Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 16 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

LA CANZONE MILANESE

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
LE CANZONI DELLE NOSTRE BELLE CITTA'
 :: I CANTANTI E LE CANZONI MILANESI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA CANZONE MILANESE

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Giu 10, 2011 10:36 pm


Con l'espressione canzone milanese si identifica la musica popolare originaria di Milano.

Origini
Secondo i più autorevoli storici della musica, si può estrapolare la canzone milanese popolare per distinguerla da quella lombarda, solamente, tranne le eccezioni, nel Novecento, in coincidenza con le prime canzoni della prolifica coppia di autori Alfredo Bracchi-Giovanni D'Anzi.

In precedenza venivano cantati brani musicali provenienti da ogni angolo della regione, e soprattutto dalla campagna lombarda, oppure addirittura motivi arrivati da regioni limitrofe tradotti nel dialetto locale, e che comunque assunsero la parvenza più di filastrocche, strofette e cantilene che di vere e proprie canzoni.

Tra le eccezioni si possono enumerare le canzoni ed i canti politici, quelle della mala e quelle da osteria, che erano già diffusi anche nei secoli precedenti sia autonomamente sia come integrazione con motivi provenienti da fuori città.

L'Ottocento
Nel lontano 1857 casa Ricordi pubblicò una raccolta di canzoni e canti milanesi classici e proprio in quegli anni venne pubblicata una delle più significative canzoni a sfondo politico, El pover Luisin che narrò i fatti storici della guerra del 1859 e le storie umane ad essa collegate.
La ballata narra l'amore sentimentale di Luigino, rinsaldato da mazzi di fiori con i quali omaggiava quotidianamente alla sua donna, che dopo essere stato chiamato alle armi, trova la morte in guerra; ma la sua fidanzata nonostante il lutto, continuerà ad amarlo come se fosse ancora in vita:

1859 - EL POVER LUISIN (rappresentato dal Trio: L. Ravasio, Sonia Buoli, Mriangela Bravi)


Un dì per sta cuntrada
pasava un bel fiö
e un masulin de ros
l'ha trà in sül me pugiö
e un masulin de ros
l'ha trà in sül me pugiö.

E per tri mes de fila
e squasi tüti i dì,
el pasegiava semper
dumà per vedèm mi
el pasegiava semper
dumà per vedèm mi.

Vegnü el cinquantanöv,
che guera desperada!
e mi per sta cuntrada
l'hu pü vedù a pasà
e mi per sta cuntrada
l'hu pü vedù a pasà.

Un dì piuveva, vers sera,
s'ciupavi del magun
quand m'è rivà 'na lètera
cul bord de cundiziun
quand m'è rivà 'na lètera
cul bord de cundiziun.

Scriveva la surela
del pover Luisin
che l'era mort in guera
de fianc al Castelin
che l'era mort in guera
de fianc al Castelin.

Hin già pasà tri an,
l'è mort, el vedi pü,
epür stu pover cör
l'è chi ancamò per lü
epür stu pover cör
l'è chi ancamò per lü.
Fonte: QUI


Tra gli altri brani musicali della seconda metà dell'Ottocento si annovera De piscinin che l'era, conosciuta anche come El piscinin, scritta da Enrico Molaschi (1823-1911) in arte Barbapedanna, considerato uno degli ultimi cantanti ambulanti; questa canzone narra le abilità danzatorie di un bambino talmente piccino da poterle eseguire sopra una monetina.

1859 - EL PISCININ (di Enrico Molaschi)


De tant piscinin che l'éra
el balava vulentéra
el balava sü 'n quattrin
de tant che l'éra piscinin.

Cunt 'na brazza de füstagn
l'à fà foeura tüti i pagn
n'à 'vanzzà ancamò on cicin
l'à fà foeura el gilerin
de mèt sü al so fradelin
cun fà dènt el sacucin
per mèt dènt l'urulugin
de tant che l'éra piscinin

Cul bachèt d'una fasina
l'à fà el tàvul de cüzina
n'à 'vanzzà ancamò on cicin
l'à fà foeura el zgabelin
per mèt sü i so bei pescin
tant che l'éra piscinin

Cunt un mézz bicer de bira
l'è stà ciucc tütt'una sira
n'à 'vanzzà ancamò on gotin
ghe l'à dà al so fradelin
l'è stà ciuch anch'lü un cicin
tant che l'éra piscinin

Cunt l'urègia d'un camus
l'à fà foeura cent papus
n'à 'vanzzà ancamò on cicin
l'à fà foeura i brudeghin
per mét su el so fradelin
tant che l'éra piscinin

Una sègia de calcina
l'à serví a fà la casina
n'à 'vanzzà ancamò on cicin
l'à fà foeura on casottin
de mèt dent el porscellin
el pareva un furmighin
tant che l'éra piscinin

Cunt un pügn sultant de tèra
l'à fà foeura un camp de guerra
n'à vanzzà ancamò un cicin
l'à fà foeura sèt fortin
per mèt dent i suldatin
cumandà dal fradelin
che l'à fà capuralin
tant che l'éra piscinin

Cunt un güs de una nuz
l'à fà foeura i cücet de spuz
n'à vanzzà ancamò un cicin
l'à fà foeura un cumudin
per mèt dènt l'urinarin
per fà dent el so pisin
tant che l'éra piscinin

De tant piscinin che l'éra
el dormiva vulentéra
el dormiva sü 'n cussin
cunt insèma el fradelin
fàven giò el sò sugnettin
che paréven pürezin
de tant ch'éren piscinin
de tant ch'éren piscinin
de tant ch'éren piscinin.
Fonte: QUI


Nel periodo conclusivo dell'Ottocento e agli inizi del Novecento, quindi appartenente alla fase pre-d'anziana, si citano La roeuda la gira, di Antonacci-Sigismondi, dedicata ai mestieri girovaghi, come quello dell'arrotino:

1905 - LA ROEUDA LA GIRA (E. Sigismondo - F. Antonacci)

O dònn gh'è chí el molètta
se gh'avii el cortell coi dent
se gh'avii la forbesetta
che taja pú per nient
cortell e forbesètta
o dònn portèmej chí
no gh'è nissun molètta
che mòla mej de mí.

no gh'è nissun molètta
che mòla mej de mí.

E gira la roeuda la gira
e la gira la roeuda la va
gira gira Giovann che vègn sira
ma la roeuda la stenta a girà.

L'è on pezz che foo girà
sta roeuda innanz e indrée
ma mai podró vanzà
cinq ghèj de sto mestée
l'è inutil pensàgh sora
l'è inscí che la gh'ha de 'ndà
sta roeuda sòtt e sora
mí gh'hoo de fà girà.

sta roeuda sòtt e sora
mí gh'hoo de fà girà.

E gira la roeuda la gira
e la gira la roeuda la va
gira gira Gìovann che vègn sira
ma la roeuda la stenta a girà.

Lassem che'l mond el gira
e gira anca la luna
come i tosann de sira
in cerca de fortunna
e mí col mè carrètt
voo in gir de chí e de là:
o donn gh'è chí el molètta
se gh'avii de fa molà.

o donn gh'è chí el molètta
se gh'avii de fa molà.

E gira la roeuda la gira
e la gira la roeuda la va
gira gira Giovann che vègn
sira ma la roeuda la stenta a girà.

E gira gira gira gira gira...
Fonte: QUI

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1855
Punti : 4025
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
LE CANZONI DELLE NOSTRE BELLE CITTA'
 :: I CANTANTI E LE CANZONI MILANESI

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum