Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 95 utenti online: 2 Registrati, 0 Nascosti e 93 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK

Andare in basso

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Empty FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Lug 24, 2010 12:11 pm

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Friuli


Non era affatto cosa rara che, nelle case friulane di ieri, si sentisse spesso cantare.
Non c’erano né radio, né televisione, né stereo: era la gente a cantare.
Non perché ci fossero sempre ragioni per stare contenti, ma perché il canto era espressione genuina di una cultura.
Melodie allegre o tristi, spesso imparate a memoria, erano un modo spontaneo di manifestare dei sentimenti.Il canto è d’altronde una tradizione della cultura friulana che viene addirittura dall’Aquileia antica ed in particolare dai suoi cori.
In effetti più che di solisti, si trattava di mettere assieme voci diverse che si armonizzassero fra di loro.
Non occorreva alle volte neppur conoscere la musica né saper leggere: si imparava ad orecchio.
Voci straordinarie si esibivano nelle chiese con un repertorio classico di tutto rispetto.
Le sacre funzioni non erano soltanto momenti di preghiera, ma anche autentici concerti di pregio, occasioni di alta cultura.
Al di fuori dalla chiesa le stesse voci intonavano le villotte, canti anche questi per essere eseguiti in coro.
Però anche senza essere organizzati giovani e vecchi portati dalla stessa passione per il canto si mettevano insieme in ogni occasione buona e cantavano.
Il Friuli che cantava non era né spensierato né incosciente.
Sapeva trovare il modo per stare in compagnia e per farsi compagnia nella solitudine, per trovare parole non sue che faceva sue, ritmi e melodie capaci di tradurre le profondità di un’anima sensibile.Per questo motivo il cantare in coro è oggi una delle eredità più vive del passato friulano per sconfiggere quel silenzio che, spesso, sa di vuoto.


Qui sotto è riportato l'elenco delle canzoni popolari/folk Friulane, viene inoltre indicato se in archivio è presente o no il relativo testo (dialettale e/o italiano) e il video contenente il brano cantato (n.d.r.= per video è inteso il brano cantato).

INDICE

A PLANC CALE IL SORELI
AI PREAT
L'E' BEN VER CHE MI SLONTANI
LA ME BAITA


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mer Giu 05, 2013 7:45 pm, modificato 2 volte
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2115
Punti : 4471
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Empty A PLANC CALE IL SORELI - AI PREAT

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Lug 25, 2010 1:16 pm

A PLANC CALE IL SORELI
(canto popolare)
Coro Alpino Voci d'Alpe

^^AI PREAT
(canto popolare)
Coro: Coro Ai Preat di Busto Arsizio

   

Spoiler:
A planc cale il soreli
daûr di un'alte mont
'ne grande pâs a regne
che pâr un sium profont

2E lis piorutis mangjin
jarbutis che son là
il tô pinsîr oh biele
cui sa là ch'al sarà?
^^
Spoiler:
E mí la donna bionda la voeuri no
e mí la donna bionda la voeuri no
tucc i òmen ghefann la ronda
donna smorta donna forta
e mí la donna smorta la voeuri sí.

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Videos10


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mer Giu 05, 2019 3:13 pm, modificato 1 volta
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2115
Punti : 4471
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Empty L'E' BEN VER CHE MI SLONTANI - LA ME BAITA

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Mar 12, 2013 5:36 pm

L'E' BEN VER CHE MI SLONTANI
 
E’ una delle più note canzoni friulane, già presente nelle prime raccolte di canti di montagna del 1929.
Racconta il dramma del distacco dell’emigrante dalle proprie radici; nel lasciare la sua terra, prega perché le montagne si abbassino e gli lascino ancora una volta vedere il suo paese natale e promette a se stesso e alla sua bella che un giorno tornerà.
 
 
L'E' BEN VER CHE MI SLONTANI
(Arm. Antonio Pedrotti)
Coro Cima Tosa (Valli Giudicarie) a Dasindo

^^LA ME BAITA
(Arm. Piergiorgio Bartoli)
Coro Cima Tosa (Valli Giudicarie) a Dasindo

   

Testo dialettale:
L'è ben ver che mi slontani
dal pais ma non dal cur:
sta pur salde, ma ninine,
che jo torni se non mur.

Montagnutis ribassais
faime a mi un po' di splendor
che te viode ance une volte
bambinute del Signor.
Traduzione letterale:
È ben vero che mi allontano
dal paese, ma non dal cuore:
sta pur salda, bambina mia,
che io torno se non muoio.

Abbassatevi montagne
fatemi un po' di splendore
che ti veda ancora una volta,
bambinetta del Signore.
^^
Spoiler:
Momentaneamente non disponibile in rete

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Videos10
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2115
Punti : 4471
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Empty EL TRAM DE OPCINA (LA NOVA BORA)/LA MULA DE PARENZO

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Nov 06, 2019 10:15 am

EL TRAM DE OPCINA (LA NOVA BORA)
 
La squisita reinterpretazione del mitico Lorenzo Pilat, di quello che è forse il pezzo popolare triestino più famoso, "El Tran de Opcina".
Canzone popolare nata poco dopo il 9 ottobre 1902 (data dello storico incidente, occorso al famoso tram triestino) su una marcia austroungarica pre-esistente ed arrangiata nel 1911 circa, dal Maestro Zita.

La simpaticissima e storica canzone (incisa da Lorenzo nel 1973, nel suo primissimo LP dedicato al folklore giuliano, ed intitolato: "Trieste matta"), narra per l'appunto del deragliamento del nostro amato tram (per la precisione, la motrice N. 2), il 9 ottobre del 1902, a causa della rottura improvvisa dell'impianto di frenazione.
Il tram poi terminò la sua pazza discesa lungo il colle di Scorcola, cozzando contro una casa in via Romagna (tuttora esistente), di proprietà di un noto gioielliere triestino dell'epoca (il tram sfondo letteralmente il muro della camera da letto, mentre il proprietario ancora dormiva!).
 
 
LA MULA DE PARENZO

La mula de Parenzo (in italiano La ragazza di Parenzo) è una canzone popolare nota nell'Italia settentrionale, in Istria e nel Quarnero, e anche in alcune zone della Slovenia occidentale e della Dalmazia.
La canzone ha diverse varianti, attribuibili ai vari dialetti veneti: il dialetto bisiaco e triestino, l'istroveneto ecc.
Si tratta di una canzone di origini antiche che si riferisce alla città istriana di Parenzo (Poreč in croato), dove gli abitanti parlavano il dialetto istroveneto.
La canzone è particolarmente diffusa in tutti i territori dell'ex Litorale Austriaco, anche tra le popolazioni di lingua slovena e croata.
Sia il testo che la canzone sono di autori anonimi; esistono più versioni del testo e alcune differenze negli accordi di accompagnamento.

Fonte: QUI
 
 
EL TRAM DE OPCINA (LA NOVA BORA)

^^LA MULA DE PARENZO

   


Testo:
E anche el tram de Opcina xe nato disgrazià
Vignindo zo de Scorcola 'na casa el ga ribaltà.
Bona de Dio che jera giorno de lavor,
e drento no ghe jera che el povero frenador!

E come la bora che vien e che va,
i dixi che 'l mondo se ga ribaltà!
E come la bora che vien e che va,
i dixi che 'l mondo se ga ribaltà!

E anche el tram de Servola xe nato disgrazià.
Corendo in Galeria in piazza el xe sbrissà.
Drento ghe jera diverso personl
che se ga ribaltado e se ga fato mal!

E come la bora che vien e che va...

Col "due" se va a Servola, col "quatro" in Arsenal,
col "sie" se va a Barcola, col "cinque" in Ospedal
col "uno" in Zimitero, col "sette" alla Stazion,
col "nove" in Manicomio, col "diese" in Canon!

E anche 'ste mulete tute mate pe' l' capèl,
le zerca de compagnarse a qualche bel putel;
ma co le 'riva a casa se senti un gran bordel,
e pare, mare e fia copa i zimisi col martel!

E come la bora che vien e che va...

L'Italia ga pan bianco, la Francia ga bon vin,
Trieste ga putele, tute carighe de morbin,
carbon ga l'Inghiltera, la Rusia ga cavial
e l'Austria ga capuzi che no se pol magnar!

E come la bora che vien e che va...
^^
Testo:
La mula de Parenzo leri-lerà
ga messo su bottega leri-lerà
de tutto la vendeva
de tutto la vendeva.
La mula de Parenzo leri-lerà
ga messo su bottega leri-lerà
de tutto la vendeva
fora ch'el bacalà
perché non m'ami più.

Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piasi i bigoî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.

La mia morosa vecia leri-lerà
la tegno de riserva leri-lerà
e quando spunta l'erba
e quando spunta l'erba.
Le mia morosa vecia leri-lerà
la tegno de riserva leri-lerà
e quando spunta l'erba
la mando a pascolar
perché non m'ami più.

Me piase i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piase i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.

La mando a pascolare leri-lerà
nel mese di settembre leri-lerà
e quando vien novembre
e quando vien novembre.
La mando a pascolare leri-lerà
nel mese di settembre leri-lerà
e quando vien novembre
la vado a ritirar
perché non m'ami più.

Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piasi i bigoî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.

La mando a pascolare leri-lerà
insieme alle caprette leri-lerà
l'amor con le servette
l'amor con le servette
La mando a pascolare leri-lerà
insieme alle caprette leri-lerà
l'amor con le servette
non lo farò mai più
perché non m'ami più.

Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè

Se il mare fossi de tocio leri-lerà
e i monti de polenta leri-lerà
o mamma che tociade
o mamma che tociade.
Se il mare fossi tocio leri-lerà
e i monti de polenta leri-lerà
o mamma che tociade
polenta e bacalà
perché non m'ami più.

Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità.
Me piasi i bigolî co le luganighe
Marieta damela per carità.
Marieta damela per carità sul canapè.

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Videos10
admin_italiacanora
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2115
Punti : 4471
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 68
Località : Toscana

https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK Empty Re: FRIULI VENEZIA GIULIA - CANZONI POPOLARI/FOLK

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum