Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti
» ENZO JANNACCI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Oggi alle 9:41 am Da mauro piffero

» ANASTASIO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Sab Dic 15, 2018 6:31 pm Da admin_italiacanora

» IL PORTALE E' STATO PASSATO DA HTTP ---► A HTTPS (sito sicuro)
Sab Dic 15, 2018 2:48 pm Da admin_italiacanora

» 2018 - ZECCHINO D'ORO 61a Edizione
Gio Dic 13, 2018 11:31 pm Da admin_italiacanora

» CORI ALPINI: TUTTI I CANTI DEGLI ALPINI
Gio Dic 13, 2018 7:26 pm Da admin_italiacanora

» BEPPE CARDILE - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Dic 11, 2018 10:12 pm Da mauro piffero

» REMO GERMANI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Lun Dic 10, 2018 10:02 am Da mauro piffero

» LOS MARCELLOS FERIAL - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Gio Dic 06, 2018 10:26 pm Da mauro piffero

» LE CANZONI DI NATALE
Mar Dic 04, 2018 11:32 pm Da admin_italiacanora

» FAUSTO CIGLIANO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Dom Dic 02, 2018 11:42 pm Da mauro piffero

» THE ROKES - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Sab Dic 01, 2018 3:16 pm Da mauro piffero

» CATERINA CASELLI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Lun Nov 26, 2018 11:40 pm Da mauro piffero

» FRED BONGUSTO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Mer Nov 21, 2018 9:12 pm Da mauro piffero

» JO FEDELI - I RIBELLI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Sab Nov 17, 2018 6:15 pm Da admin_italiacanora

»  RICKY SHAYNE - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Dom Nov 11, 2018 6:43 pm Da admin_italiacanora


________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!


______________________


_____________________




_____________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________




________________________



________________________



________________________

Chi è online?
In totale ci sono 29 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 27 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 422 il Gio Giu 14, 2018 9:48 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

FESTIVALBAR

Andare in basso

FESTIVALBAR

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Giu 11, 2010 2:11 pm



1.LA STORIA

LA NASCITA DEL FESTIVALBAR E LE PRIME EDIZIONI

Anni '60 e '70
La manifestazione nacque nel 1964 da un'idea di Vittorio Salvetti al fine di scoraggiare la diffusione e la produzione di musica indipendente, e prevedeva una gara fra le canzoni dell'estate: lo scopo finale era eleggere quella rappresentativa del capitale a disposizione dalla major che la supportava.
La misurazione delle preferenze del pubblico avveniva attraverso gli ascolti rilevati dai juke-box disseminati nei bar di tutta Italia (di qui il nome). Il meccanismo era semplice: ad ogni apparecchio era applicato un "contatore" che rilevava quante volte un brano veniva scelto e di conseguenza suonato.
Alla fine dell'estate, la somma di tutte le "gettonature" (dal momento che il brano partiva inserendo nel juke-box un apposito gettone) decretava il vincitore, cioè colui che avrebbe ulteriormente incrementato i suoi introiti sfruttando il "festival-farsa" come pubblicità a costo zero.
La manifestazione aveva quindi solo una premiazione finale, in settembre, che a partire dal 1968 diventò una vera e propria serata televisiva e venne trasmessa su Rai 2 fino al 1982.
La sede "storica" di questa serata finale era l'Arena di Verona.
A questa trasmissione si deve la nascita del neologismo "gettonare", che indicava appunto la preferenza espressa verso un dato brano musicale o artista tramite il gesto di ascoltare la canzone inserendo il gettone nel juke-box.

Anni '80
Dal 1983 in poi, con il passaggio alle reti Fininvest, la manifestazione cambia regolamento e format, piegandosi maggiormente alle logiche degli ascolti televisivi e divenendo uno spettacolo itinerante, ripreso settimanalmente da una diversa piazza d'Italia.
Alcune location (come l'arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro) diventeranno "storiche", ospitando la kermesse per molti anni consecutivi.
Anche il meccanismo di voto cambia: le "gettonature" assumono un ruolo sempre meno rilevante, data anche la progressiva scomparsa dei juke-box dai bar delle località di villeggiatura italiani. Il vincitore sarà stabilito in base al numero di passaggi radiofonici e televisivi ottenuti e dai risultati di vendita.
La ventitreesima edizione del Festivalbar (1986) segna una novità all'interno del solito rituale, cioè la nascita del Festivalbar 33' , ovvero la premiazione del miglior 33 giri (corrispondente dell'odierno CD) dell'estate.
Risale a questi anni una polemica che portò il Ministero dei Beni Culturali a negare le autorizzazioni affinché il gala finale potesse svolgersi nella storica sede dell'Arena di Verona. L'ente negava l'accesso, ufficialmente appellandosi a un divieto normativo, in realtà temendo il danneggiamento dell'importante struttura, dato il grandissimo afflusso di pubblico eterogeneo che la manifestazione richiamava.
Durante questo periodo di lontananza anche la serata finale assunse un carattere itinerante, svolgendosi ogni anno in una piazza diversa, ma sempre in cornici storicamente e architettonicamente prestigiose tra le quali ricordiamo Piazza degli Scacchi di Marostica, Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno, Piazza del Plebiscito a Napoli.
La popolarità di cui ha sempre goduto e lo spazio televisivo guadagnato (sempre maggiore) ha contribuito a rendere il Festivalbar un appuntamento irrinunciabile dell'estate.
Non di rado, infatti, è proprio dal suo palco che furono lanciati la maggior parte dei cosiddetti tormentoni estivi, e molti artisti emergenti trovarono l'adeguato spazio grazie anche all'introduzione, in anni recenti, di un premio speciale (detto premio Rivelazione) per i nuovi talenti.
Il Festivalbar ha portato fortuna anche a molti dei suoi presentatori: ha costituito, ad esempio, un importante trampolino di lancio per Fiorello (che in questa occasione strinse un solido e proficuo sodalizio artistico con Alessia Marcuzzi) e Amadeus, entrambi inizialmente deejay e presentatori di programmi musicali ma "consacrati" in seguito come intrattenitori e showmen a tutto tondo.
Proprio negli anni '80, ad esempio, il Festivalbar è una delle prime esperienze in prima serata di un giovanissimo Gerry Scotti, ex speaker di Radio Deejay.

Anni '90
Negli anni novanta il Festivalbar corregge ulteriormente la sua rotta.
Inizia tradizionalmente a fine maggio, con un grande gala di apertura registrato in un'unica serata ma trasmesso in due parti, per poi proseguire per tutto giugno e luglio con due-tre appuntamenti dalle varie piazze italiane: queste serate, non più di due consecutive, vengono poi trasmesse successivamente (il tempo di "differita" va da pochi giorni a una settimana) spezzettate per distribuire le esibizioni in più puntate.
Dopo una pausa ad agosto, a settembre va in onda il gala finale, sempre registrato.
I cantanti si esibiscono sempre in playback; a volte, la serata è mandata in onda in due parti, ma comunque si svolge sempre in un'unica soluzione.
Nel 1997 una trasmissione di Festivalbar è stata fatta nell'Arena di Pola, in Croazia.
Assume importanza anche il programma satellite Anteprima Festivalbar: un montaggio (mandato in onda come striscia quotidiana in vari orari oppure con un unico appuntamento settimanale spesso in seconda serata o in tarda mattinata) di varie riprese nei backstage o durante le prove, interviste agli artisti e approfondimenti sulla località ospitante.
Queste ultime informazioni vengono poi riprese nella tradizionale cartolina, ovvero una sorta di mini-spot con la voce di Vittorio Salvetti che introduce il luogo che ospita la tappa, in onda però durante la puntata vera e propria.
In questi anni il Festivalbar ha spesso condiviso il palcoscenico con le selezioni italiane del concorso di bellezza europeo The Look of the Year, che si proponeva di eleggere una miss che rappresentasse l'Italia nelle finali che si sarebbero tenute alla fine dell'estate, dove avrebbero partecipato ragazze provenienti da tutti i paesi europei.
Ad ogni tappa venivano presentate alcune concorrenti di cui però solo una "passava il turno" (spesso il metodo utilizzato era la semplice acclamazione del pubblico in piazza, chiamato ad esprimere rumorosamente il suo gradimento per questa o quella ragazza), fino alla proclamazione della vincitrice che solitamente avveniva nella serata finale della manifestazione.
Durante una di queste selezioni venne proposta al pubblico una giovanissima Elenoire Casalegno che, tappa dopo tappa, sbaragliò le altre concorrenti fino a conquistare il biglietto per la finale europea.
Il patron storico Vittorio Salvetti, ideatore e per molti anni unico presentatore del Festivalbar, scompare nel 1998 dopo una lunga malattia: al timone della kermesse subentra l'anno successivo il figlio Andrea.
Sempre nello stesso anno, l'ultima tappa ritorna ad essere nell'Arena di Verona, come aveva fortemente voluto Vittorio Salvetti all'ultima edizione di cui è stato organizzatore.

Anni 2000
Nel 2002 venne per la prima volta accantonato il playback e quasi tutti gli artisti iniziarono ad esibirsi dal vivo.
Inizialmente questi aggiustamenti sembrarono incontrare il favore del pubblico con il programma assestato su dei tranquillizzanti numeri in termini di share, ma in seguito la formula iniziò ad accusare il peso dei suoi anni.
Tuttavia nell'edizione del 2006, quando gli ascolti furono bassi e l'interesse del pubblico scemato, i produttori imputarono l'innegabile insuccesso ai Mondiali di calcio di quell'anno (poi vinti dall'Italia), le cui partite si trovavano inevitabilmente a coincidere con le messe in onda delle puntate.
I detrattori, di contro, puntarono il dito contro un trio di presentatori impreparato e male assortito (Mago Forest - Cristina Chiabotto - Ilary Blasi) e contro la stessa formula della manifestazione, giudicata obsoleta e poco attenta ai reali gusti del pubblico, più orientata verso scelte di marketing e per questo "manovrata" dalle case discografiche che proponevano i propri cantanti.
L'edizione del 2007 ridusse il numero delle tappe toccando tre città, Milano per il gala di apertura e Catania, oltre alla finale di Verona.
Per dimostrarsi al passo con i tempi, la produzione incluse anche internet e il web tra i mezzi per "misurare" il gradimento del pubblico.
Venne aperta una pagina MySpace in cui gli utenti potevano dialogare direttamente con lo staff e il cast e visionare contenuti audio e video esclusivi (soprattutto interviste e riprese dietro le quinte) e venne istituito il premio Digital al pezzo più scelto e scaricato dai navigatori virtuali, vinto dai Tokio Hotel con il brano Monsoon.
Questa fu, di fatto, l'ultima edizione del Festivalbar.
Il 2008 fu infatti il primo anno, dalla sua nascita nel 1964, nel quale la manifestazione non si tenne: l'edizione, inizialmente annunciata con Teo Mammucari e Lucilla Agosti alla conduzione, non si svolse.
Nonostante la sua assenza come programma ufficiale, venne ugualmente pubblicata, per l'ultima volta, la tradizionale compilation che raccoglie i successi dell'estate.
 
Cronologia degli avvenimenti più importanti
  • 1964: nasce il Festivalbar, come manifestazione canora estiva che raccoglie tutte le hit del momento.
  • 1967: il Festivalbar viene trasmesso per la prima volta in televisione sul Secondo Programma, l'attuale Rai 2. Viene istituito un Premio Speciale, il DiscoVerde.
  • 1975: grazie al continuo successo che riscuote il Festivalbar, si decide di spostarlo dall'Altopiano d'Asiago all'Arena di Verona.
  • 1977: Prima edizione del Festivalbar trasmessa a colori.
  • 1978: il Festivalbar, con lo slogan Festivalbar ha 15 anni. Festivalbar ha la tua età, si apre anche ad artisti internazionali oltre a quelli italiani.
  • 1983: le reti Fininvest ne acquistano i diritti, e la manifestazione verrà da quest'anno trasmessa su Canale 5, allungandosi a dodici puntate. Verrà cambiato il Regolamento e format.
  • 1986: nasce il Festivalbar 33' , la sezione del Festivalbar che premia il 33 giri (poi l'album) dell'anno.
  • 1989: dopo sei edizioni del Festivalbar trascorse su Canale 5, l'edizione del 1989 passa su Italia 1.
  • 1999: dopo la morte l'anno prima di Vittorio Salvetti, patron storico della manifestazione, il timone passa al figlio Andrea.
  • 2002: Andrea Salvetti dà l'opportunità ai cantanti in gara di poter gareggiare con i propri brani dal vivo, senza il playback.
  • 2003: visto il grande successo, la CNN International registra tre puntate special al Festivalbar.
  • 2007: viene introdotto il premio Digital per il brano più scaricato dal web.
  • 2008: Andrea Salvetti annuncia che non ci sarà l'edizione 2008 a causa della mancanza delle risorse economiche che fino al mese di maggio erano state garantite, parlando inizialmente di un anno di pausa.

Fonte:QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Ven Feb 12, 2016 6:03 pm, modificato 4 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 2109
Punti : 4413
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 67
Località : Toscana

Visualizza il profilo https://www.italiacanora.net

Torna in alto Andare in basso

1964 FESTIVALBAR - 1a Edizione

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Giu 11, 2010 2:20 pm



1964 FESTIVALBAR - 1a Edizione

Nell’estate del 1964 si svolge la prima edizione del Festivalbar, unica sopravvissuta, tra le gare canore estive, fino agli anni Duemila (l’ultima edizione è quella del 2007).
Il suo patron è Vittorio Salvetti, padovano, nato nel 1937 e scomparso nel 1998, che inizia la sua carriera come talent scout, presentatore e impresario. Nel 1964, dopo aver collaborato alle prime edizioni del Cantagiro, decide di inventare una nuova gara riservata particolarmente ai giovani.
Uno dei veicoli di maggior diffusione della musica, in quel tempo, era il juke-box. Nel 1964 ce n’erano 5.730 sparsi nei bar di tutta Italia, e i giovani potevano ascoltare la loro canzone preferita inserendo una monetina nel juke box e selezionando il brano prescelto. Per ascoltare una canzone, ci voleva una monetina da 50 lire, ma con 100 lire ne potevi ascoltare 3 (un 3 x 2 ante litteram, prima che la formula venisse adottata nei supermercati!).
Salvetti prende spunto dal successo del juke box tra i giovani per organizzare il primo Festivalbar, Festival perché si tratta di una gara tra diversi artisti, e Bar perché l’esito della gara avverrà proprio tramite il riscontro dei dischi selezionati nei juke-box presenti nei bar italiani.
A giugno, 10 dischi speciali con le novità dell’estate vengono inseriti in tutti i juke-box, e in agosto viene premiata la canzone più gettonata dell’estate.
La finale della prima edizione del Festivalbar-Trofeo Moccia si svolge ad Asiago, al Club Millepini. A seguirla, ci sono soltanto gli spettatori presenti, circa duemila, poiché non ci sono riprese né radiofoniche né televisive.
L’ospite della serata è il popolare imitatore Alighiero Noschese.
Vince Bobby Solo (Credi a me). Tra i giovani si segnala Lorenzo Pilat (alias Pilade) con Ciao, ma la protagonista dell'estate è la surf-music: Catherine Spaak canta L'esercito del surf; e una giovane band del Madagascar, i Surf, cantano E adesso te ne puoi andar.
 
Fonte: QUI
 
Regolamento
Nella prima edizione i brani in gara erano dieci, sette interpretati da Campioni e tre dai Giovani.
Non era stata prevista nessuna trasmissione televisiva ma solo una serata finale sponsorizzata da un'azienda, in cui furono attribuiti i premi.
Direzione artistica
Vittorio Salvetti

Classifica, canzoni e cantanti Campioni
Credi a me - Bobby Solo - (G.Marchetti-G.Sanjust)
Chi vede te (Take Me Tonight) - Gene Pitney (Daniele Pace-Schroeder-Gold-Alfred)
Perché l'ho fatto - Fabrizio Ferretti (Alberto Testa-Anisfield-Denso)
Un paio di giorni - Robertino (testo di Mogol e Alberto Testa; musica di Pino Massara)
L'esercito del surf - Catherine Spaak (testo di Mogol; musica di Iller Pattacini)
Dorme la città - Andrea Lo Vecchio (Lo Vecchio)
E adesso te ne puoi andare (I only want to be with you) - Les Surfs (Leo Chiosso-Hawker-Raymonds)

Classifica, canzoni e cantanti Giovani
Ciao ciao ciao (Bye Bye Love) - Pilade (Bryant-Del Prete-Astro Amari)
Ragazzi come noi - Paki & Paki (Maresca-Zerato-Beretta)
Dov'ero - An'Neris (Casadei-Rigoni-Simoni)


01. BOBBY SOLO
       Credi a me


  02. GENE PITNEY
       Chi vede te