Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti
» FRED BONGUSTO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyOggi alle 10:36 pm Da mauro piffero

» RENATO RASCEL - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyOggi alle 7:33 pm Da admin_italiacanora

» I TEPPISTI DEI SOGNI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyIeri alle 5:20 pm Da admin_italiacanora

»  FRANCO IV & FRANCO I - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyLun Mar 30, 2020 11:34 pm Da mauro piffero

» NINO FERRER - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyLun Mar 30, 2020 7:59 pm Da admin_italiacanora

» MARIO ZELINOTTI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyDom Mar 29, 2020 10:50 pm Da mauro piffero

» EDOARDO BENNATO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyVen Mar 27, 2020 11:46 pm Da mauro piffero

» NIKY (Carmen Penati) - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptySab Mar 21, 2020 4:36 pm Da mauro piffero

» TONY ASTARITA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyGio Mar 19, 2020 9:04 pm Da mauro piffero

»  FESTIVAL DI SANREMO 2020: I CANTANTI - LE CANZONI - I TESTI
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyGio Mar 19, 2020 11:57 am Da settenote

» LE CANZONI PER LA FESTA DEL PAPA'
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyMer Mar 18, 2020 12:56 pm Da admin_italiacanora

» I CAMPANINO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyVen Mar 13, 2020 5:59 pm Da mauro piffero

» MARIA MONTI - Discografia Cover, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyMer Mar 11, 2020 10:56 pm Da mauro piffero

» SERGIO LEONARDI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyMer Mar 11, 2020 11:13 am Da mauro piffero

» RICKY MAIOCCHI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) EmptyLun Mar 09, 2020 12:50 pm Da mauro piffero


________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 99 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 98 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 70
 :: ALUNNI DEL SOLE

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Mar 27, 2011 11:25 am

 
 
Di seguito viene riportata la discografia completa di ALUNNI DEL SOLE
 
INDICE

 
 
45 Giri
 
1968: L'aquilone/Con l'aiuto degli dei (Ulisse) (Parade PRC 5054)
1969: Concerto/Le 4-Le 5-Le 6-Le 7 (Parade PRC 5072)
1970: Fantasia/Fiori (Liberty Records LIB 9063)
1971: Ritorna fortuna/Ombre di luci (Produttori Associati PA/NP 3184)
1971: Isa...Isabella/Collane di conchiglie (Produttori Associati PA/NP 3185)
1971: Ombre di luci/Carezze (Produttori Associati PA/NP 3194)
1972: Un ricordo/Cosa voglio (Produttori Associati PA/NP 3195)
1972: Fantasia/Fiori (Produttori Associati PA/NP 3209)
1973: ...e mi manchi tanto/I ritornelli infantili (Produttori Associati PA/NP 3220)
1973: Concerto/L'aquilone (Erre, RR 3063; versioni del catalogo Parade)
1974: Un'altra poesia/I ritornelli infantili (Produttori Associati PA/NP 3225)
1974: Concerto/Fantasia (Produttori Associati PA/NP 3227)
1974: Jenny/Canzoni d'amore (Produttori Associati PA/NP 3231)
1974: I tuoi silenzi/Poesia d'ottobre (Produttori Associati PA/NP 3237)
1975: Pagliaccio/I mendicanti dell'amore (Produttori Associati PA/NP 3246)
1976: Guardi me, guardi lui/Le maschere infuocate (Produttori Associati PA/NP 3256)
1977: 'A canzuncella/Scusa (Produttori Associati PA/NP 3266)
1978: Liù/Se hai peccato (Dischi Ricordi, SRL 10870)
1979: Taranté/Giocattolo (Dischi Ricordi, SRL 10898)
1980: Cantilena/Non è vero (Dischi Ricordi, SRL 10920)
1981: Carezze/Il giorno che verrà (RCA Italiana PB 6531)


33 giri

1972: Dove era lei a quell'ora (Produttori Associati PA/LP 38)
1973: ...E mi manchi tanto (Produttori Associati PA/LP 50)
1974: Jenny e la bambola (Produttori Associati PA/LP 53)
1975: Raccolta di successi (Produttori Associati PA/LP 55)
1976: Le maschere infuocate (Produttori Associati PA/LP 66)
1977: 'A canzuncella (Produttori Associati PA/LP 76)
1978: Liù (Dischi Ricordi SMRL 6225)
1979: Tarantè (Dischi Ricordi SMRL 6248)
1980: Cantilena (Dischi Ricordi SMRL 6263)
1981: Carezze (RCA Italiana PL 31594)
1982: Quando si è soli come me (RCA Italiana PL 31658)
1992: Di canzone in canzone (Venus 509 003-1)


CD

1996: Il meglio (DV More CDDV 5949)
1996: L'amore che non finirà (DV More CDDV 5950)
2005: ...E risalire il tempo (NAR International, NAR 10705 2)
2013: La storia... il sogno (contenente l'album di inediti Il sogno che svanisce)
2015: Dove era lei a quell'ora (versione inedita con l'orchestrazione di Giorgio Gaslini') PA/LP201


Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Nov 23, 2017 10:09 pm, modificato 6 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2154
Punti : 4542
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1968 - L'AQUILONE/CON L'AIUTO DEGLI DEI (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Mar 27, 2011 12:26 pm

1. TITOLO:

1968 - L'AQUILONE/CON L'AIUTO DEGLI DEI

# Etichetta: PARADE # Catalogo: PRC 5054 # Data pubblicazione: Ottobre 1968 # Matrici: PRC 5054 A 11-5-68/PRC 5054 B 11-5-68 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

2. RECENSIONE:

Il disco
Disco del debutto per Gli Alunni del Sole, destinati a divenire una delle band più raffinate e seguite degli anni '70. In questo brano d'esordio, forse un po' acerbo, ma comunque in grado di colpire grazie al monotono ma incisivo ritornello, il complesso napoletano prepara la strada all'incisione di dischi che, a partire dal successivo singolo "Concerto" e per proseguire (solo per citarne uno) con "..E mi manchi tanto", lasceranno un segno indelebile nella produzione musicale italiana.
Fonte: QUI


3. COVER:

   

   
 
 
 


   
 
 
 
Special Edition Juke Box:

   


4. TRACK LIST

Lato A - L'AQUILONE
* Autori: De Carolis - Morelli,P - Rossi, C

^^Lato B - CON L'AIUTO DEGLI DEI

   


Testo:
Ricordo una mattina
che non andammo a scuola
prendendoci per mano corremmo verso i campi
e come due bambini
cantando noi lanciammo un aquilone
che andava su nel cielo, che andava su nel cielo

shabadabada shabada
shabadabada shabada...

correvi lungo il fiume
saltando tra le siepi
andavi incontro al sole legata all'aquilone
correvi fino a sera
per far durare il giorno ancora un po
ed eri ancora mia, ed eri ancora mia

shabadabada shabada
shabadabada shabada...

io non son piu su gridavi
ed eri tanto fiera
del vento che portava in alto i nostri sogni
ma presto cadde il sole
e il cielo perse tutta la sua luce
e tu volasti via, e tu volasti via

shabadabada shabada
shabadabada shabada...

ed ora sei cambiata
sei triste e senza sogni
trascini sola sola le tue giornate vuote
se guardi verso il sole
ricordi vagamente un aquilone
ma è gia volato via, ma è gia volato via

shabadabada shabada
shabadabada shabada...
shabadabada shabada
shabadabada shabada
___
Testo:
Il testo è momentaneamente non disponibile in rete.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti ammitaliacanora@hotmail.it

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos14


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Nov 01, 2018 11:48 am, modificato 8 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2154
Punti : 4542
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1969 - CONCERTO/LE 4, LE 5, LE 6, LE 7 (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Apr 16, 2014 4:51 pm

1. TITOLO:

1969 - CONCERTO/LE 4, LE 5, LE 6, LE 7

# Etichetta: PARADE # Catalogo: PRC 5072 # Data pubblicazione: 6 Maggio 1969 # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
 
2. RECENSIONE:
 
Seconda emissione per il gruppo di Paolo Morelli che con questo singolo già lascia intravedere la linea produttiva che perseguirà nel decennio successivo.
Melodia accattivante, supportata da un buon testo, ne fanno uno di quei dischi che difficilmente ci si stanca di ascoltare.
Fonte: QUI


3. COVER:

   

   


4. TRACK LIST

Lato A:
CONCERTO


___Lato B:
LE 4, LE 5, LE 6, LE 7


   

Autori: P. Morelli, E. De Carolis & C. Rossi

Testo:
Da dove sei venuta, io non so
la voce del tuo cuore
sarà magicamente discesa da lassù
dal mondo dell'amore
ricordo di una notte
che non finiva mai.
Concerto, di un mare senza te
che suona e ti riporta a me.
Giorni sul lungomare insieme a te
bruciavi più del sole
e gli occhi tuoi nel vento come i miei
in cerca dell'amore
ombre di una pineta
e un prato per sognare.
Concerto, di un mare senza te
che suona e ti riporta a me.
L'estate senza fine poi finì
e si gelò il mio cuore
la terra che girava intorno a noi
si allontanò dal sole
ricordo di una notte
che non finiva mai.
Concerto, di un mare senza te
che suona e ti riporta a me.

Fonte: QUI
___Autori: P. Morelli, E. De Carolis & C. Rossi

Testo:
Il testo è momentaneamente non disponibile in rete.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti ammitaliacanora@hotmail.it

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Nov 01, 2018 12:35 pm, modificato 1 volta
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2154
Punti : 4542
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty GLI ALUNNI DEL SOLE: 1970 - FANTASIA/FIORI (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Feb 04, 2018 12:33 pm

1. TITOLO:
 
1970 - FANTASIA/FIORI
 
# Etichetta: LIBERTY # Catalogo: M 8030 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: LIB 9063 A/LIB 9063 B # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) 12", 78 RPM (30,2 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Lato A: "Un disco per l'Estate 1970" # Copertina apribile a libretto con fotografie del gruppo, il testo di "Fantasia" e con doppia bandella ripiegabile a chiudere l'apertura di estrazione del disco # Produttore: Carlo Rossi # Edizioni musicali: Telstar
Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
Fonte: QUI
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dell'intera discografia del gruppo napoletano, questo è identificato come il disco molto relativamente più raro.
Il 45 giri, inciso per l'etichetta inglese Liberty (distribuzione Bluebell Records) nel 1970, viene presentato all'edizione di quell'anno del Disco per l'Estate con poco successo.
Un passo indietro per il gruppo di Paolo Morelli dopo l'ottimo esordio di Concerto dell'anno precedente.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   
 
 
3. TRACK LIST di:
 
Lato A:
FANTASIA

 
      Lato B:
FIORI

 
   

Autori: Ettore De Carolis, Paolo Morelli
 
Testo:
Ritorna nel vento una cantilena colori d'estate ritornano in me ritrovo immagini di noi e ti vedo ancora com'eri bella accanto a me. Fantasia

per inventare nei sogno un'estate sul nostro amore ritagli di sole.
Mani di zingara cinte di anelli avevano dolci carezze per me Innamorati innamorati vicino al mare
e tanto sole intorno a noi. Fantasia
per inventare nel sogno un'estate sul nostro amore un vestito di sole.
C'è ancora nel vento la cantilena è quello che il tempo ha lasciato dite ancora immagini di noi

ma tu non ci sei
c'è tanto sole e tu non ci sei Fantasia
tu ritagliavi parole d'amore per questo sogno inventato nel sole. Cantilena
torna nel vento un ricordo lontano del nostro amore perduto nel mondo.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Ettore De Carolis, Paolo Morelli
 
Testo:
Non sogni senza luce
per la tua ragazza
perche’ non vuoi
donare a lei
fiori d’amore
se vai
lungo le strade
di luoghi senza tempo
i fiori dell’infanzia
troverai per lei
tornerai nei cortili
dove andavano clowns
con il viso dipinto
a donare risate
queste voci che ascolti
di bambini, di uccelli,
di strade, di gente
e’ un coro di gioia
l’acqua meravigliosa
degli occhi verdi suoi
ti portera’ i sorrisi
ti donera’ l’amore
e nel tuo giardino
tu sceglierai per lei
non fiori di tristezza
ma i fiori dell’amore
 
Fonte: QUI
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2154
Punti : 4542
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty GLI ALUNNI DEL SOLE: 1971 - OMBRE DI LUCI/RITORNA FORTUNA (45 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Set 25, 2019 11:10 pm

1. TITOLO:
 
1971 - OMBRE DI LUCI/RITORNA FORTUNA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/NP 3184 # Data pubblicazione: 1971 # Matrici: PA - 3184 - AA/PA - 3184 - B # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Ed. Editori Associati # Distribuzione: Ricordi S.p.A./Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Scavando fra la produzione degli Alunni del Sole, si trovano brani completamente dimenticati (almeno per quanto mi riguarda) che non trovano una spiegazione plausibile del perchè non sono riusciti a superare gli ostacoli del tempo.
In questo caso troviamo Ombre di luci che è una vera e propria poesia come spesso accade nelle composizioni del grande e compianto Paolo Morelli.
Disco sicuramente da riscoprire e da apprezzare.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
   
 
 
3. TRACK LIST di:
 
Lato A:
OMBRE DI LUCI - 4:15

 
      Lato B:
RITORNA FORTUNA - 3:20

 
   

Autori: Paolo Morelli
 
Testo:
IIo che ti volevo soltanto mia
avrei preferito vederti morire
quando alla festa ti ho vista
con lui.

Angelo dimmi chi è stato a volerti bene più di
me e chi ti ha fatto capire l'amore come me io,
io non ci credo tu sei ancora mia

io non ci credo, io non ci credo.
Ombre di luci, mille colori,
sembravi un angelo nell'inferno
ombre nel cielo del nostro amore
che si bruciava come un fiore al sole

io avrei preferito vederti morire
io avrei preferito vederti morire...

Luna in una notte senza poesia
stelle di vetro sul pavimento
poi so soltanto che non sei più mia
ma vedo ancora i tuoi occhi ed è fantasia
e la tua bocca che cerca la mia lo.

lo sto sognando tu sei ancora mia
io sto sognando,io sto sognando.

Ombre di luci mille colori,
sembravi un angelo nell'inferno
ombre nel cielo del nostro amore
che si bruciava come un fiore al sole

io avrei preferito vederti morire
io avrei preferito vederti morire...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
 
Testo:
Ritorna Fortuna, scendeva l'acqua intorno a noi
Ritorna Fortuna, col sole non ti vidi più
La sera e poi noi ce ne andammo
Nella pineta in mezzo al vento

Vivemmo un'ora d'amore
Sembrava un gioco come tanti e ti lasciai

Ritorna Fortuna, scendeva l'acqua intorno a noi
Ritorna Fortuna, col sole non ti vidi più

Ti ho ritrovata questa sera
C'è nel tuo volto un'altra donna
Dimmi dov'era l'amore
Così diversa, non ti riconosco più

Ritorna Fortuna, scendeva l 'acqua intorno a noi
Ricordi Fortuna, col sole non ti vidi più

Ritorna Fortuna
Col sole resterai con me
 
Fonte: QUI
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2154
Punti : 4542
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty GLI ALUNNI DEL SOLE: 1971 - ISA... ISABELLA/COLLANE DI CONCHIGLIE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 4:48 pm

1. TITOLO:
 
1971 - ISA... ISABELLA/COLLANE DI CONCHIGLIE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/NP 3185 # Data pubblicazione: Anno 1971 # Matrici: PA-NP 3185-1/PA-NP 3185-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato A: "Disco per l'Estate 1971" / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. COVER:
 
   
 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ISA... ISABELLA

 
      Lato B:
COLLANE DI CONCHIGLIE

 
 
     

Autori: Paolo Morelli, Carlo Rossi
Arrangiatore: Mariano Detto
 
Testo:
Paolo Morelli
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Arrangiatore: Mariano Detto
 
Testo:
Ti eri fatta aspettare, per intere giornate poi un ragazzo ha bussato e mi ha dato una lettera vedendo la busta avevo indovinato, nella lettera c'era la mia sorte segnata.

Allora sono uscito, con la tristezza in viso avevo un gran dolore, credevo proprio di morire come chi ha Il mal di mare e non può farci niente come chi cerca un sogno che non ritornerà mai.

Collane di conchiglie, anelli di zingara e il passo dei tuoi piedi sulla sabbia bagnata io li sentivo sempre vedevo il nostro molo le luci del porto e le barche nel mare.

Ma il nostro amore è morto, grandi stelle chiare s'infrangono nel sogno, e noi andiamo via tremando colori di un'estate immagini di carta

bruciano nel sole, che sarà di noi due. Non cercherò mai più, ricordi di vacanze collane di conchiglie, anelli di zingara I azzurro dei tuoi occhi, la sabbia bagnata le luci del porto e le barche nel mare.
Quell' andare

veloce verso il vento per chiederti l'amore, con un sorriso stanco e poi cercare il sole,

il sole, tanto sole. Cosa voglio.

Venirti a dire vengo e ti appartengo venirti a dire corro corro ma non corro dirti che ti sogno e invece non ti sogno cosa voglio.

Correre nel muro dell'inverno per rivedere l'estate e ritrovare i fiori e vivere ed amarti finché non muore il giorno Cosa voglio. Creder ancora che fra tanta gente ci sei tu che mi vuoi ci sei tu che mi ascolti. Chissà se poi è vero, chissà se poi è vero. Cosa voglio. lì primo verde e la primavera poter dimenticare che tutto ciò che nasce non cambierà colore non morirà col freddo. Cosa voglio. E poi tornare di nuovo verso il giorno per ringraziare te di questo bene grande vivere in amore amore, tanto amore tanto amore...
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 8:22 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty GLI ALUNNI DEL SOLE: 1971 - OMBRE DI LUCI/CAREZZE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 5:35 pm

1. TITOLO:
 
1971 - OMBRE DI LUCI/CAREZZE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA 3194 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: PA 3194-1/PA 3194-2bis # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Lato B: Sigla del programma televisivo "Su di giri" (Lino Procacci, 1971) / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
OMBRE DI LUCI

 
      Lato B:
CAREZZE

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: Silvano Ambrogi, Mario Barletta, Nello Ciangherotti, Giancarlo Guardabassi
Orchestra: Nicola Piovani
 
Testo:
Il cuore è un mondo
Di sogni malandrini,
L'aprile ce l'hai in bocca,
Spezzalo come un fiore,
Sentirai il suo profumo,
Calpestato sopra i sassi,
E sui sassi rotolandoci
Rincorreremo il tempo.

Amico fiore,
Per pregare verso sera,
Quando all'orizzonte un rosso fioco
Si farà ai nostri occhi,
Ed accendiamo il fuoco,
L'erba che brucia è il sogno,
Che fuma all'imbrunire,
Che sfuma all'orizzonte.

Dammi un bacio, amica mia,
Se ti senti già delusa,
Se nel gioco della vita
Hai anche tu acceso il fuoco
Su un tramonto,
Dove l'erba che brucia è il sogno
Ed il tempo sono tanti fiorellini lungo un prato verde.

Carezze, carezze, sfiorandoci le mani,
Carezze, carezze, sfiorandoci nel viso,
Carezze, carezze, sfiorandoci le mani,
Carezze, carezze, sfiorandoci nel viso.

Quella casa è vuota
E lanciammo nell'acqua i sassi,
Un sentimento
Che ci unì per un momento,
Sentivamo una canzone
Tenue da lontano,
Dai, corriamo a vedere
Se c'è ancora l'amore nascosto,
Amico fiore, per pregare verso sera,
Quando all'orizzonte un rosso fioco si farà ai nostri occhi.

Carezze, carezze, sfiorandoci le mani,
Carezze, carezze, sfiorandoci nel viso,
Carezze, carezze, sfiorandoci le mani,
Carezze, carezze, sfiorandoci nel viso.
 
Fonte: QUI

 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty GLI ALUNNI DEL SOLE: 1971 - UN RICORDO/COSA VOGLIO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 8:13 pm

1. TITOLO:
 
1971 - UN RICORDO/COSA VOGLIO
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: NP 3195 # Data pubblicazione: Aprile 1972 # Matrici: PA-NP 3195-1/PA-NP 3195-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 4 Aprile-27 Marzo / Distribuzione Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Come più volte riferito, l'edizione del Disco per l'Estate 1972 si è caratterizzata per aver avuto a battesimo un numero importantissimo di brani che sarebbero diventati dei classici della canzone italiana. Fra quelle canzoni c'era anche la proposta degli Alunni del Sole che ancora non avevano ottenuto una grande affermazione, nonostante brani - comunque - di buon successo. Il gruppo capitanato da Paolo Morelli presentò in gara la struggente Un ricordo, brano bellissimo che evidentemente non fu capito visto che non superò nemmeno le fasi eliminatorie.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UN RICORDO

 
      Lato B:
COSA VOGLIO

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
E gia’ il sole era calato
e il grano era falciato
e al profumo della terra
ti eri gia’ lasciata andare
dicevi tu dolce amore mio
tu grande amore mio
non lasciarmi tu non puoi
Poi il tuo volto mezzo tinto
ritornava quasi bianco
e il tuo sguardo di bambina
diventava quasi stanco
dicevi no no non farlo piu’
no no non farlo piu’
no non farlo tu non puoi
E ricordo mi svegliai
ed era mattina
poi sei corsa a bagnarmi
la fronte ferita
quando mi colpi’ un rivale
ma anch’io gli feci male
tu dolce amore mio
tu grande amore mio
non lasciarmi tu non puoi
Come lui poi anche tu
mi hai colpito ma nel cuore
e la camera e’ disfatta
e deserto il nostro letto
dicevi no no non farlo piu’
no no non farlo piu’
no non farlo tu non puoi
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
Quell'andare veloce verso il vento
Per chiederti l'amore con un sorriso stanco
E poi cercare il sole
Il sole, tanto sole
Cosa voglio?
Venirti a dire: "Vengo e ti appartengo"
Venirti a dire: "Corro, corro"
Ma non corro
Dirti che ti sogno e invece non ti sogno
Cosa voglio?
Cercare un buco nel muro dell'inverno
Per riveder l'estate e ritrovare i fiori
E vivere ed amarti
Finché non muore il giorno
Cosa voglio?
Credere ancora che fra tanta gente
Ci sei tu che mi vuoi
Ci sei tu che mi ascolti
Chissà se poi è vero
Chissà se poi è vero
Cosa voglio?
Il primo verde della primavera
Per dimenticare che tutto ciò che nasce
Non cambierà colore
Non morirà col freddo
Cosa voglio?
E poi tornare di nuovo verso il giorno
Per ringraziare te
Di questo bene grande
Vivere in amore, amore
Tanto amore, tanto amore...
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Gen 31, 2020 10:45 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1972 - DOVE ERA LEI A QUELL'ORA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 9:45 pm

1. TITOLO:
 
1972: DOVE ERA LEI A QUELL'ORA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/LPS 38 # Data pubblicazione: Giugno 1972 # Matrici: PA-LPS 38-1/PA-LPS 38-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 30 maggio / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dove era lei a quell'ora è l'album di esordio del complesso musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato a giugno del 1972.

Il disco
Il lato A del disco è costituito da una suite suddivisa in quattro brani, che racconta la vicenda di un uomo accusato di omicidio, mentre sul retro sono presenti brani già pubblicati su 45 giri, Fantasia nel 1970, Collane di conchiglie nel 1971 e, nello stesso anno, Ombre di luci.

Nel 1992 la vicenda narrata nella title track ispira il soggetto del film Dov'era lei a quell'ora? di Antonio Maria Magro.

Gli arrangiamenti sono curati dal maestro Gianni Mazza; una prima registrazione del disco era stata curata da Giorgio Gaslini, ma la casa discografica, ritenendola poco commerciale, non l'aveva pubblicata, e solo nel 2015 è stata stampata in CD con altri inediti, grazie al ritrovamento dei master originali da parte di Simone Casetta, il figlio di Antonio Casetta, il fondatore e titolare della Produttori Associati.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 DOVE ERA LEI A QUELL'ORA
  • A2 IL PAESE DEI CORALLI
  • A3 LA MIA INNOCENZA
  • A4 VENTO AZZURRO, L'ACQUA VERDE DEL PORTO


 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
DOVE ERA LEI A QUELL'ORA

 
      Lato A: 2
IL PAESE DEI CORALLI

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
Solo un grido mi hanno detto poi si è persa nell'aurora.

Dove era lei a quell'ora?'. Dove ero io a quell'ora.

Io tornavo dal lavoro come tutte le mattine solo coi i miei pensieri, e credevo di

Trovarla nel suo letto come sempre. Cosa ha fatto lei allora? " Cosa ho fatto lo allora.

Ho creduto d'impazzire c'era tanta confusione tanta gente che chiedeva. Quella giacca
Non è mia è di un altro ve lo giuro io non ne sapevo niente
E vi chiedo di lasciarmi ho una grande confusione non riesco più a parlare. "Lei
Può andare" - mi fuori nasce un'altra aurora ma dov'ero io a quell'ora, lo non c'ero
A quell'ora.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
E ti ricordo in un lontano paese dove il sole bruciava le case di pietra bianca e intorno il mare

che un pescatore stava a guardare. ...E mi ricordo di quel casolare dove di notte mi chiedevi l'amore lasciando un letto vuoto di nascosto dl chi sapeva della tua storia. Abitavi sola a due passi dal porto da quel giorno che tua madre ti lasciò ma la pietà del paese ti cresceva ed I coralli lavoravi fino a sera. E sul tuo viso la voglia dell'amore te la portavi da bambina in 'fondo al cuore.

'.Cosa ricordi di quell'uomo del sud con la pelle bagnata di sale al tramonto tornava dal mare si diceva che di azzurro viveva ma In silenzio per te moriva Che fatica camminare sulle pietre ogni sera per vederti lavorare così persi l'abitudine ad amare un'altra donna che per me sentiva amore. Molte volte, molte volte ti cercai finché una notte mi chiamasti Il tuo signore. " Cosa ricordo di una vita diversa, cosa ricordo di quel nuovo paese dove andammo a mettere casa e di un cortile vuoto e senza sole che un bambino stava a guardare'.. Un'officina, un lavoro di notte rubò al mio tempo l'ora che tu aspettavi ed un mattino tornando all'improvviso stavi cambiando ma non ci feci caso. Averti ancora in casa nostra ml bastava per sentirmi sempre io il tuo signore.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
LA MIA INNOCENZA

 
      Lato A: 4
VENTO AZZURRO, L'ACQUA VERDE DEL PORTO

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
Una lampada negli occhi e quell'uomo che chiedeva per provar la mia Innocenza. Passa un auto nella strada nelle case c'è già vita forse al bar trovo un amico.

- No, non gioco stamattina non ho voglia di far niente, non ritorno dal lavoro son due notti di tormento, ma tu cos'hai capito perché pallido è il mio viso

non andare via ti prego io mi sento di morire.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gianni Mazza
 
Testo:
La mia innocenza sulla mia coscienza e nel suoi occhi c'era ancora l'amore l'amore di notte in un casolare tu non lo sai ero un pescatore di un paese di sole che lei da lontano teneva stretto in un palmo di mano. lì suo corpo sui sassi in un ora d'aprile poi la barca da sola e le reti strappate e dove è più quella chiesa sul mare il vento azzurro l'acqua verde del porto ed i coralli che lei lavorava

I colori del mandorlo in primavera e quel faro che dava poca luce la sera.

Quel giornale per terra ed il letto disfatto la porta dischiusa per lui che veniva dimenticandotì che io aspettavo

le prime luci per ritrovarti

io che ho avuto il tuo corpo per molte ore non ti ho detto ti voglio solo a parole e credevo di essere il tuo signore.
 
Fonte: QUI
 

 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 9:52 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1973 - ...E MI MANCHI TANTO/I RITORNELLI INVENTATI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Dic 21, 2019 10:42 pm

1. TITOLO:
 
1973 - ...E MI MANCHI TANTO/I RITORNELLI INVENTATI
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3220 # Data pubblicazione: Maggio 1973 # Matrici: PA-NP 3220-A/PA-NP 3220-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 10 Maggio / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo alcuni anni di gavetta, finalmente arriva per la band napoletana il momento di raccogliere i frutti. Con questo disco gli Alunni del Sole centrano, con assoluto merito, le vette delle classifiche di vendita. Indubbiamente ...E mi manchi tanto è uno dei pezzi più riusciti del gruppo, grazie ad un mix assolutamente perfetto di testo, musica ed interpretazione. Il brano viene particolarmente apprezzato anche da Patty Pravo che in un'intervista riferirà che in quell'anno non esitava a selezionare questo disco nei jukebox che incontrava. Nel 2009, poi la Pravo interpreterà in modo perfetto questo brano, includendolo in un suo album.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
...E MI MANCHI TANTO

 
      Lato B:
I RITORNELLI INVENTATI

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Al suo fianco camminavo e verso il fiume mi portava al posto dove le piaceva andare.
Mi diceva, è poco tempo sei un amore troppo breve come faccio a ricordarti io.
Poi mi disse prendimi "ma sentivo che tremava, è tutto ciò che io di vero ho lei mi disse è facile e io non le credevo ma nella mente avevo solo lei.
Dopo un po' rimase chiusa in n
E qualcosa ora ho ancora dentro
è amore!
Io non so se la risveglierà. è tutto ciò che io di vero ho
La tua immagine nel pianto che si mostra senza orgoglio scivola leggera nei miei occhi e mi manchi tanto...
Ci vorrà del tempo, ma io so gii che ti ritroverai anche solo per
Un po'
E io non ti credevo ma
Nella mente avevo solo te.
Dopo un po' ti chiusi tutta in
E qualcosa ora ho ancora dentr
è amore!
Io non so se ti risveglierò
Sei tutto ciò che io di vero ho.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Le ore a spiegarci con gli occhi un fragile mondo d'amore e poi ritrovarsi col tempo uniti da un sentimento, Ci siamo inseguiti e cercati, rincorsi e poi dimenticati per niente, ti amo e non so da quando credimi non so piщ quanto.
Ed ora con lei che senso ha se resta sempre dentro il gioco della prima etа,
Na, na na na na na na
Le sere d'estate a cantare i ritornelli inventati rubare una barca e parlare di sogni sull'acqua di mare, a volte anche quando finiva per una storia sbagliata,
Si ricominciava. Amore, ti prego, ma invece ero io che sbagliavo.
Ed ora con lei che senso ha se resta sempre dentro il gioco della prima etа. Na, na na na na na na
Poi tutto questo è finito neanch'io lo so come è stato ed ora se ancora ti penso mi tornano i ritornelli inventati
Con te, poi le stesse parole
Non so piщ che dirti ora, amore.
Ed ora con lei che senso ha se resta sempre dentro il gioco della prima etа,
Na, na na na na na na
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1973 - CONCERTO/L'AQUILONE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 12:07 am

1. TITOLO:
 
1973 - CONCERTO/L'AQUILONE
 
# Etichetta: Erre # Catalogo: RR 3063 # Data pubblicazione: 1973 # Matrici: RR 3063-1/RR 3063-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Messaggerie Musicale - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
CONCERTO

 
      Lato B:
L'AQUILONE

 
     

 
Testo:
     
 
Testo:
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1973 - ...E MI MANCHI TANTO (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 9:48 am

1. TITOLO:
 
1973: ...E MI MANCHI TANTO
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/LPS 50 # Data pubblicazione: 1973 # Matrici: PA-LPS 50-1/PA-LPS 50-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
...e mi manchi tanto è il secondo album di studio del complesso musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato nel 1973. Contiene romantiche ballate in gran parte composte dall'esponente di punta del complesso e voce solista Paolo Morelli (cantante).

A brani inediti come quello omonimo si aggiungono delle canzoni che erano già uscite negli anni precedenti, ma solo su singolo; per questo, l'album ha aspetti antologici. Lo stesso fenomeno si era presentato del resto nell'LP precedente Dove era lei a quell'ora.

I due vecchi singoli di esordio del gruppo, L'aquilone e Concerto, vengono riproposti dopo diversi anni in questo disco ed anche in un nuovo 45 giri: tuttavia, le due canzoni vengono completamente riarrangiate. Le nuove versioni, che presto diverranno ben più note di quelle originali, si avvalgono del sapiente contributo dell'orchestra di Gian Piero Reverberi che, godendo già a quei tempi di un'ottima fama, era precedentemente stato contattato da Paolo Morelli.

Insolito risulta il fatto che diversi singoli degli Alunni del Sole, usciti negli anni prima, siano stati pubblicati per la prima volta su LP separando la facciata A dalla facciata B e includendo l'una in Dove era lei a quell'ora e l'altra in questo album.

Visto che, come accennato, quasi tutte le canzoni di questo LP sono uscite su 45 giri, è questo l'album degli Alunni del Sole meglio rappresentato nelle antologie del gruppo (a cominciare dalla nota Raccolta di successi).

Il 45 giri inedito è ...E mi manchi tanto/i ritornelli inventati. Tra l'altro, la canzone ... E mi manchi tanto sarà più tardi ripresa da diversi artisti per produrre altrettante cover, per esempio da parte di Patty Pravo e di Franco Simone nel suo album VocEpiano
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
Versione Musicassetta
 
         
 
Versione Stereo8
 

 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
Lato A: 4
LA MAGGIORE ETA'

 
      Lato B: 4
I RITORNELLI INFANTILI

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Chissà da dove era tornata nei miei pensieri quell'estate e le tue grida spensierate

le confidenze che ti leggevo negli occhi e così semplice sembrava il nostro amore un po' rubato in quel sobborgo di quartiere dove la luce non era di casa.

Forse la mia maggiore età ti fece perdere la testa

e anch'io lasciai dietro di 'ne l'ingenuità quando parlavo dite e fui per primo

ad impazzire
con il tuo corpo immacolato cercando di sembrarti adulto quel tanto che avevo sempre sognato.

Com'era grande il nostro amore tu una bambina per capire

che la tenerezza che ci accolse fu come un fiore

colto in primavera come facevi a non sentire da un mio silenzio, o con parole le ansie che in certi momenti mi portavano un velo nel cuore.

E chissà per cosa cancellai dai miei pensieri l'espressione del tuo viso e quel tuo modo un po' svanito che mi ritorna negli occhi certo non fu una cosa giusta lasciarsi andare anche in quell'ora e poi non fu una cosa giusta dopo l'amore dirti è tutto finito.

Na na na na ecc
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Quella tua veste corta
Quando te la toglievi
Io non scorderò mai
Le cose che provavo,
E capitava sempre il lunedì
Di fronte alla tua stanza dalla mia
Ti spiavo la sera.

Tu cantavi
E inventavi per lui
Ritornelli infantili e poi
Ti lasciavi cadere
E con un gesto sempre più affettuoso
Col volto contro il suo
Svelavi a lui innocente
Sensazioni forti chiuse nella mente.

Na na na na na.

La tenda scivolava
Nelle sere d'estate,
Un po' di vento ed era un velo
Sulla tua pelle bianca,
E lentamente per te
La vita mia
Senza esperienze grandi
Si avvelenava
In un gioco segreto.

Tu cantavi
E inventavi per lui
Ritornelli infantili e poi
Ti lasciavi cadere
E io restavo muto e affascinato,
Quasi senza fiato
A fissare il tuo splendore
Nel momento dolce e intenso
Dell'amore.

Na na na na na.

E le tue calze di seta
Sparse un poco dovunque
Il giorno dopo le bagnavi
E quando c'era
Si asciugavano al sole
E tu più bella ogni volta
Ti mostravi così
Con una nuova innocenza
Dalla tua stanza
Di fronte alla mia.

Tu cantavi
E inventavi per lui
Ritornelli infantili e poi
Ti lasciavi cadere

Na na na na na.
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1973 - UN'ALTRA POESIA/I RITORNELLI INFANTILI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 2:28 pm

1. TITOLO:
 
1973 - UN'ALTRA POESIA/I RITORNELLI INFANTILI
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: NP 3225 # Data pubblicazione: Dicembre 1973 # Matrici: PA-3225-A/PA-3225-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 6 Dicembre / Copertina di Rudy van der Velde / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dopo l'ottimo successo di ...E mi manchi tanto gli Alunni del Sole tornano in sala di incisione per registrare un nuovo album intitolato Jenny e la bambola. Dall'album vengono estratti due singoli il primo è quello del quale riproduciamo la copertina. Sul retro, invece, trova spazio un altro brano estratto dal precedente 33 giri.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UN'ALTRA POESIA

 
      Lato B:
I RITORNELLI INFANTILI

 
     

Autori: Paolo Morelli

 
Testo:
Così tornando ti porto un regalo
Quel fondo tinta che ti piace sul viso,
Ti sveglierò bussando più forte alla tua porta
L'esigenza di starti vicino
è più grande ogni giorno che passa
E mi ritrovo da solo a pensarti troppo spesso
Lo ti conosco
Tu mi sembravi quasi un'artista
In quei momenti dolci di malinconia e ti lasciavo andare sempre via.
Invece ora io vorrei
Sconfiggere con gli occhi gli occhi tuoi e domandarmi quanto t'amo
Ancora un po' di più.
Ed ora amore mio
Che manca un attimo
Mi fermo a un passo dalla tua porta
A perdonarti tutto in una volta
E un'altra ancora io mi troverò
A stringerti più forte contro me
A domandarmi se mi ami o no
Che strano sentimento
Solo con te
Lo ti conosco t'inventerai un'altra poesia
In un momento dolce di malinconia
Per non lasciarmi andare sempre via
Ed ora amore mio che manca un attimo
Mi fermo a un passo dalla tua porta
A perdonarti tutto in una volta
E un'altra ancora proverò
Io che invece non sconfiggere
Con gli occhi gli occhi tuoi per domandarti
Se mi ami o no
Che strano sentimento.
 
Fonte: QUI
     
 
Testo:
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1974 - CONCERTO/FANTASIA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 2:45 pm

1. TITOLO:
 
1974 - CONCERTO/FANTASIA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/NP 3227 # Data pubblicazione: 1973 # Matrici: PA/NP 3227-1/PA/NP 3227-2 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. COVER:
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
CONCERTO

 
      Lato B:
FANTASIA

 
     

 
Testo:
     
 
Testo:
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1974 - JENNY/CANZONI D'AMORE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 3:05 pm

1. TITOLO:
 
1974 - JENNY/CANZONI D'AMORE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3231 # Data pubblicazione: Maggio 1974 # Matrici: PA 3231-A/PA 3231-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 2 Maggio / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Dal 4. album degli Alunni del Sole, intitolato Jenny e la bambola, viene estratto su 45 giri la bellissima Jenny. Curiosamente sulla copertina del 45 giri si legge il titolo dell'album e non del brano presentato sul singolo, anche perché nel 33 giri è presente un brano (diviso in due parti) che si intitola proprio Jenny e la bambola e precede nella sequenza delle tracce la Jenny del 45 giri. Il pezzo è comunque bellissimo ed è una vera e propria perla incastonata nell'eccellente produzione del gruppo capitanato dal compianto Paolo Morelli.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
JENNY

 
      Lato B:
CANZONI D'AMORE

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tony Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:

“Jenny sembrava felice
di correre lungo il mare
di andare tornare
giocare di farsi perdonare
io le baciavo le ciglia
che meraviglia
felici eravamo felici
ma l’estate finiva
e dovevo lasciarla.

Jenny era tanto sicura
che noi ci saremmo trovati di nuovo
di certo anche lei non sapeva dove
però io l’ho creduta
quante promesse scambiate, dimenticate
sincera sembrava sincera e poi
davvero era bella, per me la più bella

Jenny era la mente mia
era dentro le foglie, nel vento
dentro l’acqua, nel sole, sui monti
e anch’io, io le dormivo dentro
quante foto con amore
che mi avrà lasciato
e quante le notti di mare
che son stato con gli occhi
alle stelle a pensarla.

Ore di allegria
e anche ore di malinconia
– non ci pensare, sei mia –
ma sapevo che finiva
poi le baciava le labbra
dopo un po’ le ciglia
felici eravamo felici
ma l’estate finiva
e dovevo lasciarla”.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tony Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:
Il fiume è là
tutto si dissolve e
non resta più niente intorno a noi.
Io scriverò, io ti dedicherò canzoni d’amore.
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 9:11 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1974 - JENNY E LA BAMBOLA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 4:47 pm

1. TITOLO:
 
1974: JENNY E LA BAMBOLA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA/LP 53 # Data pubblicazione: 1974 # Matrici: PA/LP 53-1/PA/LP 53 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Jenny e la bambola è il terzo album di studio del complesso musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato nel 1974.

Tutti i brani sono di Paolo Morelli. Collabora agli arrangiamenti il maestro Tony Mimms.

Si tratta in gran parte di un concept album che narra l'avventura del narratore con Jenny, una donna con già alle spalle una gravidanza fallita. Giovanissima, Jenny compare normalmente insieme a una sua bambola di cartone. L'album e la narrazione della vicenda della protagonista lasciano spazio a lunghe sezioni strumentali con l'accompagnamento dell'orchestra. La musica è articolata in due suites proposte senza soluzione di continuità, distribuite sulle rispettive facciate dell'LP.

I due brani di chiusura, tuttavia, costituiscono un discorso a parte: seguono le due suites ed esulano completamente dal concetto del disco, dato che sono estranei alla narrazione della storia di Jenny (come anche alla copertina del 33 giri): si tratta del fortunato singolo Un'altra poesia, uscito pochi mesi prima, e di Canzoni d'amore, lato B del singolo Jenny, brano guida dell'album che su 45 giri uscì in versione abbreviata. La formula dell'album solo parzialmente concept non è nuova per il complesso, ma è stata ripresa dall'LP Dove era lei a quell'ora del 1972.

A detta di Bruno Morelli, si tratta di uno dei lavori principali del gruppo ed è anche l'album degli Alunni del Sole che maggiormente si è avvicinato ai vertici delle classifiche di vendita
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 



 
 
Versione Stereo8
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 UN MANICHINO IN VETRINA
  • A2 LA BAMBOLA DI CARTONE
  • A3 QUELLE SERE IN RIVA AL MARE (Un'orchestra suonava da lontano)
  • A4 JENNY E LA BAMBOLA (I parte)


 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
UN MANICHINO IN VETRINA

 
      Lato A: 2
LA BAMBOLA DI CARTONE

 
     

Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tommy Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:
Al Bar della stazione per un po’tutti la guardammo quella donna che aspettava
Messa come un manichino in vetrina,
una valigia rossa
l’accorciava da una parte dall ‘altra si aggrappava
ad una bambola di cartone.
Si girava intorno
cercando uno per larsi spiegare,
da come la guardavo
SI era accorta che mi piaceva, allora mi lasciò
un sorriso credendo che l’avrei potuta aiutare
pensai di tutto e per parlarle
mi era venuta l’idea di un fiore.
E non mi resi bene conto
neanche dove stavamo andando
solo dopo un po’ mi accorsi che la trovavo bella
e quando per la via del mercato
un venditore le gridò ch’era bella
pensai sconfitto che io per primo
glielo avrei voluto dire.
Un attimo più in là colto ancora di sorpresa
da un gesto imprecisato che lei aveva condiviso,
mi capitò di averla accanto e spiegandaoci con gli occhi,
andammo ancora un poco in là
poi dolcemente scivolammo.
E man mano si sgualciva quel suo lungo vestito indiano,
man mano come in certi film lentamente c’inseguivamo.
L’avevo a un passo più di una volta
lei mi scappava via dalle mani,
poi la raggiunsi, finalmente più di una volta scivolammo a terra…
..e di continuo le cercavo
carezze dalle labbra con lenti movimenti
del mio capo contro il suo.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tommy Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:
Qualcosa che muoveva gli occhi,
due occhi finti,
mi ripeteva sempre quella ninna nanna
na na na tna na na na na no
e noi insieme a lei a cantare
na na na na na na
La stringeva al petto
quella bambola di cartone
già da quando l’ho seguita
e l’ho convinta con un fiore
anche quando le ho detto qualcosa come amore,
dopo l’amore e si è nascosta per farsi trovare,
poi è fuggita senza una ragione ed è tornata che aveva pianto.
Un vestitno le aveva fatto per coprirla
e sopra due fiori di carta ricuciti a mano,
poi le truccava il viso come fanno le donne se la cullava
e ripeteva cantando
na no no no no na na na na.
La stringeva al petto
quella bambola di cartone
e piano piano si allontanava su un treno
che la portava via
io le gridavo ancora qualcosa come
amore, amore, amore
invece lei non riusciva a parlarmi
ma tratteneva qualcosa in mente
che mi avrebbe voluto dire.
Quelle sere in riva al mare un’orchestrina suonava da lontano..
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
JENNY E LA BAMBOLA (I parte)

 
      Lato B: 1
JENNY E LA BAMBOLA (II parte)

 
     

Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tommy Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:
Mi raccontava che una volta da bambina
per distrarla la portarono in campagna
che d'inverno in città si era innamorata,
troppo presto di un ragazzo assai più grande.
Sempre sola, chiusa in una stanza
voleva restare, anche quando la campagna tornò tutta in fiore
e quando l'albero più verde dell'orto cambiò di colore
le regalarono una bambola per giocare.
" C'era una volta " la Sentivano che le sussurrava
e coricandosela al suo fianco l'addormentava.
Le fantasie già di una donna s'immaginava,
sempre più volte di scappar via
si convinceva, di tanto in tanto nello specchio
si guardava e con gli spilli un po' di gonna si scorciava.
Così da qualche tempo andava in giro e la dimenticava, ma al suo ritorno
in punta di piedi la riabbracciava.
Si era tanto trasformata ed aspettava
quella bambina che anticipasse la sua primavera,
sull'orlo del letto si attardava
a pensarla nella culla già pronta
prolungando di più l'attesa e non dormiva.
I vestitini addosso a lei se li immaginava
intanto che l'inverno a poco a poco se ne andava.
Quella Storia della cicogna che non venne più,
le procurò qualcosa più che un dispiacere, per questo all'improvviso aveva dei cambiamenti e risaliva su a nascondere un altro pianto.
Ma la campagna era tornata ancora in fiore, qua e là tra i vetri della casa si spostava il sole.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tommy Mimms, Paolo Morelli
 
Testo:
La ritrov? in soffitto
tra un mucchio di altri giochi messi da uno parte coi ricordi.
Era cambiata e poi chiss? se ancora cantava,
chiss? se adesso la riconosceva.
Con amore le dipinse il volta,
con amare le riattacc? un braccio carezzondola
le tolse la polvere di dosso
poi scese gi? con lei e una valigia.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
QUELLE SERE IN RIVA AL MARE (Un'orchestra suonava da lontano)

 

Autori: Paolo Morelli
Arrangiatori: Tommy Mimms, Paolo Morelli
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1974 - I TUOI SILENZI/POESIA D'OTTOBRE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 8:36 pm

1. TITOLO:
 
1975 - I TUOI SILENZI/POESIA D'OTTOBRE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3237 # Data pubblicazione: Dicembre 1974 # Matrici: PA-NP 3237-A/PA-NP 3237-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 29 Novembre / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Momento d'oro per gli Alunni del Sole che nel 1974 pubblicano un album e ben tre 45 giri. I tuoi silenzi, che verrà incluso in una Raccolta di successi pubblicata dalla Produttori Associati nel 1975, è un'altro affresco che la band capitanata da Paolo Morelli riesce a regalarci. La poesia di Morelli la troviamo tutta in questo brano dal testo molto valido e dalla melodia molto ben riuscita. Insomma un bel 45 giri, anche se non è fra quelli più ricordati del gruppo partenopeo. Sul retro, un pezzo che non verrà mai incluso in alcun 33 giri degli Alunni.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
I TUOI SILENZI

 
      Lato B:
POESIA D'OTTOBRE

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
L'amore che mi dai? grande non ricordo pi? da chi io sia stato cos? dolcemente amato
Eri una bambina e neanche non ricordi pi? che eri proprio tu che cos? dolcemente amavo
Cercando solo te io vivo poi tu mi fai morire per un nuovo amore per i silenzi che mi hai dato e che mi porti via
Ed ora che mi chiami amore mio potrei anche perdonarti ma nella mente mia non sento niente guarda balla la tua innocenza? l? tra i tuoi vestiti a terra io l'ho calpestata fingendo di volerti dimenticando e poi tornando ancora ancora. na na na na
Vergini i miei occhi domandano agli occhi tuoi a quanto hai rinunciato per avermi un poco amato cercando solo te io vivo poi tu mi fai morire per un nuovo amore per i silenzi che mi hai dato e che mi porti via
Ed ora che mi chiami amore mio potrei anche perdonarti ma nella mente mia non sento niente l'orizzonte? sempre uguale sempre uguale a te, restare insieme qui non si pu? amando e cercando dimenticando e poi tornando ancora ancora na na na naa
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Tony Mimms
 
Testo:
1)Certo amore, non eran quelle ore rubate nell'ansia inesperta.
Era bello portarti nel buio e farti paura!
La nostra prima esperienza d'amore rimase interrotta,
E fu solo per paura che io ti lasciai andar via...
Rit: Caro amore mio!, grande amore mio!,
Fosti tu a guidar le mie mani nei tuoi capelli,
Io, io volevo seguirti ma, poi, non ci provai,
E, dopo un po'mi chiusi in me...
2)Il tramonto nascondeva gli amanti sfiniti in un letto di sole,
Con le luci di sera dovevi tornare alla vita di casa.
Poi, un velo di malinconia, ti faceva gia' donna
Mi dicesti:"Potremmo incontrarci, di nuovo, domani..."
Rit: come, tanti anni fa, so che, soltanto ieri,
Ti cercai per ritrovare le foglie nei tuoi capelli,
Per riascoltare con te, i discorsi nell'acqua,
E, poi provare ancora...
(Assolo chit.coda strumentale dissolvenza.)
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1975 - RACCOLTA DI SUCCESSI (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 9:46 pm

1. TITOLO:
 
1975: RACCOLTA DI SUCCESSI
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA 55 # Data pubblicazione: 1973 # Matrici: PA-55-1/PA-55-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 13 Gennaio / Copertina apribile a libretto - Grafica di Gian Carlo Greguoli / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Raccolta di successi è un 33 giri del gruppo musicale italiano Alunni del Sole. Contiene brani incisi tra il 1972 e il 1974. Inedito su 33 giri è il singolo I tuoi silenzi, mentre il retro di questo 45 giri, Poesia d'ottobre, viene escluso dalla selezione.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 


 
   
 
Versione Musicassetta
 

 
        
 
   
 
Versione Stereo8
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1975 - PAGLIACCIO/I MENDICANTI DELL'AMORE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 10:26 pm

1. TITOLO:
 
1975 - PAGLIACCIO/I MENDICANTI DELL'AMORE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3246 # Data pubblicazione: Agosto 1975 # Matrici: PA-NP 3246-A/PA-NP 3246-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 26 Agosto / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Continua il grande successo per Paolo Morelli e soci che non sembrano sbagliare un colpo. E così anche Pagliaccio trova la sua strada per raggiungere le vette della hit parade. Il brano verrà incluso nel successivo album del 1976 Le maschere infuocate.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PAGLIACCIO

 
      Lato B:
I MENDICANTI DELL'AMORE

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
che strano incontro il nostro
arrampicati sopra due finestre
per cercare con la venere a gli occhi
la sera quando era tardi
che strano incontro il nostro
arrampicati sopra due finestre
per cercare con la venere a gli occhi
la sera quando era tardi
e’ mi sembravi un pagliaccio
con il viso truccato da poco
e le mani ingiallite..
facevi fotografie
e’ mi sembravi un pagliaccio
con il viso truccato da poco
e le mani ingiallite..
facevi fotografie
che strana vita la nostra
leggendo tutte e due
le nostre mani
quel mercante
che strana vita la nostra
leggendo tutte e due
le nostre mani
quel mercante
non sapeva piu’ che fare …
e ci lasciammo invidiare
camminavamo per niente
per niente si faceva l’amore
non sapeva piu’ che fare …
e ci lasciammo invidiare
camminavamo per niente
per niente si faceva l’amore
senza mai domandarci che strano
quelle nostre giornate
e mi sembravi un pagliaccio
con il viso truccato da poco
senza mai domandarci che strano
quelle nostre giornate
e mi sembravi un pagliaccio
con il viso truccato da poco
e’ le mani ingiallite…
facevi fotografie
che strani i nostri vestiti
senza neanche
e’ le mani ingiallite…
facevi fotografie
che strani i nostri vestiti
senza neanche
un porta fortuna
od un ricordo
di vacanze lontane…
che ci ladsciasse ricordare
un porta fortuna
od un ricordo
di vacanze lontane…
che ci ladsciasse ricordare
perche’ di sogni mai niente
perche’di sogni
non volevi parlare
e mentre ancora
perche’ di sogni mai niente
perche’di sogni
non volevi parlare
e mentre ancora
ti lasciavi sfiorare
mi domandavi se credevo all’amore
e si parlava di me’
come un vero pagliaccio
ti lasciavi sfiorare
mi domandavi se credevo all’amore
e si parlava di me’
come un vero pagliaccio
con le mani sbiadite
facevi fotografie..
una canzone cantavi
nel cortile delle nostre risate
con le mani sbiadite
facevi fotografie..
una canzone cantavi
nel cortile delle nostre risate
finche’ succedeva
un altra sera a noi..
in silenzio chiudevamo gli occhi
ed ogni giorno importante
finche’ succedeva
un altra sera a noi..
in silenzio chiudevamo gli occhi
ed ogni giorno importante
ogni giorno ci sembrava importante
per fare ancora un passo avanti
nell’giardino dell’amore ..
e’ si parlava di te’
ogni giorno ci sembrava importante
per fare ancora un passo avanti
nell’giardino dell’amore ..
e’ si parlava di te’
come un vero pagliaccio
con le mani truccate
facevi fotografie….
come un vero pagliaccio
con le mani truccate
facevi fotografie….
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Ci scoprivamo
spesso giù al porto
andare in giro tra i fiori ed il mare
tu ti coprivi con la sciarpa il collo
io ti inseguivo
Poi scomparimmo dietro a una riva
Scendemmo giù in una vecchia osteria
e li restammo per qualche minuto senza parlare in attesa di andare
na na na…..
E tu cantavi e ballavi per niente
Io e te confusi tra tanta altra gente
Il vino le carte ed un vecchio suonava una canzone.
Poi ti portavo a guardare le barche
ci lasciavamo andar per un poco
Tu immaginando di andar con le onde
io ti baciavo
Chissà per cosa andavamo sempre per la stessa strada
lasciandoci portare qualche volta dal vento di mare.
Coi pescatori andavamo sempre per la stessa strada
Pi ad un angolo ci fermammo e con l’amore facemmo all’amore
e dopo un’ora che eravamo sempre insieme, ancora un’altra
ne lasciammo finchÚ l’idea non cominciava a fiorire nella nostra mente.

Ora qualcuno ricorda di noi che eravamo felici per niente
Ora che non ritorniamo da tempo in quelle casa tra i fiori ed il mare.
na na na….

 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 6:00 pm, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1976 - GUARDI ME, GUARDI LUI/LE MASCHERE INFUOCATE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Dom Dic 22, 2019 10:56 pm

1. TITOLO:
 
1976 - GUARDI ME, GUARDI LUI/LE MASCHERE INFUOCATE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3256 # Data pubblicazione: 1976 # Matrici: PA-NP 3256-A/PA-NP 3256-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano / Formazione: Giampaolo Borra - basso; Giulio Leofrigio - batteria; Bruno Morelli - chitarre; Paolo Morelli - voce, pianoforte
 
 
2. RECENSIONE:
 
Gli Alunni del Sole dipendevano in tutto e per tutto dall'estro di Paolo Morelli. Anche nella composizione dei brani (proprio come in questo 45 giri) la presenza di Paolo Morelli era insostituibile. In questo pezzo, forse meno ricordato di altri, la classe degli Alunni del Sole è comunque tangibile.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 

 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
GUARDI ME, GUARDI LUI

 
      Lato B:
LE MASCHERE INFUOCATE

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
lei non l' avrebbe mai fatto
Mai fatto perché era troppo sicura
Soltanto sicura di sè
E voleva da te un' emozione
Ma quando hai aperto la porta
L' ho vista anche io
Con i capelli bagnati intrecciati l' ho vista anche io
Con quel suo tingersi il viso lontano da ogni sospetto
E chi di noi l' avrebbe mai detto
Sola restò per un po sulla porta a guardarci
Dopo tu le dicesti di entrare di rimettersi a posto
Ed eravamo già tanti per parlare di niente
Tu la guardavi e studiavi ogni suo piccolo gesto
Mentre io tra di voi sembravo un amico e poi basta
Quando lei ti abbassò in faccia gli occhi per farti capire
Che con te non avrebbe voluto
No non mi basta che adesso sventagli le piume
E ti metti qualcosa che ti ho regalato da un anno
E poi ti lasci ad un altro sorriso
No non mi basta che adesso nascondi quegli occhi
Regalandomi ancora di te un aspetto impreciso
Guardi me guardi lui poi ti dai ancora il rosso sul viso
Ma chi di noi l' avrebbe mai detto
Ora che lui ti incoraggia lasciandoti fare
Quelle cose che soltanto io ti ho fatto sognare
Ti senti di nuovo sicura
Ma quando ho aperto la porta ti ho vista con lui
Con i capelli intrecciati bagnati ti ho vista con lui
Con quel tuo tingerti il viso lontano da ogni sospetto
E chi di noi l' avrebbe mai detto
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Le maschere infuocate
E il vento di un aprile
E cuori isolati
Nel buio di un cortile
Amori come vissuti
E quindi già capiti
Nello specchio di due occhi
Che guardano la vita
Ma lui ti prenderà
La mano più vicina
Poi te la stringerà.
E il vento picchia forte
Nell'ultima spiaggia
Sarà come un gabbiano
Che prega sui campi
Nell'ultima ora
Con gli ultimi pensieri
Che passano per la mente
E la rendono impotente
Ma lui ti chiederà
Di fare l'amore
Poi di rifare l'amore.

E tu donna in amore sarai
Culla della timidezza.

E i cuori già trafitti
Da un angolo di sole
Immersi in un continuo
Spettacolo di amori

Finché ci sarà un dio
A raccogliere le voci
Di paure mai gridate
Di parole regalate
E non ti chiederà mai niente di scontato
Mai niente del passato
E l'orologio indiano
Continua veloce
E ci vuole molto tempo
Se si vuole ricordare
Quell'attimo di prima
Che è passato dalla mente
Che ha cambiato le emozioni
E le ha rese indifferenti
Ma lui ti chiederà
Ancora un emozione
E tu non gliela darai

Ma tu donna in amore sarai
Culla della tenerezza

Sapori di alghe verdi
Ritornano alla riva
E cancellano il presente
Sui volti di due amanti
Che ora guardano a mare
Nello specchio di quegli occhi
Che rincorrono la vita come fosse già finita
Così ti stringerà la mano più sicura
Poi te la lascerà

E tu donna in amore saprai
Cos'è la tenerezza

E tu donna in amore saprai
Cos'è la tenerezza
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1976 - LE MASCHERE INFUOCATE (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 12:17 am

1. TITOLO:
 
1976: LE MASCHERE INFUOCATE
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA 66 # Data pubblicazione: 1976 # Matrici: PA-66-1/PA-66-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Copertina apribile a libretto / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Le maschere infuocate è il quarto album di studio del complesso musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato nel 1976.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 

 

 
Versione Musicassetta
 
            
 
Versione Stereo8
 
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



  • B1 PAGLIACCIO
  • B2 LAGGIU' NELLA CAMPAGNA VERDE
  • B3 IO E TE
  • B4 ERA IL TEMPO DI MARZO
  • B5 MUSICAA
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 3
LA STANZA DELL'AMORE

 
      Lato B: 2
LAGGIU' NELLA CAMPAGNA VERDE

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Laggiù nella campagna verde
quanti sogni, quanto amore
poi tu sei andata via
laggiù adesso sotto il sole brucerà
quella casa

Amore mio, non so cosa darei
per ritrovarti un’ora
per risvegliarti ancora
la nostra casa vuota
inventa la tristezza
di un gioco che si è perso
e non ritornerà.
E fu proprio così che io capii l’amore
e fu proprio così che nasceva una fiore
ma un’estate per giocare,
giocare all’amore
può morire in una notte
come muore un fiore

Io qui mi perdo tra la gente di una grande città
io qui non mi diverto più
felicità, l’ho persa tra le tue braccia un anno fa
tu sei andata via

E adesso io non so cosa darei
per ritrovarti un’ora
per risvegliarti ancora
la nostra casa vuota
inventa la tristezza
di un gioco che si è perso
e non ritornerà.
E fu proprio così che io capii l’amore
e fu proprio così che nasceva una fiore
ma un’estate per giocare,
giocare all’amore
può morire in una notte
come muore un fiore
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
MARZO 1976

 
      Lato B: 3
IO E TE

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
I pregiudizi che hai
e le passioni che sai
far provare ad ognuno di noi
ti fanno ancora più adulta
e sembri ancora più magica
di quella che sei
e alla stazione pensavi
ad una amore più nuovo
di quello che poi
doveva essere grande
e tanto grande per te
e per ciascuno di noi
Così tradisti un sorriso
tra il ferro ed il grigio vapore
di un treno che andava
e incipriandoti il viso
scottavi tutta d’amore
più di quello che sei
E mentre andavi lontano
con un segreto raccolto
negli occhi tuoi blu
sporgevi al vento le mani
per tentare un saluto
e guardavi all’insù.

E tu e tu
ti troverai addormentata
tra le braccia di un altro
con le nostre tentazioni
e le paure di un amore
che appena nato dovrà subito finire.

Lo specchio della tua vita
che ti ritrovi davanti
non è quello che sai
per questo a volte ritorni
a quei giorni d’estate che non finivano mai
e cambi l’ora ogni giorno
ed ogni giorno è diverso da quello che sai
ma nel giardino l’amore
se si fa ancora l’amore
sarà chiaro per noi.
Il mendicante è diverso
palline bianche di vetro
non voleva più
ora ti guarda negli occhi
e cerca nel tuo saluto
qualcosa di più

Ma tu, ma tu
ti troverai addormentata
tra le braccia di un altro
con le nostre tentazioni
e le paure di un amore
che appena nato dovrà subito finire.

I pregiudizi che hai
e le passioni che sai
far provare ad ognuno di noi
ti fanno ancora più adulta
e sembri ancora più magica
di quella che sei
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Scommesse d’amore velate d’ingenuità
di un epoca verde che vola via
ma più lontani noi andiamo
e più su con gli sguardi noi
ci scopriremo per dirci
ancora una volta cercando felici la felicità
ci teniamo più forti
E basta che mi senta padrone
di divertirmi insieme a te
e di crederti per darti
ancora un po’ più di me
basta che ti ascolti mentre canti una canzone per me
per sentirmi ancora una volta diverso

E io e te in un attimo
ci amiamo un’altra volta senza limiti
noi due senza fingere
ci allontaniamo e poi
ci ritroviamo ancora noi

Capire ogni tuo smarrimento
è un divertimento
che mi spinge più in là
profondamente sincera sai essere a quest’ora di sera
se ti stringi più forte a me

E io e te in un attimo
ci amiamo un’altra volta senza limiti
noi due senza fingere
ci allontaniamo e poi
ci ritroviamo ancora noi
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B: 4
ERA IL TEMPO DI MARZO

 
      Lato B: 5
MUSICAA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Era il tempo di marzo e cantavi anche tu
le canzoni d’amore e non chiedevi mai di più
Verso sera a letto
coi piedi freddi e poi
riscaldavi il tuo corpo
con un attimo di amore
E l’amore, l’amore era tutto per noi
senza falsi sospetti
senza grandi ingenuità
eppure tu mi guardavi come se
fossi io l’uomo che viveva insieme a te

Ma la notte, la notte era un grande bazar
quante lotte nel buio
per averti accanto a me
per dormire poco tra cuscini colorati
per svegliarmi la mattina
sui tuoi fianchi abbandonato

La mattina noi dietro i vetri ad ascoltarci
si fa tardi andiamo
solo per dimenticarci un poco
e col sole nel vento
con la pioggia che veniva giù
più padroni di prima
ridevamo anche di noi

Era il tempo di marzo
quando c’eri anche tu
e cantavi canzoni
senza chiedere di più
dormivamo poco
i piedi freddi e poi
riscaldavi il tuo corpo
con un attimo d’amore
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 8:39 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1977 - 'A CANZUNCELLA/SCUSA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 6:17 pm

1. TITOLO:
 
1977 - 'A CANZUNCELLA/SCUSA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA-NP 3266 # Data pubblicazione: Agosto 1977 # Matrici: PA-NP 3266-A/PA-NP 3266-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Sul retro di copertina i testi delle due canzoni tradotti dal dialetto napoletano in italiano / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Insieme a "Ti amo" di Umberto Tozzi, "'A canzuncella" è stato il disco che nell'estate del 1977 era praticamente onnipresente. Le radio ed i juke box la suonavano in continuazione e dopo tanti anni una canzone in dialetto napoletano, che non sia una rivisitazione di un brano del passato, balza ai vertici della hit parade.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
'A CANZUNCELLA

 
      Lato B:
SCUSA

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Che m'e' 'mparate a fa
Che m'e' 'mparate a fa
Si doppe tantu tiemp' te si scordata 'e me
E quanne me guardave
E je pure te guardave
Cu ll'uocchie me studiavo
Tutt'e mosse ca facive
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, chi t'o fa fa
E torna 'n'ata vota
'Mbraccio a chillu lla
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, non ce pensa'
E torna 'n'ata vota
Addu chillu lla
Che t'aggia ditte a fa
Che t'aggia ditte a fa
Pruvamme 'n'ata vota
Pe 'n'ora po basta'
Pe te senti' 'e parla'
E pe te dicere ca po
Nun m'aspettave niente 'a te
Cchiu' 'e chello ca si stata
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, chi t'o fa fa
E torna 'n'ata vota
'Mbraccio a chillu lla
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, non ce pensa'
E torna 'n'ata vota
Addu chillu lla
Te si spugliata cca'
Te si spugliata cca'
Si bella e nun 'o saccie
Comme faccie a te gurda'
Te vojje bene ancora
Ma pe dice po pe 'ddi
E intanto t'accuntento
Cu chesta canzuncella
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, chi t'o fa fa
E torna 'n'ata vota
'Mbraccio a chillu lla
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, non ce pensa'
E torna 'n'ata vota
Addu chillu lla
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, chi t'o fa fa
E torna 'n'ata vota
'Mbraccio a chillu lla
Sinnamurata 'e me
Ma sienteme, non ce pensa'
E torna 'n'ata vota
Addu chillu lla
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Che vuo' fa si tu appartiene
a chella là, che vuo' fa'.
Che vuo' fa' si tu 'a desidere
già primme d'à vede'.

E mo' va',
e mo' vattenne pure ' casa
accussì 'a truove ca se mette 'mbelle
e ca t'aspetta comm'a sempre e ca te dice: trase
E tu stai là
ca a guarde senza 'nu pensiero
e cierche 'e fa' a parte e l'omme 'o vero
ma essa s'astregna forte a te e po' te dice
scusa, scusa, nunn 'ho facevo ' tantu tempo.

Che vuo' fa si essa nun parla
quann' è u' mumento 'è 'a essere tu a parlà
Che vuo' fa si po' le dice ca dimane
forse nun tuorne cchiù
ma nun te crede e te rispunne co' sorrise
allora tu le scuonceche 'e capille
essa te guarde dint'all'uochhie e po' te dice:
è doce, doce, nunn 'ho facevo ' tantu tempo.

Che vuo' fa si passa 'o tempo
e 'o sentimento 'o lasce sempe là,
Che vuo' fa si primme 'e te lassà te dice:
t'aspetto ancora 'ccà.
E tu stai là
ca a guarde senza 'nu pensiero
e cierche 'e fa' a parte e l'omme 'o vero
ma essa s'astregna forte a te e po' te dice
scusa, scusa, nunn 'ho facevo ' tantu tiempo.

 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1977 - 'A CANZUNCELLA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 7:26 pm

1. TITOLO:
 
1977: 'A CANZUNCELLA
 
# Etichetta: PRODUTTORI ASSOCIATI # Catalogo: PA 76 # Data pubblicazione: Novembre 1977 # Matrici: PA-76-1/PA-66-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data Matrici 28 Novembre / Copertina: Cesare Monti, Wanda Monti / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
'A canzuncella è il quinto album di studio del gruppo musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato nel 1977.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
Versione Musicassetta
 

 
            
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 LA STANZA DELLE ILLUSIONI, DEI RICORDI DELLE REALTA'
  • A2 ZINGARELLA
  • A3 IN CERTI MOMENTI
  • A4 TERESA VENDEVA


 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
LA STANZA DELLE ILLUSIONI, DEI RICORDI DELLE REALTA'

 
      Lato A: 2
ZINGARELLA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
La stanza delle illusioni
di voci e di paure
L’incontro col nostro amore
che è tutto da scoprire
Un quadro attaccato ad un muro
dipinge una donna che guarda l’AmericaLa stanza dei ricordi
con un pagliaccio che mi stava a sentire
con una voce che cantava canzoni
e ti inventava e si inventava l’aprile
ma potrai andar lontano
ma dovunque tu andrai
in ogni parte del mondo li ritroverai
dall’America all’Africa e le isole Antille
che ai tuoi occhi fanno ancora scintille
e tu penserai a me
e tu penserai a te
poi penserai a noi
abbracciati all’uva di un altro settembre
dai colori dell’orto che si spoglia a dicembre
dal verde del bosco, dal muro di cinta
dalle spiagge del nord, dalle spiagge del sud
dai colori del campo
che ti fanno sognare ancora

La stanza della realtà
non so bene quale sia
ma se la via non è la via
lascio tutto e mi metto a cantare
E canterò per voi e per me
per tutti quelli che hanno voglia d’amare

Ascolta, ascolta un poco
è il profumo di un fiore raccolto da poco
ho chiesto a una donna che passava di lì
e l’aveva certo legato a un ricordo
al vestito di un uomo che se l’era sposata
e le aveva promesso una felice vita
era una donna del sud
o una donna del nord
o una donna che già conosco
che si abbracciò all’uva di un altro settembre
ai colori dell’orto che si spoglia a dicembre
al verde del bosco e al muro di cinta
a qualcuno che va
a qualcuno che torna
ed ai sogni che noi
abbiamo infranto
nel prato verde
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
In un altro cortile dove la giovinezza
sfiora il tempo con gli anni o con una carezza,
lei viveva rubando fantasmi all’amore
e passava le ore a specchiarsi con gli altri.
E così anch’io una sera d’estate
senza andare lontano l’ho conosciuta
e l’ho fatta mia nei suoi pensieri e negli occhi.
E se c’è stato qualcosa che mi ha fatto pensare
quando siamo rimasti soli io e lei a parlare,
dove nasce l’amore e continua il passato,
dove muore il passato e continua l’amore.
E ci siamo spogliati come due innamorati
e ci siamo visti in faccia una momento
e ci siamo trovati abbracciati dal vento.
E ci siamo chiamati con tutti i nomi del mondo
e ci siamo inventati nei colori del giorno
e ci siamo chiesti è questo il momento.
e dov’è il suonatore che ci ha fatto cantare,
dov’è l’attimo che ci ha rubato i ricordi
e la tua gonna, la zingarella dov’è?
E se c’è stato qualcosa che ci ha fatto pensare
quando siamo rimasti soli io e lei a parlare
dove nasce l’amore e continua il passato,
dove muore il passato e continua l’amore
e ci siamo visti in faccia una momento
e ci siamo trovati abbracciati dal vento.
E ci siamo inventati nei colori del giorno
e ci siamo abbracciati nei confini del giorno
e ci siamo chiamati con tutti i nomi del mondo.
E ci siamo anche persi in un cielo diverso
e ci siamo raggiunti ritrovati da una gesto
e ci siamo spogliati come due innamorati.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B: 2
CERCAVO PROPRIO TE

 
      Lato B: 3
SCRIVERE UNA POESIA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Cercavo solo te e sei venuta
ti confondevo con un’altra,
i primi tempi che ti ho conosciuta
la stanza era troppo malandata,
l’ho appena spolverata
se mi hai parlato delle tue avventure
l’hai fatto solamente per coprire
qualcosa a cui tenevi,
ma capisco che ti senti appena nata
tra le mie braccia.
Tu non mi guardi
e mi dai il rosso sulle labbra
sorridi con te stessa
e mi sembri compiaciuta
di quel che è stata fino adesso
la tua partita,
e ti lasci cadere la gonna dalla vita.
La luce accesa ancora,
forse sei bella
come eri allora.
Chi ti ha lasciato questi graffi sulle spalle?
E lasciati guardare che sei bella.
Chi te lo fa pensare che sia facile capirti,
ancora adesso mi basti come sei,
con quel che mi sai dare,
con tutte le follie
che ti sai inventare
quando capisci che mi vuoi accontentare.

Lo so che a te non piace andare
né al cinema, a ballare,
che vuoi soltanto bere qualcosa,
vuoi dormire,
poi risvegliarti nel pieno della notte
e far l’amore,
a patto che siamo sempre in due a morire.

Come ti chiami non lo ricordo più
ma qualche volta ci hai pensato a me,
a quel tuo viaggio in india
che non hai fatto mai?
E ancora dopo un anno noi
ancora insieme noi,
ancora insieme noi.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Scrivere una poesia
mandando via la malinconia,
vederti un po' diversa
da quella che tu sei.
Scrivere una poesia
anche se è un poco tua
e un poco mia
non ha importanza quando
si vuole bene,
quando ti guardo in viso
e tu abbassi gli occhi
ma scopri in un sorriso
che io ti sto guardando,
io ti sto aiutando a scrivere una poesia.

Scrivere una poesia
e sentirti ancora mia
immaginarti amica
fino a sera e poi
domandarti sono io
che sto aspettando te
e senza dirti niente
scompiglio i tuoi capelli,
e ti senti bella, ti senti forte
e ti rivolgi a me,
io ti stringo forte
e con la mia mente
penso ad averti mia.

Scrivere una poesia
mentre sei ancora tra le braccia mie
pensando insieme l'alba
che nasce su di noi.
Scrivere una poesia,
abbandonarsi ancora
e leggere negli occhi
qual è la nostalgia,
quando ti guardo in viso
e tu abbassi gli occhi
ma scopri in un sorriso
che io ti sto guardando,
io ti sto aiutando a scrivere una poesia.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
IN CERTI MOMENTI

 
      Lato A: 4
TERESA VENDEVA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
E così anche tu ti sei trovato
la tua bambola di pezza
dove attacchi le premure,
dove attacchi le invenzioni,
dove cresci a misura di pari passo
insieme a lei.
E così ti sei abituato a considerarla
come reagisce a una carezza,
a uno sguardo senza un’idea,
ad una frase recitata,
ad un suo modo di fare,
è il suo ma ti appartiene.

Solo nei momenti docili
sai farla ridere e scherzare,
sai farla divertire a pensare,
sai farla rimanere a bocca aperta
ad ascoltare.

E così anche tu
ti sei lasciato andare
alle solite riflessioni
sulla compagna di una volta,
e la compagna della vita
e intanto ti sei tolto il cappello
e a piedi nudi l’hai baciata.

Solo nei momenti amici
sai farla ridere e scherzare,
sai farla divertire a pensare,
sai farla rimanere a bocca aperta
ad ascoltare.

E cos’ anche tu
l’hai avuta tua
e ora che di lei sai quasi tutto
la sua indole diventa un simbolo
e non sai se apprezzarla
o se puoi ricavare da un suo gesto
ancora un po’ d’amore
perchè tu le hai dato tutto.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
In un mondo intrigato e perverso
dove i morti non sanno tornare in vita
dove luci di spade che premono forte
forse lasciano andare il dolore alla morte
Teresa vendeva e si toccava le guance,
sorrideva, ma non sapeva dir niente.
Quando la sera ascoltava dalla vecchia zia
le farfalle che volano ancora sui prati
ogni tanto fingeva ma nient’altro sapeva
e rubava le spade alle sole contrade
E Teresa diceva e non era più lei
e sapeva che il sogni finisce
e altrettanto finisce la gioia di sognare.

Come fa il pescatore che trascorre le ore
quando intorno al camino c’è un silenzio di scale
mai calpestate da nessun signore
oltre tutto sfiorava con il viso il sole
E piangeva pensando alle stesse parole
Di quei giorni ce ne furono tanti nel sole.

Si provava a cercare un consiglio a un passante
che sfiorava il bel tempo e appariva contenta
E appariva filata e appariva con gli anni che aveva
E cercava la sua giovinetta ah ah
per farsi cullare da un pensiero d’amore.

Tu pensi a qualcuno oppure a nessuno
Teresa pensava ma ogni tanto, ogni tanto scordava
declinava un sorriso e alla fine del giorno
dove si lasciava, ancora lì si trovava
ed amava di stare a cantare quando arriva la sera
e col rosso di sera
bel tempo si spera ma non era contenta
è speciale, diceva ma son cose che ai vecchi
non fanno venire le stesse emozioni,
le stesse emozioni di sempre.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B: 4
UNA COME TE

 

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
Testo:
Una come te
che può fare poi innamorare
con gli occhio suoi.
Una come te
davanti a quello specchio,
davanti alla sua faccia,
davanti alla realtà che dici tu,
una come te io la vorrei,
una come te io la vorrei.
Ahi, Ahia……..
Una come te
apre gli occhi e poi
ti da la mano
ma sogna lui.
Una come te sa bene se ci sta
e quando torna in sé
sa dirti tutto quello che ha da dire.
Io ti sfiorerei, io ti vorrei,
ti accarezzerei, io ti vorrei.
Ahi, Ahia……..

Una come te
sa bene quanto vale
e quanto vuole avere
da tutto quello che sa fare.
Una come te
si gira intorno e poi
ti guarda per un po’
e crede sempre di essere di più.
Una come te io la vorrei,
Una come te io la vorrei.
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1978 - LIU'/SE HAI PECCATO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 9:07 pm

1. TITOLO:
 
1978 - LIU'/SE HAI PECCATO
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SRL 10870 # Data pubblicazione: Giugno 1978 # Matrici: SLNV 6916/SLNV 6917 # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Note: Data matrici: 30 Maggio / Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
L'apice del successo per gli Alunni del Sole viene raggiunto nel 1978, quando si aggiudicano il Festivalbar con questo disco ancora oggi molto popolare. Con Liù non si conlude la storia degli Alunni del Sole, ma è fuori dubbio che con questo disco scende il sipario sulla parte più esaltante per la carriera della band di Paolo Morelli che pur continuando a produrre grandi brani non riuscirà più a raccogliere il giusto e meritato successo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
LIU'

 
      Lato B:
SE HAI PECCATO

 
 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Liu’ si stendeva su di noi
e ci dava un po’ di se’
senza chiederci perche’
senza chiederci perche’
liu’ gia’ sapeva tutto di se’
ma con gli occhi guardava te
e con la mano cercava me
con la mano cercava me
e io si t’avrei trovata per
far l’amore
liu’ su un letto caldo o su un divano
ingigantita su un falsopiano
io mi ricordero’ di te
io mi ricordero’ di te
e io si t’avrei trovata per
far l’amore
e io si i
t’avrei trovata per
far l’amore

t’avrei trovata per
far l’amore
t’avrei trovata per dirti

liu’ credendo che il tempo ci
dia ragione

dipingimi tutto con il carbone
e poi non dirmi che e’ un’illusione
e poi non dirmi che e’ un’illusione

e io si t’avrei trovata per
far l’amore
liu’ e’ un’ora del giorno
che penso a te
lascia il tuo viso scivolare piano

lasciati sola senza una ragione
lasciati sola senza troppa intenzione

liu’ non ti perdo se mi
stringi le mani
non ti ascolto se mi chiedi domani

siamo ancora insieme come stasera
siamo ancora insieme come stasera
liu’ se mi pensi dimmi dove sei
se ti fermi chiedimi una volta
se anch’io ti ho pensato un po’
se anch’io ti penso
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Questa tua monotonia
Queste frasi sempre uguali
Se hai peccato qualche volta
Che ti importa di parlare?
Se potessi dirti basta, ci fermiamo di viaggiare
Ci fermiamo di volare, l’aquilone non c’è più
Nei tuoi grandi occhioni blu
Anche solo per un poco
Ti farei vedere il fuoco più di quanto non sei tu
Hai scoperto chi ti ascolta
Anche solo per non dirti che sei inutilmente amica
E non c’è niente di più
Ti potessi dare il mondo chiuso dentro ad un bicchiere
Con le carte leggerei la tua storia, e anche la mia
Ti farei spogliare tutta, tra le stelle e le comete
E mi truccherei davanti, solo per pochi momenti
Mi diresti che è un delitto dirsi grazie a faccia aperta
E poi fingersi contenti
Sempre in testa a tutti quanti
Giureresti di piacermi, di sentirti sempre mia
Di cambiare anche la tinta alla tua monotonia
Se hai coraggio mi telefoni
Il mio numero lo sai
Resto chiuso tutto il giorno aspettando il tuo racconto
Sarai uscita la mattina, avrai preso un altro sbaglio
Sul mio modo di finire sempre tutto in un discorso
Per la tua voglia di stare a parlare dell’amore
Ora siamo tutti e due a inventarci le farfalle
A raccogliere illusioni sopra i nostri sentimenti
Più di tutti mi ricordo il tuo sorriso di quell’anno
E ora che mi sei davanti posso dirti solamente
Te la sei cercata tu questa immagine sognante
Di un mercante indifferente
Che ti vuole ancora tanto
La tua storia è come tutte, come tutte quante le altre
Ti ricordi la tua voce quando urlava incontro al vento?
Ti ricordi quando dissi che eri tu il mio momento?
Ma avrò preso un’altro sbaglio sul mio modo di finire
Sempre tutto in un discorso
Per la voglia che ho d’amarti.
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Gen 18, 2020 2:52 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty ALUNNI DEL SOLE: 1978 - LIU' (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Dic 23, 2019 10:15 pm

1. TITOLO:
 
1978: LIU'
 
# Etichetta: RICORDI # Catalogo: SMRL 6225 # Data pubblicazione: 1978 # Matrici: S 6225/1 - S 6225/2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da Dischi Ricordi - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Liù è il sesto album di inediti del complesso musicale italiano degli Alunni del Sole, pubblicato nel 1978. Tutti i brani sono di Paolo Morelli.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
Versione Musicassetta
 

 
            
 
Versione Stereo8
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 MARA
  • A2 MADONNA
  • A3 IL PAESAGGIO DI NEVE
  • A4 RITROVARSI
  • A5 LIU'


 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button.png?t=n.b

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Button
 
 
Lato A: 1
MARA

 
      Lato B: 2
GITANI

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Mara che scrive poesie d’amore
E che racconta di uno sbiadito sole
Mara che cade tra le foglie di un viale
E un principe azzurro la vuole risvegliare
Mara disegna un fiore, un violino
E sta seduta verso un antico giardino
Mara sognava di fare un quadro d’autore
Ma si sbagliava a dipingere i fiori
Mara che sogno che io ho fatto l’altra sera
Ho visto un re, ho visto un re che piano piano ti seguiva
Poi come un fiore in mezzo agli altri, ti cercava
Mara ha capito, ma non dice niente
Crede di essere ancora tra tanta gente
Sorride e pensa che forse, non è contenta
E aspetta ancora un poco, poi mi viene vicino
Mara che vuole il sole, la luna
Mara che crede ancora ai suoi portafortuna
E ritaglia la seta di un oriente lontano
Poi mi lascia la mano, e finge di andar via
Mara che sogno che io ho fatto l’altra sera
Ho visto un re, ho visto un re che piano piano li seguiva
Poi come un fiore in mezzo agli altri, ti cercava,
ti cercava, ti cercava.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Gitani in un giardino incantato, che fanno l'amore
Che fanno l'amore
Gitani che lasciano l'acqua di un fiume
Per un altro paese lontano
Gitani giocattoli di una giostra che gira veloce
Che rigira più piano
Gitani tra le pagine e i pensieri di una favola antica
Non ancora finita
Gitani come clown di un circo
Come due innamorati, con stracci di tutti i colori
Che ballano, cantano e accendono i fuochi
Gitani che lasciano il mare
E lasciano l'erba, ed il prato sul quale hanno amato
Gitani che intrecciano rose tra i capelli,
E le donne se li stanno a guardare
Gitani li ho visti sognare,
E abbracciare i bambini
Che corrono incontro all'amore
Gitani profumo di erba accesa dal fuoco
Quando è primavera
Gitani è un sorriso acquistato con niente
E per poco poi dimenticato
Gitani che cantano ancora di terre lontane
Con stracci di tutti i colori
Che ballano, cantano
E lanciano i fiori
Gitani che lasciano l'acqua
Che lasciano il cuore, ed il prato sul quale hanno amato
Gitani intravisti una notte in un sogno più vero
In un sogno che non era mio
Gitani che sanno svestire la donna più bella
Poi la fanno ballare
Gitani è una voce che grida al vento
E poi strappa alla donna il suo sentimento
Gitani adesso ho capito
Che forse non era diverso il loro sorriso
Gitani come clown di un circo
Come due innamorati, con stracci di tutti i colori
Che ballano, cantano e accendono i fuochi
Gitani che lasciano il mare
E lasciano il prato, era il prato sul quale hanno amato.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
MADONNA

 
      Lato B: 3
MADDALENA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
C'era il sole, il sole caldo in cielo
Un'ombra di dolore ricoprì il tuo viso
Le tue mani ancora bagnate di mare si stringevano a me
Ma cambiava il tuo sorriso nel vento
Un'ombra silenziosa prese quel momento
Il tuo sguardo ancora truccato da inverno si fermò su di me
Oh Madonna, qual è la terra tua?
Oh Madonna, sei anche tu una creatura
Il tuo vestito è ancora là
I tuoi anni non hanno più l'età
Il tuo sorriso si è fatto bianco
Come un vecchio fiore aperto a primavera
Le tue mani sono già nelle mie mani
Non cercarmi di più
Il fuoco è acceso
Io e te anche soli
Con la punta del dito stai indicando il mio viso
In un attimo ancora hai un dolce ricordo e ti sento vicina
Oh Madonna, sei nata in un cortile
Oh Madonna, sei anche tu un'avventura
Il tuo vestito è ancora là
I tuoi anni non hanno più l'età
Perle e fiori ti regalo se vuoi
Ti rincorro nel vento
Ma sai già il tuo momento
Se mi resti vicina hai tutto quello che vuoi
Tutto quello che vuoi
A poco a poco nei tuoi occhi chiari l'alba sta tornando
"Amore mio io ora sento freddo"
E ti stringi a me, poi mi lasci le mani
Oh Madonna, non te ne andare via
Oh Madonna, ricama la tua tela
Il tuo vestito è ancora là
I tuoi anni non hanno più l'età.

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Eri comm'o raggio 'e sole
Ca trapela miezo 'e fronne
Ca te scarfe e nun t'accorge 'e niente.
Po' stu sole s'annasconne
Siente fridde e dice è niente
Aspettanno da vedè che torna.

Maddalena, Maddalena
Doppe n'ora, sul n'ora
T'annamure e po' scumpare
E fai 'nu joco ca nun vale.
Tu te puorte tutte dinte
'E malincunie 'ell'autunne,
Te trascine pe' sti strade e po' scumpare.
Maddalena, Maddalena,
Maddalena, Maddalena,
Maddalena, Maddalena
'O primm'ammore.

T'arricuorde chella sera
Ca corrive comme 'u viento
Te fermai ma nun diciste niente.
Mo ch' è un anno 'e lontananza
Ca stai sola e 'u stesso peense
Ca nun è servito a niente 'o tempo.
Maddalena, Maddalena,
Doppo n'ora, sul 'n'ora
T'annamure e po' scumpare
E fai 'nu joco ca nun vale.
Tu te puorte tutte dinte
'E malincunie 'ell'autunne,
Te trascine pe' sti strade e po' scumpare.
Maddalena, Maddalena,
Maddalena, Maddalena,
Maddalena, Maddalena
'O primm'ammore.
Fonte:
 
 
Lato A: 3
PAESAGGIO DI NEVE

 
      Lato B: 4
NONNA NONNA

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Il paesaggio di neve, che viaggia ancora nei nostri sogni
Il paesaggio di neve, che viaggia ancora nei nostri sogni
E ci chiede ogni volta i nostri giochi infantili
Se ci siamo voluti bene anche solo per un momento
Se continuiamo ancora quel discorso nel vento
Se continuiamo ancora quel discorso nel vento
La tua bambola non c'è più
Te la ricordi anche tu?
Te la ricordi anche tu?
E' l'oceano indiano, che viaggia ancora nei nostri sogni
E' l'oceano indiano, che viaggia ancora nei nostri sogni
E raccoglie le conchiglie ai nostri giochi infantili
Sciuperemo anche l'ultimo fiore del giorno
Per continuare ancora quel discorso nel vento
Per raggiungere la sera attraverso il tramonto
Ma lo senti che non c'è più?
Ma lo vedi che non c'è più quel sogno di un minuto fa?
E il paesaggio di neve, ora circola intorno ai tuoi sentimenti
Il paesaggio di neve, ora circola intorno ai tuoi sentimenti
E raccoglie le voci delle tue passioni
Ti ricorda che domani è un altro giorno e che forse
Potrai fare un'altra volta con le solite parole
Un discorso che non ha più senso fatto nel vento
Ti ricordi chi eri tu? Non ti lascerò mai più, non ti lascerò mai più
Ora è l'acqua azzurra che circola intorno ai tuoi verdi occhi
C'è l'acqua azzurra che circola intorno ai tuoi verdi occhi
Che ti bagna ancor di più i tuoi lunghi capelli
Ti potresti sentire ancora l'amica di ieri
Che ferivi con le parole un discorso contento
E credevi che tutto e tutti fossero contenti
La tua voglia di far l'amore
Non hai più niente da dire
Non hai più niente da dire.
 
Fonte: [url=https://www.rockol.it/testi/105408010/alunni-del-sole-il-paesaggio-di-neve]QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Chistu balcunciello tuje
Pare quase 'nu ciardino
E 'nu profumo ca' mbriaca forse
Quase cchiù do vine
Quanti 'vvote 'e spase 'e panne dinto vico
Quanti 'vvote me dicive 'sti parole

Amore, cchiù belle 'e nu si
Ce stà 'sta vita nosta
Ca ce purtamme appriesse
Cchiù belle 'e nu no
Ce sta 'stu sole 'ncielo,
Ma mo' s'è fatte darde
Tu me dicive allora.
Nonna, nonna
Te vulesse stà vicino
Nonna, nonna
Te vulesse da' 'nu vase
Nonna, nonna
'O cielo è 'na cuperte 'e stelle
Nonna, nonna
Duorme chiane, chiane.
Stp 'e rimpette e tutte sere
Me confesse 'stu peccato,
Chistu suonane va e po' vene ancora
Dimme quanno è nato.
Quase sempe 'a salutave e me ne jevo.
Quase sempe ne guardave e je le dicevo.

Amore, si' belle tu si
Fronda 'e 'nu ramo 'e rose
'O viento 'e terre sose.
Si' belle tu si
E io te voje bene, tu me dicive allora
'Sti parole
Nonna, nonna
Te vulesse stà vicino
Nonna, nonna
Te vulesse da' 'nu vase
Nonna, nonna
'O cielo è 'na cuperte 'e stelle
Nonna, nonna
Duorme chiane, chiane.

E je stese 'llà ca 'a guardave
E essa cchiù bella me pareva
Nonna, nonna
Te vulesse stà vicino
Nonna, nonna
Duorme chiane, chiane
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
RITROVARSI

 
      Lato B: 5
FINISCE QUI

 
     

Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Un cespuglio verde in mezzo al verde del bosco
Una casa bianca, su una bianca collina
Una rosa sfoglierai ed io penserò
Di darti un bacio in fretta
E poi ritrovarsi
A cogliere una margherita su un prato
E pensare di scoprire che mi ami
Coricarsi pensando a te
E poi risvegliarsi al mattino di nuovo io e te
E poi far l'amore
E una foglia sul viso tuo, la mia mano che cerca te
E di nuovo, di nuovo io e te
Coricarsi pensando a te, e senza discorsi
Ritrovarsi abbracciati e poi ancora più adulti
E una foglia sul viso tuo, la mia mano che cerca te
E di nuovo, di nuovo io e te
E domandarti quanto tempo è passato
Dall'ultima canzone che mi hai cantato
Ma se ti chiamo dimmi ancora che mi vuoi bene
Anche se crederai di seguirmi per niente
Come se fossi stato io il primo a cercarti
Come se fossi stato io soltanto
E una foglia sul viso tuo, la mia mano che cerca te
E di nuovo, di nuovo io e te
Coricarsi pensando a te
E poi risvegliarsi al mattino di nuovo io e te
E poi far l'amore
E una foglia sul viso tuo, la mia mano che cerca te
E di nuovo, di nuovo io e te.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Morelli
Orchestra: Gian Piero Reverberi
 
Testo:
Finisce qui il nostro amore
L'eterna voglia di dare i baci in faccia all'avvenire
Finisce qui un sogno fatto di canzoni

Di spiagge fatte d'avventure
Di corse incontro a un altro sole
Finisce qui la dolce voglia di cambiare

Per un amore o per un cuore
Che non la smette di tremare
E non soltanto a te

Io non ti voglio parlare d'amore
Io ti voglio parlare di cioccolatini con crema
Di frutti canditi, di banali sapori

Di stelle cadute, di papaveri
E di sogni nel sole
Mai accaduti a nessun signore
 
Fonte: QUI
 
 
ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 5939
Punti : 5939
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Torna in alto Andare in basso

ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) Empty Re: ALUNNI DEL SOLE - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 70
 :: ALUNNI DEL SOLE

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum