Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti

________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!


______________________


_____________________




_____________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________




________________________



________________________



________________________

Chi è online?
In totale ci sono 20 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 20 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 321 il Dom Gen 14, 2018 7:53 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

MINA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MINA

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

MINA: 1960 - MINA AL FESTIVAL DI SANREMO (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 12:07 am

1. TITOLO:
 
1960: MINA AL FESTIVAL DI SANREMO
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1016 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: ET 1016/A-ET 1016/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
È vero/Perdoniamoci/Non sei felice/Invoco te è il quarto Extended Play della cantante italiana Mina, pubblicato nel gennaio 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Pubblicato, con stessa sequenza e numero di brani ma copertine diverse, in Spagna con titolo È vero dall'etichetta Discophon (17.015) nel 1960, e successivamente in Francia come Festival De San Remo dalla Disques Festival (IT 45 1010 S). L'edizione italiana (Italdisc EPMH 1016) si intitola Al Festival di Sanremo.

Il disco:
Contiene 4 brani che avevano partecipato al Festival di Sanremo 1960, anche se il solo È vero, presentato da Mina stessa e Teddy Reno, ebbe accesso alla serata finale terminando all'ottavo posto.

Dei brani esclusi dalla fase finale, Perdoniamoci e Invoco te sono cover degli originali presentati rispettivamente dalle coppie Nilla Pizzi e Achille Togliani, Gino Latilla e Miranda Martino; mentre Non sei felice era già stato interpretato in quel Festival dalla stessa Mina e anche da Betty Curtis.

Le versioni di Mina di tutte le canzoni erano già state pubblicate sui due 45 giri, È vero/Perdoniamoci (Italdisc MH 44) e Non sei felice/Invoco te (Italdisc MH 45), sempre a gennaio del 1960. È vero e Non sei felice sono state anche inserite nel primo album di Mina Tintarella di luna. Le 4 tracce sono contenute nell'antologia del 2010 Ritratto: I singoli Vol. 1, che raccoglie tutti i singoli pubblicati dall'inizio al 1964.

Sul lato A Giulio Libano accompagna dirigendo la sua orchestra.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:43 pm, modificato 3 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - PESCI ROSSI/UN PICCOLO RAGGIO DI LUNA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 10:41 am

1. TITOLO:
 
1960 - PESCI ROSSI/UN PICCOLO RAGGIO DI LUNA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 46 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: MH 46-AQ/MH 46-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 22 Marzo / Nisa è lo pseudonimo di Nicola Salerno / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Pesci rossi/Un piccolo raggio di luna è il 22° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel marzo del 1960 dalla casa discografica Italdisc.

Il disco:
Ha due copertine fotografiche ufficiali diverse. 1

Le canzoni fanno parte entrambe dell'album ufficiale Il cielo in una stanza pubblicato 3 mesi dopo.

Si trovano anche nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.[3]

Pesci rossi:
Il brano è presente anche sull'EP ufficiale Coriandoli/Pesci rossi/Briciole di baci/Serafino campanaro, cronologicamente successivo a questo singolo.

Tony De Vita, oltre a esserne l'autore, accompagna Mina con la sua orchestra. La canzone, con Nessuno e Coriandoli, è tra quelle scelte da De Vita per la colonna sonora del film Madri pericolose (1960), il quinto che vede la partecipazione di Mina.

Un piccolo raggio di luna[modifica | modifica wikitesto]
Si trova anche nell'EP ufficiale Folle banderuola/La luna e il cow boy/Un piccolo raggio di luna/Vorrei sapere perché, cronologicamente precedente a questo 45 giri.

L'orchestra che accompagna è quella di Giulio Libano.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
Edizione Speciale, fuori commercio
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PESCI ROSSI

 
      Lato B:
UN PICCOLO RAGGIO DI LUNA

 
     

Autori: Tony De Vita
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Credevo
di esser soltanto
svanita
e distratta
ma dicono tutti che son diventata un po' matta.

La testa mi gira cantando veloci
parole
E dentro mi guizzano pesci più rossi del sole.

Vivo così
coi miei pensieri diventati
pesci rossi imprigionati
vivo così.

Vivo così
con questa testa inondata
d'acqua verde come il mare
vivo così.

Desideri, volontà son volati
dove non so e pensare
più non potrò cantare solo

Vivo così
tra pesci rossi inargentati
come pensieri
vellutati
dalla lunga coda blu.

Ricordo
lontana, lontana
una sera
soltanto
fu quando la testa mi prese a suonare d'incanto.

Credevo che fossero voci
pensieri
o parole
ma erano invece dei pesci più rossi del sole.

Desideri, volontà son volati
dove non so e pensare
più non potrò cantare, solo

Vivo così
tra pesci rossi inargentati
come pensieri vellutati
dalla lunga coda blu... mm
dalla lunga coda blu ... uao!
dalla lunga coda blu.

 
Fonte: QUI
     
Autori: Nisa, Berto Pisano
Orchestra: Giulio Libano
 
Testo:
Fu tutta colpa di un raggio di luna
un piccolissimo raggio così
la sua boccuccia nel buio tra i fiori illuminò
e lui s'innamorò.
Lei vergognosa additava la luna
e lui arrossendo diceva di sì
si innamorarono al buio
sognando cuore a cuor
che amor, che amor.
Fu lei, fu lui
chi fu, chi si ricorda più?
Non lei, non lui
ma chi?
Un raggio piccolissimo ma piccolo così.
Fu tutta colpa di un raggio di luna
un piccolissimo raggio così
si innamorarono al buio
sognando cuore a cuor
che amor, che amor.
Fu lei, fu lui
chi fu, chi si ricorda più?
Non lei, non lui
ma chi?
Un raggio piccolissimo ma piccolo così.
Fu tutta colpa di un raggio di luna
un piccolissimo raggio così
si innamorarono al buio
sognando cuore a cuor
che amor, che amor
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - CORIANDOLI/TESSI TESSI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 11:15 am

1. TITOLO:
 
1960 - CORIANDOLI/TESSI TESSI
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 53 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: MH 46-B/MH 46-A # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 22 Marzo / Nisa è lo pseudonimo di Nicola Salerno / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Tessi tessi/Coriandoli è il 23° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel maggio 1960 dalla casa discografica Italdisc.

Storia:
A inizio carriera Mina fa parte di un novero di giovani cantanti soprannominati gli "urlatori", come Adriano Celentano, Tony Dallara, Betty Curtis, Jenny Luna e successivamente anche Gianni Morandi e Rita Pavone, tutti destinati a diventare famosi nel panorama della musica leggera italiana. Il gruppo, desideroso di rompere con la tradizione melodica precedente a favore di un nuovo stile musicale, il rock and roll già affermato e popolare negli Stati Uniti d'America, sarà artefice tra il 1959 e il 1960 della transizione verso un profondo cambiamento sia nelle modalità di fruizione della musica, sia nelle regole del mercato discografico in Italia. Attraverso la produzione di cover di canzoni straniere, ascoltate prevalentemente nei jukebox, si passerà alla progressiva affermazione di nuove musicalità nostrane, dal beat fino alla canzone d'autore, e all'esplosione delle vendite massive dei supporti in vinile sul mercato italiano e straniero.

Dopo il periodo iniziale da urlatrice di cover e fenomeno da jukebox, Mina inizia a proporsi come interprete di canzoni melodiche originali sempre più impegnate, così come di pezzi alla moda, tecnicamente e stilisticamente molto curati, che sempre più spesso riscuoteranno successo di pubblico e di critica, consolidandone la fama.

Il disco:
È compreso tra i numerosi singoli incisi dal Mina nel 1960, mentre sono addirittura 17 quelli pubblicati durante il precedente anno d'esordio. Discograficamente inoltre due 45 giri erano usciti già a dicembre 1958, il primo a nome Mina e il secondo come Baby Gate. Pseudonimo mantenuto per tutti i dischi cantati in lingua inglese dall'artista fino alla fine del 1959, quando verrà abbandonato visto il successo del personaggio col vero nome. A causa delle incredibili vendite e richieste di alcuni singoli, la Italdisc arriverà a doverne stampare fino a due o tre nuovi al mese.

Un'antologia completa di tutti i singoli ufficiali rimasterizzati, presentati in ordine cronologico dagli inizi fino al 1964, si può trovare nei 6 CD delle due raccolte Ritratto: I singoli Vol. 1 (che contiene anche questi due brani) e Ritratto: I singoli Vol. 2 pubblicate dalla casa discografica Carosello nel 2010.[8]

Tessi tessi:
Mai inserito in album della discografia ufficiale della cantante, è stato ripubblicato su CD nel 1993 in Mina ...Di baci.

Coriandoli:
Brano, composto da Roberto Livraghi (anche autore della musica di uno dei brani più noti degli anni sessanta, Quando m'innamoro affidata ad Anna Identici al Festival di Sanremo 1968) con testo di Leo Chiosso (sue, per Mina, le celebri Una zebra a pois del 1960 e Parole parole del 1972), è stato registrato con l'orchestra di Tony De Vita per essere inserito, con Nessuno e Pesci rossi, nella colonna sonora del film del 1960 Madri pericolose, il quinto con la partecipazione di Mina.

Oltre che nel film, Mina userà il brano nei "Caroselli" televisivi per sponsorizzare il marchio "Pasta Combattenti" di Cremona. Cronologicamente la seconda pubblicità dopo quella dei frigoriferi Atlantic e prima del lungo sodalizio dell'artista con la Barilla.

La canzone fa parte di due EP ufficiali: Coriandoli/Pesci rossi/Briciole di baci/Serafino campanaro e Una zebra a pois/Tutto/Sentimentale/Coriandoli, oltre che dell'album Il cielo in una stanza, tutti pubblicati nel 1960. È presente anche nella raccolta Tua... Mina del 1987.

Mina ha inciso la versione in francese di Coriandoli, titolo Les confettis e testo di Fernand Bonifay, inclusa nell'EP del 1963 Folle Girouette/Confettis/Ho paura/Confidenziale (Festival Records IT 45 1013 S) e nella raccolta Notre etoile del 1999 (discografia straniera). Sul mercato italiano è comparsa nell'antologia Internazionale, pubblicata nel 1998.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
CORIANDOLI

 
      Lato B:
TESSI TESSI

 
     

Autori: Leo Chiosso, Roberto Livraghi
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Coriandoli di sogno
coriandoli d'amore
io vedo turbinare
nel vento, nel vento, nel vento
intorno a me.
Stelline colorate
rischiarano il mio cielo
da quando m'hai baciato
che baci, che baci, che baci
ho dato a te.
Nel nostro amore felice felice
è sempre carnevale
e se ti guaardo, sorridi sorridi
e io sorrido a te.
Coriandoli di sogno
per questo nostro amore
ho voglia di gridare
mi piaci, mi piaci, mi piaci da morir.
E se mi baci mi baci mi baci
io vedo turbinare scintille di luce
coriandoli di gioia, colori colori
colori da stordire.
Coriandoli di sogno
stelline colorate
che volano impazzite
nel vento dell'amor.
Nel nostro amore felice felice
è sempre carnevale
e se ti guaardo, sorridi sorridi
e io sorrido a te.
Coriandoli di sogno
per questo nostro amore
ho voglia di gridare
mi piaci, mi piaci, mi piaci da morir.
E se mi baci mi baci mi baci
io vedo turbinare scintille di luce
coriandoli di gioia, colori colori
colori da stordire.
Coriandoli di sogno
stelline colorate
che volano impazzite
nel vento dell'amor
 
Fonte: QUI
     
Autori: Bruno De Filippi, Franco Migliacci
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Finalmente ho capito chi sei tu
un ragno
che tesse
la tela intorno a me.

Tessi tessi tu
la tela intorno a me
e tessi tessi tu
e non riposi più
e tessi tessi tu
ma chi te lo fa far
no, non ti voglio, no, no, no.

Tessi tessi tu
la tela intorno a me
e tessi tessi tu
e non riposi più
e tessi tessi tu
la tela notte e dì
no non ti chiamo, no, no, no.

Al centro della tela sorridendo me ne sto
al bordo della tela tessi tessi e fissi me
mi vuoi ipnotizzare con quegli occhioni blu
ma bada bada bada
non ne posso proprio più.

Tessi tessi tu
la tela intorno a me
e tessi tessi tu
e non riposi più
e tessi tessi tu
ma chi te lo fa far
no, non ti voglio, no, no, no.

Al centro della tela sorridendo me ne sto
al bordo della tela tessi tessi e fissi me
mi vuoi ipnotizzare con quegli occhioni blu
ma bada bada bada
non ne posso proprio più.

Tessi tessi tu
la tela intorno a me
e tessi tessi tu
e non riposi più
e tessi tessi tu
ma chi te lo fa far
no, non ti voglio
no, non ti chiamo
no, non ti penso
no, non ti vedo.
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - BRICIOLE DI BACI/NO NON HA FINE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 11:46 am

1. TITOLO:
 
1960 - BRICIOLE DI BACI/NO NON HA FINE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 54 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: MH 54-A/MH 54-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 17 Maggio-19 Maggio / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Briciole di baci/No, non ha fine è il 24° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel maggio del 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Il disco:
Giunge fino al 18º posto nella classifica settimanale. Nel riepilogo del 1960 è l'88° singolo per vendite.

Anche i brani di questo disco sono stati inseriti nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.

Il maestro Tony De Vita con la sua orchestra accompagna Mina nelle due canzoni e inserisce il brano del lato B nella colonna sonora del film Madri pericolose (1960).

Briciole di baci:
Fa parte dell'EP Coriandoli/Pesci rossi/Briciole di baci/Serafino campanaro e dell'album Il cielo in una stanza pubblicato il mese dopo il singolo.

No, non ha fine:
Mai pubblicato su album ufficiali, si trova nella raccolta Mina rarità del 1989.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
BRICIOLE DI BACI

 
      Lato B:
NO NON HA FINE

 
     

Autori: Carlo Donida, Mogol
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Briciole di baci
Briciole d'amore
volano nell'aria
e con un gaio mulinello
si rincorrono nel vento.
Queste briciole di baci,
briciole di gioia
nascono dal nulla
e a poco a poco ti circondano
e ti fanno innamorare.
Amore
abbandonandomi a te,
posso arrivare
oltre i confini del ciel.
L'amore scende dolcissimo in me
bello è sognare
bello è soffrire per te.
Briciole di baci
briciole d'amore
giocano fra loro
e mille bocche colorate
si ricercano
creando nuove briciole di baci
briciole di gioia
nuvole d'amore
che volteggiando ti circondano
e ti fanno innamorar.

Briciole di baci
briciole di gioia
nuvole d'amore
che volteggiando ti circondano
e ti fanno innamorar
 
Fonte: QUI
     
Autori: Marcello Baldi, Teo Usuelli
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Noi sedevamo sopra l'argine a guardare
Il fiume bianco nel tramonto incandescente
Dicevi sempre correrà quest'acqua al mare
Anch'io per sempre a te verrò teneramente

No, non ha fine questo tormento
No, non potrò scordarti mai più

Ancora siedo su quell'argine a fissare
Il fiume chiaro nel crepuscolo imminente
So che per sempre chiamerà quest'acqua il mare
Invocherò il tuo nome sempre dolcemente

No, non ha fine questo tormento
No, non potrò scordarti mai più

Tu mi vuoi, io voglio te
Questo amor in noi vivrà
Ma lontana ormai da me
L'acqua scorrerà

Adesso vedo da quell'argine svanire
Il fiume opaco nella nebbia evanescente
Quell'acqua sempre scorrerà per non finire
Per noi sarà tormento amor perennemente
No, non ha fine questo tormento
No, no, no
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Gen 18, 2018 9:05 pm, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - SERAFINO CAMPANARO/MAKING LOVE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 12:29 pm

1. TITOLO:
 
1960 - SERAFINO CAMPANARO/MAKING LOVE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 57 # Data pubblicazione: Maggio 1960 # Matrici: MH 57-A/MH 57-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Nisa è lo pseudonimo di Nicola Salerno / Data matrici: 20 Maggio / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Serafino campanaro/Making Love è il 25° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel maggio del 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Stampato con due copertine diverse.

Esiste anche una versione per jukebox, non posta in vendita al pubblico.

Entrambi i brani, accompagnati da Tony De Vita e la sua orchestra, si trovano anche nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.

Serafino campanaro:
Fa parte sia dell'EP Coriandoli/Pesci rossi/Briciole di baci/Serafino campanaro sia del secondo album ufficiale di Mina, Il cielo in una stanza, pubblicato il mese seguente.

Insieme ad altri brani di Mina e di altri interpreti è stato utilizzato nella colonna sonora del film musicarello Io bacio... tu baci (1961), in cui la cantante ricopre la parte della protagonista.

Making Love:
Cover in italiano del brano originale inglese Makin' Love, scritto da Floyd Robinson e pubblicato dallo stesso su 45 giri nel 1959 e sull'album eponimo nel 1960.
La versione (in italiano) del singolo è presente anche nella raccolta Mina ...Di baci del 1993, in cui è riportata col titolo T'amerò dolcemente, utilizzato solo in questa circostanza.

Mina ha inciso anche:

l'originale in inglese, inserito nelle antologie Mina canta in inglese del 1995 e Mina in the world del 2000
la versione in spagnolo, intitolata Locamente te amaré, presente nelle raccolte Mina canta in spagnolo (1995) e Mina latina due (1999)
la traccia in francese, T'aimer follement, testo di Jacques Plait e André Salvet, è reperibile solo al di fuori della discografia italiana nell'EP con lo stesso titolo del 1960 e nella compilation Notre etoile del 1999.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
SERAFINO CAMPANARO

 
      Lato B:
MAKING LOVE

 
     

Autori: Mansueto De Ponti, Nisa
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Serafino campanaro
suona, suona le campane al rock'n roll.

Serafino campanaro
suona il rock
suona il rock
suona le campane
all'Americana
din don dan
din don dan
suona, suona, suona
le campane al rock'n roll

Serafino campanaro
suona ancor
suona ancor
tutte le ragazze
sono sulla piazza
din don dan
din don dan
per ballare insieme
mano a mano il rock'n roll

Giro giro tondo
com'è bello il mondo
cantano gioconde
saltellando sgambettando
mentre Serafino campanaro
din don dan
din don dan
suona suona le campane
din don dan
din don dan
tutte le ragazze balleranno il rock'n roll

Giro giro tondo
com'è bello il mondo
cantano gioconde
saltellando sgambettando
mentre Serafino campanaro
din don dan
din don dan
suona, suona
le campane
din don dan
din don dan
tutte le ragazze balleranno il rock'n roll

Serafino campanaro
suona le campane al rock'n roll
Serafino... ah ah ah!
Oh! Serafino
Serafino
Serafino!
 
Fonte: QUI
     
Autori: De Simone, Floyd Robinson
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Quando i professor
Scopriranno che
Sono stata sola tutto il giorno insieme a te
Making love, making love
Making love, making love

Cosa mai dirann!
Cosa mai farann!
Certo quattro zeri tondi tondi mi darann!
Making love, making love
making love, making love

Ma cosa importa a me
Ma cosa importa a me
Se posso con tre baci
fare un volo verso il cielo insieme a te
Making love, making love
Making love, making love

Mamma che dirà!
Babbo che farà!
Che dirà la gente quando in giro si saprà!
Making love, making love
making love, making love

Certo si dirà
Che alla nostra età
Una scappatella come questa non si fà
Making love, making love
making love, making love

Ma cosa importa a me
Ma cosa importa a me
Se posso con tre baci
fare un volo verso il cielo insieme a te
Making love, making love...
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:50 am, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - TINTARELLA DI LUNA (L.P. 33 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 2:35 pm

1. TITOLO:
 
1960: TINTARELLA DI LUNA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: LPMH 181 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: LPMH-181-A/LPMH-181-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 30 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Tintarella di luna è il primo album della cantante italiana Mina, pubblicato dall'etichetta discografica Italdisc nel marzo 1960.

Il disco:
Per una consuetudine discografica del periodo anche questo primo LP, come quelli pubblicati immediatamente dopo dall'Italdisc e dalla Ri-Fi, è una "raccolta" di brani già editi in precedenza su Ep e 45 giri, piuttosto che un insieme di inediti. Tuttavia, come accade nella discografia ufficiale, si fa comunemente riferimento a questo disco come all'album di debutto dell'artista.

Il titolo MINA riportato sulla copertina, sembrerebbe suggerire un album eponimo, è invece Tintarella di luna, dal famoso brano che apre il secondo lato, a fornire la denominazione ufficiale al disco.

Stampato anche con copertina gialla e intitolato 12 Successi, ha stesso lo ordine dei brani e numero di catalogo.

Pubblicato su CD nel 1992 dalla Raro! Records prima singolarmente (526 876-2) e poi insieme a Il cielo in una stanza e Due note per un cofanetto (74321-10026-2) che raccoglie i primi tre album della cantante.

Nel 2009 è stato rimasterizzato su vinile da 180 grammi da Italdisc, Carosello e Halidon (catalogo HCLP 06 per tutte le etichette), in un'edizione che sull'etichetta riproduce in miniatura la copertina originale rossa.

Nel 2010 tutti brani dei singoli ufficiali presenti nella discografia italiana sono stati raccolti in una antologia in due volumi, ciascuno da tre CD; tutte le canzoni di questo album sono contenute in Ritratto: I singoli Vol. 1.

Nel 2011 è stato reso disponibile da Halidon in versione digitale, sia per il download (HMP3-6609), sia su CD (H6609).

La raccolta per il mercato straniero Notre etoile del 1999 contiene Folle girouette e Un petit claire de lune, versioni in francese rispettivamente di Folle banderuola e Tintarella di luna.
 
Fonte: QUI
 
 
3. TINTARELLA DI LUNA
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST di: TINTARELLA DI LUNA
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:45 pm, modificato 2 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - FOLLE BANDERUOLA (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 3:32 pm

1. TITOLO:
 
1960: FOLLE BANDERUOLA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1017 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: ET 1017/A-ET 1017/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Folle banderuola/La luna e il cow boy/Un piccolo raggio di luna/Vorrei sapere perché è il quinto EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc nel 1960.

Il disco:
Raccoglie 4 brani, provenienti da altrettanti singoli già pubblicati tra il 1959 e il 1960, che si trovano anche nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010, che riunisce tutti i 45 giri pubblicati nel periodo.

Tutte le canzoni sono incluse nel primo album ufficiale di Mina, Tintarella di luna, tranne Un piccolo raggio di luna inserito nel secondo, Il cielo in una stanza, entrambi pubblicati nel 1960.

Nelle discografie straniere dell'artista esistono EP simili, i quali, eccezion fatta per la presenza del primo brano Folle banderuola che li intitola, contengono sempre brani diversi. Nel 1960 in Spagna, catalogo Discophon 17.060, successivamente in Francia, catalogo Festival Records IT 45 1009 S.

Ancora in Francia è stato pubblicato un EP (catalogo IT 45 1013 S) con su un lato Folle Girouette (Folle banderuola) e Les confettis (Coriandoli) cantate in francese, sull'altro due brani in italiano: Ho paura e Confidenziale.

Giulio Libano con la sua orchestra accompagna la cantante in tutti i brani, eccetto Vorrei sapere perché dove suonano gli "Happy Boys".
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:46 pm, modificato 6 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - CORIANDOLI (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 4:05 pm

1. TITOLO:
 
1960: CORIANDOLI
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1018 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: ET 1018/A-ET 1018/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Coriandoli/Pesci rossi/Briciole di baci/Serafino campanaro è il sesto EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc nel 1960.

Il disco:
Raccoglie 4 brani provenienti da altrettanti singoli già pubblicati nel 1960.

Tutte le canzoni si trovano anche nel secondo album ufficiale di Mina, Il cielo in una stanza, dello stesso anno, oltre che nell'antologia del 2010, che raccoglie i lati dei singoli pubblicati dagli inizi al 1964, Ritratto: I singoli Vol. 1.

Tony De Vita e la sua orchestra accompagnano Mina in tutti i pezzi.

La copertina frontale originale di colore rosso del disco riporta le tracce in sequenza diversa da come presenti sui lati fisici dello stesso.
 
FonteQUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:47 pm, modificato 4 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - UNA ZEBRA A POIS (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 4:48 pm

1. TITOLO:
 
1960: UNA ZEBRA A POIS
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1019 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: EPMH 1019/A-EPMH 1019/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 28 Luglio / Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Una zebra a pois/Tutto/Sentimentale/Coriandoli è il settimo EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc nel 1960.

Il disco:
Raccoglie 4 brani pubblicati durante il 1960, di cui due, Tutto e Sentimentale, sono lati dello stesso singolo e mai inseriti in un album ufficiale della cantante; mentre Una zebra a pois e Coriandoli sono presenti nell'album Il cielo in una stanza.

Coriandoli è uno dei pochi brani dell'artista ad essere stato pubblicato su due EP diversi nello stesso anno.

Tutte le canzoni si trovano anche nell'antologia del 2010, che raccoglie i pezzi pubblicati su 45 giri dagli inizi al 1964, Ritratto: I singoli Vol. 1.
 
FonteQUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:49 pm, modificato 6 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - UNA ZEBRA A POIS/MI VUOI LASCIAR (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 5:31 pm

1. TITOLO:
 
1960 - UNA ZEBRA A POIS/MI VUOI LASCIAR
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 60 # Data pubblicazione: Maggio 1960 # Matrici: IT 60-A/IT 60-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 14 Giugno / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Una zebra a pois/Mi vuoi lasciar è il 26° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel giugno 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Il disco:
È stato pubblicato con due copertine diverse.

Tony De Vita e la sua orchestra accompagnano Mina nelle due canzoni, entrambe inserite nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.

Giunge fino al 18º posto nella classifica settimanale del 1960, stesso piazzamento di Briciole di baci/No non ha fine. Nel riepilogo annuale di quell'anno è il 74° singolo per vendite.

Una zebra a pois:
Fa parte dell'EP Una zebra a pois/Tutto/Sentimentale/Coriandoli e dell'album Il cielo in una stanza, pubblicati lo stesso anno.

Mi vuoi lasciar:
Mai inserito in album della discografia ufficiale, si trova nella raccolta Mina ...Di baci del 1983.

Mina ha inciso anche:

la versione in spagnolo intitolata Me abandonas, presente sull'EP per il mercato latino Mina canta en Español del 1961 e nella raccolta Mina canta in spagnolo (1995)
il pezzo in inglese col titolo You're Tired of Me e testo di Don Raye, sul singolo del 1960 per il mercato US come lato B di This World We Love In (Il cielo in una stanza) e nella raccolta Mina canta in inglese (1995).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UNA ZEBRA A POIS

 
      Lato B:
MI VUOI LASCIAR

 
     

Autori: Marcello Ciorciolini, Lelio Luttazzi, Dino Verde
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Una zebra a pois
me l'ha data tempo fa
uno strano marajah
vecchio amico di papà
una zebra a pois
beh, che c'è!
a pois, a pois, a pois!
Una zebra a pois
è una grande novità
assomiglia a un sofà
non a strisce ma a pois
una zebra a pois
beh, che c'è?
a pois, a pois, a pois!
La chiederanno certo alla televisione
e le vorranno dedicare una canzone
credo questa qua!.
Una zebra a pois
fortunato chi ce l'ha!
Poverina, lei non sa
d'esser piena di pois.
Una zebra a pois beh, che c'è?
A pois, a pois, a pois!
Pois, pois, pois, pois!
Pois, pois, pois, pois!
Pois, pois, pois, pois!
Abracadabra è bella la mia zebra!
Pois, pois, pois, pois!
Pois, pois, pois, pois!
pois, pois, pois, pois!
Ora vi canto la canzon
una zebra a pois
fontunato chi ce l'ha!
Poverina, lei non sa
d'esser piena di pois.
Una zebra a pois
beh, che c'è!
a pois, a pois, a pois!
Una zebra
una zebra
a pois
è tutto qua!
 
Fonte: QUI
     
Autori: Mansueto De Ponti, Nisa
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Mi vuoi lasciar
E me lo dici baciandomi
Mi vuoi lasciar
E me lo dici così

Ma perché mi stringi a te
E m'accarezzi ancor
Con un brivido di follia
Nel tuo cuore

Mi vuoi lasciar
E me lo dici baciandomi
Mi vuoi lasciar
E m'incateni a te

Non dirlo più
Non dirlo più
È una bugia
Sono tua
Solo più tua
Vita mia

Non dirlo più
Non dirlo più
È una bugia
Sono tua
Solo tua
Vita mia
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:48 am, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - IL CIELO IN UNA STANZA/LA NOTTE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 6:10 pm

1. TITOLO:
 
1960 - IL CIELO IN UNA STANZA/LA NOTTE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 60 # Data pubblicazione: Giugno 1960 # Matrici: IT 61-A/IT 61-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 14 Giugno / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il cielo in una stanza/La notte è il 27° 45 giri della cantante italiana Mina, pubblicato nel giugno del 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Il disco:
Entrambi i brani si trovano nell'antologia di tutti i singoli dagli esordi a tutto il 1964: Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.

Successo e classifiche:
Mina con questo singolo raggiunge, per la seconda volta nella sua carriera (dopo Tintarella di luna/Mai), il traguardo discografico del primo posto nelle vendite.

27 settimane consecutive di permanenza in classifica, sempre nei primi 6 posti. 20 settimane consecutive sul podio delle prime tre e 11 consecutive più una al primo posto. Fanno del singolo il più venduto del 1960 e in assoluto il disco più acquistato dal 6 agosto 1960 al 4 febbraio 1961.

Il cielo in una stanza:
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Il cielo in una stanza (brano musicale).
Storia:
È una delle canzoni più famose di Gino Paoli, conosciuta soprattutto attraverso le interpretazioni di Mina, che tuttavia non l'avrebbe mai incisa, se non grazie all'intervento di Mogol che, intuite le capacità autoriali del giovane Paoli, aveva insistito per farla ascoltare e poi registrare alla cantante.

Al di là della qualità musicale e artistica del brano e del successo personale ottenuto dalla cantante, questa canzone rappresenta una svolta nella sua carriera, sia per l'intensità dell'interpretazione, sia per la maturità e il coraggio dimostrato nel presentare un argomento assolutamente non convenzionale all'epoca per una donna. Soprattutto se si aggiunge il fatto che Mina, fino ad allora, aveva abituato il suo pubblico e avuto notorietà con pezzi decisamente più leggeri e commerciali.

Storicamente Mina è stata la prima interprete della canzone e, a giudicare dal successo di pubblico e di critica ottenuto nell'immediato ma anche successivamente, la sua versione rappresenta un punto di riferimento e paragone per tutta la musica leggera italiana e in particolare per la canzone d'autore.

Il brano:
Si trova nell'Extended play Il cielo in una stanza/Confidenziale/Piano/Non voglio cioccolata. Fornisce il titolo ed è la traccia d'apertura del secondo album ufficiale dell'artista.

Esiste in due edizioni diverse, entrambe del 1960 e sempre arrangiate da Tony De Vita che con la sua orchestra accompagna Mina. In ordine cronologico la prima ha durata 1:59 e la seconda 2:54.
La più lunga, denominata extended, si trova sul singolo Il cielo in una stanza/Stranger Boy pubblicato nel 1965[1] e nelle raccolte su CD Mina Gold (1998) e Ritratto: I singoli Vol. 1 (2010). A parte questi supporti, tutti gli altri utilizzano la versione corta.

Mina ne ha realizzato incisioni sia in italiano sia in altre lingue, cui vanno aggiunte quelle dell'autore (tutte in italiano) e le numerosissime cover di altri artisti.

Versioni in italiano:
1968 - Mina incide una versione acustica, per la sua casa discografica PDU, con l'arrangiamento di Augusto Martelli. Questa edizione, inclusa inizialmente nell'album Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina realizzato esclusivamente per gli abbonati ai periodici Rusconi, viene pubblicata ufficialmente l'anno dopo, sia nel singolo Il cielo in una stanza/Ma se ghe penso, sia nell'album I discorsi.
1988 - Mina realizza una terza versione del brano, anche questa acustica, con il solo accompagnamento al piano di Renato Sellani, inserita nell'album Oggi ti amo di più, 1988 e in The Platinum Collection del 2004, oggi entrambi fuori dalla discografia ufficiale.
Versioni in lingua straniera:
In inglese: titolo This World We Love In, testo di Don Raye, in 2 versioni del 1960. La prima (durata 2:20) presente solo nel singolo This World We Love In/You're Tired of Me (ed. U.S.A.), l'altra (durata 2:52) nel singolo This World We Love In/Please Don't Leave Me (ed. U.K.). Quest'ultima si trova anche nelle raccolte More Than Strangers del 1969 (ed. U.S.A.) e Mina in the World del 2000.
In spagnolo: titolo El cielo en casa, testo di J. Cesar, nell'EP Mina canta en Español (ed. Spagna) del 1961 e nella raccolta Mina latina due del 1999.
In tedesco: titolo Wenn du an Wunder glaubst (singolo del 1963, Germania), testo Hans Bradtke, inserita nella raccolta Heisser Sand del 1996 (ed. Germania).
Video:
Il DVD Gli anni Rai 1962-1965 Vol. 9, nel cofanetto monografico pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008, contiene i video di due versioni dal vivo cantate da Mina durante le registrazioni dei varietà televisivi:

Il Signore delle 21 1962, 7a puntata (16 giugno) - canzone intera (durata 2:51) con l'intervento di Ernesto Calindri
Alta Pressione 1962, 3a puntata (30 settembre) - frammento (durata 1:15).
Canzone usata anche in un carosello pubblicitario girato per l'Industria Italiana della Birra.

La notte:
Cover dell'omonima canzone incisa e pubblicata per la prima volta da Ricky Gianco nel 1959.

Sarà inserita da Mina in un album soltanto 39 anni dopo, precisamente nella raccolta Mina Gold 2 del 1999.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IL CIELO IN UNA STANZA

 
      Lato B:
LA NOTTE

 
     

Autori: Gino Paoli
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Quando sei qui con me
questa stanza non ha più pareti
ma alberi,
alberi infiniti
quando sei qui vicino a me
questo soffitto viola
no, non esiste più.

Io vedo il cielo sopra noi
che restiamo qui
abbandonati
come se non ci fosse più
niente, più niente al mondo.

Suona un'armonica
mi sembra un organo
che vibra per te e per me
su nell'immensità del cielo.
Per te, per me:
nel ciel

Suona un'armonica
mi sembra un organo
che vibra per te e per me
su nell'immensità del cielo.
Per te, per me:
nel ciel

 
Fonte: QUI
     
Autori: Franco Franchi, Gian Franco Reverberi
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
La notte
cammino sola lungo i muri
la notte
nel buio seguo i miei pensieri
la notte
sospesa tra domani e ieri
così
me ne vò.
Ancora una volta penserò
all'ultima notte con te
fantasmi agli angoli vedrò
in cerca di me
ho paura, sono sola
chissà dove sarai tu.
Questa lunga notte nel terror
finirà.
Un passo ho sentito dietro me
qualcuno mi segue, perché
qualcuno ha parlato, cosa c'è
chi grida laggiù
ho paura, sono sola
chissà dove sarai tu.
Questa lunga notte nel terror
finirà.

Chi grida laggiù
ho paura, sono sola
chissà dove sarai tu.
Questa lunga notte nel terror
finirà.

 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:40 am, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - LA NONNA MAGDALENA/GLORIA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 7:04 pm

1. TITOLO:
 
1960 - LA NONNA MAGDALENA/GLORIA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 62 # Data pubblicazione: Giugno 1960 # Matrici: MH 62-A/MH 62-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 15 Giugno / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
La nonna Magdalena/Gloria è il 28° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel giugno del 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Il disco:
È stato pubblicato con due copertine diverse. Una delle quali stranamente sovrastampata.

Entrambi i brani sono stati inseriti nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010.

Tony De Vita e la sua orchestra accompagnano Mina nelle due canzoni.

La nonna Magdalena:
Canzone presente nell'album ufficiale Il cielo in una stanza del 1960, sull'EP Un piccolo raggio di luna/La nonna Magdalena/Non voglio cioccolata/Rossetto sul colletto (Philips 433 701 BE del 1963) appartenente alla discografia francese e anche, normalmente come lato B, su alcuni 45 giri destinati ad altri paesi.

Gloria:
Cover dell'omonimo brano scritto da Leon René inciso già nel 1945 dal Buddy Baker Sextet, gruppo di Norman Dale "Buddy" Baker.

Questa versione in italiano, con testo e adattamento musicale di Elvia Figliolo, si trova anche nell'album Due note del 1961. Più tardi, nel 1987, Mina inciderà la versione originale in inglese per l'album Rane supreme.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione Speciale, fuori commercio
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
LA NONNA MAGDALENA

 
      Lato B:
GLORIA

 
     

Autori: Pino Massara, Nisa, Vito Pallavicini
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
La nonna Magdalena
è rotonda come luna piena
è pigra, mucho pigra
ma se baila che vitalità

La nonna Magdalena
tra i bonghito e i bonghi si dimena
e ride, ride e baila
donna piena de felicità

Sotto il sole ardente della Martinica
ogni negro sonnecchiando se ne sta
ma la nonna Magdalena
lo risveglia con un cha cha cha

Madonna de Pilar, la nonna baila
fa tutto traballar, la nonna baila
ma chi la può fermar, la nonna baila
La nonna Magdalena, Magdalena
il cha cha cha lei continua a bailar.

La nonna Magdalena
è rotonda come luna piena
è pigra, mucho pigra
ma se baila che vitalità

La nonna Magdalena
tra i bonghito e i bonghi si dimena
e ride, ride e baila
donna piena de felicità

Sotto il sole ardente della Martinica
ogni negro sonnecchiando se ne sta
ma la nonna Magdalena
lo risveglia con un cha cha cha

Madonna de Pilar, la nonna baila
fa tutto traballar, la nonna baila
ma chi la può fermar, la nonna baila
La nonna Magdalena, Magdalena
Madgdalena...
 
Fonte: QUI
     
Autori: Misselvia, Leon Renà
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Gloria... per i tuoi baci Gloria
Per il tuo amore Gloria
chi non ha pianto ancora.

Ti cercano, nei baci tuoi si perdono


e ancora non comprendono
che tu li ingannerai.

Credono... di conquistarti
ma si illudono perché
mai nessuno potrà tenerti
più di un giorno accanto a sé.

Nel tuo fascino, quante illusioni nascono
quante speranze muoiono,
tormento sei d'amor.

. . . . . .


Credono... di conquistarti
ma si illudono perché
mai nessuno potrà tenerti
più di un giorno accanto a sé.

Nel tuo fascino, quante illusioni nascono
quante speranze muoiono,
tormento sei d'amor.

Gloria...
Gloria...
[sussurrando]
Gloria!
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 3:44 pm, modificato 3 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - TUTTO/SENTIMENTALE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 8:23 pm

1. TITOLO:
 
1960 - TUTTO/SENTIMENTALE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 68 # Data pubblicazione: Settembre 1960 # Matrici: MH 68-A/MH 68-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 28 Luglio / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Tutto/Sentimentale è il 29° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri nel settembre del 1960 dall'etichetta discografica Italdisc.

Il disco:
Le due canzoni fanno anche parte dell'EP ufficiale Una zebra a pois/Tutto/Sentimentale/Coriandoli dello stesso anno e non sono mai state inserite in album ufficiali.

Entrambi i brani invece sono inclusi nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010 che riepiloga tutti i pezzi prodotti su singolo nei primi anni. Tutto è reperibile anche nella raccolta Mina rarità del 1989, mentre Sentimentale in Una Mina d'amore del 2004.

Sentimentale:
Sigla del programma televisivo omonimo, di Lelio Luttazzi autore del brano, condotto da Mina e Nicola Arigliano che ne incidono contemporaneamente due versioni diverse. Diventa in breve tempo un grande successo scalando la classifica italiana e consacra lo stile di un Arigliano allora non ancora molto popolare, tanto da essere ripreso ed entrare a far parte del repertorio di molti altri artisti negli anni a venire.

Attenzione a non confondere questa canzone di Mina con l'omonima del 1971, si tratta di brani diversi.

Sul disco viene riportata come arrangiata da "Mina e il suo complesso", in realtà l'arrangiamento è del maestro Tony De Vita.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
TUTTO

 
      Lato B:
SENTIMENTALE

 
     

Autori: Antonio Amurri, Lelio Luttazzi
Orchestra: Mina e il suo complesso
 
Testo:
Tutto
tutto l’azzurro del cielo
tutto il verde del mare
tutto il mondo fra le mie braccia
tutto
tutto il profumo dei fiori
tutti quanti i colori
tutto il mondo tra le mie braccia.
Quelle stelle lassù sono mie
soltanto mie
l’argento del chiaro di luna
e l’oro del sole.
Tutto
tutto l’azzurro del cielo
tutto il verde del mare
tutto il mondo fra le mie braccia
perchè tra le mie braccia ci sei tu
e tu per me sei tutto, tutto, tutto.

Quelle stelle lassù sono mie
soltanto mie
l’argento del chiaro di luna
e l’oro del sole.
Tutto
tutto l’azzurro del cielo
tutto il verde del mare
tutto il mondo fra le mie braccia
perchè tra le mie braccia ci sei tu
e tu per me sei tutto, tutto, tutto.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Lelio Luttazzi
Orchestra: Mina e il suo complesso
 
Testo:
Sentimentale sei tu
perciò ti voglio bene.
Dolce sei tu
più dolce d'un mattino d'april.
Rugiada che brilla al sole
son le tue lacrime
quelle tue lacrime
stupende lacrime.

Sentimentale sei tu
perciò ti voglio bene.
Dolce sei tu
più dolce d'un sorriso d'amor.
Visione d'incanto
t'amo tanto tanto perché
sentimentale sei tu.

Sentimentale sei tu
perciò ti voglio bene.
Dolce sei tu
più dolce d'un mattino d'april.
Visione d'incanto
t'amo tanto tanto perché
sentimentale sei tu
sei tu
sei tu.
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 1:10 pm, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - IL CIELO IN UNA STANZA (L.P.33 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Lun Nov 27, 2017 8:40 pm

1. TITOLO:
 
1960: IL CIELO IN UNA STANZA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: LPMH 182 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: ET 182/A-ET 1812/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il cielo in una stanza è il secondo album ufficiale della cantante italiana Mina, pubblicato su LP dall'etichetta Italdisc e distribuito nel giugno del 1960.

Il disco:
Contiene canzoni edite precedentemente su singoli o su EP durante lo stesso anno, eccetto Ho paura pubblicata su 45 giri successivamente, a ottobre.

L'album ristampato su CD la prima volta nel 1992 dalla Raro! Records (526 877-2) e poi inserito in un cofanetto a edizione limitata insieme al precedente e al successivo (74321-10026-2), allegando le riproduzioni delle copertine originali dei tre LP.

Nel 2009 è stato rimasterizzato su vinile da 180 grammi dalla Carosello. In quest'ultima edizione l'etichetta presenta la riproduzione in miniatura della copertina originale.

In tutti i brani Mina canta accompagnata dall'orchestra di Tony De Vita.

I brani:
Le durate sull'album sono leggermente inferiori a quelle effettive dei singoli, questo per far entrare 6 canzoni nei circa 15 minuti di musica per lato previsti dal supporto LP.

Il cielo in una stanza dura 1:59 a fronte di 2:54, si tratta addirittura di due registrazioni diverse del 1960. La più lunga, denominata "extended", si trova nelle raccolte Mina Gold (1998) e Ritratto: I singoli Vol. 1 (2010).

Sono cover in italiano di due brani originali del 1959:

Personality, già incisa da Lloyd Price;
Lipstick on Your Collar, singolo di Connie Francis.
Di queste canzoni, intitolate rispettivamente Personalità e Rossetto sul colletto, esistono anche le versioni di Mina su flexy-disc, allegate ai numeri 78 (30 giugno 1960)[5] e 96 (29 ottobre 1960)[6] della rivista Il Musichiere.
 
FonteQUI
 
 
3. COVER di: IL CIELO IN UNA STANZA
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST di: IL CIELO IN UNA STANZA
 
 


 
 
 
Disco "flexi", allegato al n.96 della rivista "Il Musichiere" del 3 Novembre 1960
 
Track A 4:
ROSSETTO SUL COLLETTO (Lipstick on your collar)


Autori: George Goehring, Misselvia
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Tracce di rossetto
son sul tuo colletto
trova qualche scusa
sai che son gelosa
tu mi devi dire chi
oggi t'ha baciato
non te ne restare lì
dimmi com'è stato.
Non il mio rossetto
c'è sul tuo colletto
quello che io uso
ha un colore rosa
hai dimenticato
che appartengo a te
ed ogni bacio dato
devi darlo a me.

Non il mio rossetto
c'è sul tuo colletto
quello che io uso
ha un colore rosa
hai dimenticato
che appartengo a te
ed ogni bacio dato
devi darlo a me
 
Fonte: QUI
 

 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:52 pm, modificato 10 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - PERSONALITA' - YOU ARE MY DESTINY (Flexi 45 GIRI)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:17 am

1. TITOLO:
 
1960 - PERSONALITA' - YOU ARE MY DESTINY
 
# Etichetta: THE RED RECORD # Catalogo: N 20076 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Genere: Pop # Supporto: Flexi 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Si tratta di un disco di plastica colorata morbida e flessibile, tecnicamente definito "flexi" # PERSONALITA' FU allegato al n.78 della rivista "Il Musichiere" del 30 Giugno 1960 / Gioia e Pinchi sono gli pseudonimi rispettivamente di Stefano Allocchio e Giuseppe Perotti # YOU ARE MY DESTINY allegato al n.87 della rivista "Il Musichiere" del 1 Settembre 1960 / Entrambi incisi su un solo lato
 
 
2. RECENSIONE:
 
PERSONALITA' e YOU ARE MY DESTINY sono 2 dei 5 dischi "Flexi" incisi da Mina negli anni 1959/1960 distribuiti in omaggio con prodotti (cera Gray) o riviste settimanali (Nuova Enigmistica Tascabile - Il Musichiere) ecc....

Mina fu la prima a capire che per ottenere il favore del pubblico era necessario entrare in tutte le case e per poterlo fare scelse la strada più semplice, quella di farlo con la rivista più letta, senza gravare sul bilancio delle famiglie: all'epoca specialmente i ragazzi non si potevano permettere di spendere le 700 Lire per comprare un disco.

PERSONALITA':

un successo internazionale interpretato, tra gli altri, da Caterina valente all'epoca ai vertici della popolarità.

YOU ARE MY DESTRINY:

scritta ed interpretata da Paul Anka uno degli astri emergenti sulla scena musicale dell'epoca.
 
 
3. COVER:
 
   
 
 
"PERSONALITA' e YOU ARE MY DESTINY" dichi "FLEXI" Allegati al settimanale "IL MUSICHUERE"
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PERSONALITA'

 
      Lato B:
YOU ARE MY DESTINY

 
     

Autori: Gioia, Harold Logan, Pinchi, Lloyd Price
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Ho cercato invano, tu lo sai
Di dirti ciò che sento in cuor
Ma indifferente
Non m'ascoltavi tu

Oh quante volte
Gli amici han detto a me
Che sono pazza, pazza son di te
Il fatto è che tu

Possiedi
Personalità
Una
dolce
Ridi
Guardi
Baci
Per questo mi hai rubato il cuore
E' vero, è vero
Son pazza d'amor per te
Mi piaci, lo dico ancor
Pazza io son di te

Possiedi
Personalità
Una
dolce
Ridi
Guardi
Baci
Per questo mi hai rubato il cuore

E' vero, è vero
Son pazza d'amor per te
Mi piaci, lo dico ancor
Pazza io sono di te

Ho cercato invano, tu lo sai
Di dirti ciò che sento in cuor
Ma indifferente
Non m'ascoltavi tu
Oh quante volte
Gli amici han detto a me
Che pazza, pazza, pazza son di te
Il fatto è che tu

Possiedi
Personalità
Una
dolce
Ridi
Guardi
Baci
Per questo mi hai rubato il cuore
E' vero, è vero
Son pazza d'amor per te
Mi piaci, lo dico ancor
Pazza io son di te
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paul Anka
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
You are my destiny
you are that's what to me
You are my happiness
That's what you are
You have my sweet caress
You share my loneliness
You're more than life to me
That's what you are
Heaven and heaven alone
Can take your love from me
'Cause I'd be a fool
To ever leave you dear
And a fool I'd never be
Youare my destiny
You share my reverie
You're more than life to me
That's what you are

Heaven and heaven alone
Can take your love from me
'Cause I'd be a fool
To ever leave you dear
And a fool I'd never be
You are my destiny
You share my reverie
You're more than life to me
That's what you are
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Dic 08, 2017 3:07 pm, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - PIANO/HO PAURA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 1:01 pm

1. TITOLO:
 
1960 - PIANO/HO PAURA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 72 # Data pubblicazione: Settembre 1960 # Matrici: MH 72-A/MH 72-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Data matrici: 28 Ottobre / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Piano/Ho paura è il 30° singolo di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc a ottobre del 1960.

Ne esiste una versione (NON in vendita) per jukebox con identico numero di catalogo.

I due brani completano il primo volume dell'antologia in 3 CD Ritratto: I singoli Vol. 1 del 2010, che riepiloga in ordine cronologico i lati A e B di tutti i 45 giri pubblicati dagli inizi fino a questo singolo.

Nelle due canzoni Mina è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.

Piano:
Fa parte dell'EP Il cielo in una stanza/Confidenziale/Piano/Non voglio cioccolata pubblicato alla fine dell'anno, è stato poi inserito negli album Due note del 1961 e Mina Nº 7 del 1964.

Il brano è diventato uno standard internazionale con il titolo Softly, as I Leave You (testo inglese di Hal Shaper del 1961), grazie ad artisti come Frank Sinatra, Doris Day e Elvis Presley, fino alle più recenti versioni di Shirley Horn e Michael Bublé.

Ho paura:
Proviene dall'LP ufficiale Il cielo in una stanza edito a giugno del 1960. Raro caso in cui il singolo è stato pubblicato dopo l'album.

Titolo completo, ma non accreditato ufficialmente: Ho paura (di te).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
 
Edizione Speciale, "PROVINO" fuori commercio
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PIANO

 
      Lato B:
HO PAURA

 
     

Autori: Giorgio Calabrese, Tony De Vita
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Piano
Mentre ti allontani,
Cerca che il tuo passo
Non mi svegli
Mentre tu te ne vai.
Niente
Non ti chiedo niente
Oggi ed oltre il tempo tu sarai
Accanto a me.
Nel ricordo va
Non ti chieder?
Di restare ancora ma
Fa' piano
Che non ti senta.
Piano, piano.
Va
Non ti chieder?
Di restare ancora ma
Fa' piano
Che non ti senta.
Piano, piano.
Fa' piano
Piano, piano
 
Fonte: QUI
     
Autori: Pino Donaggio, Bruno Pallesi
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Se tu sei con me
Non so dire perché
In me sento il cuore tremar.
E' forse perché
Ho paura di te
Ho paura di starti vicino.
Io ti vorrei baciar
Ma poi non so parlar
So che di te vivrò
E so che a nessuno
Il mio cuore darò.
Ma dimmelo tu
Cos'è questo mistero
Perché debba tremare il mio cuor
E dimmi perché
Ho paura di te
Ho paura di starti vicino.

Io ti vorrei baciar
Ma poi non so parlar
So che di te vivrò
E so che a nessuno
Il mio cuore darò.
Ma dimmelo tu
Cos'è questo mistero
Perché debba tremare il mio cuor
E dimmi perché
Ho paura di te
Ho paura
Ho paura di te,
Di te
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - CONFIDENZIALE/S'E' FATTO TARDI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 2:34 pm

1. TITOLO:
 
1960 - CONFIDENZIALE/S'E' FATTO TARDI
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 73 # Data pubblicazione: Settembre 1960 # Matrici: MH 73-A/MH 73-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Confidenziale/S'è fatto tardi è il 31° singolo di Mina, pubblicato a ottobre del 1960 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
La copertina è stata stampata anche con i titoli dei brani invertiti.

I due tracce aprono la raccolta in 3 CD Ritratto: I singoli Vol. 2, volume che completa l'antologia pubblicata del 2010 con il riepilogo in ordine cronologico di tutti i lati A e B dei singoli editi dalle origini fino al 1964. I 60 brani dei 45 giri ufficiali precedenti si trovano nei 3 CD del Ritratto: I singoli Vol. 1.

Nelle due canzoni Mina è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.

Confidenziale:
Fa parte dell'EP Il cielo in una stanza/Confidenziale/Piano/Non voglio cioccolata pubblicato alla fine del 1960, è stato poi inserito nell'album Due note del 1961.

La canzone è stata utilizzata nella colonna sonora del film del 1961 di Armando William Tamburella Mina... fuori la guardia.

Un frammento (durata 0:56) è stata cantato da Mina, per un collage di pezzi accorciati, durante l'ultima (dodicesima) puntata della prima edizione del programma televisivo Studio Uno, andata in onda il 13 gennaio 1962. Il video dell'intera esibizione è contenuto nel DVD Gli anni Rai 1959-1962 Vol. 10, ultimo volume di un cofanetto monografico pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008.

S'è fatto tardi:
Mai presente su album ufficiali, è reperibile nella raccolta Mina rarità del 1989.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
 
Edizione Speciale "Servizio Juke Box" fuori commercio
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
CONFIDENZIALE

 
      Lato B:
S'E' FATTO TARDI

 
     

Autori: Pino Massara, Vito Pallavicini
Orchestra: Tony
 
Testo:
E' strettamente confidenziale
ciò che ti dico è confidenziale
interamente confidenziale,
di te mi fido ma però
giuramelo e giuramelo e giuramelo
per favor
e giuramelo e giuramelo che non me ne pentirò.
Adesso non dirmi che
la cosa ti ha stupito
è delicato
dunque hai capito
non ti scordare che
è strettamente confidenziale
mi raccomando
è confidenziale
decisamente confidenziale,
di te mi fido ma però
giuramelo e giuramelo e giuramelo
per favor
giuramelo e giuramelo
che non me ne pentirò.
Confidenziale
è tutto quanto confidenziale
giuramelo e giuramelo per favor
giuramelo che non me ne pentirò

 
Fonte: QUI
     
Autori: Umberto Bertini, Vincenzo Di Paola, Sandro Taccani
Orchestra: I Solitari
 
Testo:
S'è fatto tardi
ed ora andrò
se ti ricordi
pensami un pò.
Mille volte sentirai
i miei pensieri volare da te
e mai, mai, mai, mai
solo sarai.

S'è fatto tardi
ed ora andrò
nella mia vita
più non t'avrò.
Se sapessi quante volta
ho tremato al pensiero che ormai
è tardi
è tardi
è tardi
troppo tardi
per noi.
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:12 pm, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - 'NA SERA 'E MAGGIO/CELESTE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 6:07 pm

1. TITOLO:
 
1960 - 'NA SERA 'E MAGGIO/CELESTE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 75 # Data pubblicazione: Novembre 1960 # Matrici: MH 75-A/MH 75-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
'Na sera 'e maggio/Celeste è il 32° singolo di Mina, pubblicato a ottobre del 1960 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Ha due copertine fotografiche diverse. 1

Le canzoni napoletane che contiene sono presenti: nell'EP Mina canta Napoli pubblicato a novembre del 1960, nella raccolta Mina canta Napoli del 1966 (inserita tra gli album nella discografia ufficiale)[3] e nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 2 del 2010, che riepiloga cronologicamente tutti i singoli fino al 1964.

Mina è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.

'Na sera 'e maggio:
Cover del classico napoletano cantato per la prima volta al Teatro Bellini di Napoli da Vittorio Parisi nel 1938,[5] inclusa da Mina negli album Due note del 1961 e Mina Nº 7 del 1964.

Il cofanetto monografico Gli anni Rai, composto da 10 DVD e pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008, contiene due registrazioni dal vivo del brano tratte da altrettante trasmissioni televisive:

Canzonissima 1960, 11a puntata (24 dicembre) - frammento (durata 1:32) Gli anni Rai 1959-1962 Vol. 10 [6][7]
Alta Pressione 1962, 3a puntata (30 settembre) - frammento (durata 1:00) Gli anni Rai 1962-1965 Vol. 9 [8][9]
Celeste:
Si trova nella raccolta Mina ...Di baci del 1993.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Edizione Speciale, fuori commercio
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
'NA SERA 'E MAGGIO

 
      Lato B:
CELESTE

 
     

Autori: Giuseppe Cioffi, Gigi Pisano
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Quando viene 'appuntamento
guarde 'o mare guard'e fronne
si te parlo nun rispunne
sta distratto comme a che
io te tengo dint' 'o core
songo sempe 'nnammurato
ma tu invece pienze a' n'ato
e te staie scurdanno 'e me.
Quanno se dice si
tienelo a mmente
nun s'ha dda fa murì
nu core amante
tu me diciste si
na sera 'e maggio
e mo' tiene 'o curaggio
'e me lassà.

Tu me diciste si
na sera 'e maggio
e mo' tiene 'o curaggio
'e me lassà

 
Fonte: QUI
     
Autori: Eduardo Alfieri, Salvatore Palomba
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Celeste
celeste d' 'o suonne
celeste l'ammore
te cerco, te cerco
e mai nun te trovo
'e mmane su' senza calore
luntane so' l'occhie vicine
inutile songh'e parole
se perde, se perde
in un mare d'ammore

Celeste
celeste d'o cielo
celeste d'o mare
te veco, te veco
sta' la'
pecche'
pecche' 'nu scinne
dint' 'o core
pecche'
Celeste
Celeste
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - DUE NOTE/UNO SPICCHIO DI LUNA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 7:08 pm

1. TITOLO:
 
1960 - DUE NOTE/UNO SPICCHIO DI LUNA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 76 # Data pubblicazione: Novembre 1960 # Matrici: MH 76-A/MH 76-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Lato A: Sigla tv "Canzonissima 1961" - Lato B inciso da Mario D'Alba / Faele é lo pseudonimo di Raffaele Esposito / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Due note/Uno spicchio di luna è il 33° singolo di Mina, pubblicato a novembre del 1960 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Considerato come normale singolo nella discografia sul sito ufficiale di Mina, ha la particolarità che la traccia sul lato B è cantata da un altro artista: Mario D'Alba. Più tardi verrà ristampato sostituendo il lato B con la canzone di Mina Non voglio cioccolata (Italdisc MH 78) e creando una nuova entrata tra i singoli della discografia ufficiale.

Due note:
Brano arrangiato da Tony De Vita, sigla finale della trasmissione televisiva Canzonissima 1960, inserito nell'album Due note l'anno seguente.
Si trova anche nelle raccolte Mina Gold 2 (1999) e Ritratto: I singoli Vol. 2 (2010).

Storia:
Per Mina ancora ventenne, è l'inizio di una lunga carriera come interprete musicale raffinata e matura, a volte anticonformista e poco commerciale, anche grazie all'incontro professionale col maestro Bruno Canfora, insieme a cui stabilirà una collaborazione artistica ricca di successi. Nasce il mito di Mina e di "certe canzoni che può cantare solo lei".

Successo e classifiche:
Agevolato anche dall'uso nella sigla di una trasmissione televisiva molto popolare, il brano diventa un successo commerciale, nonostante la presenza contemporanea in classifica di hit come Il cielo in una stanza della stessa Mina, e già a dicembre 1960 raggiunge il terzo posto nelle vendite settimanali dei singoli.[6] Tra il 1960 e il 1961 risulterà il 28° 45 giri più venduto.

Musica e testo:
Canzone atipica nel panorama della musica italiana del periodo, senza l'usuale struttura strofa-ritornello e dalla ritmica praticamente insistente sostituita da un'elegante e complessa linea melodica basata su strumenti ad arco, brano quindi più adatto per struttura a un musical americano.

Video:
Curiosamente non è mai stato pubblicato il video completo della sigla originale, tuttavia Mina inserirà la canzone successivamente in medley registrati per altre trasmissioni e anche in un carosello per l'Industria Italiana della Birra.

Nel 1966 per l'ultima puntata in assoluto dello show tv Studio Uno (25 giugno), Mina canta un frammento del brano in una fantasia dedicata a Bruno Canfora, con tutti pezzi di cui il maestro è autore e arrangiatore, in questo caso anche direttore della sua orchestra che accompagna la cantante. Questa sequenza filmata si trova sul DVD Gli anni Rai 1966-1967 Vol. 7, nel cofanetto monografico di 10 volumi pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008, e sul CD audio I miei preferiti (Gli anni Rai) del 2014.

Di nuovo, il 28 settembre 1968 nella prima puntata di Canzonissima 1968, Mina unisce un frammento di questo brano (da Canzonissima 1960) insieme a un pezzetto di un'altra sigla finale, Stringimi forte i polsi da Canzonissima 1962 (Gli anni Rai 1967-1968 Vol. 5).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
DUE NOTE

 
      Lato B: CANTA MARIO D'ALBA
UNO SPICCHIO DI LUNA

 
     

Autori: Amurri, Canfora, Faele
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Due note
si dondolano nel cielo
sopra una nuvola
sono due note della mia canzone
forse son quelle
che cantano il mio amor
per te, per te, per te.

Due note
si muovono nell'aria come due rondini,
volano in alto
veloci verso il sole
sembrano stelle quando si fa sera,
due notine d'argento
che portano il mio cuore da te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Ida Frugoni, Pesce, Mario Quargnenti
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:

Mi basta uno spicchio di luna
un poco d'azzurro nel cielo
un volo di rondini libere
un poco di pace nel cuor.

Non voglio volare su Venere
non voglio altri mondi scoprire
io sono io sono felice
soltanto così.

Un mondo per me
sono gli occhi tuoi
che posso volere di più
ho tutto l'amore che voglio da te
per sognare

le rose non hanno più fascino
se a me t'avvicini e mi baci
io sono io sono felice
felice soltanto così.
…................................

Un mondo per me
sono gli occhi tuoi
che posso volere di più
ho tutto l'amore che voglio da te
per sognare.

le rose non hanno più fascino
se a me t'avvicini e mi baci
io sono io sono felice
soltanto con te... amor... amor...!
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - 'O FFUOCO/NUIE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 8:57 pm

1. TITOLO:
 
1960 - 'O FFUOCO/NUIE
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 77 # Data pubblicazione: Novembre 1960 # Matrici: MH 77-A/MH 77-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
'O ffuoco/Nuie è il 34° singolo di Mina, pubblicato a novembre del 1960 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Le due canzoni napoletane che contiene sono presenti: nell'EP Mina canta Napoli pubblicato a novembre del 1960, nell'unica raccolta inserita nella discografia degli album sul sito dell'artista Mina canta Napoli del 1966 e nell'antologia Ritratto: I singoli Vol. 2 del 2010, che riepiloga cronologicamente tutti i singoli fino al 1964.

Fanno parte anche della raccolta Mina Export del 1986, rispettivamente nel volume 2 e nel primo.

La cantante è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.

Mina ha presentato entrambi i brani alle serate dedicate alla "Nouvelle vague" partenopea, manifestazione poi ribattezzata Due giorni della canzone napoletana, al Teatro Mediterraneo di Napoli il 29 e 30 settembre 1960. L'orchestra era diretta da Bruno Canfora che arrangiava i brani con Ennio Morricone. Tra i cantanti intervenuti anche: Peppino di Capri, Fausto Cigliano, Paola Orlandi e il Quartetto 2 + 2.

Nuie è stata incisa nello stesso anno anche da Dino Giacca.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
'O FFUOCO

 
      Lato B:
NUIE

 
     

Autori: Ettore Lombardi, Salvatore Palomba
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
'O ffuoco corre corre
terra, terra, cielo 'e mmare
primma ce dà calore
pò friddo 'e gelo ce dà.
'O ffuoco
arde, brucia e passa
corre corre corre corre
prima ce dà l'ammore
pò tutta cennere fa.
O sento, o sento, o sento
ca stu ffuoco
pure st'ammore mio se vò pigghià
no, fuoco và luntane 'a mme
fuoco nun t'avvicinà
fermate, fermate, fermate
st'ammore mio lassalo stà.

O sento, o sento, o sento
ca stu ffuoco
pure st'ammore mio se vò pigghià
no, fuoco và luntane 'a mme
fuoco nun t'avvicinà
fermate, fermate, fermate
st'ammore mio lassalo stà.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Rodolfo Mattozzi, Salvatore Palomba
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Luce, voce, cielo
mare, mare, eco

Nuje
doje ombre dint'all'acqua
simme nuje
'na stella ce fa' luce
a tutt'e duje
Nuje
pare ca 'o munno
stampe sul'a nuje
'a gente cosa
'o tiempo simme nuje
'i nun 'o saccio
che sto' 'mbraccio a te
'e tu te scuorde
che si' in 'mbraccio a 'mme
Verimmo ch'e stesse occhie
'u stesso cielo
e l'alba e 'a notte
suonna 'a gioia o 'u chianto
sempe nuje
duje ombre dint'all'acqua
simme nuje
'na stella ce fa luce
a tutt'e duje
Nuje, Nuje, Nuje
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - CANTA NAPOLI (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 9:21 pm

1. TITOLO:
 
1960: CANTA NAPOLI
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1020 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: EPMH 1020/A-EPMH 1020/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
2. RECENSIONE:
 
'Na sera 'e maggio/Celeste/'O ffuoco/Nuie è l'ottavo EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc nel novembre 1960.

Il disco:
Nella discografia ufficiale è incluso, come tutti gli EP pubblicati in Italia, tra gli LP.

Il sottotitolo Mina canta Napoli può far confondere con la raccolta omonima Mina canta Napoli del 1966. Quest'ultima, sebbene contenga le tracce di questo Ep e altri brani che Mina ha cantato in napoletano, insieme a canzoni in napoletano di altri artisti, è stata inclusa, unico caso nella discografia ufficiale della cantante, tra gli album studio e non tra le raccolte.

L'elenco dei brani stampato sulla copertina ufficiale, riportato dalla maggior parte delle discografie, è ERRATO, come evidenziato nelle fotografie dei lati del disco, chiaramente etichettati EPMH-1020/A e EPMH-1020/B.[2](Nella seguente sezione tracce è stata riportata la sequenza fisica corretta.)

I 4 brani provengono dai due singoli pubblicati sempre a novembre del 1960: 'Na sera 'e maggio/Celeste e 'O ffuoco/Nuie. Solo 'Na sera 'e maggio è presente anche nell'album Due note del 1961.

Le 4 tracce sono contenute tutte anche nell'antologia del 2010 Ritratto: I singoli Vol. 2, che raccoglie tutti i singoli della cantante pubblicati dagli esordi al 1964.
 
FonteQUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
Lato A Lato B



 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:54 pm, modificato 2 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - IL CIELO IN UNA STANZA (E.P.45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 9:26 pm

1. TITOLO:
 
1960: CORIANDOLI
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: EPMH 1021 # Data pubblicazione: Anno 1960 # Matrici: ET 1021/A-ET 1021/B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Distribuzione ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Il cielo in una stanza/Confidenziale/Piano/Non voglio cioccolata è il nono EP di Mina, pubblicato su vinile a 45 giri dall'etichetta discografica Italdisc verso la fine del 1960.

Il disco:
Raccoglie 4 brani provenienti da singoli diversi pubblicati durante il 1960, presenti nell'album Due note del 1961, tranne Il cielo in una stanza che si trova nell'album omonimo dell'anno prima.

Tutte le canzoni si trovano anche nell'antologia del 2010, che raccoglie i pezzi pubblicati su 45 giri dagli inizi al 1964, Il cielo in una stanza e Piano nel primo volume, gli altri nel secondo.

Mina è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.
 
FonteQUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   

 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Gio Dic 07, 2017 5:55 pm, modificato 2 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1960 - DUE NOTE/NON VOGLIO CIOCCOLATA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 9:55 pm

1. TITOLO:
 
1960 - DUE NOTE/UNO SPICCHIO DI LUNA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 78 # Data pubblicazione: Novembre 1960 # Matrici: MH 78-A/MH 78-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Lato A: Sigla tv "Canzonissima 1961" - Lato B: Dal film "Marina" (Paul Martin, 1960) / Faele é lo pseudonimo di Raffaele Esposito / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Due note/Non voglio cioccolata è il 35° singolo di Mina, pubblicato a novembre del 1960 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Ristampa del precedente Due note/Uno spicchio di luna, con sostituzione della traccia sul lato B con una canzone interpretata da Mina.

Nei due brani Mina è accompagnata dal maestro Tony De Vita con la sua orchestra.

Due note:
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Due note/Uno spicchio di luna.

Non voglio cioccolata:
Cover del brano Percolator, con testo in inglese e musica di Jack Morrow, interpretato da Randy "Boots" Randolph nel 1958.

Compare nella colonna sonora italiana del film di produzione tedesca Marina (1960), del regista Paul Martin. Nella versione originale si intitola Ich will keine Schokolade ed è cantata dall'attore Trude Herr, che ha un ruolo minore nella stessa pellicola.

Fa parte dell'album Due note del 1961 e della raccolta di 45 giri Ritratto: I singoli Vol. 2 (2010).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
DUE NOTE

 
      Lato B:
NON VOGLIO CIOCCOLATA

 
     

Autori: Amurri, Canfora, Faele
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Due note
si dondolano nel cielo
sopra una nuvola
sono due note della mia canzone
forse son quelle
che cantano il mio amor
per te, per te, per te.

Due note
si muovono nell'aria come due rondini,
volano in alto
veloci verso il sole
sembrano stelle quando si fa sera,
due notine d'argento
che portano il mio cuore da te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Jack, Geoff Morrow, Mario Panzeri
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Non voglio più la cioccolata
sono stanca d'aspettar
ho voglia d'essere baciata
da un uomo che mi sappia amare.
Io devo sempre passeggiare
coi genitori su e giù
al ballo non ci posso andare
ti giuro non ne posso più.
Sono cresciuta a cioccolata
la trovo pure nel caffé
sono proprio sfortunata
e ancor l'amore non so cos'è.

Non voglio più la cioccolata
sono stanca d'aspettar
ho voglia d'essere baciata
da un uomo che mi sappia amar.
Domani è il mio compleanno
e i miei parenti lo so già
non fiori e doni porteranno
ma cioccolata in quantità.
Sono cresciuta a cioccolata
la trovo pure nel caffé
sono proprio sfortunata
e ancor l'amore non so cos'è.

Caramelle e cioccolata
non voglio più!
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1961 - IO AMO TU AMI/COME SINFONIA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 10:27 pm

1. TITOLO:
 
1961 - IO AMO TU AMI/COME SINFONIA
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 79 # Data pubblicazione: Gennaio 1961 # Matrici: MH 79-A/MH 79-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Lato A: "Festival di Sanremo 1961" / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Io amo tu ami/Come sinfonia è il 36° singolo di Mina, pubblicato a gennaio del 1961 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Primo singolo pubblicato nel 1961, dopo due annate di intensa produzione con ben 17 45 giri editi nel 1959 e 16 nel 1960 (esclusi flexy-disc e EP).

Contiene due canzoni presentate al Festival di Sanremo 1961, la prima da Mina stessa e da Nelly Fioramonti, la seconda dall'autore Pino Donaggio e da Teddy Reno; accedono entrambe alla finale e si piazzano rispettivamente 4a e 6a.

La versione originale di Come sinfonia di Donaggio (all'esordio come cantante) arriverà al primo posto in hit parade rimanendovi per tre settimane e risulterà l'ottavo singolo per vendite durante quell'anno. Ma è opinione comune fra gli osservatori che questa cover di Mina abbia contribuito a quel risultato e che se la cantante avesse interpretato di persona il brano al Festival, l'avrebbe sicuramente vinto.

Al Festival delle sorprese invece, spopola Adriano Celentano, secondo con 24 mila baci (abbinata anche a Little Tony), vincono Betty Curtis e Luciano Tajoli con Al di là, mentre Mina, data vincente nei pronostici con Le mille bolle blu (cantata alla manifestazione anche da Jenny Luna), arriva solo quinta, battuta anche dalla sua Io amo tu ami.

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Le mille bolle blu/Che freddo.
I due brani di questo singolo e Le mille bolle blu si trovano nell'EP Le mille bolle blu/Che freddo/Io amo tu ami/Come sinfonia e nell'album Due note, pubblicati nel 1961, oltre che nella raccolta Ritratto: I singoli Vol. 2 (2010).

In Come sinfonia Mina canta accompagnata dall'orchestra di Tony De Vita.

Questa canzone sarà usata durante l'anno per girare un carosello pubblicitario per l'Industria Italiana della Birra.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
IO AMO TU AMI

 
      Lato B:
COME SINFONIA

 
     

Autori: Enzo Bonagura, Gino Redi
Orchestra: Mina e la sua orchestra
 
Testo:
Quando sussurra il vento
Nella notte un dolcissimo canto,
Per le strade del firmamento
Va l'amor.
Io amo
Come la terra il sole
Come le stelle il cielo
Amo te, amo te.
Tu ami
Come la sete l'acqua
Come la vela il mare
Ami me, ami me.
Tanto azzurro intorno a te
Non vidi mai
Non vidi mai
Tanto scintillar.
Io amo
Come la terra il sole
Come le stelle il cielo
E vorrò sempre te amor.
Amore ti chiamo
Amore mi chiami
È scritto ed è così
Io amo, tu ami
Ti amo, ti amo.
Io amo
Come la terra il sole
Come le stelle il cielo
Amo te, amo te.
Tanto azzurro intorno a te
Non vidi mai
Non vidi mai
Tanto scintillar.
Io amo
Come la terra il sole
Come le stelle il cielo
E vorrò sempre te amor.
Amore ti chiamo
Amore mi chiami
È scritto ed è così
Io amo, tu ami
Io amo tu ami
Per sempre così
Fonte: QUI
     
Autori: Jack, Geoff Morrow, Mario Panzeri
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Sogno, sogno
e tu sei con me
chiudo gli occhi
e in cielo splende già
una luce.

Io sogno
d'esserti vicino e di baciarti
e poi svanire
in questo sogno irreale.
Lassù
sento gli angeli che cantano per noi,
dolcemente, dolcemente
É un canto fatto di felicità!

Ascolto
e ti sento ancora più vicino
la musica che sento
è come sinfonia
Lassù
sento gli angeli che cantano per noi,
io vorrei, io vorrei
che questo sogno fosse realtà
realtà d'un sogno amor
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MINA: 1961 - LE MILLE BOLLE BLU/CHE FREDDO (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Mar Nov 28, 2017 11:08 pm

1. TITOLO:
 
1961 - LE MILLE BOLLE BLU/CHE FREDDO
 
# Etichetta: ITALDISC # Catalogo: MH 80 # Data pubblicazione: Gennaio 1961 # Matrici: MH 80-A/MH 780-B # Genere: Pop # Supporto: Vinile 45 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2

Note: Lato A: "Festival di Sanremo 1961" / Distribuzione: ITALDISC - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Le mille bolle blu/Che freddo è il 37° singolo di Mina, pubblicato a gennaio del 1961 su vinile a 45 giri dall'etichetta Italdisc.

Il disco:
Come nel singolo precedente ancora due canzoni presentate al Festival di Sanremo 1961, la prima da Mina e Jenny Luna, la seconda (sul disco di nuovo la cover di Mina) da Luciano Rondinella e Edoardo Vianello che ne scrive la musica. Il brano di Mina chiude al 5º posto, l'altro NON accede neppure alla finale.

Anche questi due pezzi fanno parte dell'EP Le mille bolle blu/Che freddo/Io amo tu ami/Come sinfonia, pubblicato all'inizio del 1961 e della raccolta Ritratto: I singoli Vol. 2 (2010). Nel 1961 Le mille bolle blu viene inserito nell'album ufficiale Due note, invece Che freddo farà parte della raccolta Mina ...Di baci del 1993.

In Che freddo Mina canta accompagnata dall'orchestra di Tony De Vita, che arrangia i due brani.

Le mille bolle blu:
Il deludente piazzamento di questo brano, pronosticato vincente al Festival, addirittura dietro l'altra canzone Io amo tu ami (presentata dalla stessa Mina e da Nelly Fioramonti) che arriva quarta, convince Mina, la quale non ritornerà mai sulla decisione presa, a non partecipare più a Sanremo. Da questo momento e sistematicamente, la cantante si divertirà a riprendere brani in gara alle varie edizioni della manifestazione sanremese, per farli diventare con la sua interpretazione dei successi commerciali di gran lunga superiori alle versioni presentate dagli stessi cantanti originali.

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Io amo tu ami/Come sinfonia.
Nella classifica settimanale delle vendite il brano (64° in quella annuale) non riuscirà a fare meglio del 5º posto ottenuto a Sanremo, anzi verrà superato anche da Come sinfonia che nella graduatoria della kermesse aveva chiuso alle sue spalle.

Più della canzone in sé, che comunque riscuoterà un buon successo in Spagna (Bu-lu-bum mil pompas de jambon) e in Svezia (Blll-se tusen bubblor bla), di quel Festival rimarranno nell'immaginario collettivo popolare italiano, sia il movimento fatto da Mina con le dita sulle sue labbra per pronunciare la parola "blu" nel brano, sia il vestito a pois indossato, tanto che il titolo sarà utilizzato per pubblicizzare qualsiasi genere di prodotti, da quelli per la casa a collane di dischi o, addirittura, trasmissioni televisive.

Il video (durata 4:59) dell'esibizione durante la terza serata (28 gennaio 1961) al XI Festival di Sanremo è contenuto nel DVD Gli anni Rai 1959-1962 Vol. 10, ultimo volume di un cofanetto monografico pubblicato da Rai Trade e GSU nel 2008.

Nel Sanremo 2017 Lodovica Comello ripropone il brano durante la serata delle cover.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
LE MILLE BOLLE BLU

 
      Lato B:
CHE FREDDO

 
     

Autori: Vito Pallavicini, Carlo Alberto Rossi
Orchestra: del Festival di Sanremo
 
Testo:
Se tu
chiudi gli occhi
e mi baci,
tu non ci crederai
ma vedo
le mille bolle blu
e vanno leggere, vanno
si rincorrono, salgono
scendono per il ciel.
Blu
le mille bolle blu
Blu
le vedo intorno a me
blu
le mille bolle blu
che volano e volano e volano
Blu
le mille bolle blu
blu
mi sento dondolar
blu
tra mille bolle blu che danzano
su grappoli di nuvole
Dentro a me le arpe suonano
bacio te
e folli immagini
giungono.
Blu
le mille bolle blu
blu, le vedo intorno a me
blu, le mille bolle blu
che volano, mi chiamano, mi cercano
Amor
impazzisco di gioia
se vedo passeggiar
nel vento, le mille bolle blu
un bacio, ancora un bacio
si avvicinano
eccole eccole
sono qui.
Fonte: QUI
     
Autori: Carlo Rossi, Edoardo Vianello
Orchestra: Tony De Vita
 
Testo:
Che freddo, che freddo, che freddo
cammino, ti incontro, ti guardo
mi piaci, ti voglio, mi scaldo
con mille pensieri d'amore.

Pian piano dimentico il mondo
di baci il tuo volto dipingo.
Ti amo, ti sento, mi accendo
che caldo che sento nel cuor.

L'inverno passò,
ci avvicinammo al sole
nei sogni di un dì
finì il nostro amore.

Che caldo, che caldo, che caldo
l'amore è soltanto un ricordo
ti sfuggo, ma incontro il tuo sguardo,
che freddo che sento nel cuor.
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Mer Nov 29, 2017 9:56 am, modificato 2 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 1652
Punti : 1652
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 74
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MINA - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: MINA

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum