Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 63 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 63 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1304 il Ven Lug 26, 2019 9:50 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

FABRI FIBRA - BIOGRAFIA

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI CONTEMPORANEI
 :: FABRI FIBRA

Andare in basso

FABRI FIBRA - BIOGRAFIA Empty FABRI FIBRA - BIOGRAFIA

Messaggio  silfabbri il Mer Feb 23, 2011 9:36 pm

FABRI FIBRA - BIOGRAFIA Images?q=tbn:ANd9GcSl36b200HCxhrnPEmPdm7JwlLkRh-IUf9H7CiAYLdpiIl3cU1_
Fabrizio Ritardato, (Senigallia, 17 ottobre 1976), è un rapper italiano, fratello maggiore del cantante Nesli.

Ha debuttato nell'ambiente del rap underground a metà degli anni novanta, facendo parte per diversi anni di differenti gruppi musicali hip hop come gli Uomini di mare, i Qustodi del tempo, le Teste di cazzo e le Piante Grasse.

Dopo un primo debutto come solista nel 2002 con il disco Turbe giovanili, ha ottenuto un buon successo nel 2004 con Mr. simpatia, che l'ha portato, nel 2006, a firmare un contratto con la Universal, etichetta di spicco della scena musicale italiana per la quale ha pubblicato l'album Tradimento nel 2006, raggiungendo grande notorietà e apprezzamento da parte del pubblico. Successivamente, ha pubblicato altri dischi sempre per la medesima etichetta.

L'artista ha portato anche ad accese discussioni sui testi dei brani da lui incisi.
Gli esordi con Lato, i Qustodi del tempo e gli Uomini di mare
Nel 1995 ha registrato il primo demo musicale, e l'anno successivo si è unito al DJ e beatmaker Lato, realizzando Del mare quest'el gruv, seguito da Il rapimento del Vulplà (1997) in cui si unisce alla coppia anche l'MC Shezan Il Ragio. Il trio prende il nome di Qustodi Del Tempo.
Nel 1999 Fabri Fibra e Lato hanno pubblicato l'LP Sindrome di fine millennio, sotto il nome di Uomini di mare, con collaborazioni di El Coglione (conosciuto anche come Esa), Seca Sek, Inoki, Joe Cassano, e del fratello.
Teste di Cazzo e Piante Grasse
Nel 2000 è stata fondata la Teste di Cazzo Records, etichetta che trae il nome del collettivo formato dallo stesso Fabri Fibra e dal fratello Nesli, che nel 2000 ha editato il mixtape Dinamite. In questo periodo collabora in album come Novecinquanta di Test de Caz, Z000 di Dj Zeta, In teoria dei Sottovuoto e 50 MC's Vol.2 mixtape, di soli artisti italiani, prodotto dagli ATPC.
Nel 2001 la Teste di cazzio ha iniziato una collaborazione con il collettivo di turntablist Men In Skratch, da cui è nato il gruppo Piante Grasse, che realizza l'album Cactus. Sempre nel 2001 ha partecipato assieme a Fede dei Lyricalz come MC fisso all'album di Fritz da Cat Basley Click - The Album (con la partecipazione di Lugi, Al Castellana, Nesli e Turi).
L'esordio come solista: Turbe giovanili
Oltre a essere noto nella scena rap underground per i lavori con gli Uomini di Mare, Fabri Fibra ha aumentato la propria fama grazie ad alcune esibizioni nei freestyle. Nel 2002 è stato pubblicato il primo album da solista di Fabri Fibra intitolato Turbe giovanili, nel quale ha composto le sue rime su basi musicali prodotte e arrangiate da Neffa. Due anni dopo è stato pubblicato il disco Lato & Fabri Fibra, lavoro che chiude il progetto Uomini Di Mare con Lato.
Mr. Simpatia
Il 1º settembre 2004 è stato pubblicato il secondo disco, Mr. Simpatia, contraddistinto da liriche blasfeme e contorte e da riferimenti mirati a personaggi noti, tra cui Tormento dei Sottotono. Gli argomenti percorsi sono il risentimento e l'amarezza per la scena hip hop,la descrizione di alcune storie legate ai trans, la condizione lavorativa.[senza fonte] Pubblicato per l'etichetta discografica Vibra Records, il disco contiene 18 tracce interpretate dal rapper ad esclusione della traccia 16 Andiamo, realizzata in coppia con il fratello Nesli. Lo stesso Nesli ha realizzato le strumentali del disco, eccezione fatta per la traccia 3, Io non ti invidio, prodotta da Bassi Maestro, e la 18, Bonus Track, realizzata da Bosca.
Il disco è noto per il linguaggio particolarmente veemente dei testi, tramite i quali Fibra non esita a sfogare tutta la propria rabbia e aggressività. Più volte l'artista afferma di fare uso di droghe e molti testi risultano essere volgari e quasi omofobici.
Dell'album è nota la traccia Non fare la puttana dove Fibra parla della situazione del rap in Italia che vende poco.[1]
Tale album è stato pubblicato in altre due versioni, "Gold Edition", che comprendeva anche un DVD live del rapper registrato al Freemuzik di Brescia nel 2005, mentre l'altra versione del disco comprende solo il "Live".
Tradimento
In seguito al successo ottenuto con il suo secondo disco Mr. Simpatia, il rapper abbandona la Vibra Records per ottenere un contratto con la più importante Universal, per la quale ha pubblicato, il 4 aprile 2006, il singolo Applausi per Fibra, tratto dal terzo album di Fabri Fibra, Tradimento. Il singolo, che contiene l'inedito Ah Yeah Mr. Simpatia (non presente in Tradimento), anticipa i temi biografici e personali affrontati dall'artista, non senza una certa enfasi auto celebrativa - tecnica già ampiamente esplorata nella scena hip-hop italiana e prima ancora in quella statunitense.
Il titolo dell'album è riferito all'abbandono da parte del rapper della scena hip hop underground per passare sotto contratto con una major discografia, considerato un tradimento da parte del pubblico che seguiva i suoi lavori precedenti. Di questa situazione il rapper parla nel pezzo Vaffanculo scemo dove dice: «la verità è che se avrò successo, questi fans che mi han seguito qui fino ad adesso, appena vedono che prendo il primo premio mi diranno vaffanculo scemo!». Fibra però non dà bada alle critiche e continua il suo percorso. [senza fonte]
Dopo una sola settimana dal lancio ufficiale del disco, avvenuto il 6 giugno 2006, l'album ha debuttato al vertice della classifica di vendite degli album italiana,[2] non senza sollevare critiche per il linguaggio esplicito, la disinvoltura nell'affrontare argomenti provocatori, la violenza e lo scarso rispetto della donna contenuti nei testi.
Mai apparso in televisione con un vero e proprio video musicale, nel maggio 2006, a pochi giorni dall'uscita di Tradimento, gira il video del primo singolo, Applausi per Fibra. Successivamente, in estate, è stato diffuso come street video (disponibile sul web e passato come esclusiva su Mtv) Su le mani, mentre il 28 agosto successivo è stato pubblicato il terzo singolo Mal di stomaco.
Il 16 settembre 2006 ha partecipato all'MTV Day, organizzato all'Arena Parco Nord di Bologna. Per la promozione del disco, nel 2006 l'artista ha inoltre intrapreso un tour intitolato Io odio Fabri Fibra, motto ripreso dalle magliette recanti questa frase visibili nel video del principale singolo tratto da Tradimento, Applausi per Fibra.
Il 1º dicembre successivo il disco è stato ripubblicato in una versione platinum edition, per celebrare la conquista del disco di platino per Tradimento, contenente un secondo disco intitolato Pensieri scomodi, contenente dieci nuove tracce più Ah Yeah Mr. Simpatia, già contenuta nel singolo Applausi per Fibra. Nel periodo seguente è entrato in un periodo di silenzio senza rivelare nulla sui suoi prossimi progetti musicali, ma si è continuato a parlare di lui con la pubblicazione, su Internet, del pezzo Ciao Fibra, accreditato a Miss Simpatia, ragazza che si propone al pubblico affermando di essere un'ex fidanzata del rapper. Ciò è stato smentito dal rapper stesso, che ha invece dichiarato di non conoscere la ragazza accusandola di aver sfruttato la sua immagine come trovata pubblicitaria.
Nella compilation di hip hop allegata al numero di xL di febbraio 2007 è stato pubblicato un inedito dell'artista, intitolato Non faccio male.
Bugiardo
Il ritorno dell'artista è avvenuto con la pubblicazione del suo quarto album di inediti, Bugiardo, uscito il 9 novembre 2007 sempre per la Universal e preceduto dall'EP Nient'altro che la verità, allegato a xL de la Repubblica e contenente gli inediti Hip Hop, In Italia, Questo è il nuovo singolo, A questo show, quest'ultima già contenuta nello street album Pensieri scomodi, e un megamix (realizzato da Dj Myke) di oltre otto minuti di cinque tracce (La posta di Fibra, Bugiardo, Questa vita, La soluzione e Non provo più niente) presenti sul disco prossimo all'uscita.
Il lancio pubblicitario e mediatico è stato imponente e l'attesa è incrementata con il lancio dello street-single Questo è il nuovo singolo, uscito il 5 ottobre, e sfociata con il primo singolo ufficiale Bugiardo, uscito dieci giorni dopo. Nel febbraio 2008 stato poi pubblicato il singolo La soluzione, in cui afferma che i soldi sono visti come la soluzione di tutto. Intorno al 25 aprile 2008 è stato invece reso disponibile il singolo In Italia, collaborazione con la note cantautrice rock Gianna Nannini, che racconta i problemi del bel paese. Il pezzo ha riscosso notevole successo ed è diventato un vero tormentone dell'estate 2008.
Altre tracce caratteristiche dell'album sono inoltre Potevi essere tu, in cui il rapper invita gli ascoltatori a riflettere sull'omicidio del piccolo Tommaso Onofri, il provocatorio pezzo Andiamo a Sanremo dove Fibra spara a zero sul festival fingendo di volerci andare, Sempre io, dove dice che il successo non ha cambiato il suo carattere e Un'altra chance, realizzato in collaborazione con Alborosie che firma il ritornello. Di questa canzone vi è anche un mix fatto con la collaborazione del rapper Dargen D'Amico che realizza le prime due strofe presente sullo space del cantante. Il pezzo Potevi essere tu ha portato la famiglia Onofri a conoscere Fibra, il quale ha cantato come ospite d'onore in una serata dedicata al piccolo Tommy.
In questo periodo Fibra è apparso nel mixtape del Truceklan, Ministero dell'inferno uscito il 13 marzo 2008, nel 14º brano, intitolato Deadicated, oltre ad aver partecipato a molte trasmissioni radiofoniche, televisive e a vari servizi su di lui anche mandati in onda da tg quali il Tg2 e Studio Aperto. Il disco è diventato disco d'oro dopo poco tempo dalla pubblicazione fino ad arrivare nel settembre 2008 ad essere premiato con il disco di platino.
Sempre nel 2008 ha ricevuto una nomination come Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards di Liverpool, mentre il video di In Italia è stato segnalato come miglior videoclip italiano nella categoria uomini. Inoltre Fibra è stato premiato col premio FIMI ai Wind Music Awards e ha partecipato per la seconda volta all'MTV Day, tenutosi il 13 settembre al Porto antico di Genova.
Il 2 maggio 2008, in occasione della conquista del disco d'oro, è uscita una ristampa del disco contenente la versione di In Italia con la collaborazione di Gianna Nannini, e le due bonus track Arrivano e Hip Hop.
Chi vuole essere Fabri Fibra?
Il 10 aprile 2009 è stato pubblicato Chi vuole essere Fabri Fibra?, un cofanetto composto da un CD con dieci canzoni inedite e da un DVD contenente scene inedite di studio di registrazione, vita privata, backstage e live footage per raccontare il progetto Fibra a 360 gradi. Il primo singolo estratto si intitola Incomprensioni, trasmesso nelle radio dal 6 marzo, e vede la partecipazione di Federico Zampaglione, cantante dei Tiromancino. Il pezzo ricalca la canzone dei Tiromancino Per me è importante e contiene anche il pianoforte presente in questa. Incomprensioni tratta il tema della crisi economica in Italia nella prima strofa mentre nelle seguenti strofe fa una riflessione su se stesso nel rapporto con il successo in contrasto con chi non lo capisce.
Il disco, che per la maggior parte dei brani comprende collaborazioni con rapper dell'underground, fornendo così a questi l'occasione di farsi conoscere su scala più vasta, è entrato nella top ten degli album più venduti in Italia.[3]
Per il mese di maggio 2009 Fibra è stato il direttore della rivista xL, la quale più volte aveva messo il rapper in copertina. Per questa esperienza Fabri ha messo Eminem in copertina e all'interno del giornale ha risposto direttamente a chi ha scritto alla redazione riguardo alla recensione negativa dell'album Chi vuole essere Fabri Fibra? uscita il mese prima (la recensione era stata scritta da Fibra stesso per creare discussioni). Riguardo a questo disco il rapper ha detto, mentre era ospite a una radio, che il suo obiettivo è di spiegare le sue intenzioni e i suoi progetti in attesa dei prossimi lavori: per questo motivo nell'album manca quell'aggressività che di solito lo caratterizza.
Nello stesso periodo ha partecipato al progetto musicale per aiutare l'Abruzzo dopo il terremoto dell'Aquila del 2009 interpretando il singolo Domani 21/04.09 insieme ad altri 55 artisti italiani, il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza.
Il 20 giugno dello stesso anno è stato diffuso il secondo singolo estratto dal CD+DVD Chi vuol essere Fabri Fibra?, Speak English. Il video del singolo è stato girato a Brighton, in Inghilterra, ed è stato disponibile il 20 giugno in anteprima sul sito ufficiale di Fabri Fibra a partire dalle ore 13:00. Il singolo parla in modo molto provocatorio delle differenze tra Italia e Inghilterra, anche se alcune frasi possono sembrare un incitamento alla prostituzione e al fumo.
Un altro brano presente in Chi vuole essere Fabri Fibra?, Donna famosa, è stato inserito nella colonna sonora del videogioco FIFA 10[4]. Il disco ha raggiunto lo stato di disco d'oro superando le 35 mila copie vendute.
In Italia: esperienza come conduttore
Dal 18 febbraio 2010 è stato trasmesso, il giovedì sera su MTV, un programma interamente condotto dal rapper intitolato Fabri Fibra: in Italia. Il programma è stato definito una docu-fiction ed era sviluppato in cinque puntate.[5]
Il programma mostra la vita di giovani che vivono situazioni disagiate e socialmente critiche, perlopiù stranieri o meridionali, evidenziando molti dei problemi presenti in Italia.
Controcultura
In seguito a un lavoro che ha tenuto impegnato l'artista nel 2009 e nel 2010, il 7 settembre 2010 è stato pubblicato il sesto disco di inediti Controcultura, sempre per la Universal. Nel frattempo, il 26 giugno il rapper è stato protagonista di un'intera puntata, da lui stesso condotta, di MTV Storytellers, svoltasi a Torino nell'ambito degli MTV Days, dove ha raccontato, tra varie esibizioni live, la nascita e i segreti delle sue rime.
Il 20 luglio sul sito ufficiale è stato pubblicato in maniera gratuita il web album Quorum, che rappresenta l'anteprima ufficiale di Controcultura. All'uscita di Quorum sono scoppiate polemiche per una rima contenuta nel pezzo Non ditelo dove il rapper con termini espliciti ha alluso alla presunta omossessualità del cantante italiano Marco Mengoni.[6] Nelle interviste seguenti Fibra ha spiegato che l'omosessualità è vissuta bene solo sotto ai riflettori mentre nella vita reale è ancora oggetto di discriminazione, per questo ha incitato gli artisti ad approfondire questo tema e a dichiararsi nel caso fossero omossessuali per aiutare le persone a vivere meglio questa situazione.[7]
Il 27 luglio è stato pubblicato il primo singolo estratto da Controcultura, intitolato Vip in Trip, di cui è stato diffuso il video ufficiale dieci giorni dopo. Il disco, supportato dal successo del singolo, che ha raggiunto la seconda posizione della classifica italiana,[8] ha debuttato direttamente alla prima posizione della classifica ufficiale italiana FIMI, restando tra le prime cinque posizioni della classifica per quattro settimane[9] e venendo certificato disco d'oro dopo meno di due mesi dalla pubblicazione. Nel frattempo il rapper ha reso disponibile in free download il nuovo mixtape di Dj Nais dal nome *Sonocazzimiei - Mixtape ed ha anche partecipato in alcune tracce e freestyle.
Il sesto disco dell'artista, oltre ad essere stato pubblicato sull'onda della polemica che coinvolgeva Fabri Fibra e Marco Mengoni, contiene inoltre parecchi nomi di personaggi noti ed è inserito un riferimento al fatto che l'artista ritiene tutti i cantanti italiani "escort", cioè pagati per non dire nulla. Parecchie rime sono esplicite e pesanti e la stessa Universal ha pubblicato una nota nel libretto dell'album dove si dice «incapace di interferire con il libero pensiero dell'artista» e «esente dai contenuti».
Nel mese di settembre 2010 Fibra ha condotto per una settimana su Deejay TV il programma di musica hip hop The Flow. A novembre ha reso disponibile su internet il web album +Pula x tutti del rapper torinese Pula+ e quello del milanese Danti dei Two Fingerz Ritorno al futuro Vol.1.
Nel mese di dicembre dello stesso anno, la promozione del disco è proseguita con la pubblicazione del singolo Tranne te e del relativo video musicale.
Il 26 gennaio è stato pubblicato il singolo (con relativo video musicale) successivo, Qualcuno normale, in collaborazione con il rapper Marracash.
Nel mese di febbraio il disco è stato certificato disco di platino, notizia diffusa dallo stesso Fibra sul suo profilo ufficiale Facebook e Twitter.
Controversie
All'esplosione del fenomeno mediatico Fabri Fibra nel 2006 sono nate molte polemiche sui testi delle sue canzoni, suscitando l'interesse sul "caso Fibra" anche da parte delle istituzioni. In particolare una dura reazione del giudice Livia Pomodoro, presidente del Tribunale dei minori di Milano, ha lanciato un duro monito a radio e reti televisive musicali esortando le stesse a non trasmettere alcune sue produzioni, in particolare la canzone Cuore di latta che ha come tema principale la vicenda del delitto di Novi Ligure. Le accuse lanciate riguardano un generale atteggiamento di banalizzazione del crimine e la propaganda alla mancanza di rispetto, tutti messaggi che secondo il magistrato potrebbero avere un effetto potenzialmente dannoso sui giovani. Due anni dopo il successo, quando il rapper era presente sulla scena con Bugiardo, sono scattate nuove critiche per il linguaggio sempre esplicito dei suoi testi e in particolare è stato denunciato per vilipendio alla religione a causa di uno spezzone del brano Cattiverie dove il rapper fa riferimento al crocifisso.
Lo stile di Fabri Fibra, caratterizzato da un linguaggio diretto, lo ha portato a scontrarsi anche con altri artisti, tra cui Frankie Hi Nrg, accusato dal rapper marchigiano di non fare nulla per sostenere la scena rap italiana e Ligabue, attaccato per il fatto di scrivere testi con l'unica motivazione di piacere al pubblico, senza comunicare niente di serio. Sono molti gli artisti che hanno criticato o che sono stati criticati da Fibra a parole o nei testi delle sue canzoni; i più importanti dissing sono quelli di Grido e Tormento. Fabri Fibra ha anche rivolto un'accusa di banalità per il testo del singolo Pensa di Fabrizio Moro mediante un noto giornale, alla quale Fabrizio Moro (attraverso la medesima fonte) ha replicato: "a questa provocazione non rispondo".
Fonte: QUI
silfabbri
silfabbri

Messaggi : 6
Punti : 18
Data d'iscrizione : 22.07.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI CONTEMPORANEI
 :: FABRI FIBRA

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum