch’ij la daria
l’hai lassà le sias a ca.
Ris e còi e tajarin,
goarda ‘mpò com balo bin,
balo mei le paisanòte
che le tòte at Turin!
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta, ‘ncora na vòlta.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
‘Ncora na vòlta sota la pòrta,
‘ncora na vira sota la riva.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
Còsa ‘t fas Maria Catlin-a
lì setà ‘ns el taboret,
da na man la ventajn-a
e da l’aotra ‘l fassolet.
Piè na gioja che ‘v pias,
deje na man, tirevla ‘bras,
la Corenta l’è pì bela
e peuj trallarilalà.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta, ‘ncora na vòlta.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
‘Ncora na vòlta sota la pòrta,
‘ncora na vira sota la riva.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
Per dansè la Monferin-a
l’è rivaje n’unfissial:
l’ha ciapà Maria Catlin-a
l’ha portala ‘n mes al bal.
Fate ‘n là ti paisan,
passo mi col grand-enfant.
Fame mach un bel inchin
che mì ‘t fasso ‘n bel basin.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta, ‘ncora na vòlta.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
‘Ncora na vòlta sota la pòrta,
‘ncora na vira sota la riva.
O’ bondì, bondì, bondì,
‘ncora na vòlta e peuj mai pì.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E la rugiada la si alza
e la rugiada la si alza
e la rugiada la si alza
la ti bagnerà èl scussal
e la rugiada la si alza
la ti bagnerà èl scussal

El scussalin l’è già bagnato
stamattina in mezzo al prà

E se tu fossi un regina
ti verria a incoronar


E invece sei una contadina
vai nei campi a lavorar

Io nei campi non ci vado
perché il sole mi fa mal

E sto rinchiusa in camerella
a cucire e ricamar

E a cucire e a ricamare
fazzoletto del mio amor

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 8
MAMMA MIA DAMMI CENTO LIRE

 
      Lato B: 6
BIONDA BELLA BIONDA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
mamma mia dammi cento lire che in america voglio andar

cento lire io te le do ma in america no no no

i suoi fratelli alla finestra mamma mia lassela andar

vai vai pure figlia ingrata che qualcosa succedera’

quando furono in mezzo al mare il bastimento si sprofondo

pescatore che peschi i pesci la mia figlia vai tu a pescar.

il mio sangue e rosso e fino i pesci del mare beveran


la mia carne e’ bianca e pura la balena la mangera’.

il consiglio della mia mamma l’era tutta la verita’

mentre quello dei miei fratelli resta quello che m’ha inganna’,

mentre quello dei miei fratelli resta quello che m’ha inganna’.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Bionda bella bionda,
o biondinella d’amor.
Quando ero piccina piccina,
mio papaà mi portava a giocar,
mi diceva Marietta vien grande,
mi diceva Marietta vien grande.
Quando ero piccina piccina,
mio papaà mi portava a giocar,
mi diceva Marietta vien grande,
che ti voglio maritar.
Bionda bella bionda,
o biondinella d’amor.
Bionda bella bionda,
o biondinella d’amor.
Grandicella io son divenuta,
all’età di sedici anni,
ho una figlia che chiama già mamma,
ho una figlia che chiama già mamma.
Grandicella io son divenuta,
all’età di sedici anni,
ho una figlia che chiama già mamma,
ma non ha mai più visto il papà.
Bionda bella bionda,
o biondinella d’amor.
Bionda bella bionda,
o biondinella d’amor.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 9
TUTTI MI CHIAMANO BIONDA

 
      Lato B: 7
MA VA LA' TI CUNTADIN

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Tutti mi chiamano Bionda
ma bionda io non sono.
Porto i capelli neri!
Porto i capelli neri!

Tutti mi chiamano Bionda
ma bionda io non sono.
Porto i capelli neri!
Sincera nell'amor!

O mia biondina
sei capricciosa, sei carina,
perciò ti voglio sempre vicina,
per far l'amor di vero cuor.

Alla finestra t'ho visto,
non t'ho potuto parlare.
M'hai fatto innamorare!
M'hai fatto innamorare!

Alla finestra t'ho visto,
non t'ho potuto parlare.
M'hai fatto innamorare,
ma tu non pensi a me!

O mia biondina
sei capricciosa, sei carina,
perciò ti voglio sempre vicina,
per far l'amor di vero cuor.

Tu traditore non sei,
nemmeno un lusinghiero.
Mi parlerai sincero!
Mi parlerai sincero!

Io traditore non sono,
nemmeno un lusinghiero.
Ti parlerò sincero,
sincero nell'amor!

O mia biondina
sei capricciosa, sei carina,
perciò ti voglio sempre vicina,
per far l'amor di vero cuor.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ma va là ti cuntadin,
ca t’ laori nott e dì,
a t’ laori dì e nott
per polenta e scigolott.
Ma va là ti cuntadin,
ca t’ si semper sensa vin,
a gh’è l’acqua in abbondansa,
tutt al dì t’ fa mal la pansa.

Cuntadin a la matina
to su ‘l fer e va segar,
e ‘l padron co la sua sciora
va nei campi a passegiar.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 10
REGGIO EMILIA

 
      Lato B: 9
ROMAGNA MIA

 
     

Autori: Giutil, Castellacci
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Quando saremo a Reggio Emilia,
al me moros al sarà in piasa,
bella mia sei arrivata,
bella mia sei arrivata.
Quando saremo a Reggio Emilia,
al me moros al sarà in piasa,
bella mia sei arrivata,
dimmi un po’ come la và.
Di salute la mi va bene,
le borsette quasi vuote
e di cuor siam malcontente
e di cuor siam malcontente.
Di salute la mi va bene,
le borsette quasi vuote
e di cuor siam malcontente
d’aver tanto lavorà.
Quando saremo a Reggio Emilia,
i creditur ignar incuntra,
mundaris fora la bursa,
ca vuluma ves pagà.
Quando saremo a Reggio Emilia,
al me moros al sarà in piasa,
bella mia sei arrivata,
dimmi un po’ come la và.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Casadei
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Sento la nostalgia d’un passato
Ove la mamma mia ho lasciato
Non ti potrò scordar,
Casetta mia
E in questa notte stellata,
La mia serenata
Io canto per te Romagna mia
Romagna in fiore
Tu sei la stella
Tu sei l’amore Quando ti penso,
Vorrei tornare,
Dalla mia bella,
Al casolareRomagna, Romagna mia
Lontan da te
Non si può star
Quando ti penso,
Vorrei tornare,
Dalla mia bella,
Al casolareRomagna, Romagna mia

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 11
MARTINO E MARIANNA

 
      Lato B: 10
MEGLIO SAREBBE

 
     

Autori: Cazzulani, Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Due te se stà Martino
corpo de bis due te se stà
sangu de bis due te se stà
due te se stà Martino
Sun stà al mercà Marianna
corpo de bis sun stà al mercà
sangu de bis sun stà al mercà
sun stà al mercà Marianna
Se tè cumprà Martino
corpo de bis se tè cumprà
sangu de bis se tè cumprà
se tè cumprà Martino
Un bel capel Marianna
corpo de bis un bel capel
sangu de bis un bel capel
un bel capel Marianna
Se te spendü Martino
corpo de bis se te spendü
sangu de bis se te spendü
se te spendü Martino
Un franch e mes Marianna
corpo de bis un franch e mes
sangu de bis un franch e mes
un franch e mes Marianna
Te spendü tropp Martino
corpo de bis te spendü tropp
sangu de bis te spendü tropp
te spendü tropp Martino
Sun mi el padrun de cà
corpo de bis sun mi el padron
sangu de bis sun mi el padron
sun mi el padron Marianna
Vusa nò chel fiulin el piang
corpo de bis ma vusa nò
sangu de bis te fè stremì
te fè stremì il bambino
Fasem la pas Marianna
corpo de bis fasem la pas
sangu de bis fasem la pas
fasem la pas Marianna
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Giutil, Castellacci
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
(Coro): Come farò a salvar l’anima mia
Oh mia Rosina tu mi piaci tanto
e come il mare piace a una sirena.
E quando non ti vedo piango tanto,
che non mi scorre il sangue nelle vene.
Meglio sarebbe se non ti avessi amato.
Sapevo il Credo ed ora l’ho scordato.
Pur non sapendo più l’Ave Maria,
come potrò salvar l’anima mia.
Oh mia Rosina mi hai ridotto male
Andavo a Messa e non so dove sia,
sapevo le parole del messale
ed ora non so più l’Ave Maria.
Meglio sarebbe se non ti avessi amato.
Sapevo il Credo ed ora l’ho scordato.
Pur non sapendo più l’Ave Maria,
come potrò salvar l’anima mia.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 12
POLENTA E BACALA'

 
      Lato B: 12
A MI'M PIAS CUL GIUANIN

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La mula del Parenzo (lerì-lerà)
l’ha messo su bottega (lerì-lerà)
de tutto la vendeva
de tutto la vendeva.

La mula del Parenzo (lerì-lerà)
l’ha messo su bottega (lerì-lerà)
de tutto la vendeva
fora ch’el baccalà.

Perché non m’ami più?

La me morosa vecia (lerì-lerà)
la tegno de riserva (lerì-lerà)
e quando spunta l’erba
e quando spunta l’erba.

La me morosa vecia (lerì-lerà)
la tegno de riserva (lerì-lerà)
e quando spunta l’erba
la mando a pascolar.

Perché non m’ami più?

La mando a pascolare (lerì-lerà)
nel mese di settembre (lerì-lerà)
e quando vien novembre
e quando vien novembre.

La mando a pascolare (lerì-lerà)
nel mese di settembre (lerì-lerà)
e quando vien novembre
la vado a ritirar.


Perché non m’ami più?

La mando a pascolare (lerì-lerà)
insieme alle caprette (lerì-lerà)
l’amor con le servette
l’amor con le servette.

La mando a pascolare (lerì-lerà)
insieme alle caprette (lerì-lerà)
l’amor con le servette
non lo farò mai più.

Perché non m’ami più?

Se il mare fosse pocia (lerì-lerà)
e i monti de polenta (lerì-lerà)
o mamma che pociade
o mamma che pociade.

Se il mare fosse pocia (lerì-lerà)
e i monti de polenta (lerì-lerà)
o mamma che pociade
“Polenta e baccalà”.

Perché non m’ami più?
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Mi em pias cul Giuanin,
col ch’a pianta i ravanin
al ceir ‘d la lun-a
Mi em pias cul Giuanin,
col ch’a pianta i ravanin
al ceir ‘d la lun-a.
E la lun-a l’è spontà
ravanin l’è già piantà
mì veui marieme.
E la lun-a l’è spontà
ravanin l’è già piantà
mì veui marieme.
Mì veui pieme Giaco Tros
col ch’a l’era mè moros
quand j’era cita.
Mì veui pieme Giaco Tros
col ch’a l’era mè moros
quand j’era cita.

 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1972 - E LUI PESCAVA/L'ORIZZONTE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 3:24 pm

1. TITOLO:
 
1972 - E LUI PESCAVA/L'ORIZZONTE
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 045 # Data pubblicazione: Dicembre 1972 # Matrici: 2060 045-A/2060 045-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 7 e 14 Dicembre / Lato A: "Canzonissima 72" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
E LUI PESCAVA

 
      Lato B:
L'ORIZZONTE

 
 
     

Autori: Daniele Pace, Mario Panzeri, Gianni Argenio, Corrado Conti
Orchestra: Giancarlo Chiaramello
 
Testo:
Mi disse lui: “se mi vuoi amare,
metti il vestito bello e i capelli all’insù.
Vieni laggiù, dove il fiume muore,
dove c’è l’acqua blu,
la soli soli si sta”.
Quando l’amore gira la donna va,
allora col cuore in gola, col cuore in gola,
son corsa la.
E lui pescava, e lui pescava,
e lui pescava insieme a lei.
Ed io piangevo, ed io piangevo,
e non sapevo che cosa far.
Quando l’amore gira la donna va,
Quando l’amore gira, l’amore gira, la donna va.
Quando tornai, sola verso casa,
mia madre mi guardò e poi mi disse così:
“alla tua età, ci si può scottare, è capitato a me
ma come vedi son qua”.
Quando l’amore gira la donna va,
anch’io col cuore in gola, col cuore in gola,
son corsa la.
E lui pescava, e lui pescava,
e lui pescava insieme a lei.
Ed io piangevo, ed io piangevo,
e non sapevo che cosa far.
……………………..

“Vieni laggiù, dove il fiume muore,
dove c’è l’acqua blu,
la soli soli si sta”.
Quando l’amore gira la donna va,
allora col cuore in gola, col cuore in gola,
son corsa la.
E lui pescava, e lui pescava,
e lui pescava insieme a lei.
Ed io piangevo, ed io piangevo,
e non sapevo che cosa far.
E lui pescava, ed io piangevo,
e lui pescava, insieme a lei.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pace, Panzeri, Cazzulani
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Se mi svegliassi nella notte
e non vedessi gli occhi tuoi,
cosa farei?
Se non sentissi le tue mani,
ancora calde su di me,
cosa farei?
E se vedessi sul cuscino,
la tua lettera d’addio,
cosa farei?
Morirei, lo so,
ma poi dopo un po’ ci penserei.
Per quella notte senza te,
il mio orizzonte perderei,
il mio orizzonte di una vita
che volevo vivere giorni e giorni,
tutta insieme a te.
Se camminando quella notte,
io incontrassi per la strada
un altro uomo,
che mi portasse a casa sua
e mi prendesse come te,
cosa farei?
Saprei resistere gridando,
ma poi nel buio senza te,
cosa farei?
Morirei per lui,
o morirei per te, non so.
Per quella notte insieme a lui,
il mio orizzonte perderei,
il mio orizzonte di una vita
che volevo vivere giorni e giorni,
tutta insieme a te.
………………

Saprei resistere gridando,
ma poi nel buio senza te,
cosa farei?
Morirei per lui,
o morirei per te, non so.
Per quella notte insieme a lui,
il mio orizzonte perderei,
il mio orizzonte di una vita
che volevo vivere giorni e giorni,
tutta insieme a te.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1973 - CANTATELE CON ME (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 8:49 pm

1. TITOLO:
 
1973: CANTATELE CON ME
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2448 013 A # Data pubblicazione: Marzo 1973 # Matrici: 2448 013 1/2448 013 2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data Matrici 13 Marzo / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. RECENSIONE:
 
 
Cantatele con me è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1973 dalla casa discografica Polydor.
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 
      
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A01 AVEVA GLI OCCHI NERI
  • A02 E LA VIOLETA
  • A03 VOLA, VOLA, VOLA
  • A04 EL GILL E LA FORMIGA
  • A05 LA BELLA LA VA AL FOSSO
  • A06 AMORE MIO NON PIANGERE
  • A07 O MORETTINO MIO (E Lée La Va In Filanda)
  • A08 LA GIGIA L'E' MALADA
  • A09 Il CUCU'(È Ritornato Maggio)
  • A10 VINASSA VINASSA E FIASCHI DE VIN
  • A11 L'APPETIT DE LA SPOSA
  • A12 MAREMMA
  • A13 BEVE' BEVE' COMPARE


  • B01 VOLEA BACIAR ROSETTA
  • B02 MA COME BALI BENE BELA BIMBA (La Vilanela)
  • B03 TIRIBI TARABA
  • B04 A CA' MIA
  • B05 LA DUSOLINA
  • B06 BELA BËRGÉRA
  • B07 LA VENDEMMIA
  • B08 CIURI CIURI (Cantu Dispittusu)
  • B09 LA MIA GENTE
  • B10 ON OCCHIN, ON OCCUN, UN'OCCHETTA
  • B11 E L'ALLEGRIE
  • B12 ROSINA E IL MOLINARO
 
 
Lato A: 1
AVEVA GLI OCCHI NERI

 
      Lato B: 1
VOLEA BACIAR ROSETTA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Aveva gli occhi neri, neri, neri
La faccia di un bambino appena nato
L’ho vista ieri sera e l’ho baciata (2v)

La va, la va in filanda a lavorare
Per guadagnarsi il pane col sudore
L’ho vista ieri sera a far l’amore (2v)

La g’ha la bicicletta stretta stretta
Che passa l’ortolan con la carretta
L’ho vista ieri sera e l’ho baciata (2v)

Aveva i capelli d’oro fino
Le labbra di un bel rosso porporino
L’ho vista ieri sera in giardino (2v)
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Volea baciar Rosetta
ma lei gli disse no
di sotto la scaletta
di sotto la scaletta.
Volea baciar Rosetta
ma lei gli disse no
di sotto la scaletta
baciare non si può,
baciare non si può.
Volea baciarla in viso
ma lei gli disse no,
perché l’è un paradiso,
perché l’è un paradiso.
Volea baciarla in viso
ma lei gli disse no,
perché l’è un paradiso,
baciarla non si può,
baciarla non si può.
Volea bacià i capelli
ma lei gli disse no,
perché son ricci e belli,
perchè son ricci e belli
Volea bacià i capelli
ma lei gli disse no,
perché son ricci e belli,
baciarli non si può,
baciarli non si può.
Volea bacià il nasino
ma lei gli disse no,
l’è troppo piccinino,
l’è troppo piccinino.
Volea bacià il nasino
ma lei gli disse no,
l’è troppo piccinino,
baciarlo non si può,
baciarlo non si può.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
E LA VIOLETA

 
      Lato B: 2
MA COME BALI BENE BELA BIMBA (La Vilanela)

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E la Violetta la va, la va,
la va, la va, la va, la va.
La va sul campo, e la s’era insugnada
che gh’era ‘l so Gingin che la rimirava.
La va sul campo, e la s’era insugnada
che gh’era ‘l so Gingin che la rimirava.

Perchè mi rimiri, Gingin d’amor,
Gingin d’amor, Gingin d’amor.
Io ti rimiro perchè tu sei bella,
dimmi se vuoi venire con me alla guerra.
Io ti rimiro perchè tu sei bella,
dimmi se vuoi venire con me alla guerra.

No, no, alla guerra non vo’ venir,
non vo’ venir, non vo’ venir.
Non vo’ venire con te alla guerra
perchè si mangia male e si dorme per terra.
Non vo’ venire con te alla guerra
perchè si mangia male e si dorme per terra.

No, no, no, per terra non dormirai,
non dormirai, non dormirai.
Tu dormirai sopra un letto di fiori
e quattro begli Alpin ti faranno gli onori.
Tu dormirai sopra un letto di fiori
e quattro begli Alpin ti faranno gli onori.

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Varda che passa la vilanela
os-ce che bela, la fa innamurar!
Ma come bali bene bela bimba
bela bimba, bela bimba!
Ma come bali bene bela bimba,
bela bimba, bali ben!

Varda quel vecio soto la scala,
os-ce che bala ch'el ga ciapà!
Ma come bali bene bela bimba
bela bimba, bela bimba!
Ma come bali bene bela bimba,
bela bimba, bali ben!

Varda quel merlo dentro la gabia
os-ce che rabbia ch'el ga ciapà.
Ma come bali bene bela bimba
bela bimba, bela bimba!
Ma come bali bene bela bimba,
bela bimba, bali ben!

Varda che 'riva la vilanela
os-ce che bela, la voglio sposar!
Ma come bali bene bela bimba
bela bimba, bela bimba!
Ma come bali bene bela bimba,
bela bimba, bali ben!
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
VOLA, VOLA, VOLA

 
      Lato B: 3
TIRIBI TARABA

 
     

Autori: Guido Albanese , Luigi Dommarco
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Vulesse fa’ ‘rvenì pe’ n’ora -sola
lu tiempe belle de la cuntentezze,
quande pazzijavame a “vola vola”
e te cuprè de vasce e de carezze.

E vola vola vola vola
e vola lu pavone.
Si tiè lu core bbone
mo fammece arpruvà.

E vola vola vola vola
e vola lu pavone.
Si tiè lu core bbone
mo fammece arpruvà.

‘Na vote pe’ spegna’ lu fazzulette,
so’ state cundannate de vasciarte.
Tu te scì fatte rosce e me scì dette
di ‘nginucchiarme prima d’abbracciarte.

E vola vola vola vola
e vola lu gallinacce.
Mo si me guarde ‘n facce
mi pare di sugna’.

E vola vola vola vola
e vola lu gallinacce.
Mo si me guarde ‘n facce
mi pare di sugna’.

Come li fiure nasce a primavere,
l’amore nasce da la citilanze.
Marì, si mi vuò bbene accome jere,
nè mi luvà stu sogne e sta speranze.

E vola vola vola vola
e vola lu cardille.
Nu vasce a pizzichille
non mi le può negà.

E vola vola vola vola
e vola lu cardille.
Nu vasce a pizzichille
non mi le può negà.

Pure se po’ veni’ pe’ n’ora sola!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Parodi, Ruju
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Veuggio andamene in po’ ä maenn-a
pe sta a vedde e figge nuà
ghe ‘ne unn-a quegà in sce l’aenn-a
ghe ‘ne unn-a quegà in sce l’aenn-a.
Veuggio andamene in po’ ä maenn-a
pe sta a vedde e figge nuà
ghe ‘ne unn-a quegà in sce l’aenn-a
che o mae cheu coscì a fà cantà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
Veuggio andamene ä stassiòn
pe sta a vedde o treno partì
ma in sce l’urtimo vagon
ma in sce l’urtimo vagon.
Veuggio andamene ä stassiòn
pe sta a vedde o treno partì
ma in sce l’urtimo vagon
gh’è ‘na cobbia che a canta coscì.
A fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba tà.
O fa tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba taraba
tiribi tiribi tiribi
taraba taraba ta'
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
EL GRILL E LA FORMICA

 
      Lato B: 4
A CA' MIA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
Lato A: 5
LA BELLA LA VA AL FOSSO

 
      Lato B: 5
LA DOSOLINA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La bella la va al fosso
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
la bella la va al fosso
al fosso per lavar
ué, al fosso per lavar.

Intanto che la lava
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
intanto che la lava
ghe burla dentro anèll
sì, ghe burla dentro anèll.

E la si misi a piangere
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
e la si misi a piangere
la vide un pescator
e la vide un pescator

O bella perché piangi?
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
o bella perché piangi,
si vuoi ti aiuterò
ué, si vuoi ti aiuterò.

O pescator dell'onda
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
o pescator dell'onda
pescatemi l'anèll
sì pescatemi l'anèll.

Quando l'avrai pescato
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
quando l'avrai pescato
un dono ti farò
un bel dono ti farò

Andrem sulle montagne
(ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz
tre palanch al mazz)
andrem sulle montagne
insieme a far l'amor
ué, insieme a far l'amor.

- ravanèl remolazz
barbabietol e spinazz -
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La dosolina la va di sopra e la si mette a tavolino,
solo per scrivere na letterina e per mandarla a Napolitan.
Napolitano l’è nda a Bologna a sercarse l’amorosa,
la Dolosina, povera tosa Napolitano l’abbandonò.
Ma se ti trovo sola soletta un bel bacio te daria,
ma se ti trovo in compagnia, te l’ho giurato t’ammazzerò
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 6
AMORE MIO NON PIANGERE

 
      Lato B: 6
BELA BËRGÉRA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Amore mio non piangere
Se me ne vado via,
Io lascio la risaia,
Ritorno a casa mia.

Vedo laggiù tra gli alberi
La bianca mia casetta,
Vedo laggiù sull'uscio
La mamma che mi aspetta.

Mamma, papà non piangere,
Non sono più mondina,
Son ritornata a casa
A far la signorina.

Mamma, papà non piangere
Se sono consumata,
È stata la risaia
Che mi ha rovinata.

Mamma, papà non piangere
Se sono consumata,
È stata la risaia
Che mi ha rovinata.

È stata la risaia
Che mi ha rovinata.
È stata la risaia
Che mi ha rovinata.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
A l’umbrëta dël bussùn,
bèla bërgéra l’ëndürmia.
A l’umbrëta dël bussùn,
bèla bërgéra l’ëndürmia.
L’e da lì passé tre zolì fransè,
l’àn bin die: “Bèla bërgéra,
vui l’èvi la frev“.
L’e da lì passé tre zolì fransè,
l’àn bin die: “Bèla bërgéra,
vui l’èvi la frev“.
Ma se vui l’èvi la frev,
farùma fè ‘na cuvertüra.
Ma se vui l’èvi la frev,
farùma fè ‘na cuvertüra.
Cun ël me mantel ch’a l’è cusì bel,
faruma fè ‘na cuvertüra
passerà la frev.
Cun ël me mantel ch’a l’è cusì bel,
faruma fè ‘na cuvertüra
passerà la frev.
O la bèla l’à bin di: “Gentil galant,
fè ‘l vost viagi”.
O la bèla l’à bin di: “Gentil galant,
fè ‘l vost viagi”.
E lassème sté cun ël me bërgé
chiel al sun de la sua viola
mi farà danseè.
E lassème sté cun ël me bërgé
chiel al sun de la sua viola
mi farà danseè.
Bel bërgé sentì lu-li, l’è sautà
for da ‘nt la baràca.
Bel bërgé sentì lu-li, l’è sautà
for da ‘nt la baràca.
Cun la viola ‘n man s’a le bütà suné
a l’an pià bèla bërgéra
l’àn fàla dansè.
Cun la viola ‘n man s’a le bütà suné
a l’an pià bèla bërgéra
l’àn fàla dansè.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 7
O MORETTINO MIO (E Lée La Va In Filanda)

 
      Lato B: 7
LA VENDEMMIA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E le la va in cantèn’na,cäva al vèn,
cäva al vèn,cäva al vèn
E le la va in canten’na,cäva al vèn
p’r al so bèl Moretèn.

O Morettino mio,morirai,morirai,
morirai
O Morettino mio morirai con la pena
nel cuor.

Moretta,Morettina mia,
Morettina bella,dove sei,dove sei,
dove sei?
Son chi,son par cantèn’na,cav al vèn
p’r al me bèl Moretèn.

Moretto al va in cantèn’na,
pian pianèn,pian pianèn,
pian pianèn
Moretto al va in cantèn’na a catär
al so bèl “sigolèn”

Tutt du zo par cantèn’na
i cäv’n al vèn, cäv’n al vèn,
cav’n al vèn

“Moretto,zmorsa al lumm,
striccom su e po dam tant bazèn”
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Svegliatevi dal sonno ubriaconi,
che giunta è per voi la gran cuccagna.
Si mangerà di polli e di piccioni
e ber di vin che vien dalla campagna.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.
Sarà dei nostri anche Beppin di Noce
e disse pur che porta l’organino.
Giusto ne comprò uno a sette boce,
lo fa cantar che sembra un cardellino.
Gli è un tremòto un accidente
tutti i versi li sa fa.
Gli è un tremòto un accidente
tutti i versi li sa fa.
Viva la lora.
L’amor si fa in campagna e non al mare,
venite tutti quanti qui a ballare.
Se piove danzaremo nel capanno
farermo festa grande anche quest’anno.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.
Sarà insiem coi vostri anche l’Orietta
che canterà una bella canzoncina.
Le ore passerano di gran fretta,
arriveremo presto alla mattina.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 8
LA GIGIA L'È MALADA

 
      Lato B: 8
CIURI CIURI (Canto Dispettusu))

 
     

Autori: Giutil, Castellacci
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La Gigia l'è malada
ohimé, ohimé, ohimé, ohimé
l'ei malada ciamé 'l dotore
ciamé 'l dotore che la guarirà,
l'ei malada ciamé 'l dotore
ciamé 'l dotore che la guarirà.

'L dotore l'entra in camera,
oimè, l'entra in camera,
'l ghe tasta 'l polso:
la vostra figlia l'è malà d'amor.

O figlia, o cara figlia, oimè,
dimmi pure la verità,
chi l'è 'l papà di questo bel bambin.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Casadei
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
on cantu né p’amuri e né pp’amanti
picchì mancu mi passi ppi la menti
ma pè l’amuri miu ca nun mi voli
ma pè l’amuri miu ca nun mi senti.
Ciuri ciuri,
ciuri di tuttu l’annu
l’amuri ca mi dasti ti lu tornu.
Ciuri ciuri,
ciuri di tuttu l’annu
l’amuri ca mi dasti ti lu tornu.
Ciuri di gelsuminu arrampicanti
mi scialu ridu e cantu allegramenti
tutti li notti li passu cca avanti
ppi fatti li dispetti eternamenti.
Ciuri ciuri,
ciuri di tuttu l’annu
l’amuri ca mi dasti ti lu tornu.
Ciuri ciuri,
ciuri di tuttu l’annu
l’amuri ca mi dasti ti lu tornu…

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 9
IL CUCU' (È Ritornato Maggio)

 
      Lato B: 9
LA MIA GENTE

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
L'inverno l'è passato,
l'aprile non c'è più,
è ritornato maggio
al canto del cucù.

Cucù, cucù,
l'aprile non c'è più,
è ritornato maggio
al canto del cucù.

L'inverno l'è passato,
la neve non c'è più,
è ritornato il sole
al canto del cucù.

Cucù, cucù,
l'aprile non c'è più,
è ritornato maggio
al canto del cucù.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Secondo Casadei
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Rompi la tua chitarra e non cantare

perche’ mi fai venir la nostalgia

la notte e’ troppo lunga

mi fa impazzire voglio tornar

per sempre a casa mia

C’e’ una strada tutta bianca

poche case e la mia gente

e c’e’ tanta tanta terra

che non rende quasi niente

Ma di sera all’osteria

ci facciamo la partita

e nel buio c’e’ Maria

dalla bocca appassionata

La mia gente che mi vuole bene

la gente mia che mi sa capir…

Rompi la tua chitarra e non cantare

perche’ mi fai venir la nostalgia

la notte e’ troppo lunga mi fa impazzire

voglio tornar per sempre a casa mia

C’e’ una strada tutta bianca

poche case e la mia gente

e c’e’ tanta tanta terra

che non rende quasi niente

Ma di sera all’osteria

ci facciamo la partita

e nel buio c’e’ Maria

dalla bocca appassionata

La mia gente che mi vuole bene

la gente mia che mi sa capir

La mia gente che m’aspetta ancora

la gente mia ce l’ho qui nel cuor.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 10
VINASSA VINASSA E FIASCHI DE VIN

 
      Lato B: 10
ON OCCHIN, ON OCCUN, UN'OCCHETTA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Là nella valle c'è un'osteria:
l'è l'allegria, l'è l'allegria;
là nella valle c'è un'osteria:
l'è l'allegria di noi alpin.

E se son pallida,
nei miei colori,
non voglio dottori,
non voglio dottori.

E se son pallida
come 'na strassa
vinassa, vinassa
e fiaschi de vin!

Là sul Cervino c'è una colonna:
l'è la Madonna, l'è la Madonna;
la sul Cervino c'è una colonna:
l'è la Madonna di noi alpin.

E se son pallida,
nei miei colori,
non voglio dottori,
non voglio dottori.

E se son pallida
come 'na strassa
vinassa, vinassa
e fiaschi de vin!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E num e num paura de nissùn
se emm ciappà la ciocca
se l’emm pagada num.
E cinq occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
E cinq occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
Cinq occ, quattr’occ, trè occ, do occ,
un occun, un occhin, un’ochetta
andaven a bev a la còrt del re.
E num e num paura de nissùn
se emm ciappà la ciocca
se l’emm pagada num.
E des occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
E des occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
Des occ, noeuv occ, vott occ, sett occ, sés occ,
cinq occ, quattr’occ, trè occ, do occ,
un’occa, un occun, un occhin, un’ochetta
andaven a bev a la còrt del re.
E num e num paura de nissùn
se emm ciappà la ciocca
se l’emm pagada num.
E vint occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
E vint occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
Vint occ, desnoeuv occ, desdòtt occ,
dersètt occ, sèdes occ, quìndes occ,
quattòrdes occ, trèdes occ, dòdes occ,
vùndes occ, des occ, noeuv occ,
vott occ, sett occ, sés occ, cinq occ,
quattr’occ, trè occ, do occ, un’occa,
un occun, un occhin, un’ochetta
andaven a bev a la còrt del re.
E num e num paura de nissùn
se emm ciappà la ciocca
se l’emm pagada num.
E trént’occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
E trént’occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
Trént’occ, ventinoeuv occ, vintott occ,
vintisett occ, vintisés occ, vinticinq occ,
vintiquàtter occ, vintitrè occ, vindidò occ,
vintùn occ, vint occ, desnoeuv occ, desdòtt occ,
dersètt occ, sèdes occ, quìndes occ,
quattòrdes occ, trèdes occ, dòdes occ,
vùndes occ, des occ, noeuv occ,
vott occ, sett occ, sés occ, cinq occ,
quattr’occ, trè occ, do occ, un’occa,
un occun, un occhin, un’ochetta
andaven a bev a la còrt del re.
E num e num paura de nissùn
se emm ciappà la ciocca
se l’emm pagada num.
E tresént occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re.
E tresént occ andaven a bev
andaven a bev a la còrt del re...
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 11
L'APETITT DE LA SPOSA

 
      Lato B: 11
E L'ALLEGRIE

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Se l’ha mangià la spósa la prima sera,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la seconda sera,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la terza sera,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la quarta sera,
quàtter piàtt de insalatta
ma de quèlla tùtta matta,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la quinta sera,
cinq piàtt de pastasùtta
l’ha mangiada pròpi tùtta,
quàtter piàtt de insalatta
ma de quèlla tùtta matta,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la sesta sera,
sés galètt cùrùcùcù
che van in gir a dù a dù,
cinq piàtt de pastasùtta
l’ha mangiada pròpi tùtta,
quàtter piàtt de insalatta
ma de quèlla tùtta matta,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa la settima sera,
sètt anidrit che van cantando,
sés galètt cùrùcùcù
che van in gir a dù a dù,
cinq piàtt de pastasùtta
l’ha mangiada pròpi tùtta,
quàtter piàtt de insalatta
ma de quèlla tùtta matta,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
Se l’ha mangià la spósa l’ottava sera,
vòtt porscèi a dùu a duù,
sètt anidrit che van cantando,
sés galètt cùrùcùcù
che van in gir a dù a dù,
cinq piàtt de pastasùtta
l’ha mangiada pròpi tùtta,
quàtter piàtt de insalatta
ma de quèlla tùtta matta,
trii piàtt de górgónzoeula
pròpi de quell de la Cagnoeula,
do micchett cott al fórna
mòll in mezz e crósta intórna,
un bocconcin d’arrosto e una pernice.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Lalalalala larilallero
lalalalala larilallero
lalalalala larilallero
lalalalalalarilellà.
E l’allegrie la ven dai zoveni
e l’allegrie la ven dai zoveni
e l’allegrie la ven dai zoveni
e non dai veci e non dai veci maridà.
Ciribiribin doman l’è festa,
ciribiribin non si lavora,
ciribiribin g’ho la morosa,
ciribiribin d’andà a trovà.
E l’hann perdute andand a messe
E l’hann perdute andand a messe
E l’hann perdute andand a messe
E da chel di e da chel di chi ch’i s’hann spusà.
Ciribiribin doman l’è festa,
ciribiribin non si lavora,
ciribiribin g’ho la morosa,
ciribiribin d’andà a trovà.
Lalalalala larilallero
lalalalala larilallero
lalalalala larilallero
lalalalalalarilellà.

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 12
MAREMMA

 
      Lato B: 12
ROSINA E IL MOLINARO

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Tutti mi dicon maremma maremma
ma a me mi sembra una maremma amara
l'uccello che ci va perde la penna
io c'ho perduto una persona cara
sia maledetta maremma maremma
sia maledetta maremma e chi l'ama
sempre mi trema 'l cor quando ci vai
perché ho paura che non torni mai
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La mamma di Rosina era gelosa., bim-bom-ba. (2)
nemmeno a prender l’acqua, con gli occhi bianchi e neri,
nemmeno a prender l’acqua la mandava.

Un giorno s’alzo presto e ando at molino, bim-bom-ba. (2)
Un giorno s’alzo presto, con gli occhi bianchi e neri,
ma trova il molinaro addormentato.

E sveglia molinaro ch’e fatto giorno, bim-bom-ba. (2)
E svegila molinaro, con gli occhi bianchi e neri,
che devo macinare questa farina.

E gia ehe sei venuta mia Rosina, bim-bom-ba. (2)
Ti voglio macinare, con gli occhi bianchi e neri,
ti voglio macinare fina, fina.

E mentre che la mola macinava, bim-bom-ba. (2)
Le mani accarezzavano i tuoi capelli neri,
se la stringeva al petto e la baciava.

Sta fermo con le mani molinaro, bim-bom-ba. (2)
lo tengo sei fratelli, con gli occhi bianchi e neri,
io tengo sei fratelli; ti uccideranno.

A me non fan’ paura i tuoi fratelli, bim-bom-ba. (2)
Io tengo una pistola con due palline d’oro,
la tengo sempre pronta e caricata.

Te la scarico nel corpo con gli occhi bianchi e neri.
Sarai la moglie mia, la mia Rosina.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 13
BEVE' BEVE' COMPARE

 

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
Testo:
Bevè bevè compare seno ve mazzerò.
Piuttost che me mazzèghe mi tuto l’beverò.
E ‘ntant che l’beverà noi canterem la bum-ba-ba,
labum-ba-ba, labum-ba-ba.
Mi ho bevuto tuto e non m’ha fatto mal.
L’acqua fa male, il vino fa cantare,
questa è la regola che insegnano gli sguisseri,
alzano il gomito e vuotano il bicchier.
L’acqua fa male, il vino fa cantare.

Bevevano i nostri padri? Sì.
Bevevano le nostre madri? Sì.
E noi che figli siamo beviam, beviam beviamo,
e noi che figli siamo beviam beviam beviam:
del bianco Moscatello, del nero Marzemin.
Se ne avessi un botticello ne vorrei veder la fin.
Se ne avessi un botticello ne vorrei veder la fin.

Bevevano i nostri padri? Sì.
Bevevano le nostre madri? Sì.
E noi che figli siamo beviam, beviam beviamo,
e noi che figli siamo beviam beviam beviam:
del bianco Moscatello, del nero Marzemin.
Se ne avessi un botticello ne vorrei veder la fin.
Se ne avessi un botticello ne vorrei veder la fin
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 1:53 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1973 - LA BALLATA DEL MONDO/L'UOMO CHE NON C'ERA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 8:59 pm

1. TITOLO:
 
1973 - LA BALLATA DEL MONDO/L'UOMO CHE NON C'ERA
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 051 # Data pubblicazione: Aprile 1973 # Matrici: 2060 051-A/2060 051-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 2 Aprile / Lato A: Canzone partecipante al concorso radiofonico «Un disco per l'estate 1973» / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA BALLATA DEL MONDO

 
      Lato B:
L'UOMO CHE NON C'ERA

 
 
     

Autori: Pace, Pilat, Panzeri
Orchestra: Alberto Baldan
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: Pace, Panzeri, Cazzulani
Orchestra: Alberto Baldan
 
Testo:
Vorrei aver vissuto,
quello che ho sognato,
vorrei provare ancora,
quello che ho provato.
Confesso che nel buio,
avevo un po’ paura,
però è stata bella di notte,
l’avventura.
Sogno di primavera,
insieme a un uomo che non c’era,
bello, è stato bello,
perché il mio amore era quello.
Quando mi son svegliata,
mi sono accorta di avere amato,
un uomo che più non c’era,
è stato un sogno di primavera.
La, la, la, la, la, la, la….
Adesso giro il mondo,
cercando fra la gente,
l’immagine di un cuore,
che mi ritorna in mente,
e quando sono sola,
pensando a quegli istanti,
m’illudo di sognare di essere
due amanti.
Sogno di primavera,
insieme a un uomo che non c’era,
bello, è stato bello,
perché il mio amore era quello.
Quando mi son svegliata,
mi sono accorta di avere amato,
un uomo che più non c’era,
è stato un sogno di primavera.
La, la, la, la, la, la, la….

 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1973 - NOI DUE INSIEME/COLORI SBIADITI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 10:31 pm

1. TITOLO:
 
1973 - NOI DUE INSIEME/COLORI SBIADITI
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 062 # Data pubblicazione: Dicembre 1973 # Matrici: 2060 062-A/2060 062-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 10 dicembre / Lato A: "Canzonissima 73" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
NOI DUE INSIEME

 
      Lato B:
COLORI SBIADITI (Il sapore che mi davi tu)

 
 
     

Autori: Aldo Cazzulani, Salvatore Trimarchi
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Alta è la luna, è calmo il mare,
mi abbandono a questo nostro amore,
tu sei pensiero, tu la poesia,
primo fiore della vita mia.
Volere bene, non costa niente,
io voglio bene a tutta la mia gente,
tu sei qualcosa, qualcosa in più,
il cuore batte quando ci sei tu.
Prima di te io non ho amato mai,
e c’era il vuoto in tutti i giorni miei.
Adesso voglio vivere per te,
noi due insieme solo io e te.
Noi due insieme,
per sempre insieme, io e te.
Io non ricordo, sono sincera,
il primo incontro quella prima sera,
ma quanto è bello, vivere insieme,
sentirsi vivi e non avere pene.
Prima di te io non ho amato mai,
e c’era il vuoto in tutti i giorni miei.
Adesso voglio vivere per te,
noi due insieme solo io e te.
Prima di te io non ho amato mai,
e c’era il vuoto in tutti i giorni miei.
Adesso voglio vivere per te,
noi due insieme solo io e te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Augusto Martelli, Giuliano Selleri , Angela Denia Tarenzi
Orchestra: Augusto Martelli
 
Testo:
Ogni volta che mi specchio un po’ nel mondo,
vedo dei colori sempre più sbiaditi.
Come qualche cosa che per me
non vale un granché.
Come qualche cosa che con te
non vivo più.
Come qualche cosa,
come qualche cosa,
come qualche cosa che non ha,
più quel sapore che mi davi tu.
Ogni volta che mi tuffo giù nel mondo,
l’ombra che io lascio è sempre più sbiadita.
Dimmi quel che vuoi e lo farò,
se ti piacerà io cambierò.
Ma ti prego amore,
cercami, cercami, parlami, parlami,
parlami, parlami, cercami, cercami,
cercami, cercami, parlami, parlami un po’.
……………………

Vedo tutto un mondo che non ha
più quel sapore che mi davi tu.
Ogni volta che mi specchio un po’ nel mondo,
l’ombra dei ricordi è sempre più sbiadita.
Dimmi quel che vuoi e lo farò,
se ti piacerà io cambierò.
Ma ti prego amore,
cercami, cercami, parlami, parlami,
parlami, parlami, cercami, cercami,
cercami, cercami, parlami, parlami un po’.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1974 - OCCHI ROSSI/PER QUESTO DISSI ADDIO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Ott 16, 2019 11:51 pm

1. TITOLO:
 
1974 - OCCHI ROSSI/PER QUESTO DISSI ADDIO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 068 # Data pubblicazione: Febbraio 1974 # Matrici: 2060 068-A/2060 068-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 25 Febbraio / Lato A: "XXIV° Festival di Sanremo" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
OCCHI ROSSI (Tramonto D'Amore)

 
      Lato B:
PER QUESTO DISSI ADDIO

 
 
     

Autori: Conti, Pace, Pilat, Panzeri
Orchestra: R. Farinatti
 
Testo:
Guardando gli occhi tuoi
Non m’ero accorta che
In fondo agli occhi suoi
Pioveva
Eppure era sereno
Azzurre eran le strade
Ma in fondo anche lui sapeva
Che la vera pioggia
Era dentro noi.

Occhi rossi
Tramonto d’amore
Il destino se l’è presa con noi
Occhi rossi
Al buio si muore
Ma il ricordo è la sola realtà
Quello che tu hai dato a me
Non puoi più darlo a nessuno
Tutto il resto
Sono giostre ed illusioni
Quello che tu hai dato a me
Non puoi più darlo a nessuno
Ecco perché il mondo
Cade intorno a noi
Negli occhi tuoi
Occhi rossi

Occhi rossi
Al buio si muore
Ma nel buio
Quel che è stato vivrà

Occhi rossi
Tramonto d’amore
Il destino se l’è presa con noi
Occhi rossi
Al buio si muore
Ma il ricordo è la sola realtà
Quello che tu hai dato a me
Non puoi più darlo a nessuno
Tutto il resto
Sono giostre ed illusioni
Quello che tu hai dato a me
Non puoi più darlo a nessuno
Ecco perché il mondo
Cade intorno a noi
Negli occhi tuoi
Occhi rossi
 
Fonte: QUI
     
Autori: Cazzulani, Pace, Panzeri
Orchestra: R. Farinatti
 
Testo:
Io ti dissi addio,
per orgoglio, per viltà.
Ero matta ma ero io,
a far morire tutto intorno a noi.
Io ti dissi addio,
quella notte che trovai,
una rosa al posto mio,
guardando gli occhi tuoi ti domandai:
“è tutto qui, il bene che mi vuoi è tutto qui,
è tutto qui, ti bastan poche ore e tu che fai?
Nella mia stanza, nel nido
Del nostro grande amore,
tu porti un’altra donna”.
E per questo dissi addio,
e nel buio me ne andai,
ho sperato fino all’ultimo,
che tu fermassi in tempo i passi miei.
…………………

Nella mia stanza, nel nido,
del nostro grande amore,
resterei, resterei con te.
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:07 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1974 - LA BELLA GIARDINIERA TRADITA NELL'AMOR/QUATTRO CAVAI CHE TROTTANO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 9:36 am

1. TITOLO:
 
1974 - LA BELLA GIARDINIERA TRADITA NELL'AMOR/QUATTRO CAVAI CHE TROTTANO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 081 # Data pubblicazione: 1974 # Matrici: 2060 081 A/ 2060 081 B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da: Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA BELLA GIARDINIERA TRADITA NELL'AMOR

 
      Lato B:
QUATTRO CAVAI CHE TROTTANO

 
 
     

Autori:
Orchestra: R. Farinatti
 
Testo:
La bella giardiniera
tradita nell’amor
la gira per la riviera,
la gira per la riviera.
La bella giardiniera
tradita nell’amor
la gira per la riviera,
cercando il traditor.
Lo cerca e non lo trova,
chissà dove sarà.
Oh mamma se posso trovarlo,
oh mamma se posso trovarlo.
Lo cerca e non lo trova,
chissà dove sarà.
Oh mamma se posso trovarlo,
mi voglio vendicar.
Mi voglio vendicare,
come le onde del mar,
son figlia di pescatore,
son figlia di pescatore.
Mi voglio vendicare,
come le onde del mar,
son figlia di pescatore,
son figlia di questo mar.

La, la, la, la, la, la, la, la…
 
Fonte: QUI
     
Autori:
Orchestra: R. Farinatti
 
Testo:
Quattro cavai che trottano
sotto la timonella
vuoi tu venir mia bella
vuoi tu venir mia bella.

Quattro cavai che trottano
sot to la timonella
vuoi tu venir mia bella
in su la riva del mar.

Che bella notte che fa
in barchetta si va
a fa l’amore con te
che bella notte che fa
In barchetta si va
a fa l’amore con te.

In riva al mar si pescano
si pescano le sardelle
Bone, lucenti e belle
Bone, lucenti e belle
in riva al mar si pescano
si pescano le sardelle
Bone, lucenti e belle
come i tuoi occhi per me.

Che bella notte che fa
In barchetta si va
e fa l’amore con te
che bella notte che fa
in barchetta si va
a fa l’amore con te.

Vieni alla tua finestra
bruna o mia bella bruna
che al chiaro della luna
che al chiaro della luna
andremo a fare l’amor.

Vieni alIa tua finestra
bruna o mia bella bruna
che al chiaro della luna
andremo a fare l’amor.
Che bella notte che fa
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:05 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1974 - IL RITMO DELLA PIOGGIA/L'AMOROSO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 10:02 am

1. TITOLO:
 
1974 - IL RITMO DELLA PIOGGIA/L'AMOROSO
 
# Etichetta: POLYDOR # Catalogo: NH 2060 088 # Data pubblicazione: 1974 # Matrici: 2060 088-A/2060 088-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Canzonissima '74" / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IL RITMO DELLA PIOGGIA

 
      Lato B:
L'AMOROSO

 
 
     

Autori: Corrado Conti, Daniele Pace, Mario Panzeri
Orchestra: Mariano Detto
 
Testo:
Quando è buia la città,
i pensieri si accendono.
E i tuoi occhi sembrano,
una parte di eternità.
Io ti parlo d’amore mentre piove,
ma il silenzio vale più delle parole.
E batte la mia mente per te,
come batte il ritmo della pioggia.
E’ inutile svegliarsi perché,
tanto ormai, tanto ormai,
il mio corpo gioca insieme a te.
Io e te, io e te, io e te
siamo come il ritmo della pioggia,
siamo come il ritmo della pioggia.
E le gocce cadono,
come fiori sull’anima,
di ricordi non ne ho più,
le mie mani son laghi blu.
Tu mi vedi negli occhi l’emozione,
come un bimbo che vede cose nuove.
E batte la mia mente per te,
come batte il ritmo della pioggia.
E’ inutile svegliarsi perché,
tanto ormai, tanto ormai,
il mio corpo gioca insieme a te.
Io e te, io e te, io e te
siamo come il ritmo della pioggia,
……………………….

E’ inutile svegliarsi perché,
tanto ormai, tanto ormai, io e te
siamo come il ritmo della pioggia,
siamo come il ritmo della pioggia.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Walter Foini , Lombardo, Vito Pallavicini
Orchestra: Mario Battaini
 
Testo:
Quando trovi l’amoroso,
l’amore no c’è.
E’ così che gira il mondo,
in fondo.
Come il treno delle 7,
alle 7 non c’è.
Prendi il mondo come viene,
conviene.
Eri quello del trattore,
lavoro e motore.
Scioperavi per amore,
insieme a me.
Poi hai dato mezzo cuore,
alla figlia del fattore,
contadini non si muore,
si sa.
E facevi l’amoroso,
insieme a me.
E’ così che gira il mondo,
in fondo.
Col vestito dello sposo,
che ridere fai.
E poi metticela tutta,
che brutta!
L’amore è la cosa più importante,
beato chi l’ha.
Tu non hai capito niente,
il tuo cuore piangerà.
Pane, amore e fantasia
e niente di più,
per chi vive questo
è giusto così.
Quando trovi l’amoroso,
l’amore non c’è.
E’ così che gira il mondo,
in fondo.
Chi non suda e vuol la terra,
è la terra perché,
non distingue bene il pero,
è vero.
E c’è un altro sul trattore,
più caldo è il motore.
Scioperiamo per amore,
in barba a te.
Tu nel letto del dolore,
con la figlia del fattore,
contadini non si muore,
eh già.
L’amore è la cosa più importante,
beato chi l’ha.
Tu non hai capito niente,
il tuo cuore piangerà.
Pane, amore e fantasia
e niente di più,
per chi vive questo
è giusto così.
Torni a fare l’amoroso
insieme a me.
Ma non voglio i tuoi riguardi,
è tardi.
Come il treno delle 7,
alle 8 non c’è,
cambia come sul trattore,
l’amore per me!
 
Fonte: QUI
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 9:11 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty ORIETTA BERTI: 1974 - COSI' COME LE CANTO (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 4:44 pm

1. TITOLO:
 
1974: COSI' COME LE CANTO
 
# Etichetta: Polydor # Catalogo: 2448 032 A # Data pubblicazione: Luglio 1974 # Matrici: 2448 032 1/2448 032 2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data Matrici 25 Luglio / Distribuito da Phonogram - Milano
 
2. RECENSIONE:
 
 
Così come le canto è un album della cantante italiana Orietta Berti, pubblicato nel 1974 dalla casa discografica Polydor.
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Track 8
 

 

Orietta Berti i concerto - 1975

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B01 VAL CAMONICA
  • B02 VA L'ALPIN
  • B03 TE L'HO DETTO TANTE VOLTE
  • B04 MARIA GIOANA
  • B05 L'ERA BELLA COME GLI ORIENTI
  • B06 LA PAMPINA DI L'ALIVA
  • B07 NAPOLI BELLA ROSA D'AMOR
  • B08 SE BEN CHE SON DAI MONTI
  • B09 LA LINGUA DELLA GENTE
  • B10 SPUNTA IL SOL
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button.png?t=n.b

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Button
 
 
Lato A: 2
STORNELLATA PARMIGIANA

 
      Lato B: 1
VAL CAMONICA

 
     

Autori: Lumni, Nando Rota
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
n’na bianca nigra e snela,
ch’at gir al mond par costruirt al ni.
Par ti che tera ela la pù bela,
perché la vriss andar a vedor mi.
Mo l’è Parma ch’lè speciala,
pien’na ad violi profumadi
e l’è tanta musicale
da far tutti un po’ cantar.
In t’il grondi quand’a piove,
l’acqua at fa la serenada
e in t’il tori traforadi
dventa musica anca al vent.
E ti violet-ta umile e picen-na,
ch’at ste logada, senta cot digh mi,
in do’at caté al profum d’la to testen’na
ch’al parla d’primavera ed sol ed nì?
L’ò catè int una tera,
cla pitura tutt’i fior,
in do nas-sa tant arben’na
cla dà i spighi tutti d’or.
Al me odor in primavera,
al rallegra fin la vcen’na,
la s’riveda ancor puten’na,
la s’ricorda al prim amor.
O lesgnonel ch’at ghè la gola dora,
in do et imparè a cantar csi ben?
Al to gorghegg da dentor tutti al fora
ed il coppietti allora is fan l’ocen.
Io imparè star su na pianta,
cla se specia in t’un laghett,
in do ghè un isoletta,
cond i cign bianch e morett.
Tutt’il siri ed là sentiva,
i bei cant ed la Corale,
al me cor piccen al capiva,
che acsì sol as pol canter.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Noi della Val Camonica discenderemo al pian
non più la fisarmonica ma il mitra fra le man.
E su e giù per la Val Camonica non si sente, non si sente
e su e giù per la Val Camonica non si sente che sparar.
Ricordi, Ninetta, quel mese di aprile, la luna,
le stelle, parlavan d’amor! O che bel fior! O che bel fior!
La luna, le stelle, parlavan d’amor.

Li vogliam fuori quei traditor
noi li vogliamo cacciar.
O mia morosa ti farò sposa sol se li vincerò,
Senza i fascisti ritroveremo la bella libertà.
O mia morosa ti farò sposa sol se li vincerò.
E su e giù per la Val Camonica
ecc.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
E PICCHIA PICCHIA LA PORTICELLA

 
      Lato B: 2
VA L'ALPIN

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
E pichia pichia la porticela
che la mia bella la mi vien d’aprir
e picchia picchia la porticella
che la mia bela la mi vien d’aprir.

Con una mano aprè la porta
e con la boca la mi da un bacin
con una mano apre la porta
e con la boca la mi da un bacin.

E quel bacino fu tanto forte
che la mia mamma la mi gà senti
e quel bacino fu tanto forte
che la mia mama la mi gà senti.

Che cosa hai fato figliola mia
che tutto il mondo parla mal di te
La che cosa hai fato figliola mia
che tutto il mondo parla mal di te.

E lascia pure che il mondo dica
io voglio amare chi mi ama me
e lascia pure che il mondo dica
io voglio amare chi mi ama me.

Io voglio amare quel giovanoto
ch’ha fat set’ani di prigion per me
io voglio amare quel giovanoto
ch’ha fat set’ani di prigion per me.

Dopo set’ani e sete mesi
e sete giorni di prigion per me
dopo set’anni e sete mesi
e sete giorni di prigion per me.

E la prigione gli è tanto scura
mi fa paura la mi fa morir
e la prigione gli e tanto scura
mi fa paura la mi fa morir.
la la la la la la
=====================
E picchia picchia la porticella
l’è la mia bella che mi viene aprir
e picchia picchia la porticella
l’è la mia bella che mi viene aprir

E con la mano apri la porta
e con la bocca la mi dà un bacin
e con la mano apri la porta
e con la bocca la mi dà un bacin

Mi ha baciato si tanto forte
che la mia mamma la mi ha sentì
mi ha baciato si tanto forte
che la mia mamma la mi ha sentì

Che cosa hai fatto figlietta mia
che tutto il mondo parla mal di te
che cosa hai fatto figlietta mia
che tutto il mondo parla mal di te

E lascia pure che il mondo parla
io voglio amare chi mi amam me
e lascia pure che il mondo parla
io voglio amare chi mi amam me

Io voglio amare quel giovanotto
che ha fà sett’anni di prigion per me
io voglio amare quel giovanotto
che ha sofferto la prigion per me

E la prigione l’è tanto scura
mi fa paura e mi fa tremar
e la prigione l’è tanto scura
mi fa paura e la mi fa tremar

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Va l’alpin su l’alte cime
passa e vola lo sciator
dorme sempre sulle cime
sogna mamma e casolar.

Tra le rocce e tra i burroni
sempre lesto è il suo cammin
quando va per la montagna
pensa sempre al suo destin.

Pensa sempre al suo destino
c’è il ghiacciaio da passar:
mentre va col cuor tranquillo
la valanga può cascar.

Pensa alpin la tua casetta
che la rivedrai ancor
la tua bella che ti aspetta
orgogliosa del tuo amor.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
BABBO NON VUOLE

 
      Lato B: 3
TE L'HO DETTO TANTE VOLTE

 
     

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Bella ragazza dalla treccia bionda,
i giovani per voi fanno la ronda
babbo non vuole, mamma nemmeno
come faremo a fare l’amor?
Babbo non vuole, mamma nemmeno
come faremo a fare l’amor?

Venir se voi volete nel giardino,
vi troverete o bella un gelsomino.
Babbo non vuole, mamma nemmeno,
come faremo a fare l’amor?
Babbo non vuole, mamma nemmeno
come faremo a fare l’amor.

Un gelsomino a voi v’ho regalare
in pegno del mio vero e grande amore.
Babbo non vuole, mamma nemmeno,
come faremo a fare l’amor?
Babbo non vuole, mamma nemmeno,
come faremo a fare l’amor?

Poi vi diro che rosa a primavera
non e quanto voi siete tanto cara.
Babbo non vuole, mamma nemmeno,
come faremo a fare l’amor?
Babbo non vuole, mamma nemmeno,
come faremo a fare l’amor?
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
La mia mamma la mi diceva
stai attenta figlia mia
stai attenta ai giovanotti
ti potrebbero ingannar.

Ritornello:

Viva I’amor biondina,
viva l’amor bionda.
viva l’amor biondina.
viva l’amor bionda.

Te l’ho detto tante volte
non guardare i marinai
che se no ti pentirai
non ti sposerai mai piu’.

Te l’ho detto tante volte
iascia stare i bersaglieri
sono sempre lusinghieri
non ti sposerai mai piu’

(Ritornello)

Te l’ho detto tante volte
non andar con gli aviatori
che son tutti incantatori
non ti sposerai mai piu’

Te l’ho detto tante volte
lascia perdere l’alpino
quello beve solo vino
non ti sposerai mai piu’

(Ritornello)

La mia mamma la mi diceva
non fidarti mai dei mori
sono tutti traditori
non ti sposerai mai piu’

La mia mamma la mi diceva
non fidarti mai dei biondi
che son tutti vagabondi
non ti sposerai mai piu’

La mia mamma la mi diceva
non fidarti mai dei rossi
sono guai e sempre grossi
non ti sposerai mai piu’
(Mi resto celibe.)
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 5
GLI SCARIOLANTI

 
      Lato B: 4
MARIA GIOANA

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
A mezzanotte in punto
si sente un gran rumor
sono gli scariolantilerì lerà
che vengono al lavor

Volta rivolta
e torna a rivoltar
noi siam gli scariolanti
lerì lerà
che vanno a lavorar

A mezzanotte in punto
si sente una tromba suonar
sono gli scariolanti
lerì lerà
che vanno a lavorar

Volta rivolta
e torna a rivoltar
noi siam gli scariolanti
lerì lerà
che vanno a lavorar

Gli scariolanti belli
son tutti ingannator
che i à inganò la bionda
lerì lerà
per un bacin d’amor

Volta rivolta
e torna a rivoltar
noi siam gli scariolanti
lerì lerà
che vanno a lavorar.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Maria Giuana l’era in s’ l’üs
l’era in s’ l’üs ca la filava, oh
l’era in s’ l’üs ca la filava, oh
trumbalalà

A i pasa al so midighin
Cusa i föi Maria Giuana?

L’è tre dì chi stagh nen ben
mi l’hai sempre mal da testa

Si i bivisi nen tant vin
mal da testa ad passerìa

Si i bivisa nen tant vin
st’ura chi sarìa già morta

E adess chi möra mi
vöi ca i cantu sempre ciuca

Buti stupi par cusin,
damigiani par candeila

E ch’al preivi ca vegna après mi
vöi ch’al sia ciuch ad barbera, oh
vöi ch’al canta la Viuleta, oh
trumbalalà.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 6
LA MOGLIE FEDELE

 
      Lato B: 5
L'ERA BELLA COME GLI ORIENTI

 
     

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Era bella come gli orienti
ai tramonti ai tramonti
era bella come gli orienti
ai tramonti dei soli nascenti

Ma i suoi non vuole
e i miei non è contenti
farem l’amore
nascostamenti

E la Cicilia l’è un’isoletta
l’è un’isoletta in mezzo al mar la-rallalà
e la Cicilia l’è un’isoletta
noi la faremo spirifondar

E detto fatto
sona il campanello
e’l salta foeura
Vittorio Emanuello.

E Garibaldi faceva l’oste
Napoleone il cameriere trullallà
e la regina dell’Inghilprussia
la ghe lavava giò i biccér.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 7
SERAFIN

 
      Lato B: 6
LA PAMPINA DI L'ALIVA

 
     

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Serafin g’aveva on sifolo
sifolava tanto bene
quando che gh’era nivolo,
quando che gh’era nivolo.
Serafin g’aveva on sifolo
sifolava tanto bene
quando che gh’era nivolo,
faseva tornar seren
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
Sfoularò anca mi.
E a sentir sto sifolo
venivano sull’uscio.
E a sentir sto sifolo
venivano sull’uscio.
E a sentir sto sifolo
venivano sull’uscio.
Tutte le donne belle
dicevano così:
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
soo nò se fa sifouli.
Uhè Serafin ste fée su lì
Sfoularò anca mi.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 8
AI PREAT LA BELE STELE

 
      Lato B: 7
NAPOLI BELLA ROSA D'AMOR

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ai preat la Biele Stele,
duch li Sants del Paradis,
che il Signor fermi la uére,
che il mio’ ben torni al pais.

Ma tu Stele, Biele Stele,
fa’ palese il mio destin,
va’ daur di che’ montagne,
la ch’ al’è il mio curisin.

Ma tu Stele, Biele Stele,
fa’ palese il mio destin,
va’ daur di che’ montagne,
la ch’ al’è il mio curisin.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Vi eran tre sorelle
Napoli bella rosa d’amor.
Vi eran tre sorelle
e tutte tre d’amor.
Ninetta la più bella
Napoli bella rosa d’amor.
Ninetta la più bella
si pose a navigar.
E navigando un giorno
Napoli bella rosa d’amor.
E navigando un giorno
l’anel le cadde in mar.
alzando gli occhi al cielo
Napoli bella rosa d’amor.
Alzando gli occhi al cielo
la vede un pescator.
L’anel che m’è cascato
Napoli bella rosa d’amor.
L’anel che m’è cascato
venitemi a pescar.
Per un bacin d’amore
Napoli bella rosa d’amor.
Per un bacin d’amore
L’anel vi troverò.
Napoli bella rosa d’amor.
Napoli bella rosa d’amor.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B: 8
SE BEN CHE SON DAI MONTI

 
      Lato B: 9
LA LINGUA DELLA GENTE

 
     

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Se ben che son dai monti
e che non so ballare
l’amore lo so fare
al par del cittadin.

Che bella notte si fa
in gondoletta si va
sulla barchetta a fare l’amor.

Se ben che son dai monti
so fare innamorare.
se poi l’amore vuoi fare
devi venire con me.

Che bella notte si fa
in gondoletta si va
sulla barchetta a fare l’amor.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Quanti passi che ho mai fatto,
l’altra sera inutilmente,
per la lingua della gente
il mio amore mi abbandonò.
Per la lingua della gente
il mio amore mi abbandonò.
Il mio amore m’ha lasciato,
non m’importa niente affatto,
tengo un altro che è soldato
più bellino assai di te.
Tengo un altro che è soldato
più bellino assai di te.
Più bellino e innamorato,
più sincero nell’amore,
lui mi ha dato già un bel fiore
che ben presto rifiorirà.
Lui mi ha dato già un bel fiore
che ben presto rifiorirà.
Poi mi ha fatto una promessa,
che ben presto mi sposerà.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 10
ADDIO NINA

 
      Lato B: 10
SPUNTA IL SOL

 
     

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Tradizionale
Orchestra: Mario Bettaini
 
Testo:
Spunta ‘l sol
e la luna
e la luna
a Moncalè.
A fe ciair
a le tote
a seira
a ndè a balè.
Rosa Rosetta,
sposa diletta,
le tue parole
mi fanno innamorar.
Spunta ‘l sol
e la luna
e la luna
a Moncalè.
A fe ciair
a le tote
a seira
a ndè a balè.
Spunta ‘l sol
e la luna
e la luna
a Moncalè.
A fe ciair
a le tote
a seira
a ndè a balè.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 11
MINESTRON STRAFOJA

 

Autori: Lumni
Orchestra: Mario Bettaini
Testo:
Radames!
Parabon, parabon, paramon.
Radames!
Parabon, parabon, paramon.
Fiol d’on can d’on Radames,
Dove te se mai scondùu?
L’è chi l’è scià l’è là
l’è sott al pont de San Damian
che fa la legna
disigh che’l vegna,
disigh che’l vegna.
L’è chi l’è scià l’è là
l’è sott al pont de San Damian
che fa la legna
disigh che’l vegna,
a fare l’amor.
Celeste Aida forma divina,
battemegh i man ci cich ci ciac,
battemegh i man ci cich ci ciac.
Celeste Aida forma divina,
battemegh i man ci cich ci ciac,
battemegh i man.
Menelich fric fric,
La regina Taitù, Taitù, Taitù,
l’è la rovina della nostra gioventù.
Va là, va là Pepin,
Che tutti te voeuren ben,
te ghe la donna bela,
te ghe la donna bela,
Va là, va là Pepin,
Che tutti te voeuren ben,
te ghe la donna bela
e chi te la mantien.
Ciappa la roccia e’l fus
che andèmm in California.
Ciappa la roccia e’l fus
che andèmm in California.
Ciappa la roccia e’l fus
che andèmm in California
In California a stoppà i bus.
Gin gin, bel bel,
uhè uhè uhè.
Gin gin, bel bel,
uhè uhè uhè.
Gin gin, bel bel,
uhè uhè uhè.
Gin gin, bel bel,
uhè uhè uhè uhè uhè uhè.
L’è rivà BUM,
l’è rivà BUM.
L’è rivà da la bela biondina,
con patate, con fagioli
e insalata risolina, ina, ina
taratapunzipum.
Se con la paglia
si fanno i cappelli,
coi giovani belli
l’amor si fa.
Se con i sassi
si fanno i palassi,
coi bei ragassi
l’amore si fa.
Se con el veder
si fanno i bicchieri,
con i pompieri
l’amore si fa.
La, la, la, la, la, la, la…
 
Fonte: QUI
 
 
ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Ott 17, 2019 11:48 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5079
Punti : 5079
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ORIETTA BERTI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 2 Empty Re: ORIETTA BERTI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: ORIETTA BERTI

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum