Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti

________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 30 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

LAURA PAUSINI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 90
 :: LAURA PAUSINI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LAURA PAUSINI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Set 18, 2011 10:05 pm



Di seguito viene riportata la discografia completa di Laura Pausini

INDICE


Album studio

1993 - Laura Pausini
1994 - Laura
1996 - Le cose che vivi
1998 - La mia risposta
2000 - Tra te e il mare
2002 - From the Inside
2004 - Resta in ascolto
2008 - Primavera in anticipo
2011 - Inedito
2015 - Simili
2017 -


Album cover

2006 - Io canto
2016 - Laura Xmas


Album raccolta

2001 - The Best of Laura Pausini - E ritorno da te
2013 - 20 - The Greatest Hits


Album live

2005 - Live in Paris 05
2007 - San Siro 2007
2009 - Laura Live World Tour 09


Videografia

1999 - Video collection 93-99
2002 - Live 2001-2002 World Tour
2005 - Live in Paris 05
2007 - San Siro 2007
2009 - Laura Live World Tour 09
2012 - Inedito - Special Edition


Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

LAURA PAUSINI: 2011 BENVENUTO (Singolo)

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Set 28, 2011 11:13 pm



1. TITOLO:

2011 - BENVENUTO (Singolo)    - per andare all'album:  2011 - INEDITO


2. RECENSIONE:

Il video, girato ad Amsterdam alla fine del mese di luglio, ha avuto una "gestazione" particolarmente complessa e in rete, nella fase produttiva, è stato da subito un piccolo "caso".

Nessuno dei professionisti coinvolti aveva, infatti, mai lavorato su un set come quello di BENVENUTO: in occasione dello shooting in una spiaggia nei dintorni di Amsterdam, le immagini girate sono state ostacolate da un centinaio di paparazzi che, con macchine fotografiche e telecamere, hanno disturbato le riprese, costringendo il regista a lavorare circondato da lenzuola che proteggessero l'inquadratura.



L'alto numero di persone accorse sul set, tra curiosi e professionisti dell'immagine "rubata", ha infine costretto le autorità olandesi ad intervenire per ristabilire l'ordine pubblico e consentire al gruppo di Laura Pausini di ultimare le riprese.

Nel video, BENVENUTO è un tam-tam, un invito al cambiamento, una sorta di "yes you can", un richiamo alle cose essenziali, alle emozioni nuove, alle piccole cose di tutti i giorni e alla bellezza delle cose semplici. Nel videoclip la scenografia è l'uomo e i colori sono quelli della nostra natura: il colore di un prato, il colore di un sorriso, i colori delle cose e dei valori più semplici.

«E' il ventesimo shooting che realizzo con Laura. Lavorare con lei è sempre stimolante,- racconta il regista Gaetano Morbioli, che per Run Multimedia ha curato la produzione del videoclip - Laura non vede mai il solo particolare, ha sempre una visione di insieme sul progetto. Uno sguardo che non le fa mai perdere di vista l'obiettivo e che la rende interprete unica ed eccezionale di qualunque pellicola si stia girando. Il feeling tra noi è davvero speciale. Le basta vedere un'espressione sul mio viso, un movimento della mia mano dietro il monitor, per capire quello che in quel momento le vorrei dire, l'indicazione che le vorrei suggerire. In questo senso, la complicità nel nostro rapporto, rende il lavoro con la telecamera una conseguenza naturale delle nostre conversazioni».

Il video si sviluppa nel racconto di un viaggio verso un luogo magico, dove sarà messo in scena un concerto unico. Prosegue il regista: «Ci siamo divertiti moltissimo a ricostruire una situazione che evocasse in qualche modo i grandi raduni di un tempo, una sorta di Woodstock di oggi, con centinaia di persone coinvolte, in cui al centro ci fossero i sorrisi, le cose vere, le persone autentiche; proprio come dicono le parole della canzone. Una sorta di omaggio a un evento straordinario che rivisto oggi, a più di quaranta anni di distanza, mostra inequivocabilmente la sua autentica bellezza, senza alcuna usura per il tempo passato».


- Testo:

A te che perdi la strada di casa ma vai
dove ti portano i piedi e lo sai
che sei libero
nelle tue scarpe fradice
a chi ha parole cattive soltanto perché
non ha saputo chiarire con sé
a chi supplica
e poi se ne dimentica
a chi non ha un segreto da sussurrare
ma una bugia da sciogliere
a chi non chiede perdono
ma lo avrà
Benvenuto a un pianto che commuove
ad un cielo che promette neve
benvenuto a chi sorride, a chi lancia sfide
a chi scambia i suoi consigli coi tuoi
benvenuto a un treno verso il mare
e che arriva in tempo per natale
benvenuto ad un artista, alla sua passione
benvenuto a chi non cambierà mai
a un anno di noi
A questa luna che i sogni li avvera o li dà
o li nasconde in opportunità
a chi scivola
a chi si trucca in macchina
e benvenuto sia questo lungo inverno
se mai ci aiuta a crescere
a chi ha coraggio
e a chi ancora non ce l´ ha
Benvenuto a un pianto che commuove
ad un cielo che promette neve
benvenuto a chi si spoglia, per mestiere o voglia
e alle stelle chiede aiuto o pietà
benvenuto al dubbio delle spose
a un minuto pieno di sorprese
benvenuto a un musicista, alla sua canzone
e agli accordi che diventano i miei
a un anno di noi
Al resto che verrà (stop stop stop) tutto il resto
a tutto questo che verrà (stop stop stop) tutto questo
a tutto il resto poi chissà (stop stop stop) tutto il resto
e poi..
stop
A un anno di noi
Benvenuto a un pianto che commuove
ad un cielo che promette neve
benvenuto a chi sorride, a chi lancia sfide
e a chi scambia i suoi consigli coi tuoi
benvenuto a un treno verso il mare
scintilla e arriva in tempo per natale
benvenuto ad un artista, alla sua intuizione
benvenuto a un nuovo anno per noi
a un anno di noi
un anno per noi
per tutto e per noi
un anno di noi.

Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Dic 01, 2011 11:11 pm, modificato 4 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

LAURA PAUSINI: 2011 - NON HO MAI SMESSO (Singolo)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Nov 12, 2011 1:27 pm


1. TITOLO:

2011 - NON HO MAI SMESSO (Singolo)    - per andare all'album:  2011 - INEDITO


2. RECENSIONE:

Laura Pausini: Non ho mai smesso, il nuovo singolo.
È Non ho mai smesso il nuovo singolo di Laura Pausini laura pausini Non ho mai smesso estratto dal nuovo album del 2011: Inedito.
La canzone rappresenta il secondo brano estratto dal disco e, guarda un po’ il caso, è anche il secondo brano della tracklist.

Il video del brano esce in concomitanza con l’uscita del disco, per il quale si prospetta un successo di vendite da capogiro. Era infatti da ben 3 anni che Laura non regalava ai suoi fan un album di pezzi inediti. E per presentare il nuovo album, la cantautrice italiana ha deciso di creare un affascinante flash mob in piazza Domo a Milano.

Flash mob proprio di Non ho mai smesso, che ha visto Laura cantare e ballare insieme ad una vera e propria moltitudine di fan.
Una sorpresa davvero gradita dai suoi seguaci milanesi.

Ricordiamo che Laura ha lanciato l’iniziativa di questo flash mob il 10/11 alle 13 e come dicevamo ha ballato accompagnata da circa cento ballerini e con un pubblico di affezionati fan a contorno.
Non ho mai smesso è un po’ una dichiarazione d’amore verso la musica e, indirettamente, verso i suoi fan. Nelle parole spiega che non ha mai smesso di amare la musica e di pensare a lei: “Non ho mai smesso di amare te, non ho mai tolto un pensiero a te, non ho mai smesso”.

Sull’ultimo album Laura ha dichiarato: “Questo disco rappresenta, come tante altre volte ho fatto, vari aspetti del mio carattere; che a volte è sereno e romantico, a volte molto inquieto ed arrabbiato”.

Bene, non ci resta che lasciarvi al video ufficiale di Non ho mai smesso e a seguire al testo del brano.
Fonte: QUI



Testo: NON HO MAI SMESSO
Mi ritrovo qui su questo palcoscenico, di nuovo io
Mi ritrovi qui perchè il tuo appuntamento adesso è uguale al mio

Hai visto il giorno della mia partenza
Nel mio ritorno c’è la tua poesia
Stare lontani è stata una esperienza, comunque sia

Non ho mai smesso di amare te
Non ho mai tolto un pensiero a te
Non ho mai smesso

Ho cercato la bellezza e l’ho trovata in fondo alla semplicità
Ho cercato il mio passato perchè mi hanno detto che così si fa

Cerchiamo tutti la strada del bene
E la troviamo nelle vite altrui
E questa notte adesso ci appartiene

Non ho mai smesso di amare te
Non darei qualcosa che non c’è
E a modo mio (a modo mio)
So bene quanta fantasia ci vuole per partire
Si ritorna solo andando via

Di nuovo io (di nuovo io)
Di nuovo tu (di nuovo tu)
C’è chi si aspetta ad occhi aperti e non si perde più
Non perde più

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

LAURA PAUSINI: 2011 - INEDITO (CD)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Nov 12, 2011 6:00 pm

  

1. TITOLO:

2011 - INEDITO


* Etichetta: Warner Music * Produttore: Laura Pausini, Dado Parisini, Paolo Carta * Data di pubblicazione: 11-11-2011 * Genere: Pop * Supporto: CD Audio * Nr. tracce: 14 * Tipo audio: Stereo * Durata: 51'':29'


2. RECENSIONE:

Inedito è il quattordicesimo album ufficiale della cantante italiana Laura Pausini che verrà pubblicato l'11 novembre 2011. È il suo 11° album di inediti.
L'album verrà pubblicato in lingua spagnola con il nome Inédito.

Laura Pausini pubblica oggi il suo nuovo singolo, “Benvenuto“. E colpisce nel segno fin dai primi secondi di ascolto. È il primo estratto da “Inedito“,  il suo 11esimo album di inediti e il 14esimo della sua carriera.

A poche ore dal debutto su iTunes, raggiunge la prima posizione superando Vasco Rossi con “I soliti“, dominio assoluto delle ultime due settimane (forse con l’eccezione di Marco Mengoni al debutto di “Solo“).

La cantante romagnola avrà al suo arco 14 brani e dopo questo estratto scritto in collaborazione con Niccolò Agliardi, l’appuntamento è per l’11 novembre, momento in cui al nuovo Chiambretti Muzic Show di Italia Uno presenterà parte dell’album (si parla di tre brani), con numerosi ospiti speciali.

Una parte dei fan saranno già soddisfatti per l’incontro (segretissimo) del fan club ieri 11 settembre al PalaCredito di Romagna a Forlì (dove tra l’altro Piero Chiambretti si è presentato sotto mentite spoglie), anticipazione speciale per quello che sarà, fuori di dubbio, l’evento discografico dell’anno.

La canzone “Benvenuto” è accogliente, ritmata. L’introduzione coerente a un disco che si preannuncia fresco, positivo e personale.

Più di una voce ha sperato in un nuovo esordio che potesse osare di più sia dal punto di vista testuale (ma soprattutto musicale), ma è inutile cavalcare una vecchia polemica che si trascina fin dagli esordi. È il suo stile, se questo cambiasse non sarebbe più la Pausini, ma qualcosa che in Italia è stato più volte proposto e senza successo. Eppure.

Ritornano le emozioni intime di Laura (vive, oneste) ma ora, più che “Benvenuto“, la parola che più ci si aspetta dal prossimo album è “Coraggio”.
Fonte: QUI


3. IL DISCO:

Dopo aver annunciato alla fine del 2009 una pausa che sarebbe durata due anni, Laura Pausini ha rotto il silenzio i primi giorni di gennaio 2011 quando il sito web ufficiale ha riferito che sarebbe stato pubblicato alla fine del 2011 un nuovo album.

A partire dall'11 gennaio 2011 il sito web ufficiale è stato rinnovato mensilmente.
La data di uscita ufficiale dell'album è stata comunicata il 10 febbraio e il primo singolo e la tracklist il 10 settembre.
Il giorno seguente i primi trenta secondi del singolo Benvenuto sono stati resi disponibili in streaming attraverso il sito web ufficiale;  la canzone è stata poi pubblicata ufficialmente in rotazione radiofonica il 12 settembre.

Nel mese di ottobre 2011, durante la promozione dell'abum in Messico, Laura Pausini ha spiegato che il titolo Inedito si riferisce al processo creativo dell'album, descritto come molto diverso dagli altri.
L'album è stato infatti scritto e realizzato per la prima volta senza nessuna pressione, nella privacy della sua casa, invece che lavorare negli aeroporti e nelle camere d'albergo.

Descrivendo lo stile musicale del disco, Laura Pausini ha dichiarato:
« È un album completo dal punto di vista musicale, perché ci sono molte differenze tra ogni canzone. È influenzato dal rock, ma anche da ballate e melodie con la musica di orchestre italiane e inglesi »

L'album è formato da 14 brani inediti: Benvenuto, il primo singolo dell'album che dà il benvenuto alle cose per cui vale la pena vivere e alle persone autentiche e vere, contro ogni forma di ipocrisia e falsità e contiene riferimenti agli eventi attuali, cercando di iniettare coraggio e ottimismo, nonostante la presenza della crisi economica che ha colpito tutto il mondo a partire dal 2000 e in altri versetti del testo riferimenti più personali, riguardanti la vita privata dell'artista; Non ho mai smesso, 2° singolo dell'album; Bastava, un futuro singolo, scritto da Niccolò Agliardi per la concorrente della quinta edizione del talent show di Canale 5 Amici di Maria De Filippi del 2005 Eleonora Crupi, rifiutata dal Festival di Sanremo e donato poi a Laura Pausini e riadattato; Troppo tempo, eseguito in duetto con Ivano Fossati e con un assolo di chitarra dallo stesso Fossati; Inedito, eseguito in duetto con Gianna Nannini; Come vivi senza me, che parla delle persone adulte che vivono insieme da molto tempo ed è ispirata ad una coppia di amici sposati che stanno passando un momento di crisi; Nel primo sguardo, scritta da Niccolò Fabi che parla di fiducia e dedicato alla sorella minore, Silvia, con la quale duetta nella versione italiana; Tutto non fa te, dedicato alla madre Gianna; Ti dico ciao, dedicato all'amico scomparso Giuseppe.

Nell'edizione deluxe sono presenti inoltre versioni soliste di Inedito/Inédito (Lo exacto opuesto de ti), Nel primo sguardo e gli adattamenti del brano Nel primo sguardo in lingua portoghese No primeiro olhar e in lingua francese Dans le premier regarde.

L'album viene presentato in anteprima il 10 novembre 2011 in conferenza stampa mondiale a Milano in onda in streaming sul sito web ufficiale del TGcom, dopo un'esibizione improvvisa in Piazza del Duomo nel brano Non ho mai smesso, accompagnata da ballerini con abbigliamento rosso.

L'11 novembre 2011 viene invece presentato nella prima puntata del programma televisivo Chiambretti Muzik Show condotto da Piero Chiambretti in onda in prima serata su Italia 1.

Per la promozione dell'album, Laura Pausini rimarrà impegnata per un anno da dicembre 2011 a dicembre 2012 in un tour mondiale, intitolato Inedito World Tour 2011-2012, che toccherà molte città in Italia ed Europa, ma anche Nordamerica, Sudamerica e Australia.
Fonte: QUI

4. INTERVISTE e VARIE:

Dalla scrittura delle nuove canzoni alla scelta dei produttori, dai provini al master finale in America: Laura Pausini ci racconta tutti i retroscena del suo nuovo disco "Inedito", nei negozi dall'11 novembre 2011:



Laura Pausini al TG1 del 10.11.11:



In Piazza del Duomo di Milano, si è tenuto un flashmob a cui ha partecipato anche Laura. Questa foto testimonia la grande affluenza dei fans arrivati da ogni parte d'Italia:



5. COVER di INEDITO:

  



6. TRACK LIST di INEDITO:


  • 01. Benvenuto – 3:56 (Testo: Laura Pausini, Niccolò Agliardi – Musica: Laura Pausini, Paolo Carta)
  • 02. Non ho mai smesso
  • 03. Bastava
  • 04. Le cose che non mi aspetto
  • 05. Troppo tempo
  • 06. Mi tengo
  • 07. Ognuno ha la sua matita
  • 08. Inedito
  • 09. Come vivi senza me
  • 10. Nel primo sguardo
  • 11. Nessuno sa
  • 12. Celeste
  • 13. Tutto non fa te
  • 14. Ti dico ciao


Nr.01 - BENVENUTO   - per andare al singolo:  BENVENUTO

"Benvenuto", il nuovo singolo che anticipa l'arrivo del disco nei negozi fissato per l'11.11.2011.

Il brano è firmato dalla stessa Laura sia per il testo (scritto con la collaborazione di Niccolò Agliardi) sia per la musica, composta con Paolo Carta, con cui ha curato anche la produzione. Il singolo, che vuole dare il Benvenuto alle cose più vere, alle persone più autentiche e alla libertà di essere finalmente se stessi, anticipa un album molto curato e profondamente voluto dall'artista che torna alle scene dopo due anni di assenza.
'Benvenuto' sarà supportato da un video girato ad Amsterdam.


Nr.02 - NON HO MAI SMESSO   - per andare al singolo:  NON HO MAI SMESSO



Nr.03 - BASTAVA (03:32)

Un’altra introduzione che lascia delle belle sensazioni allo start, le stesse che poi cadono nell’istante in cui le chitarre prendono il sopravvento.
Anche questo sarà un singolo, confermato dalla stessa Laura alla conferenza stampa. Una relazione naufragata e una riflessione su quello che poteva essere cambiato. Perchè a volte ‘bastava’ solamente superare e andare oltre certe piccole cose. E si arriva a farsi del male, a rovinare tutto. Tema d’amore ma non una classica ballad perchè maturata dalla consapevolezza di chi ha chiaro il passato e gli errori.


- Testo:  BASTAVA

Un sorriso di ritorno per rispondere a un sorriso
Bastava
Uno spazio condiviso ma nessun'altare d'oro
Bastava
Nella stanza di un albergo d'Europa si potrebbe andare avanti a parlare o si gioca
o scambiamoci uno schiaffo di pace
vince il primo che si arrende, si offende lo dice
Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa quello che può
Una camminata in centro in un pomeriggio bianco
Bastava
Prevedere il tuo fastidio, fare i conti sopra l'odio
Bastava
Fare a meno delle buone maniere che confondono e rubano spazio e spessore
E buttarci sotto l'acqua gelata e accettare che davvero è acqua passata
Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa quello che può
Come ci siamo ridotti io e te
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa il meglio per se
Bastava
Dire tutto anche se poco quello che capisci dopo
Bastava
Masticare le parole, rimanere in verticale
Bastava
Questa notte mi apre gli occhi e ci guarda, vede povere carezze di guerra
Questa notte mi apre gli occhi e ci guarda, vede lacrime d'argento cadere per terra
Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi dirci che ognuno fa quello che può
(Bastava)
Che fa quello che può
(Bastava)
Bastava
Bastava
Bastava
Ricordati quanto bastava
Bastava
Bastava
Bastava  

Fonte: QUI


Nr.04 - LE COSE CHE NON ASPETTO (03:44)

Il quarto pezzo dell’album non convince del tutto. Gradevole, ma forse troppo semplice e meno ad effetto dei brani precedentemente ascoltati. La voce comunque salva il tutto e rende la canzone un compito ben svolto. Non da bocciare ma nemmeno promosso al primo ascolto


- Testo:  LE COSE CHE NON ASPETTO

Sono stata nel centro di una tempesta
Un volume distorto che picchia in testa
Con i pensieri in fumo
Fuoco di un incendio tutto mio

E ti trovo per caso che parli al mare
Anche tu avevi un sogno da riparare
Tu non mi dire niente
Mi fermo a farti compagnia

Posso soltanto guardare il punto dove stai guardando tu
E posso solo pensare che ho già vinto se convinco te
Che sei speciale

Come le cose che non mi aspetto
Come quel grazie che arriva dritto
O quell'abbraccio che non smette mai
Di dare affeto

Come il profumo di una sorpresa
Di una speranza che si è accesa
Qualsiasi posto insieme a te
È sempre casa

È quel sole d'ottobre che scalda roma

La stagione migliore che arriva prima
E chi ti batte le mani (ti batte le mani)
Perché fa suo quello che sei

Posso soltanto tornare dove ancora stai aspettando tu
E quel che ho avuto restituire e lasciarlo a te
Che sei speciale

Come le cose che non mi aspetto
Come quel grazie che arriva dritto
O quell'abbraccio che non smette mai
Di dare affetto

Come il profumo di una sorpresa
Di una speranza che si è accesa
Ho già vinto se ho convinto te
Che sei speciale

Eeeh eeeh eeh ooooh ooh oooh ooooh
Ooooh ooooh oooooh
Oooh ooooooh oooooh
Oooh oooh
Che sei speciale

Come le cose che non mi aspetto
Come quel grazie che arriva dritto
O quell'abbraccio che non smette mai
Di dare affetto

Come il profumo di una sorpresa
Di una speranza che si è accesa
Quando qualsiasi posto insieme a te
È sempre casa
 
Fonte: QUI


Nr.05 - TROPPO TEMPO (con Ivano Fossati) (04:04)

Il pianoforte da quel pizzico di soul ad una canzone che, grazie al suo contributo, parte nel migliore dei modi. A questo aggiungiamo che le parole, ed il modo diverso in cui vengono cantate, ci mostrano una Laura nuova, una Laura più grave, più graffiata che può permettersi allo stesso tempo di volare nei falsetti. Il tutto con un tappeto armonico scalda-emozione che trova il punto di massimo splendore nei cambi di accordi del ritornello il quale finisce con un bell’assolo di violini.


- Testo:  TROPPO TEMPO

Laura:
Vai per strada e non tornare.
Troppe volte ho sopportato
Non pensare più a me!
Io tengo gli occhi aperti
Ho un sospiro, ho un bacio
Ma se non posso averti ..
Non sarà facile!
Una corona di spine sarà
Io sono vera e sono viva
E sono parte del mondo
Sono la luce che accendeva il tuo sguardo
Quando eri con me .. il buio che scendeva con la sera ..
si fermava sulla porta di casa
Ogni lacrima nuova
ha una storia e un nome
Ogni uomo ha la sua ombra
dietro un sorriso
La nebbia intorno fa lo sforzo di salire
E io posso vedere ancora che
è troppo tempo che ti aspetto
E' troppo tempo che ti voglio
Tu sai di cosa sto parlando!
Mi fa sentire bene
perfino il silenzio
intorno a me.

Laura e Ivano:
Dio salvami oggi oppure quando puoi
Salvami dall'amore quando vuoi ..
Sììì

Laura:
Io ti penserò vicino
Sulle strade del mondo
Perchè ho avuto tanto bisogno di te
Come l'erba del deserto
ho sfidato la vita
Per un segno del tuo amore che non è arrivato, che non è arrivato ma ..
Io sono vera e sono viva
E sono parte del mondo
Sono la luce che accendeva il tuo sguardo .. quando tu eri con me
Ogni sorriso ha il suo momento, il suo patto con l'amore
Ogni donna ha la sua fuga che è la sua speranza
La nebbia intorno fa lo sforzo di salire
E io posso vedere ancora

Laura e Ivano:
Dio salvami oggi oppure quando vuoi
Restituiscimi all'amore quando vuoi ..
Sììì
 
Fonte: QUI


Nr.06 - MI TENGO (03:38)

Meglio lasciarsi soffocare dalla rabbia o tenersi i bei ricordi di qualcosa che è finito male? Laura opta per la seconda scelta. Non c’è spazio per l’autocommiserazione, la malinconia o il dolore. C’è la maturità di chi ha fatto pace con se stesso e con il destino.



- Testo:  MI TENGO

Mi tengo molto più di quel che perdo
Io lascio andare te ..
Non il ricordo!!
Mi tengo gli anni .. quelli dell'incanto
Verranno gli altri poi .. te li racconto
Perchè con te ho imparato che felici lo si è senza un miracolo
Con te guardare dalla stessa parte .. era già quello uno spettacolo
E poi ho capito che dorme di meno chi ama un po' di più
Mi tengo certi brividi alla schiena ..
Perchè fermarli non ne val la pena
Mi tengo pure una ferita aperta
Di aver ragione .. cosa me ne importa?
Perchè non c'è una colpa da cercare .. se non c'è nessun colpevole!
C'è solo un'altra strada da trovare
Non c'è il forte .. non il debole
Ma mentre tu dormivi .. io spiavo il cielo:
vedevo stelle alzarsi sulle punte e buttarle su te
Fino a riempire la stanza della luce più bella che c'è
Fino a riempire la vita della luce più bella
Mi tengo le cose che hai detto alla porta .. la fitta sul petto e i fiori di carta
Perchè non c'è una colpa .. c'è una fine
E in mezzo il bene che rimane
Mi tengo la tua rabbia .. se ti pare
La mia, ti giuro, l'ho lasciata andare!
Se siamo stati parte di uno sbaglio ..
A volte anche qualcosa di un po' meglio  
 
Fonte: QUI


Nr.07 - OGNUNO HA LA SUA MATITA (03:44)

Probabilmente uno di quei brani col passare delle volte che lo ascolti. Musica incalzante, giochi di voce (”Non ci sono istruzioni per l’uso della vita, ognuno ha la sua matita) per uno dei brani più “rock” dell’intero album (come la stessa Laura ha commentato). L’altro è quello successivo.


- Testo:  OGNUNO HA LA SUA MATITA

Evitando frasi inutili
e comportamenti stupidi
mi scuso
di ogni gesto inconsapevole
mi ritengo io colpevole
e mi scuso
se ti ho deluso

Toglimi
il peso che porto addosso
tu che puoi

Nel caso che ci tieni a me
deponi le armi un momento
e guarda se
a mio favore non c'è
almeno un altro argomento

E'maldestro il mio chiedere
incurante delle regole
ma onesto
è onesto
se un terreno così fertile
io l'ho reso a volte fragile
mi scuso
per questo

Toglimi
i vestiti che porto addosso
tu che puoi

Se è vero che ci tieni a me
deponi le armi un momento
e guarda che
mi attendo da te
soltanto un po'di buonsenso

Non ci sono istruzioni
per l'uso della vita
ognuno ha la sua
matita

Ahah,ahah
soltanto un po' di buonsenso(soltanto un po' di buonsenso)
soltanto un po' di consenso

Adesso fammi un favore
ascolta questa canzone
è un tuono che spacca il cemento (spacca il cemento)

Tu usi troppe parole
dosi poco il silenzi
deponi le armi un momento

Non ci sono istruzioni
per l'uso della vita
ognuno ha la sua
matita  
 
Fonte: QUI


Nr.08 - INEDITO (duet with Gianna Nannini) (03:11)

Ecco l’anima “zarra” di Laura Pausini, in duetto con Gianna Nannini. Il brano omonimo al title album è un piacevole e ritmato duetto tra le cantanti. Si sente l’alchimia tra le due al primo ascolto e il piacere di lavorare insieme, con grinta ed energia.


- Testo:  INEDITO

Non ho con te misura
Ne termini di paragone ancora
Perché non c'è natura
Per me nessuna forma così pura

[Pre-Chorus]
Fuori dall'ordine
Del quotidiano convivere
Su un altro piano tu sei

[Chorus]
Tu sei l'esatto opposto di me
Per questo è splendido
L'abbraccio corrisposto che c'è
È un mondo inedito

Non ho in me memoria
Di nessun'altra che abbia la tua storia
Con te non c'è più noia
Non cerco più nessuna scorciatoia

[Pre-Chorus]
Tu cambi l'orbita
Alla mia consueta ansietà
E soffocava e mi rendeva schiava

[Chorus]
Tu sei l'esatto opposto di me
Per questo è splendido
L'abbraccio corrisposto che c'è
È così inedito

Sei nel canto che non c'era e adesso c'è
Sei d'incanto a chi non c'era e adesso c'è
Il mio battesimo di un altro vivere

Con te non ho più paura
È un volo libero
L'affetto che matura
In modo autentico

Tu sei l'esatto opposto di me
E questo è splendido
Non c'è niente fuori posto perché
È un mondo inedito    
 
Fonte: QUI



Nr.09 - COME VIVI SENZA ME (03:11)

E’ tempo di ballad e di confrontarsi con un rapporto di coppia in crisi. Ogni amore ha i difetti, si cerca qualcosa di nuovo, si elencano i difetti. Ora che non c’è più motivo di attendere, ci si chiede come l’altro viva senza più la sua metà.

- Testo:  COME VIVI SENZA ME

Ho Tagliato i miei capelli
per te
li ho messi in ordine
in attesa che ritorni
mi consolo A scrivere...ah ah

Come vivi senza me
adesso che
possiamo smettere
di fare finta che non c’è
nessuno che
vivrà....
di un amore
che difetti non ne ha

Ho sottolineato i miei ricordi
per riavere nitido
il profilo dei miei giorni
e l’elenco delle cose
che non ho
Come vvi senza me
adesso che
dobbiamo ammettere,
che un motivo più non c'è
di attendere
non c'è

Come mai
Non sei
Con me
prova a credere
in noi
se puoi
e non difendere
in te
Se c’è
la rabbia inutile...
se c'è

senza me...

tu come vivi senza me
adesso che
Sei consapevole
Che il mio amore
ha i difetti che tu sai
E per amore
Se li accetti
tornerai......    
 
Fonte: QUI


Nr.10 - NEL PRIMO SGUARDO (duet with Silvia Pausini)  (04:33)

Le due sorelle Pausini. Laura ha cantato con Silvia questa canzone che parla di fiducia tra due persone. E quale scelta migliore se non quella di farsi accompagnare proprio dalla sorella? Una canzone non urlata, intima, ma che conquista.


- Testo:  NEL PRIMO SGUARDO

Come quando mi addormento
In macchina con te
Perché so che tu sai stare sveglia
Così non chiudo i miei casseti
Quando vado via
Perché so che tu non li aprirai
Da subito
Mi fiderò
È semplice
È chiaro già
Nel primo sguardo c'è una verità
Dal primo sguardo sento se varrà la pena
Subito
Si merita
Non voglio più
Nascondermi
Nel primo sguardo c'è una verità
Dal primo sguardo so che lo farò
Mi fiderò
Come quando io mi lancio
E voglio che sia tu
A preparare il mio paracadute
Senza pose
Senza trucco
Mi presento a te
Perché so che non giudicherai
Da subito
Mi fiderò
È semplice
È chiaro già
Nel primo sguardo c'è una verità
Dal primo sguardo sento se varrà la pena
Subito (subito)
La verità
Non voglio più
Diffendermi
Nel primo sguardo c'è una verita
Dal primo sguardo so che lo farò
Mi fiderò
Subito
So scegliere per me
E amare quel che ho
Capire se c'è un rischio
Quanto poi io rischierò
Lo sai sono così
L'instinto mio è così
Da subito
Nel primo sguardo c'è una verità
Dal primo sguardo sento se varrà la pena
Subito (subito)
È semplice
Aspeto un po'
Ma lo so già
Nel primo sguardo c'è una verità
Dal primo sguardo so che lo farò
Mi fiderò
Da subito
Da subito
Da subito
   
Fonte: QUI


Nr.11 - NESSUNO SA (03:06)

Le risposte che … nessuno sa. L’amore e l’amicizia di cui nessuno conosce la verità. Un mondo che alza le spalle e si arriva ad implorare le stelle. “Sbaglia una legge o chi se la scrive?”. Una delle tante domande delle quali non si conosce una risposta. Finora la meno convincente

- Testo:  NESSUNO SA

Nessuno sa
da dove vengono
come si fa
a farle smettere
sono domande
o piccole paure

Nessuno sa
se una rivincita
esiste già
dentro una perdita
ma se è così
mi gioco anche il dolore

Quando il mondo
ti volta la faccia
alzi il dito
o allarghi le braccia

Viva il tormento
di chi si chiede
e le risposte
di chi ci crede
quanto ti manca per dire
che sei felice

Resta l'amore
o chi te lo leva
lasci un amico
chi lo sembrava
quanto ti manca davvero
ad amare la vita
nessuno sa

La verità
è in chi non giudica
nessuno sa
qualcuno immagina
se non c'è via
forse c'è via d'uscita

Quando il mondo ci alza
le spalle
tu ti indigni o implori
le stelle

Viva il talento
di chi si chiede
e le risposte
di chi ci crede
quanto ti manca
per dirmi
che sei felice

Meglio i vent'anni
o chi li rivive
sbaglia una legge
o chi se la scrive
Quanto ti manca davvero
ad amare la vita

Nessuno sa (nessuno sa)
nessuno sa
   
Fonte: QUI


Nr.12 - CELESTE (04:01)

Canzone dedicata ad una immaginaria figlia. Laura la immagina, con gli occhi del padre, arriverà… Un brano dolce, interpretato teneramente. Una dedica d’amore alla piccola bimba che potrebbe, un giorno, arrivare nella sua vita. Un futuro che non si conosce, ma un ‘benvenuto’ in anticipo alla piccola che poi, tra secchielli e sabbia, volerà poi verso il suo destino, diventando grande. Uno sguardo al futuro, ricco di maliconia e semplicità.


- Testo:  CELESTE

Avrai gli occhi di tuo padre
e la sua malinconia
il silenzio senza tempo che pervade
al tramonto la marea
Arriverai
con la luna di settembre
che verserà
il suo latte dentro me
e ti amerò
come accade nelle favole per sempre…

ti aspetterò
senza andar via
come fanno già le rondini nell’aria
nella terra mia
che invecchia ma
sulla scia di un'altra età ballando
sogna
mentre la tenera luce dell'est
all'alba illumina speranze e ginestre
e il cielo è così...celeste…
celeste…

Avrai libri, sandali e secchielli
luminosi “amarcord”
saranno neri come i miei i tuoi capelli
ma in un attimo lo so
volerai via
verso l'isola lontana
di una città
come ho fatto un giorno anch'io
amore mio
perché il sole può scordarsi della luna...

ti aspetterò
e prima o poi
arriverai senza nemmeno far rumore
ti sentirò
e resterai
mentre ormai le foglie cambiano colore
al mio paese che ancora non sai
dove l'autunno odora di caldarroste
e il cielo è così...celeste!

Come il soffio della vita
che spalanca anche le imposte
e a sorridere ti invita
anche quando non lo vuoi
questo vento innamorato
che anche tu respirerai che respirerai…

e poi avrò il coraggio di aspettarti
ancora un po’
e ti prometto che vedrai dalle finestre
un cielo così...celeste…
celeste…
un cielo così celeste…
   
Fonte: QUI


Nr.13 - TUTTO NON FA TE (04:00)

Pezzo dedicato alla madre, un dialogo e una dichiarazione al proprio genitore. Ricordi, frasi e amarcord di chi conosce quello che stai provando in pochi secondi e che nella vita ti ha dato tutto di se stessa.


- Testo:  TUTTO NON FA TE

Così ti scrivo e non so dirti
da dove e che ore sono
da qualche parte
in mezzo al cielo
di notte in aeroplano
che qui si va e si torna
in fretta,più in fretta
anche del giorno
ed io non so se questo
è un viaggio o il suo ritorno

Dal buio stanotte
ti parlo di me
ho tutto stanotte
ma tutto non fa te

Fai come fosse una volta
che mi dicevi "Laura
c'è un bene che non cambia
il mondo
di chi ti sente e ti ascolta
e in meno di un secondo
capisce cosa stai provando tu

C'è un patto
con la mia memoria,il sonno e i vuoti d'aria
pensieri lievi in alta quota
su
questa traiettoria
così ti scrivo che mi manchi
potessi averti accanto
possiamo avere molto mamma
e perderci altrettanto

C'è un piccolo vuoto
che chiede perchè
se tutto mi è dato
tutto non fa te

Fai come fosse domani
che ripeti "Laura
c'è un bene che non varia
il mondo
di chi in meno di un secondo
capisce cosa stai provando se.."

Se sono grida mute
o lacrime segrete
allora
così ti scrivo
potessi raccontarti
di mille abbracci forti ora
tra poco arrivo
tra poco arrivo

Fai come fosse domani
che mi ripeti ancora
"C'è un bene che non varia
il mondo
di chi attraversa i confini
e in meno di un secondo
capisce cosa stai provando tu"

Così ti scrivo e non so dirti
da dove e che ore sono
da qualche parte
in mezzo al cielo
arrivo  
   
Fonte: QUI


Nr.14 - TI DICO CIAO (03:15)

Canzone scritta e dedicata al suo migliore amico, scomparso. Lo dico senza alcuna vergogna: questa canzone mi commuove. Il pianoforte, la voce di Laura e il testo mi ha emozionato fin dal primo ascolto. L’intepretezione di Laura e la musica sono tristi ma piene di amore e amara tenerezza e dolore. Non so quante volte l’ho già ascoltata… Posso esagerare col giudizio? Io amo queste canzoni così essenziali.

- Testo:  TI DICO CIAO

Te ne vai
Salutandomi
Da quel luogo che
È un luogo senza te.

Te ne vai da qui
Con gli occhi lucidi
Che piano si colorano
Di bianche nuvole
Ah, si.

Ti penserò cosi
Ti dico ciao
Ma so che è un addio,
C’è molto di te
Che sento ancor mio.

Se c’è un paradiso
Adesso sei lì,
Nel cielo di raso,
Avvolto così.

Te ne vai,
Lo fai lasciandoci
In quell’ultimo battito
Che d’ali diventò
Amano , amano
Dall’ultimo metro.

Ti dico ciao
E non è un addio,
La memoria di te
Sovrasta il vocio.

Lascia il ricordo
Dei consigli tuoi
Che adesso rimpiango,
Che adesso vorrei.

Pianterò
Davanti a casa mia
Un albero per te.

Ti dico ciao,
Salutami dio
E digli che tu
Sei l’ amico mio.  
   
Fonte: QUI

I commenti di ogni brano: QUI


da:  
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 90
 :: LAURA PAUSINI

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum