Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo








AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 9 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mauro piffero

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 72 il Mer Mag 17, 2017 9:16 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr



LITURGIA DELLA PAROLA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LITURGIA DELLA PAROLA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Nov 11, 2012 4:03 pm



La Liturgia della Parola è costituita dalla lettura di brani tratti dalla Sacra Scrittura, dall'omelia del celebrante e dalla preghiera dei fedeli.
Secondo questa sequenza (fra parentesi chi svolge le parti):

  • Lettura tratta solitamente dall'Antico Testamento (lettore)
  • Graduale (può essere sostituito da una salmo responsoriale) (salmista)
  • Epistola (lettura del Nuovo Testamento) (lettore)
  • Alleluia (assemblea o schola)
  • Lettura del Vangelo (diacono)
  • Omelia (sacerdote)
  • Simbolo niceno (fedeli)
  • Preghiera dei fedeli (fedeli)
I testi delle letture variano per ciascuna domenica e sono raccolti nel Lezionario-
Il lezionario è l'elencazione sistematica dei brani delle Sacre Scritture (e quindi il libro che li contiene) da leggersi nelle celebrazioni liturgiche durante l'anno o in particolari occasioni, stabiliti ufficialmente o consigliati.

La scelta di questi brani è operata secondo particolari criteri che permettono sia la lettura dell'intera Bibbia (o di gran parte d'essa) nell'arco uno o, più comunemente, di tre anni, sia in coordinamento con i temi del calendario liturgico oppure, storicamente, con la memoria di santi canonizzati, specifici avvenimenti storici o ritmi dell'anno agricolo. Fra le accezioni del termine "lezione" [dal latino "lectio", lettura, ciò che si legge], troviamo, nella terminologia dell'ebraismo e della chiesa cristiana, "brano tratto dalle Sacre Scritture che si legge o si canta durante il culto".
Fonte: QUI e QUI


Le letture scelte dalla sacra Scrittura con i canti che le accompagnano costituiscono la parte principale della Liturgia della Parola; l'omelia, la professione di fede e la preghiera universale o preghiera dei fedeli sviluppano e concludono tale parte.

Le letture bibliche: Nelle letture viene preparata ai fedeli la mensa della parola di Dio e vengono loro aperti i tesori della Bibbia. La lettura del Vangelo costituisce il culmine della Liturgia della Parola. La stessa Liturgia insegna che si deve dare ad essa massima venerazione, poiché la distingue dalle altre letture con particolare onore: sia da parte del ministro incaricato di proclamarla, che si prepara con la benedizione o con la preghiera; sia da parte dei fedeli, i quali con le acclamazioni riconoscono e professano che Cristo è presente e parla a loro, e ascoltano la lettura stando in piedi; sia per mezzo dei segni di venerazione che si rendono all'Evangeliario.

Alla prima lettura segue il salmo responsoriale, che è parte integrante della Liturgia della Parola e che ha grande valore liturgico e pastorale, perché favorisce la meditazione della parola di Dio. Dopo la lettura che precede immediatamente il Vangelo, si canta l'Alleluia o un altro canto stabilito dalle rubriche, come richiede il tempo liturgico. Tale acclamazione costituisce un rito o atto a sé stante, con il quale l'assemblea dei fedeli accoglie e saluta il Signore che sta per parlare nel Vangelo e con il canto manifesta la propria fede.

L'omelia: L'omelia fa parte della Liturgia ed è vivamente raccomandata: è infatti necessaria per alimentare la vita cristiana. Essa deve consistere nella spiegazione o di qualche aspetto delle letture della sacra Scrittura, o di un altro testo dell'Ordinario o del Proprio della Messa del giorno, tenuto conto sia del mistero che viene celebrato, sia delle particolari necessità di chi ascolta. (Nelle domeniche e nelle feste di precetto l'omelia si deve tenere e non può essere omessa se non per un grave motivo in tutte le Messe con partecipazione di popolo. Negli altri giorni è raccomandata, specialmente nelle ferie di Avvento, di Quaresima e del tempo pasquale; così pure nelle altre feste e circostanze nelle quali è più numeroso il concorso del popolo alla chiesa).

La professione di fede: Il Simbolo, o professione di fede, ha come fine che tutto il popolo riunito risponda alla parola di Dio, proclamata nella lettura della sacra Scrittura e spiegata nell'omelia; e perché, recitando la regola della fede, con una formula approvata per l'uso liturgico, torni a meditare e professi i grandi misteri della fede, prima della loro celebrazione nell'Eucaristia.

La preghiera universale: Nella preghiera universale, o preghiera dei fedeli, il popolo risponde in certo modo alla parola di Dio accolta con fede e, esercitando il proprio sacerdozio battesimale, offre a Dio preghiere per la salvezza di tutti.
Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1804
Punti : 3914
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 65
Località : Toscana

Vedere il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITURGIA DELLA PAROLA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Dic 01, 2012 3:50 pm

I Domenica di avvento Anno C - 2 Dicembre 2012



MOSTRACI, SIGNORE, LA TUA MISERICORDIA E DONACI LA TUA SALVEZZA (Canto al Vangelo Sal 84,Cool
Autore: Visconti M.

      

MOSTRACI, SIGNORE, LA TUA MISERICORDIA
E DONACI LA TUA SALVEZZA.

Ascolterò che cosa dice Dio, il Signore:
egli annuncia la pace per il suo popolo, per i suoi fedeli.
Si, la sua salvezza è vicina a chi lo teme,
perché la sua gloria abiti la nostra terra.

MOSTRACI, SIGNORE, LA TUA MISERICORDIA
E DONACI LA TUA SALVEZZA.

Amore e verità s’incontreranno,
giustizia e pace si baceranno.
Verità germoglierà dalla terra
e giustizia si affaccerà dal cielo.

MOSTRACI, SIGNORE, LA TUA MISERICORDIA
E DONACI LA TUA SALVEZZA.

Certo, il Signore donerà il suo bene
e la nostra terra darà il suo frutto;
giustizia camminerà davanti a lui:
i suoi passi tracceranno il cammino.

MOSTRACI, SIGNORE, LA TUA MISERICORDIA
E DONACI LA TUA SALVEZZA.

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1804
Punti : 3914
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 65
Località : Toscana

Vedere il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITURGIA DELLA PAROLA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Mar 30, 2013 12:14 pm



Veglia Pasquale: Liturgia della Parola

MIA FORZA E MIO CANTO (Es 15) - Strofe e ritornello. Dopo la seconda lettura. T Lezionario; M S. Martinez. CdP 150.

      

R.: Mia forza e mio canto è il Signore
d’Israele in eterno è il Salvatore.

Voglio cantare in onore del Signore
perché lui è il mio Salvatore
è il mio Dio lo voglio lodare
è il Dio di mio padre
lo voglio esaltare. (R)

Il suo nome è il Signore
la Sua destra è ricolma di potenza
La Sua destra annienta il nemico
e lo schiaccia
con vittoria infinita. (R)

Faraone in cuor suo diceva
li inseguirò e li raggiungerò.
Ma col tuo soffio alzasti le acque
perché il tuo popolo
attraversasse il mare. (R)

Soffiasti ancora e il mare ricoprì
il faraone e il suo potere
cavalli e carri e tutti i cavalieri
furono sommersi
nel profondo del mare. (R)

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1804
Punti : 3914
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 65
Località : Toscana

Vedere il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum