Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti
» PINO DONAGGIO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 11:33 pm Da mauro piffero

» ADRIANO PAPPALARDO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 11:12 pm Da admin_italiacanora

» ALBANO CARRISI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Gio Set 14, 2017 5:23 pm Da admin_italiacanora

» JOHN FOSTER - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Dom Set 10, 2017 11:57 pm Da mauro piffero

» RINO LODDO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Sab Set 09, 2017 6:34 pm Da admin_italiacanora

»  ANTONIO BASURTO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Ven Set 08, 2017 5:33 pm Da admin_italiacanora

» TONY RENIS - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Sab Set 02, 2017 9:28 pm Da mauro piffero

» LISA - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:44 pm Da admin_italiacanora

» QUARTETTO 2 + 2 ---> I 4 + 4 DI NORA ORLANDI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:27 pm Da admin_italiacanora

» STELLA DIZZY - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 5:13 pm Da admin_italiacanora

» ELIO MAURO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:47 am Da admin_italiacanora

» PAOLO BACILIERI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:21 am Da admin_italiacanora

» MARISA BRANDO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Mar Ago 22, 2017 11:09 am Da admin_italiacanora

» TEDDY RENO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Lun Ago 21, 2017 7:38 pm Da admin_italiacanora

» PETER VAN WOOD - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Dom Ago 20, 2017 6:04 pm Da admin_italiacanora







________________________________________



AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 23 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 22 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

DOMENICO MODUGNO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: DOMENICO MODUGNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

DOMENICO MODUGNO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Ago 20, 2011 9:24 am


Di seguito viene riportata la discografia completa di Domenico Modugno

Le canzoni di Domenico Modugno sono state spesso reincise, ad esempio in ogni passaggio ad una nuova casa discografica, per poter usufruire di canzoni sulle quali non si potevano esercitare i diritti di riproduzione, ed includerle quindi su 45 o 33 giri, o, a volte, per reinterpretare in italiano canzoni incise in origine in dialetto; a ciò si aggiunga che le case discografiche ripubblicavano spesso la stessa canzone successivamente, e capitava che un brano di successo l'anno dopo venisse riutilizzato come lato B di una nuova canzone.
Nella sezione della discografia riguardante i 45 giri si segnala se si tratta di reincisioni o ripubblicazioni.

La discografia di Domenico Modugno tra 78, 45 e 33 giri è molto estesa.

I primi 33 giri dell'artista furono pubblicati in formato 25 cm, cioè leggermente più piccoli dei normali LP, vennero pubblicati nel seguente formato i primi due per la RCA, e i seguenti della Fonit, LP 200, LP 201, LP 260, LP 261 e LP 278.

I CD riportati nella lista sotto non sono quelli antologici ma solo quelli contenenti (almeno in parte) materiale inedito, sia in studio che dal vivo.


78 giri

  * 1954 La cicoria/Ninna nanna
  * 1954 Musciu niuru/Lu pupu
  * 1954 La donna riccia/Lu pisce spada
  * 1954 La sveglietta/La barchetta dell'ammuri
  * 1954 Lu mago delle rose/Cavaddruzzu
  * 1954 Sirinata a 'na dispittusa/Scarcagnulu
  * 1954 Lu minaturi/Nina e lu capurale
  * 1954 Cavaddu cecu de la minera/Ventu de sciroccu
  * 1955 Ninna nanna de lu puparu/Lu sciccareddu 'mbriacu
  * 1955 Vecchia chitarra/Lu tambureddu
  * 1955 Lu sceccu lagnosu/Lu tamburru de la guerra
  * 1955 Grillu 'nnammuratu/Datimi un paiu d'ali
  * 1955 Lu marzianu/Attimu d'ammuri
  * 1955 Magaria/Vitti 'na crozza
  * 1955 Mese 'e settembre/Nisciuno po' sapè
  * 1955 Vecchio Frack/Sole, sole, sole
  * 1955 Cantu d'amuri/Tempu d'estati
  * 1955 Musetto/Io, mammeta e tu
  * 1956 Attimu d'ammuri/Lu tambureddu
  * 1956 Lu minaturi/Ninna nanna
  * 1956 La donna riccia/Magaria
  * 1956 Lu sciccareddu 'mbriacu/Lu salinaru
  * 1956 La sveglietta/Il girovago
  * 1956 Io, mammeta e tu/Nisciuno po' sapé
  * 1956 Vecchio frack/Musetto
  * 1956 Lu pisce spada/La cicoria
  * 1956 Zitto zitto doce doce/Cavaddu cecu de la minera
  * 1956 Sole sole sole/Mese 'e settembre
  * 1957 Don Fifì/Resta cu' mme
  * 1957 La signora a fianco/La neve di un anno fa
  * 1957 Lazzarella/Strada 'nfosa
  * 1957 'O specchio/'A pizza c' 'a pummarola
  * 1957 Ventu d'estati/Mariti in città
  * 1957 Mariti in città/Resta cu' mme
  * 1958 Nel blu dipinto di blu/Nisciuno po' sapé
  * 1958 Nel blu dipinto di blu/Strada 'nfosa
  * 1958 'O ccafé/Pasqualino maragià
  * 1958 Io/Resta cu' mme
  * 1958 La sveglietta/Marinai donne e guai
  * 1958 Mogli pericolose/Come prima
  * 1958 Resta cu' mme/Io
  * 1959 Piove/Ventu d'estati
  * 1959 Farfalle/Non restare fra gli angeli
  * 1959 Piove/Farfalle
  * 1959 Notte lunga notte/Sole sole sole


45 giri

   * 1954 La donna riccia/Lu pisce spada/La sveglietta/La barchetta dell'ammuri
   * 1955 Mese 'e settembre/Nisciuno po' sapè
   * 1955 Vecchio frack/E vene 'o sole
   * 1955 Cantu d'amuri/Tempu d'estati
   * 1956 Musetto/Io, mammeta e tu
   * 1957 La donna riccia/Musetto
   * 1957 Io, mammeta e tu/Zitto zitto doce doce
   * 1957 Lazzarella/Strada 'nfosa
   * 1958 Mariti in città/Resta cu' mme
   * 1958 Nel blu dipinto di blu/Nisciuno po' sapé
   * 1958 Nel blu dipinto di blu/Strada 'nfosa
   * 1958 Nel blu dipinto di blu/Vecchio frack
   * 1958 Nel blu dipinto di blu/Lazzarella
   * 1958 Vecchio frack/La sveglietta
   * 1958 'O ccafé/Pasqualino maragià
   * 1958 Resta cu' mme/'O ccafé
   * 1958 Strada 'nfosa/Pasqualino maragià
   * 1958 La sveglietta/Marinai donne e guai
   * 1958 Io/Nisciuno po' sapé
   * 1958 Mogli pericolose/Come prima
   * 1958 Io/Come prima
   * 1958 Mese 'e settembre/Ventu d'estati
   * 1959 Piove/Ventu d'estati
   * 1959 Farfalle/Non restare tra gli angeli
   * 1959 Piove/Farfalle
   * 1959 Sole sole sole/La signora a fianco
   * 1959 Notte lunga notte/Sole sole sole
   * 1959 O cangaceiro/Non sei più la mia bambina
   * 1959 Milioni di scintille/Come prima
   * 1959 La sveglietta/La cicoria
   * 1959 Mese 'e settembre/Ninna nanna
   * 1959 Vitti 'na crozza/Musciu niuru
   * 1959 Vecchio frack/E vene 'o sole
   * 1959 Una testa piena di sogni/Mese 'e settembre
   * 1959 La neve di un anno fa/Don Fifì
   * 1960 Libero/Nuda
   * 1960 Libero/Più sola
   * 1960 Nel bene e nel male/Hello amore
   * 1960 Olympia/Più sola
   * 1960 Mi dai la carica/Olympia
   * 1960 'O sole mio/Olympia
   * 1960 Notte di luna calante/Più sola
   * 1960 Corriamoci incontro/Notte di luna calante
   * 1960 Sì sì sì/Ojalá
   * 1960 Femmine di lusso/Marinai donne e guai
   * 1961 Giovane amore/Mafia
   * 1961 Micio nero/Dalla mia finestra sul cortile
   * 1961 Sogno di mezza estate/Ora che sale il giorno
   * 1961 'Na musica/Nu' me di' niente
   * 1961 Micio nero/Ninna nanna
   * 1961 La novia/Sogno di mezza estate
   * 1961 Disco pubblicitario per la Fiat 1300: La milletré/Radio cronaca milletrè
   * 1962 Selene/Notte chiara
   * 1962 Addio... Addio.../Lupi e pecorelle
   * 1962 Stasera pago io/Bagno di mare a mezzanotte
   * 1963 Lettera di un soldato/Alleluja
   * 1963 Io peccatore/Non ho saputo legarti a me
   * 1964 Che me ne importa a me/Bellissima
   * 1964 Tu si' 'na cosa grande/'mparame a vulè bene
   * 1964 Tu si' 'na cosa grande/Tu si 'o mare
   * 1965 Un pagliaccio in paradiso/No bambina mia
   * 1965 Come si fa a non volerti bene/La commedia è finita
   * 1965 Una tromba d'argento/18 agosto
   * 1965 Vieni via amico mio/Ditele che sono felice
   * 1965 L'avventura/'nnammurato 'e te/Lacrime d'amore
   * 1966 Dio, come ti amo!/Io di più
   * 1966 Santo Valentino/Non piangere Maria
   * 1966 Sole malato/Resta cu mme
   * 1967 Sopra i tetti azzurri del mio pazzo amore/Sole malato
   * 1967 'o Vesuvio/Sona sona sona
   * 1967 La paura di perderti/Devi avere fiducia in me
   * 1968 Piove/Vecchio frack
   * 1968 La banda borracha/Resta cu mme
   * 1968 Cosa sono le nuvole/Notte chiara
   * 1968 Meraviglioso/Non sia mai
   * 1968 Il posto mio/Mi sei entrata nell'anima
   * 1969 Ricordando con tenerezza/Il minatore
   * 1969 Simpatia/Vecchio frack
   * 1969 Come hai fatto/Simpatia
   * 1969 Come hai fatto/Tu si' 'na cosa grande]
   * 1970 La lontananza/Ti amo, amo te
   * 1970 La gabbia/Dove, come e quando
   * 1971 Come stai/Questa è la facciata B
   * 1971 Tuta blu/Amaro fiore mio
   * 1971 Dopo lei/Meraviglioso
   * 1972 Un calcio alla città/Lu brigante
   * 1972 Domani si incomincia un'altra volta/Tamburo della guerra
   * 1973 Amara terra mia/Sortilegio di luna
   * 1973 L'anniversario/Appendi un nastro giallo
   * 1974 L'avventura/Cavallo bianco
   * 1974 Questa è la mia vita/Cavallo bianco
   * 1974 La sbandata/La risvegliata
   * 1975 Piange...il telefono/L'avventura
   * 1976 Il maestro di violino/Domenica
   * 1976 Malarazza/Né con te né senza di te
   * 1976 L'anniversario/Resta cu' mme
   * 1977 Il vecchietto/Un male cane
   * 1977 A casa torneremo insieme/Io ti troverò
   * 1978 'Na bbella malatia/Cucciola
   * 1979 Giorno per giorno/Che cosa è un bacio
   * 1980 Giorno per giorno (sognando un'isola)/Né con te, né senza di te
   * 1980 Pomeriggio di favola/Giorno per giorno
   * 1981 Viva l'America/Vecchio frack
   * 1982 Ballata per un matto/Quando un amico se ne va
   * 1982 Adesso non pensarci più/Ballata per un matto
   * 1983 Io vivo qui/Oceano/Io
   * 1984 Un amore mai/Terramante
   * 1984 Pazzo amore/Nel blu dipinto di blu (Volare)


33 giri

   * 1955 I successi di Domenico Modugno I
   * 1955 I successi di Domenico Modugno II
   * 1956 Domenico Modugno e la sua chitarra - Un poeta un pittore un musicista
   * 1956 Domenico Modugno e la sua chitarra n° 2 - Un poeta un pittore un musicista
   * 1958 La strada dei successi
   * 1958 Domenico Modugno (Album con un lato in italiano ed un lato in francese)
   * 1958 Domenico Modugno
   * 1958 Domenico è sempre Domenico
   * 1959 Domenico Modugno
   * 1960 Domenico Modugno
   * 1961 Modugno
   * 1961 Rinaldo in campo (con Delia Scala, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia)
   * 1962 Domenico Modugno
   * 1963 Tutto è musica
   * 1963 Modugno siciliano
   * 1964 Modugno
   * 1966 Dio, come ti amo
   * 1967 Modugno
   * 1968 Domenico Modugno
   * 1970 Domenico Modugno
   * 1971 Con l'affetto della memoria
   * 1972 Tutto Modugno (edizione di sei 33 giri con alcune reincisioni del repertorio Fonit e Curci)
   * 1973 Il mio cavallo bianco
   * 1975 Piange... il telefono e le più belle canzoni di Domenico Modugno
   * 1976 L'anniversario
   * 1977 Dal vivo alla Bussoladoman
   * 1978 Cyrano
   * 1984 Pazzo amore


CD

   * 1997 L'arca di Modugno
   * 1997 Io, Domenico Modugno "Inedito"
   * 2001 Domenico Modugno Live@Rtsi (registrato il 7 gennaio 1981 dal vivo alla televisione della Svizzera Italiana; nel 2006 è stato pubblicato il DVD della stessa esibizione)
   * 2006 Domenico Modugno Radio Show (Twilight Music/RAI, serie Via Asiago 10, TWI CD AS 06 23, antologia di registrazioni televisive da vivo)


EP

   * 1954 La cicoria/Ninna nanna/Musciu niuru/Lu pupu
   * 1954 Lu mago delle rose/Cavaddruzzu/Sirinata a 'na dispittusa/Scarcagnulu
   * 1955 Musetto/Io, mammeta e tu/Sole, sole, sole/Mese 'e settembre
   * 1955 Cavaddu cecu de la minera/Lu minaturi/Nina e lu capurali/Tempu d'estati
   * 1956 Io, mammeta e tu/Magaria/La donna riccia/Nisciuno po sapè
   * 1956 Lu pisci spada/Attimu d'ammuri/La cicoria/Tambureddu
   * 1956 La sveglietta/Lu minaturi/Il girovago/Ninna nanna
   * 1956 Zitto zitto doce doce/Vecchio Frack/Cavaddu cecu de la minera/Musetto
   * 1956 Lu sciccareddu 'mbriacu/Sole sole sole/Lu salinaru/Mese é settembre
   * 1957 Lazzarella/Strada 'nfosa/Resta cu'mme/La signora a fianco
   * 1957 O specchio/A pizza ca pummarola/Ventu d'estati/Mariti in città
   * 1958 Nel blu dipinto di blu/A pizza ca pummarola/Ventu d'estati/Mariti in città
   * 1958 Io/Resta cu'mme/Marinai, donne e guai/Pasqualino Maragià
   * 1958 Piove/Farfalle/Non restare tra gli angeli/Mogli pericolose
   * 1959 Notte lunga notte/Milioni di scintille/Una testa piena di sogni/La sveglietta
   * 1959 Vecchio Frack/Apocalisse/Le morte chitarre/Nisciuno po sape
   * 1960 Nel bene nel male/Più sola/Libero/Hello amore
   * 1960 Corriamoci incontro/O sole mio/Notte di luna calante/Olympia
   * 1961 Giovane amore/Si si si/Mafia/Ojalà


16 giri

   * 1958 Domenico Modugno

Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Dom Giu 30, 2013 9:04 am, modificato 3 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - LA CICORIA/NINNA NANNA (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Ago 20, 2011 4:47 pm

1. TITOLO:
 
1954 - LA CICORIA/NINNA NANNA
# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: A25V 0001 # Data di pubblicazione: 1954 # Supporto: vinile 78 giri * Tipo audio: Mono * Dimensioni: 24,5 cm. * Facciate: 2


2. RECENSIONE:
 
La cicoria/Ninna nanna è il primo singolo del cantautore italiano Domenico Modugno

Le canzoni
Il disco venne pubblicato sul formato 78 giri, anche se in seguito le due canzoni furono ristampate pochi mesi dopo dalla casa su 45 EP[non chiaro].

Modugno è autore del testo e della musica di entrambe le canzoni, e le esegue da solo, accompagnandosi con la chitarra, in La cicoria canta insieme a lui Franca Gandolfi.

I due brani ottennero un riscontro commerciale molto basso, e per questo motivo l'edizione originale di questo disco è considerata una rarità discografica: le registrazioni però sono reperibili in alcuni album pubblicati successivamente dalla RCA Italiana, dopo il raggiungimento del successo da parte di Modugno.

Mentre Ninna nanna non fu mai reincisa, il cantautore invece registrò nuove versioni di La cicoria in seguito, di cui la più curiosa è quella del 1962, intitolata Cicoria twist e contenuta nel 33 giri Domenico Modugno.

Entrambe le canzoni sono direttamente legate alla tradizione popolare: del resto la prima esperienza musicale di, come egli stesso ha dichiarato, fu la musica dei cantastorie.

La cicoria
Descrive nel testo una famiglia intera di contadini intenta a mangiare cicoria:
« 'U patri voli cicuera, 'a matri vole cicuera, 'u figghiu vole cicuera, 'a figghia vole cicuera »

La cicoria era un cibo considerato povero e molto diffuso presso i contadini, ed ogni strofa è separato da un ritornello non sense, secondo una modalità molto usata nella musica folk:
« Iuni matri, iuni patri, iuni mangi iu, 'a ciuè »

Come ricordato, la canzone è cantata insieme a Franca Gandolfi che effettua la doppia voce in controcanto sulla melodia del testo cantato da Modugno.

Ninna nanna
La canzone è tratta dal film "Carica eroica" di De Robertis, dovendo interpretare il ruolo di un soldato siciliano che deve far dormire un bambino, Modugno cantò una canzone popolare di San Pietro Vernotico, Ninna nanna che, rielaborata, è la canzone che si trova sul lato B di questo disco, e che Modugno aveva già eseguito varie volte in trasmissioni radiofoniche, ottenendo anche l'apprezzamento di Frank Sinatra.

Infatti nel maggio 1953 Sinatra è ospite di una puntata di Radioscrigno, programma radiofonico ocndotto da Guido Notari, durante il quale Modugno esegue Ninna nanna, che viene molto apprezzata dal cantante americano, che chiede una registrazione della canzone.

Come La cicoria, anche Ninna nanna riprende alcune tematiche popolari sia nella musica che nel testo (che, nel tentare di convincere il bimbo a dormire cita elementi del folklore contadino del sud, come ad esempio lu mammone), è cantata nel dialetto di San Pietro Vernotico che, in alcune espressioni, ricorda il siculo, la canzone inizia:
« Ninna nanna beddu miu
dormi dormi nun chiangiri, ninna nanna... »


e che fu per questo motivo una delle cause dell'equivoco sul Modugno siciliano.

Sempre nel 1954 queste due canzoni furono pubblicate insieme a quelle del 45 giri seguente Musciu niuru e Lu pupu nell'EP A72V 0035.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
Fonte: QUI
 
 
3. TRACK LIST

LATO A:
LA CICORIA
^^LATO B:
NINNA NANNA
^^

Testo: Domenico Modugno
Musica: Domenico Modugno

^^
Testo: Domenico Modugno
Musica: Domenico Modugno e Franco Nebbia


Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Mar 23, 2017 7:17 pm, modificato 2 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - MUSCIU NIURU/LU PUPU (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Nov 05, 2011 9:04 pm

1. TITOLO:

1954 - MUSCIU NIURU/LU PUPU

# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V 0002 # Data di pubblicazione: 1954 # Matrici: 2E3VB-0002/2E3VB-0010 # Supporto: vinile 78 giri * Tipo audio: Mono * Dimensioni: 25 cm. * Facciate: 2

Note: Stampato da Radio e Televisione Italiana s.p.a. affiliata alla Radio Corporation of America - Roma
 
 
2. RECENSIONE:

Musciu niuru/Lu pupu è il 2° singolo del cantautore Domenico Modugno.

Le canzoni
Modugno è autore del testo e della musica di entrambe le canzoni, cantante in dialetto salentino, e le esegue da solo, accompagnandosi con la chitarra.
La copertina è standard forata al centro, come tutti i singoli delle epoca, raffigura un gruppo di persone che suonano e ballano, e verrà usata anche per alcuni dei 78 giri successivi.

Come tutte le prime incisioni di Modugno, i due brani ottennero un riscontro commerciale molto basso, e per questo motivo l'edizione originale di questo disco è considerata una rarità discografica, la registrazione di Musciu niuru venne comunque ristampata una prima volta nel 1959 dalla sottoetichetta RCA Camden con sul lato B Vitti 'na crozza, ed una seconda volta (con il titolo cambiato in Micio nero) nel 1961 dalla RCA Italiana, abbinata in un 45 giri a Ninna nanna, per sfruttare il successo ottenuto dal cantautore che, tra l'altro, nello stesso periodo aveva fatto uscire una reincisione della canzone per la Fonit proprio con il titolo di Micio nero.

Nell'incisione per l'album del 1972 Tutto Modugno il titolo venne nuovamente cambiato in Gatto nero. Lu pupu, invece, non venne mai ristampato, né reinciso da Modugno.

Sempre nel 1954 queste due canzoni furono pubblicate insieme a quelle del 45 giri precedente La cicoria e Ninna nanna nell'EP A72V 0035.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
Fonte Cover e altre info: QUI
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
MUSCIU NIURU


^^Lato B:
LU PUPU



^^

Testo dialettale:
Testo:
L’autra sira caminandu sulu sulu ‘ntra ‘na strata
aggiu ‘ncuntratu ‘nu musciu niuru
s’ha ‘ncucchiatu cittu cittu, m’ha chiappato p’e' giacchetta
e m’ha dittu ‘nt’ a ‘na ‘ricchia…m’ha dittu: miau!

Bbulìa ddice:”Dimme tie, ci su’ niuru c’aggiu ffare?
Puru jeu aggiu campari!
Ju nu’ ppozzu chiù nuscire, ju nu’ ppozzu caminare
Dimme ttie add’ aggiu 'scire, poeru musciu niuru, miau!”

‘Nc’ aggiu dittu:”Sent’a mmie, ju te ddau ‘nu cunsigliu
comu quandu a n’ amicu, com’a ‘nnu figghiu:
‘a ci abbanne a ‘nu pittore ca te pitta jancu jancu
comu quandu pitta ‘na porta;
e cussì, da bianco e niuru, passa sulu ‘nu momentu
e ttie poi pueti campari…
…ma però ci si ‘n amicu, e m’incuntri a la cuntrada,
ttie nu’ mme tagghia’ la strada, musciu jancu-niuru, miau!”
Traduzione letterale:
Testo:
Gatto nero
L’altra sera camminando solo solo per la strada
ho incontrato un gatto nero:
s’è acquattato zitto zitto, mi ha preso per la giacca
e mi ha detto in un’orecchia…mi ha detto: miao!

Voleva dire:”Dimmi tu, se sono nero, cosa ci posso fare?
Pure io devo campare!
Io non posso più uscire, non posso camminare,
dimmi tu dove dove devo andare, povero gatto nero, miao!”

Io gli ho detto:”Senti a me, ti do un consiglio
come lo darei a un amico, come a un figlio:
vai da un pittore che ti dipinga bianco bianco
come quando dipinge una porta;
e così, da bianco e nero, passa solo un momento
e tu poi puoi campare…
…però, se sei un amico, se mi trovi nella contrada
tu non mi tagliare la strada, gatto bianco-nero, miao!
^^Testo dialettale:
Testo:
Traduzione letterale:
Testo:



Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 11:01 am, modificato 3 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - LA DONNA RICCIA/LU PISCI SPADA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Nov 05, 2011 10:12 pm

1. TITOLO:

1954 - LA DONNA RICCIA/LU PISCI SPADA

# Etichetta: RCA Italiana # Catalogo: A25V 0003 # Data di pubblicazione: 1954 # Supporto: vinile 78 giri * Tipo audio: Mono * Dimensioni: 25 cm. * Facciate: 2
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il disco
Il disco fu stampato all'epoca dalla casa contemporaneamente in 78 e 45 giri.
Modugno è autore del testo e della musica di entrambe le canzoni, e le esegue da solo, accompagnandosi con la chitarra.
I due brani ottennero un riscontro commerciale molto basso, e per questo motivo l'edizione originale di questo disco è considerata una rarità discografica: con il successo di Modugno e la riscoperta della sua produzione precedente, anche queste due canzoni vennero rivalutate, e lo stesso cantautore li reincise entrambi in più occasioni, arricchendole con altri strumenti.
Sempre nel 1954 queste due canzoni furono pubblicate insieme a quelle del 45 giri seguente La sveglietta/La barchetta dell'ammuri nell'EP A72V 0036.

LA DONNA RICCIA
Fa parte del filone di Modugno più ironico e umoristico: è da notare che, in questa versione, la canzone ha una strofa in più, quella dell'intermezzo che recita:
« Poi la incuntrai e le parlai
le dissi «Senti bedda mia te vogliu beni
dei ricci e dei capricci nun me ne importa niente
torna a me...» »

(da notare che tutte le reincisioni successive di Modugno saranno prive di questi versi)

La canzone ha avuto moltissime cover: da ricordare la versione di Renato Carosone (arricchita dalle vocine accelerate tipiche delle incisioni del cantautore partenopeo).

LU PISCI SPADA
Il brano sul lato b, Lu pisce spada (ma in alcune reincisioni Modugno lo ha intitolato U pisci spada) invece si riallaccia ai brani di Modugno più direttamente legati alla tradizione popolare e dei cantastorie, che furono del resto la sua prima esperienza musicale, come egli stesso ha dichiarato:
« Una notte, quando avevo tre anni, fui svegliato da un suono bellissimo, che solo in seguito decifrai come il canto di un carrettiere: fu la mia prima esperienza musicale, quella per me fu la "musica" per molto tempo. Per questo ho iniziato a cantare con quelle canzoni: il cantastorie stava dentro di me, non era una scelta precisa. »

La storia narrata è nota: è la tragica storia d'amore di due pesci spada; la femmina è stata catturata durante la mattanza, ed incita il maschio a fuggire, ma il pesce si lascia catturare per morire insieme a lei.
Modugno ha spesso riferito in interviste di essersi ispirato ad una storia vera, letta in un giornale; all'inizio dell'esecuzione Modugno ripete le frasi tipiche dei pescatori (Ddà jè, pigghia la fiocina, accidilu).
Al contrario di La donna riccia, questa canzone non ha avuto riesecuzioni da parte di altri autori, fatta eccezione per il gruppo, anch'esso siciliano, dei Tinturia, forse per via dell'interpretazione, così legata ai moduli espressivi di Modugno, e dei siciliani Marta sui Tubi.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
 
4. TRACK LIST

LA DONNA RICCIA

___LU PISCI SPADA
___

Testo:
Pigghiate cu ti pare,
si vo' ti sposi,
però nun ti pigghiari
'na donna riccia.
Cu ricci e ricciteddi
issa t'incanta
però dopo du' misi
voli ti pianta.
no, no, no, no,
Riccia...NO!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
la donna riccia
nun la vogliu no!
Si prima 'ole te vasa
poi 'ole te lassa
nun ci capisci nenti
è comu matassa.
Te mbrigghia
e poi te sbrigghia...
C'é cu 'mpazzisci
però si te carizza
tu t'addurmisci!
no, no, no,
Riccia...NO!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
la donna riccia
nun la vogliu no!
no, no, no, no,
Riccia...NO NO NO!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
la donna riccia
nun la vogliu no!
no no no!
no no no!
Picchì da ogni ricciu
te caccia 'nu capricciu...
la donna riccia
nun la vogliu no!
la donna riccia
nun la vogliu no!

Fonte: QUI
___
Testo:
Ci pigghiaru 'a fimminedda,
drittu drittu 'ntra lu cori
e chiancia di duluri
aya aya aya ya!
E la varca la tirava
e lu sangu nni curria
e lu masculu chiancia
aya aya aya ya!
E lu masculu
paria 'mpazzutu
cci dicia:
"Amuri miu,
nun chiangiiiri!"
Rispunnia 'a fimminedda
cu nu filu filu 'e vuci:
"Scappa, scappa,
amuri miu,
ca sinno' t'accideran!"
No, no, no,
no, no amuri miu,
si tu mori
vogghiu muriri
'nsieme a tiiia!
Cu nu saltu
si truvau
'ncucchiu, 'ncucchiu,
cori a cori,
e accussi' finiu l'amuri
di due pisci sfurtunati.
Ci pigghiaru 'a fimminedda,
drittu drittu 'ntra lu cori
e chiancia di duluri
aya aya aya ya!
E la varca la tirava
e lu sangu nni curria
e lu masculu chiancia
aya aya aya ya!
E lu masculu
paria 'mpazzutu
cci dicia:
"Amuri miu,
nun chiangiiiri!"
Rispunnia 'a fimminedda
cu nu filu filu 'e vuci:
"Scappa, scappa,
amuri miu,
ca sinno' t'accideran!"
No, no, no,
no, no amuri miu,
si tu mori
vogghiu muriri
'nsieme a tiiia!
Cu nu saltu
si truvau
'ncucchiu, 'ncucchiu,
cori a cori,
e accussi' finiu l'amuri
di due pisci sfurtunati.
Chista e na storia
d'un piscispada
Storia d'amuri
d'amuri



Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 12:21 pm, modificato 4 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - LA SVEGLIETTA/LA BARCHETTA DELL'AMMURI (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Mag 15, 2015 7:05 pm

1. TITOLO:
 
1954 - LA SVEGLIETTA/LA BARCHETTA DELL'AMMURI
 
# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V-0004 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: # Genere: Pop # Supporto: Shellac, 10", 78 RPM # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 25,4 cm. # Facciate: 2
 
Distribuito da: RCA Italiana S.p.A.
 
 
2. RECENSIONE:
 
La sveglietta/La barchetta dell'ammuri è il 4° singolo di Domenico Modugno.
Modugno è autore del testo e della musica de "La barchetta dell'ammuri", mentre la musica de "La sveglietta" fu scritta da Franco Nebbia.

La prima canzone è più famosa della seconda, ha avuto anche molte reinterpretazioni, come quella di Renato Carosone (con le tipiche vocine accelerate); venne inoltre reinciso da Modugno in svariate occasioni, di cui due con il passaggio alla Fonit Cetra (una versione da solo con la chitarra ed una accompagnato dal gruppo).
Anche questo singolo all'epoca ebbe un riscontro commerciale basso, quindi la versione originale di questo vinile è molto rara.
Sempre nel 1954 queste due canzoni furono pubblicate insieme a quelle del 45 giri precedente La donna riccia/Lu pisce spada nell'EP A72V 0036.

La sveglietta
Allegra tarantella di una persona che ha comprato una sveglietta per 10.000 lire, ma non lo fa mai dormire perché suona molto presto, e che addirittura gli vuole bene, e che non può mai lasciare.

La barchetta dell'ammuri
Questa canzone è interpretata dall'autore insieme alla futura moglie Franca Gandolfi; venne anche cantata da Modugno durante la trasmissione radiofonica Amuri...amuri... (trasmesso dal secondo canale radiofonico alle 22, in cui eseguiva una canzone in ogni puntata, proponendo brani che inciderà in seguito) e, pur non essendo mai stata reincisa dal cantante è uno dei brani ai quali era più legato, come ebbe modo di dichiarare («Ricordo una canzoncina, incisa anche su disco e cantata in coppia con Franca. Si chiamava La barchetta dell'amore, semplicissima ma carina: a volte le cose improvvisate sono le migliori. Allora ne potevo comporre anche dieci al giorno.
Nel 2005 la canzone è stata stampata in cd, nella raccolta Domenico Modugno - Serie Platinum De Luxe edita dalla Butterfly.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
LA SVEGLIETTA

 
___Lato B:
LA BARCHETTA DELL'AMMURI

 
___

 
Testo:
O tegnu 'na
sveglietta ca
quannu cammina
Fa tic tac
Ticch ticch ton
Tic tac tic tac ticchi ton
Tic tac tic tac tic tac
Tacche tic tac tic tac
Io tegnu 'na
sveglietta ca
quannu mi sona
Fa 'ndrin ' ndrin
'Ndrin 'ndrin 'ndrin
'Ndrin 'ndrin 'ndrin 'ndrin
'Ndrin.
Ma si la lassu
Sula sula la matina
Quannu torno mi ruvina
Mi ruvina mi ruvina mi ruvina
Nun la possu mai lassaaari
Caju 'a fari
si mi vole moltu
beni beni beni beni
si mi stringe le cateni
dell'amore ca ju 'a ffa?
Ah!...
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic
Tic tero tic to'
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic to'
Ah ah aaah
Avia tremila lire
che aviu gadagnate
vinnennu la matina
pPoi la sera e lu mirigio
Cusi' aju diciso
Mi gira 'e maccatare
Na' cosa che me deve
Notte e jornu accumpagna'
Cosi' me ne so' juto
A un oro rologiaio
E maggiu fattu dari
'Na sveglietta cu lo 'ndrin
Cu lu 'drin drin
Cu lu tic tac
Si po' campa'
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic
Tic ta'
Iu aju 'na
Sveglietta ca
Quannu cammina
Fa tic ta'
Ticche ticche ton
Tic tac tic tac tic tic ton
Tac
Iu aju 'na
Sveglietta ca
Quannu mi sona
Fa' 'ndrin 'drin
'Ndrin 'ndrin 'ndrin 'ndrin
'Ndrin 'ndrin 'ndrin 'ndrin
Ma si la lassu
Sula sula la matina
Quannu tornu mi ruvina
Nun mi sona nun camina
Nun camina
Nun la possu mai lassari
Caju 'a fari
Si mi vole moltu
Beni beni beni beni
Si mi stringi li cateni
Dell'amore ca iu 'a ffa?
Ah! (sbadiglio)
Tic tac tic tac
Tic tac tic tac
Tic tac tic
Tic tero tic to'
Tic tac tic tac
Tic tac tic tac
Tic tac tic to'
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic tac
Tic tac tic tac tic tac
 
Fonte: QUI
___
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 12:42 pm, modificato 4 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - LU MAGO DELLE ROSE/CAVADDRUZZU (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Feb 26, 2016 8:59 pm

1. TITOLO:
 
1954 - LU MAGO DELLE ROSE/CAVADDRUZZU
 
# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V 0005 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: # Genere: Pop # Supporto: Shellac, 10", 78 RPM # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 25,4 cm. # Facciate: 2
 
Distribuito da: RCA Italiana S.p.A.
 
 
2. RECENSIONE:
 
E uno dei singoli meno conosciuti del primo periodo del cantautore, all'epoca ebbe un riscontro commerciale bassissimo.
Le due canzoni, entrambe in dialetto brindisino, sono molto particolari, riflettendo le tematiche e le sonorità tipiche delle canzoni dei cantastorie, la musica della canzone Cavaddruzzu verrà, anni dopo, riutilizzata da Modugno per quella della strofa di La gabbia, tramite una canzone intermedia, intitolata Un soldato e registrata nel 1969 con l'arrangiamento di Ruggero Cini (questa versione rimarrà inedita fino al 1997, quando sarà inclusa nel CD L'arca di Modugno).

Entrambe sono molto rare, in quanto non furono più reincise da Modugno.

Nelle versioni uscite nello stesso anno su EP A72V 0037 (insieme ai due brani pubblicati nel singolo successivo, Sirinata a 'na dispittusa e Scarcagnulu), uno dei titoli è leggermente diverso: infatti Lu mago delle rose diventa Lu magu delle rose; inoltre in copertina vi è una scritta, Prodotto Radio Televisione Italiana, che probabilmente fa riferimento a qualche apparizione televisiva o radiofonica di Modugno in cui aveva presentato i quattro brani.

La seconda canzone è stata ristampata nel 1997 in CD nel disco L'arca di Modugno la prima non è mai stata ripubblicata.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
LU MAGO DELLE ROSE

 
   Lato B:
CAVADDRUZZU

 
   

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
   
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 3:04 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - SIRINATA A 'NA DISPITTUSA/SCARCAGNULU (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Feb 27, 2016 5:34 pm

1. TITOLO:
 
1954 - SIRINATA A 'NA DISPITTUSA/SCARCAGNULU
 
# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V-0006 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: 2E3VB-0008/2E3VB-0009 # Genere: Pop # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 10", 78 RPM (25,4 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da RCA Radio e Televisione Italiana S.p.A. - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Modugno è l'autore sia del testo che della musica.
Il disco all'epoca ebbe un successo molto mediocre, e anche questa versione del singolo è rara.
La prima canzone è quasi sconosciuta, mentre la seconda fu spesso reincisa da Modugno, ed è presente anche nell'antologia Tutto Modugno del 1972,
Il primo brano è una canzone d'amore in sanpietrano (San Pietro Vernotico), una serenata ad una ragazza dispettosa.
 
Fonte: QUI
 
Lo "Scarcagnulu" è un dispettoso folletto del folklore dell'Italia meridionale. Il nome "Scarcagnulu" o Scazzamurrieddhru viene utilizzato in particolare nell'area ionico-salentina.
A Barletta è conosciuto come Schezzamurid; nel Foggiano è noto come Scazzamurill, a Napoli come Munaciello, mentre in Abruzzo e Molise come Mazzemarill.
Ha inoltre molte somiglianze con l'Avurie (o Aure o Laùre) della zona tarantina, soprattutto nei comportamenti e nel modo di liberarsene (comunemente strappargli il berretto di testa).
È descritto come un omino brutto e peloso, con un abito color tabacco, scalzo e un cappellino in testa, e ha l'abitudine di sedersi sulla pancia o sul petto di chi dorme, guastandogli il sonno (si riferiscono a questo fatto nomi come Carcaluru, da "calcare", "fare pressione"); non appare mai di giorno.
Per ingraziarselo gli si possono donare un paio di scarpe, o si possono lasciare dei sassolini nelle proprie pantofole la notte; lo "Scarcagnulu" ripaga queste gentilezze con monete d'oro, o indicando al suo benefattore il luogo dove è nascosto un tesoro.
Lo si può invece ricattare rubandogli il cappello.

Appare inoltre se si prova a entrare in un cimitero di notte, in questo caso la pena che dovrà subire il malcapitato è la tortura e morte per mano dello "Scarcagnulu" che gli salterà sul petto provocandogli delle incontenibili risate, che a loro volta causano appunto la morte.
Oltre a tormentare i dormienti fa altri dispetti, come rompere i vetri delle finestre, far chiasso con le pentole in cucina.
Con gli animali domestici ha un rapporto particolare; talvolta li cura e li nutre, talaltra li tormenta (per esempio annodando le criniere e le code dei cavalli, creando trecce così resistenti che si diceva che l'unico pettine efficace fosse il crocifisso). Capita anche che mostri di odiare un certo animale e amarne un altro e, per esempio, sottragga il cibo dal primo per darlo al secondo.
È benevolo con le fanciulle, e le protegge dalle angherie delle matrigne e delle padrone, arrivando a fare i lavori di casa al posto loro. Ama anche i bambini, e regala loro dolcetti e monete.
Alcuni racconti lo rappresentano come particolarmente burlone; quando domanda "vuoi cocci o soldi?", se si risponde "cocci" porta soldi, e viceversa.

Domenico Modugno nel 1954 gli ha dedicato una canzone, chiamandolo con il nome usato nel suo paese San Pietro Vernotico e cioè Scarcagnulu.

Questa che ascoltiamo è una rara versione, la prima in assoluto, incisa su 45 giri per per il mercato americano.

Sempre nel 1954 queste due canzoni furono pubblicate insieme a quelle del 45 giri precedente Lu magu delle rose e Cavadduruzzu nell'EP A72V 0037; in copertina vi è una scritta, Prodotto Radio Televisione Italiana, che probabilmente fa riferimento a qualche apparizione televisiva o radiofonica di Modugno in cui aveva presentato i quattro brani.
 
 
3. COVER:
 
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
SIRINATA A 'NA DISPITTUSA

 
   Lato B:
SCARCAGNULU

 
   

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
   
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 3:24 pm, modificato 2 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - LU MINATURI/NINA E LU CAPURALE (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Feb 27, 2016 5:58 pm

1. TITOLO:
 
1954 - LU MINATURI/NINA E LU CAPURALE
 
# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V-0030 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: 2E4VB-0081/2E4VB-0082 # Genere: Folk # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 10", 78 RPM (25,4 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da RCA Radio e Televisione Italiana S.p.A. - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Modugno è l'autore sia del testo che della musica.

Il disco
Il singolo ebbe all'epoca un successo discreto.

LU MINATURI - E' la canzone più nota, e fu ristampata l'anno successivo su EP, inoltre è stata reincisa in Tutto Modugno.
La canzone racconta con un semplice sottofondo di chitarra la terribile vita dei minatori con un toccante ritornello (Suda, suda, suda, suttu allu suli cucenti, cucenti) in riferimento ai supplizi che all'epoca questa gente subiva, costretti a lavorare 10 ore al giorno per pochi soldi.
Nel 2000 la Piccola Orchestra Avion Travel ne ha realizzata una cover nell'album Storie d'amore.

NINA E LU CAPORALE
La canzone parla dell'amore tra una ragazza e un caporale; venne ristampata assieme a Lu minaturi su un EP, ma non sarà mai ristampata successivamente né reincisa.
Alcune strofe centrali saranno riutilizzate nella canzone Mariti in città.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
 
4. TRACK LIST
 
 
Lato A:
LU MINATURI

 
      Lato B:
NINA E LU CAPURALE

 
     

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Lug 24, 2017 3:57 pm, modificato 2 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

DOMENICO MODUGNO: 1954 - CAVADDU CECU DE LA MINIERA/VENTU DE SCIROCCU (78 giri)

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Feb 27, 2016 6:21 pm

1. TITOLO:
 
1954 - CAVADDU CECU DE LA MINIERA/VENTU DE SCIROCCU
 
# Etichetta: RCA # Catalogo: A25V-0031 # Data pubblicazione: 1954 # Matrici: # Genere: Folk # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 10", 78 RPM (25,4 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Distribuito da RCA Radio e Televisione Italiana S.p.A. - Roma
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il singolo fu uno dei primi successi di Modugno, entrambe le canzoni sono legate al folkore salentino.

La prima canzone è conosciuta, parla della tragica storia di un cavallo diventato cieco e che viene spinto a morire sotto un sole rovente dopo il lungo buio della miniera.
La canzone fu spesso ripubblicata da Modugno, ed è presente anche nell'antologia Tutto Modugno col titolo italianizzato Il cavallo cieco della miniera.

La seconda canzone è molto meno nota della prima, e parla del classico vento di scirocco di quelle terre, ma non fu mai ristampata né reincisa da Modugno.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
 
 
4. TRACK LIST
 
 
Lato A:
CAVADDU CECU DE LA MINIERA

 
      Lato B:
VENTU DE SCIROCCU

 
     

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
 
Testo:
No storia v'è cuntari
lo storia di un veru amuri
quannu n'tempu di carestia
n' omu costrettu a migrari
abbannunò lo casa e lu so amuri
sbarcatu n'terra arsa
lo lingua era so nemica
ma quannu lu suli lassava lu postu luna
ccu l'occhi chiusi sussurrava a lu mari
ventu di sciroccu
ca ammutti sempri amuri
portami vicinu
lu ma sciuri
ventu di sciroccu
ca veni di lu mari
dunami lo forza
di resistirie tumori
L'ecu d'i soparoli
sfiorava lu mantu d'acqua
arrivaru a lo so finestra ddi parai i d'amuri
arrispunnia affidannu u so cantu a li stiddi
ventu di sciroccu
ccu l'ali di l'amuri
porta cci vicinu
'u me coluri
ventu di sciroccu
ca veni di lu mari
portacci stu cantu
ppi resistirie tumari
paroli d'i du amanti
'ncuntrati tra cielu e mari
dunanu ancora lo vita a un cantu d'amuri
ca sona e risona n'mezzu a lu mari
nananananana
nananananana
nananananana
 
Fonte: QUI
 
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1852
Punti : 4014
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: DOMENICO MODUGNO

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum