Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo








AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 72 il Mer Mag 17, 2017 9:16 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr



LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Mag 06, 2011 11:13 pm


8 MAGGIO, FESTA DELLA MAMMA

La festa della mamma è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo; non esiste una data del calendario comune in grado di accomunare tutti gli Stati in cui l'evento è festeggiato.

Costituisce una festa molto antica, legata al culto delle divinità della fertilità degli antichi popoli politeisti, che veniva celebrato proprio nel periodo dell'anno in cui il passaggio della natura dal freddo e statico inverno al pieno dell'estate dei profumi e dei colori (e della prosperità nelle antiche civiltà contadine) era più evidente.

Con l'andare del tempo questa festività dal tono religioso si è evoluta in una festa commerciale, talvolta anche in sagra.

Negli Stati Uniti nel maggio 1870, Julia Ward Howe, attivista pacifista e abolizionista (della schiavitù), propose di fatto l'istituzione del Mother's Day (Giornata della madre), come momento di riflessione contro la guerra. Fu ufficializzata nel 1914 dal presidente Woodrow Wilson con la delibera del Congresso di festeggiarla la seconda domenica di maggio, come espressione pubblica di amore e gratitudine per le madri e speranza per la pace.
La festa si è diffusa in molti Paesi del mondo, ma cambiano le date in cui è festeggiata.

In Italia fu celebrata per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi ad Assisi, nel piccolo borgo di Tordibetto di cui era parroco.
Migliosi la celebrò la seconda domenica di Maggio.

In molti Paesi la ricorrenza è stata imitata dalla civiltà occidentale: in Africa, ad esempio, alcuni Stati istituirono la festa della mamma ispirandosi al concetto britannico della stessa.

La mamma è una figura importante all’interno di un nucleo familiare: è la donna che accudisce i figli e li fa crescere sani, è quella donna che si prendere cura del marito e della casa, è la donna forte a cui affidarsi e a cui si fa riferimento, quando si è in cerca di un affetto disinteressato e sicuro.

La mamma è la figura cardine della famiglia e molte volte viene presa poco in considerazione, soprattutto quando i figli crescono: le sue raccomandazioni vengono interpretare come una noiosa polemica ed i consigli sono considerati superficiali.

Quando poi arriva il giorno della sua festa, del suo compleanno o quando ci sono momenti in cui si sente la sua mancanza, ecco che ascoltare i passi di una canzone a lei dedicata diventa sempre emozionante.
INDICE

  • CIAO MAMMA (Jovanotti)
  • COCCOLE (Lo Zecchino d'oro)
  • IN BIANCO E NERO (Carmen Consoli)
  • LA MAMMA (Luca Carboni)
  • LA MAMMA COLORATA - Piccolo coro dell'Antoniano
  • LA PIU' BELLA (Anna Tangelo)
  • LE MAMME (Toto Cutugno)
  • MADRE (Gianluca Grignani)
  • MADRE BAMBINA - Piccolo coro dell'Antoniano
  • MAMMA - Le Verdi Note
  • MAMMA CHE STESS - Piccolo coro dell'Antoniano
  • MAMMA GNAM GNAM
  • MAMMA TUTTO - Piccolo coro dell'Antoniano
  • MI DISPIACE (Laura Pausini)
  • O' MAMA - Piccolo coro dell'Antoniano & Verdi Note
  • SON TUTTE BELLE LE MAMME DEL MONDO - Le Verdi Note
  • TANTI AUGURI ALLA MAMMA - Piccolo coro dell'Antoniano
  • UGUALE A LEI (Laura Pausini)
  • VIVA LA MAMMA - Piccolo coro Mariele Ventre


- VIVA LA MAMMA - Piccolo coro Mariele Ventre (da "Festa della mamma 2002") Antoniano di Bolognia.


Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po' lunga
così elegantemente anni cinquanta
sempre così sincera

Viva la mamma
viva le donne con i piedi per terra
le sorridenti miss del dopoguerra
pettinate come lei!

Angeli ballano il rock ora
tu non sei un sogno tu sei vera
viva la mamma perché
se ti parlo di lei, non sei gelosa

Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po' lunga
indaffarata sempre e sempre convinta
a volte un po' severa
viva la mamma
viva la favola degli anni cinquanta
così lontana e pure così moderna
e così magica

Angeli ballano il rock ora
non è un juke-box è un orchestra vera
viva la mamma perché se ti parlo di lei
non sei gelosa

Bang bang la sveglia che suona
bang bang devi andare a scuola
bang bang soltanto un momento
per sognare ancor

Viva la mamma
viva le regole e le buone maniere
quelle che non ho mai saputo imparare
forse per colpa del rock
Fonte: QUI


- MADRE BAMBINA - Piccolo coro dell'Antoniano


Torno da scuola
Entro in casa
E ti vedo stanca

Torno da scuola
Entro in casa
E ti vedo stanca

Mamma non stai mai ferma
Hai sempre tanto da fare
Ma appena mi vedi, mi vieni ad abbracciare
Mi vieni ad abbracciare!

Poi mi siedo, ti allontani
E con gli occhi di oggi
Penso come sarai domani Domani

E guardo e vedo i tuoi passi - passare
E guardo e vedo le tue mani - pregare
E guardo e vedo i tuoi occhi - pensare
E vedo che tu guardi me

E guardo e vedo i tuoi giorni - cambiare
E guardo e vedo la tua bocca - parlare
E guardo e vedo il tuo cuore - ballare
E vedo la tua stella brillare
E vedo la tua stella brillare

E guardo e ti canto, tu sei la più bella
Tu madre bambina, tu madre e sorella
Poi ti guardo negli occhi e c'è un'altra stella
E c'è un'altra stella

Mamma tu per me
Sei sempre quella
Mamma sei sempre più bella Sei bella

E guardo e vedo i tuoi passi - passare
E guardo e vedo le tue mani - pregare
E guardo e vedo i tuoi occhi - pensare
E vedo che tu guardi me

E guardo e vedo
I tuoi giorni - cambiare
E guardo e vedo
La tua bocca - parlare
E guardo e vedo il tuo cuore - ballare
E vedo la tua stella brillare
E vedo che tu guardi me
E vedo che tu guardi me
Fonte: QUI


[b]- LA MAMMA COLORATA - Piccolo coro dell'Antoniano (Piccolo Coro "Mariele Ventre" dell'Antoniano (1997))





- SON TUTTE BELLE LE MAMME DEL MONDO - Le Verdi Note reinterpretano questo classico, alla "Festa della mamma", Raiuno, 1999


Donne ! Donne ! Donne ! Che l'amore trasformerà.
Mamme ! Mamme ! Mamme ! Questo è il dono che Dio vi fa.
Tra batuffoli e fasce mille sogni nel cuor.
Per un bimbo che nasce quante gioie e dolor.

Mamme ! Mamme ! Mamme ! Quante pene l'amor vi da.
Ieri, oggi, sempre, per voi mamme non c'è pietà.
Ogni vostro bambino, quando un uomo sarà,
verso il proprio destino, senza voi se ne andrà !

Son tutte belle le mamme del mondo
quando un bambino si stringono al cuor.

Son le bellezze di un bene profondo
fatto di sogni, rinunce ed amor.

È tanto bello quel volto di donna
che veglia un bimbo e riposo non ha;
sembra l'immagine d'una Madonna,
sembra l'immagine della bontà.

E gli anni passano, i bimbi crescono,
le mamme imbiancano; ma non sfiorirà la loro beltà !

Son tutte belle le mamme del mondo
grandi tesori di luce e bontà,
che custodiscono un bene profondo,
il più sincero dell'umanità.

Son tutte belle le mamme del mondo ma,
sopra tutte, più bella tu sei;
tu, che m'hai dato il tuo bene profondo
e sei la Mamma dei bimbi miei.
Fonte: QUI


- MAMMA - Le Verdi Note reinterpretano questo classico, alla "Festa della mamma", Raiuno, 1997


Mamma son tanto felice perchè ritorno da te
la mia canzone ti dice
che è il più bel giorno per me

mamma son tanto felice
viver lontano perchè
mamma solo per te la mia canzone vola
mamma sarai con me tu non sarai più sola

quanto ti volgio bene queste parole d'amore
che ti sospirano il mio cuore forse non s'usano più
mamma ma la canzone mia più bella sei tu,
sei tu la vita e per la vita non ti lascio mai più

sento la mano tua stanca cerca i miei riccioli d'or
sento e la voce ti manca la ninna nanna d'allor
oggi la testa tua bianca io voglio stringer al cuor

quanto ti volgio bene queste parole d'amore
che ti sospirano il mio cuore forse non s'usano più
mamma ma la canzone mia più bella sei tu,
sei tu la vita e per la vita
non ti lascio mai più
Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Mer Mag 10, 2017 3:29 pm, modificato 10 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Ven Mag 11, 2012 11:25 pm



13 MAGGIO, FESTA DELLA MAMMA

Ognuno celebra la Festa della Mamma a modo suo, perché in ogni cuore, anche in quello più resistente alle manifestazioni d’affetto, c’è un posticino con una sveglia che suona la seconda domenica di maggio di ogni anno, per ricordare che quel giorno è da dedicare alla donna che li ha messi al mondo.
Per questo motivo ogni possibile scusa (mi spiace, ma mi sono dimenticato) o atteggiamento snob (io queste feste commerciali non le festeggio) vengono smontate puntualmente dal sentimento unico e inspiegabile che lega per l’eternità l’essere umano con la propria madre.
Che sia la Madre Terra, protagonista della festa celebrata in nelle culture primitive, oppure la Madre Pace, festeggiata in America a partire dalla metà dell’800, ciascuno di noi ha il dovere di ringraziare chi ci ha permesso di essere qui in questo momento, e oggi lo vogliamo fare con delle belle canzoni.

Per questo motivo anche noi vogliamo dare il nostro contributo per festeggiare come si deve la Festa della Mamma, proponendovi alcune delle canzoni più significative che i cantanti hanno voluto dedicare a una delle figure più importanti della loro vita.
E non chiamateli mammoni, anche perché, siamo sicuri, che se anche voi foste musicisti, un pezzo per la vostra amata mamma lo avreste sicuramente scritto.

- MAMMA TUTTO - Piccolo coro dell'Antoniano


Chi asciugava i pianti miei?
Mamma buona era lei...

Chi in cucina cucinava?
Mamma cuoca canticchiava...

Io la sera nel lettino,
Mamma a nanna lì vicino...

La mia mano nella sua
Mamma amica mia...!

Due più uno fanno tre,
Mamma scuola accanto a me...

Mal di pancia, o starnutivo:
Mamma medicina avevo...

Quando c'era il compleanno:
Mamma festa ogni anno

e Mamma regalo, poi,
non mancava mai!

Poi la grande delusione
della prima passioncella

E arrivò Mamma sorella
Lei mi strinse sul suo cuore,
io dimenticai il dolore
con Mamma consolazione...

Non sapevo ancora che quella mamma era per me
Tutto quel che al mondo c'è
e in un attimo imparai:

Mamma Tutto è lei!

Fonte: QUI


- TANTI AUGURI ALLA MAMMA - Piccolo coro dell'Antoniano (da "Festa della Mamma 1991") - Solisti:Federica Maragno,Chiara Campagna,Eleonora Cetroni,Simona Accorsi,Riccardo Ramini,Simona Scapin, Jessica Teggi (di Alberto Testa - Augusto Martelli - Giordano Bruno Martelli)


Ho fatto un mazzolino
coi fiori del giardino
li ho colti stamattina
insieme col papà
sono i fiori
per la tua festa
cara mamma
eccoli qua

una rosa perchè ti voglio bene
una viola perchè sarò ubbidiente
un papavero non so perchè
un non-ti-scordar-di-me
un mughetto insieme a un gelsomino

da quest'oggi sarò sempre più buono
una primula vuol dire che
il primo pensiero sei per me
qualche ciclamino
perchè dimentichi
che sono biricchino
un girasole
una margherita
perchè tu sei il sole della vita

una rosa perchè ti voglio bene
una viola perchè sarò ubbidiente
un garofano
una panzé
e tutto l'amore che c'è in me
qualche ciclamino
perchè dimentichi
che sono biricchino
un girasole
una margherita
perchè tu sei il sole della vita

una rosa perchè ti voglio bene
una viola perchè sarò ubbidiente
un garofano
una panzé
e tutto l'amore che c'è in me
e tutto l'amore che c'è in me

Fonte: QUI


- O' MAMA - Piccolo coro dell'Antoniano & Verdi Note (da "Festa della Mamma 1991")



Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Mag 07, 2015 12:39 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Mag 12, 2013 9:36 am



- LA PIU' BELLA (Anna Tangelo)


Sopra il tuo viso stanco
io leggo ancora l'ingenuità
quella ruga mi fa capire
che il tempo ormai
non si ferma qua
I capelli d'argento e oro
che il mare non ha bagnato mai
quanta vita che passa
dentro quegli occhi tuoi
io come un acquilone
che un vento freddo
ha portato via
dentro nuvole di canzoni
che hanno cambiato la vita mia
vivi dentro quel batticuore
che non ti lascia
dormire più
quattro gocce per compagnia
da buttare giù
mamma tu per me sei la più bella
sei più bella di una stella
sei solo tu che dai calore
e tanto amore
regalandomi il tuo sole
per far luce nel mio cuore
perchè sei tu che fai più bella la mia vita
mezza ancora sconosciuta
Come vorrei sempre più
averti qui vicino a me solo per me
mi sveglio la mattina
per colazione mi prendo te
anche quando sono lontano
quella tua mano
accarezza me
la tua forza mi da certezze
in ogni momento sempre di più
anche quando tra la mia gente
non ci sei tu
mamma tu per me sei la più bella
sei più bella di una stella
sei solo tu che dai calore
e tanto amore
regalandomi il tuo sole per far luce nel mio cuore
perchè sei tu che fai più bella la mia vita
mezza ancora sconosciuta
come vorrei sempre più
averti qui vicino a me
perchè sei tu solo tu
sempre tu
che nella febbre e nel dolore
mi regali solo amore
più di te chi mi può amare
come vorrei che dio ti desse tanta vita
perchè tu non hai peccato sei l infinito per me e quando
dico mamma le mie labbra si baciano
per te

Fonte: QUI


- LE MAMME (Toto Cutugno)


Due braccia grandi
per abbandonarmi dentro
se la notte avevo un po' paura
Occhi profondi
per cui ero un libro aperto
senza dire neanche una parola
Aveva mille modi buoni per svegliarmi
quando non volevo andare a scuola
E mi chiedevo mentre le guardavo i piedi
questo angelo perche' non vola

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'

E cosi' piccolo
io avrei affrontato il mondo
guai a chi si avvicina e chi la tocca
E che parole dolci
come quelle torte al forno
che veniva l'aquolina in bocca
Mi rimboccava fino al naso le coperte
se pioveva avevo un po' paura
E mi tuffavo nel suo letto
a braccia aperte
ad ogni tuono forte mi stringeva

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'

Le mamme guardano nel cielo
un aeroplano
e quel treno sulla ferrovia
Parlano e sognano del figlio
che e' lontano
davanti a una fotografia
Le mamme piangono e si asciugano
gli occhiali
mentre gli anni se ne vanno via
se pensi a quando ti tenevano per mano
sembra ieri che malinconia

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'
le mamme sognano
. . . . .
le mamme invecchiano
ma ti amano di piu'
le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'

Fonte: QUI


- MI DISPIACE (Laura Pausini)


Mamma ho sognato che bussavi alla mia porta
E un po' smarrita ti toglievi i tuoi occhiali
Ma per vedermi meglio e per la prima volta
Sentivo che sentivi che non siamo uguali
Ed abbracciandomi ti sei meravigliata
Che fossi così triste e non trovassi pace
Da quanto tempo non ti avevo più abbracciata
E in quel silenzio ho detto piano... mi dispiace!
Però è bastato quel rumore per svegliarmi
Per farmi piangere e per farmi ritornare
Alla mia infanzia a tutti quei perduti giorni
Dove d'estate il cielo diventava mare
Ed io con le mie vecchie bambole ascoltavo
Le fiabe che tu raccontavi a bassa voce
E quando tra le tue braccia io mi addormentavo
Senza sapere ancora di essere felice.

Ma a sedici anni io però sono cambiata
E com'ero veramente adesso mi vedevo
E mi senti ad un tratto sola e disperata
Perché non ero più la figlia che volevo
Ed è finita li la nostra confidenza
Quel piccolo parlare che era un grande aiuto
Io mi nascosi in una gelida impazienza
E tu avrai rimpianto il figlio che non hai avuto.
Ormai passavo tutto il tempo fuori casa
Non sopportavo le tue prediche per nulla
E incominciai a diventare anche gelosa
Perché eri grande irraggiungibile e più bella
Mi regalai così ad un sogno di passaggio
Buttai il mio cuore in mare dentro una bottiglia
E persi la memoria mancando di coraggio
Perché mi vergognavo di essere tua figlia!

Ma tu non bussi alla mia porta e inutilmente
Ho fatto un sogno che non posso realizzare
Perché ho il pensiero troppo pieno del mio niente
Perché l'orgoglio non mi vuole perdonare
Poi se bussassi alla mia porta per davvero
Non riuscirei nemmeno a dirti una parola
Mi parleresti col tuo sguardo un po' severo
Ed io mi sentirei un'altra volta sola.
Perciò ti ho scritto questa lettera confusa
Per ritrovare almeno in me un po' di pace
E non per chiederti tardivamente scusa
Ma per riuscire a dirti mamma... mi dispiace!
Non è più vero che di te io mi vergogno
E la mia anima lo sento ti assomiglia
Aspetterò pazientemente un altro sogno.
Ti voglio bene mamma... scrivimi... tua figlia.

Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Mag 07, 2015 12:40 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

10 MAGGIO 2015 FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Mag 07, 2015 12:29 pm



- CIAO MAMMA (Jovanotti)


Che bello è, quando c'è tanta gente
e la musica, la musica ci fa star bene
è una libidine è una rivoluzione
quando ci si può parlare, con una canzone
che bello è, quando lo stadio è pieno
e la musica, la musica riempie il cielo
è una libidine è una rivoluzione
è una libidine è una rivoluzione
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
ALEE OOH - ALEE OOH ALEE OOH - ALEE OOH
e quando tramonterà,
il sole sopra la città
un'anima sola, un corpo unico
è una libidine è una rivoluzione
è una libidine è una rivoluzione
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
ALEE OOH - ALEE OOH ALEE OOH - ALEE OOH
(finale coro) Che bello è, quando c'è tanta gente
e la musica, la musica ci fa star bene
che bello è quando lo stadio è pieno
e la musica, la musica riempie il cielo
è una libidine è una rivoluzione
è una libidine è una rivoluzione
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO
CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO...

Fonte: QUI


- MAMMA CHE STRESS - Piccolo coro dell'Antoniano (da "La banda dello Zecchino 1993") solista: Federica Tommellini


Stress, stress
tutti dicono stress
stress, stress
tutti hanno lo stress
stress, stress
Ma cos´è questo stress?
stress, stress, stress

Questa è la storia di ogni mattina
lava la faccia, lava i dentini
usa il sapone, lavati il collo
sembra una spugna sempre in ammollo

C´è la cartella da controllare
manca qualcosa, è naturale
muoviti, è pronta la colazione
la spegni questa televisione

Mamma che stress
c´è in giro qua e là
mamma che stress
ognuno ce l´ha
mamma che stress
si dice però
cos´è questo stress
Io forse lo so

Guarda i semafori, passa col verde
occhio alle macchine: van come il vento!
Quando sei in classe non chiacchierare
e sopratutto non litigare

non ti fermare per strada a giocare
niente gelati, non pasticciare
subito a casa a studiare per bene
e non accendere ancora la tele

Mamma che stress
c´è in giro qua e là
mamma che stress
ognuno ce l´ha
mamma che stress
si dice però
cos´è questo stress
io forse lo so

Stress, stress
tutti dicono stress
stress, stress
tutti hanno lo stress
stress, stress
ma cos´è questo stress?
Stress, stress, stress
Stress, stress, stress

Fonte: QUI


- LA MAMMA (Luca Carboni)


Una mamma che scende le scale
chiude gli occhi e ci pensa
a che cosa non lo so
ma di sicuro una mamma ci pensa
Una mamma si alza, ti cerca
a mezzanotte non puoi dire che è sera
a mezzanotte è notte
Dio come è brutta la notte
non c'è niente che può fare bene

Una mamma è un po' da nascondere
e un po' da fare vedere
una mamma puoi baciarla di corsa
se non hai niente da dire

Una mamma alle volte ti chiedi
come sarà mentre fa l'amore
se le piace, e chissà come le piace
farsi chiudere gli occhi
e poi lasciarsi andare

E noi figli siamo fatti così
e le mamme le vogliamo così
FOREVER
Guarda se la tua è ancora lì
e se ha capita che ti ha perso per me
FOREVER

Una mamma ti passa la vita
e poi sparisce in silenzio
quel silenzio di sicuro non so
ti rimane un po' dentro

Come un rumore ti rimane nel cuore
nelle orecchie resta un modo di dire
"...Hey aspetta un momento
ti richiamo tra un momento..."

("No, non lasciarmi sola,
tu non lasciarmi mai!
no, non lasciarmi sola,
tu non lasciarmi mai!")

"Smettila di fare così,
lo sai che non ti lascerò"
FOREVER
"Davvero, adesso, dai metti giù
e continua a pensare a me"
FOREVER

e continua a pensare a me"
FOREVER

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Mag 07, 2016 5:02 pm



- COCCOLE


Ecco la sveglia (uffa!)
E’ già mattina
Che buon profumo dalla cucina!
Cosa ci sarà per colazione?
Senti, senti che bontà! (senti senti che bonta’)

È tutto pronto (pronto)
nella cartella;
Questa giornata mi sembra bella!
Ma sto troppo bene nel mio letto
e non riesco a saltar giù (e non riesco a saltar giu’)

Chi svegliarmi mai potrà?
C’è un segreto e mamma lo sa? (mamma lo sa)
Che a me piacciono le coccole! (e mi piaci tu)
Mamma fammi tante coccole! (coccole di piu’)

Dammi un bacio con affetto,
un abbraccio stretto stretto,
Resta un poco nel mio letto,
dai, rimani qui con me

Perché a me piacciono le coccole! (e mi piaci tu)
Mamma fammi tante coccole! (coccole di piu’)

La mia schiena, poverina,
chiede a te una grattatina;
Cantami una canzoncina
e giù dal letto salterò! (giu’dal letto giu’, giu’ dal letto giu’, senti suona gia’ la sveglia giu’ dal letto)

Il tempo a scuola passa veloce
la campanella suona a gran voce,
guardo alla finestra, cerco mamma,
chissà se ci sarà già? (chissa’ se ci sara’ gia’)

Cose da fare ne ha sempre tante,
ma la sua bimba è anche importante!
Mi dedicherà un po’ del suo tempo
o al lavoro tornerà? (al lavoro tornera’)

Chi restar con me potrà?
C’è un segreto e mamma lo sa? (mamma lo sa)
Che a me piacciono le coccole! (e mi piaci tu)
Mamma fammi tante coccole! (coccole di piu’)

Dammi un bacio con affetto,
un abbraccio stretto stretto,
Poi facciamoci un giretto,
dai, rimani qui con me,

Perché a me piacciono le coccole! (e mi piaci tu)
Mamma fammi tante coccole! (coccole di piu’)

Se con te potrò restare
un po’ di tempo a chiacchierare,
e molte cose raccontare
più felice io sarò! (a me piacciono a me piacciono, a me piacciono le coccole)

E mi piaci tu (mamma fammi tante coccole)
Coccole di più

(dammi un bacio con affetto,
un abbraccio stretto stretto,
in fondo sono piccoletta
e ho bisogno ancor di te)

Perché a me piacciono le coccole! (e mi piaci tu)
Mamma fammi tante coccole! (coccole di piu’)

Dillo a tutti i genitori
che ai bambini fa piacere
con la mamma rimanere
a coccolarsi sempre più!

(dillo a tutti i genitori
che ai bambini fa piacere
con la mamma rimanere
a coccolarsi sempre piu’)

(smack!)
Sempre più!

Fonte: QUI

- MAMMA GNAM GNAM


La mia mamma è molto ciccia, mangia chili di salsiccia
e se va sulla bilancia, si lamenta della pancia!

Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam
Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam

Lei comincia la sua dieta, ma diventa molto lieta
se poi mangia il ciambellone… Oh, che gran soddisfazione!

Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam
Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam

Pane burro e marmellata… Tanta gioia è assicurata
e la torta col cacao… e così la dieta… Ciao!

Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam
Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam

Ma la moda è cambiata e la mamma è ingrassata
ora fa molta tendenza, alla pancia più non pensa!

Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam
Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam

Io non voglio che sia snella, o che faccia la modella
che se ha voglia di mangiare, tanta mamma ho d’amare!

Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam
Mamma gnam gnam, mamma gnam gnam

Fonte: QUI


- UGUALE A LEI (Laura Pausini)


Lei il viso che non scorderai
L’orgoglio ed il coraggio lei
Come un tesoro l’oro dentro gli occhi suoi
Lei l'estate che ricanterai
il giorno che ricorderai
e mille cose che non sai
che può insegnarti solo lei

lei la tua ragione il tuo perché
il centro del tuo vivere
la luce di un mattino che,
che non perderai lei lo
specchio dove tornerai
dove ti riconoscerai
semplicemente come sei, uguale a lei.

Lei l'estate che ricanterai
il giorno che ricorderai
e mille cose che non sai
che può insegnarti solo lei

lei regala i suoi sorrisi senza mai
svelare al mondo quando non ne ha
privando il suo dolore libertà,
lei forse è l'amore che non ha pietà
che ti arricchisce con la povertà
di un gesto semplice che eternità

lei la tua ragione il tuo perché
il centro del tuo vivere
la luce di un mattino che,
che non perderai
lei lo specchio dove tornerai
dove ti riconoscerai
semplicemente come sei
esattamente come lei
lei....lei.....lei.....

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LE CANZONI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Mag 10, 2017 3:19 pm



- IN BIANCO E NERO (Carmen Consoli)


Guardo una foto di mia madre
era felice avrà avuto tre anni
stringeva al petto una bambola
il regalo più ambito
Era la festa del suo compleanno
un bianco e nero sbiadito
Guardo mia madre a quei tempi e rivedo
il mio stesso sorriso

E pensare a quante volte
l'ho sentita lontana
E pensare a quante volte...

Le avrei voluto parlare di me
chiederle almeno il perché
dei lunghi ed ostili silenzi
e momenti di noncuranza
puntualmente mi dimostravo inflessibile
inaccessibile e fiera
intimamente agguerrita
temendo una sciocca rivalità

Guardo una foto di mia madre
era felice avrà avuto vent'anni
capelli raccolti in un foulard di seta
ed una espressione svanita
Nitido scorcio degli anni sessanta
di una raggiante Catania
la scruto per filo e per segno e ritrovo
il mio stesso sguardo

E pensare a quante volte
l'ho sentita lontana
E pensare a quante volte...

Le avrei voluto parlare di me
chiederle almeno il perché
dei lunghi ed ostili silenzi
e di quella arbitraria indolenza
puntualmente mi dimostravo inflessibile
inaccessibile e fiera
intimamente agguerrita temendo
l'innata rivalità

Le avrei voluto parlare di me
chiederle almeno il perché......
Le avrei voluto parlare di me
chiederle almeno il perché ......

Fonte: QUI


- MADRE (Gianluca Grignani)


Madre accarezzami la testa
che non riesco più a dormire
oh madre accarezzami i capelli
che è merito tuo se sono così belli
ma madre dimmi cosa mi è successo
che da un momento all'altro mi son trovato perso
senza padre e in mezzo all'universo
e le mie mani lo sai tremano ancora in mezzo ai guai
tremano ancora come quelle di un bambino
ma sono forte vedrai e così forte non mi hai visto mai
dovrò soltanto stare attento alla sera
sul cuscino che insieme alle paure
la maschera non cali piano
oooh ooohhh
oh madre ti ricordi da bambino
quando con la mano inseguivo piano
la bianca scia di un aeroplano
tra i palazzi del cielo di Milano
oh madre dimmi cosa mi è successo
che da un momento all'altro mi son trovato perso..
senza pace
in mezzo all'universo
e le mie mani lo sai tremano ancora in mezzo ai guai
tremano ancora come quelle di un bambino
ma sarò forte vedrai che così forte non mi hai visto mai
dovrò soltanto stare attento alla sera
sul cuscino che insieme alle paure
la maschera non cali piano
oooh ooh

Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1806
Punti : 3916
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum