Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________

_____________________



___________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks

_____________________

< ho la sclerosi multipla >


Condividiamo tutto sulla malattia

____________________________



________________________


________________________


________________________

Chi è online?
In totale ci sono 52 utenti online: 2 Registrati, 0 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 737 il Dom Feb 24, 2019 6:06 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MILVA

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1963 - VOGLIO BENE AL MONDO/IL MIO NORMAN (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 9:50 am

1. TITOLO:

1963 - VOGLIO BENE AL MONDO/IL MIO NORMAN

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1203 # Data pubblicazione: Giugno 1963 # Matrici: SPC 033321/SPC 03287 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 14 Maggio-5 Giugno / Lato A dalla colonna sonora del film "Mondo cane n.2" (Gualtiero Jacopetti/Franco Prosperi, 1962) / Biri è lo pseudonimo di Ornella Ferrari / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
Locandina originale del film "Mondo Cane N° 2"
 
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
VOGLIO BENE AL MONDO

 
      Lato B:
IL MIO NORMAN

 
     

Autori: Guido Castaldo, Nino Oliviero, Franco Torti
Orchestra: William Galassini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Biri, John D. Loudermilk
Orchestra: William Galassini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1963 - L'UNICA RAGIONE/COME SEMPRE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 10:07 am

1. TITOLO:

1963 - L'UNICA RAGIONE/COME SEMPRE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1206 # Data pubblicazione: Ottobre 1963 # Matrici: SPC 03407/SPC 03408 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 19 Ottobre-10 Ottobre / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
L'UNICA RAGIONE

 
      Lato B:
COME SEMPRE

 
     

Autori: Carlo Donida, Mogol
Orchestra: Cetra
 
Testo:
Mi chiedevo perché
Io vivo,
noi viviamo.

Mi chiedevo perché
e che ragione c’è.

Ora lo so,
finalmente lo so,
ho scoperto perché.

Ora che tu sei qui davanti a me,
una ragione c’è.

L’unica ragione,
l’unico perché
è nell’amore che
ho per te.

Mi chiedevo perché
si ride
e poi si piange.

Quale fosse il perché
di tutti quanti
e me.

Ora lo so,
finalmente lo so,
ho scoperto perché.

Ora che tu sei qui davanti a me,
una ragione c’è.

L’unica ragione,
l’unico perché
è nell’amore che
ho per te.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Carlo Donida, Mogol
Orchestra: Cetra
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1963 - IM BOOT DER LIEBE/BLUE BOY (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 2:06 pm

1. TITOLO:

1963 - IM BOOT DER LIEBE/BLUE BOY

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1208 # Data pubblicazione: Novembre 1963 # Matrici: SPC 03424/SPC 03425 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 9 Novembre / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IM BOOT DER LIEBE

 
      Lato B:
BLUE BOY

 
     

Autori: Nowa, Boder, Arnie
Orchestra: Charles Nowa
 
Note: "IM BOOT DER LIEBE" è cantata in tedesco... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Busch, Blum
Orchestra: Charles Nowa


 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - L'UNICA RAGIONE (45 giri E.P.)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 2:38 pm

1. TITOLO:
 
1964 - L'UNICA RAGIONE/NOTTURNO IN BLUE/MAMALUK/IL MIO NORMAN
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: EPE 3172 # Data pubblicazione: Gennaio 1964 # Matrici: EPC 2112 / EPC 2113# Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 27 Dicembre 1963 / Distribuito da: FONIT CETRA - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACKLIST:  
 
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button.png?t=n.b

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - L'ULTIMO TRAM/SFERE IMPAZZITE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 3:38 pm

1. TITOLO:

1964 - L'ULTIMO TRAM/SFERE IMPAZZITE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1220 # Data pubblicazione: Gennaio 1964 # Matrici: SPC 03492/SPC 03446 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 11 Gennaio 1964-7 Dicembre 1963 / Lato A: "Festival di Sanremo 1964" / Fotografia di copertina di A. Bertotti / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
L'ULTIMO TRAM (a mezzanotte)

 
      Lato B:
SFERE IMPAZZITE

 
     

Autori: Giorgio Calabrese, Eros Sciorilli
Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
Voglio avere una festa che possa ricordare,
non la cena modesta e il ballo familiare,
un’amica mi presta qualcosa da indossare
e dimentico la cesta della roba da stirare,
non ho altro per la testa che la buona società.
A mezzanotte si fermerà
la provvisoria felicità
e l’incantesimo si concluderà,
a mezzanotte parte l’ultimo tram.
C’è un’orchestra famosa e non quei quattro dischi,
non si beve gazzosa ma veramente whisky,
se pretendo qualcosa bisogna che mi arrischi
o finisce che mi sposa chi mi chiama con tre fischi
e la macchina lussuosa tra i miei sogni resterà.
A mezzanotte si fermerà
la provvisoria felicità
e l’incantesimo si concluderà,
a mezzanotte parte l’ultimo tram.
Il bicchiere si vuota, nessuno mi ha invitato,
la stanchezza si nota, il trucco si è sbavato,
è la sera più idiota che abbia mai passato,
ho la testa che si svuota, l’entusiasmo se n’è andato,
ma bisogna che mi scuota, è finito tutto qua.
Si è fatto tardi e se ne va
senza aspettarmi l’ultimo tram,
che serve correre, non si fermerà,
a mezzanotte torna la verità.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Francesco Saverio Mangieri
Orchestra: Francesco Saverio Mangieri
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - LE CANZONI DEL TABARIN-CANZONI DA CORTILE (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 5:02 pm

1. TITOLO:
 
1964 - LE CANZONI DEL TABARIN-CANZONI DA CORTILE
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: LPB. 35023 # Data pubblicazione: Febbraio 1964 # Matrici: LPC 1374/LPC 1375 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 8 Febbraio 1964-13 Novembre 1963 / Album dal doppio titolo, uno per ogni facciata del disco / Ripp e E.A.Mario sono gli pseudonimi rispettivamente di Luigi Miaglia e Giovanni Gaeta / Copertina di Minola & Scalettaris / Ripubblicato nel 1981 con lo stesso titolo, stesse matrici, copertina diversa firmata da Ercole Lodi (vedi link "Altre immagini") e diversa etichetta (Pellicano,PL 554) / Distribuito da Fonit Cetra - Milano
 
2. RECENSIONE:
 
Le canzoni del Tabarin e Canzoni da cortile, pubblicato nel 1963, è il quarto Long Playing della cantante italiana Milva.

Il disco
Questo disco segna una svolta nella carriera della cantante, essendo il primo a non essere nato come raccolta di brani pubblicati su 45 giri o EP, ma come selezione studiata di brani degli anni venti e trenta, ricantati con un nuovo arrangiamento.

Ciascun lato ha una propria copertina e un titolo peculiare: uno dedicato alle canzoni da cantastorie, a sfondo spesso melodrammatico, e uno dedicato alle canzoni da tabarin, cioè dei café-chantant. Anche le rispettive copertine sono intonate all'effetto nostalgico, con disegni e elaborazioni in stile liberty (Canzoni del Tabarin) o imitante le affissioni di spettacoli popolareschi del primo Novecento (Canzoni da Cortile). L'orchestra è diretta dal maestro Gino Negri, autore anche degli arrangiamenti.

La scelta di reinterpretare brani di circa venti-trent'anni prima, riarrangiati in maniera "filologica" (quindi non modernizzati) e potenziati nell'apporto vocale, è un indice chiaro della volontà della Fonit Cetra di destinare l'allora ventiquattrenne Milva al mercato colto e maturo, piuttosto che ai nascenti fenomeni giovanili. Nell'operazione Milva ebbe la possibilità di svolgere l'atmosfera di ciascun brano adattando la propria impostazione vocale a innumerevoli sfumature, variazioni di tono, colori interpretativi.

Particolarmente riuscite le reinterpretazioni di Gastone, di Ettore Petrolini, cantata con un cipiglio canzonatorio che omaggia il personaggio originale, o Balocchi e Profumi, dove Milva sottolinea le atmosfere decadenti e melodrammatiche.

Le singole canzoni sono state ripubblicate in varie raccolte su CD, tranne Ladra.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 

Milva con Gina Lollobrigida in un'immagine tratta dal film "La bellezza di Ippolita"

 
 
4. TRACK LIST:
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button.png?t=n.b

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Giu 08, 2019 12:20 am, modificato 2 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - BALOCCHI E PROFUMI/SPAZZACAMINO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 5:34 pm

1. TITOLO:

1964 - BALOCCHI E PROFUMI/SPAZZACAMINO

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1228 # Data pubblicazione: Aptile 1964 # Matrici: MSC 4121/MSC 4124 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
BALOCCHI E PROFUMI

 
      Lato B:
SPAZZACAMINO

 
     

Autori: Mario
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Tutta sfolgorante e’ la vetrina
piena di balocchi e profumi
entra con la mamma la bambina
tra lo sfolgorio di quei lumi
comanda signora Cipria colonia e Coty
Mamma mormora la bambina
mentre pieni di pianto ha gli occhi
per la tua piccolina non compri mai balocchi
Mamma tu compri soltanto i profumi per te
Ella nel salotto profumato
ricco di cuscini di seta
porge il labbro tumido al peccato
mentre la bambina indiscreta
dischiude quel nido pieno d’odor di Coty…
Mamma mormora la bambina
mentre pieni di pianto ha gli occhi
per la tua piccolina non compri mai balocchi
Mamma tu compri soltanto i profumi per te
Esile agonizza la bambina
or la mamma non e’ piu’ ingrata
corre a vuotar tutta la vetrina
per la sua figliuola malata
amore mio bello ecco i balocchi per te
Grazie mormora la bambina
vuole toccare quei balocchi
ma il capo gia’ reclina
e gia’ socchiude gli occhi
piange la mamma pentita
stringendola al cuor
Mamma senza la sua bambina
il capo suo reclina
triste su quei balocchi
piange la mamma pentita
stringendoli al cuor
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cherubini, Rusconi
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Quando in ogni paesello
l’inverno viene
e la neve il suo mantello
vi distende pian piano.

Abbracciando il mio fardello
di cenci e pene,
sospirando un ritornello,
me ne vado lontan.

Come rondine vò,
senza un nido né raggio di sol,
per ignoto destino,
il mio nome è lo spazzacamino.

Della mamma non ho
la carezza più tenera e lieve,
i suoi baci non so,
la mia mamma è soltanto la neve.

È Natale, non badare
spazzacamino,
ogni bimbo ha un focolare
e un balocco vicino.

Io m’accosto per giocare
quando un bambino
mi dà un urto: “Non toccare,
va a spazzare il camin”.

Tu mi scacci lo so
perché il volto più bianco non ho,
ma lo spazzacamino
tiene un cuor come ogni altro bambino.

Se possiedi il tesor di un lettuccio
ben soffice e lieve,
io mi sento un signor
quando sogno in un letto di neve.

Ed è questo il destin
di noi poveri spazzacamin!
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - MINIERA/LUCCIOLE VAGABONDE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 6:16 pm

1. TITOLO:

1964 - MINIERA/LUCCIOLE VAGABONDE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1229 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4125/MSC 4123 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
MINIERA

 
      Lato B:
LUCCIOLE VAGABONDE

 
     

Autori: Cherubini, Bixio
Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
Allor che in ogni bettola, la messicana
danzano tutti al suono dell’avaiana,
vien da lontano un canto così accorato!
È un minatore bruno laggiù emigrato.
La sua canzone sembra di un esiliato:

“Cielo di stelle, cielo color del mare,
tu sei lo stesso ciel del mio casolare.
Portami in sogno verso la Patria mia,
portale un cuor che muore di nostalgia”.

Nella miniera è tutto un baglior di fiamme,
piangono bimbi, spose, sorelle e mamme.
Ma a un tratto il minator dal volto bruno
dice agli accorsi: “Se titubate ognuno,
io solo andrò laggiù, che non ho nessuno”.

E nella notte un grido solleva i cuori:
“Mamme son salvi, tornano i minatori!”
Manca soltanto quello dal volto bruno,
ma per salvare lui non c’è nessuno.

 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Cherubini, Bixio
Orchestra: Francesco Saverio Mangieri
 
Testo:
Senza una meta c’incamminiam
e sotto ad un lampion,
quando la ronda non incontriam,
cantiamo la canzon:

Noi siam come le lucciole,
brilliamo nelle tenebre,
schiave d’un mondo brutal
noi siamo i fiori del mal.

Se il nostro cuor vuol piangere,
noi pur dobbiam sorridere
danzando sui marciapiè
finchè la luna c’è.

Pallida luna soltanto tu
la nostra gioventù
vedi ogni notte appassir di più
come un fiore senza sole.

Ma se il destino ci spezzerà
nel cuore la canzon,
solo il coraggio ci bacerà
all’ombra del bastion.

Noi siam come le lucciole,
brilliamo nelle tenebre,
schiave d’un mondo brutal
noi siamo i fiori del mal.

Se il nostro cuor vuol piangere
noi pur dobbiam sorridere
danzando sui marciapiè
finchè la luna c’è.

Se il nostro cuor vuol piangere
noi pur dobbiam sorridere
danzando sui marciapiè
finchè la luna c’è
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - ARIA DI FESTA/QUANDO LE ROSE ROSSE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 7:30 pm

1. TITOLO:

1964 - ARIA DI FESTA/QUANDO LE ROSE ROSSE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1230 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4028-2/MSC 4079 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici:11 Marzo / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
ARIA DI FESTA (Come Quel Giorno)

 
      Lato B:
QUANDO LE ROSE ROSSE

 
     

Autori: De Simone, Capotosti
Orchestra: Cetra
 
Testo:
Sciolgo per te, solo per te,
i miei capelli,
come li avevo la prima volta
che m’hai baciata.

Aria di festa,
come quel giorno,
forse stasera
ti rivedrò.

Guardo una rosa,
la prima rosa della mia vita,
per i tuoi occhi
sul mio vestito la metterò.

Aria di festa,
come quel giorno,
forse stasera
ti rivedrò.

Il nostro giorno verrà,
l’hai detto anche tu. Ma quando?
Per non lasciarci mai più,
l’hai detto anche tu. Ma quando?

Aria di festa,
come quel giorno,
forse stasera
ti rivedrò.

Aria di festa,
come quel giorno,
forse stasera
ti rivedrò.

Il nostro giorno verrà,
l’hai detto anche tu. Ma quando?
Per non lasciarci mai più,
l’hai detto anche tu. Ma quando?

Aria di festa
come quel giorno,
tra le mie braccia
ti stringerò!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Nowa, Bader, Mogol, Arnie
Orchestra: Cetra
 
Testo:
Tutte le rose di tutti i roseti
vorrebbe il cuore soltanto per sé.
Tutte le rose dei giorni più lieti
forse ogni cuore più triste non è.
E si fan tenere, le bocche baciano,
baciano e fremono tra i prati in fior.

Cuore, so che vuoi goder,
so che vuoi per te
rose d’ogni color.
Ma, le rose rosse, no!
Non le voglio veder.
Non le voglio veder.

So d’un giardino che fu devastato
poiché la guerra feroce vi entrò.
Tutto il terreno di sangue arrossato,
sangue che tutte le rose macchiò.
E rosseggiarono corolle e petali
in fronte al tepido bacio del sol.

Cuore, so che vuoi goder,
so che vuoi per te
rose d’ogni color.
Ma, le rose rosse, no!
Non le voglio veder.
Non le voglio veder.

Torni il bel maggio e il ricordo cancelli
d’un tempo tristo che alfine passò.
Tutti i colori più vaghi e più belli
vegga fiorir chi sofferse d’amor.
Ma non ritornino le rosse immagini
che ci ricordano tanti dolor.

Cuore, so che vuoi goder,
so che vuoi per te
rose d’ogni color.
Ma, le rose rosse, no!
Non le voglio veder.
Non le voglio veder!
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - QUANDO PARTO PER IL MARE/VAI CON LUI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 8:22 pm

1. TITOLO:

1964 - QUANDO PARTO PER IL MARE/VAI CON LUI

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1231 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4142/MSC 4065 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 20 Aprile-4 Marzo / Lato A: canzone partecipante al Concorso "Un Disco Per L'Estate" / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
QUANDO PARTO PER IL MARE

 
      Lato B:
VAI CON LUI

 
     

Autori: Donida, Mogol
Cori: 4+4 Di Nora Orlandi
Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Elio Isola, Simoni

Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
Ho promesso
e non lo rivedrò,
ho promesso
ed è la verità.
Forse un giorno lo dimenticherò,
ma per ora no,
ma per ora no.

Ho promesso,
non chiedermi di più,
non importa che cosa costerà,
te lo lascio,
ma non mi domandar
come scorderò,
come scorderò.

Ed ora vai con lui,
con lui, con lui,
ma non sperar
che al mondo ormai
ci sia per voi
qualcosa che
non ha già dato a noi.

Ho promesso
e non lo rivedrò,
ho promesso
ed è la verità.

Te lo lascio
ed ora che tu sai,
ora che tu sai,
vattene con lui.

Ora va’ con lui!

Ed ora vai con lui,
con lui, con lui,
ma non sperar
che al mondo ormai
ci sia per voi
qualcosa che
non ha già dato a noi.

Ho promesso
e non lo rivedrò,
ho promesso
ed è la verità.

Te lo lascio
ed ora che tu sai,
ora che tu sai,
vattene con lui.

Ora va’ con lui!
Con lui!
Con lui!
Con lui!
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - VAI CON LUI/CONCERTO A GRANADA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 8:57 pm

1. TITOLO:

1964 - VAI CON LUI/CONCERTO A GRANADA

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1234 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4065/MSC 4067 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 4 Marzo / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
VAI CON LUI

 
      Lato B:
CONCERTO A GRANADA (Concert a Grenada)

 
 
     

 


Testo:
     
Autori: Fontane, Migliacci
Orchestra: M.o Vantellini
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - IL TANGO DELLE CAPINERE/FINESTRA CHIUSA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 10:03 pm

1. TITOLO:

1964 - IL TANGO DELLE CAPINERE/FINESTRA CHIUSA

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1247 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4127-2/MSC 4129 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
IL TANGO DELLE CAPINERE

 
      Lato B:
FINESTRA CHIUSA

 
     

Autori: Cherubini, Bixio
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Laggiù nell’Arizona,
terra di sogni e di chimere,
se una chitarra suona
cantano mille capinere.

Hanno la chioma bruna
hanno la febbre in cuor,
chi va cercar fortuna
li troverà l’amor.

A mezzanotte va
la ronda del piacere
e nell’oscurità
ognuno vuol godere.

Son baci di passion,
l’amor non sa tacere,
è questa la canzon
di mille capinere.

Il bandolero stanco
scende la sierra misteriosa,
sul suo cavallo bianco
spicca la vampa di una rosa.

Quel fior di primavera
vuol dire fedeltà
e alla sua capinera
egli lo porterà.

A mezzanotte va
la ronda del piacere
e nell’oscurità
ognuno vuol godere.

Son baci di passion,
l’amor non sa tacere,
è questa la canzon
di mille capinere.

Son baci di passion,
L’amor non sa tacere,
è questa la canzon
di mille capinere.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Bracchi, D'Anzi
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Perchè m'hai fatto piangere?
Perché non m'ami più?
Lo so che le mie lacrime
ti fan sorridere, l'hai detto tu.
Perché tu non vuoi credere
che non so vivere lontan da te?

Finestra chiusa al mio cuore innamorato

Questa notte son tornato per restar vicino a te
Finestra chiusa senza luce e senza amor
Se fai piangere il muio cuor tu non hai pietà di me.

Ritorna ancora! Ma tu non mi ascolti più
Ritorna ancora senza te non vivo più!
Finestra chiusa forse un vento di follia
si portò la donna mia e non la vedrò mai più.

Lo so ti debbo perdere
lo so ma nel mio cuor
l'amor non posso uccidere
mi devi credere, non so mentir.
Così non posso vivere
e debbo piangere per non morir.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - CREOLA/LADRA (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 10:48 pm

1. TITOLO:

1964 - CREOLA/LADRA

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1248 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4120-2/MSC 4128 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
CREOLA

 
      Lato B:
LADRA

 
     

Autori: Ripp
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Che bei fior carnosi
son le donne della mala,
hanno il sangue torrido
come l’ Equador.

Fiori voluttuosi
come coca boliviana.
Chi di noi s’inebria
si ripete ognor:

Creola,
dalla bruna aureola,
per pietà sorridimi
che l’amor m’assal.

Straziami,
ma di baci saziami.
Mi tormenta l’anima
uno strano mal.

La lussuria passa
come un vento turbinante,
che gli odor più perfidi
recan ognor con sé.

Ed i cuori squassa
quella raffica fragrante,
e inginocchia gli uomini
sempre ai nostri piè.

Straziami,
ma di baci saziami.
Mi tormenta l’anima
uno strano mal.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: E. A. Mario
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Ho visto tanti ladri condannare,
ho visto dar condanne aspre e inumane.
La legge a volte non sa perdonare
neppure a quelli che han rubato il pane.

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
morir mi fai,
mi rubi il cuore
per farne quel che vuoi,
il tuo peccato non lo sconti mai.

Ed è il tuo culto
che m’ha impoverito,
povero sono
e tu ricca non sei.
Son anni e anni che non ho sentito
le care voci degli affetti miei.

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
Cristo mi fai,
non sai che è carne del mio corpo e vuoi
e che mia madre non riavrà giammai!

La legge è dura
e spesso è condannato
chi ruba al portafogli ed all’onore.
Solo a te, ladra, tutto è perdonato,
non c’è una legge che protegga il cuore!

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
morir mi fai,
mi rubi il cuore
per farne quel che vuoi,
il tuo peccato non lo sconti mai.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - RE DI CUORI/LE ROSE ROSSE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 11:19 pm

1. TITOLO:

1964 - RE DI CUORI/LE ROSE ROSSE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1254 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4119-2/MSC 4126 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
RE DI CUORI

 
      Lato B:
LE ROSE ROSSE

 
     

Autori: Schoor, Cherubini
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Son io che con monocolo e marsina,
discendo tra la folla ultramondana,
ove la donna scaltra s'avvicina,
per allietar l'illusa gioventù...

Le carte, la roulette ho per compagne,
e i baci d'ogni bocca libertina,
io suggo come sorsi di champagne,
con un desio d’ebbrezza e nulla più...

Tabarin, tu sei il mio regno d'or
e per te io sono il re di cuori,
ma il mister della mia vita ignori,
lo tengo chiuso in me,
io che dei cuor son re...

Son re senza corona e senza amore,
che nell'amore falso si trascina,
per vincere lo spasimo del cuore,
che fu tradito un dì senza un perché...

Ma il volto di colei che tanto amavo,
ritorna sul mio misero cammino,
ed io ritorno ad essere uno schiavo,
mentre ogni donna ancor mi crede un re...

Tabarin, tu sei il mio regno d'or,
e per te io sono il re di cuori,
ma il mister della mia vita ignori,
lo tengo chiuso in me,
io che dei cuor son re...
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: E. A. Mario
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Fiori gialli nei giardini,
rose rosse al davanzale,
se nella mia strada c’eri tu.

Occhi azzurri,
vita mia,
quanta luce in quella via,
se passando
tu guardavi me.

Aspettavo il tuo buongiorno
per guardare al mio mattino
e il mio tempo non finiva mai.

Mi stringevi, mi giuravi,
cuore mio, sarà per sempre,
ma a chi giuravi?
Hai tradito già.

Iptissam,
Iptissam,
perché
tu così
non mi chiami più?

Dove sei
e a chi dirai
“Iptissam, amore mio”?

Non avrò più rose rosse
per me
e di noi che ne sarà?

L’ho veduta in altri occhi
la tristezza che allo specchio
nel mio viso non vedevo mai.

Finché c’era nel tuo sguardo
quel sorriso dolce e caldo,
che ingannò, di tanto, gli occhi miei.

Occhi azzurri, vita mia,
ho scordato l’allegria,
dal momento che ho guardato te.

Ma il mio cuore non sapeva
che un amore troppo grande
non si chiama mai felicità.

Iptissam,
Iptissam,
perché
tu così
non mi chiami più?

Dove sei
e a chi dirai
“Iptissam, amore mio”?
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 12:14 am, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1964 - GASTONE/SCETTICO BLUES (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Giu 04, 2019 11:55 pm

1. TITOLO:

1964 - GASTONE/SCETTICO BLUES

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1255 # Data pubblicazione: Aprile 1964 # Matrici: MSC 4122-2/MSC 4118 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 7 e 3 Aprile / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
GASTONE

 
      Lato B:
SCETTICO BLUES

 
     

Autori: Petrolini
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Gastone, sei del cinema il padrone,
Gastone,
Gastone.
Gastone, ho le donne a profusione
e ne faccio collezione,
Gastone,
Gastone.

Sono sempre ricercato
per le piume più bislacche,
perché sono ben calzato,
perché porto bene il fracche
con la riga al pantalone,
Gastone,
Gastone.

Tante mi ripeton: “sei elegante!”
Bello, non ho niente nel cervello!
Raro, io mi faccio pagar caro,
specialmente alla pensione,
Gastone,
Gastone.

Gastone,
sei davvero un bell'adone!
Gastone,
Gastone.
Gastone,
con un guanto a pendolone,
con la riga al pantalone,
con la riga al pantalone,
Gastone,
Gastone.

Ogni cuor si accende ed arde,
perché ci ho gli occhioni belli,
le basette a la Bonnard
ed i gesti alla Borelli,
misterioso come Ghione,
con la riga al pantalone,
Gastone,
Gastone.

Bice,
solo lei mi fa felice,
Gemma
ama solo la mia flemma,
Rina,
lei per me la cocaina,
se la prende a colazione,
pensando
a Gastone.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Rulli, Defilippis
Orchestra: M.o Gino Negri
 
Testo:
Quando tutto tace
E vo lontan dalla città
Solo nella notte
Il mio cuor scrutando va

E nel mister non ci va il pensier
Quando nel mondo c'è ancor
Chi si illude d'amor
E d'inganno non sa
Che c'è il fango quaggiù
In finzion di virtù.

Cosa m'importa se il mondo
Mi rese glacial?
Se di ogni cosa nel fondo
Non trovo che il mal?

Quando il mio primo amore
Mi sconvolse la vita
Senza lusinghe pel mondo
Ramingo io vo
E me ne rido, beffando il destino così.

Nel mio sogno errante
Mi sentivo trasportar
Scettico e perverso
M'hanno fatto diventar

Un cencio e qui c'era il cuore un dì
Passa la gioia e il dolor
Sento il soffio del mal
Sento il soffio del ben
La nequizia e il candor
E il falso pudor.

Cosa m'importa se il mondo
Spezzò l'illusion?
Guardo e sogghigno giocondo
Lo scettico son

Non mi lascio ingannare
La vita ho compreso
Senza lusinghe pel mondo
Ramingo io vo
E me ne rido, beffando il destino così.

Quando il mio primo amore
Mi sconvolse la vita
Senza lusinghe pel mondo
Ramingo io vo
E me ne rido, beffando il destino così.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - QUANDO PARTO PER IL MARE (45 giri E.P.)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 9:05 am

1. TITOLO:
 
1965 - QUANDO PARTO PER IL MARE/VAI CON LUI/CONCERTO A GRANADA/QUANDO LE ROSE ROSSE
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: EPE 3178 # Data pubblicazione: Gennaio 1965 # Matrici: EPC 4428 / EPC 4429# Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 16 Novembre 1964 / Distribuito da: FONIT CETRA - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACKLIST:  
 
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button.png?t=n.b

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Button
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - VIENI CON NOI/FORSE TI AMO (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 3:18 pm

1. TITOLO:

1965 - VIENI CON NOI/FORSE TI AMO

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1268 # Data pubblicazione: Gennaio 1965 # Matrici: MSC 4511-2/MSC 4499 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 12 Gennaio 1965-29 Dicembre 1964 / Lato A: "Festival di Sanremo 1965" / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
VIENI CON NOI

 
      Lato B:
FORSE TI AMO

 
     

Autori: Franco Maresca, Mario Pagano
Cori: 4+4 di Nora Orlandi
Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
(Su vieni con noi
non pensare più a lui
non pensarci più,
su vieni con noi
non pensarci beviamoci su.)
Lasciate, amici,
lasciate che lo veda ancora,
ancora un poco
gli voglio dire solo addio
e poi…
(su vieni con noi)
sì verrò, riderò, canterò con voi
(su vieni con noi)
i suoi baci dimenticherò,
ce ne andremo di notte
per le strade deserte
(la la la la la la la la)
a svegliare cantando
la gente che dorme
(la la la la la la la la)
e alla prima luce del giorno
sarò sola, più sola di prima…
(su vieni con noi)
sì verrò, riderò, canterò con voi
(su vieni con noi)
i suoi baci dimenticherò.

Scusate, amici,
scusate se ne parlo ancora,
ancora di lui, sapete,
mi voleva bene
e poi…
(su vieni con noi)
voi sapete che cosa era lui per me
(su vieni con noi)
ora tutto è finito così…
(su vieni con noi)
sì verrò, riderò, canterò con voi
(su vieni con noi)
e va bene è finita così.
(La la la la la la la la la la la la la)
(la la la la la la la la)
(La la la la la la la la la la la la la)
(la la la la la la)
(la la la la la la)
(la la la la la la la la).
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Biagio Casalini, Marcello De Martino, Eugenio Rondinella

Orchestra: Marcello De Martino
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 6:45 pm, modificato 1 volta
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - CANTI DELLA LIBERTA' (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 5:15 pm

1. TITOLO:
 
1965 - CANTI DELLA LIBERTA'
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: LPB 35027 # Data pubblicazione: Marzo 1965 # Matrici: MLC 4492-2/MLC 4493-2 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 16 Marzo / In copertina riproduzione del dipinto "La Liberté guidant le peuple " (Eugène Delacroix, 1830) - Sul retro di copertina presentazione del disco e dell'artista di Franco Antonicelli e brevi notizie per ognuno dei brani in scaletta
 
2. RECENSIONE:
 
Canti della libertà è un album della cantante italiana Milva, pubblicato dall'etichetta discografica Cetra (numero di catalogo LPB 35027) nel 1965.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 

 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 INNO A OBERDAN
  • A2 ADDIO LUGANO BELLA
  • A3 FISCHIA IL VENTO
  • A4 LOS CUATRO GENERALES
  • A5 HORSTWESSEL LIED


  • B1 LA MARSEILLAISE
  • B2 LA CARMAGNOLE
  • B3 LUNGO LA STRADA
  • B4 JOHN BROWN
  • B5 LA CUCCARACHA
 
 
Lato A: 1
INNO A OBERDAN

 
      Lato B: 1
LA MARSEILLAISE

 
   

Autori:
Orchestra: Gino Negri


 
Testo:
Morte a Franz, viva Oberdan!
Morte a Franz, viva Oberdan!

Le bombe, le bombe all'Orsini,
il pugnale, il pugnale alla mano;
a morte l'austriaco sovrano,
noi vogliamo la libertà.

Morte a Franz, viva Oberdan!
Morte a Franz, viva Oberdan!

Vogliamo formare una lapide
di pietra garibaldina;
a morte l'austriaca gallina,
noi vogliamo la libertà.

Morte a Franz, viva Oberdan!
Morte a Franz, viva Oberdan!

Vogliamo spezzar sotto i piedi
l'austriaca odiata catena;
a morte gli Asburgo Lorena,
noi vogliamo la libertà.

Morte a Franz, viva Oberdan!
Morte a Franz, viva Oberdan!
Morte a Franz, viva Oberdan!
Cantando
 
Fonte: QUI
 
     
Autori:
Orchestra: Gino Negri
 
Note: "LA MARSEILLAISE" è cantata in francese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Allons enfants de la Patrie,

Le jour de gloire est arrivé!

Contre nous de la tyrannie,

L'étendard sanglant est levé,

Entendez-vous dans les campagnes

Mugir ces féroces soldats?

Ils viennent jusque dans vos bras

égorger vos fils, vos compagnes!



Aux armes, citoyens,

Formez vos bataillons,

Marchons, marchons!

Qu'un sang impur

Abreuve nos sillons!



Que veut cette horde d'esclaves,

De traîtres, de rois conjurés?

Pour qui ces ignobles entraves,

Ces fers dès longtemps préparés?

Français, pour nous, ah! quel outrage

Quels transports il doit exciter!

C'est nous qu'on ose méditer

De rendre à l'antique esclavage!



Quoi des cohortes étrangères

Feraient la loi dans nos foyers!

Quoi ces phalanges mercenaires

Terrasseraient? nos fiers guerriers!

Grand Dieu! par des mains enchaînées

Nos fronts sous le joug se ploieraient

De vils despotes deviendraient

Les maîtres de nos destinées!



Tremblez, tyrans et vous perfides

L'opprobre de tous les partis,

Tremblez! vos projets parricides

Vont enfin recevoir leurs prix!

Tout est soldat pour vous combattre,

S'ils tombent, nos jeunes héros,

La terre en produit de nouveaux,

Contre vous tout prêts à se battre!



Français, en guerriers magnanimes,

Portez ou retenez vos coups!

épargnez ces tristes victimes,

à regret s'armant contre nous,

Mais ces despotes sanguinaires,

Mais ces complices de Bouillé,

Tous ces tigres qui, sans pitié,

Déchirent le sein de leur mère!



Amour sacré de la Patrie,

Conduis, soutiens nos bras vengeurs

Liberté, Liberté chérie,

Combats avec tes défenseurs!

Sous nos drapeaux que la victoire

Accoure à tes mâles accents,

Que tes ennemis expirants

Voient ton triomphe et notre gloire!



Nous entrerons dans la carrière

Quand nos aînés n'y seront plus,

Nous y trouverons leur poussière

Et la trace de leurs vertus

Bien moins jaloux de leur survivre

Que de partager leur cercueil,

Nous aurons le sublime orgueil

De les venger ou de les suivre
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
ADDIO LUGANO BELLA

 
      Lato B: 2
LA CARMAGNOLE

 
   

Autori: Pietro Gori
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Addio, Lugano bella,
o dolce terra pia,
scacciati senza colpa
gli anarchici van via
e partono cantando
colla speranza in cor,
e partono cantando
colla speranza in cor.
Ed è per voi sfruttati,
per voi lavoratori,
che siamo ammanettati
al par dei malfattori;
eppur la nostra idea è solo idea d'amor,
eppur la nostra idea è solo idea d'amor.
Anonimi compagni, amici che restate,
le verità sociali da forti propagate:
e questa è la vendetta. che noi vi domandiam,
e questa è la vendetta che noi vi domandiam.
Ma tu che ci discacci con una vil menzogna,
repubblica borghese, un dì ne avrai vergogna
ed ora t'accusiamo in faccia all'avvenir,
ed ora t'accusiamo in faccia all'avvenir.
Scacciati senza tregua,
andrem di terra in terra a predicar la pace
ed a bandir la guerra: la pace tra gli oppressi,
la guerra agli oppressor, la pace tra gli oppressi,
la guerra agli oppressor.
Elvezia, il tuo governo schiavo d'altrui si rende,
di un popolo gagliardo le tradizioni offende
e insulta la leggenda del tuo Guglielmo Tell,
e insulta la leggenda del tuo Guglielmo Tell.
Addio, cari compagni, amici luganesi, addio,
bianche di neve montagne ticinesi,
i cavalieri erranti son trascinati al nord,
e partono cantando con la speranza in cor.
Addio, Lugano bella, o dolce terra mia,
scacciati senza colpa
gli anarchici van via
e partono cantando colla speranza in cor,
e partono cantando colla speranza in cor.
Ed è per voi sfruttati, per voi lavoratori,
che siamo ammanettati al par dei malfattori;
eppur la nostra idea non è che idea d'amor,
eppur la nostra idea non è che idea d'amor.
Anonimi compagni, amici che restate,
le verità sociali da forti propagate:
è questa la vendetta. che noi vi domandiam,
è questa la vendetta che noi vi domandiam.
Ma tu che ci discacci con una vil menzogna,
repubblica borghese, un dì ne avrai vergogna
ed oggi t'accusiamo di fronte all'avvenir,
ed oggi t'accusiamo di fronte all'avvenir.
Banditi senza tregua, andrem di terra in terra
a predicar la pace ed a bandir la guerra:
la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor,
la pace tra gli oppressi, la guerra agli oppressor.
Elvezia, il tuo governo schiavo d'altrui si rende,
di un popolo gagliardo le tradizioni offende
e insulta la leggenda del tuo Guglielmo Tell,
e insulta la leggenda del tuo Guglielmo Tell.
Addio, cari compagni, amici luganesi, addio,
bianche di neve montagne ticinesi,
i cavalieri erranti son trascinati al nord,
i cavalieri erranti son trascinati al nord.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Anonimo
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
FISCHIA IL VENTO

 
      Lato B: 3
LUNGO LA STRADA

 
   

Autori: Matvei Blanter, Felice Cascione
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Fischia il vento e infuria la bufera
scarpe rotte e pur bisogna andar
a conquistare la rossa primavera
dove sorge il Sol dell'avvenir

Ogni contrada è patria del ribelle
ogni donna a lui dona un sospir
nella notte lo guidano le stelle
forte il cuor e il braccio nel colpir

Se ci coglie la crudele morte
dura vendetta sarà del partigian
ormai sicura è la dura sorte
del fascista vile e traditor

Cessa il vento e calma è la bufera
torna a casa il fiero partigian
sventolando la rossa sua bandiera
vittoriosi, e alfin liberi siam!

Fischia il vento e infuria la bufera
scarpe rotte e pur bisogna andar
a conquistare la rossa primavera
dove sorge il Sol dell'avvenir
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Lev Knipper
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Lungo la strada
Che mi porterà lontano
Penso alle lotte disperate e sogno
Una vicina libertà

Vado cantando
Fino a che avrò fiato in cuore
Ed il compagno che mi ascolta
Canti, canti con me la libertà

Vola il mio passo
Sopra questa terra amata
Suona il mio passo come un gran tamburo
Ritmo di gioia e libertà

Sento vicina
Sento nelle nostre mani
Vedo negli occhi dei compagni
Tocco la sospirata Libertà
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
LOS CUATRO GENERALES

 
      Lato B: 4
JOHN BROWN

 
   

Autori: Anonimo
Orchestra: Gino Negri
 
Note: "LOS CUATRO GENERALES" è cantata in spagnolo... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Los cuatro generales,
mamita mía, que se han alzado,
que se han alzado.

Para la nochebuena,
mamita mía, serán ahorcados,
serán ahorcados.

Madrid, qué bien resistes,
mamita mía, los bombardeos,
los bombardeos.

De las bombas se ríen,
mamita mía, los madrileños,
los madrileños.

Por la Casa de Campo,
mamita mía, y el Manzanares,
y el Manzanares,

quieren pasar los moros,
mamita mía, no pasa nadie,
no pasa nadie.

La Casa de Velázquez,
mamita mía, se cae ardiendo,
se cae ardiendo

con la quinta columna,
mamita mía, metida adentro,
metida adentro.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Anonimo, Gino Negri
Orchestra: Gino Negri


 
Testo:
Giù nella fossa
c'è il corpo di John Brown,
giù nella fossa
c'è il corpo di John Brown,
giù nella fossa
c'è il corpo di John Brown,
ma l'anima è quassù.
Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
John Brown è qui con noi!

Egli un giorno
Harpers Ferry conquistò,
ed alla lotta
tutti i negri lui chiamò,
oh Dio schiavista
il suo corpo dilaniò,
ma l'anima è quassù.

Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
John Brown è qui con noi!

Diede la vita
per la vera libertà,
Diede la vita
per la vera libertà,
Diede la vita
per la vera libertà,
John Brown è qui con noi.

Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
John Brown è qui con noi!
Sempre dal cielo
una stella veglierà,
sempre dal cielo
una stella veglierà,
sempre dal cielo
una stella veglierà
sul corpo di John Brown.

Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
Glory glory hallelujah!
John Brown libertà!

 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 5
HORSTWESSEL LIED

 
      Lato B: 5
LA CUCCARACHA

 
   

Autori: Anonimo, Bertolt Brecht, Gino Negri
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Avanti marsch,
a ranghi ben serrati,
le SS avanzano nel Sol,
i camerati, che la morte
ha già baciato,
son sempre qui
e marciano con noi.
I camerati che la morte ha già baciato,
son sempre qui e marciano con noi.
Avanti su, vi guida un macellaio,
e dietro a lui a passo militar,
vitello ariano impaurito dal beccaio,
tu vai così, a farti macellar.
Vitello ariano impaurito dal beccaio tu vai così,
a farti macellar.
Avanti marsch, a ranghi ben serrati,
le SS avanzano nel
Sol, vitello ariano impaurito dal beccaio,
tu vai così, a farti macellar.
Vitello ariano impaurito dal beccaio tu vai così,
a farti macellar.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Anonimo
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Una cosa me da risa
Pancho Villa sin camisa
Ya se van los carrancistas
Porque vienen los villistas.

Para sarapes, Saltillo
Chihuahua para soldados
Para mueres, Jalisco
Para amar, toditos lados

La Cucaracha, la Cucaracha,
Ya no puede caminar
Porque no tienne, porque le falta
Marihuana que fumar.

Para sarapes, Saltillo
Chihuahua para soldados
Para mueres, Jalisco
Para amar, toditos lados
 
Fonte: QUI
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Giu 06, 2019 6:02 pm, modificato 3 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - QUANDO SARAI PIU' GRANDE/PER SEMPRE, PER SEMPRE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 6:40 pm

1. TITOLO:

1965 - QUANDO SARAI PIU' GRANDE/PER SEMPRE, PER SEMPRE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1273 # Data pubblicazione: Febbraio 1965 # Matrici: MSC 4539/MSC 4546 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 4 Febbraio-18 Febbraio / Fotografia di Aschieri / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
QUANDO SARAI PIU' GRANDE

 
      Lato B:
PER SEMPRE, PER SEMPRE

 
     

Autori: Edilio Capotosti, Antonietta De Simone
Arrangiatore: Gian Franco Intra
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
     
Autori: Giuseppe Cassia, Eugenio Rondinella, Eddie Williams
Orchestra: Enrico Simonetti
 
Testo:
Quando sarai
di nuovo solo,
mi cercherai
per chiedermi scusa

E quel giorno ritornerai,
perché io ti amo
e nessuno, nessuno mai
t’amerà come me.

Quando sarai
di nuovo solo,
tu ricorderai
le nostre parole.

E quel giorno mi cercherai
per starmi vicino,
sono certa t’accorgerai
che hai bisogno di me.

Ti sentirai
sperduto tra la gente,
se tu non avrai
questo amore.

Forse
ora non lo sai,
forse ora è presto
per capirlo.

Ma
quando sarai
di nuovo solo,
tu ricorderai le mie parole.
So che mi cercherai,
so che tu ritornerai
e allora per sempre, per sempre
starai con me.

So che mi cercherai,
so che tu ritornerai
e allora per sempre, per sempre
starai con me.

Con me,
con me.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - COME PUOI LASCIARMI/DEVI DECIDERE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 7:13 pm

1. TITOLO:

1965 - COME PUOI LASCIARMI/DEVI DECIDERE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1282 # Data pubblicazione: Maggio 1965 # Matrici: MSC 4599/MSC 4683 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 20 Maggio-25 Maggio / Ambedue i lati dalla trasmissione televisiva "Milva Club" (Maurizio Corgnati, 1965) / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
COME PUOI LASCIARMI

 
      Lato B:
DEVI DECIDERE

 
     

Autori: Edilio Capotosti, Guido Castaldo, Antonietta De Simone, Franco Torti
Arrangiatore: Gian Franco Intra
 
Testo:
Come puoi lasciarmi
sola come prima?
Fermati un momento,
un momento solo.

Prima di lasciarmi,
pensa al nostro amore,
pensa al nostro amore
come finirà.

Per un giorno solo
siamo stati insieme,
in un giorno solo,
tutta la mia vita.

Ora tu mi guardi,
stanco di sognare
e non sai che io,
io non vivo più.

Come puoi lasciarmi
sola come prima?
Fermati un momento,
un momento solo.

Prima di lasciarmi,
pensa al nostro amore,
pensa al nostro amore
come finirà.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Giorgio Calabrese, Tony De Vita
Arrangiatore: Gian Franco Intra
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - BELLA CIAO/NON MI VA "DISCO TRIS" (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 8:16 pm

1. TITOLO:
 
1965 - BELLA CIAO/NON MI VA "DISCO TRIS"
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1283 # Data pubblicazione: Maggio 1965 # Matrici: MSC 4677/MSC 4648 # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici 20 e 7 Maggio / Distribuito da: FONIT CETRA - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A: 1
BELLA CIAO (Canto Delle Mondine)

 
      Lato A: 2
BELLA CIAO (Canto Dei Partigiani)

 
     

Autori: Anonimo
Orchestra: M.o Negri
 
Testo:
Alla mattina, appena alzata
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
Alla mattina, appena alzata
In risaia mi tocca andar.

E fra gli insetti e le zanzare
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
E fra gli insetti e le zanzare
Un dur lavoro mi tocca far.

Il capo in piedi col suo bastone
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
Il capo in piedi col suo bastone
E noi curve a lavorar
E noi curve a lavorar

Il capo in piedi col suo bastone
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
Il capo in piedi col suo bastone
E noi curve a lavorar
E noi curve a lavorar

O mamma mia, o che tormento!
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
O mamma mia, o che tormento
Io ti invoco ogni doman.

Ed ogni ora che qui passiamo
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
Ed ogni ora che qui passiamo
Noi perdiam la gioventù.

Ma verrà un giorno che tutte quante
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao ciao
Ma verrà un giorno che tutte quante
Lavoreremo in libertà.

Ma verrà un giorno che tutte quante
Lavoreremo in libertà.
Ma verrà un giorno che tutte quante
Lavoreremo in libertà.
 
Fonte: QUI
     
Autori: anonimo
Orchestra: M.o Negri
 
Testo:
Stamattina mi sono alzato,
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
Stamattina mi sono alzato
E ho trovato l'invasor.

O partigiano portami via
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
O partigiano portami via
Che mi sento di morir.

E se io muoio da partigiano
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
E se io muoio da partigiano
Tu mi devi seppellir.

E seppellire lassù in montagna,
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
E seppellire lassù in montagna
Sotto l'ombra di un bel fior.

E le genti che passeranno
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
E le genti che passeranno
Mi diranno o che bel fior.

È questo il fiore del partigiano
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao,
È questo il fiore del partigiano
Morto per la libertà.

È questo il fiore del partigiano
Morto per la libertà.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato B:
NON MI VA

 

Autori: Anonimo, Trad. Negri
Orchestra: M.o Negri
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - MILVA (L.P. 33½ giri)

Messaggio  mauro piffero il Mer Giu 05, 2019 9:25 pm

1. TITOLO:
 
1965 - MILVA
 
# Etichetta: CETRA # Catalogo: LPB 35029 # Data pubblicazione: Ottobre 1965 # Matrici: MLC 48018/MLC 48019 # Genere: Pop # Supporto: vinile 33½ giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 12 Ottobre / Distribuito da: FONIT CETRA - Torino
 
2. RECENSIONE:
 
Milva è un album della cantante italiana Milva, pubblicato dall'etichetta discografica Cetra (numero di catalogo LPB 35029) nel 1965.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 

Milva con Claudio Villa in un'immagine di repertorio

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B

  • A1 MATCHICHE/TA-RA-RA-BUM-Di-E'
  • A2 TABARIN
  • A3 IL PESCIOLINO
  • A4 LA DIVA DELL'EMPIRE
  • A5 NINNOLO
  • A6 LA JAVA ROSSA


  • B1 MI PARE UN SOGNO
  • B2 SONNY BOY
  • B3 JOHNNY
  • B4 NEW YORK
  • B5 SIMONE (Ca N'a Pas D'importance)
  • B6 PAZZA DI ME
 
 
Lato A: 1
MATCHICHE/TA-RA-RA-BUM-Di-E'

 
      Lato B: 1
MI PARE UN SOGNO [Da "Al Cavallino Bianco"]

 
   

Autori: Borel-Clerc, Lelièvre, Briollet
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Che me ne importa a me se non son bella,
tanto l'amore mio la fa il pittore
e mi dipingerà come una stella,
che cosa importa a me se non son bella.

Io sono una ragazza-za,
allegra e tanto pazza-za,
mi piace far l’amore-re
a letto col pittore-re.

Però se trovo un tale-le
che non è proprio male-le,
dimentico il pittore-re
in nome dell’amore-re.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.

E quando ancora pazza-za,
non sarò più ragazza-za,
farò ancora una volta-ta
di uomini raccolta-ta.

E pane pei miei denti-ti
saran ragazzi ardenti-ti
e il libro dell’amore-re
lo metterò sul cuore-re.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.

Ta ma ra bum di è!
Ta ma ra bum di è!
L’amore è bello se
ce n’hai almeno tre.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Robinson, Benatzky, Gilbert
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Ma perché,
se sto vicino a te,
mi sento il cuore
intenerire?

Ma perché,
c’è questa febbre in me
che mi consuma
da morir?

Mi pare un sogno, un’illusion,
sentirti a me vicin,
la tua parola è la canzon
che sorride al mio destin.

Un sogno fulgido mi par,
tenerti stretto a me
e dirti che
t’amerò,
soffrirò,
morirò
per te.

Quando va,
sognando fedeltà,
l’amante insegue un sogno
vano.

Non c’è più
nessuna gioventù
che sia fedele
all’indoman.

Mi pare un sogno, un’illusion,
sentirti a me vicin,
la tua parola è la canzon
che sorride al mio destin.

Un sogno fulgido mi par,
tenerti stretto a me
e dirti che
t’amerò,
soffrirò,
morirò
per te.

Un sogno fulgido mi par,
tenerti stretto a me
e dirti che
t’amerò,
soffrirò,
morirò
per te.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 2
TABARIN

 
      Lato B: 2
SONNY BOY

 
   

Autori: Stolz
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Oh, tabarin,
oh, tabarin,
eccitante sei, del mondo imper,
anche un saggio avvinci al tuo poter.

Oh, tabarin,
oh, tabarin,
grande mago davvero sei tu,
se corrompi persin la virtù.

Dopo la mezzanotte al tabarin se ne va,
chi sol, nell'alta notte,
in braccio allor già si dà.
Magistrati e qualche professor,
deputati e più di un senator…
Lupi durante il giorno,
agnelli solo al tabarin.
E l'arcigno si fa cigno
per la donna della donna...

Oh, tabarin,
oh, tabarin,
eccitante sei, del mondo imper,
anche un saggio avvinci al tuo poter.

Oh, tabarin,
oh, tabarin,
grande mago davvero sei tu,
se corrompi persin la virtù.

Quando, tra balli e canti, fa capolin il grande amor,
allor le coppie amanti vanno lontan dal rumor.
La cocotte acciuffa il virgagà,
la modella col pittore va...

E la grisetta è lieta
di farsi amar dal militar.
C'è chi stringe, c'è chi spinge,
c'è chi indaga, chi non paga...

Oh, tabarin,
oh, tabarin,
eccitante sei, del mondo imper,
anche un saggio avvinci al tuo poter.

Oh, tabarin,
oh, tabarin,
grande mago davvero sei tu,
se corrompi persin la virtù.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Al Johnson, De Silva, Brown, Henderson
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Vieni accanto a me,
Sonny boy,
vieni in braccia a me,
Sonny boy.

Tu non puoi sapere
quanto immenso amore
veglia i sogni tuoi,
Sonny boy.

Dormi tesoro,
stretto sul mio cuore,
mamma è con te,
Sonny boy.

Dormi tranquillo,
brillino le stelle,
sopra di noi,
Sonny boy.

Dormi, piccino,
in braccio a me,
mamma è vicina,
ti stringe a sé.

Angeli e santi
scendono dal cielo,
sopra di noi,
Sonny boy.

Dormi tranquillo,
brillino le stelle,
sopra di noi,
Sonny boy.

Dormi, piccino,
in braccio a me,
mamma è vicina,
ti stringe a sé.

Angeli e santi
scendono dal cielo
nei sogni tuoi,
Sonny boy.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 3
IL PESCIOLINO

 
      Lato B: 3
JOHNNY

 
   

Autori: Anonimo
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Cos’è l’amore,
passione del cuor,
che ti avvilisce
e rammollisce?

Ma non così
l’amore io vo’ comprendere,
oibò.

Sola,
cos’è una vita
senza alcuna passion?

Spingendo,
piangendo,
infine l’avrò
un bel pesciolino
che credere saprà.

Oh,
vieni,
pesciolino, mio diletto,
vieni,
che faremo un discorsetto insieme,
oh vieni, sì, vieni.

E
vieni,
pesciolino, mio diletto,
vieni,
che faremo un amoretto,
vieni,
oh vieni al mio cuor!

Tutta felice
colui mi crederà,
che io l’ami, ei dice,
ed egli mio sarà.

Ma non così
l’amore io vo’ comprendere,
oibò.

Sola,
cos’è una vita
senza alcuna passion?

Cantando,
ballando,
cambiando tesor,
il cor più contento
vedendo dell’or.

Oh,
vieni,
pesciolino, mio diletto,
vieni,
che faremo un discorsetto insieme,
oh vieni, sì, vieni.

E
vieni,
pesciolino, mio diletto,
vieni,
che faremo un amoretto,
vieni,
oh vieni al mio cuor!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Tras. Negri, Holländer
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Johnny
È la tua festa e tu
Tu stai di notte qui
In braccio a me

Johnny
Ti sogno sempre, sai
E sempre ti vorrei
Anche domani
Johnny

Johnny
Quando è festa e tu
Tu stai di notte qui
In braccio a me

Johnny
Fino alla morte, sì
Io voglio stare
Oh, con te
Così

Johnny
Ti sogno sempre, sai
E sempre ti vorrei
Anche domani
Johnny

Johnny
Quando è festa e tu
Tu stai di notte qui
In braccio a me

Johnny
Fino alla morte, sì
Io voglio stare
Oh, con te
Così
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 4
LA DIVA DELL'EMPIRE

 
      Lato B: 4
NEW YORK

 
   

Autori: Bonnaud, Satie, Blès
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Sotto un gran chapeau green Haway
esplode un largo sorriso,
sfolgorante appare lei
e lo spleen abbandona ogni viso.

È la diva che all’Empire,
richiama folle di dandy:
milionari, sultani, arciduchi,
prelati e re,
cadono ai suoi piè.

Solo per lei,
brilla di sguardi


Oui madame,
si segga con monsieur.

Mugola, brontola,
vuole andare.

Solo per lei
soffre il romantico Jean,
sogna e vorrebbe saper che c’è
dentro quel décolleté.

Sotto un gran chapeau green Haway
esplode un largo sorriso,
sfolgorante appare lei
e lo spleen abbandona ogni viso.

È la diva che all’Empire,
richiama folle di dandy:
milionari, sultani, arciduchi,
prelati e re,
cadono ai suoi piè.

Basta un sì,
detto con magico charme
e gli snob,
con un sorriso chic,
cercano, vogliono lei,
soltanto.

Basta un sì,
vaga promessa di un flirt,
e per la diva,
anche un pascià,
soffrirà, morirà.

Sotto un gran chapeau green Haway
esplode un largo sorriso,
sfolgorante appare lei
e lo spleen abbandona ogni viso.

È la diva che all’Empire,
richiama folle di dandy:
milionari, sultani, arciduchi,
prelati e re,
cadono ai suoi piè.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Trasc. Negri, Cole Porter
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Mi piace New York, New York,
adoro New York, New York,
la sua atmosfera è inconfondibile
e più la vedo, più io penso, penso a lei.

Mi piace il suo rumore e anche l’odore che
invade New York, New York.
Mi piace andare a Battery Park,
si vede il mare a Battery Park.

E spesso mi domando perché mai
ci sbarchi così tanta gente qui a New York.
Forse perché son tutti come me,
c’è solo New York per me.

E un giorno da New York
ho fatto un salto a … town,
ma dopo averci dato un’occhiata,
ho preso per il treno per
tornarmene qui a New York.
Adoro New York, New York.

E quando l’ora suonerà e morirò
e un corteo funebre si muoverà per me,
io non voglio, no, andarmene in cielo,
no, voglio restare qui, qui a New York,
New York.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 5
NINNOLO

 
      Lato B: 5
SIMONE (Ca N'a Pas D'importance)

 
   

Autori: Tomassini, Rulli
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Aveva gusti spensierati da viveur,
si dava al vizio ed amava il piacer
ed era sempre nei bar tabarin
e nelle bische a giocare senza fren.

Ma una fanciulla dai capelli d’or
per lui fu presa da possente amor.
Egli l’accolse, la tenne con sé,
ma non l’amava né sapea perché
e tante volte le dicea così:

Come un ninnolo sei tu,
un balocco e nulla più.
Tu sei bella, sei cara e gentile
Ma questo cuore è freddo ancor per te.

Di illusione noi viviam,
come buoni amici siam,
il destino oggi uniti ci tiene,
ma poi, diman, chissà!

Giocando sempre
la ricchezza sua sfumò,
la sua illusione così dileguò.
Cambiò fortuna e per dimenticar
Fuggì lontano, lontano, oltre il mar.

E la sua dolce amica abbandonò,
lei, senza tregua, ovunque, lo cercò,
passaron giorni, dei mesi, il destin
li fece insieme ritrovare alfin.

E questa volta disse lei così:
Ero un ninnolo per te
e un tesoro tu per me.
Eri ricco e ora nulla possiedi,
baciami baby,
ch’io t’amo come allor.

La ricchezza tua svanì,
ma il tuo ninnolo sta qui,
Il destino oggi ancora ci unisce
e resterem così.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Calabrese, MacOrland
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Sbarcato a fine viaggio,
un uomo si fermò,
come ad ogni ritorno,
a bere da Simone.
Il suo sacco posò davanti alla padrona,
che dal banco di zinco,
entrare lo guardò.

Ti ho raccontato mai
di quello che si sa,
fra gente sempre qui, sui cigli delle porte,
attendere chi viene e dire addio a chi va,
se ne parla così
nelle serate morte.

Simone fa quello che fa
e ama la gente di mare,
che ha sempre bisogno d’amare
la prima che trova in città.

Dal mare vieni
e in mare vai,
se torni o no,
affari tuoi.

Simone ha imparato a bottega
la legge del “chi se ne frega”.

Un altro uomo arrivò,
da dove Dio lo sa,
per chiedere a Simone:
“andiamocene via,
lontano quanto vuoi,
il mondo è casa mia.
Potrò coprirti d’oro,
se non ti basterà,
ritorneremo qui
appena si potrà.
La legge, sai com’è,
questione di pazienza.
Col tuo uomo, Simone,
da me me la vedrò,
uno in meno, uno in più,
fa poca differenza”.

Simone fa quello che fa
e ama la gente di mare,
che ha sempre bisogno d’amare
la prima che trova in città.

Dal mare vieni
e in mare vai,
se torni o no,
affari tuoi.

Simone ha imparato a bottega
La legge del “chi se ne frega”.

Simone, come andò,
non l’ha saputo mai.
D’un tratto si sentì
fischiare la sirena,
il caos si scatenò
e, al centro della scena,
la morte spaventò
ragazze e marinai.

Del fatto si parlò
a bordo ed in città,
dalla rissa nel bar
alle parole crude:
“avanti, o io o te,
a uno toccherà
e le mani dei due
non furono più nude”.

Simone fa quello che fa
e ama la gente di mare,
che ha sempre bisogno d’amare
la prima che trova in città.

Dal mare vieni
e in mare vai,
se torni o no,
affari tuoi.

E non fa nemmeno una piega
la legge del “chi se ne frega”.
 
Fonte: QUI
 
 
Lato A: 6
LA JAVA ROSSA

 
      Lato B: 6
PAZZA DI ME

 
   

Autori: Borella
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Sazia d'hotel, di tabarin, di cabaret,
la bella dama volle trascinar con sé
la brigata dei suoi nobili corteggiator
in un bar musette di gigolettes e malfattor.

Nella più losca e abominevole gargote,
tra i fior del male e i cavalieri della notte,
la comitiva entrò, lei sola non tremò,
una java incominciava e un'apache l'invitò.

"Questa è la java rossa, ch'è tutta una trama d'amore e di morte,
la tua sorte, bella dama, tu la danzi con me.
Non senti ad ogni mossa che il giuoco è mortale?
Tu troppo mi piaci! O i tuoi baci o un pugnale, altro scampo non v'è!"

Così le sussurrò l'apache, danzando,
ella s'abbandonò: "M'avrai!" "E quando?"
"Quando vuoi tu, padrone mio..."

Dopo una notte di frenetica follia,
ella scomparve e in lui restò tal bramosia,
che la volle riavere, la cercò, la trovò,
ma ella finse non conoscerlo e altera passò,

L'apache furente in un agguato la ghermì,
ella tentando di sfuggirgli lo blandì.
Astuzia vana fu, ei la portò laggiù:
"Mia signora un ballo ancora e poi, giuro, mai più..."

"Senti, è la java rossa, che è tutta una trama di tragica sorte,
la tua morte, bella dama, l'hai voluta danzar!"
Ei, con fulminea mossa, piantò la sua lama nel cuor della dama;
poi la volle, come folle, sulla bocca baciar.

"Occhio! la polizia!", qualcuno gridò.
Tutti fuggiron via, lui solo restò.
"Sei stato tu?" "Son stato io!"

"Madama ghigliottina,
un'ultima java m'invita a danzar...
a più tardi, mia damina: possiamo andar!"
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Negri
Orchestra: Gino Negri
 
Testo:
Amo
chi mi fa comodo,
bacio
chi mi conviene,
solo
al tipo utile
mostro di voler bene.

Voglio
vivere comoda,
cerco
giorni brillanti,
chiedo
l’amore solido
di fastosi amanti.

Ma più dell’oro,
più degli anelli,
più dei gioielli,
sono pazza di me.

Voglio vivere splendida,
voglio che mi si copra
d’oro in ogni attimo,
esser io di sopra.

Socchiuder
gli occhi,
fingere amore,
spegnere il cuore,
recitare
per te!

Amo
soirée fantastiche,
odio grembiule e tuta,
voglio vivere splendida
anche se,
anche se,
voglio vivere splendida,
anche se
venduta!
 
Fonte: QUI
 
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Giu 06, 2019 9:33 pm, modificato 3 volte
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1965 - HO RITROVATO LA FELICITA'/SE NE ANDRANNO TUTTI (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Giu 06, 2019 5:15 pm

1. TITOLO:

1965 - HO RITROVATO LA FELICITA'/SE NE ANDRANNO TUTTI

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1293 # Data pubblicazione: Dicembre 1965 # Matrici: MSC 4823-3/MSC 4855 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 25 Novembre-1 Dicembre / Fotografia di Mario Orfini / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 

 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
HO RITROVATO LA FELICITA' (Someday)

 
      Lato B:
SE NE ANDRANNO TUTTI (It Scares Me)

 
     

Autori: Amenni, Roberto Day
Arrangiatore: Giancarlo Chiaramello
 
Testo:
Ho ritrovato la felicità,
col vero nome che le hai dato tu,
non conoscevo che le lacrime,
vicino a te ritorno a vivere.

Se questo è un sogno,
non svegliarmi mai,
stasera il mondo siamo solo noi.

Io che cercavo la mia vita,
non credevo e l’ho trovata
nei tuoi baci,
accanto a te.

Io ho ritrovato la felicità,
il vero nome gliel’hai dato tu.

Io che cercavo la mia vita,
non credevo e l’ho trovata
nei tuoi baci,
accanto a te.

Io che cercavo la mia vita,
non credevo e l’ho trovata
nei tuoi baci,
accanto a te.
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Al Kasha, Luciana Medini, Maddy Slatoff
Arrangiatore: Giancarlo Chiaramello
 
Testo:
A turno,
tu lo sai,
se ne andranno tutti.

Non lasceranno qui
che i bicchieri
vuoti.

Ma tu fermati,
non devi andartene,
tu sei diverso da tutti
per me.

Nessuno balla più
nelle stanze
buie.

Di tanta musica
resta solo
l’eco.

Ma tu sei qui con me
perché hai capito che
giorno per giorno
aspettavo soltanto te
perché
io ti amo.

Ma tu sei qui con me
perché hai capito che
giorno per giorno
aspettavo soltanto te
perché
io ti amo,
io ti amo,
io ti amo,
io ti amo,
io ti amo.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1966 - NESSUNO DI VOI/PIGRAMENTE (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Giu 06, 2019 5:46 pm

1. TITOLO:

1966 - NESSUNO DI VOI/PIGRAMENTE

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1295 # Data pubblicazione: Gennaio 1966 # Matrici: MSC 4936/MSC 4791 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 29 Dicembre 1965-14 Settembre 1965 / Lato A: "Festival di Sanremo 1966" / Fotografia di Luigi Ciminaghi e Ghiringhelli / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 

 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
NESSUNO DI VOI

 
      Lato B:
PIGRAMENTE

 
     

Autori: Gorni Kramer, Vito Pallavicini
Arrangiatore: Gorni Kramer
 
Testo:
Nessuno di voi mi parla di lui,
mi dice la verità,
che serve oramai la vostra pietà,
se niente mi resterà?

Se uno di voi ha amato così,
allora mi capirà,
capirà,
capirà!

Se mi ascolti, amore mio,
torna da me, qui da me,
io ti voglio troppo bene
e non vivrei senza te.

Non piango per me,
io piango per lui,
nessuno lo capirà
come me!

Nessuno di voi, nessuno di voi
mi dice la verità.
Se un'altra è con lui, che importa,
io so che poi lo perdonerò.

Dove sei? Con chi sei?

Se mi ascolti, amore mio,
torna da me, qui da me,
io ti voglio troppo bene
e non vivrei senza te.

Non piango per me,
io piango per lui,
nessuno lo capirà
come me!

Se mi ascolti, amore mio,
torna da me, qui da me,
io ti voglio troppo bene
e non vivrei senza te.

Non vivrei senza te,
senza te!
 
Fonte: QUI
 
     
Autori: Paolo Limiti, Mario Migliardi
Arrangiatore: Enrico Simonett
 
Testo:
Pigramente mi hai guardato un giorno,
pigramente.
Pigramente mi son persa nel tuo sguardo,
dolcemente
e ci siamo innamorati
per restare sempre insieme,
pigramente così,
io e te.

E tu,
chiedi a me
chi sa mai quando spunterà
la luna nel cielo,
forse è pigra anche lei
come me,
come noi,
ha paura del cielo,
anche lei,
come noi,
come noi
dell’amore.

Pigramente ci lasciamo, amore,
dolcemente,
solamente, senza mai voler sognare
proprio niente.

E noi mai ci lasceremo
perché stanca il cuore
dirsi addio,
in questo amor,
pigro amor.

Pigro amor,
pigro amor,
pigro amor,
pigro amor.
 
Fonte: QUI
 

 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty MILVA: 1966 - SIMONE/JOHNNY (45 giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Giu 06, 2019 6:21 pm

1. TITOLO:

1966 - SIMONE/JOHNNY

# Etichetta: CETRA # Catalogo: SP 1299 # Data pubblicazione: Marzo 1966 # Matrici: MSC 4846-3/MSC 5020 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2

Nate: Data matrici: 3 Novembre 1965-9 Marzo 1966 / Fotografia Aschieri - Torino / Distribuito da Fonit Cetra - Torino
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione speciale servizio “JUKE BOX” vietata la vendita al pubblico
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
SIMONE (Ça N'a Pas D'importance)

 
      Lato B:
JOHNNY

 
     

 
Testo:
     
 
Testo:
 
MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Videos10
 
mauro piffero
mauro piffero

Messaggi : 4202
Punti : 4202
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 76
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi) - Pagina 4 Empty Re: MILVA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MILVA

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum