Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti
» PINO DONAGGIO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 11:33 pm Da mauro piffero

» ADRIANO PAPPALARDO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 11:12 pm Da admin_italiacanora

» ALBANO CARRISI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 5:23 pm Da admin_italiacanora

» JOHN FOSTER - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Dom Set 10, 2017 11:57 pm Da mauro piffero

» RINO LODDO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Sab Set 09, 2017 6:34 pm Da admin_italiacanora

»  ANTONIO BASURTO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Ven Set 08, 2017 5:33 pm Da admin_italiacanora

» TONY RENIS - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Sab Set 02, 2017 9:28 pm Da mauro piffero

» LISA - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:44 pm Da admin_italiacanora

» QUARTETTO 2 + 2 ---> I 4 + 4 DI NORA ORLANDI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:27 pm Da admin_italiacanora

» STELLA DIZZY - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:13 pm Da admin_italiacanora

» ELIO MAURO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:47 am Da admin_italiacanora

» PAOLO BACILIERI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:21 am Da admin_italiacanora

» MARISA BRANDO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:09 am Da admin_italiacanora

» TEDDY RENO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Lun Ago 21, 2017 7:38 pm Da admin_italiacanora

» PETER VAN WOOD - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Dom Ago 20, 2017 6:04 pm Da admin_italiacanora







________________________________________



AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 18 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 18 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

FRANCO CALIFANO - BIOGRAFIA

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: FRANCO CALIFANO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

FRANCO CALIFANO - BIOGRAFIA

Messaggio  VIOLONE 1950 il Ven Dic 14, 2012 10:24 am



« Dipinsi l’anima su tela anonima
E mescolai la vodka con acqua tonica
E pranzai tardi all’ora della cena
E mi rivolsi al libro come a una persona
Guardai le tele con aria ironica
E mi giocai i ricordi provando il rischio
Poi di rinascere sotto le stelle
Dimenticai di colpo un passato folle
In un tempo piccolo. »


Franco Califano, noto anche come Er Califfo o con l'appellativo Il Maestro (Tripoli, 14 settembre 1938), è un cantautore, poeta, scrittore e attore italiano.

Originario di Pagani, in provincia di Salerno, è nato per caso in aereo sul cielo della capitale libica, a quei tempi colonia italiana. È cresciuto e vive da molti anni a Roma ma ha anche trascorso otto anni a Milano. Già arrestato nel 1970 per possesso di stupefacenti, caso in cui fu coinvolto anche Walter Chiari (assolto con formula piena), finisce nuovamente in carcere per lo stesso motivo e per porto abusivo di armi nel 1983, questa volta insieme al conduttore televisivo Enzo Tortora (assolto con formula piena e caso emblematico di mala giustizia). Durante quest'ultima esperienza carceraria ha composto l'album Impronte digitali, che si basa soprattutto su esperienze di quel periodo. In entrambi i processi Califano è stato assolto "perché il fatto non sussiste". Califano lo ha ripetutamente ricordato nei suoi libri e nelle sue interviste.

Si è cimentato come scrittore e saggista con opere come Ti perdo - Diario di un uomo da strada, Il cuore nel sesso, Sesso e sentimento e Calisutra - Storie di vita e casi dell'amore raccontati dal maestro. Del 2008 è, invece, l'autobiografia Senza Manette, scritta a quattro mani con Pierluigi Diaco. È stato interprete di fotoromanzi e attore cinematografico in Sciarada alla francese (1963), Gardenia, il giustiziere della mala (1979), Due strani papà (1983) con Pippo Franco, Viola bacia tutti (1998) e Questa notte è ancora nostra (2008).

Nel 2006 ha partecipato alla terza edizione del programma realtà Music Farm, condotto da Simona Ventura. Nel 2007 e nel 2010 partecipa a due puntate di Ciao Darwin con Paolo Bonolis. Califano si è sempre presentato come un disincantato amante latino, un po' cinico, un po' romantico, vantando migliaia di conquiste femminili. Lui stesso ha raccontato di aver avuto il suo primo rapporto all'età di 12 anni, con la madre di un amico. Vive in una villa nei pressi di Roma, ad Acilia, a pochi chilometri dal litorale di Ostia. Califano ha tatuato nell'avambraccio destro la sua celebre frase Tutto il resto è noia. Viene citato anche nella serie televisiva Romanzo criminale partecipando al matrimonio di uno dei componenti della banda.

I suoi ammiratori lo chiamano Califfo o anche maestro, viene imitato da Fiorello, dall'attore Max Tortora, e dall'imitatore Gianfranco Butinar. Ha ricevuto una laurea honoris causa in Filosofia dall'Università di New York[1]. Nel 2010 a causa del suo stato precario di salute, dovuto alla rottura di tre vertebre in seguito a una caduta dalle scale, non è in attività. Il 20 febbraio 2012 si esibisce in concerto al Teatro Sistina, per l'occasione pieno in ogni ordine di posto. Lo stesso anno esce la notizia che abbia chiesto che lo Stato gli corrisponda la pensione speciale prevista dalla legge Bacchelli per gli artisti che versano in situazione di grave indigenza; notizia poi smentita dal diretto interessato durante una trasmissione televisiva. Il 3 agosto 2012 oltre 5mila persone assistono ad un suo concerto in piazza San Giovanni in Laterano a Roma nell'ambito del "San Giovanni Summer Village". Partecipa come ospite alla seconda puntata della seconda stagione di Tale e Quale Show. Il 15 ottobre è ospite con Edoardo Vianello a Domenica In da Lorella Cuccarini in condizioni di salute visibilmente preoccupanti.

Autore di canzoni e poeta
Da sempre autore di testi e poesie, è famoso per canzoni spesso cantate in proprio, ma molto più frequentemente scritte per altri artisti: Mia Martini (Minuetto, scritta in coppia con Dario Baldan Bembo e La nevicata del '56 scritta nel testo con Carla Vistarini); Ornella Vanoni (La musica è finita, su musica di Umberto Bindi, scritta con Nisa, Una ragione di più, scritta con Mino Reitano); Peppino di Capri (Un grande amore e niente più, che vince il Festival di Sanremo del 1973); Bruno Martino (E la chiamano estate, scritta in coppia con lo stesso Martino); Edoardo Vianello e Wilma Goich (Semo gente de borgata). Suo è anche il testo di Un'estate fa, versione italiana di Une belle histoire, del cantante francese Michel Fugain. Le notti d'agosto fu portata al successo da Loretta Goggi. Per Mina ha scritto l'intero album Amanti di valore (1974). Poco gettonato dal pubblico, il disco, con le musiche di Carlo Pes è considerato dalla critica un autentico capolavoro[senza fonte].

Come cantautore sono da annoverare tra i suoi grandi successi Tutto il resto è noia (su musica di Frank Del Giudice), Fijo mio (su musica di Amedeo Minghi) e brani come Tac, La mia libertà e Io nun piango (dedicata all'amico Piero Ciampi) canzoni di cui è autore anche della parte musicale, Ti perdo, Io per le strade di quartiere con la quale partecipa a Sanremo 88, Un tempo piccolo, brano reinciso dai Tiromancino. Franco Califano è anche autore di molte composizioni poetiche, spesso in forma di sonetto. Da ricordare Secondo me l'amore, che dà il titolo a uno dei suoi album, Il gigante de casa, Beata te, te dormi, Nun me portà a casa. Gettonatissime dal pubblico alcune poesie umoristiche e lievemente licenziose come Pasquale l'infermiere (che affronta il tema di una gravidanza inaspettata), Cesira (che ha per tema la chirurgia plastica), Avventura con un travestito (che narra di un incontro amoroso con un travestito), La seconda (sull'ingordigia sessuale di una moglie).

Questi brani, graditissimi dai fan, sono puntualmente declamati dell'artista nei suoi recital e concerti. Come musicista, Califano firma alcune colonne sonore, da ricordare Due strani papà, film di cui è anche protagonista con Pippo Franco.

Le apparizioni sanremesi
La sua prima apparizione a Festival di Sanremo risale al 1988 con Io per le strade di quartiere scritta insieme a Toto Cutugno che l'ha musicata. Torna nel 1994 con Napoli e nel 2005 con Non escludo il ritorno, scritta assieme ai Tiromancino.

Politica
Quando fu arrestato nel 1983 scrisse una lettera per chiedere aiuto e sostegno a Bettino Craxi: il leader socialista gli fu vicino e, dopo questo episodio, i due divennero amici.[2] Alle elezioni politiche del 1992 si è candidato con il PSDI, senza però essere eletto.[3]

Nel 2008, in occasione del suo settantesimo compleanno festeggiato a Piazza Navona, ha affermato:"Io sono liberale, anticomunista. Ho chiesto al sindaco Alemanno, mio caro amico, di poter cantare in qualche bella piazza. E lui mi ha fatto un meraviglioso regalo. Per 5 anni mi hanno impedito di cantare perché mi hanno bollato come uno di destra. Conoscevo bene sia Rutelli sia Veltroni: il primo si è sempre comportato bene, il secondo mi ha ignorato. E non so perché

Religione
Franco Califano si definisce cattolico apostolico romano. Durante un'intervista radiofonica ha manifestato pubblicamente la sua grande ammirazione per Papa Benedetto XVI, di cui ha detto: "mi è piaciuto subito e continua ad essere quello che immaginavo: un uomo colto, politico, forte, duro al momento giusto, che non si ferma ad accarezzare le teste ma cammina dritto, perché ha tanto cammino da fare. La prima volta che l’ho visto ho sentito qualcosa dentro e mi sono molto riavvicinato alla fede
Fonte: QUI
avatar
VIOLONE 1950
Admin

Messaggi : 542
Punti : 1588
Data d'iscrizione : 29.11.12
Età : 67
Località : PISTOIA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: FRANCO CALIFANO - BIOGRAFIA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Mar 31, 2013 8:43 am



È morto Franco Califano, poeta e cantore di donne e borgate

Il "Califfo" se n'è andato. Aveva 74 anni ed era malato da tempo. Playboy venuto dalle periferie, cinico e allo stesso tempo romantico, interprete di fotoromanzi, protagonista delle cronache con uscite galanti e ambigue frequentazioni, celava dietro il machismo una straordinaria sensibilità. Tradotta in splendide canzoni, cantate da Mina, Mia Martini, Ornella Vanoni e in prima persona. Alemanno: "Per lui camera ardente".

All'età di 74 anni, Franco Califano è morto nella sua casa ad Acilia. Malato da tempo, era nato nel 1938. Solo pochi giorni fa, il 18 marzo, si era esibito al Teatro Sistina di Roma. Originario di Pagani, in provincia di Salerno, Califano era nato su un aereo in volo su Tripoli, allora colonia italiana. Ed era anche un insospettabile tifoso dell'Inter. Eppure Franco Califano resterà per sempre tra le espressioni più genuine di Roma e delle sue tante anime.

Per i giornali, Franco Califano era il playboy venuto dalle borgate, cinico e allo stesso tempo romantico, interprete di fotoromanzi, che alimentava le cronache con uscite galanti e ambigue frequentazioni. Eppure, dietro il machismo e il ghigno del Califfo, si celava una persona di straordinaria sensibilità. Un'anima capace di esprime, soprattutto in età avanzata, un candore e una tenerezza quasi infantili. E' la tv dei reality a rivelarli, mentre chi era andato oltre i giornali scandalistici e si era immerso nelle canzoni del "Califfo", sapeva quanto il personaggio fosse ben più profondo delle prime impressioni.

Canzoni a cui spesso erano stati altri a dare voce. Quella di Mia Martini, ad esempio, in Minuetto (scritta con Dario Baldan Bembo) e La nevicata del '56 (testo a quattro mani con Carla Vistarini). Quella di Ornella Vanoni, interprete di La musica è finita (su musica di Umberto Bindi, scritta con Nisa), Una ragione di più (scritta con Mino Reitano). E ancora Peppino di Capri, che con Un grande amore e niente più vince il Festival di Sanremo 1973). Come dimenticare E la chiamano estate, scritta con Bruno Martino che ne fu l'interprete. E l'inno in romanesco Semo gente de borgata, affidata alle voci di Edoardo Vianello e Wilma Goich. Per la più grande voce italiana, quella di Mina, Califano scrisse un intero album, Amanti di valore, nel 1974).

Altre sono le canzoni per le quali il giovane Califano ci mette la faccia e l'ugola, credebdo finalmente nel suo timbro cavernoso e insospettabilmente sexy. Due su tutte. Lo rappresenterà per l'intera carriera Tutto il resto è noia, su musica di Frank Del Giudice. Quasi un autoritratto La mia libertà. Inevitabile, per uno così, incrociare anche le strade di Sanremo. Califano vi partecipa la prima volta nel 1988 con Io per le strade di quartiere scritta insieme a Toto Cutugno, di cui si ricorda l'interpretazione vigorosa e teatrale, da musical delle borgate. Bisogna aspettare il 1994 per rivedere Califano all'Arisotn con Napoli. Infine, l'ultima apparizione nel 2005 con Non escludo il ritorno, scritta assieme ai Tiromancino.

Si diceva delle frequentazioni ambigue. Califano ha pagato il suo prezzo. Arrestato nel 1970 per possesso di stupefacenti, nel caso in cui rimase invischiato anche Walter Chiari, è ancora la droga a riportare Califano dietro le sbarre nel 1983, con l'aggravante del porto abusivo di armi. Questa volta, con Enzo Tortora, esperienza che Califano tradusse in un album, Impronte digitali. Processi conclusi sempre con l'assoluzione "perché il fatto non sussiste".

La sua innocenza, e la sua libertà, Franco Califano si è sempre sentito in dovere di ribadirla, come spinto da un insopprimibile esigenza di colmare una distanza, farsi capire. L'occasione erano le interviste. Ma il cuore di Califano è spalmato soprattutto nelle pagine di un libro, Il cuore nel sesso, edito da Castevecchi. Manuale d'amore e soprattutto di vita, in cui Califano raccontava della sua gioventù, delle sue esperienze, delle donne (il primo rapporto a 12 anni con la madre di un amico), delle cronache che lo riguardarono. Prodigandosi in aneddoti e consigli.

Particolarmente gustoso il ricordo delle collette con gli amici, un manipolo di squattrinati, per noleggiare un'auto appariscente e sfilare in via Veneto negli anni della Dolce Vita a caccia di turiste straniere da incantare. Tra i suggerimenti del Califfo, il rimedio per un alito cattivo al termine di una cena a lume di candela macchiato da un menù contaminato di aglio o cipolla. "Allungate una mancia al cameriere e fatevi portare un pezzo di parmigiano: Masticatelo a lungo. Vi ripulirà la 'fiatella'".

Del Califano scrittore si possono ricordare anche Ti perdo - Diario di un uomo da strada, Sesso e sentimento e Calisutra - Storie di vita e casi dell'amore raccontati dal maestro. Del 2008 è, invece, l'autobiografia Senza Manette, scritta a quattro mani con Pierluigi Diaco. Da attore fu impiegato Sciarada alla francese (1963), Gardenia, il giustiziere della mala (1979), Due strani papà (1983) con Pippo Franco, Viola bacia tutti (1998) e Questa notte è ancora nostra (2008).

Nel 2006 partecipa alla terza edizione del programma realtà Music Farm. Le telecamere a circuito chiuso, impietose, fanno scempio del suo sonno, quando Califano addormentato parla a ruota libera. Un uomo con le sue fragilità, ben lontano dal guascone recuperato persino nella serie tv tratta da Romanzo Criminale. Nel 2010 Califano è fermato dalla rottura di tre vertebre in seguito a una caduta dalle scale. Il 20 febbraio 2012 il Teatro Sistina è tutto esaurito per lui, eppure il 2012 è l'anno in cui trapela la notizia che Califano ha chiesto che lo Stato gli corrisponda la pensione speciale per artisti indigenti prevista dalla legge Bacchelli, che Califano smentisce. Il 15 ottobre 2012 Califano è ospite con Edoardo Vianello a Domenica In da Lorella Cuccarini, le sue condizioni di salute sono evidentemente precarie.

Oggi, la fine. Nel 2008, in occasione del suo settantesimo compleanno festeggiato a Piazza Navona, Califano dichiarò: "Io sono liberale, anticomunista. Ho chiesto al sindaco Alemanno, mio caro amico, di poter cantare in qualche bella piazza. E lui mi ha fatto un meraviglioso regalo. Per cinque anni mi hanno impedito di cantare perché mi hanno bollato come uno di destra. Conoscevo bene sia Rutelli sia Veltroni: il primo si è sempre comportato bene, il secondo mi ha ignorato. E non so perché".

Lo stesso sindaco Alemanno, appresa la notizia e ricordando quel concerto in Piazza Navona, annuncia: "La morte di Califano, cantore romano e autentico simbolo dell'anima più popolare della città ci addolora molto. "Nel piangerlo, lasciamo alle future generazioni di cantori romani i testi senza tempo di un cantante di altri tempi a cui l'amministrazione aprirà le porte per la camera ardente".
Fonte: QUI



Ultima modifica di admin_italiacanora il Dom Apr 28, 2013 3:23 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

CONCERTO TRIBUTO A FRANCO CALIFANO, 50 ARTISTI A ROMA IL 21 APRILE

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Apr 28, 2013 3:21 pm

Un'occasione in memoria del cantautore scomparso meno di un mese fa. Roma celebra Franco Califano ai Fori Imperiali con l'evento "Non escludo il ritorno" previsto per il 21 aprile.

Primavera e tempo di concerti-evento con gli artisti più apprezzati della scena musicale, è tutto pronto per il 1° maggio a Roma non senza polemiche, e anche per il RadioItaliaLive di Milano. Lo avevano preannunciato fan ed estimatori del Califfo, anche per lui ci sarà un concerto evento a 3 settimane dall’inaspettata scomparsa.
“Non escludo il ritorno” e la musica live di 50 artisti che si alterneranno su un palco allestito per l’occasione ai Fori Imperiali, una no-stop di canzoni e poesie di Franco Califano dalle 18.30 alle 24.
Il 21 aprile Roma ha celebrato così uno degli artisti più rappresentativi della capitale, nello stesso giorno del Natale della città.

Tantissimi i nomi dei grandi artisti pronti ad omaggiare Califano; la direzione artistica sarà affidata a Edoardo Vianello ed Elio Cipri, mentre sul palco si alterneranno attori, cantanti e conduttori televisivi nel ricordo dell’artista scomparso. Simone Cristicchi, Federico Zampaglione, Enrico Ruggeri, Raf, Masini, Fred Bongusto, Luisa Corna, Max Giusti, Christian De Sica, Enrico Montesano sono solo alcuni dei volti noti presenti all’evento del 21 aprile. Alla conduzione si alterneranno Fabrizio Frizzi, Barbara D’Urso, Miriam Leone, Giancarlo Magalli, Miriam Leone e Tiberio Timperi.
L’idea per il concerto è partita da Amedeo Minghi, amico del cantante scomparso.



avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: FRANCO CALIFANO

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum