Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 76 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 75 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 1890 il Dom Nov 03, 2019 11:13 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV)

Andare in basso

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Empty GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV)

Messaggio  settenote il Mer Giu 30, 2010 4:10 pm

 
 
1. TITOLO:
 
GOLDRAKE UFO ROBOT
 
TITOLO ITALIANO: "Atlas UFO Robot"/"Ufo Robot Goldrake"
TITOLO ORIGINALE: "UFO Robot Grendizer"
PRODUZIONE: Go Nagai/Dynamic Planning Inc./Toei Animation, 1975/76
NUMERO EPISODI: 27 + 47 (trasmessi in Italia: 71)
DURATA EPISODIO: 22 minuti
REGIA: Osamu Kasai, Masayuki Akemi
MUSICHE: Shunsuke Kikuchi, Chumei Watanabe
1^ EDIZIONE (trasmissione RaiDue, con il titolo "Atlas UFO Robot")
NUMERO EPISODI: 71
TRASMESSO IN ITALIA: RaiDue, dal 4 aprile 1978; reti locali, dagli anni 1980
SIGLA: Iniziale: "UFO Robot", cantata dagli Actarus # Finale: "Shooting Star"; "Goldrake", cantata dagli Actarus (voce solista Alberto "Michel" Tadini).
 
 
GENESI

Nel 1975 Gō Nagai aveva collaborato alla realizzazione di UFO Robot Gattaiger - La grande battaglia dei dischi volanti (Uchū enban daisensō (宇宙円盤大戦争? lett. La grande battaglia dei dischi volanti)), un mediometraggio di circa trenta minuti distribuito nei cinema in Giappone e sorta di film pilota che divenne la base per lo sviluppo della serie televisiva e, in seguito, dalla sua trama vennero tratti gli ultimi tre episodi della stessa.

Per sfruttare il successo di pubblico incontrato dalle due precedenti serie anime create da Gō Nagai e prodotte dalla Toei, Mazinger Z e Il Grande Mazinger, il personaggio di Koji Kabuto, assente nel film pilota, venne inserito nella trama della nuova serie come trait d'union e anche la caratterizzazione del robot fu modificata proprio per essere più in linea con lo stile dei mecha delle due precedenti serie di Nagai, in modo da far sì che la nuova serie formasse con esse una trilogia, anche se, a differenza delle serie di Mazinger, fu concepito subito come prodotto destinato anche a un pubblico femminile (shōjo).
 
 
PRODUZIONE
 
La nuova serie anime fu prodotta in 74 episodi dalla Toei Animation e ideata da Gō Nagai sulla base del suo omonimo manga, con le musiche di Shunsuke Kikuchi e il character design e le animazioni di Kazuo Komatsubara, sostituito da Shingo Araki[5] stabilmente a partire dall'episodio n. 49. I 74 episodi complessivi della serie furono trasmessi per la prima volta in Giappone dalla Fuji Television dal 5 ottobre 1975 al 27 febbraio 1977.
Edizione italiana

I diritti per la trasmissione italiana furono acquistati dalla compagnia di distribuzione italo giapponese DeA dalla Pictural Films di Jacques Canestrier, che aveva acquistato i diritti per la trasmissione in tutta Europa. L'acquisto fu probabilmente proposto alla RAI da Nicoletta Artom, manager esecutivo dei prodotti per bambini della Rai e coautrice di Buonasera con..., che aveva assistito alla presentazione di alcuni anime al MIFED nel novembre 1977.
Il titolo Atlas Ufo Robot deriva dalla brochure visionata dalla Artom e preparata dalla Pictural Films o da Antenne 2 (che aveva acquistato i diritti per la Francia dalla Pictural Films), che in copertina riportava la dicitura Atlas Ufo Robot, dove "Atlas" nel contesto indicava che era una guida o brochure, mentre il titolo era "Ufo Robot", tuttavia questa venne fraintesa per il titolo completo della serie.

In Italia la serie fu trasmessa per la prima volta alle 18:45 del 4 aprile 1978 sulla Rete 2 all'interno del contenitore serale Buonasera con..., intitolato in quell'occasione Buonasera con... Superman - Atlas Ufo Robot.
La prima puntata fu introdotta da una breve presentazione fatta da Maria Giovanna Elmi, allora annunciatrice RAI, che spiegava al pubblico italiano le caratteristiche della serie e della fantascienza giapponese e che raccontava del successo riscosso all'estero da questi «particolari cartoni animati»: era infatti la prima serie robotica giapponese a essere trasmessa in Italia.

Il termine Goldrake potrebbe venire sempre dalla Francia[senza fonte], in particolare, Goldrake appare come l'anglicizzazione di Goldoràk, il nome inventato dallo stesso Canestrier. D'altro canto, molti sostengono che si tratterebbe della fusione dei nomi Goldfinger e Mandrake, anche se questa sembra essere più verosimilmente l'origine del nome di un altro Goldrake, Goldrake, l'agente playboy (Edizioni EP), un fumetto italiano per adulti realizzato da Renzo Barbieri e Sandro Angiolini nel 1966. In ogni caso non esistono prove di un rapporto di derivazione tra il nome del fumetto e quello dell'adattamento italiano dell'anime.
I nomi italiani dei personaggi, mutuati quasi tutti dall'adattamento francese, sono di pura fantasia, a eccezione di Alcor, Mizar e Rigel, che come Vega (Alpha Lyrae) sono nomi propri di origine araba di altrettante stelle. Alcor e Mizar (Zeta UMa) si trovano nella costellazione dell'Orsa Maggiore e sono un sistema binario di stelle doppie, mentre Rigel (Beta Orionis), pure doppia, si trova in quella di Orione.
Actarus, invece, è la trascrizione fonetica della pronuncia inglese di Arcturus (Alpha Bootis), nella costellazione di Boote. Venusia viene chiaramente dall'aggettivo venusiana, ossia del pianeta Venere, mentre Procton deriva probabilmente dall'inglese proton (protone), o più verosimilmente è una trasformazione del nome francese del personaggio, Procyon, che pure è una stella (doppia).

La programmazione Rai suddivise la serie in tre blocchi: dal 4 aprile al 6 maggio 1978 (24 episodi); dal 12 dicembre 1978 al 12 gennaio 1979 (25 episodi); dall'11 dicembre 1979 al 6 gennaio 1980 (22 episodi). Furono infatti doppiate e trasmesse in TV solo 71 puntate su 74, con esclusione degli episodi 15, 59 e 71, e ciò malgrado la RAI avesse acquistato l'intera serie.

Pur essendo la terza parte di una trilogia insieme con Mazinga Z e Grande Mazinga, in Italia la serie fu trasmessa prima delle altre due, e così nelle edizioni italiane la continuità fra le tre storie si è completamente perduta, anche per l'alterazione dei nomi originali che, ad esempio, impedisce di cogliere l'unicità del personaggio di Koji Kabuto, rimasto tale nell'adattamento del Grande Mazinga, ma chiamato Ryo in Mazinga Z, ed Alcor in UFO Robot Goldrake.

Particolare successo ebbero le due sigle italiane e il relativo LP contenente la colonna sonora della serie.
Ufo Robot, la prima sigla, sfondò il tetto del milione di copie vendute, raggiungendo la quarta posizione dei singoli più venduti.
Goldrake raggiunse la settima posizione, vendendo oltre settecentomila copie.
Entrambe le sigle, scritte da Luigi Albertelli su musica e arrangiamento di Vince Tempera, Ares Tavolazzi e Massimo Luca, confluirono nell'album Atlas Ufo Robot.

Dopo la prima TV, Goldrake venne ritrasmesso alcune volte su Rai 2, e l'ultima replica terminò giovedì 13 settembre 1984.
A causa della rinuncia ai diritti da parte della Rai, il distributore italiano della serie Doro TV Merchandising iniziò a rivenderla alle emittenti locali ed al circuito Junior TV, e lì continuò ad andare in onda con successo fino al 1998.
Poi a causa di controversie sul rinnovo del contratto tra Dynamic Planning, società rappresentante di Go Nagai, e la Toei Animation, i diritti sulla serie restarono bloccati per diversi anni.
 
 
DVD
 
La prima edizione in DVD italiana uscì dopo circa trent'anni dalla trasmissione televisiva, con il progetto di una edizione integrale in 12 DVD curata e prodotta da Dynamic Planning e TOEI Video e distribuita dall'editore nipponico d/visual.
La versione home video contiene tre tracce audio: il giapponese, in italiano con i nomi dell'edizione televisiva e in italiano con i nomi originali, ma non presenta sottotitoli di sorta, ad esclusione dei cartelli presenti in funzione multiangolo.
L'audio italiano consiste in un nuovo doppiaggio e i dialoghi sono stati ampiamente rivisti per correggere tutte le imprecisioni e gli errori dell'adattamento del 1978.
La pubblicazione, per motivi ignoti, è stata interrotta dopo l'uscita del decimo volume.
La seconda edizione in DVD è stata prodotta da RCS e Yamato Video e distribuita nelle edicole con La Gazzetta dello Sport dal 28 agosto 2014.
Anche questa edizione presenta tre tracce audio, ma a differenza della precedente al posto del ridoppiaggio con i nomi originali è presente il doppiaggio italiano del 1978 e i sottotitoli con l'audio giapponese. Il 22 novembre 2018 Koch Media e Yamato Video incominciano la pubblicazione dei box in DVD e Blu Ray.
Questa terza edizione mantiene le caratteristiche della precedente.
 
 
MANGA

Il manga venne scritto da Go Nagai e pubblicato dalla Kodansha sul TV Magazine da ottobre 1975 a maggio 1976 e venne poi raccolto in due volumi.
 
 
SEQUEL

Garla, un manga del 1976, era stato originariamente pensato da Gō Nagai come seguito di Goldrake, ma la disputa nata con la Toei Animation per i diritti su Gaiking fece naufragare il progetto.
Nel 2002 Goldrake è stato ripreso nel sesto capitolo del volume Dynamic Superobot Wars (pubblicato in Italia nel 2005), e poi nuovamente nel 2004 nel manga Dynamic Heroes, pubblicato in Italia nel 2007 dalla D/books nella doppia versione con nomi originali giapponesi e nomi dell'edizione storica italiana trasmessa dalla Rai Rete 2 a partire dal 1978. Nell'agosto del 2014 viene annunciato che già dal settembre dello stesso anno la rivista Champion RED inizierà a pubblicare Grendizer Giga, un manga remake di Goldrake.
 
 
REBOOT

Grendizer Giga (グレンダイザー ギガ) è un reboot del manga della storia originale di UFO Robot Goldrake di Go Nagai.
Il manga è stato pubblicato su Akita Shoten's Champion RED dal 19 settembre 2014 al 19 luglio 2015 e presenta una versione alternativa della storia originale indipendente dal resto del franchise Mazinger.

Secondo un'intervista con la Hobby Japan magazine, Spaceship mangaka Go Nagai doveva produrre solo due volumi di contenuto.
Ha anche affermato di volere continuare il manga in una data successiva anche se in circostanze diverse.
Per promuovere il rilascio del primo volume, è stato creato un PV animato da Dynamic Productions e pubblicato su YouTube.
L'inserimento del personaggio Cutey Honey nel manga è stato dichiarato a causa di una espansione per includere Danbei, dato il suo ruolo nel franchise Cutey Honey nel suo complesso.
Durante le sue uscite iniziali, gli appassionati del Grendizer (l'originale) hanno elogiato il manga per ridimensionare la formula della serie originale, nonché i disegni dei personaggi e delle scene di battaglia.
Tuttavia la serie è stata elogiata e criticata per mostrare i collegamenti alla serie precedente, inclusi i ruoli dei personaggi principali occupati dal Makiba Family e Space Laboratory e l'inclusione di Cutey Honey.
La critica principale della serie è stata la corsa breve della trama e la mancanza di sviluppo del carattere. Grendizer Giga è molto simile a franchise Cobra (manga prodotto nel 1978) e inoltre i ricordi di Daisuke così come il cambiamento della personalità sono simili al cambiamento di Cobra nei ricordi e nell'aspetto di nascondersi dai nemici; Maria è un'androide che assiste Ruke in battaglia come in Cobra che viene assistito dal partner Lady Armaroid.
 
 
2. TRAMA

Il principe Duke Fleed fugge dopo una disperata resistenza a bordo di un robot da battaglia, Goldrake (Grendizer), dal suo pianeta natale Fleed in seguito all'attacco delle truppe del Re Vega che vuole sottomettere i pianeti invadendoli e annettendoli al loro impero. Giunto sulla Terra Duke Fleed viene trovato gravemente ferito dal dottor Procton (Genzo Umon), direttore dell'Istituto di ricerche spaziali, il quale lo accoglie e lo nasconde sotto le mentite spoglie di Actarus (Daisuke Umon), facendolo passare per suo figlio di ritorno da un lungo viaggio mentre il robot con il suo disco spaziale (Spacer) viene nascosto all'interno dell'istituto, nei cui sotterranei viene costruito una sorta di enorme hangar.

Circa otto anni dopo, continuando il loro progetto di invasione, anche le truppe di Vega giungono presso la Terra e, sotto la guida del comandante Hydargos (Blacky) e del generale Gandal (che è un tutt'uno con Lady Gandal, essendo questa la metà femminile dell'essere mostruoso che insieme formano) stabiliscono la base Skullmoon sulla Luna.
Actarus, per difendere il suo pianeta adottivo, deve fare ricorso al robot. Ad aiutarlo c'è il giovane Koji Kabuto, Alcor nella versione italiana, il quale pilota un disco volante chiamato TFO (Test Flying Object).
I due oppongono una agguerrita resistenza respingendo i continui assalti degli invasori che inviano a più riprese contro la Terra dei robot ma anche animali trasformati in cyborg insieme a pattuglie di dischi volanti. Durante i periodi di tregua, Actarus vive e lavora come inserviente nella fattoria di Rigel (Danbei Makiba) e dei suoi due figli, Mizar (Goro Makiba) e Venusia (Hikaru Makiba), innamorata di lui e inizialmente all'oscuro della sua reale identità, finché un giorno egli deve ricorrere alle sue capacità superiori e trasformarsi in Duke Fleed, rivelandole così il suo segreto.
Gli attacchi di Vega proseguono fino a quando Hydargos, stanco delle molteplici sconfitte che ne minano il prestigio e l'autorità sotto la pressione di Gandal, progetta e mette in pratica un massiccio attacco al centro spaziale con l'utilizzo di tre mostri spaziali e centinaia di dischi volanti.

Il comandante di Vega stavolta sembra avere la meglio: il disco di Koji viene distrutto, Venusia viene ferita gravemente e il centro spaziale viene invaso dalle truppe di Vega. Nel frattempo i tre mostri danneggiano seriamente Goldrake e Actarus è costretto a nasconderlo in una caverna; tornato al centro lo trova sotto l'invasione dei nemici ma riesce a raggiungere Venusia quando lei è ormai in fin di vita.
La ragazza si salva solo con una trasfusione del sangue alieno di Actarus che si rivelerà essere universalmente compatibile e addirittura terapeutico.
Venusia riuscirà poi a liberare Alcor e Procton e ad ingannare il comandante Hydargos dando a Duke il tempo di riparare il robot danneggiato. Per vendicarsi di ciò Hydargos getta la ragazza da un dirupo ma viene salvata da Goldrake. Actarus sconfigge i due mostri rimasti e si scontra con l'astronave madre, distruggendola.
Mentre Gandal fugge, coperto di ustioni, Hydargos rimane a combattere fino alla morte. In seguito Venusia deciderà di combattere al fianco di Actarus usando i veicoli di appoggio che vengono costruiti per aiutare Goldrake nella lotta.
A lei viene assegnato il Delfino Spaziale (Marine Spacer), un mezzo in grado di far muovere Goldrake sotto l'acqua, dopo che Koji aveva già ricevuto un nuovo mezzo battezzato Goldrake Due (Double Spacer), grazie al quale Goldrake potrà volare più agilmente rispetto al proprio disco Spacer.

Dopo la morte di Hydargos, Gandal viene affiancato dal Ministro delle Scienze Zuril, proveniente da una stella alleata a Vega; un individuo decisamente audace e di grande cultura scientifica, nonché abile stratega; questi si contrapporrà spesso a Gandal cosicché i due finiranno spesso per contrastarsi anziché cooperare, anche se non mancheranno di allearsi contro Dantus, un altro comandante di Vega che aveva quasi sconfitto Goldrake utilizzando un gigantesco gorilla-cyborg da lui costruito.

Anche Maria (Maria Grace Fleed), sorella di Actarus, era arrivata sulla Terra ancora bambina, salvata da un anziano abitante del pianeta Fleed che l'aveva allevata come fosse sua nipote; alla sua morte le rivelerà tutto implorandola di riprendersi la sua eredità, il Goldrake, e consegnandole l'emblema del suo lignaggio reale, un medaglione, una pistola a raggi e un pugnale. In seguito Maria, credendo di trovare in Actarus il suo acerrimo nemico, cerca di ucciderlo ma il suo pugnale riesce solo a lacerare la sua casacca e a far cadere un medaglione col simbolo del pianeta Fleed, uguale al suo che le svela la verità: i due sono fratello e sorella, eredi della famiglia reale di Fleed.
Da questo momento anche Maria coadiuva il fratello in battaglia, e lo fa con un nuovo mezzo, la Trivella Spaziale (Drill Spacer), in grado di far penetrare il Goldrake sottoterra.

La lotta prosegue e le forze di Vega subiscono numerose sconfitte, mentre il loro impero comincia a dissolversi. La stella Vega, contaminata dalle radiazioni del Vegatron, il minerale fonte di energia della sua civiltà, sta per diventare una stella morta e la Terra apparirà agli alieni come l'unica speranza per la sopravvivenza.
Gli attacchi si faranno quindi sempre più decisi e disperati e la guerra s'inasprisce, con molte vittime: Kain e Morus, grandi amici d'infanzia di Maria e Duke, Zuril Junior, figlio di Zuril.

Re Vega, nel tentativo di assicurarsi il buon esito della guerra, approfitta dell'amore che la figlia Rubina, ex promessa sposa di Actarus, dimostra per quest'ultimo, per cercare di attirarlo in una trappola. Actarus, catturato dal ministro Zuril (infatuato anch'egli di Rubina), l'accusa di averlo ingannato, ma la giovane principessa con un gesto estremo lo salva, finendo per morire fra le sue braccia. Morirà anche il ministro Zuril, folgorato dalla pistola a raggi di Koji.

Ormai l'esercito di Vega è quasi privo di risorse e manda all'attacco Guragur, l'ultimo Mostro di Vega che, pilotato da Lady Gandal, si lancia in un ennesimo disperato attacco. Contemporaneamente Actarus si mette in viaggio verso la base nemica meditando un attacco suicida ma Koji intuisce le sue intenzioni, lo insegue e lo costringe a tornare minacciando di seguirlo anche a costo della vita, infatti mentre stanno per uscire dall'atmosfera terrestre la struttura del Goldrake Due comincia a cedere perché non è costruito per volare nello spazio.
Mentre stanno tornando vengono attaccati a tradimento da Lady Gandal: Alcor perde i sensi e Actarus lo salva gettandosi con il Goldrake dal suo spacer e prendendo al volo il mezzo dell'amico, ma viene nuovamente attaccato e indebolito dai raggi dell'avversario. Quando ormai è sul punto di soccombere l'arrivo dei mezzi di soccorso distrae Lady Gandal, e finalmente Goldrake riesce a distruggere il robot nel quale si trova la coppia, tagliandogli la testa, che però non esplode: rinvenuta, Lady Gandal stordisce il marito e propone ai terrestri di lasciarla vivere in pace sulla Terra promettendo di uccidere il proprio re.
Ella sta quasi per riuscirci ma viene fermata e uccisa dalla sua metà maschile, che desiderando riscattarsi con re Vega si schianta volontariamente con la sua astronave contro Goldrake senza però riuscire a distruggerlo, morendo dopo aver invocato il nome del suo sovrano, mentre si inabissa col suo mezzo in mare.

Nella battaglia finale contro tutte le forze di Vega rimaste, lanciate in un ultimo disperato attacco, i compagni di Actarus alla guida di una nuova astronave, il Cosmo Speciale distruggono sistematicamente tutte le navi e i minidischi mentre Goldrake combatte contro la nave imperiale di Re Vega.
Inizia un lungo combattimento e Actarus, dopo essere stato in difficoltà, con l'aiuto dei suoi amici riesce a danneggiare gravemente il nemico e re Vega, vistosi sconfitto, per vendicarsi ordinerà di fare schiantare la propria astronave sulla Terra per contaminarla con le proprie ceneri radioattive, ma Actarus riuscirà a fermarlo in tempo: con un ultimo colpo della sua alabarda spaziale, la sua arma più caratteristica, il Goldrake squarcia la sezione di comando della nave colpendo lo stesso sovrano che, in un ultimo delirio di onnipotenza ("Io sono Re Vega, signore dell'universo!!"), muore nell'esplosione, mentre i nostri eroi si lasciano andare ad un pianto di gioia.

Terminata la guerra con la rassicurazione che la loro patria natale Fleed sta tornando alla vita, Actarus e Maria decidono di tornarvi per ricostruire, assieme a coloro che scamparono all'invasione da parte di Vega, il regno perduto.
In un commosso commiato dal padre adottivo Procton e dagli amici più cari, Actarus e Maria decollano alla volta di Fleed e l'ultima sequenza li vede arrivare sul loro pianeta ormai rifiorito.
 
 
3. DOPPIAGGIO

Nell'edizione italiana del 1978 per alcuni nomi dei protagonisti ci si è riferiti all'edizione francese, per altri direttamente all'originale giapponese. Per l'edizione in DVD del 2007, supervisionata da Dynamic Production e TOEI Animation, sono state create due versioni italiane, la prima mantiene i nomi dell'edizione storica del 1978 con unica eccezione del personaggio di Koji Kabuto che rimase in originale per creare continuità con Mazinger Z e Il Grande Mazinger, mentre la seconda mantiene i nomi originali giapponesi. Nella tabella sono riportati i nomi dei personaggi dell'adattamento ufficiale d/visual, affiancati dai nomi dell'edizione RAI e con i nomi originali tra parentesi.
 
Fonte: QUI
 
 
I DOPPIATORI DI GOLDRAKE (documento Storico)
 
Speciale video realizzato nel 2005 da un grandissimo Mauro Agnoli (sue le interessantissime domande ai "mostri sacri" del doppiaggio italiano) con montaggio e riprese di Flavio Sala.
I doppiatori della serie animata Atlas UFO Robot Goldrake ci parlano di loro e del loro debutto nel mondo dello spettacolo (o quasi).
Intervista presente nella sezione extra del DVD di Goldrake L'invincibile, edito da Storm Video.
 
 
 
GOLDRAKE AL TG1
Goldrake al TG1 delle 13:30 (4 aprile 2018)
 
 
 
4. PERSONAGGI:
 
ACTARUS -
Duke Fleed (デューク・フリード Dyūku Furīdo?), anche noto con lo pseudonimo di Actarus (宇門大介 Umon Daisuke, in originale: Daisuke Umon), è uno dei protagonisti e personaggio principale del manga e dell'anime Ufo Robot Goldrake creato dal famoso disegnatore giapponese Gō Nagai (autore anche delle serie Mazinga Z e Il Grande Mazinga).
Nei vari adattamenti italiani della serie animata il personaggio ha quasi sempre avuto la voce di Romano Malaspina.

STORIA
Duke Fleed è il principe del Pianeta Fleed, che è stato invaso dalle forze del malvagio Re Vega. Riesce a salvarsi e a trovare nascondiglio sulla Terra sotto il nome di Actarus (Daisuke Umon nella versione originale giapponese) facendosi passare per il figlio del dottor Procton (Genzo Umon), capo dell'Istituto di ricerche spaziali.
Comincia a combattere al fianco dei terrestri per la difesa del suo pianeta di adozione minacciato dalle truppe del Re Vega. Al comando del robot Goldrake (Grendizer in originale), il principe Duke Fleed riesce a respingere l'invasione nemica, grazie anche all'aiuto del pilota terrestre Koji Kabuto (lo stesso personaggio che troviamo anche nella serie di Mazinga Z).

Il nome terrestre di Duke Fleed è Actarus.
Durante i periodi di tregua egli lavora come dipendente nella fattoria di Rigel (Danbei Makiba) frequentando così i suoi due figli, la giovane Venusia (Hikaru) e il piccolo Mizar (Goro). All'inizio solo il dottor Procton conosce la vera identità di Actarus, che in seguito viene scoperta da Venusia, la quale deciderà allora di scendere in campo a combattere al suo fianco.
In seguito si scopre che anche la sorella del principe Duke, Maria Grace Fleed, è scappata dal pianeta nativo e si trova sulla Terra. Anche lei aiuterà Duke Fleed nella battaglia contro Re Vega.
In uno degli ultimi episodi si verrà a sapere inoltre che la figlia del Re Vega, la principessa Rubina, era la fidanzata di Duke Fleed.

IL NOME NELLE VARIE EDIZIONI
In Italia, il personaggio è chiamato Actarus come terrestre e Goldrake come alieno (e Duke Fleed come in originale, nel nuovo adattamento Toei).
In Giappone, il personaggio è chiamato Daisuke Umon come terrestre e Duke Fleed come alieno.
In Francia, il personaggio è chiamato Actarus, sia come terrestre che come alieno.
Negli Stati Uniti il personaggio è chiamato Johnny Bryant come terrestre e Orion Quest come alieno.
 
ALCOR -
Il vero nome di Alcor è Kooji Kabuto, e arriva al Centro Ricerche Spaziali con un TFO (disco volante) che ha ideato, progettato e costruito da solo, e che vuole far esaminare al Dottor Procton e al personale del Centro.
Avvista i dischi di Vega che crede amici e con cui tenta di comunicare, ma viene messo in guardia da Procton che già conosce la pericolosità del nemico; ma Alcor è testardo e si espone venedo attaccato. Solo l'intervento di Actarus lo salva.
E' il primo a scoprire la vera identità di Actarus, dopo averlo intravisto in battaglia e grazie ad altri indizi (disinteresse per il suo disco, agilità particolare ecc..), ne subito il più grande amico, rischiando più volte la vita per salvarlo.
E' un ottimo combattente ma è molto impulsivo e testardo, caratteristica che più di una volta metterà nei guai sia se stesso che Goldrake.
Prova una sorta di amore-odio per Maria, la sorella di Actarus, e dopo la distruzione del suo disco progetta e costruisce, con l'aiuto di Procton, Goldrake 2 , uno dei tre veicoli ausiliari di Goldrake.
 
DOTTOR PROCTON -
È il capo del Centro di ricerche spaziali, ed ha accolto Actarus quando fuggito da Fleed si è rifugiato sulla terra, facendolo passare per suo figlio.
Costruisce il Delfino Spaziale e la Trivella Spaziale, oltre ad altri due mezzi speciali: il Battiscafo cosmico, per raggiungere profondità marine di oltre 1000 metri, e il Cosmo Speciale, veicolo progettato per la battaglia finale nello spazio.
Questi veicoli saranno usati ciascuno in una sola puntata.
Assite ed aiuta Actarus nelle battaglie, fornendo le indispensabili conoscienze scientifiche, oltre ad una base per nascondere il suo robot, e seppur combattuto abbanonerà il suo sogno di studiare lo spazio in pace, trasformando il suo centro in una base per i veicoli di Goldrake.
 
RIGEL -
Rigel (nome originale Danbei Makiba) è il padre di Venusia e Mizar.
Buffo e bizzarro ha una vera mania per i dischi volanti e gli extraterresti, con i quali tenta di mettersi in contatto, restando di vedetta sul suo granaio, e usando un linguaggio completamente inventato.
Inizialmente ritiene amici gli alieni, anche quando gli sparano addosso distruggendogli la ferrovia, e cambia idea solo quando Venusia resta ferita durante un attacco.
Inizialmente semplice e buono, anche se anacronistico nei suoi atteggiamenti, è quasi stupido tanto è chiuso nelle sue convinzioni, ma al bisogno tira fuori le unghie affrontando i dischi nemici in tenuta da samurai.
 
BANTO -
Banta è il vicino di fattoria di Rigel.
Sempliciotto e attaccabrighe è anche innamorato di Venusia, e non lo nasconde affatto.
Corpulento e decisamente brutto, non è corrisposto dalla ragazza che è interessata ad Actarus e finisce spesso per sfogare la frustrazione litigando e facendo a botte con Alcor.
Come Mizar fornisce un ottimo pretesto per dichiarare l'inutilità della violenza.
Compare solo nella prima serie.
 
 
VENUSIA -
Il suo nome originale è Hikaru Makiba ed è la figlia di Rigel e quindi sorella di Mizar. Fin dalla prima puntata mostra un debole per il taciturno Actarus, di cui è platonicamente innamorata.
Purtroppo il suo sentimento è ostacolato prima dalla gelosia del padre, poi dal ritorno di vecchie fiamme di Actarus, che immancabilmente gli muoino in braccio.
Inizialmente mite e quasi ingenua subisce un'emancipazione progressiva che la porta a trasformarsi in un'agguerrita combattente, forse anche in seguito alla trasfusione di sangue di Actarus che è costretta a subire dopo essere stata gravemente ferita da un disco nemico.
Spalleggerà Goldrake, come pilota del Delfino Spaziale.
 
MIZAR -
Mizar è il fratello di Venusia, e figlio di Rigel.
Lavora anche lui nella fattoria ed è un buon amico di Alcor e Actarus.
Per quest'ultimo Mizar ha un rispetto e un'adorazione particolari, specialmente quando a metà della serie scopre che in realtà è un alieno e pilota il Goldrake.
Pur non avendo un ruolo attivo alla base, vivrà in prima persona tutte le drammatiche vicende vissute durante la guerra coi Vegani.
 
 
 
MARIA -
Il suo nome nella serie originale giapponese è Maria Grace Fleed ed è la sorella sedicenne di Actarus.
Ha di poteri telepatici che le permettono di prevedere eventi imminenti ed è impulsiva e testarda.
Creduta morta da suo fratello durante l'invasione di Fleed, si è salvata grazie ad un fedele servitore che sulla terra si era fatto credere suo nonno.
Prima di morire l'uomo le svela la verità, dicendole che il malvagio Vega aveva ucciso tutta la sua famiglia, Actarus incluso.
Maria vede il robot di Goldrake e crede sia stato preso da Vega, e tenta la vendetta, ma grazie allo stemma di famiglia Actarus la riconosce e i due si ricongiungono.
Abilissima nell'andare in moto, pilota la Trivella Spaziale e, anche se a suo modo, ricambia la simpatia di Alcor nei suoi confronti.
 
RUBINA -
Erano 71 episodi che ci si chiedeva, senza avere risposta, il motivo della riluttanza di Actarus ad accettare le proposte decisamente incisive di Venusia. Al 72° capitolo della serie, ecco arrivare, non troppo puntuale, la risposta. Ce la fornisce questa dolcissima versione spaziale di una Candy Candy di cui nel lontano 1978 non si era ancora a conoscenza. Il re Vega (proprio lui) aveva ricevuto la proposta di lasciare in sposa la figlioletta al futuro re di Fleed per sancire la pace tra invasori ed vittime. La guerra soffoca ogni sentimento e, pur di non lasciarla tra i flutti dell'amore per Goldrake, Vega la relega sul pianeta Rubi (senza grossa fantasia).
Ma la fanciulla non ci mette alcuna proverbiale "pietra sopra": anzi lascia le porte del cuore tanto spalancate, che dopo decenni di attesa lascia il pianeta in rivolta e cerca il suo amato Goldrake, ovunque, fino alla Terra.
Ma la serie non può diventare un mellifluo romanzo sentimentale. Qui interviene l'imprevisto combattimento che chiude ogni spiraglio al sentimento e trasforma un prato in fiori nell'epitaffio della ragazza.
Povero Actarus, rimane di nuovo con la sola Venusia.
 
RE VEGA -
Imperatore del pianeta Vega (nome originaleVega Daio), è il classico cattivo-cattivo, guidato solo dall'ambizione di potere, che vuole sia assoluto e basato sulla sopraffazione dei nemici.
Ha a disposizione orde di terribili mostri e un esercito ben addestrato all'obbedienza assoluta che usa per raggiungere il suo obbiettivo:il dominio assoluto della galassia.
Megalomane (non è un caso che il suo pianete il sole che lo illumina abbiano il suo stesso nome) fino all'ultimo rifiuta ogni possibilità di trattare la pace, anche dopo aver visto eplodere il suo pianeta e la base lunare, fuggendo sulla sua astronave, e morire tutti i suoi generali e la sua stessa figlia.
Viene sconfitto da Actarus ed i suoi amici, che in questo modo liberano anche tutti i pianeti conquistati.
 
HYDARGOS -
Blacky o Taicho nella serie versione giapponese è il comandante delle forze di attacco alla terra scopre che Goldrake non era stato distrutto ma si era rifugiato sulla terra.
Dopo molti attacchi falliti muore nell'esplosione della sua astronave madre durante una epica battaglia con Goldrake.
E' durante questa battaglia che Gandall viene ferito al volto e sua moglie Minos viene trasformata.
 
 
 
GANDAL - MINOS -
Generale di Vega ne comanda la base situata sulla faccia oscura della luna.
Comandante di Hydargos, è in simbiosi con sua moglie Minos, che inizialmente è una minuscola donna che vive all'interno della sua testa, dalla quale esce saltuariamente.
Dopo una grave ferita subita nell'esplosione dell'astronave in cui muore Hydargos, subisce una tasformazione e i due volti si alternano sullo stesso corpo.
Mentre Gandall è fedele al suo Re fino alla morte, Minos è astuta nelle strategie di guerra, ma più egoista e tradisce alla fine sia il marito che il suo Re chiedendo asilo sulla terra in cambio dell'assassino di Re Vega.
Viene fermata da Gandall che la uccide, uccidendo così anche se stesso, ma non prima di tentare il riscatto agli occhi del suo Re gettandosi inutilmente con la sua astronave contro Goldrake..
 
ZURIL -
Affianca Gandall al comando della base lunare dopo la morte di Hydargos.
E' in conflitto con Gandall per riuscire a distruggerere Goldrake per primo, e così emergere agli occhi di Re Vega.
Inizialmente cinico e calcolatore, nelle ultime puntate mostra un suo lato insospettabile, quello di padre disposto a morire pur di salvare il figlio impegnato a combattere contro Goldrake.
Viene ucciso da Maria mentre tenta di colpire alle spalle Actarus, ed è l'unico che muore per un colpo d'arma laser anzichè nell'esplosine della sua astronave.
Nella serie giapponese si chiama Chokan.
 
 
Fonte: QUI - QUI - QUI
 
 
5. LINK ESTERNI
 


Ultima modifica di settenote il Mar Ago 13, 2019 12:14 pm, modificato 3 volte

Torna in alto Andare in basso

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Empty ACTARUS: 1978 - UFO ROBOT/SHOTTING STAR (45 giri)

Messaggio  settenote il Dom Ago 11, 2019 7:44 pm



1. TITOLO:
 
1978 - UFO ROBOT/SHOTTING STAR
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1684 # Data pubblicazione: 1978 # Matrici: SP 1684 M. 11948/SP 1684 M. 11949 # Genere:
Electronic, Pop, Children's # Tipo audio: Stereo # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Sigla trasmissione TV "Atlas Ufo Robot" # Pubblicato da: Usignolo # Il disco è stato stampato su etichetta Fonit Cetra con codice SP 1684, ed è stato pubblicato anche in Francia su etichetta Vogue con codice 107-45.FC.167.
"Ufo Robot" venne inserita nell'album monografico Atlas Ufo Robot e in numerose raccolte.
 
 
2. RECENSIONE:
 
Ufo Robot/Shooting Star è un singolo del gruppo Actarus, pubblicato nel 1978, dedicato al celebre anime UFO Robot Goldrake. Il brano Ufo Robot è stato scritto da Luigi Albertelli su musica e arrangiamento di Vince Tempera e Ares Tavolazzi. Il successo del disco fu enorme, tanto da ottenere il Disco d'oro per il superamento del milione di copie vendute[1], toccando la quarta posizione della classifica dei singoli[2] e risultando il diciottesimo singolo più venduto in Italia nel 1978[2]. Shooting Star è la sigla di coda della serie, scritta da Luigi Albertelli su musica e arrangiamento di Vince Tempera e Ares Tavolazzi.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
UFO ROBOT

 
   Lato B:
SHOTTING STAR

 
   

Testo: A. Tavolazzi, L. Albertelli, V. Tempera

Testo:
Ufo Robot, Ufo Robot
Ufo Robot, Ufo Robot
Si trasforma in un razzo missile

con circuiti di mille valvole
tra le stelle sprinta e va.

Mangia libri di cibernetica
insalate di matematica
e a giocar su Marte va.

Lui respira dell'aria cosmica
è un miracolo di elettronica
ma un cuore umano ha.

Ma chi è?
Ma chi è?
Ufo Robot, Ufo Robot

Raggi laser che sembran fulmini

è protetto da scudi termici

sentinella lui ci fa.
Quando schiaccia un pulsante magico
lui diventa un ipergalattico
lotta per l'umanità.
Ufo Robot, Ufo Robot
Ufo Robot, Ufo Robot

Si trasforma in un razzo missile
con circuiti di mille valvole

tra le stelle sprinta e va.
Lui respira dell'aria cosmica
è un miracolo di elettronica

ma un cuore umano ha.
Ma chi è?
Ma chi è?

Ufo Robot, Ufo Robot

Raggi laser che sembran fulmini
è protetto da scudi termici
sentinella lui ci fa.
Quando schiaccia un pulsante magico
lui diventa un ipergalattico
lotta per l'umanità.
Si trasforma in un razzo missile
con circuiti di mille valvole
tra le stelle sprinta e va.
Ufo Robot, Ufo Robot
Ufo Robot, Ufo Robot

 
Fonte: QUI
   
Testo: A. Tavolazzi, L. Albertelli, V. Tempera

Testo con traduzione:
Fly, my Ufo Robot in the sky
Vola, il mio ufo robot nel cielo

because the adventure's in my mind
perché la mia mente appartiene all'avventura

my Ufo Robot in the sky, my Ufo Robot in the sky
il mio ufo robot nel cielo, il mio ufo robot nel cielo

Ready, my Ufo Robot in the space
Pronto, il mio ufo robot nello spazio

And change your body in your face
E cambia il tuo corpo nel tuo viso

my Ufo Robot in the space, my Ufo Robot in the space
il mio ufo robot nello spazio, il mio ufo robot nello spazio

Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star
stella cadente, stella cadente, stella cadente, stella cadente

Fly, my Ufo Robot in the sky
Vola, il mio ufo robot nel cielo

Against the monster of the night
contro il mostro della notte

my Ufo Robot in the sky, my Ufo Robot in the sky
il mio ufo robot nel cielo, il mio ufo robot nel cielo

Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star
stella cadente, stella cadente, stella cadente, stella cadente

Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star
stella cadente, stella cadente, stella cadente, stella cadente

Fly, my Ufo Robot in the sky
Vola, il mio ufo robot nel cielo

because the adventure's in my mind
perché la mia mente appartiene all'avventura

my Ufo Robot in the sky, my Ufo Robot in the sky
il mio ufo robot nel cielo, il mio ufo robot nel cielo

Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star, Shooting Star
stella cadente, stella cadente, stella cadente, stella cadente
 
Fonte: QUI
 
 
 
1. TITOLO:
 
2014 - UFO ROBOT/SHOTTING STAR
 
# Etichetta: TIVULANDIA # Catalogo: TVL 45 014 # Data pubblicazione: 2014 # Matrici: TVL 45014/TVL 45014 # Genere:
Electronic, Pop, Children's # Tipo audio: Stereo # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
 
2. COVER:
 
   

 
GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Videos10


Ultima modifica di settenote il Mar Ago 13, 2019 9:51 am, modificato 3 volte
settenote
settenote

Messaggi : 234
Punti : 405
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : Prato-Toscana

Torna in alto Andare in basso

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Empty ACTARUS: 1978 - GOLDRAKE/VEGA (45 giri)

Messaggio  settenote il Lun Ago 12, 2019 10:25 am

 
 
1. TITOLO:
 
1978 - GOLDRAKE/VEGA
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1687 # Data pubblicazione: 1978 # Matrici: SP 1687 M. 12239/SP 1687 M. 12240 # Genere: Pop # Tipo audio: Stereo # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) 12" # Facciate: 2
 
Note: Side A: Sigla Trasmissione TV "Atlas Ufo Robot" # Pubblicato da: Usignolo
 
 
2. RECENSIONE:
 
Goldrake/Vega è un singolo del gruppo Actarus, pubblicato il 15 dicembre 1978, seconda sigla di coda utilizzata tra gli episodi 26-71 del celebre anime "UFO Robot Goldrake".
Il brano Goldrake è stato scritto da Luigi Albertelli, (voce di Alabarda spaziale), su musica e arrangiamento di Vince Tempera e Massimo Luca.
Il successo del disco pur non eguagliando il predecessore, fu di tutto rispetto, tanto da toccare la settima posizione in classifica e risultando il trentasettesimo singolo più venduto del 1979.
Vega è un brano tratto dalla colonna sonora del film Goldrake all'attacco, scritto da Luigi Albertelli su musica e arrangiamento di Vince Tempera e Ellade Bandini e Massimo Luca.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   

   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
GOLDRAKE

 
   Lato B:
VEGA

 
   

Testo: Albertelli, Luca, Tempera

Testo:
Va, distruggi il male e va
(Goldrake)
Va (Goldrake)

Mille armi tu hai, non arrenderti mai
Perché il bene tu sei, sei con noi
Vai, contro i mostri lanciati da Vega
Vai, che il tuo cuore nessuno lo piega
Con te, la razza umana non morirà
Invincibile sei, perché Actarus c'è
Che combatte con te, dentro te

(Goldrake)

Va, distruggi il male e va
(Alabarda spaziale)
Va
(Lame rotanti)
Va
(Pioggia di fuoco)

Mille armi tu hai non arrenderti mai
Perché il bene tu sei, sei con noi
Vai, c'è sul radar la flotta di Vega
Vai, il tuo corpo di acciaio solleva
Con te, io sto tranquillo se ci sei tu
Io resto quaggiù e tu scatti lassù
Sentinella nel blu vai lassù

(Goldrake)

Va, distruggi il male e va
(Alabarda spaziale)
Va
(Lame rotanti)
Va
(Pioggia di fuoco)

Mille armi tu hai non arrenderti mai
Perché il bene tu sei, sei con noi

(Goldrake)

Mille armi tu hai non arrenderti mai
Perché il bene tu sei, sei con noi

(Goldrake)
 
Fonte: QUI
   
Testo: L.Albertelli-Ellade Bandini-M.Luca-Vince Tempera

Testo:
[Voce "robotizzata"] Allarme, allarme...
qui squadra di Vega...
vi attaccheremo Terra...
PUBBLICITÀ


In guerra noi
contro di voi
veniamo giu'
dal cielo blu

Si lottera'
senza pieta'
ogni citta'
nostra sara'

*RIT.: Minos con Hydalgos ci guidera'
Niente sulla Terra ci fermera'

Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot

Vega, Vega, Vega verra'
Vega, Vega, Vega fara'
Vega, Vega, Vega avra'
Vega, Vega, Vega e' qua

L'universo
tutto sara'
senza limiti
per noi
per noi
per noi

Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot
Oh-oh-oh, Ufo Robot

Vega, Vega, Vega e' qua

Contro Goldrake
voliamo in sei
Alcor non puo'
fermarci no

Attenti a voi
vi abbiamo noi
tremate dai
terrestri ormai

*RIT.

Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, dominera')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, l'immensita')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, sconfiggera')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, l'umanita')

Vega, Vega, Vega e' qua

Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, dominera')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, l'immensita')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega, sconfiggera')
Oh-oh-oh, Ufo Robot (Vega, Vega ...)
 
Fonte: QUI
 
GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Videos10
 
 
 
1. TITOLO:
 
2014 - GOLDRAKE/ALCOR
 
# Etichetta: TIVULANDIA # Catalogo: TVL 45 015 # Data pubblicazione: 2014 # Matrici: TVL 45015/TVL 45015 # Genere:
Electronic, Pop, Children's # Tipo audio: Stereo # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Nota: Sigla di coda della serie tv "Atlas Ufo Robot"
 
 
2. COVER:
 
   

   
 
 
ALCOR


Testo: Luigi Albertelli
Musica: Vince Tempera e Ares Tavolazzi
 
Testo:
Corre su un disco volante
sembra quasi una stella filante
ma è l'amico che guarda le spalle di Goldrake
Quando il pericolo chiama
punge il cielo che pare una lama
per combattere impavido al fianco di Goldrake

è Alcor che rischia tutto per te
Alcor che mai non pensa a se

Alcor va in alto
e sul nemico piomba poi come un falco
e la sua preda sono quelli di Vega
e se per caso perde non si rassegna
e anche ferito torna suuuu!

Quando la Terra sta in pace
lui ritorna il ragazzo vivace
che con Actarus gioca e scherza come te
ma se c'è un disco che attacca
mette il casco abbandona la giacca
per combattere impavido al fianco di Goldrake

è Alcor che rischia tutto per te
Alcor che mai non pensa a se

Alcor va in alto
e sul nemico piomba poi come un falco
e la sua preda sono quelli di Vega
e se per caso perde non si rassegna
e anche ferito torna suuuu!

Alcor va in alto
e sul nemico piomba poi come un falco
e la sua preda sono quelli di Vega
e se per caso perde non si rassegna
e anche ferito torna suuuu!

Alcor va in alto
e sul nemico piomba poi come un falco
e la sua preda sono quelli di Vega
e se per caso perde non si rassegna
e anche ferito torna suuuu!
 
Fonte: QUI
 
GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Videos10


Ultima modifica di settenote il Mar Ago 13, 2019 9:46 am, modificato 1 volta
settenote
settenote

Messaggi : 234
Punti : 405
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : Prato-Toscana

Torna in alto Andare in basso

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Empty ACTARUS: 1978 - ATLAS UFO ROBOT (L.P. 33½ giri + Mc)

Messaggio  settenote il Lun Ago 12, 2019 3:10 pm

 
 
1. TITOLO:
 
1978 - ATLAS UFO ROBOT
 
* Etichetta: CETRA * Catalogo: LPX 70 # Data di pubblicazione: 1978 * Matrici: 2E4VB-0081/2E4VB-0082 # Genere: Electronic, Pop * Supporto: vinile 33 giri # Dimensioni: 12", 78 RPM (30,2 cm.) # Facciate: 2 * Tipo audio: Stereo * Tracce: 9 + 1 bonus track # Durata: 32"32'
 
 
2. RECENSIONE:
 
Atlas UFO Robot è un album musicale monografico del gruppo Actarus dedicato all'anime giapponese UFO Robot Goldrake, pubblicato nel 1978 su etichetta Cetra. La copertina dell'album era un poster apribile mantenuto anche nel booklet della ristampa su CD del 2000, la quale conteneva la traccia aggiuntiva Shooting Star, sigla finale della prima serie. In Italia sono stati realizzati tre adattamenti cinematografici non autorizzati della serie televisiva, nati da un'operazione di montaggio di vari episodi: Goldrake all'attacco, Goldrake l'invincibile e Goldrake addio. Il primo, con il sottotitolo "La più grande avventura di UFO Robot" presenta una colonna sonora modificata, in cui sono stati aggiunti a più riprese i nove brani in italiano tratti dall'LP.

Dietro lo pseudonimo "Actarus" si nascondeva un ensemble di musicisti diretti da Vince Tempera (lui stesso coinvolto alle tastiere e sintetizzatore): Massimo Luca alle chitarre acustiche ed elettriche, Ares Tavolazzi (ex membro degli AREA) al basso elettrico e basso solista, Julius Farmer al basso elettrico, Ellade Bandini (musicista storico di Francesco Guccini) alla batteria e Renè Mantegna alle percussioni.
Le voci soliste erano quelle di un giovane Fabio Concato, Michel Tadini, Dominique Regazzoni e Gianpiero Scussel, diretti da Paola Orlandi assieme ad il suo coro. L'autore dei testi era Luigi Albertelli.
 
Fonte: QUI
 
 
4. COVER di: ATLAS UFO ROBOT (L.P. 33½ giri + Mc)
 
   
 
   
 
 
Versione microssetta
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST di: ATLAS UFO ROBOT
 



 
 
 
A2. RIGEL

  A3. VENUSIA

   

Testo: Fabio Concato
cantata da Actarus (Michel Tadini)

Testo:
Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”

La fattoria “Betulla Bianca”
Vive serena perchè
è una famiglia di gente onesta
Che grilli in testa non ha

Sono bei figli Venusia e Mizar
Rigel è il loro papà
Ara la terra e il grano verrà
Ma un’astronave è là

Batte le mani, si accende e si esalta
E nella pelle non sta
“Extraterrestri – lui grida – venite”
“Rigel vi aspetta, sta qua”

Rigel di tutti è amico però
Però di Vega, oh no
Tagliamo il grano, il pane verrà
Ma l’astronave è là

Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”
Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”

La fattoria “Betulla Bianca”
Vive serena perchè
Si vive in pace, si ama e lavora
E lo spreco di un’ora non c’è

Sono i miei figli Venusia e Mizar
Rigel è il loro papà
Cade la neve e Natale è già qua
Ma un’astronave è là

Batte le mani, si scalda e si esalta
E nella pelle non sta
Il comitato è pronto, vi aspetta
Una gran festa farà

Evviva gli ufo, evviva però
Sono di Vega, oh no
Sempre la Terra in pace starà
Ma un’astronave è qua

Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”
Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”
Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”
Rigel, Rigel, lui agli ufo ci sorride
Rigel, Rigel, grida al cielo “Dai, venite”

Rigel di tutti è amico però
Però di Vega, oh no
Tagliamo il grano che il pane verrà
Ma un’astronave è là
 
https://wikitesti.com/rigel/]QUI[/url][/size]
  
Cantata da: Dominique Regazzoni

 
Testo:
Tremi tu Venusia
se Actarus va via

Piangi tu Venusia
perche' lo ami di gia'

So che tu Venusia
odi un po' Goldrake

Soffri un po' di gelosia
perche' lo ruba a te

Venusia piccola
Venusia candida
Venusia donna tu sei

Venusia pallida siamo con te
Venusia timida siamo con te

Venusia piccola
Venusia candida
Venusia donna tu sei

E ancor non lo sai

Sogni tu Venusia
che Actarus sia tuo

E non vuoi Venusia
che usi quel suo robot

Venusia piccola
Venusia candida
Venusia donna tu sei

Venusia pallida siamo con te
Venusia timida siamo con te

Venusia piccola
Venusia candida
Venusia donna tu sei

E ancor non lo sai
 
Fonte: QUI
 
 
B2. PIANETA TERRA

  B3. ATLAS UFO ROBOT

   

Testo: Albertelli, Tempera, Tavolazzi
cantata da Actarus (Michel Tadini)

 
Testo:
Prati verdi
mari grandi
monti bianchi
laghi immensi e stai tu

Tu per noi

Fresche valli
sabbie ardenti
mille genti
questo sei pianeta Terra

Pianeta Terra

Qui sto bene
ci sto bene
sono nato quaggiù
e voglio stare quaggiù

Ma c’è Vega
che ci frega
fa la guerra
contro te pianeta Terra

Pianeta Terra

Meno male
che c’è Goldrake
che la tiene
proprio col pianeta Terra

Pianeta Terra

Qui sto bene
ci sto bene
sono nato quaggiù
e voglio stare quaggiù

Viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
viva la Terra
coi suoi difetti che ha(aaaa)

Tra i miliardi
di pianeti
sconosciuti
scelgo te pianeta Terra

Pianeta Terra

Mani gialle
mani nere
mani bianche
stringo qui pianeta Terra

Pianeta Terra

Qui sto bene
ci sto bene
sono nato quaggiù
e voglio stare quaggiù

Qui sto bene
ci sto bene
sono nato quaggiù
e voglio stare quaggiù

Viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
viva la Terra
coi suoi difetti che ha(aaaa)

Viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
abbasso Vega
viva la Terra
viva la Terra
coi suoi difetti che ha(aaaa)
 
Fonte: QUI
  
Testo: Albertelli, Tempera

 
Testo:
Noi Atlas Ufo Robot
noi la squadra degli eroi, invincibili
che sempre lottano
e che combattono
quei mostri orribili per voi!

Noi Atlas Ufo Robot
noi la squadra degli eroi, invincibili
che sempre lottano
e che combattono
quei mostri orribili per voi!
 
Fonte: QUI
 
 
B4. PROCTON


Testo: Luigi Albertelli, Vince Tempera
Musica: Fabio Concato
 
Testo:
E domani poi
e domani noi

Io sono Procton
uno scienziato si
ma un uomo come voi
uno come te Venusia
e uno come te piccolo Mizar
uno che crede e ha fede nella scienza
ma che ha fede e crede ancora nell’amicizia
come te caro Righel
e come te carissimo Alcor

E domani poi
e domani noi

E domani, e domani noi forse non ci saremo più
ma finchè Actarus e Goldrake saranno con noi
il mondo vivrà in pace
e le stagioni lasceranno il posto ad altre stagioni
e intanto voi ragazzi crescerete
e presto prenderete il nostro posto
a difesa della Terra
ma, vi prego, non dimenticatevi di Actarus

Si trasforma in un razzo missile
con circuiti di mille valvole
tra le stelle sprinta e va…

E domani poi
e domani noi

Si, io sono Procton
ma domani il mio laboratorio sarà da voi superato
una nuova tecnologia più avanzata
farà sembrare ridicoli anche i mostri di Vega
ma ci sarà sempre un nemico in agguato
perciò voi, vi prego, non dimenticatevi di Rigel

La fattoria Betulla Bianca
vive serena perchè…

E domani poi
e domani noi

Ricordatevi, l’umanità non deve e non può morire
finchè ci terrà legati quel legame
che la scienza non può spiegare
e che noi chiamiamo amore
vi prego, non dimenticatevi di Venusia

Tremi tu Venusia
se Actarus va via…
 
Fonte: QUI
settenote
settenote

Messaggi : 234
Punti : 405
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 65
Località : Prato-Toscana

Torna in alto Andare in basso

GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV) Empty Re: GOLDRAKE UFO ROBOT - 1978 (Trama, Personaggi, Sigla TV)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum