Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 16 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 63 il Mar Feb 02, 2016 6:12 am





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Previsioni per Oggi
Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr



TRIO LESCANO - BIOFRAFIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TRIO LESCANO - BIOFRAFIA

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Giu 22, 2011 10:12 pm




Le sorelle Alexandrina Eveline Leschan detta Sandra (Gouda, 29 luglio 1910 – Fidenza, 1 febbraio 1987), Judik Leschan (L'Aia, 8 agosto 1913 – ?) e Catharina Matje Leschan detta Kitty (L'Aia, 23 novembre 1919 – Caracas, 1965) i cui nomi vennero italianizzati in Alessandra, Giuditta e Caterinetta (Caterina) Lescano, sono state le componenti del Trio Lescano, un trio vocale molto popolare in Italia a cavallo tra gli anni trenta e gli anni quaranta del XX secolo. Sono state uno dei primi girl group attivi in Europa.

Il debutto ed il successo
Le tre sorelle erano figlie di un contorsionista ungherese (Alexander Leschan, nato a Budapest il 24 gennaio 1877) e di una cantante d'operetta, ebrea olandese, Eva De Leeuwe (nata ad Amsterdam il 20 gennaio 1892).
Molti loro parenti erano musicisti: il nonno David De Leeuwe (Amsterdam, 1854-1940) era violinista, e tre zii pianisti.
In Olanda, dove erano nate e cresciute - pur essendo a tutti gli effetti cittadine ungheresi fino alla concessione della cittadinanza italiana -, lavorarono come acrobate in spettacoli circensi.

In seguito a un infortunio, il padre rimase invalido, e la mamma, artista di varietà, decise di creare con loro una formazione di ballo acrobatico: a lei però si unirono soltanto le due sorelle più grandi, Alexandrina e Judik, sotto la guida del manager Enrico Portino, e crearono insieme il corpo di ballo The Sunday Sisters, cominciando ad esibirsi in Europa, in Siria e in Libano; Catharina, ancora troppo piccola, rimase in un collegio ad Amsterdam.

Nel 1935 arrivarono a Torino, dove vennero notate dal maestro Carlo Prato, direttore artistico della sede torinese dell'EIAR, che decise di prepararle vocalmente come trio specializzato in canto armonizzato.
In realtà il primo riferimento americano al Trio Lescano sono le Boswell Sisters.

Le tre sorelle furono messe sotto contratto dalla Parlophon, etichetta discografica allora distribuita dalla Cetra, con il nome di Trio Vocale Sorelle Lescano (abbreviato in Trio Lescano), i loro nomi furono italianizzati ed il primo disco "Guarany Guaranà", fu inciso il 22 febbraio del 1936, con l'Orchestra della Canzone dell'EIAR di Cinico Angelini, e pubblicato dalla Parlophon nel marzo del 1936.

Nel corso della loro carriera spesso accompagnarono cantanti celebri come Ernesto Bonino, Enzo Aita (Ma le gambe, di Bracchi e D'Anzi), Maria Jottini (Maramao perché sei morto di Consiglio e Panzeri), Oscar Carboni (Firenze sogna, di Cesare Cesarini, Ti pi tin e Lungo il margine del fiume) e Silvana Fioresi (Pippo non lo sa di Kramer e Il pinguino innamorato di Casiroli, Consiglio e Rastelli).

Corposo fu anche il repertorio di canzoni tutte loro, soprattutto di genere swing, tra le quali ricordiamo Tulipan (canzone tradotta dall'olandese con musica di Maria Grever e versione italiana di Riccardo Morbelli).

Lo stile del trio era basato su raffinati virtuosismi vocali, su armonizzazioni swing e jazz. Grazie alla radio, divennero in breve tempo così famose da essere invitate a corte dal Principe Umberto di Savoia; in uno dei ricevimenti persino Benito Mussolini manifestò loro la sua ammirazione.

Gli anni fra il 1939 e il 1941 furono fondamentali nella loro storia: la popolarità era cresciuta tanto che vennero chiamate a inaugurare le trasmissioni sperimentali della "radiovisione", la futura televisione.
Nel 1940 apparvero con un numero musicale (Oh! Mamà) nel film diretto da Giacomo Gentilomo e dedicato all'EIAR Ecco la radio!.

Il 30 marzo 1942, su proposta di Benito Mussolini, Vittorio Emanuele III concesse loro la cittadinanza italiana e la notizia - nonostante le angustie dovute al periodo bellico - ebbe grande risonanza sui quotidiani che per loro - come è stato ricordato nello spettacolo Non ce ne importa niente delle Sorelle Marinetti - avevano coniato definizioni come Le tre grazie del microfono, Il fenomeno del secolo, Le sorelle che realizzano il mistero della trinità celeste.

Nel 1943 partecipano alla rivista Sognamo insieme di Nelli e Mangini, con Wanda Osiris (in quel periodo Vanda Osiri), Carlo Dapporto, Letizia Gissi, Nino Gallizio e Gianna Giuffré, con musiche originali di Giuseppe Anapeta, coreografie di Vera Petri e regia dello stesso Mangini.

Il presunto arresto nel 1943
Secondo alcuni, nel novembre 1943 su presunta denuncia delle sorelle Codevilla del Trio Capinere, invidiose del loro successo, vennero arrestate durante un concerto al Teatro Grattacielo di Genova con l'accusa di spionaggio e condotte nel carcere di Marassi; sempre secondo questa tesi, in carcere, per la loro conoscenza della lingua tedesca, sarebbero state costrette a fare da interpreti negli interrogatori ai detenuti partigiani.

Ricerche successive hanno però evidenziato diverse incongruenze nel racconto dell’arresto (ad esempio, il Trio continuò l'attività dal vivo per tutto il periodo della presunta detenzione; non esiste nessuna testimonianza né scritta né verbale di questo arresto) fino a negarne in blocco la veridicità storica.

La fine del Trio
Finita la guerra, nel giugno 1946 Caterinetta, la più giovane delle tre sorelle Lescano, lasciò il trio ufficialmente per sposarsi, in realtà per contrasti di carattere economico con le sorelle e la madre.
Fu sostituita da Maria Bria, una giovane cantante di Torino nata nel 1925 e tuttora in vita che, dopo un paio d'anni di concerti in Italia, partì nel 1947 con Sandra e Giuditta per il Sudamerica dove le sorelle avevano trovato un ingaggio, e continuò a cantare con loro fino al 1952, anno in cui il trio si sciolse.

Maria Bria è stata poi riscoperta dal settimanale del Canavese Il Risveglio negli anni novanta; a seguito di ciò, ha partecipato ad una trasmissione televisiva condotta da Paolo Limiti durante la quale ha raccontato la sua storia personale e la sua esperienza con il Trio Lescano.

Mentre ormai si sa che Caterina morì a Caracas nel 1965 dopo aver vissuto a Torino per buona parte degli anni '50 ed essersi trasferita in Venezuela nel 1961) e Alessandra morì a Fidenza nel 1987, rimane il mistero sul destino di Giuditta.
Si vocifera che sia morta in Venezuela, secondo alcuni nel 2007, ma in realtà non si conoscono fonti precise né sul luogo né sulla data del decesso.
Il mistero è stato anche ripreso dalla trasmissione televisiva Chi l'ha visto? in un servizio del regista Fabrizio Franceschelli. Secondo Sante Franceschi, uno dei figli di Guido Franceschi, l'ultimo marito di Sandra Lescano, dopo lo scioglimento le sorelle non furono più in contatto nè in Italia, nè in Sudamerica.
L'intervista è riportata nel libro "Le regine dello swing" (Einaudi) scritto da Gabriele Eschenazi.
 
Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1802
Punti : 3904
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 65
Località : Toscana

Vedere il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum