Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti

________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!


______________________


_____________________




_____________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________




________________________



________________________



________________________

Chi è online?
In totale ci sono 32 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 32 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 422 il Gio Giu 14, 2018 9:48 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

LIBRERIA ANNI CONTEMPORANEI

Andare in basso

LIBRERIA ANNI CONTEMPORANEI

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Giu 24, 2010 10:33 pm

 
 
LIGA LA BIOGRAFIA
 
RECENSIONE
 
Massimo Poggini, che lo ha seguito fin dagli esordi, offre la prima biografia completa di Luciano Ligabue. In queste pagine Poggini risale alle origini, a Correggio, al graduale approccio del Liga alla musica con i gruppi locali, ai concerti per le feste di paese, alla benedizione del mentore Pierangelo Bertoli, per poi passare ai "botti" come "Balliamo sul mondo" o "Urlando contro il cielo" che quasi trent'anni dopo abbiamo ancora nell'orecchio.

Le tappe successive segnano un'ormai inarrestabile ascesa creativa, da "Buon compleanno Elvis", omaggio a ciò che di buono arriva dall'America, al riuscito esperimento letterario di "Fuori e dentro il borgo" e cinematografico di "Radiofreccia", ai numerosi successi degli ultimi anni quali "Giro d'Italia" e "Nome e cognome". "Liga.

La biografia" è la storia di un importante protagonista della musica contemporanea italiana, impegnato anche nel sociale, sensibile agli stimoli di diverse arti, capace non a caso di attirare ed entusiasmare folle oceaniche come è successo negli ultimi anni a Campovolo e per ben sei volte a San Siro.

Completano il volume due ricchi inserti fotografici con materiale raro e alcune vere chicche, recuperate direttamente dall'autore negli archivi del fan club a Correggio.
 
 
Editore: Rizzoli
Pubblicato: 05/2009
Autore: Poggini Massimo
Num. pag. 360
 
Link x l'acquisto:


Ultima modifica di admin_italiacanora il Ven Apr 22, 2016 3:42 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2104
Punti : 4402
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 67
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

Re: LIBRERIA ANNI CONTEMPORANEI

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Lug 24, 2010 11:05 am

 
 
ANGELO BRANDUARDI - CERCANDO L'ORO
 
RECENSIONE
 
Figura più unica che rara nel panorama artistico italiano, Angelo Branduardi è sicuramente uno dei nostri cantautori più rivoluzionari quanto a suono e poetica.
Ha aderito e allo stesso tempo rifuggito le epoche oriche in cui ha esercitato la sua arte. Accusato di perseguire la strada dell'irrazionalità, rifiutando il realismo militante, è invece sempre stato in prima linea nelle iniziative sociali. Capace, in più, di sopravvivere al passaggio da duecentomila spettatori, con "Cogli la prima mela", a dodici, con "Il ladro".
"Cercando l'oro" ne ripercorre l'intera storia, dagli esordi come spalla di Lou Reed ai milioni di dischi venduti con "Alla fiera dell'est" e "La pulce d'acqua", dalle aule di conservatorio alla scoperta dei Beatles, dall'infanzia trascorsa nei caruggi di Genova ai faraonici tour europei, scandagliando i testi delle canzoni attraverso i suoi stessi commenti, sempre appassionati, schietti e ironici.
 
Fonte: QUI
 
Angelo Branduardi è stato ospite di Fazio a "Che tempo che fa".
Sorpresa: oltre che del quasi nuovo "Senza spina" e dell'imminente Futuro antico VII, Angelo ha presentato il libro "Cercando l'oro" di Roberto Tardito, dedicato alla sua lunghissima carriera e ai suoi 60 anni, che compirà il 12 febbraio.
Per chi se lo fosse perso, si può vedere sul poadcast di rai2, cliccando sull'immagine RAI-TV:
 
- Fonte: QUI
 
 
Editore: Arcana
Pubblicato: 2010
Autore: Tardito Roberto
Num. pag. 288, illustrato, rilegato
 
Link x l'acquisto:


Ultima modifica di admin_italiacanora il Ven Apr 22, 2016 3:41 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2104
Punti : 4402
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 67
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

Re: LIBRERIA ANNI CONTEMPORANEI

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Set 01, 2010 10:47 pm

 
 
TI VIVRO' ACCANTO. La favola infinita di Renato Zero
 
RECENSIONE
 
È semplicemente l'anno di Renato Zero, nell'editoria italiana: allo studio pieno di stile e di personalità di Tommaso Labranca (“Da zero a zero”, Arcana 2009) si affianca adesso “Ti vivrò accanto” di Massimo Del Papa, storica firma del Mucchio, analisi metodica e organica (album per album, canzone per canzone) dell'opera dell'artista capitolino. Siamo dalle parti di quei libri che i fan giudicheranno monumentali e necessari: io mi trovo esattamente nella condizione di qualche mese fa, ascoltatore generico di Zero, qualche disco sugli scaffali, parecchi ricordi.
315 pagine dedicate a un cantante che non ha mai spopolato nella mia classifica personale sono probabilmente troppe: non so quanto faccio testo, come lettore. So che ho apprezzato lo stile di Massimo Del Papa, il suo approccio deciso e diretto, il suo racconto di un percorso artistico minato, nel saggio, dalla struttura stessa, inevitabilmente ripetitiva (cfr. osservazioni sulla collana “Testi” di Arcana) e a volte limitante. Ripeto: dipende da cosa state cercando. I libri dedicati alla musica pop si rivolgono sempre a una platea di aficionado e di ossessi: dovrebbero essere loro, e loro soltanto, a scriverne.

Quanto all'extra-Zero, vale la pena di sottolineare quanto Del Papa sia critico verso Bowie (“L'accusa, facile e provinciale, di copiare dal glamour d'oltreoceano (Bowie su tutti) andrebbe casomai ribaltata” - spara (p. 40). “Zero, attenzione, non sceglie mai l'escamotage teatralmente elementare di inventare personaggi, di cui magari rimanere schiavo: lui inventa identità, ma restando sempre fedele a sé stesso.
Se alienazione c'è, è tutta interna, figlia delle proprie contraddizioni. Non di visioni più o meno indotte”. Non è finita: non basta aver rimarcato le distanze da un modello possibile (cfr. anche Labranca), perché Del Papa sente il bisogno di dichiarare che Bowie è un “emaciato Zarathrustra dal talento più sopravvalutato che reale” (p. 40).
Mi sembra – onestamente – una valutazione abbastanza incosciente. Più interessante, invece, l'invito a calibrare una comparazione tra Zero e Gabriel nei primi Genesis (p. 29) o Petrolini (p. 47).

Del Papa tende a mostrare molta comprensione nei confronti delle contraddizioni di Zero: prende atto del suo anti-berlusconismo e prende nota della sua presenza alla festa di Mediaset; prende atto di certa matura e meno estrosa borghesia e prende nota di qualche battuta per glissare sull'argomento; prende atto di qualche errore negli album, ma cerca sempre di salvare il salvabile.
Non è un'agiografia, ma siamo da quelle parti. È uno studio nato per la gioia dei sorcini, e se i sorcini si riconosceranno completamente nel testo allora vorrà dire che avrà avuto senso.

“Più di qualcuno mi ha sempre spinto con le spalle al muro; e questo, da quando esisto. Siamo troppo orfani, noi artisti, in questo Paese: se sbagliamo, ci lasciano soli con i nostri errori, senza poter chiedere conforto a nessuno” (Renato Zero; cfr. Del Papa, p. 179). Ecco, è giunta la parola di conforto.

**

Qualche osservazione ulteriore. Notevoli diversi passi aneddotici: mi riferisco almeno a quelli dedicati a Ciampi (p. 186), sostenuto durante le sue crisi etiliche da Renato Zero, a Claudio Villa (p. 188), omaggiato a dispetto della famosa battuta uno-zero, a Rino Gaetano (p. 107), rivale e antagonista trattato con rispetto e ammirazione (cilindro dono proprio di RZ); alle vicende discografiche, in generale, e alla questione di Fonopoli (e del centro di recupero per tossicodipendenti, nobile e generoso atto dell'artista Zero).
Del Papa tende a ribadire la natura anarchica in scena e conservatrice nella vita privata di un ex giovanotto di estrazione piccolo borghese e orgogliosamente borgatara, impolitico ma capace di prendere posizione sia nei riguardi dei bombardamenti americani, sia dell'aborto (non favorevole: p. 35); convinto della necessità di spogliarsi delle maschere e di indossarle per gioco (buone le pagine sul travestitismo), assertore di un pacifismo senza se e senza ma (p. 31 e avanti), artista che non vende dischi ma magia, sentimento e purezza: scrivendo spesso per la sua gente, fedelissima, e fronteggiando con non poco divertimento le critiche. Zero fa denuncia sociale, al limite, mai politica.
Niente pugni chiusi paraculi, niente braccia tese: semmai braccia aperte nel gesto dell'abbraccio. E se il pubblico non è pronto, ci pensa lui a prepararlo (p. 25).

**

Cosa rimane da fare, a questo punto, dopo aver interiorizzato due saggi in due mesi dedicati a Renato Zero, icona della romanità e del secondo Novecento? Ascoltare la sua musica, chiudere i libri e tornare a consultarli tra – diciamo – quarant'anni, quando tante cose ci avranno voltato le spalle e di questa Roma nostra che abbiamo abitato senza accorgerci di quanto grandi erano certi concittadini potremmo trarre un bilancio e un giudizio diverso, non romantico né confezionato per un pubblico adorante; non più cauto nei confronti degli errori e dei guasti, e non più penalizzato dalla consapevolezza del provincialismo di certa nostra cultura.
Allora, ne sono convinto, Renato Zero diventerà una maschera della nostra epoca, e vanterà schiere di imitatori. Perché non è stato mai un epigono: è stato mille anime diverse, e uno spirito unico; l'espressione del territorio, e non del marketing. Una grande e forte personalità, non un'eco. Come David Bowie: senza essere Bowie.
 
Fonte: [/url]QUI
 
 
Editore: Meridiano Zero (collana Mappe musicali)
Pubblicato: 2009
Autore: Del Papa Massimo
Num. pag. 315
 

 
premere STOP per bloccare l'esecuzione del video
 
 
3. DETTAGLI DEL PRODOTTO:
  • Edizioni Clichy
  • Pubblicato: 2017
  • Autore: Don Backy
  • 198 p., Brossura
  • EAN: 9788867993697

da:    
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2104
Punti : 4402
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 67
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

Re: LIBRERIA ANNI CONTEMPORANEI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum