Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



gruppo Italia Canora

________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 123 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 122 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classifica
sito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
Partner



Motori ricerca


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

MIA MARTINI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MIA MARTINI

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Ago 10, 2011 9:26 am


Di seguito viene riportata la discografia completa di MIA MARTINI

INDICE



Mimì Bertè

1963 - I miei baci non puoi scordare/Lontani dal resto del mondo (CAR Juke Box, JN 2273)
1963 - Insieme/Let me tell you (CAR Juke Box, JN 2279)
1964 - Il magone/Se mi gira l'elica (CAR Juke Box, JN 2281)
1964 - Ed ora che abbiamo litigato/Non pentirti dopo (CAR Juke Box, JN 2307)
1965 - Come puoi farlo tu/Il magone (CAR Juke Box, JN 2317)
1966 - Non sarà tardi/Quattro settimane (Durium, QCA 361)
1969 - Coriandoli spenti/L'argomento dell'amore (Esse Records ESN 1512)[1]


Mia Martini

1971 - Padre davvero.../Amore... amore... un corno! (RCA Italiana PM 3589)
1971 - Gesù è mio fratello/Lacrime di marzo (RCA Italiana PM 3622)
1972 - Credo/Ossessioni (RCA Italiana PM 3670)
1972 - Piccolo uomo/Madre (Ricordi SRL 10.669)
1972 - Donna sola/Questo amore vero (Ricordi SRL 10.681)
1973 - Minuetto/Tu sei così (Ricordi SRL 10.694)
1973 - Il guerriero/Bolero (Ricordi SRL 10.699)
1974 - Inno/...e stelle stan piovendo (Ricordi SRL 10.730)
1975 - Al mondo/Principessa di turno (Ricordi SRL 10.747)
1975 - Donna con te/Tutti uguali (Ricordi SRL 10.763)
1976 - L'amore è il mio orizzonte/Sabato (Ricordi SRL 10.797)
1976 - Che vuoi che sia...se t'ho aspettato tanto/Io donna io persona (Come Il Vento ZCVE 50425)
1977 - Libera/Sognare è vita (Come Il Vento ZBC 7005)
1977 - Per amarti/Se finisse qui (Come Il Vento ZBC 7035)
1978 - Vola/Dimmi (WEA T 17207)
1979 - Danza/Canto alla luna (WEA T 17325)
1981 - Ti regalo un sorriso/Ancora grande (DDD ZBDR 7208)
1981 - E ancora canto/Stai con me (DDD ZBDR 7236)
1982 - E non finisce mica il cielo/Voglio te (DDD ZBDR 7250)
1982 - Quante volte/Solo noi (DDD A 2819)
1982 - Bambolina/Guarirò guarirò (DDD A 3486)
1985 - Spaccami il cuore/Lucy (DDD A 6030)
1989 - Almeno tu nell'universo/Spegni la testa (Fonit Cetra SP 1871)
1989 - Donna
1990 - La nevicata del '56/Danza pagana (Fonit Cetra SP 1886)
1992 - Gli uomini non cambiano (Fonit Cetra JB 827 A)
1992 - Rapsodia/Versilia/Dio c'è (Eurostar – 398 1082 5, Maxi Single CD)
1992 - Cu' mme (con Roberto Murolo) (CGD YD 770)
1993 - Stiamo come stiamo/Dormitorio pubblico (con Loredana Bertè) (Columbia COL 659007 1)
1998 - E la vita racconta (Farita – SAMPCS 6001, CD single, Promo)


Album

1971 - Oltre la collina (RCA Italiana, PSL 10516)
1972 - Nel mondo, una cosa (Ricordi, SMRL 6101)
1973 - Il giorno dopo (Ricordi, SMRL 6114)
1974 - È proprio come vivere (Ricordi, SMRL 6126)
1975 - Sensi e controsensi (Ricordi, SMRL 6154)
1975 - Un altro giorno con me (Ricordi, SMRL 6174)
1976 - Che vuoi che sia... se t'ho aspettato tanto (Come Il Vento, ZSCVE 55745)
1977 - Per amarti (Come il Vento, ZPLC 34026)
1978 - Danza (WEA, T 56610)
1981 - Mimì (DDD, ZPLDR 34139)
1982 - Quante volte... ho contato le stelle (DDD, 25108)
1983 - Miei compagni di viaggio (DDD, 25613)
1989 - Martini Mia... (Fonit Cetra, TLPX 219)
1990 - La mia razza (Fonit Cetra, TLPX 248)
1991 - Mia Martini in concerto (da un'idea di Maurizio Giammarco) (Fonit Cetra, TLPX 294)
1992 - Lacrime (Fonit Cetra, TLPX 306)
1994 - La musica che mi gira intorno (RTI, 1070-2)


Live

* 1991 - Mia Martini in concerto (da un'idea di Maurizio Giammarco)


Raccolte con inediti

1996 - Mimì Bertè
1996 - Indimenticabile Mia
1997 - Mi canto español
1998 - Semplicemente Mimì - dal vivo
2000 - Mimì sarà
2000 - Mia... Mimì
2003 - Canzoni segrete
2004 - E parlo ancora di te
2004 - Nel mio mondo
2005 - La neve, il cielo, l'immenso
2006 - I colori del mio universo
2006 - L'universo di Mia Martini
2007 - Live 2007 - "Il Concerto" - dal vivo
2010 - Domani
2010 - Altro che cielo - dal vivo


Raccolte

1976 - Mia
1978 - Incontro con Mia Martini
1982 - Mia Martini (Profili musicali)
1986 - Ritratto
1988 - Ti regalo un sorriso
1989 - I miei pensieri
1990 - Le più belle canzoni
1990 - Mia
1991 - Ritratti
1991 - Piccolo uomo
1991 - L'album di Mia Martini
1992 - I grandi successi
1992 - Mimì Bertè
1993 - E ancora canto
1995 - Il meglio
1995 - I successi di Mia Martini
1995 - Una donna, una storia
1996 - Mimì Bertè
1996 - 1996
1996 - Le origini
1996 - Superbest
1997 - Gli anni Settanta
1999 - Mimì Bertè... in arte Mia Martini
1999 - I miti musica
1999 - Sorelle - dal vivo
2003 - I numeri 1
2003 - L'universo di Mia
2004 - Strade che non si inventeranno mai da sole
2004 - Trilogy Box
2004 - Mimì Bertè
2006 - Superissimi - Gli eroi del Juke Box
2007 - x3
2007 - Le più belle di... Mia Martini
2007 - Dedicato a...
2008 - Tu nell'universo
2008 - The essential Mia Martini
2008 - Grazie, amici miei
2009 - Mia Martini live @ RTSI - dal vivo
2009 - Il meglio di Mia Martini. 26 grandi successi
2009 - Oltre l'infinito... Mimì
2010 - Il mondo di Mimì
2011 - Nel mio mondo...special ediction
2012 - Ritratto
2012 - Tutto il mio universo
2013 - Io sono così
2013 - Minuetto suona per noi
2013 - Live collection. I concerti live @ RSI
2014 - I grandi successi - dal vivo
2014 - Grandi successi
2014 - Straniera
2015 - Donne come noi
2015 - Live collection. I concerti live @ RSI Giugno 1982
2016 - Il meglio di Mia Martini. Grandi successi
2017 - La vita è così


VHS e DVD

* 1992 - Mia Martini;
* 1996 - Per aspera ad astra;
* 2004 - Mia Martini in concerto;
* 2005 - E ancora canto;
* 2007 - Liberamente Mia;
* 2007 - Mia Martini live @ RTSI.


Fonte: QUI
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2305
Punti : 4765
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 69
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1963 - I MIEI BACI NON LI PUOI SCORDARE/LONTANI DAL RESTO DEL MONDO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 22, 2020 6:45 pm

1. TITOLO:
 
1963 - I MIEI BACI NON LI PUOI SCORDARE/LONTANI DAL RESTO DEL MONDO
 
# Etichetta: JUKE BOX # Catalogo: JN 2273 # Data pubblicazione: Anno 1963 # Matrici: O586 / 0587 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Incido come "Mimì Bertè" / Distribuzione: CAR Juke Box S.r.l., via Barletta 11 a Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
I miei baci non puoi scordare/Lontani dal resto del mondo è un singolo pubblicato da Mimì Berté nel 1963. È il febbraio del 1963 quando una ragazzina quindicenne, di nome Domenica Berté, decide di fare la cantante, quindi parte con la madre per Milano per fare un provino con una casa discografica. Dopo i 'no' dei manager, la sua ultima speranza è quella di telefonare al discografico Carlo Alberto Rossi, egli la invita nella sua casa discografica per fare un provino, e fu subito accettata. Poco dopo pubblica questo singolo che sarà il primo singolo di Mimì Berté, alias Mia Martini. Il singolo ottiene scarso successo e viene ritirato da tutti i negozi di dischi.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
I MIEI BACI NON LI PUOI SCORDARE (You Can Never Stop Me Loving You)

 
      Lato B:
LONTANI DAL RESTO DEL MONDO (I Want To Stay Here)

 
     

Autori: Ian Samwell, Slater, Binacchi
Orchestra e coro del M° Ceragioli
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Goffin And King, Binacchi, De Simone
Orchestra e coro del M° Ceragioli
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Apr 22, 2020 7:54 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1963 - INSIEME/LET ME TELL YOU (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 22, 2020 7:53 pm

1. TITOLO:
 
1963 - INSIEME/LET ME TELL YOU
 
# Etichetta: JUKE BOX # Catalogo: JN 2279 # Data pubblicazione: Anno 1963 # Matrici: O591 / 0592 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Distribuzione: CAR Juke Box S.r.l., via Barletta 11 a Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
INSIEME (In summer)

 
      Lato B:
LET ME TELL YOU

 
     

Autori: Murthagm, Calabrese, Adams, Murthagm
Orchestra: Big Mitchell


 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Hantony
Orchestra: Big Mitchell
 
Note: "LET ME TELL YOU" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 1:20 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1964 - IL MAGONE/SE MI GIRA L'ELICA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Apr 22, 2020 9:55 pm

1. TITOLO:
 
1964 - IL MAGONE/SE MI GIRA L'ELICA
 
# Etichetta: JUKE BOX # Catalogo: JN 2281 # Data pubblicazione: Anno 1964 # Matrici: O599 / 0600 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Il lato B: sulla copertina del disco, il titolo è "Se mi gira l'elica" mentre sulla label "Le scintille" / Distribuzione: CAR Juke Box S.r.l., via Barletta 11 a Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IL MAGONE

 
      Lato B:
SE MI GIRA L'ELICA (Le scintille)

 
     

Autori: G. Guarnieri, Icardi
Orchestra: Angel Pocho Gatti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: W. Bologna, L. Binacchi
Orchestra: Angel Pocho Gatti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1964 - PROMOZIONE N. 1 (E.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 12:36 pm

1. TITOLO:
 
1964 - PROMOZIONE N. 1
 
# Etichetta:C. A. ROSSI # Catalogo: N.1 # Data pubblicazione: 1964 # Matrici: N.1-1/N.1-1A # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Trattasi di una rarità / Il disco promozionale contiene 8 brani, tre dei quali interpretati da Mimì Bertè / il peovino di "E se domani" ha il testo in origine composto da C. A. Rossi
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACKLIST:  
 
Lato A Lato B

  • A1 E SE DOMANI
  • A2 SE MI GIRA L'ELICA
  • A3 INSIEME (In summer)
  • A4 I MIEI BACI NON PUOI SCORDARE (You Can Never Stop Me Loving You)

  • B1 QUEL CHE PENSI DIMMELO
  • B2 ERA DA TE (Che volevo restare)
  • B3 E' DI MODA /L'Ully Gully)
  • B4 SOLO UN PO'
 
 
Lato A: 1 Canta C. A. Rossi
E SE DOMANI

 
      Lato B: 1 Canta Giordano Colombo
QUEL CHE PENSI DIMMELO

 
     

Autori: Giorgio Calabrese, Carlo Alberto Rossi
Intrepreti: C. A. Rossi al pianoforte
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com [/size]
     
Autori: F. Franchi, G. Reverberi
Orchestra: Giampiero Reverberi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
Lato A: 2 Canta Mimì Bertè
SE MI GIRA L'ELICA

 
      Lato B: 2 Canta Giordano Colombo
ERA DA TE (Che volevo restare)

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: F. Franchi, G. F. Reverberi
Orchestra: Giampiero Reverberi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 3 Canta Mimì Bertè
INSIEME (In summer)

 
      Lato B: 3 Canta Marisa Terzi
E' DI MODA (L'Ully Gully)

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: F. Franchi, Guidone
Orchestra: Angel "Pocho" Gatti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 4 Canta Mimì Bertè
I MIEI BACI NON PUOI SCORDARE (You Can Never Stop Me Loving You)

 
      Lato B: 4 Canta Jenny Luna
SOLO UN PO'

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: Mogol, Antonino Valter Bologna
Orchestra: Enrico Intra
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
Codice:


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 2:44 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1964 - ED ORA CHE ABBIAMO LITIGATO/NON PENTIRTI DOPO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 2:42 pm

1. TITOLO:
 
1964 - ED ORA CHE ABBIAMO LITIGATO/NON PENTIRTI DOPO
 
# Etichetta: JUKE BOX # Catalogo: JN 2307 # Data pubblicazione: Anno 1964 # Matrici: O622 / 0624 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Distribuzione: CAR Juke Box S.r.l., via Barletta 11 a Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ED ORA CHE ABBIAMO LITIGATO

 
      Lato B:
NON PENTIRTI DOPO

 
     

Autori: Bruhn, Buschor, Pieretti
Orchestra: Luciano Zocchi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Sam Cooke, Pallavicini
Orchestra: Angel Pocho Gatti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1964 - COME PUOI FARLO TU/IL MAGONE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 3:34 pm

1. TITOLO:
 
1964 - COME PUOI FARLO TU/IL MAGONE
 
# Etichetta: JUKE BOX # Catalogo: JN 2317 # Data pubblicazione: Anno 1964 # Matrici: O645 / 0646 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Distribuzione: CAR Juke Box S.r.l., via Barletta 11 a Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
COME PUOI FARLO TU (Non Lasciarmi)

 
      Lato B:
IL MAGONE

 
     

Autori: Bertè, C.A. Rossi
Orchestra: Angel Pocho Gatti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
 
 
Testo:

 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1966 - NON SARA' TARDI/QUATTRO SETTIMANE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 4:52 pm

1. TITOLO:
 
1966 - NON SARA' TARDI/QUATTRO SETTIMANE
 
# Etichetta: DURIUM # Catalogo: QC A 1361 # Data pubblicazione: Anno 1966 # QC A 1361-A / QC A 1361-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Distribuzione: DURIUM S.p.A. - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
NON SARA' TARDI (Call me)

 
      Lato B:
QUATTRO SETTIMANE

 
     

Autori: Testa, Hatch
Orchestra: Amleto Armando Roelens
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: P. Roelens, G. Guardabassi
Orchestra: Amleto Armando Roelens
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1969 - CORIANDOLI SPENTI/L'ARGOMENTO DELL'AMORE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 5:21 pm

1. TITOLO:
 
1969 - CORIANDOLI SPENTI/L'ARGOMENTO DELL'AMORE
 
# Etichetta: ESSE Records # Catalogo: ESN 1512 # Data pubblicazione: Anno 1969 # ESN 1512-A / ESN 1512-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come "Mimì Bertè" / Distribuzione: Il disco non è mai stato distribuito
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
CORIANDOLI SPENTI

 
      Lato B:
L'ARGOMENTO DELL'AMORE

 
     

Autori: Costantini, Bertè
Orchestra: Alberto Angelini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Bertè, Thomas
Orchestra: Alberto Angelini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1971 - PADRE DAVVERO.../AMORE... AMORE... UN CORNO! (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 9:48 pm

1. TITOLO:
 
1971 - PADRE DAVVERO.../AMORE... AMORE... UN CORNO!
 
# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: PM 3589 # Data pubblicazione: Giugno 1971 # Matrici: AKAS 25970/AKAS 25971 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Inciso come Mia Martini e la Macchina / Lato A: "Festival della Musica d'Avanguardia e Nuove Tendenze - Viareggio - Maggio-Giugno 1971" / Distribuito da RCA Italiana - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il burrascoso rapporto con il padre che Mia e le altre sorelle Bertè hanno avuto con il padre è tutto racchiuso in questa cruda canzone che la compianta artista include anche nel suo primo 33 giri Oltre la collina, oggi vero e proprio cult della discografia italiana. Mia Martini è accompagnata in questo brano dal gruppo La Macchina e si aggiudica con Padre davvero anche il 1. Festival della musica d'avanguardia e nuove tendenze. Sul retro un brano scritto da un giovane Claudio Baglioni.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PADRE DAVVERO...

 
      Lato B:
AMORE... AMORE... UN CORNO!

 
     

Autori: Antonello De Sanctis, Piero Pintucci
Cori: Cantori Moderni di Alessandroni
Orchestra Piero Pintucci
 
Testo:
Ora che sono mezza inguaiata
e che ho deluso le tue speranze,
vieni di corsa, mi hanno avvisata
per dirmi in faccia le tue sentenze.
Padre, davvero lo vuoi sapere
se tu non vieni mi fai un piacere!
Mi avevi dato per cominciare
tanti consigli per il mio bene;
quella è la porta, è ora di andare
con la tua santa benedizione.
Padre, davvero sarebbe bello
vedere il tuo pianto di coccodrillo!
E certo tuo padre ti diede di meno,
solo due calci dietro la schiena
e con mia madre dormivi nel fieno
anche in aprile e di me era piena!
Padre, davvero sarebbe grande
sentire il parere della tua amante!
Poi sono venuta e non mi volevi
ero una bocca in più da sfamare;
non sono cresciuta come speravi
e come avevo il dovere di fare!
Padre, davvero che cosa mi hai dato?
Ma continuare è fiato sprecato
che sono tua figlia, lo sanno tutti
domani i giornali con la mia foto
ti prenderanno in giro da matti;
ah, non mi avessi mai generato!
Padre, davvero ma chi ti somiglia
ma sei sicuro che sia tua figlia!
la, la, la
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Claudio Baglioni, Antonio Coggio
Cori: Cantori Moderni di Alessandroni
Orchestra Ruggero Cini
 
Testo:
Amore, amore, amore…
amore un corno!
Mi giri intorno solo quando vuoi…
torni proprio quando
tu non puoi più stare sola,
io scemo che ci casco e ti consolo…
Amore, amore, amore
amore…un corno,
se poi quando fa giorno te ne vai
e chissà se ti sei chiesta mai
perchè ti aspetto,
ti servo solamente dentro il letto!
Mentre io spero ancora
in qualcosa di vero,
un amore sincero che non mi dai,
mentre io spero ancora che tu cambi,
io ho perso il gusto di questa vita
e penso spesso di farla finita
e penso che questa è l’ultima volta,
che da domani per te sarò un’altro,
che da domani per te sarò un’altro,
sempre domani…
ed intanto sei tu
che mi chiedi di più
e lo chiedi perchè
io ti amo…
io ti amo…
io ti amo…

Tu torni quando
proprio tu non puoi più stare sola,
io scemo che ci casco e ti consolo,
ti consolo e ti parlo dell’amore di ieri
tu con i tuoi pensieri non badi a me,
ti consolo e ti parlo ma tu niente,
io no non posso più andare avanti,
sai che di donne ce ne son tante
e vorrei tanto gridarti va via
e poter dire una volta la mia,
e vorrei tanto gridarti va via,
non andar via…
non lasciarmi così,
solo che faccio qui…
non lasciarmi perchè…
io ti amo…
io ti amo…
io ti amo…!!!
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1971 - GESU' E' MIO FRATELLO/LACRIME DI MARZO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 10:23 pm

1. TITOLO:
 
1971 - GESU' E' MIO FRATELLO/LACRIME DI MARZO
 
# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: PM 3622# Data pubblicazione: Ottobre 1971 # Matrici: AKAS 26228/AKAS 26229 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Oremus è lo pseudonimo di Franco Fabiano Tosi / Distribuito da RCA Italiana - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ancora due brani che vengono estratti fra quelli che compongono il primo album della grande Mia, Oltre la collina. Anche in questo caso si conferma l'ottima scelta artistica compiuta dalla cantante in occasione del precedente 45 giri. Nuovamente Claudio Baglioni fra gli autori dei due brani, evidentemente la RCA punta molto sul giovane cantautore romano e la voce della Martini contribuisce a valorizzare la sua produzione.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione promozionale, vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
GESU' E' MIO FRATELLO

 
      Lato B:
LACRIME DI MARZO

 
     

Autori: Claudio Baglioni, Antonio Coggio, Oremus
Orchestra: Anthony Rutherford Mimms
 
Testo:
Gesù ci dissero un giorno che eri
morto, morto per sempre insieme a
Dio, tuo Padre che governa il cielo
e il tempo. Eri morto ci dissero i
padri, morto come muore ogni
mito sulla terra..
Così fu il vuoto intorno a noi e
dentro noi.
Fu come quando il vento
impazzisce e tutto spazza via.
Soli restammo chiusi tra la noia e
la paura.
Aggrappati a paradisi artificiali
trovati in una stanza di luce nera..
E così, così ti abbiamo perduto, ti
abbiamo aspettato, ti abbiamo
cercato, ti abbiamo aspettato, ti
abbiamo cercato,
e abbiamo trovato Te, ritrovato
Te nell’occhio delle stelle, nel
sapore del mattino, fra l’erba
tenera dei prati e nel dolore di chi
soffre, nel sorriso di chi ama, nella
fame di chi ha fame, nelle canzoni
popolari e nella musica di Bach.
E nei sospiri di un amore e nei
colori dell’arcobaleno.
E fu come riavere la vista dopo
mille anni, fu come scoprire là
nella boscaglia folta il sentiero
perduto, il sentiero perduto.
Fu come quando la pioggia in un
giorno d’estate ritorna alla Terra,
fu come un giorno di pace, primo
giorno di pace è finita la guerra.
Come salire dal buio e trovare la
luce. Trovare la luce Gesù, caro
fratello ritrovato restami accanto
per sempre e cantiamo insieme,
cantiamo insieme la gioia d’esser
vivi. E cantiamo le tue immense
parole, ama il prossimo tuo come
te stesso
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Claudio Baglioni, Antonio Coggio
Orchestra: Anthony Rutherford Mimms
 
Testo:
Le lacrime di Marzo che ora tu piangi per me
mi fan sentire grande ed importante più di un re;
mi piace dirti cose per le quali soffrirai
coprirti di bugie e di cattiverie che tu accetterai.
Le lacrime d’Aprile sono musica per me...
le cerco in tutti i luoghi e poi le trovo su da te;
ed io ti spezzo il cuore tanto so che resterai
ad ascoltare me per tutti i giorni che per me vivrai.
Le lacrime di maggio già non le capisco più
però io sono in piedi ed in ginocchio ci sei tu...
a volte vorrei dirti che sto bene insieme a te
ma ho tanto di quel tempo perché tu non vivi senza me.
Ti sei uccisa ieri... non ce la facevi più...
le lacrime di Giugno, almeno, no le piangi più.
Io giro per il mondo e ho raccontato a chi non sa
che il cielo a Marzo è azzurro e che non piange...
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ago 15, 2020 1:42 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1971 - OLTRE LA COLLINA... (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Apr 23, 2020 11:58 pm

1. TITOLO:
 
1971 - OLTRE LA COLLINA...
 
# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: PSL 10516 # Data pubblicazione: Novembre 1971 # Matrici: AKAY 26238/AKAY 26239 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Oremus è lo pseudonimo di Franco Fabiano Tosi / Copertina apribile a libretto con all'interno i testi delle canzoni e fotografie dell'artista - Sul retro di copertina il testo di "Oltre la collina" - Fotografie di Lucky - / Assistente musicale: Gianni Oddi / Registrato negli studi RCA di Roma da Leandro Leandri e Enzo Martella / Distribuito da RCA Italiana
 
 
2. RECENSIONE:
 
Oltre la collina... è il primo album musicale della cantante italiana Mia Martini, pubblicato il 18 novembre 1971 dalla RCA Italiana.

Il disco
Dopo una serie di singoli incisi con il suo vero nome, Mimì Berté, nel 1970 Mia Martini trova un nome d'arte più convincente grazie ad Alberigo Crocetta, e incide il suo primo album per la RCA Italiana uscito nell'autunno '71.

Oltre la collina è considerato tra i migliori lavori mai realizzati da una donna, nonché uno dei migliori della discografia d'autore[1]., è uno dei primi esempi di concept album italiani, in cui filo conduttore sono la disperazione e la solitudine giovanile: l'LP affronta, infatti, tematiche quali la religiosità, la malattia e il suicidio.

Troviamo molte cover di brani il cui testo originale era in inglese (tra cui The Lion Sleeps Tonight, i cui versi non sono stati tradotti), e altrettanti brani scritti da un giovane e sconosciuto Claudio Baglioni, fra i quali Gesù è mio fratello, in cui viene affrontato con grande intensità il tema della fede, Lacrime di marzo, in cui viene affrontato il tema del suicidio e Amore... amore... un corno (pubblicato come lato B di Padre davvero), che subisce la censura radio-televisiva, modificando la frase ti servo solamente dentro il letto con ti servo solamente quando è notte.

Padre davvero, primo brano pubblicato col nome di Mia Martini, tratta di un conflitto generazionale tra padre e figlia, e viene subito giudicato "dissacrante" dalla censura radio-televisiva. Ma l'interpretazione, assolutamente innovativa, riscuote comunque parecchio interesse, tanto da ottenere la vittoria al Festival di Musica d'Avanguardia e Nuove Tendenze di Viareggio.

Questi non furono gli unici brani a subire la censura: infatti la canzone La vergine e il mare non venne mai trasmessa in radio o in TV, poiché tratta di uno stupro, ma troviamo anche testi autobiografici come Prigioniero, scritta da Bruno Lauzi e incisa nello stesso periodo da Dalida con un testo differente, che parla della sua esperienza in carcere a Tempio Pausania nel 1969
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 

Mia Martini in gondola a Venzia - 1973

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
TESORO MA E' VERO

 
      Lato B: 1
THE LION SLEEPS TONIGHT

 
     

Autori: Antonello De Sanctis, Piero Pintucci
Orchestra: Tony Mimms


 
Testo:
Tesoro, tesoro, ma è vero che il
mare è d'argento, quando c'è la
luna, nelle notti d'estate, ma
cambia colore in un solo momento,
se il cielo si copre in queste serate.
Tesoro, ma è vero che le nuvole
sono, sono come l'ovatta, sono
come la neve.
Somigliano a volte a un viso, a una
mano.
Se poi vola un angelo subito piove.
Tesoro, ma è vero che quando a
Oriente il cielo a un tratto si
rasserena e basta vedere una stella
cadente che porta fortuna, che
porta fortuna.
Dio, Dio che hai fatto l'uomo
uguale a Te, sono Tua figlia come
gli altri e perciò Ti chiedo solo:
come mai mi vuoi così?
Dio, ho Dio, grazie lo stesso
perché Tu mi hai tolto tanto e poi
mi hai dato lui. E non m'importa
se vedrò con gli occhi suoi
Tesoro, ti prego prendi la mano,
riportami a casa, si è fatto ormai tardi.
Tesoro, tesoro, tesoro ti amo. Vuoi
dirmi qualcosa, lo sento, mi guardi
Dio, Dio
Scendeva la notte sul suo
giuramento, scendeva la luce sul
suo domani, ma poi le parole sono
preda del vento. E lui mi ha
lasciata, che Dio lo perdoni
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Creatore, Hugo Peretti, George David Weiss
Orchestra: Tony Mimms
 
Note: "THE LION SLEEPS TONIGHT" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Lala kahle [Sleep well]

In the jungle, the mighty jungle
The lion sleeps tonight
In the jungle, the mighty jungle
The lion sleeps tonight

(Chorus)
Imbube

Ingonyama ifile [The lion's in peace]
Ingonyama ilele [The lion sleeps]
Thula [Hush]

Near the village, the peaceful village
The lion sleeps tonight
Near the village, the peaceful village
The lion sleeps tonight

(Chorus)

Ingonyama ilele [The lion sleeps]

Hush, my darling, don't fear, my darling



The lion sleeps tonight
Hush, my darling, don't fear, my darling
The lion sleeps tonight

He, ha helelemama [He, ha helelemama]
Ohi'mbube [lion]

(Chorus)

Ixesha lifikile [Time has come]
Lala [Sleep]
Lala kahle [Sleep well]

Near the village, the peaceful village
The lion sleeps tonight
Near the village, the peaceful village
The lion sleeps tonight

(Chorus)

My little darling
Don't fear, my little darling
My little darling
Don't fear, my little darling

Ingonyama ilele [The lion sleeps]
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 2
LA VERGINE E IL MARE

 
      Lato B: 4
TESTAMENTO (Au voleur)

 
     

Autori: Antonello De Sanctis, Laurence Matalon, Jean Musy
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
Il gufo tre volte cantò.
Col vento la porta si aprì.
La bianca candela morì in un
momento.
Due occhi guardavano me.
In gola il mio grido fermai.
Son solo una donna,
tentai di fuggire.
La veste, ridendo, strappò.
Un vergine petto scoprì.
E pregando gridavo pietà.
Mi prese dai fianchi,
piegò la mia schiena.
Fu, fu su di me.
Dalla nuda parete il quadro dei
Santi e Dio, Dio mi maledì: mi
piacque giacere con lui.
Il gufo tre volte cantò.
Col vento la porta si aprì.
Le alghe sui piedi, la schiena
possente.
Nel mare in tempesta svanì.
Nel mare in tempesta svanì
 
Fonte: QUI
     
Autori: Claudio Baglioni, Laurence Matalon, Jean Musy
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
Una bottiglia di vino, le bocce e un
cassetto per le medaglie ed un
cappello di paglia che copra le
corna che ha da sua moglie.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mio padre.
Quattro gioielli, uno smalto, un
vestito e un amante nuovo di
zecca, che sia gentile, sia bello,
che me la consoli, povera cocca.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia madre.
Testamento! Testamento!
Già l’ho fatto e non mi pento.
Un notaio, poi scompaio.
Vado via di qua.
La mia bellezza, la dote, un
profumo e un passato meno
spassato
Che, finalmente, le faccia trovare
uno straccio di marito.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia sorella.
Il matrimonio fallito di due che
hanno fatto troppo presto
all’amore, ragazze madri e un
drogato, perché poi lei possa
spettegolare.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia zia.
Testamento! Testamento!
Già l’ho fatto e non mi
Un notaio, poi scompaio.
Vado via di qua.
Non tutti i sogni, non tutti i miei
baci, non tutti, ma solo un pò.
Questo perché si ricordi che a volte
mi ha amato, a volte no.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
al mio uomo
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
PRIGIONIERO (Stop, I Don't Wanna Hear It Any More)

 
      Lato A: 5
NEL ROSA (Into White)

 
     

Autori: Bruno Lauzi, Mia Martini, Melanie Safka
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
Prigioniero, cosa vuoi? Non c'è
niente da cambiare.
Il mondo gira intorno a te e non ti
può aspettare.
Stop, io non voglio più vedere, io
non voglio più ascoltare.
Voglio andare lontano, voglio
chiudere gli occhi, io non voglio
ascoltare mai più.
Prigioniero, cosa difendi?
Guarda intorno a te.
E se la notte vuoi dormire,
siedi e non pensare.
Stop, io non voglio più vedere, io
non voglio più ascoltare.
Voglio andare lontano, voglio
chiudere gli occhi, io non voglio
ascoltare mai più
 
Fonte: QUI
     
Autori: Mia Martini, Cat Stevens
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole,
tavole in legno, finestre di luce e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Un giardino di viole ed acri di
cielo, c'è un cane che gioca con un
gatto nero e lana gialla per farmi
un cuscino e tutto sembra fondersi
nel rosa.
Dalla finestra entra il suono di
violino c'è un bimbo dagli occhi
blu che suona un tamburino e una
gallina rossa si mette a cantare e
tutto sembra fondersi nel rosa.
Farò la mia casa in grani di riso,
pareti di orzo, cristalli di sole e
tutto sembra fondersi nel rosa

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 6
OSSESSIONI (Taking Off)

 
      Lato B: 6
OLTRE LA COLLINA...

 
     

Autori: Antonello De Sanctis, Nina Hart
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
La tromba d'argento, la marcia dei
Santi,
Le armi nel vento, gli stupidi fanti
Con gli occhi nel sole diventano
ciechi
No no no no no
Mi lasci qui uomo mio, ma resta in
nome di Dio
Nel tuo silenzio è la mia croce
No no no no no
Sul vecchio Gange laverò il
peccato mio con te
Non ha senso stare soli
No no no no no
Sette figli, Madonna, due sporche
lenzuola,
l'orgoglio di donna ma lotta da
sola
con lupi affamati vorrebbe fuggire
No no no no no
La grancassa poi il cieco suonerà
La porta vi aprirà, padroni e pecore
La mano destra del Signore
No no no no no
Io mi brucio le ali nel volo radente
Di mie verginali, pretese di niente
mi sento d'un tratto le gote di
bianco
no no no no no
diciottesima strada la noia pervadeche il negro divida un osso col
cane
son quasi tentata di scrivere fine
no no no no no
La nave che batte bandiera pirata
Nasconde la notte, il cielo ti aiuta
La donna poi piange con lacrime
amare
No no no no no
Ma ti amo, ti amo, ti amo, ti amo,
ti amo.
No no no no no
 
Fonte: QUI
     
Autori: Claudio Baglioni, Tony Mimms
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
Tutto rimane là,
dietro la collina,
tutto rimane là.
La mia verginità se la prese il
mare, le mie lacrime durarono
tanto a lungo che finirono per
seccarsi.
La mia fede la persi e poi la
ritrovai, e poi la persi ancora,
un milione di volte.
La mia speranza diventò ben
presto un'abitudine, i miei sogni
furono le mie ossessioni, la mia
prigione fu la mia casa, le mie
fughe arrivarono solo dietro
l'angolo, i miei baci vennero
insudiciati dal primo venuto
La mia vita e la mia morte si
sposarono e insieme mi uccisero.
Ora tutto questo è là
dietro la collina, tutto rimane là
pronto a risucchiarmi indietro, a
trascinarmi con sé nel buio, nel
silenzio, nel marmo.
E io fuggo, correndo,
camminando, zoppicando,
strisciando per terra, io fuggo per
cercare disperatamente un amore.
Un amore mio, un amore magari
felice oppure, oppure infelice,ma sì, tanto è lo stesso.
Mi basta solo che sia un amore

 
Fonte: QUI
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 5:03 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1972 - CREDO/OSSESSIONI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 10:59 am

1. TITOLO:
 
1972 - CREDO/OSSESSIONI
 
# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: PM 3670# Data pubblicazione: 1972 # Matrici: AKAS 26795/AKAS 26796 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da RCA Italiana - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Approfittando del grande successo ottenuto da Mia Martini con Piccolo uomo, la sua vecchia casa discografica immette sul mercato Credo, brano presentato senza successo alle selezioni per partecipare al Sanremo del 1972. La bassa tiratura e l'assenza totale di una qualsiasi promozione condannano il disco all'oblio.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione promozionale, vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
CREDO

 
      Lato B:
OSSESSIONI

 
     

Autori: Mattone, Migliacci
Cori: "I Cantori Moderni" Di A. Alessandroni
Orchestra: Ruggero Cini
 
Testo:
Credo
che sia tutta una storia
per la povera gente
che non ha fantasia.
Credo
che chi non ha mai niente
ha una sola speranza
che qualcosa ci sia.
Oh vedi
più ne parlo e più sento
che sono una fra quelle
che ci credono un po'.
Certo
che verranno dei giorni
più felici di questi
se no che vita è.
Oh credo
sì, io credo
ci son momenti che io prego
non so perché ma so che devo.
Sento
che il mi cuore è deserto
sto morendo di sete
cerco la verità.
Dove
no, non cerco lontano
cerco dentro me stessa
c'è chi risponderà.
Amo
ma l'amore non basta
qualche volta ti stanchi
e ti buttano via.
E credo
che verranno dei gironi
più felici di questi
se no che vita è.
Credo
 
Fonte: QUI
     
 
Testo:
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1972 - PICCOLO UOMO/MADRE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 11:51 am

1. TITOLO:
 
1972 - PICCOLO UOMO/MADRE
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SRL 10669 # Data pubblicazione: Aprile 1972 # Matrici: SLNP 5385/SLNP 5386 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 11 Aprile / Lato A: "Festivalbar 1972" / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Mia Martini lascia la RCA ed approda alla Dischi Ricordi per la quale incide Piccolo uomo, inizialmente destinata ai Camaleonti. E' il primo grande successo commerciale di Mia che con questo singolo, inspiegabilmente bocciato dalle selezioni di Un disco per l'Estate, vince il Festivalbar 1972. Finalmente per la Martini arriva il tanto inseguito successo che è meritatissimo. Sul retro è incisa la versione italiana di un brano di John Lennon.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PICCOLO UOMO

 
      Lato B:
MADRE (Mother)

 
     

Autori: Dario Baldan Bembo, Michelangelo La Bionda, Bruno Lauzi
Orchestra: Dario Baldan Bembo
 
Testo:
Due mani fredde nelle tue
Bianche colombe dell'addio
Che giorno triste questo mio
Oggi tu ti liberi di me
Di me che sono tanto fragile
E senza te mi perderò

Piccolo uomo non mandarmi via
Io piccola donna morirei
È l'ultima occasione per vivere
Vedrai che non la perderò, no
È l'ultima occasione per vivere
Avrò sbagliato sì lo so
Ma insieme a te ci riuscirò
Perciò ti dico
Piccolo uomo non mandarmi via
Io piccola donna muoio se mi lascerai

Aria di pioggia su di noi
Tu non mi parli più, cos'hai?
Certo se fossi al posto tuo
Io so già che cosa mi direi
Da sola mi farei un rimprovero
E dopo mi perdonerei

Piccolo uomo non mandarmi via
Io piccola donna morirei
È l'ultima occasione per vivere
Vedrai che non la perderò
Io posso
Io devo, io voglio vivere
Insieme a te ci riuscirò
(io devo farlo)
È l'ultima occasione per vivere
Vedrai che non la perderò
perché io posso
Io devo, io voglio vivere
Ci riusciremo insieme

Piccolo uomo non mandarmi via
Io piccola donna muoio se mi lascerai
Piccolo uomo non mandarmi via
no no
Io piccola donna sola morirei
Piccolo uomo non mandarmi via
Io piccola donna muoio se mi lascerai
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: John Lennon, Mia Martini
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Madre perdono, io sono andata via.
Ah quante volte io ti ho cercata,
non ti ho trovata mai.
Padre sei stato tu a dirmi addio.
Ah da troppo tempo
non eri più mio.
Quante parole mi sapevi dire,
non volevi ascoltare mai.
Fratello non fare come me.
No, correre non puoi se non sai
camminare. Lunga è la strada che
mi riporta a casa e
non finisce mai, mai.
Madre perdono, fammi tornare.
Padre perdono, voglio tornare
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 3:44 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1972 - DONNA SOLA/QUESTO AMORE VERO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 12:40 pm

1. TITOLO:
 
1972 - DONNA SOLA/QUESTO AMORE VERO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SRL 10681 # Data pubblicazione: Settembre 1972 # Matrici: SLNP 5465/SLNP 5466 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 15 Settembre / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Se per Piccolo uomo, Dario Baldan Bembo aveva avuto molte riserve nell'affidare ad una interprete poco conosciuta il brano, evidentemente - visti i risultati - nessun dubbio deve aver mostrato nell'affidarle dopo pochi mesi un altro dei suoi brani: Donna sola. Anche questa volta la vittoria arriva ed è quella della Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia. Per Mia è un periodo d'oro, sicuramente uno dei più entusiasmanti della sua pur splendida carriera.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
DONNA SOLA

 
      Lato B:
QUESTO AMORE VERO

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Dario Baldan Bembo, Bruno Lauzi
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io - non son piu' io - mi sento da sola
Qualche cosa dentro me - e' cambiato ma cos'e'
Oh oh no! - o non dir di no! - e lasciami sola
Non dipende piu' da te.

Potresti regalarmi il mondo intero
Che me ne farei
Io cerco solo il vento e una scogliera
Dentro gli occhi miei
E sopra il mare volerei
Per non tornare credimi......... sola

Non pensare adesso che
Qualcun altro sia con me - oh oh no!.........
Ti ho detto da sola - io con la mia anima.

sara' che questo mondo ha rovinato
Tutti i sogni miei
Se non avessi te che sei innocente
Giuro me ne andrei
Ed oltre il mondo volerei
Per non tornare credimi - sola
Per sentirmi libera - finalmente libera.
Sola - io con la mia anima.

Ma - chi piangera' lo so' saro' io
Io che restero' sola - sola
Restero' sola
Sola - sola -
Sola - sola - sola -
Sola
Restero' sola - sola-a - sola - sola
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Luigi Albertelli, Massimo Guantini
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Cieli grandi, cieli alti
non ho più io,
io che ti odierei e invece
sento di amarti anch'io.
Io ti chiedo torna!
Sono nata e sto morendo
accanto a te,
guarda quanto male a
questa donna fai.
Cosa mi dai? Dammi amore vero.
la mente l'hai già!
(Vuoi la mia anima?)
Il mio corpo l'hai già!
(Ma prenditi l'anima, tu!)
Apri le braccia di più.
Stringimi forte, è quasi notte.
Non domando se rimani
oppure no, niente!
So comunque che tu mentirai.
Non capirai questo amore vero.
La mia mente l'hai già!
(Vuoi la mia anima?)
Il mio corpo l'hai già!
(prenditi l'anima, tu!)
Apri le braccia di più.
Stringimi forte, è quasi notte.
Stringimi forte, è quasi notte.
La mia mente l'hai già!
(Ma Vuoi la mia anima?)
Il mio corpo l'hai già!
(Tu Vuoi la mia anima?)
La mia mente l'hai già!
(Ma prenditi l'anima, tu!)
Il mio corpo l'hai già!
(Vuoi la mia anima?)
La mia mente l'hai già!
(Ma prenditi l'anima!)
Il mio corpo l'hai già!
(Ma vuoi la mia anima?)
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 4:57 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1972 - NEL MONDO, UNA COSA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 3:42 pm

1. TITOLO:
 
1972 - NEL MONDO, UNA COSA
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6101 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: S-6101-1/S-6101-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 5 Ottobre / Fotografie di Cesare "Caesar" Monti / Registrato negli studi Ricordi di Milano di via dei Cinquecento nel Settembre 1972 da Dino Gelsomino, Carlo Martenet, Valter Patergnani / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nel mondo, una cosa è il secondo album musicale di Mia Martini, pubblicato il 5 ottobre 1972 dalla Dischi Ricordi.

Il disco
Dopo il grande successo ottenuto in estate con Piccolo uomo, nell’ottobre del 1972 Mia Martini pubblica il suo secondo album Nel mondo, una cosa.

Con quest'album Mia Martini intraprende una significativa collaborazione con autori come Bruno Lauzi, Maurizio Fabrizio, Maurizio Piccoli, Luigi Albertelli, Dario Baldan Bembo e Michelangelo e Carmelo La Bionda.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 

 
   
 
 
Versione Stereo8
 
   
 

Mia Martini in un'immagine di repertorio - 1973

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 DONNA SOLA
  • A2 NEVE BIANCA
  • A3 LA NAVE
  • A4 MADRE
  • A5 UN UOMO IN PIU'
  • A6 VALSINHA


 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 2
NEVE BIANCA

 
      Lato B: 1
IO STRANIERA

 
     

Autori: Michelangelo La Bionda, Carmelo La Bionda, Bruno Lauzi
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Neve bianca tra le mani ormai
riposa stanca
Neve bianca, trasparente io non
sono più!
La notte è sincera, la nebbia va via,
la collina scopre a casa mia.
I passi di un uomo che scivola via,
e l'inverno agli altri fa la spia!
Neve bianca, nel mio letto ormai
riposa stanca
Neve bianca, trasparente io non
sono più!
E dentro lo specchio non sono più
io,
sette giorni ed ogni giorno è il mio,
con sette fratelli che solo per me,
han rubato il tempo che non c'è.
L'invidia crudele acceca l'età
E il viso di neve la morte vedrà!
Neve bianca, quella mela, rossa,
non si mangia
Neve bianca, trasparente io non
sono più!
L'incanto è finito, mi sveglio con
te,
ma sei strano, dimmi cosa c'è?
La notte è sincera, e tu non mi vuoi
più,
Biancaneve non si scioglie più.
Neve bianca, tra le mani ormai
riposa stanca
Neve bianca, trasparente io non
sono più!

 
Fonte: QUI
     
Autori: Elton John, Maurizio Piccoli, Bernie Taupin
Orchestra: Dario Baldan Bembo
 
Testo:
Io straniera ho dormito qui'
Anticamente ho sognato di piu'
Il tuo viso di sera mai
Perde luce luce - tu vedrai
Io straniera pace trovero'

La scogliera si mi accogliera'
Preghero' con la mia voce che s'infrangera'
Un gabbiano dorme in volo - la mia anima sara'
Io straniera piano soffriro'

Amico tu pescatore gli orizzonti miei
Si oscurano non vedo piu'
Dammi fede la mia rete e' vuota
E' l'ora - dimmi tu cosa peschero'......mmm

.....io straniera - pace trovero'.

Dopo il sole - non mi fermero'
Spieghero' che cosa sei e ti perdonero'
Vegliero' lassu' sospesa una mano ti daro'
Io straniera - pace trovero'
Io, io! - io straniera non mi fermero'
Io straniera - io! .......... Ti aspetto qui
 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
LA NAVE

 
      Lato B: 3
AMANTI

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Dario Baldan Bembo
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Parte la nave
sul molo con me neanche un cane
che pianga per te.
Fischia la nave un
messaggio ma tu
volti le spalle, io
rimango qua giù.
Tra queste braccia hai
pianto anche tu
ma dolce faccia io
non ti vedo già più.
Se mi ascoltassi che pazzia farei
se io potessi fino a te griderei, ma
parte la nave e una parte di me
su quelle onde ora c'è.
Stare al tuo fianco è
un diritto che ho
sì, rimani qui con me,
sì, rimani qui con me.
La grande nave è più forte di me
di questa fede che nel
cuore mio c'è.
Lungo è il tuo viaggio, la
tua rotta non so.
Avrò il coraggio di
aspettarti non so.
Ma parte la nave e una parte di me
su quelle onde ora c'è.
Stare al tuo fianco è
un diritto che ho.
Sì, rimani qui con me,
sì, rimani qui con me......

 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Albertelli, Maurizio Fabrizio
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io straniera ho dormito qui'
Anticamente ho sognato di piu'
Il tuo viso di sera mai
Perde luce luce - tu vedrai
Io straniera pace trovero'

La scogliera si mi accogliera'
Preghero' con la mia voce che s'infrangera'
Un gabbiano dorme in volo - la mia anima sara'
Io straniera piano soffriro'

Amico tu pescatore gli orizzonti miei
Si oscurano non vedo piu'
Dammi fede la mia rete e' vuota
E' l'ora - dimmi tu cosa peschero'......mmm

.....io straniera - pace trovero'.

Dopo il sole - non mi fermero'
Spieghero' che cosa sei e ti perdonero'
Vegliero' lassu' sospesa una mano ti daro'
Io straniera - pace trovero'
Io, io! - io straniera non mi fermero'
Io straniera - io! .......... Ti aspetto qui
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
UN UOMO IN PIU'

 
      Lato B: 4
IL TUO CUORE DI NEVE (Sing a song)

 
     

Autori: Dario Baldan Bembo, Michelangelo La Bionda
Orchestra: Dario Baldan Bembo
 
Testo:
Hai rubato dentro me quella prima
volta che ai rimorsi venderai ad un
prezzo che non sai
e quel giorno cercherai di
insegnare, come puoi,
quell'orgoglio che non hai.
Ma un uomo che assomiglia a te
ed una donna come me ritroverai
vicino se l'amore che mi hai dato
tu non era certo un uomo in più
l'amore che hai voluto tu non era
certo un uomo in più.
La mia mente è un volo
e poi dentro il fiume ancora noi
per salvare solo lui.
Un uomo che assomiglia a te
ed una donna come me ritroverai
vicino se l'amore che mi hai dato
tu non era certo un uomo in più
l'amore che hai voluto tu non era
certo un uomo in più.
Io sto bene senza te
non è vero tu lo sai
cosa vuoi lo so, anche tu
che tu sei stato solo un
uomo in più
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccoli, Gary Wright
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Tu che ancora non sai se c'è un
letto qui per te
tremi fratello chi sei?
Bianca la tua neve sulle spalle mi
dirà il lungo cammino
che hai con te
e il tuo viso dirà di sì.
Ti manca il calore ma qui, si quel
fuoco basterà!
siedi là, dietro il vento
chiuderà la porta.
Qui lo so tu sei felice
qui lo so riposerai
sì lo so il cuore vuol pace
sì lo so si scioglierà il tuo cuore di
neve piange e io che sono qui,
sincera, lo difenderò
dolce è la mia luna quando ti
accarezzerò, sarà diversa la realtà
e il tuo viso dirà di sì
ti perdi nei sogni ma qui
tu sei buono resta qui
la luna è là e certo non si
arrabbierà, lo spero!
Qui lo so tu sei felice
qui lo so riposerai.
Si lo so il cuore vuol pace
si lo so si scioglierà
qui lo so tu sei felice
qui lo so riposerai
sì lo so il cuore vuol pace
la luna non si arrabbierà
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 6
VALSINHA

 
      Lato B: 5
TU CHE SEI SEMPRE TU

 
     

Autori: Sergio Bardotti, Chico Buarque De Hollanda, Vinicius de Moraes
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Quel giorno a casa lui tornò più
presto come non faceva quasi più e
la guardò in un modo ben diverso come
non faceva quasi più.
E non parlò più dell'aumento,
unico argomento dei discorsi suoi.
Con una strana tenerezza e un poco
di amarezza disse “Andiamo fuori
vuoi?”.
E allora lei si fece bella come il
giorno che di lui si innamorò.
Cercò nel fondo di un cassetto quella
camicetta che le regalò.
E lui la tenne per la mano come la
teneva tanto tempo fa. Come un
ragazzo e una ragazza scesero alla
piazza e incominciarono a ballar.
E al suono della loro danza il
vicinato addormentato si affacciò e
scese nella piazza scura e molta
gente giura che s'illuminò. E
furono baci rubati e gridi soffocati
che nessuno soffocò. Che il mondo
fece suoi, in pace l'alba poi spuntò
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
L'odore dell'erba bruciata
La gru che faceva paura
L'incanto accendeva la sera
E tu... tu che sei sempre tu!
Tu, tu che non parli più!
Se devi toccarmi fai piano,
che il cuore non senta la mano.
Sopporto anche il male in silenzio
Ma tu... tu che sei sempre tu!
Tu, tu che non parli più!
Bambina non ero matura
Era il tuo giardino una serra
Dove mi allevavi con cura
Ma rubavi di notte la terra
Tu, tu che non parli più!
No tu, non si fa sera più
Il vento impetuoso d'estate
Ha rotto i vetri improvviso
Sentivo le guance bagnate
Ma tu... tu che non parli più!
Tu, tu, tu che non conti più!
Sentivo nel corpo l'estate
Le sere più fresche sprecate
La voglia di stringer qualcuno
Mezzo uomo non sei più nessuno!
Tu, tu che non parli più!
Tu, non si fa sera più
 
Fonte: QUI
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 28, 2020 10:19 pm, modificato 3 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1973 - MINUETTO/TU SEI COSI' (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 6:37 pm

1. TITOLO:
 
1973 - MINUETTO/TU SEI COSI'
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SRL 10694 # Data pubblicazione: Aprile 1973 # Matrici: SLNQ 5613/SLNQ 5614 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 2 Aprile / Lato A: "Festivalbar 1973" / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il nuovo 45 giri di Mia distribuito alla vigilia dell'estate del 1973, sarà quello più venduto in assoluto della brava artista. Dopo varie peripezie il testo viene affidato a Franco Califano che scrive dei versi indimenticabili. L'ottima base musicale del solito Dario Baldan Bembo fà il resto. Per la seconda volta consecutiva, Mia Martini, grazie a Minuetto, vince il Festivalbar, cosa che in passato era riuscita solo ad un certo Lucio Battisti.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
MINUETTO

 
      Lato B:
TU SEI COSI'

 
     

Autori: Dario Baldan Bembo, Franco Califano
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
È un’incognita ogni sera mia,
un’attesa, pari a un’agonia.
Troppe volte vorrei dirti no,
e poi ti vedo
e tanta forza non ce l’ho!
Il mio cuore si ribella a te,
ma il mio corpo no!
Le mani tue,
strumenti su di me,
che dirigi da maestro
esperto quale sei.

E vieni a casa mia,
quando vuoi,
nelle notti, più che mai,
dormi qui, te ne vai,
sono sempre fatti tuoi.
Tanto sai che quassù,
male che ti vada,
avrai tutta me,
se ti andrà, per una notte.
E cresce sempre più la solitudine,
nei grandi vuoti che mi lasci tu!

Rinnegare una passione, no,
ma non posso dirti sempre sì
e sentirmi piccola così
tutte le volte che mi trovo qui
di fronte a te.
Troppo cara la felicità
per la mia ingenuità.
Continuo ad aspettarti,
nelle sere,
per elemosinare amore.

Sono sempre tua,
quando vuoi,
nelle notti più che mai,
dormi qui, te ne vai,
sono sempre fatti tuoi.
Tanto sai che quassù
male che ti vada
avrai tutta me,
se ti andrà, per una notte.
Sono tua, la notte a casa mia,
sono tua, sono mille volte tua.

E la vita sta passando su noi,
di orizzonti non ne vedo mai!
Ne approfitta il tempo e ruba,
come hai fatto tu,
il resto di una gioventù
che ormai non ho più.
E continuo sulla stessa via,
sempre ubriaca di malinconia.
Ora ammetto che la colpa
forse è solo mia.
Avrei dovuto perderti,
e invece ti ho cercato.

Io non so l’amore vero
che sorriso ha.
Pensieri vanno e vengono,
la vita è così.
Minuetto suona per noi,
la mia mente non si ferma mai.
Pensieri vanno e vengono,
la vita è così.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Luigi Albertelli, Massimo Guantini
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Stammi vicino, e lo pretendo io.
Proprio tu, doppiamente tu, perché
sei mio.
Tu vienimi incontro.
Ti sto cercando anch'io.
Cieco sei dei i sentimenti miei,
ragazzo mio, o sbaglio io?
Ancora non hai dormito, ancora
non hai tradito,
perché il sonno ti è dolce, a tutte le
cose a fondo non vai.
Tu sei così, senza problemi, ancora
pianto non hai,
tu che giovane sei, tu sei così.
E queste mani che ho tese, con
tanto amore protese,
mi fanno male davvero perché in
fondo in fondo non stringono te.
Sento la ghiaia sotto i miei piedi.
Cos'è? Illusione non è.
Tu sei così.
Niente universo.
Tu sei lo spazio in cui
stanca luna giro io, ragazzo mio.
Davvero mio.
Una panchina e un manifesto
strano,
e la tua mano sulla mia,
andiamo via, andiamo via!
E per le strade a girare, sotto le
gocce a cantare.
Per il dolore c’è tempo.
Ti resta una vita,
la vita con me!
Tu sei così.
Resta così perché domani avrò
bisogno di te.
E per le strade a girare, sotto le
gocce a cantare.
Per il dolore c'è tempo.
E per le strade a girare, sotto le
gocce a cantare.
Per il dolore c'è tempo
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1973 - IL GUERRIERO/BOLERO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 7:55 pm

1. TITOLO:
 
1973 - IL GUERRIERO/BOLERO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SRL 10699 # Data pubblicazione: 1973 # Matrici: SLNQ 5625/SLNQ 5626 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il guerriero/Bolero è un singolo di Mia Martini pubblicato il 26 settembre 1973 dalla Dischi Ricordi, estratto dall'album Il giorno dopo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IL GUERRIERO

 
      Lato B:
BOLERO

 
     

Autori: Franco Califano, Maurizio Piccoli
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Il giorno perde luce,
mi sento da sola.
Tu non trovi il coraggio
per dirmi che è vero,
ma col rosso di sera i contorni si
fanno velati.
Io ti immagino dolce guerriero dei
giorni passati,
che conquistava il mio orgoglio e
io cedevo
con occhi incantati.
Ma adesso che vuoi dormire
io sola posso vedere
che questa diga
rompe in due il suo mare,
che bene o male
gli altri vanno a ballare,
che la passione ha smesso
già di bruciare
e che il tuo corpo
non mi vuole toccare.
Che l'abitudine ci ha già abbattuti,
e tu guerriero dei bei giorni passati
dovrai tornare sui sentieri perduti
per conquistare ancora i sogni
svaniti dal tempo rubati.
Ma col rosso di sera vien voglia di
credere ancora
Se scavi profondo e sai trovare di
me stessa il fondo
scoprirai che vivevo dei pensieri
tuoi,
e le tue braccia cascate di rose
sotto cieli sereni,
che cullavano forti il mio corpo e
le mie inibizioni.
Non scordare l'amore profondo che
tu hai messo al mondo!
Ma adesso sembri dormire e io non
voglio accettare
che questa noia spezzi in due
l'amore.
Noi siamo giovani e dobbiamo
tentare.
Io dico vedi, gli altri vanno a
ballare,
ma forse è gente che non sa cosa
fare!
Che l'abitudine non ci ha abbattuti
e tu guerriero dei bei giorni passati
dovrai tornare sui sentieri perduti
per conquistare ancora i sogni
svaniti dal tempo rubati.
Ma col rosso di sera vien voglia di
credere ancora.
che l'amore ha il diritto di averlo
soltanto chi spera!
che l'amore ha il diritto di averlo
soltanto chi spera!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Dario Baldan Bembo, Franco Califano, L. Ricchi
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Gira la terra intorno senza fare
Rumore.
Colpe di secoli il tempo coprirà
Lungo quella costa il mare quanta
Forza avrà!
Il sole cala piano.
Tu pensavi ai sentimenti come a un
Porto sicuro,
Io volevo conquistare il mare
Aperto, e poi
Ricordarmi che il sorriso è un gesto
Libero,
Una fantasia per vivere.
Ma stasera come ti vorrei!
Il mio pensiero, sai, ti segue
Sempre.
Dove andrai, tra quante braccia ti
Riposerai?
Sei grande ormai!
Tu che aiuti le mie fantasie sarai
Con me
Perché ti porto dentro.
Cala il sole e poi la notte sveglierà
Qualche stella che ragione mi darà.
Fame di carezze avute e poi
Rifiutate,
Cime di purezza il sogno porterà.
Barche sulla spiaggia e i loro fari
Sembrano
Fiori spuntati sul mare!
E stasera come ti vorrei!
Il mio pensiero, sai, ti segue
Sempre.
Dove andrai, tra quante braccia ti
Riposerai?
Sei grande ormai!
Tu che aiuti le mie fantasie sarai
Con me
Perché ti porto dentro.
Cala il sole e poi la notte sveglierà
Qualche stella che ragione mi darà.
Gira la terra intorno senza fare
Rumore.
So che presto il sonno lieve
Arriverà.
In quell'aria un po' sospesa
Presto il sogno, il cielo s'aprirà
Gira la terra intorno senza fare
Rumore.
Colpe di secoli il tempo coprirà.
Fame di carezze avute e poi
Rifiutate,
Cime di purezza il sogno porterà!
Gira la terra intorno senza fare
Rumore.
Quella luce, la tua voce sempre
Dolce mi dirà,
Gira la terra intorno senza fare
Rumore...
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1973 - IL GIORNO DOPO (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Apr 24, 2020 11:28 pm

1. TITOLO:
 
1973 - IL GIORNO DOPO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6114 # Data pubblicazione: Maggio 1973 # Matrici: S 6114-1 / S 6114-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 25 Maggio / Copertina apribile a libretto con fotografia dell'artista - In allegato un libretto di 12 pagine con fotografie dell'artista - Fotografie di Roberto Rocchi / Registrato da Walter Patergnani, Carlo Martenet e Dino Gelsomino / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il giorno dopo è il terzo album musicale di Mia Martini, pubblicato il 25 maggio 1973, dalla Dischi Ricordi.

Il disco
Un anno dopo Nel mondo, una cosa, Mia Martini ottiene l'ennesimo riscontro commerciale con Il giorno dopo, album più venduto della cantante calabrese, nel quale il filo conduttore è la speranza nel domani. Pubblicato nella primavera 1973, il disco vede la collaborazione con Dario Baldan Bembo, Franco Califano, Maurizio Fabrizio, Antonello Venditti, il quale scrive, assieme a Franca Evangelisti, Ma quale amore[1] e Bruno Lauzi, che scrive per lei Mi piace.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 

 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
Versione Stereo8
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 MI PIACE
  • B2 LA MALATTIA
  • B3 TU SEI COSI'
  • B4 LA DISCOTECA
  • B5 SIGNORA (Señora)
  • B6 DOVE IL CIELO VA A FINIRE
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
MA QUALE AMORE

 
      Lato B: 1
MI PIACE

 
     

Autori: Franca Evangelisti, Antonello Venditti
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
E lascia perdere stasera,
Non ti sopporto proprio, no.
Di quale amore stai parlando mai?
Le parole tue, i pensieri miei
Sono tutti lì tra quel letto e noi.
Una donna è stanca si sentirsi dire
"Fai la tua parte ed io la mia".
Lasciami in pace, per favore
Poi torni a casa e pretendi
Che io, io sia io.
E tacere con il cuore stretto,
Ma... guai a parlare!
Far l'amore quando tu ne hai voglia,
E sennò, no e no.
Com'è lontano quell'uomo ma eri proprio tu?
L'intesa che tra noi era un'anima in due.
E le notti che restavamo qui a parlar di noi
E non dormivamo.
Una donna è stanca di sentirsi dire
"Tu la tua vita ed io la mia".
Ma per la notte vado bene
Poi l'indomani "buongiorno" e via!
Ma quale amore? Non fare la scena!
Ma quale amore? Ma credi sia scema?
Ma quale amore? Che c'entra l'amore?
Ma quale amore? L'amore? Di che stai parlando mai?
Ma quale amore? L'amore chissà se c'è stato mai!
Ma quale amore? L'amore? Di che stai parlando mai?
Ma quale amore? L'amore chissà se c'è stato mai!

 
Fonte: QUI
     
Autori: Michelangelo La Bionda, Carmelo La Bionda, Bruno Lauzi
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Mi piace quando tu rimani
Mi piace quando prendi le mia mani, e poi
Io già non so più cosa fare, se mi vuoi amare.
Con me tu parti avvantaggiato
Non hai mai il senso del peccato, e poi,
Sai che ti basta una canzone, una
Sensazione!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
E mi piace il modo di parlare,
Di fare senza l'aria di strafare mai, e poi
Quell'essere sincero, come fosse vero!
Dove hai imparato ad ingannare?
Chi ti ha insegnato a farti perdonare? E poi
Sai già che a costo di sbagliare io
Mi lascio andare!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Te ne approfitti perché io sono pazza di te
E non so respirare se tu non ci sei!
Vai sul sicuro, però non vuole dire con ciò
Che tu sia come io vorrei.
Mi piace quando tu mi lasci,
E non capisci come posso stare io,
Che già non sono abituata ad essere lasciata!
Ma com'è bello se rimani
Mi piace quando prendi le mia mani, e poi
Io già non so più cosa fare, se mi vuoi amare
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Ooh uh uh uh!
Te ne approfitti perché io sono pazza di te
E non so respirare se tu non ci sei!
Vai sul sicuro, però non vuole dire con ciò
Che tu sia come io vorrei.
Te ne approfitti perché io sono pazza di te
E non so respirare se tu non ci sei!
Vai sul sicuro, però non vuole dire
Con ciò
Che tu sia come io vorrei

 
Fonte: QUI

 
Lato A: 2
PICNIC (Your song)

 
      Lato B: 2
LA MALATTIA

 
     

Autori: Elton John, Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Un bisbiglio tra i rami
Di quercie invecchiate
Il primo picnic con te,
Un po' isolati
Perdona amore ma,
Ma resta qui
Prepara tu intanto
Un volo e son qui.
La strada si inoltra
Mi fermerei no
Oramai, tutto intorno sento
Alberi e amici, ma come
Sarà un'illusione,
Rivedo chi mi chiamò
Per nome correndo,
Non eri tu.
E il vento corse sopra i rami,
Poi si fermò
Tra queste rive esser soli,
Lui se ne andò
La mente vola, un nodo in gola
Gli occhi chiusi perché
Che dolce la sera,
Se fosse ancora qui.

Il fiume capì, e lento parlò
Un po' di più
Dei miei passi, le incertezze
Nei suoi no
Io con la mente e col corpo
Non so per quanto lottai
Lui come grande cometa
Non si voltò.
Scusa amore se un po'
Tardato io ho
Il primo picnic con te qui,
Un po' isolati
Io vorrei ma dirti che,
Che prima di te
Una cometa mai,
Non crederai
E il vento corse sopra i rami,
Poi si fermò
Fra queste rive esser soli,
Lui se ne andò
La mente vola
Un nodo in gola
Gli occhi chiusi perché,
Che dolce la sera
Se fossi ancora qui.
La mente vola,
Un nodo in gola
Gli occhi chiusi perché...
Che dolce la sera,
Se fossi ancora qui.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccol
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Che bianco che ti trovo, forse sei stato un po' malato.
Hai il sorriso addormentato di chi è stato abbattuto.
La cura non t'incontra ma sei
Sempre quello di una volta.
Giù nel fondo ti è rimasta un po' di onestà.
Io ne son venuta fuori, ho visto
L'alba e i suoi colori.
Trasparenti, mi han portato dove la pesca era sicura.
Ma poi improvviso e scuro, vento forte da bufera
Nella mente quello di una volta,
Giù nel fondo ti è rimasta un po' di onestà.
Resto insieme a te,
Il tuo volo di gabbiano
Contro vento non è andato lontano.
Un'isola io, curarti saprò:
La tua malattia è stata anche mia.
Stringi pure, è proprio vero
Quanto il tempo che hai passato naufragando col pensiero.
Per quanti mari hai navigato sarà,
Ma questa sera l'aria è dolce e più serena.
Nella mente quello di una volta,
Che nel fondo racchiudeva un po' di onestà.
Resto insieme a te, il tuo volo di gabbiano
Contro vento non è andato lontano.
Un'isola io, curarti saprò:
La tua malattia è stata anche mia.
Resto insieme a te, il passato è già lontano!
C'è una stella che ora brucia vicino!
Un'isola io, curarti saprò:
La tua malattia è stata anche mia
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
DIMMELO TU

 
      Lato B: 4
LA DISCOTECA

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Massimo Guantin
Orchestra: Dario Baldan Bembo
 
Testo:
La ragione mia la muovi tu.
O dolce compagnia,
Prolunga il mio piacere di più!
Cosa posso mai sapere io
Di questi affanni miei? Non basta
L'esperienza che ho.
Ti prego dunque amore mio
(Dimmelo tu)
Se questi assurdi viaggi miei
(Dimmelo tu)
Arriveranno a porto mai (dimmelo tu)
O astrazioni della mente,
Folli fantasmi evanescenti (no),
Saranno tutto, saranno niente (no),
Forse che lotto inutilmente...
No! (dimmelo tu)
Il solo punto fermo sei
(Dimmelo tu)
Agli interrogativi miei.
Non portami più a casa tua.
Ma quale forza c'è che mi
Costringe a fare così?
In poltrona tu, io resto lì.
Vorrei saperlo anch'io se faccio
Bene o male a stare qui.
Ti prego dunque amore mio
(Dimmelo tu)
Se anche adesso lo so io
(Dimmelo tu)
Che faccio bene a stare qui
(Dimmelo tu)
Ma io l'avevo già deciso,
E le tue mani sopra il mio viso (sí),
Saranno tutto, saranno niente (sì),
Forse che vivo inutilmente.
Sì! (dimmelo tu)
Il solo punto fermo sei
(Dimmelo tu)
Il solo punto fermo sei
(Dimmelo tu)
Dimmelo tu (dimmelo tu)
Che faccio bene a stare qui
(Dimmelo tu)
E il solo punto fermo sei
(Dimmelo tu)
Dimmelo tu (dimmelo tu)
Che faccio bene a stare qui
(Dimmelo tu)
E il solo punto fermo sei
(Dimmelo tu)

 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccoli
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
La discoteca è ancora chiusa.
Cosa importa
Se dentro non sei più nuovo come
Il fondo dei blue jeans.
Tu dici il corpo vuole violenza
E il viso un po' di dolcezza,
Ma in mezzo ai venti
La tua mente è in tempesta.
Hai perso un po' la rotta
E il cammino per cercare sicuro qualche verità.
Camminare a testa in giù
Con gli occhi bassi mi commuovi
Anche un pò,
Mi sento forte se la mano ti dò.
Tenerezza io ne avrò,
Non può far male se ti liberi un pò.
Basta che chiedi e se posso io dò.
Ma che fumo qui dentro, cerca un
Angolo in fondo.
Se ti va di parlare, mi sento,
Mentre fuori si fa sera.
Nella luce diffusa di una scatola chiusa
Dove la gente non si sente più sola
Ritrovi la tua rotta e il cammino
Io od un'altra vicino, che importanza ha?
Balla, balla, gli occhi in sù.
Con quel sorriso non mi sembri più tu.
Mi sento forte se una mano ti dò.
Tenerezza io ne avrò,
Non ti fa male se ti liberi un pò.
Basta che chiedi e se posso io dò.
Oh oh oh... Balla, balla, gli occhi in sù.
Con quel sorriso non mi sembri più tu.
Mi sento forte se una mano ti dò.
Tenerezza io ne avrò,
Non ti fa male se ti liberi un pò.
Basta che chiedi e se posso io dò
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 5
SIGNORA (Señora)

 
      Lato B: 6
DOVE IL CIELO VA A FINIRE

 
     

Autori: Paolo Limiti, Joan Manuel Serrat
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
La donna che lei vuol vedere
Che le ha rubato tanto amore
Ecco qui son io, signora!
Non so come tirare inverno
Son quasi un bacio dell'inferno,
Ma sempre un bacio, si, signora!
Lo so che lei si è domandata
A cosa mai sarà servito
Dare a suo figlio quel che ha dato.
L'intera sua vita, il grido ed il
Canto, e tutto il suo pianto gettati
Nel vento! Gettati nel vento!
Ma al primo aprirsi del fiore,
Il profumo del fiore si stacca dal fiore.
Non son serviti proprio a niente,
I baci, i suoi insegnamenti,
A niente, creda a me, signora!
Lo so che lei non l'ha cresciuto,
Per una come me peccato!
Ma cosa ci vuol far, signora!
E adesso è già arrivata l'ora
Che lei lo perderà, signora!
Per una come me e lo grido!
Io sola gli ho dato il sogno di
Cupido e l'ho reso forte ma senza
Pagare con rughe e dolore!
E al primo aprirsi del fiore,
Il profumo del fiore si stacca dal fiore.
Si metta un vestito vecchio
Si guardi piano nello specchio,
Ripensi un poco a se, signora!
E prima di maledirmi
Ripensi all'alba di quel giorno
In cui anche lei, sognava anche lei,
Sognava anche lei, signora!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Fabrizio
Orchestra: Gianfranco Lombardi
 
Testo:
Chiara sera d'aprile,
Son caduta in un vecchio tramonto,
Fra pareti di rosse montagne.
Son caduta ed il tempo ho fermato.
Respirando l'immenso
Come una rondine pigra volando,
Io le terre lontane ho cercato
Dove il sole è più caldo
E l'universo è più blu.
Là dove il vento va a morire
E l'infinito è più blu,
Dove il cielo va a finire.
Mille cavalli correndo stanno già
In mezzo a un prato con le bianche
Rose ed io ho lasciato tutte le cose
Qui! Dove il vento va a morire,
Dove il cielo va a finire.
La tua voce dissolta nel vento,
Il tuo sguardo smarrito,
Tutto quanto dimenticato
Qui nel regno delle cose perdute.
Dove l'universo è più blu,
Dove il vento va a morire,
Dove l'infinito è più blu,
Dove il cielo va a finire.
Mille cavalli correndo stanno già
In mezzo a un prato con le bianche
Rose ed io ho lasciato tutte le cose
Qui! Dove il cielo va a finire,
Dove il vento va a morire
 
Fonte: QUI
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 28, 2020 10:24 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1974 - INNO/...E STELLE STAN PIOVENDO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 10:47 am

1. TITOLO:
 
1974 - INNO/...E STELLE STAN PIOVENDO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SLR 10370 # Data pubblicazione: Maggio 1974 # Matrici: SLNR 5905/SLNR 5906 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 30 Aprile / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
E' il 45 giri del 1974 che Mia Martini pubblica, con l'intenzione di confermare il grande successo ottenuto dalle sue precedenti emissioni. Anche se i risultati commerciali saranno comunque buoni, non saranno quelli sperato. Piccola delusione mitigata dall'ottima affermazione dell'album E' proprio come vivere. Comunque è un ottimo singolo che conferma la Martini come interprete di razza.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione promozionale, vietata la vendita al pubblico
 

 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
INNO

 
      Lato B:
...E STELLE STAN PIOVENDO

 
     

Autori: Dario Baldan Bembo, Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Canterò se vuoi ma non credermi
Stelle nelle tasche più non ho
E tu non sai volare più, più, più in alto
Nel viso della sera che nasce
Sulla spiaggia coi falò

Canterò per noi che non siamo più
Più forti di quel po' di gioventù
Che sta bruciando dentro e poi finirà
Nel viso della sera che nasce
Sulla spiaggia coi falò

Dimmi che vuoi che puoi darmi felicità
E sotto la mia pelle nascerà
Per te un dolce fiume che canterà
La mia speranza d'esser donna
E la tua bocca poi lo berrà

Dimmi che il posto mio non sto per perderlo
Dentro la mia fiaccola tu sei
Ma se non sai bruciare più resta ancora
Insieme canteremo e legna
Porteremo al nostro falò

Dimmi che vuoi che puoi darmi felicità
Apri le tue braccia e se ne andrà
La mia tristezza finalmente sarà un'esplosione
Di stelle cadenti sopra i fuochi già spenti dei falò
Sole no! Non puoi più mandarci via
Rosso stai salendo sempre più
Lui sta dormendo il mare sa quanto amore
Mi ha dato e mi darà rubando il viso di una sera
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Hai rotto tu il mio ramo
Il cielo è come un velo
Di seta che ora brucia nella mano
Il corpo non risponde
Ha superato il segno
E docile sprofonda nel tuo regno
E stelle stan piovendo e
Chi le segue poesia
Il cielo saggio sta cantando
Che la vita è solo mia.
Le navi affondate
Le reti perdute
Bufere ne ho avute anch'io
Ma giocando sul molo
Fra i compagni tu solo
Hai soffiato nel cuore mio
E senza lune inventate
Senza pianti e frustate
Amore raccoglievo io
Sopportavo le ondate
Con le vele spiegate
Stasera ho bevuto anch'io.
Il corpo mio di legno
Con te si è consumato
La cenere ora vola col tuo fiato
In te ho trovato un nido
Le mie paure che per anni
Ho racchiuso come perle
Dentro un velo
E stelle stan piovendo
E chi le segue poesia
Il cielo saggio sta cantando
Che la vita è solo mia.
Le navi affondate
Le reti perdute
Bufere ne ho avute anch'io
Ma giocando sul molo
Fra i compagni tu solo
Hai soffiato nel cuore mio
E senza lune inventate
Senza pianti e frustate
Amore raccoglievo io.
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 2:36 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1974 - E' PROPRIO COME VIVERE (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 12:07 pm

1. TITOLO:
 
1974 - E' PROPRIO COME VIVERE
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6126 # Data pubblicazione: 1974 # Matrici: S-6126-1/S-6126-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Registrato il 28 Aprile 1974 negli studi Ricordi di Milano di via dei Cinquecento / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
E' proprio come vivere è il quarto album musicale di Mia Martini, pubblicato il 16 maggio 1974 dalla Dischi Ricordi.

Il disco
Sull'onda del successo de Il giorno dopo, nella primavera '74 esce un nuovo album intitolato E' proprio come vivere. In questo album continua la collaborazione con Dario Baldan Bembo e tra i nuovi autori troviamo Maurizio Vandelli (leader dell'Equipe 84), il quale scrive Un'età e Alberto Salerno (già autore di Io, vagabondo per I Nomadi), che scrive invece Ritratti della mia incoscienza.

Inno ed ...e stelle stan piovendo sono i due successi estivi che Mia Martini promuove in programmi come Adesso musica (5 luglio 1974), E l'orchestra racconta (10 ottobre 1974) ed entrambi pubblicati come lato A di uno stesso singolo, poiché nelle classifiche di vendita le due canzoni si scambiano le posizioni settimana dopo settimana e nei negozi di dischi gli acquirenti preferirono proprio ...e stelle stan piovendo, ottenendo quindi un successo maggiore del previsto.

Agapimu è invece una canzone scritta dalla stessa Mia Martini assieme a Gianni Conte con un testo in greco, che ottiene una fama internazionale grazie alla cantante spagnola Ana Belén, la quale, grazie a questo brano, arriva al 1º posto nelle classifiche di vendita spagnole nel 1979. La canzone viene poi reinterpretata nel 1989 dalla cantante calabrese nell'album Martini Mia..., disco che segna il ritorno di Mia Martini dopo 6 anni di ostracismo da parte di molti addetti ai lavori.

Tra le altre canzoni possiamo ricordare Luna bianca, scritta da Dario Baldan Bembo e Maurizio Piccoli, sigla finale di Gran Varietà, la raffinata Domani e Alba.

È proprio come vivere diviene uno degli album di maggior successo del 1974, oltre 300 000 copie vendute, grazie anche alla promozione nel programma radiofonico Gran Varietà, nel quale Mia Martini fu ospite fissa dal 9 giugno al 7 luglio, alla sua terza partecipazione sia alla Mostra Internazionale di Musica Leggera (28 settembre), dove presenta dal vivo Inno e Agapimu e al Festivalbar, dove Mia Martini partecipa in qualità di ospite d'onore presentando nuovamente Inno.

Allegato al disco vi è un mini poster di Mauro Piccini.

In ottobre Mia Martini viene premiata con il disco d'oro per le vendite dei suoi tre album.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 

 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
Versione Stereo8
 
   
 

Mia e Loredana Bertè - 1974

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 AGAPIMU
  • B2 UN'ETA'
  • B3 GENTILE SE VUOI
  • B4 LUNA BIANCA
  • B5 RITRATTI DELLA MIA INCOSCIENZA
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 2
IL VIAGGIO

 
      Lato B: 1
AGAPIMU

 
     

Autori: L. Albertelli, M. Fabrizio
Orchestra: Natale Massara


 
Testo:
Se accompagnarmi proprio vuoi tu
è a tuo rischio e pericolo,
Io non so, se tu, se poi
Finirai, il viaggio...
Ci vuol coraggio a chiudersi in noi
E negare che tu mi vuoi
Quando mai dirò di no
Eccoci, in viaggio...
Ma devo dirti ora
Ciò che non sai di me...
Primo
Non cercare
Di trovare in me
Una santa che non c'è.
Secondo
Non tentare
Di scoprire che
Cosa penso io di te.
E infine
Devo dirti che mi stuferò
Se sei noioso il viaggio finirò.
Lo dico ora
Che tu non sai ancora
Ora che in tempo tu sei ancora
Ora, dopo lo negherei.
Se a queste condizioni stai qui,
Mi dichiaro tua complice
E vedrai che tu, che poi
Mi dirai "che viaggio!".
Ma ti ripeto ora
Ciò che tu sai,
Ancora ora
Ciò che tu sai di me.
Primo non cercare
Di trovare in me
Una santa che non c'è.
Secondo non tentare
Di scoprire che
Cosa penso io di te.
Lo dico ora
Che tu non sai ancora
Ora che in tempo tu sei ancora
Lo dico ora
Che tu non sai ancora
Ora che in tempo tu sei ancora...
 
Fonte: QUI
     
Autori: D. Baldan Bembo, G. Conte, M. Martini
Orchestra: Natale Massara
 
Note: "AGAPIMU" è cantata in greco... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Gùrna mazì mù – dèn xèro nà mèino koris esèna
Agàpe mù.
Gùrna mazì mù – (tha) (trelatho) koris esèna
Agàpe mù.
(Ethela) nà xèro kaì sù – kaì su – mè skèptesai
Agàpe mù.
(Ethela) nà xèro pù briskesai ghià nà sé brò
Agàpe mù.

Egò dèn xèro tinà kàno
Korìs esèna (tha) (pethano)
Pès mù tò kaì su
M'agapàs tòso polù agàpe mù
Oh oh agàpe mù, agàpe, agàpe
Agàgà gàpe mù.

Gùrna mazì mù – dèn xèro nà mèino koris esèna
Agàpe mù.
Gùrna mazì mù – (tha) (trelatho) koris esèna
Agàpe mù.
(Ethela) nà xèro... (Ethela) nà xèro.
(Ethela) nà xèro pù briskesai ghià nà sé brò
Agàpe mù

 
Fonte: QUI

 
Lato A: 3
DOMANI

 
      Lato B: 2
UN'ETA'

 
     

Autori: L. Albertelli, G.C. Colonnello
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Si ha un bel dire che si può
Avere tutto ciò che vuoi
Io che ti tengo non ti ho
E contraddirmi tu non puoi
Io le conosco bene ormai
Le intemperanze che tu hai
Se mi sorridi adesso c'è
Una tempesta dentro te
E trincerarsi dietro a chi
Può averne colpa non mi va
Poi metto in palio per un si
La mia personalità
Quel sesto senso che tu hai
Io non te l'ho negato mai
Tu cerca di capire me, come ho fatto
Io con te.
E poi, e poi domani passerà
Tu spezza il cerchio dell'abitudine
Di tanti giorni vuoti e stupidi
Prova un po' e poi domani capirai
Che non abbiamo corso a vuoto mai
Se il cuore torna ancora ad illuderci
Credimi.
Non stare a chiedermi cos'è
Che accomuna me a te
Non me lo sono posto mai
Ma sto con te per ciò che dai
Se ho dato poco pagherò
Se ho tanto avuto piangerò
Tu fingi e aspetta a dire no
Puoi sopportarmi ancora un po'.
E poi... e poi domani passerà
Tu spezza il cerchio all'abitudine
Di tanti giorni vuoti e stupidi
Prova un po' e poi domani capirai
Che non abbiamo corso a vuoto mai
Se il cuore torna ancora ad illuderci.
 
Fonte: QUI
     
Autori: D. Baldan Bembo, M. Piccoli, M. Vandelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Amico, quanto sonno avrai!
C'è un bar proprio davanti a noi
Il posto non sarà un gran che
Ma da bere ce n'è.
Confuse con la pioggia poi
Le lacrime ti asciugherai
Ci stai pensando pure tu
A quel tempo che fu.
A quando sentivi la perdità
Di chi ti lasciò
Un padre malato per rendita, e la
Gioventù
La tua ragazza avrà già
Figli e penserà
Che il mondo ti ha calpestato
E chissà
Se vivi ancora in questa città
La gioia di guardarla un pò
Ti ha spinto in viaggio fin quaggiù
Hai solo la tua gioventù ma non
Puoi darle di più.
E la tua vecchia casa nell'ombra,
Non sorride più
Il parco di fronte è già in vendita
Ma tu sei sempre tu
Ma che vestito avrà
Che cosa ti dirà
Nessuno mai torna indietro
E anche lei,
Son certa non ricorda chi sei
Amico è meglio andare via
Starà dormendo a casa sua
Tu pensa che ti penserà e avrà
Chiuso un'età
Tu pensa che ti penserà e avrai
Chiuso un'età
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 4
GENTILE SE VUOI

 
      Lato B: 4
LUNA BIANCA

 
     

Autori: A. E C. La Bionda, L. Albertelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io, io, e ancora io
Prepotente e un po' bugiarda
Faccio il comodo mio.
Vai, vai, vai pure, fai,
Non ti aspetterò abbastanza
Già da adesso lo sai.
Non stare a chiederti perché
Io sono qui.
È un privilegio fatto a te
Io sono così.
Gentile se vuoi
Ma approfittarne non puoi
Di stare con te
L'ho già deciso da me
Stanotte però
Non voglio dire di no,
No, no, no,
Non posso dire di no.
Io, io, e ancora io,
Innocente e innamorata
Troppe volte son io.
Per non tentarmi me ne andrei
Ma resto qui
A dare retta ai sensi miei,
Io sono così.
Gentile se vuoi
Ma approfittarne non puoi
Di stare con te
L'ho già deciso da me
Stanotte però
Non voglio dire di no,
No, no, no,
Non posso dire di no.
 
Fonte: QUI
     
Autori: D. Baldan Bembo, L. Ricchi, M. Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Spegne i fari
Che succede qui all'improvviso
Si è fermato in quest'angolo
Fuori mano e non parla più.
Questi rami
Contro il cielo son tante mani che
Fanno da contorno
A due che l'amore forse manca
Stasera è luna bianca.
Oltre i vetri
Mille campi già seminati
E le foglie che brillano
Altre braccia mi aspettano.
Sentimenti
Paraventi di chi non sa parlare
Ed aprirsi un poco
Io ti credevo più sincero
Ma sotto questo cielo
C'è chi mi ha stretto e ripagato
Del bene che ho dato.
Quanti giorni e quante sere
Senza un'ora per sognare
Non cercavo un altro amore
Ma un amico in più per me
Ma stasera io ballando stretta a lui
Forse ho pianto
Amore io
Amore tu
Amore lui mi dà qualcosa in più
Amore io
Amore tu
Amore lui mi stringe un po' di più
Fari spenti
E lo sguardo si perde avanti
E i tuoi occhi che parlano

Quasi quasi mi incantano.
Strada bianca
Quella porta si è chiusa
E già sento che un po' mi manca
Io lo credevo più sincero
Ma sotto questo cielo
C'è chi mi ha stretto e ripagato
Del bene che ho dato.
Quanti giorni e quante sere
Senza un'ora per sognare
Non cercavo un altro amore
Ma un amico in più per me
Ma stasera io ballando stretta a lui
Forse ho pianto
Amore io
Amore tu
Amore lui mi dà qualcosa in più
Amore io
Amore tu
Amore lui mi stringe un po' di più
Amore io
Amore tu
Amore lui mi dà qualcosa in più
Amore io
Amore tu
Amore lui mi stringe un po' di più.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
ALBA

 
      Lato B: 5
RITRATTI DELLA MIA INCOSCIENZA

 
     

Autori: Sergio Bardotti, Chico Buarque De Hollanda, Vinicius de Moraes
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
L'alba dalle bianche dita è qua
La ginestra gialla si apre già
Assopita la mia mano fa
Riscoprendo un gesto che
Ormai non ha
Più nulla da scoprire.
L'alba gioca contro il petto tuo
La colomba lascia il nido suo
Questa è l'ora di pensare a me
E di guardare bene dentro se è
La solita fiammata anche con te.
Ecco il sole va
Sveglia la città
C'è buio qui
Nel pensiero mio
Io, non ho deciso ancora vedi...
Ma su questa faccia che ti ha amato
Una traccia resta già
Ti parlerà per me.
E su questo corpo che ti ha avuto
Un ricordo resterà: deciderà per me
Ogni momento, ogni momento,
Ogni momento, ora no.
L'alba lascia il posto al giorno
Ormai
Ma la luce in me non resta mai
Tu vai, da quel superficiale
Che tu sei.
Ma nei sensi miei come ti vorrei
è un sole ormai il pensiero mio
Io non ho deciso niente ancora
Ma su questa faccia che ti ha amato
Una traccia resta già:
Ti parlerà per me.
E su questo corpo che ti ha avuto
Un ricordo resterà: deciderà per me
Ogni momento, ogni momento,
Ogni momento, ora no.
 
Fonte: QUI
     
Autori: A. Salerno, M. Fabrizio
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Lui di là
La chitarra, un fiore e poi
Travi ancor bagnate dall'estate,
Io ci penso e
Lui perché?
La soffitta, il gatto e noi
La candela rossa
"Credi io possa darti il corpo
E non la mente?"
Io con lui
Come mai?
Ritratti della mia incoscienza
"Dove vai?"
Io con lui
Ma come mai?
Riflessi di giornate chiare
Gli occhi suoi
Na nanana na nanana
Io con lui
Ma come mai?
Io con lui
Lui di là
Su, non si arrivava mai,
Prima un lieve affanno,
Dolce sonno
Io ci penso e
Lui perché?
"Io ti sposo se mi vuoi"
Frasi già appannate
Come fate nel ricordo ormai
Sfumate.
Io con lui
Come mai?
Ritratti della mia incoscienza
"Dove vai?"
Io con lui
Ma come mai?
Riflessi di giornate chiare
Gli occhi suoi
Na nanana na nanana
Io con lui
Ma come mai?
Io con lui...
 
Fonte: QUI
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ago 15, 2020 1:59 pm, modificato 4 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1975 - AL MONDO/PRINCIPESSA DI TURNO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 12:47 pm

1. TITOLO:
 
1975 - AL MONDO/PRINCIPESSA DI TURNO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SLR 10747 # Data pubblicazione: Gennaio 1975 # Matrici: SLNR 6111/SLNR 6118 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 17 Dicembre 1974 / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Al mondo non è il 45 giri più famoso del periodo d'oro di Mia Martini. Ma il brano è di assoluto rilievo ed ha tutti i titoli per essere inserito fra le grandi stelle della produzione della brava cantate calabrese. Anche perchè è un pezzo che richiede grandi doti vocali e nella sua esecuzione la Martini dimostra di averne da vendere. Da riscoprire.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
AL MONDO

 
      Lato B:
PRINCIPESSA DI TURNO

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Damiano Dattoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
E mi trovo qui - ricca ancor di te
Dell'umanita - che tu - grande - spargi su di me.
Al mondo cosa d'altro c'è
Al mondo che somiglia a te - al mondo.
Creatura tu - che pesti il selciato della via
Che culli la pelle sulla mia.
Al mondo insieme a te
Soffrendo insieme a te
Scoprendo quel che c'è di te...

E tu dormi qui - prigioniera io
Del destino mio - che ormai
Ecco - dilagando sta.
Al mondo cosa d'altro c'è
Al mondo che somigli a me - al mondo.
Creatura io - che sa quando il mare è poesia
Che sa cos'è il pianto e l'allegria.
Al mondo insieme a me
Soffrendo inssieme a me
Scoprendo quel che c'è di me...

Al mondo cosa d'altro c'è
Al mondo che somigli a me - al mondo.
Creatura io - che sa quando il mare è poesia
Che sa cosa è il pianto e l'allegria.
Al mondo insieme a me
Soffrendo insieme a me
Scoprendo quel che c'è - di me - di me.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Maurizio Piccoli, Bruno Tavernese
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Disponibile sì dammi un segno
Anche tu la candela non può stare
Accesa di più.
La mia bocca e fragrante ma da
Sola non può rapirti un istante
Se la tua dice no.
Sul mio trono c'è lei principessa di
Turno il mio corpo oramai è solo un
Fiore notturno è questione di fondo
Col pudore lei può far miracoli e
Intanto io sto morendo di più.
La tua corda è tesa e gli occhi
Cantano non dire no da quello che
Ne so lassù gli amanti sognano su
Di te, confessa, le sue mani
Bruciano la tua fede sta nel dolce
Amore di chi dorme più vicino chi
Sarà chi sarà.
Soffocarmi non puoi il mio canto
Rinasce in me certo devo andar via
Mentre gli occhi si velano come
Stella filante affoga nel blu scendo
Lenta ad oriente ma in alto muori
Anche tu.
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 2:39 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1975 - SENSI E CONTROSENSI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 2:24 pm

1. TITOLO:
 
1975 - SENSI E CONTROSENSI
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6154 # Data pubblicazione: 1975 # Matrici: S-6154-1 / S-6154-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Copertina sagomata apribile / Contiene due allegati (una fotografia e i testi delle canzoni) di forma circolare / I brani "Sensi" e "Volesse il cielo" fanno parte di una traccia unica
 
 
2. RECENSIONE:
 
Sensi e consensi è un album musicale dell'artista Mia Martini, pubblicato il 6 gennaio 1975 dall'etichetta Dischi Ricordi.

Il disco
Il disco è anticipato dal singolo Al mondo e vede la collaborazione di autori come Luigi Albertelli, Bruno Lauzi, i fratelli La Bionda, e soprattutto Vinícius de Moraes, che scrive la splendida Volesse il cielo (testo italiano di Sergio Bardotti), registrata in presa diretta con l'orchestra.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 

 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
Versione Stereo8
 
   
 

Mia Martini con Claudio Baglioni e Federico Monti Arduini - 1975

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 AL MONDO
  • A2 OCCHI TRISTI
  • A3 TUTTI UGUALI
  • A4 NEVICATE
  • A5 PIANO PIANISSIMO
  • A6 CONTROSENSI


  • B1 PADRONE
  • B2 DONNA FATTA DONNA
  • B3 PRINCIPESSA DI TURNO
  • B4 NOTTURNO
  • B5 AMICA
  • B6 a) SENSI - b) VOLESSE IL CIELO
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 2
OCCHI TRISTI

 
      Lato B: 1
PADRONE

 
     

Autori: Bruno Lauzi, Aldo Menti
Orchestra: Claudio Fabi
 
Testo:
Tristi eran gli occhi suoi in quei
Giorni della prima nebbia.
Rischi correvamo noi se mio padre
Ci scopriva insieme era nato per il
Sole a nascondersi non era buono
E il segreto gli dava gli occhi tristi.
Solo, lui viveva solo una camera
Affitto al terzo piano dentro, le
Sue poche cose ed un poster
Abbastanza strano mi guardava
Dolcemente e tra noi non succedeva
Niente io potevo essere sua, giorni
Che ho buttato via ora certo che
Vorrei come il vento andrei da lui.
Tristi eran gli occhi suoi quanta
Pioggia sopra i vetri un po'
Appannati caldi, tra i lenzuoli noi
Con la furia di animali già braccati.
Ma finì improvvisamente mille
Fuochi dentro la mia mente.
Io l'ho perso ma ora so dentro me
Ti porterò per il tempo che vivrò
Come un dono raro mio caro.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Mario Cantini, Franca Evangelisti
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Padrone, sui miei fianchi non c'è
Terra più da arare né rami che
Potrai tagliare posso accenderti il
Fuoco e dirti resta qui, rimani, io
Son quella di sempre fra le tue
Mani ma non parlare più, padrone
Più d'amore.
Stagioni ne ho viste anch'io
Passare sul corpo mio e il caldo più
Caldo e il freddo ho sopportato io.
Io, con tutto l'orgoglio mio la
Polvere ho morso io e ho visto
Cadere giù foglie e stelle.
No stavolta ti dico no, la stessa
Insolenza,
No la tua indifferenza, no
Stavolta no.
E una volta di più per me che
Senso ha dopo tante sconfitte,
Averti per padrone, della mente, del
Tempo che va, padrone strappare
Un morso del tuo pane senza fame.
Riflesse negli occhi tuoi le morte
Stagioni ormai non portano più il
Tuo nome meglio se tu vai.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 3
TUTTI UGUALI

 
      Lato B: 2
DONNA FATTA DONNA

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Bruno Tavernese
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
L'ho imparato da mia madre che lo
Diceva sempre a mio padre che
Tutti gli uomini sono bugiardi
Bevono giocano e tornano tardi.
Tutti uguali, tutti uguali.
Ma nel mio letto poi alla sera mi si
Insegnava un'altra preghiera facci
O Signore tutti quanti tutti buoni
Tutti Santi.
Tutti uguali, tutti uguali.
Lo venni su tra vecchie case e panni
Stesi ad asciugare le stesse facce
Gli stessi confini gli stessi giochi
Gli stessi bambini.
Tutti uguali, tutti uguali.
Il primo bacio a tredici anni l'ho
Dato a uno che aveva vent'anni
A lui soltanto ho detto ti amo e
Allora ho pensato che forse non
Siamo.
Tutti uguali, tutti uguali.
E se con lui è durato ben poco è
Stato giusto non era che un gioco
Ma senza amore il mio calendario e
Una sfilza di giorni come un
Rosario.
Tutti uguali, tutti uguali.
E anni e anni a ritrovarsi con cento
Altri cui aggrapparsi ma anche chi
Si diceva mio amico in fin dei conti
Non mosse mai dito.
Tutti uguali, tutti uguali.
Adesso parlo come mia madre
Quando diceva rivolta a mio padre
Che tutti gli uomini sono bugiardi
Bevono giocano e tornano tardi.
Tutti uguali, tutti uguali.
Ma sono pronta a rinnegarmi basta
Che tu ti fermi a guardarmi e già mi
Trovi nella tua rete a cosa
M'importa se in fondo voi siete.
Tutti uguali, tutti uguali!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Sergio D'Ottavi, Antonello De Sanctis, Vito Tommaso
Orchestra: Vito Tommaso
 
Testo:
Noi i fili d'erba l'erba e noi sussurri
Verdi insieme ai tuoi ti spartivo i
Capelli con dita curiose curva su di
Te le tue mani sfioravano i miei
Piedi su quel poco di prato scalzi e
Nudi i miei occhi sbarrati per un no.
La corsa senza fiato ed il filo
Spinato le vesti seminate le gambe
Martoriate i seni tra le mani.
I miei pentimenti i ripensamenti
Con le mie paure pronte a
Riaffiorare il mio sì smarrito.
E la tua dolcezza spezzò le riserve
Del corpo mio.
Donna fatta donna mi piegai come
Una canna su di te e presi a vivere.
E poi c'è stato il tempo tra di noi
è storia d'oggi un altro lui ma ho
Lasciato la veste impigliata tra i
Rami della nostra via.
Tu mi cerchi e mi chiedi un nuovo
Incontro mi scateni l'inferno
Ancora dentro i miei occhi
Socchiusi per un si.
I miei pentimenti i ripensamenti
Poi le mie paure sembrano tornare
Il mio sì smarrito.
Le mie carezze in viso invano l'ho
Difeso lo sciabolio dei fari uccide i
Miei pensieri e stringi la mia vita
E la tua dolcezza spezzò le riserve
Del corpo mio.
Donna fatta donna mi piegai come
Una canna su di te e torno a vivere.
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 4
NEVICATE

 
      Lato B: 4
NOTTURNO

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Natale Massara
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Le nevicate stan piegando i rami e tu
Non trovi il modo per scaldare il
Freddo cuore mio di più e questo
Muro bianchissimo che attutisce il
Rumore che c'è già s'infiltra
Fantasma ribelle nel mio letto
Accanto a me.
La trasparenza di un cristallo non
Hai più
In te qualcosa si è incrinato e non
Negarlo, tu non puoi lo vedo io e
Mi accorgo io da quei leggeri
Spostamenti che fai così che tu non
Vieni mai a trovarti qui davanti o
Accanto a me.
Cosa vuoi son cose che accadono e
Poi le impronte lasciate ormai sono
Già state cancellate da mille
Nevicate e tu sei una in più.
In qualche modo la mia stanza
Scalderò e bene o male con
Qualcuno forte il vino mio berrò
E tu amante dolcissimo puoi restare
O puoi andare se vuoitanto ormai e
Già passato il peggio e tu ferirmi
Più non puoi.
La nevicata sta imbiancando il
Mondo ed io testarda e pura penso
Che il domani sarà ancora mio
Guardo dai vetri lentissima rotolare
La neve laggiù e già sorrido all'idea
Che un altro ci sarà dov'eri tu.
Guardo dai vetri lentissima
Rotolare la neve laggiù e già
Sorrido all'idea che un altro ci sarà
Dov'eri tu.
E tutto già m'immagino finche
Un'altra nevicata scenda
Un'esperienza a darmi in più.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Albertelli, Massimo Guantini
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
C'è tempo domani
Per tutte queste idee
Per chi parte o rimane
Seguendo le maree
Io adesso ho bisogno
Di bagnarmi il viso
Nell'umido autunno
Che scende all'improvviso

C'è tempo domani
Per la velocità
Di questa esistenza
Che sogni più non ha adesso
Vorrei solamente credere a un istante
In un treno notturno
Che scavalchi il blu
Di questa mia notte
Irraggiungibile
Che porti pensieri
Invisibile
Esattamente come
Io non so più
Però
Dovunque fossi
Tu

E può essere lieve
La malinconia
È come la pioggia
Che cade in questa via, lo sai
Lo sai non ricordo
Quanti anni avrai
Avrai gli anni di allora
E cambiare non potrai ancora

C'è tempo domani
Per questa vita mia
E domani, domani
Che cosa vuoi che sia
Adesso
Vorrei solamente riuscire a liberare
Un aereo notturno
Che scivoli sul blu
Di questa mia notte
Irraggiungibile
Che porti pensieri
Invisibile
Esattamente come
Io non so più
Però
Dovunque fossi
Tu.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
PIANO PIANISSIMO

 
      Lato B: 5
AMICA

 
     

Autori: Luigi Albertelli, Damiano Dattoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
I pro e i contro io non li peso mai
Seguo d'istinto ciò che tu fai se
Corri lì al tuo fianco corro anch'io
E se un ricordo ti prende è anche
Mio.
Ti ricordi di settembre le colline
Dietro l'ultimo verde le mattine e
Quell'auto con i vetri un po'
Appannati era un letto, era un tetto
Sopra noi e io avevo quel
Complesso di far tardi tu ridevi e
Mi abbracciavi ancora e poi.
Piano pianissimo tu mi prendevi
Piano pianissimo come volevi
Chi rifarà mai più quelle sere in
Cui la tua chitarra prendevi e poi
Tu ricercavi accordi ed armonie
Stretta accucciata ai tuoi piedi
C'ero io.
Ora hai perso quello smalto ma
Testardo
Tu mi chiedi se ti manco devi farlo
Ma non togli la tua giacca di
Velluto né uno scatto né un
Contatto cerchi più
Non sei certo quello che ho
Conosciuto io invece mi ricordo
Quando tu.
Piano pianissimo tu mi prendevi.
Piano pianissimo come volevi.
Piano pianissimo.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Albertelli, Michelangelo La Bionda, Carmelo La Bionda
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Guardavo la mia amica mentre lei,
Si preparava per venir da te,
Lei faceva il bagno, lo shampoo e
Io, d'invidia morivo.
Ed oggi che ti vedo al posto suo,
Faccio di tutto per piacere a te,
Si ripete il rito, il trucco e poi,
Capirmi tu puoi, perché, nella mia
Vita non succede niente, se non
Questa serata con te, folle e un po'
Spregiudicata, niente, se non che
Sono pazza di te, ci son dentro
Sempre più.
Io voglio, poi non voglio, ma ci sei
Tu e so già come finirà, ma lei non
Lo sa.
Capisco la mia amica quando lei,
Tornava a casa e non dormiva più,
Mi diceva piano, tutto gli do,
Non dico di no.
E fu così parlandone con lei,
Senza malizia mi innamorai di te,
E adesso di nascosto, mi aspetti tu,
Non chiedo di più, perché, sei tu
Che vuoi io non le ho preso.
Niente.
Ma lei non lo sa, non sa ah.

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 6
CONTROSENSI

 
      Lato B: 6
a) SENSI - b) VOLESSE IL CIELO

 
     

Autori: M. Fabrizio, L. Albertelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Chiusa in casa aspetto te ma il
Cervello mio dai tuoi legami evade
Mi convinco a stare qui ma io
Cerco nuovi schemi e nuove trame
Poi ti cerco e avvolte questo non
Mi va lati opposti di una stessa
Verità che porto dentro me.
L'esistenza per noi due un mosaico
Di paure e un po' d'amore la tua
Sensibilità si risolve in un gioco
Insipido di parole che tu enunci
Come un teorema che ti mantiene
Nel tuo comodo clichét e
Coinvolge.
Me che controvoglia sto a sentire
Te io ci casco sempre nei tranelli
Tuoi sono i controsensi di una come
Me che si porta a letto quei
Problemi suoi, un poco tuoi.
E si accorge che si può dare un
Senso alle tue sterili pretese e
Continuo a stare qui, io ci provo e
Conto mese dopo mese e scoprire
Che risorse un cuore ha le sorprese
Della tua vitalità a sopportare.
Me che controvoglia sto a sentire
Te io ci casco sempre nei tranelli
Tuoi sono i controsensi di una come
Me che si porta a letto quei
Problemi tuoi, un poco miei.

 
Fonte: QUI
     
Autori: Natale Massara / Sergio Bardotti, Vinicius de Moraes
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Volesse il cielo che passato il vento
ritornasse il canto che non finirà
ed ascoltando si piangesse tanto che
nel mondo il pianto non tornasse mai.
Volesse il cielo che nascesse l’angelo
dalla passione che la vita da.
Volesse il cielo che ci fosse luce,
volesse il cielo che ci fosse pace.

Ah se la gente fosse differente
e cantasse sempre canti tutti suoi
potere andare nudi a due a due
e cantare sempre tutto quel che vuoi.
Volesse il cielo che la vita fosse
una bellezza che non sai cos’è.
Volesse il cielo essere fratello
sempre accanto a me.
 
Fonte: QUI
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 28, 2020 5:23 pm, modificato 3 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1975 - DONNA CON TE/TUTTI UGUALI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 4:28 pm

1. TITOLO:
 
1975 - DONNA CON TE/TUTTI UGUALI
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SLR 10763 # Data pubblicazione: 1975 # Matrici: SLNR 6112/SLNR 6113 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 28 Aprile / Lato A: "Festivalbar 1975" / Fred Ferrari è il nome d'arte di Alfredo Ferrari / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Donna con te, il 45 giri che la Martini porta in gara al Festivalbar 1975, rappresenta un po' quello che contribuisce ad incrinare i rapporti fra Mia e la Ricordi. Infatti, la casa discografica non vede di buon occhio l'utilizzo di brani provenienti da autori non facenti parte delle edizioni Ricordi ed impone all'artista di utilizzare gli autori interni alla casa di edizioni milanese. Mia non accetta di buon grado questa imposizione, ma legata da vincoli contrattuali incide il suo nuovo album Un altro giorno con me che però sancirà il divorzio con la Ricordi. Ritornando a Donna con te non si può non considerare la validità del brano che gli vale un ottimo piazzamento in classifica sia al Festivalbar che in Hit Parade.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
DONNA CON TE

 
      Lato B:
TUTTI UGUALI

 
     

Autori: Fred Ferrari, Vito Pallavicini
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io frequentavo allora uomini leggeri
Superficiali, tristemente uguali.
Gente che pensa di avere in mano il mondo
E non sa neanche se è rotondo.
E facevo l'amore perché lo si fa
Senza amore, senza umanità.
Ma la sera che io, io ti ho avuto vicino
Tu cantavi come canta un bambino.
Eri giusto, diverso, eri tu,
Eri vivo e mi davi qualcosa di più
E fu la prima volta che mi son sentita
Donna, donna, donna con te.
Somigliavi un pò a certe terre lontane
Dove galoppano tanti cavalli bianchi
Il tuo viso era dolce, il sorriso chiaro
Camminavo dritto verso di te
Ogni cosa facciamo ora, facciamo l'amore
E vicino a te sono corte le ore
Perché sei un uomo che sa essere uomo
E sai rendere bella la vita
Tu sei giusto, diverso sei tu
Tu sei vivo e sai dare qualcosa di più
E sempre come il primo giorno
In cui mi son sentita donna,
Donna, con te

 
Fonte: QUI
     
 
Testo:

 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Ago 15, 2020 2:53 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty MIA MARTINI: 1975 - UN ALTRO GIORNO CON ME (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Apr 25, 2020 10:13 pm

1. TITOLO:
 
1985 - UN ALTRO GIORNO CON ME
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6174 # Data pubblicazione: 1975 # Matrici: S-6174-1 / S-6174-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data Matrici 28 Settembre / La copertina dell'album, montata a parte, si trasformava in un casetta scomponibile. / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Un altro giorno con me è un album musicale di Mia Martini, pubblicato il 24 settembre 1975 dall'etichetta Dischi Ricordi.

Il disco
Dopo Sensi e controsensi, nell'autunno del '75 la Ricordi pubblicò questo nuovo album di Mia Martini, Un altro giorno con me, che causò l'insorgere di forti contrasti tra la cantante e l'etichetta milanese.

Infatti, alla Martini furono imposti brani di esclusiva edizione discografica Ricordi, spesso non all'altezza dei precedenti lavori della cantante, e furono invece scartate Aiutami (incisa l'anno dopo dalla sorella Loredana), Ancora, Blue's, Meglio sì, meglio se... e Dire no, alcune delle quali di eccellente qualità, ma rimaste inedite per parecchi anni (molti provini del periodo sono stati pubblicati postumi). Questi miei pensieri, Milho verde e Veni sonne di la muntagnella furono tra i pochi brani che incontravano il gusto dell'artista, a confluire nell'album.

Se Sensi e controsensi era un album abbastanza raffinato, per testi e sonorità, Un altro giorno con me risultò non molto omogeneo, e assai più commerciale, quindi lontanissimo dagli intenti musicali della cantante, che in seguito lo definì il suo disco peggiore, nonché causa della rottura con la Ricordi.

Infatti, l'anno successivo, la Martini decise di rescindere il contratto con la Ricordi, motivo per cui venne ben presto costretta a pagare una penale di circa novanta milioni di lire, oltre all'obbligo di incidere un album gratis, che non fu mai realizzato.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
Versione Stereo8
 
   
 

Mia Martini in un'immagine di repertorio

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 QUESTI MIEI PENSIERI
  • A2 SABATO
  • A3 LA PORTA SOCCHIUSA
  • A4 LA TUA MALIZIA
  • A5 TU UOMO IO DONNA
  • A6 IO TI RINGRAZIO


  • B1 LE DOLCI COLLINE DEL VISO
  • B2 MILHO VERDE
  • B3 COME ARTISTI
  • B4 MALGRADO CIO'
  • B5 UN ALTRO GIORNO CON ME
  • B6 TENERO E FORTE
  • B7 VENI SONNE DI LA MUNTAGNELLA
 
 
Lato A: 1
QUESTI MIEI PENSIERI

 
      Lato B: 1
LE DOLCI COLLINE DEL VISO

 
     

Autori: Salvatore Fabrizio, Luigi Albertelli, Maurizio Fabrizio
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Questi miei pensieri - questi miei pensieri
Sconosciuti solo fino a ieri
Nascono improvvisi dentro me
Con le tue parole i tuoi sorrisi
Come un fiume stai nascendo dentro me

Aspettavo il sole dell'estate
Come le campagne addormentate
Sei già in me - sei già in me
Io non sarò più - sola

Questi miei pensieri - questi miei pensieri
Fragili disegni fatti veri
Prendono coscienza dentro me
Ecco io ne avverto la presenza
E li sto realizzando dentro me.

L'emozione nuova e mai provata
Di svegliarmi ancora innamorata
Sei già in me - sei già in me
Io non sarò più sola.

L'emozione nuova e mai provata
Di svegliarmi ancora innamorato
Sei già in me - sei già in me
Io non sarò più sola.

 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Sei bello anche senza gli occhiali
Adesso che il cielo è vestito in
Celeste e non di ruggine vecchia
Né sopra passando in te, in me si
Specchia sulle dolci colline del viso
Fammi almeno un sorriso
Combinazione sarà se i nostri visi
Qua si agganceranno piano come
Due astronavi perdute nel mistero,
Nelle nostre mani ed anche se
Atmosfera non ce n'è sei dentro me.
Il cielo non sta nelle mani sei
Dolce, rimani, il parco di sera si
Illumina presto di luce lontana se
Aspetti mi vesto ma sulle dolci
Colline del viso fammi almeno un
Per quanto tempo noi vivendo e
Amando poi
Ci agganceremo piano come due
Astronavi perduti nel mistero delle
Nostre mani ed anche se atmosfera
Non ce n'è sei dentro me e
Volteggiando e rotolando hai colto
Il fiore e della giovinezza ormai il
Profumo è amore ma in alto, ancor
Più in alto insieme a te.

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 2
SABATO

 
      Lato B: 2
MILHO VERDE

 
     

Autori: B. Blue, Luigi Albertelli, Maurizio Seymandi
Orchestra: Natale Massara


 
Testo:
Metti la blusa dorata e poi i tuoi
Pantaloni argento nuovi e poi tu
Balla finche vuoi questa notte è
Sabato puoi.
Oh oh il juke box è acceso (balla)
E sta suonando di già un genere di
Note (balla) che a entrambi ci va
Su balla come vuoi questa notte è
Sabato e puoi.
Muovi i piedi, sei il migliore tu
E mentre balli il tempo va con le
Mani segui il tempo dai e mentre
Balli il tempo va.
Sulla pista tu di tutti sei re e sei il
Solo con cui faccio rock and roll
E sarò tua se vuoi questa notte è
Sabato puoi.
(Balla) (balla) (balla) (balla) (balla)
Muovi i piedi, sei il migliore tu e
Mentre balli il tempo va con le
Mani segui il tempo dai e mentre
Balli il tempo va.
Sulla pista (balla) tu di tutti sei re

E sei il solo (balla) con cui faccio
Rock and roll e sarò tua se vuoi
Questa notte è sabato puoi, e sarò
Tua se vuoi questa notte è sabato
Puoi, tua se vuoi questa notte è
Sabato puoi.
(Balla) questa notte è sabato puoi
(Balla) questa notte è sabato puoi
(Balla) questa notte è sabato puoi.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Gil Gilberto
Orchestra: Natale Massara
 
Note: "MILHO VERDE" è cantata in portoghese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Milho verde
Milho verde
A milho verde
Milho verde
A milho verde maçarocą
A sombra do milho verde
A sombra do milho verde
A namorei una cachopa
Milho verde
Milho verde
A milho verde
Milho verde
A milho verde miudinho
A sombra do milho verde
A sombra do milho verde
Namorei um rapasinho
Milho verde
Milho verde
A milho verde
Milho verde
Milho verde fòlha larga
A sombra do milho verde
A sombra do milho verde
A namorei una casada
Monda dei ras do meu milho
A monda dei ras do meu milho
Nào olheis para o caminho
Que a merenda yà là ven.
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 3
LA PORTA SOCCHIUSA

 
      Lato B: 3
COME ARTISTI

 
     

Autori: Roberto Soffici, Andrea Lo Vecchio
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Brutto posto qui per dirsi addio era
Meglio per telefono ma come no,
Credimi e non giustificarti non mi
Importa sai io tanto amarti ancora
Non potrei non me la sento, no
Un'altra volta.
Scusa ma c'era la porta socchiusa
E lei mi sembrava indifesa lì nelle
Tue mani (nelle tue mani).
Scusa se t'ho rovinato la festa ma in
Lei mi ci sono rivista e questo mi
Basta (questo mi basta).
Ma non raccontarmi assurdità non
Tentare lascia perdere io non ti
Chiedo niente fai un po' come vuoi
Per me finisce qui se non lo sai non
Faccio drammi, no senza rancore.
Scusa ma c'era la porta socchiusa
E lei mi sembrava indifesa lì nelle
Tue mani (nelle tue mani).
Scusa se t'ho rovinato la festa ma in
Lei mi ci sono rivista e questo mi
Basta (questo mi basta).
Scusa ma c'era la porta socchiusa
E lei mi sembrava indifesa lì nelle
Tue mani (nelle tue mani).
Scusa se t'ho rovinato la festa ma in
Lei mi ci sono rivista e questo mi
Basta (questo mi basta).
 
Fonte: QUI
     
Autori: Natale Massara/Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Tutti attorno ad un juke box quella
Scatola coi dischi dentro
Masticando inglese dietro ai solchi
Correvamo noi stare là nei
Pomeriggi freddi ma l'atmosfera
Piano si scaldava mentre il cielo
Fuori un po' imbruniva come rabbia
Dentro ci esplodeva la nostra bella
Età noi ribelli come il mare, il vento
Le onde azzurre sopra noi fuoco
Noi, d'amore accesi un bacio in
Fretta e tu bastavi.
E con gli occhi a mille stelle appesi
Noi abbiamo consumato i mesi e gli
Anni quanta polvere negli occhi
Quanti fuochi accesi e spenti
Quanti tentativi amore, per ritornare
Là.
Qui la luna ancora il sole insegue
Ma le fantasie ormai son magre ed
A conquistare il mio sorriso adesso
Chi ci si mette più come due fratelli
Al mare, al vento le onde calme, i
Fischi poi come se fossimo anche
Artisti ad aspettarci almeno bravi.
E si spengono anche i riflettori
Sulla scena ritorniamo soli come
Allora il cielo all'imbrunire ma
Esplosioni non si fan sentire eppure
Siamo stati noi ribelli come voi che
Ridendo ci passate accanto e poi
Sopra le onde accarezzate il vento
Con la bella età si vola poi di colpo
Fuori si fa sera ed anche voi sarete
Stati voi come noi.
Tu.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
LA TUA MALIZIA

 
      Lato B: 4
MALGRADO CIO'

 
     

Autori: Renato Brioschi, Cristiano Minellono
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
"La donna di un amico è sacra"
Chi l'ha detto amici non ne ha
Speriamo che il tuo sguardo copra
I peccati che la mente fa.
Sei lì davanti a me da un'ora e il
Tuo sguardo non mi lascia mai, c'è
Invece lui che invece il mio
Contatto ignora ma intanto non mi
Molla mai.
La tua malizia piano forma una rete
Cui fuggir non so e un desiderio
Solo torna prepotente nella mente,
Nei pensieri miei questa sera cosa ti
Farei se soltanto non ci fosse lui a
Impedirmi di essere donna come
Con te sarei non sai questa sera
Cosa ti farei per averti cosa non
Darei e per questo se ci penso
Dimentico per un momento che
Appartengo a lui.
Il desiderio a volte è cieco è
Qualcosa che si accende in te
Per lui mi spiace non lo nego
Ma non dar la colpa solo a me.
La tua malizia piano ha teso una
Rete cui fuggir non so e un
Desiderio solo torna prepotente
Nella mente, nei pensieri miei
Questa sera cosa ti farei se soltanto
Non ci fosse lui a impedirmi di
Essere donna come con te sarei
Non sai questa sera cosa ti farei
Per averti cosa non darei e per
Questo se ci penso dimentico per un
Momento che appartengo a lui.
Questa sera cosa ti farei per averti
Cosa non darei e per questo se ci
Penso dimentico per un momento
Che appartengo a lui.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
È idea che mi brucia la mente
Se mi ami come proiezione di quel
Fantasma di amante e non è pura
Sensazione mi baci senza mordente
Ma che magia c'è di sera un po' di
Rosso e si spera malgrado ciò.
Adesso è tempo presente e
Ricordarmi non puoi che il tuo
Passato è splendente e liberarti non
Puoi il sogno è un fiore elegante
Che soffiando si spande come il
Sole a ponente e tu cosa farai tu
Adesso che stai cercando dentro di
Te uno che più non c'è.
È fatta in tubi innocenti la tua
Memoria, tu puoi svitando pochi
Elementi chiarire tutto fra noi ma
Dai spostiamoci avanti tutto in noi
Resta illeso nessuno ha pianto ed
Offeso malgrado ciò.
La sera vola radente sui tetti bassi
E tu puoi fermarla solo un istante
E dire "aspetta anche noi" c'è una
Marea qui di gente che alla sera
S'invola per non essere sola ed io so
Cosa fare adesso che sto cercando
Dentro di te un angolo anche per
Me.
Io dimenticare posso se colorando
L'ombra che c'è tu poi vedessi me
Io so cosa fare adesso che sto
Cercando dentro di te un angolo
Anche per me.
Io dimenticare posso se colorando
L'ombra che c'è tu poi vedessi me.

 
Fonte: QUI
 
Lato A: 5
TU UOMO IO DONNA

 
      Lato B: 5
UN ALTRO GIORNO CON ME

 
     

Autori: Bruno Tavernese, Luigi Albertelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Chi sei? Dimmi chi sei? Non mi fai
paura mi so difendere io.
Lo so quello che vuoi cerchi
l'avventura sei trasparente per me
E fra le labbra tue c'è quella
sigaretta che non accendi ma
guardi fissa e poi tu pensi che noi
due.
Tu uomo, io donna, tu uomo, io
donna è un fatto normale il fare
l'amore.
E io, zitta sto io preda da sedurre
e tu ti esponi di più.
E qui negli occhi tuoi lampi di
trionfo sei consapevole tu e adesso
il corpo mio si accende alla tua
fretta ma non sorprenderti che tu
sei l'uomo mio l'ho già deciso io.
Tu uomo, io donna tu uomo, io
donna è un fatto normale il fare
l'amore
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luigi Albertelli, Ernesto Verardi
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io contro te, tu contro me nemici
Noi irascibili poi per un nonnulla la
Vita in due certo ha le sue
Contrarietà cose piccole che poi
Sono grandi e un altro giorno con
Me ti sembra assai noioso ormai,
Troppe volte anche tu mi hai
Conquistata mi accarezzi ma tu, tu
Non hai più curiosità di me distratto
Sei.
Si forse anch'io dal punto tuo non
Son più io una ruga di più qui sul
Mio viso ma anche tu che noia sei,
Non cambi mai.
Forza muoviti un po', dai fa
Qualcosa.
Un altro giorno con me ti giuro che
Non ci sarà ma se il ragazzo che è
In te non è cambiato la tua mano e
La mia andiamo via, via io e te.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 6
IO TI RINGRAZIO

 
      Lato B: 6
TENERO E FORTE

 
     

Autori: Damiano Dattoli, Umberto Tozzi, Maurizio Piccoli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Io ti ringrazio, lasciamo tutto al
Posto giusto ma il discorso certo
Non continuerà forse è stato amore
Solo il mio il tuo un bel gesto
Del mio silenzio accetta il canto
Del mio sguardo il riflesso.
Forse insieme a te non ero sola
Forse ad ogni tua carezza aperta
Vedevo il viso chiaro e le mani
Di chi mi ha sempre dato un
Domani, ed è perciò che in ogni
Momento sincera mi affidavo
All'istinto con serenità.
E se un tuo gesto dava al mio corpo
Il gusto perso tu nel tempo so che
Non mi sognerai.
Stare qui nell'ombra insieme a te
Ha un po' il profumo di un bacio
Consumato a letto come l'ultimo
Pane.
Con dolcezza dico "adesso vola
Lascia questa casa si fa sera" se lui
Vedesse gli occhi lucenti potrebbe
Sospettare e soffrirci un velo di
Tristezza rimane ma posso offrirgli
Ancora le mani con serenità.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Roberto Soffici, Luigi Albertelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Se vuoi mi trovi pronta son qui tesa
E raccolta col corpo mio che ti
Pretende mi conosco io, l'ansia mi
Prende solo per te e tu mi manchi
Perché sei tenero e forte con me.
E tu se vuoi, se vuoi prendimi in
Giro sei tu che poi, che poi quando
Sospiro mi tiri giù tra le tue braccia
Dolce un'emozione sulla mia faccia
Rossa di te un altro uomo non c'è
Tenero e forte di te.
Guarda come son fatta io nata con
Quest'istinto mio donna mi gioco
L'anima.
Sei tenero e forte con me.
Se io mi sento triste sei tu quello
Che insiste
E prima o poi trovi il momento per
Mandare via lo smarrimento che
C'era in me questo mi piace di te sei
Tenero e forte con me.
Guarda come son fatta io nata con
Questo istinto mio donna mi gioco
L'anima.
Sei tenero e forte con me.
 
Fonte: QUI
 
Lato B: 7
VENI SONNE DI LA MUNTAGNELLA

 

Autori: Anonimo, rielab. Di Sandro
Orchestra: Natale Massara
Testo:
O' veni sonne di la muntagnella
Lu lupo si mangiau la picurella
O mammà o la ninna vo' ffa.
O veni sonne di la landa mia
Lu mio figghiolu muta mi vorria
O mammà, o la ninna vo' ffa,
O la ninna vo' ffa.
O vèni sonne di la landa mia lu mio
Figghiolu muta mi vorria o mammà
O la ninna vo' ffa.
 
Fonte: QUI
 
 
MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Apr 28, 2020 5:24 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 7452
Punti : 7452
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 77
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

MIA MARTINI  - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty Re: MIA MARTINI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MIA MARTINI

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.