Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti
» LITTLE TONY - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Oggi alle 11:12 am Da mauro piffero

» NEW TROLLS - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Oggi alle 10:44 am Da admin_italiacanora

» QUIZ E CANZONI
Lun Set 10, 2018 5:39 pm Da admin_italiacanora

» I CAMPIONI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Dom Set 02, 2018 9:56 am Da mauro piffero

» LEANO MORELLI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Mer Ago 29, 2018 9:37 am Da admin_italiacanora

» SICILIA - CANZONI POPOLARI/FOLK
Lun Ago 27, 2018 11:38 am Da admin_italiacanora

» FAUSTO CIGLIANO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)
Ven Ago 24, 2018 9:49 pm Da mauro piffero

» LORIS BANANA - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Lun Ago 13, 2018 3:05 pm Da mauro piffero

» GENE GUGLIELMI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Lun Ago 13, 2018 10:59 am Da admin_italiacanora

» ROBY CRISPIANO - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Lun Ago 13, 2018 10:53 am Da admin_italiacanora

» GIANCARLO SILVI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Lun Ago 13, 2018 10:40 am Da admin_italiacanora

» SILVANO SILVI E GLI ERRANTI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Lun Ago 13, 2018 9:51 am Da admin_italiacanora

» I FLIPPERS - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Lun Ago 13, 2018 9:18 am Da admin_italiacanora

» I VIANELLA - Biografia, Discografia, Canzoni, Video,Testi
Lun Ago 13, 2018 8:56 am Da admin_italiacanora

» PIERO FOCACCIA - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi
Dom Ago 12, 2018 10:11 am Da mauro piffero


________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale


____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!


______________________


_____________________




_____________________



Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________




________________________



________________________



________________________

Chi è online?
In totale ci sono 38 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 36 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 422 il Gio Giu 14, 2018 9:48 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

ADRIANO CELENTANO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: ADRIANO CELENTANO

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1971 - UNA STORIA COME QUESTA/BRUTTA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Mar 01, 2018 5:23 pm

1. TITOLO:
 
1971 - UNA STORIA COME QUESTA/BRUTTA
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BF 70010 # Data pubblicazione: Maggio 1971 # Matrici: M 70010-A/M 70010-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 19 Maggio / Copertina di Giorgio Belli / Etichetta Clan personalizzata (vedi link "Altre immagini") / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Archiviata l'esperienza sanremese di Sotto le lenzuola, Adriano Celentano pubblica questo singolo che in realtà non è fra i suoi più famosi. Tuttavia il brano è piacevole ed è accompagnato da una grafica molto particolare. Il titolo del brano, sia sulla copertina che sull'etichetta viene riportato unicamente alla fine di una lunga frase che inquadra il testo del pezzo. Come già accaduto per Storia d'amore la classica label della Clan Celentanto viene sostituita da una grafica personalizzata che riprende i colori della copertina.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Servizio JukeBox "Vietata la vendita"
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
UNA STORIA COME QUESTA

 
      Lato B:
BRUTTA

 
     

Autori: Goffredo Canarini, Miki Del Prete
Orchestra: Nando De Luca
 
Testo:
Mi dicevano gli amici apri gli occhi
quella donna non ti sposa per amore…
Finge un bene che non prova
pensa solo a sistemarsi mi dicevano gli amici…
Io con loro mi arrabbiavo,
tutti porci li chiamavo e come no……
Voi parlate per invidia,
non vedete che è sincera e anche se…
Anche se lei mi sposasse per i soldi cosa importa a voi…
Ma cosa avete dentro al cuore,
belli amici mi ritrovo
voi parlate e non capite,
non mi importa del suo amore
a me basta che rimanga una vita insieme a me,
io l’amo tanto… e l’amerò.

Le piacevano i gioielli,
le pellicce di visone, le piacevano i regali…
Alla lunga i suoi capricci,
mi asciugavano le tasche e rimasi senza soldi…..
Lei mi dice cosa aspetti,
vuoi mandarmi sulla strada… pensa un po’…
L’uomo furbo rischia grosso,
tenta un colpo e gli va bene,
ma però……
Mi andò male il colpo gobbo,
una ruota in curva mi scoppiò…
E mentre mi portavan via,
c’era un uomo alle sue spalle,
si faceva accompagnare,
mentre mi poratavan via io guardavo le sue mani,
che stringevano altre mani,
ed al mio pianto… non si voltò.
Stare dentro c’è un inferno,
uno pensa tante cose,
mi prudevano le mani…
Ma il mio cuore traboccava
di un amore senza fine e la voleva perdonare…
Finalmente sono fuori
lei mi dice delinquente,
proprio a me…..
Li per li non c’ho più visto,
l’ho afferrata per la gola e sempre più…
la stringevo forte e gli occhi suoi sembravano più grandi…
E mentre mi portavan via,
eran bianche le sue mani
era fredda la sua pelle,
io guardavo e non capivo…
Mentre mi portavan via,
era mani le sue bianche,
era pelle la sua fredda,
c’era il treno sulla nebbia…
Mentre mi portavan via
c’era nebbia sulla fredda,
era treno la sua bianca,
la maestra mi picchiava.
Mentre mi portavan via,
mi piacchiava la maestra,
treno, pelle, bianca, nebbia…la maestra sulla fredda…
Mentre mi portavan bianca…
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Miki Del Prete, Gino Santercole
Orchestra: Nando De Luva
 
Testo:
Brutta
Brutta
Sei la più brutta del mondo per me
quando non vuoi
guardarmi un po’.

Brutta
Brutta
Sembri distratta ma tu non lo sei
fingi con me,
tanto lo so.

Senza me, puoi credermi
la tua bellezza non puo’
splendere più.
Vanno in fumo gli occhi tuoi
Una befana tu sei,
se non sei qui con me.
Dove vai, con che vai
se non sei qui con me.
Dove vai con che vai

Se non sei qui con me.
Dove vai con che vai

Brutta
Brutta
Stai spiando che non guardi te
Cosi tu puoi guardare me.

Brutta
Brutta
Se con un altro a parlare tu sei
dentro di te,
parli con me.

Senza me, puoi credermi
la tua bellezza non puo’
splendere più.
vanno in fumo gli occhi tuoi
Una befana tu sei,
se non sei qui con me.
Dove vai, con che vai
se non sei qui con me.
Dove vai con che vai

se non sei qui con me.
Dove vai, con che vai.
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1971 - UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO/ER PIU' (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Mar 01, 2018 9:01 pm

1. TITOLO:
 
1971 - UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO/ER PIU'
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BF 69015 # Data pubblicazione: Settembre 1971 # Matrici: 16 M-70015 A/16 M-70016 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 20 Settembre / Ambedue i lati dalla colonna sonora del film "Er più: storia d'amore e di coltello" (Sergio Corbucci, 1971) / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
Servizio "Juke Box" vietata la vendita
 
   
 
   
 
      
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO

 
      Lato B:
ER PIU'

 
     

Autori: Sergio Corbucci, Gino Santercole
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Solo per amore nun se vive
Io ce l’ho scritto ner destino
Scorpito sulla mano
C’e n’artra cosa piu’ importante
Pe quella ce se campa
Pe quella se more

Un uomo vero pe l’onore
Se fa spacca pure anco er core
Perche’ la vita nun e’ vita
Se chi la deve vive
L’onore nun ce l’ha
E pure se io t’amo tanto
Nun posso ave rimpianto
E me ne devo anna’.

Tornero’
Nun me ne andro’ mai piu’
E co te der monno saro’ e re
Ma se tu nun me vedrai torna’
Sappi che l’ho fatto pure pe te.

Tramonta er sole a mano a mano
Attorno a noi diventa scuro
Spariscono le cose
Ma non sparisce dentro ar petto
Sta smania che tormenta
Sta fiamma che abbrucia
Chiedo perdono der dolore
De li sospiri delle pene
amore mio te vojo bene
cor pianto dentro er core
me devo rassogna’
a fatte solo una carezza
perche’ mentre tu dormi
io me ne de anna’.

Tornero’
Nun me ne andro’ mai piu’
E co te der monno saro’ e re
Ma se tu nun me vedrai torna’
Sappi che l’ho fatto pure pe te.
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Miki Del Prete, Carlo Rustichelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Fra tutti gli uomini
Lui è quello che chiamano
Er Più
A lui le femmine
Gli regalano
Un bacio di più
Pretende il massimo
Ma il minimo ti da
È un uomo spicciolo
Che piccolo ti fa
La donna
Che ha scelto lui
È la meglio che c'è
Tremate uomini
Quella lì è la rosa del re
Elegantissimo
Quando lui con lei
Passeggia per il borgo
Non guardatela uomini
Quella
È la donna del Fanella
È la più bella
Che a Roma c'è
Non azzardatevi
Con Er Più sarebbe inutile
Lui è il furbo
Più svelto che c'è
Prima del fulmine
La sua lama è già dentro di te
Ma il primo brivido
Dagli occhi suoi verrà
E il corpo e l'anima
Gelare ti farà
Lui non vuol dirlo
Ma però un rivale ce l'ha.

Quello finirà con un coltello
Quello è il più bullo
Che a Roma c'è
Non azzardatevi
Con Er Più sarebbe inutile.
Rirarariri
Ammazza oh sto Più quant'è forte
Ma do' l'avete trovato.
Pesce fresco,
Fresco il pesce divino.
Oh quanto costa
Sto pezzo di pesce.
Ammazza!
Così caro! 5 soldi
Nun se potea fa na lira
Aoh bel ricchio
Com'è che sei cascato
Sopra una fratta de mori
Sopra una frasca de ciste
Insomma su che frasca sei cascato
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1971 - ER PIU'. STORIA D'AMORE E DI COLTELLO (L.P. 33 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Gio Mar 01, 2018 10:36 pm

1. TITOLO:
 
1971 - ER PIU'. STORIA D'AMORE E DI COLTELLO
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BFML 602 # Data pubblicazione: Ottobre 1971 # Matrici: 16M 602-A/16M 602-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 25 cm. # Facciate: 2
 
Note: Dalla colonna sonora del film "Er più. Storia d'amore e di coltello" (Sergio Corbucci, 1971) / Il lato A è strumentale / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Er più - Storia d'amore e di coltello è un album di Adriano Celentano pubblicato nel 1971.

L'album
L'uscita di questo LP era prevista prima de Il forestiero: infatti per l'autunno del 1970 era programmata la pubblicazione di un album legato ad un film girato da Sergio Corbucci (intitolato appunto Er più - Storia d'amore e di coltello) in cui recita il Molleggiato: ma poiché l'uscita del film viene rimandata, si decide di spostare anche quella del disco, che esce dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con la canzone Sotto le lenzuola.

Il brano non bissa il successo dell'anno precedente, ed anche le vendite non sono esaltanti, e per questo motivo Celentano, giudicando inattendibili i dati della Doxa, si appella al tribunale di Roma chiedendo di depennare la canzone dalle classifiche della Hit parade di Lelio Luttazzi; ma un'ordinanza del pretore Ugo Vitrone del 12 giugno 1971 (riportata in sintesi dal Corriere della Sera) respinge la richiesta. La canzone (che viene comunque inserita nell'album) non è tra le migliori di Celentano: su una musica d'imitazione popolare, racconta la storia di un tradimento con la migliore amica di lei, che lo scopre e lo perdona.

Passando all'album, racchiude nel lato A la colonna sonora del film, costituita quindi da brani strumentali scritti dal maestro Carlo Rustichelli e da Gino Santercole, mentre le canzoni vere e proprie sono sul lato B, comprese due versioni cantate di brani della colonna sonora ed una terza breve canzone, Non lo dico perché non lo so, sempre dal film.

Una storia come questa, che viene pubblicata anche su 45 giri, appare più interessante di Sotto le lenzuola, sia musicalmente che per il testo, soprattutto nel finale in cui Del Prete, per rappresentare la pazzia del protagonista, gli fa alterare l'ordine delle parole sfiorando il nonsense («E mentre mi portavan via eran mani le sue bianche,/era pelle la sua fredda,/c'era nebbia sulla fredda,/era treno la sua bianca...»). Il successo di questo singolo arriverà durante l'estate del 1971, ma sull'onda del mediocre Sotto le lenzuola arriverà solo cinquantesimo nella Hit Parade.

Completano il disco Er più e Storia d'amore e di coltello, entrambi in romanesco; ma mentre la prima è una canzone macchiettistica, sulla falsariga di La storia di Serafino, la seconda è invece malinconica e dolce, cantata da Celentano con la voce profonda.

Gli arrangiamenti e la direzione d'orchestra sono curati da Nando De Luca e Natale Massara, tranne che per le tracce della colonna sonora, curate dal maestro Rustichelli.

In copertina vi è una fotografia tratta dal film con il cantante e la moglie Claudia Mori.
 
Fonte: QUI

 
3. COVER di: ER PIU'. STORIA D'AMORE E DI COLTELLO
 
   
 
   
 
      
 
      
 
      
 
      
 
 
4. TRACK LIST di: ER PIU'. STORIA D'AMORE E DI COLTELLO
 
Lato A Lato B

  • A1 TEMA DI ER PIU'
  • A2 UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO (strumentale)
  • A3 IL VALZER DELLA TAVERNA
  • A4 ER PIÙ (strumentale)
  • A5 TEMA DI UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO


 
 


 
Lato A: 1
TEMA DI ER PIU'

 
      Lato A: 2
UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO (strumentale)

 
     

Autori: Luciano Beretta, Miki Del Prete, Carlo Rustichelli
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Brano eseguito strumentalmente
     
Autori: Sergio Corbucci, Gino Santercole
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Brano eseguito strumentalmente
 
Lato A: 3
IL VALZER DELLA TAVERNA

 
      Lato B: 3
NON LO DICO PERCHE' NON LO SO

 
     

Autori: Carlo Rustichelli
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Brano eseguito strumentalmente
     
Autori: Fiorenzo Fiorentini
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Non lo dico perchè non lo so

Giacomino che è senza lavoro
Veste sempre con grande decoro
Non lavora non suda non lotta
ha la donna che fa la…

No, no, no. Non lo dico perchè non lo so

Mia cugina con l’uomo e nervosa
Strilla o smania o gli tira qualcosa
E domenica lei non lo nega
A un amico tirava una…

No, no, no. Non lo dico perchè non lo so

Se qualcuno si e scandalizzato
Perchè dice che sono sboccato
Non discuto pero non lo adulo
E lo mando a pigliasse nel…

No, no, no. Non lo dico perchè non lo so.
 
Fonte: QUI
 
Lato A: 4
ER PIÙ (strumentale)

 
      Lato B: 5
TEMA DI UNA STORIA D'AMORE E DI COLTELLO

 
     

Autori: Luciano Beretta, Miki Del Prete, Carlo Rustichelli
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:
Brano eseguito strumentalmente
     
Autori: Sergio Corbucci, Gino Santercole
Orchestra: Carlo Rustichelli
 
Testo:
Brano eseguito strumentalmente
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1972 - I MALI DEL SECOLO (L.P. 33 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Mar 02, 2018 12:04 am

1. TITOLO:
 
1972 - I MALI DEL SECOLO
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BFM 701 # Data pubblicazione: Maggio 1972 # Matrici: 16 M 701 A/16 M 701 B # Genere: Pop # Supporto: vinile 33 giri # Tipo audio: Mono # Dimensioni: 25 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 5 Maggio 1972 / Testi delle canzoni sul retro copertina / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
I mali del secolo è un album di Adriano Celentano pubblicato il 5 maggio 1972.

L'album
Questo è un disco molto importante nella discografia di Adriano Celentano: è infatti il primo in cui il cantautore firma, oltre che tutte le musiche, anche tutti i testi (tranne due), anche se è presumibile che anche nel passato, soprattutto per i testi firmati da Beretta e Del Prete, Celentano non abbia fatto mancare il suo contributo.
Un'altra caratteristica peculiare del disco è negli argomenti affrontati: sono infatti, quasi tutti, brani impegnati, in cui Celentano esprime il suo punto di vista su vari argomenti.
Ma anche nelle sonorità è un disco che accenna a strade nuove per lui: collaborano infatti al disco due musicisti del gruppo Il Balletto di Bronzo, Gianni Leone alle tastiere e Giancarlo Stinga alla batteria, mentre ai cori c'è una non ancora famosa (ma già brava) Giuni Russo.
L'album si apre con una cover, Ready Teddy, quasi a volersi riallacciare alle sue radici rock'n'roll, a cui segue la prima canzone tematica, pubblicata anche su 45 giri: Un albero di trenta piani in cui Celentano riprende un tema per lui ormai consueto, quello dell'ecologia, e attacca la speculazione edilizia e l'inquinamento, prendendosela in particolare, nel finale della canzone, con il grattacielo Pirelli di Milano (che ha, appunto, trenta piani).
La canzone viene anche pubblicata in spagnolo con il titolo Un arbòl de 30 pisos (sul retro vi è Ready teddy) per il mercato spagnolo e latinoamericano.
Il retro del 45 giri italiano è invece Forse eri meglio di lei, sulla crisi della coppia, che è il terzo brano del disco, seguito dall'allegra La ballata di Pinocchio.
Nella canzone finale del lato A, Disse, riaffiora il Celentano predicatore che addirittura si immedesima in Dio e, rivolgendosi agli uomini, li incita a non preoccuparsi solo di accumulare denaro e ricchezze.
Abbiamo poi l'animalista L'ultimo degli uccelli e La siringhetta, canzone sulla droga (una delle prime in Italia ad affrontare questo argomento).
I due brani finali, in realtà, sono due versioni diverse della stessa canzone, Quel signore del piano di sopra: la prima anticipa di qualche mese quello che sarà il suo successo di fine anno, e cioè Prisencolinensinainciusol, essendo cantata in lingua celentana, cioè un linguaggio inventato vicino al finto inglese, mentre lo stesso brano è poi eseguito in italiano, con un testo in cui quel signore del piano di sopra è identificato con Dio (che riappare per la seconda volta nei testi dell'album).
Gli arrangiamenti e le direzioni d'orchestra forono da Celentano affidate: Ready Teddy a Nando De Luca. La ballata di Pinocchio e Quel signore del piano di sopra a Natale Massara. L'albero di trenta piani - Disse - La siringhetta - Forse eri meglio di lei - l'ultimo degli uccelli a Detto Mariano che, per l'esecuzione dei propri arrangiamenti, chiese la cortesia a Giancarlo Stinga e a Gianni Leone del gruppo prog "Il Balletto di Bronzo", per il quale stava collaborando in quei giorni alla realizzazione del loro LP "YS", di intervenire in veste di esecutori. Fu proprio durante la realizzazione di "YS" che Detto Mariano chiese a Giuni Russo (in quell'occasione in veste di corista) di partecipare alla realizzazione dell'arrangiamento del brano "La siringhetta". Lei, carinamente accettò ...e si divertì anche moltissimo!!.(DM).

In copertina vi è una fotografia di Celentano seduto in mezzo a una metropoli in miniatura, con un pallido sole sullo sfondo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER di: I MALI DEL SECOLO
 
   
 
   
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 
      
 
   
 
 
Versione: Cassetta stereo otto
 
      
 
 
4. TRACK LIST di: I MALI DEL SECOLO
 
Lato A Lato B

  • A1 READY TEDDY
  • A2 L'ALBERO DI TRENTA PIANI
  • A3 FORSE ERI MEGLIO DI LEI
  • A4 LA BALLATA DI PINOCCHIO


  • B1 DISSE
  • B2 LA SIRINGHETTA
  • B3 L'ULTIMO DEGLI UCCELLI
  • B4 QUEL SIGNORE AL PIANO DI SOPRA
 
Lato A: 1
READY TEDDY

 
      Lato B: 1
DISSE

 
     

Autori: Blackswell, John Marascalco
Orchestra: Nando de Luca
 
Testo:

     
Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Mariano Detto
 
Testo:

 
Lato A: 2
UN ALBERO DI TRENTA PIANI

 
      Lato B: 2
LA SIRINGHETTA

 
     

Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Mariano Detto
 
Testo:

     
Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:

 
Fonte: [url=]QUI[/url]
 
Lato A: 3
FORSE ERI MEGLIO DI LEI

 
      Lato B: 3
L'ULTIMO DEGLI UCCELLI

 
     

Autori:Adriano Celentano
Orchestra: Mariano Detto
 
Testo:

     
Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:

 
Lato A: 4
LA BALLATA DI PINOCCHIO

 
      Lato B: 4
QUEL SIGNORE AL PIANO DI SOPRA

 
     

Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Natale Massara
 
Testo:

     
Autori: Luciano Beretta, Adriano Celentano, Miki Del Prete
Orchestra: Natale Massara
 
Note: "QUEL SIGNORE AL PIANO DI SOPRA" è cantata in celentanese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Indecifrabile
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Ven Mar 02, 2018 10:21 pm, modificato 3 volte
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1972 - UN ALBERO DI 30 PIANI/FORSE ERI MEGLIO DI LEI (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Mar 02, 2018 4:57 pm

1. TITOLO:
 
1972 - UN ALBERO DI 30 PIANI/FORSE ERI MEGLIO DI LEI
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BF 70018 # Data pubblicazione: Settembre 1972 # Matrici: 16 M 70018-A/16 M 70018-B # Genere: Rock # Tipo audio: Stereo # Supporto: vinile 45 giri # Dimensioni: 7", 45 RPM (17,5 cm.) # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 21 Aprile-27 Luglio / Fotografia di Vincenzino Falsaperla - Copertina da un'idea di Claudia Mori realizzata da Gianni Zanini / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Le problematiche ambientali, e non solo, diventano il tema conduttore di un fortunatissimo album di Adriano Celentano intitolato I Mali del secolo. I disastri ambientali, la caccia, la droga, le difficoltà del rapporto di coppia sono solo alcuni delle problematiche che vengono trattate nell'album, che si apre con un rock & roll completamente estraneo al suo contesto e che lo stesso Celentano spiega con il fatto che essendo ora famoso può permettersi di trattare argomenti più impegnati rispetto a quando non faceva all'inizio della sua carriera inaugurata giust'appunto con il rock & roll. Dal 33 giri viene estratto questo 45 giri di successo che porta inciso quello che sarà il titolo più famoso dell'intero album. Un albero di trenta piani stazionerà per diverse settimana nelle zone alte della classifica. Buono è anche il pezzo inciso sul lato b) del singolo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Servizio "JUKE BOX" vietata la vendita
 
   
 
 
4. TRACK LIST:
 
 


 
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1972 - LA BALLATA DI PINOCCHIO/I WILL DRINK THE WINE (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Mar 02, 2018 5:42 pm

1. TITOLO:
 
1972 - LA BALLATA DI PINOCCHIO/I WILL DRINK THE WINE
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BF 70022 # Data pubblicazione: Giugno 1972 # Matrici: 16 M 70033-A/16 M 70022-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 2 e 20 Giugno / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. COVER:
 
   
 
   
 
 
3. TRACK LIST
 
Lato A:
LA BALLATA DI PINOCCHIO

 
      Lato B:
I WILL DRINK THE WINE

 
     

Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Natale Massara

 
Testo:
Mi guardo e mi viene da ridere,

come sono buffo ora che non sono piu’ …
un burattino!

Vi ricordate il mio naso di legno? Eh? E enche’
di legno
era piu’ morbido della nostra pelle urmana! Eh?
Se una bugia mi scappava
a vista d’occhio il mio naso si allungava,
ma ora, amici miei, Pinocchio e’ come noi;
un ragazzo in carne ed ossa come siete voi.
Tutto il mondo ormai lo sa
e io mai piu’ paura avro’
che il mio nasa si allunghera’.

Ora posso ogni secondo
dire tutti le bugie di questo mondo,
che il mio naso sempre uguale restera.
Chi l’avrebbe mai pensato
che la nostra belle pelle
e’ piu’ dura assai del legno!
Mi tocco e mi riviene da ridere…

come sono buffo ora che non sono piu’
burattino!
Mi diverto moltissimo
sono felice…

Con questo mio corpo
cosi umano e perfetto
mi riempie di gioia,
sembra quasi un giochetto!
E il merito e’ tutto della mia cara Fatina
quando la vita
tu mi hai donato, quella mattina.

Ha-ha-ha….

Mi sento libero come unarondine di primavera,
con questo fisico forte e simpatico
mi cerchero una bella carriera…
Un prete pastore diventero’
o forse un ribelle io diverro:

Ha-ha-ha….

avro’ una sposa tutta mia
o, meglio ancora, cento donna
di quelle in giro con poche gonne

Ha-ha-ha….

e non avro’, mia dolce Fata,
piu’ bisogno del tuo a’uto.
Accipicchia, ora un dubbio m’e ven to…
solo tu, mia bella Fata
dai capelli color turchino
sei stata l’unica, fra tutti,
ad amare un burattino…

Ha-ha-ha….

credo proprio che nessuna donna al… almo…

Ha-ha-ha….

credo proprio che nessuna donna almondo
sappia amare come te.
Eri un angelo! Eri bella!
Tu sei pura come al mondo non c’è n’è
Ora sta per cominciare
questa nuova mia avventura.
Credo proprio che sia un pasticcio
Anzi… credo sia un “Pastocchio”
che poi fa rima anche con Pinocchio.

Vi ricordate il mio naso di legno? Eh? E benche’
di legno
era piu’ morbido della nostra pelle umana! Eh?
Se una bugia mi scappava
a vista d’occhio il mio naso si allungava,
ma ora, amici miei, Pinocchio e’ come noi;
un ragazzo in carne ed ossa come siete voi.
Tutto il mondo ormai lo sa
e io mai piu’ paura avro’
che il mio naso si allunghera’.

Ora posso ogni secondo
dire tutti le bugie di questo mondo,
che il mio naso sempre uguale restera.
Chi l’avrebbe mai pensato
che la nostra belle pelle
e’ piu’ dura assai del legno!
Mi tocco e mi riviene da ridere…

come sono buffo ora che non sono piu’
burattino!
Mi diverto moltissimo
sono felice…

Con questo mio corpo
cosi umano e perfetto
mi riempie di gioia,
sembra quasi un giochetto!
E il merito e’ tutto della mia cara Fatina
quando la vita
tu mi hai donato, quella mattina
 
Fonte: QUI
     
Autori: Paul Ryan
Orchestra: Nando De Luca
 
Note: "I WILL DRINK THE WHINE" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Someone said, drink the water, but I will drink the wine.
Someone said, take a poor man, rich don’t have a dime.
So fool yourselves if you will, I just haven’t got the time.
If you can drink the water, I will drink the wine.
Someone gave me some small flowers, I held them in my hand.
I looked at them for several hours, I didn’t understand.
So fool yourselves if you will, you can hold out your hand,
I’ll give back your flowers, and I will take the land.
And I will drink the wine.
Sometimes I’m very very lonely, there’s only me to care.
And when I’m very very lonely, I want someone to share,
I’m going to drink the wine, I’m gonna take my time,
And believe in a world that is mine.
Someone gave me flowers, held them in my hand.
Looked at them for many hours, didn’t understand.
Go on and fool yourselves if you will, you can hold out your hand,
I’ll give back your flowers, and I will take the land.
And I will drink the wine, and I will take the land.
I will drink the wine.
 
Fonte: QUI
 
 


Ultima modifica di mauro piffero il Sab Mar 03, 2018 11:07 pm, modificato 1 volta
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1972 - PRISENCOLINENSINAINCIUSOL/DISC JOCKEY (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Ven Mar 02, 2018 8:02 pm

1. TITOLO:
 
1972 - PRISENCOLINENSINAINCIUSOL/DISC JOCKEY
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: BF 70026 # Data pubblicazione: Ottobre 1972 # Matrici: 16 M 70026-A/16 M 70026-B # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 16 Ottobre-12 Ottobre / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Prisencolinensinainciusol/Disc Jockey sono i due brani contenuti nel quarantottesimo 45 giri di Adriano Celentano, che venne pubblicato nel 1972.
Nel 1992 è stata stampata una versione in LP e CD con due remix: Molella Remix e Fargetta Remix.

Prisencolinensinainciusol
« Questa canzone è cantata in una lingua nuova che nessuno capirà; avrà un solo significato: amore universale »

Prisencolinensinainciusol è particolarmente riconoscibile per il ricorso ad una lingua inventata, un grammelot simile ad una sorta di inglese maccheronico, in cui le poche parole che potrebbero essere riconoscibili (frequente il ricorso nel testo al verso ol rait, uguale come suono all'inglese All Right, cioè tutto bene) comunque non formano alcuna frase di senso compiuto. Adriano Celentano dichiarò in una intervista di aver scritto il testo nonsense di Prisencolinensinainciusol cantando su una melodia in loop, da lui creata, mentre era in sala d'incisione per lavorare sul brano Disc Jockey, poi diventato il lato B del 45 giri. Secondo Celentano il testo del brano rappresenterebbe "la ribellione alle convenzioni. Anche musicali". Ciò nonostante molti tentarono di trovare una traduzione nel senso del brano, arrivando a pensare si trattasse di un insieme di varie lingue. Il brano sarà poi inserito nell'album Nostalrock del 1973.

Prisencolinensinainciusol venne inizialmente utilizzata come sigla del programma radiofonico Gran varietà, ma nonostante il successo che il brano ebbe nelle Fiandre in Belgio (quarta posizione), Paesi Bassi (quinta posizione), in Francia (sesta posizione) e in Germania, in Italia il singolo non riuscì neppure ad entrare in classifica; entrò invece, a sorpresa, in classifica negli Stati Uniti (al settantesimo posto), cosa più unica che rara per un cantante italiano.

Soltanto due anni dopo, nel 1974 Prisencolinensinainciusol fu nuovamente "lanciata" da Celentano in due trasmissioni di successo: Formula Due (nel quale Celentano, nelle vesti di un professore, canta il brano alle proprie alunne) e Milleluci, in cui Celentano si esibisce insieme a Raffaella Carrà. Il singolo in questa occasione entrò in classifica, e riuscì a salire sino alla quinta posizione dei singoli più venduti, risultando alla fine dell'anno il quattordicesimo singolo più venduto in Italia.

Nel 1992 Prisencolinensinainciusol (FARGETTA REMIX) LP-single - Superbest (Adriano Celentano)

Nel 1994 viene lanciata in versione Il seme del Rap il quarto brano Quel punto

Nel 1995 doppio remix Prisencolinensinainciusol (Remixed by Alex) Il seme del rap(Remixed by Scatman John) è stratti Alla Corte del Remix

Nel dicembre 2009, il blogger canadese Cory Doctorow ha parlato nel suo celebre blog Boing Boing del brano, citandolo come "simbolo del fascino dello slang finto-anglofono", e suscitando l'interesse dei suoi lettori. I commenti sui vari blog statunitensi portano al brano, a quasi quarantuno anni dalla sua pubblicazione, una nuova ondata di popolarità, e si arriva a definirlo uno dei primi rap italiani della storia. Lo stesso Celentano ha confermato questa ipotesi.

Nel 2012 viene cantata anche Adriano Live

Nel 2014 la canzone è stata scelta da Microsoft come colonna sonora del video promozionale del videogioco Forza Horizon 2.

Nel 2016, durante la cerimonia di chiusura dei giochi olimpici di Rio de Janeiro, un atleta panamense ha esposto un cartello con un omaggio alla canzone e all'amore universale.

Nel 2016 Adriano Celentano ha incluso nell'album le migliori con Mina un remix prodotto da Benny Benassi. Nel remix Mina canta alcuni pezzi del brano. Per questa versione è stato prodotto anche un video con protagonista il ballerino Roberto Bolle, ed è stato girato tra la Galleria Vittorio Emanuele II, il centro di Milano ed il Teatro alla Scala.

Nel 2017 è incluso nella prima puntata della terza stagione della serie televisiva Fargo.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Servizio "JUKE BOX" vietata la vendita
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
PRISENCOLINENSINAINCIUSOL

 
      Lato B:
DISC JOCKEY

 
     

Autori: Adriano Celentano
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "PRISENCOLINENSINAINCIUSOL" è cantata in celentanese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
in de col men seivuan
prisencolinensinainciusol ol rait
Uis de seim cius men
op de seim ol uat men
in de colobos dai
Trr...
Ciak is e maind beghin de col
bebi stei ye push yo oh
Uis de seim cius men
in de colobos dai
Not is de seim laikiu
de promisdin iu nau
in trabol lovgiai ciu gen
in do camo not cius no bai
for lov so op op giast
cam lau ue cam lov ai
Oping tu stei laik cius
go mo men
iu bicos tue men cold
dobrei gorls
Oh sandei...

(coro)

Ai ai smai sesler
eni els so co uil piso ai
in de col men seivuan

(coro)

Prisencolinensinainciusol ol rait
Uei ai sint no ai
giv de sint laik de cius
nobodi oh gud taim lev feis go
Uis de seim et seim cius
go no ben let de cius
end kai for not de gai giast stei
Ai ai smai senflecs
eni go for doing peso ai
In de col mein seivuan
prisencolinensinainciusol ol rait
lu nei si not sicidor
ah es la bebi la dai big iour

(coro)

Ai ai smai senflecs
eni go for doin peso ai
In de col mein saivuan
prisencolinensinainciusol ol rait
lu nei si not sicodor
ah es la bebi la dai big iour
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Adriano Celentano, Miki Del Prete
Orchestra: Mariano Detto

 
Testo:
http://lyricstranslate.com/it/adriano-celentano-disk-jockey-lyrics.html#ixzz58cTfkfTS

Ehi disc jockey!
che cosa aspetti a mettere quel disco folle
qui l'atmosfera è già bollente
non vedi che la mia donna è allegra
ho voglia di scatenarmi insieme a lei
son suoi tutti gli occhi della sala
la gente ci fà spazio per ballar
le luci già cominciano a tremar
e tu mia cara forse non lo sai la strana sensazione che mi dai

Eh già mi sembri proprio lei
ti muovi coi passi suoi
ah già che non lo sai, non t'amo più
mi sono innamorato di un'altra
bella bella quasi più di te
pari come bellezza se ci penso un po'
sì ma la sua forza non è lì
ahiahiahi con lei galoppa il cuore
e il fieno torna erba insieme a lei
e io vorrei andare con lei
con te non mi trovo
non mi trovo più bene
non hai più neanche una frase d'amore
ultimamente non ti sento più mia
si è spento il tuo sorriso su di me
all'alba sei più amara del caffè

Non c'è più disc jockey se n'è andata
ma una sua lacrima in pista c'è
e io so già a che cosa stai pensando
ma credimi io l'ho amata

Tra poco arriva l'altra qui da me
sulla sua bocca il miele troverò
chissà questo nuovo amor quanto durerà
forse fino a quando sarà certa del mio cuor
amico mio le donne
in verità son tutte dolci prima di quel sì
e amare poi diventano così

Ahiahiahi
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1973 - L'UNICA CHANCE/QUEL SIGNORE DEL PIANO DI SOPRA (45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Mar 03, 2018 6:46 pm

1. TITOLO:
 
1973 - L'UNICA CHANCE/QUEL SIGNORE DEL PIANO DI SOPRA

 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: CNL 1319 # Data pubblicazione: Marzo 1973 # Matrici: 16 CLN 1319-1N/16 CLN 1319-2N # Genere: Pop # Supporto: vinile 45 giri # Tipo audio: Stereo # Dimensioni: 17,5 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 3 Febbraio-28 Febbraio / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Con L'unica chance Celentano prosegue il discorso di denuncia sui disastri ambientali e sociali intrapreso con l'album I mali del secolo pubblicato nel 1972 e dal quale è tratto anche il pezzo del lato b) di questo 45 giri. Da notare che a partire da questo disco con la modifica del numero di catalogo, il logo dell'etichetta viene modificato da Clan Celentano a Clan. E' infatti con questa emissione che l'etichetta di Celentano, entra definitivamente nell'orbitra della CGD, che abbandonerà solo all'inizio del nuovo millennio.
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER:
 
   
 
   
 
 
Servizio "JUKE BOX" vietata la vendita
 
   
 
 
4. TRACK LIST
 
Lato A:
L'UNICA CHANCE

 
      Lato B:
QUEL SIGNORE DEL PIANO DI SOPRA

 
     

Autori: Danny B. Besquet, Adriano Celentano
Orchestra: Danny B. Besquet
 
Testo:
Quel che ci conviene ormai è di non mangiare più
solamente questa chance ci è rimasta, e nulla più

Chance, l'unica chance
Chance, l'unica chance

Non c'è scampo ormai per noi è inquinato anche il menù
Non c'è niente che puoi bere solo l'acqua della pioggia

Ma, poi se non piove
Ma, poi se non piove

La salute se ne va in compagnia del criminale
che per qualche lira in più ci sofistica il mangiare

Lei, lei se ne va
Lei, lei se ne va

è inutile ormai che la tavola apparecchi
perchè io lo so come un falco in agguato
nel tuo piatto troverai il nemico
Ecco qui signori miei, questa è la situazione
Chi di voi vuol suicidarsi, basta ch'entri in un negozio

Ah, fare la spesa
Ah, fare la spesa
Ah, fare la spesa

Ma vi dico in verità, che un vantaggio abbiamo poi
se una viperà ci morde, il cuore lei anzi che noi
Muore, muore lei
Muore, muore lei
Muore, muore lei
 
Fonte: QUI
     
Autori: Luciano Beretta, Miki Del Prete, Gino Santercole
Orchestra: Natale Massara

 
Testo:
Ho trovato una canzone magica per noi
(Dàba, dàba,
Badà, badà, badà, badà, ba)
Che risolverà quello che non va
Se ci crederai, amico, e poi la canterai
(Dàba, dàba,
Badà, badà, badà, badà, ba)
È sicuro che miracoli farai,
Questo me l'ha detto quel signore che sta su
(Dàba, dàba,
Badà, badà, badà, badà, ba)
Che abita su noi qualche piano in più
Oo non piangere se lei ti lascerà,
Non pensare che perdendola non vivi più
Al suo posto c'è una fata per te
Verrà da te se questa frase canterai con me:
Dàba, dàba
Badà, badà, badà, badà, ba

Quel signore del piano di sopra d'altre cose mi parlò,
(Dàba, dàba
Badà, badà, badà, badà, ba)
Quella volta che scese giù da noi
Disse "La mia casa è la più splendida che c'è
(Dàba, dàba
Badà, badà, badà, badà, ba)
Notte e giorno sai
Sempre festa c'è
Ma chi ha una macchia sul vestito fuori sta
Ballare, ridere, cantare non potrà con noi
La canzone della verità".
E allora? Dai, cantate tutti in coro qui con me:
Dàba, dàba
Badà, badà, badà, badà, ba…
 
Fonte: QUI
 
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ADRIANO CELENTANO: 1973 - NOSTALROCK (E.P. 45 Giri)

Messaggio  mauro piffero il Sab Mar 03, 2018 10:40 pm

1. TITOLO:
 
1973 - NOSTALROCK
 
# Etichetta: CLAN # Catalogo: CLN 65764 # Data pubblicazione: Ottobre 1973 # Matrici: 16 CLN 65764-1L/16 CLN 65764-2L # Genere: Pop # Supporto: vinile 33 giri # Tipo audio: Stero # Dimensioni: 25 cm. # Facciate: 2
 
Note: Data matrici: 4 ottobre-26 ottobre / Ande Rand e Charles E. Calhoun sono gli pseudonimi rispettivamente di Buck Ram e di Jesse Stone / Copertina apribile a tre ante - La terza anta aperta all'esterno, alla sinistra del retro di copertina, é riprodotta in "Altri link" / Distribuito da Messaggerie Musicali - Milano
 
 
2. RECENSIONE:
 
Nostalrock è un album di Adriano Celentano pubblicato il 31 ottobre 1973.

L'album
Dopo l'album I mali del secolo, composto da canzoni scritte interamente da Celentano, e con testi che affrontano varie problematiche, il Molleggiato spiazza tutti, realizzando, di fatto, un disco di cover di rock'n'roll e di brani del passato (come spiega esplicitamente il titolo del disco) che si riallaccia alla produzione dei suoi primi 45 giri: l'unica canzone firmata da lui, Prisencolinensinainciusol, è cantata in una lingua incomprensibile, riprendendo la trovata di Quel signore del piano di sopra del disco precedente. Ed è un brano che non risale alle session del disco, essendo stato pubblicato già su 45 giri a novembre dell'anno precedente. Non è invece inserito L'unica chance, il 45 giri successivo, che avrebbe dovuto essere presentato al Festival di Sanremo 1973.

Ritornando all'album, vi sono anche contenuti due omaggi agli alpini, con il Coro dell'Associazione Nazionale Alpini, diretto dal maestro Lamberto Pietropoli, che esegue due frammenti di Sul cappello e di Di qua e di là del Piave. Apre il disco un frammento di un minuto di Pennsylvania 65000, celebre successo di Glenn Miller, che viene mixata con Prisencolinensinainciusol.

Tra le cover, da segnalare due omaggi a Little Richard, con Send me some lovin' e Tutti frutti: quest'ultimo brano era già stato inciso da Celentano nel suo secondo 45 giri, Blueberry hill/Tutti frutti.

Vi è poi un omaggio a Frank Sinatra con I will drink the wine ed uno ad Elvis Presley con We're Gonna Move.

Al termine del disco vi sono alcuni secondi parlati, in cui Celentano dapprima fa dell'autoironia sulla sua pronuncia dell'inglese, e poi lancia un messaggio ecologista, attaccando gli architetti che, a suo dire, stanno rovinando l'Italia riempiendola di cemento.

Gli arrangiamenti e la direzione d'orchestra sono curati da Nando de Luca, Danny Besquet e Detto Mariano; in copertina vi è un ritratto di Celentano in piedi con una scopa di saggina tenuta in mano a mo' di chitarra (la scopa stessa è stata dipinta per simulare una chitarra).
 
Fonte: QUI
 
 
3. COVER di: NOSTALROCK
 
   
 
    
      
 
      
 
   
 
 
Versione Musicassetta
 
      
 
 
4. TRACK LIST di: NOSTALROCK
 
Lato A Lato B



  • B1 TUTTI FRUTTI
  • B2 IN THE MOOD
  • B3 WE'RE GONNA MOVE
  • A4 CRY
  • A5 DI QUA E DI LA DEL PIAVE
  • A6 BE-BOP-A-LULA
  • B7 SHAKE RATTLE AND ROLL

 
Lato A: 1
PENNSYLVANIA 65000

 
      Lato B: 1
TUTTI FRUTTI

 
     

Autori: Carl Sigman
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "PENNSYLVANIA 65000" è un brano eseguito strumentalmente... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:

     
Autori: Dorothy LaBostrie, Joe Lubin, Richard Penniman
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "TUTTI FRUTTI" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 3
SUL CAPPELLO (Le Penne Nere)

 
      Lato B: 2
IN THE MOOD

 
     

Autori: Tradizionale
Orchestra: Mariano Detto

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: Joseph Garland
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "IN THE MOOD" è un brano eseguito strumentalmente... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Fonte: [url=]QUI[/url]
 
Lato A: 4
SEND ME SOME LOVIN'

 
      Lato B: 3
WE'RE GONNA MOVE

 
     

Autori: John Marascalco, Leo Price
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "SEND ME SOME LOVIN'" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: Vera Matson, Elvis Presley
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "WE'RE GONNA MOVE" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 5
GUITAR BOOGIE

 
      Lato B: 4
CRY

 
     

Autori: Arthur Smith
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "GUITAR BOOGIE" è eseguita strumentalmente... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
 
Testo:

     
Autori: Churchill Kohlman
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "CRY" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 6
ONLY YOU

 
      Lato B: 5
DI QUA E DI LA DEL PIAVE

 
     

Autori: Buck Ram, Ande Rand
Orchestra: Danny B. Besquet
 
Note: "ONLY YOU" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: tradizionale
Orchestra: Mariano Detto

 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 7
GUITAR BOOGIE

 
      Lato B: 6
BE-BOP-A-LULA

 
     

Autori: Arthur Smith
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "GUITAR BOOGIE" è un brano eseguito strumentalmente... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:

     
Autori: Tex Davis, Gian Carlo Testoni, Gene Vincent
Orchestra: Danny B. Besquet
 
Note: "BE-BOP-A-LULA" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
Lato A: 8
LOTTA LOVIN'

 
      Lato B: 7
SHAKE RATTLE AND ROLL

 
     

Autori: Bernice Bedwell
Orchestra: Danny B. Besquet
 
Note: "LOTTA LOVIN'" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
     
Autori: Charles E. Calhoun
Orchestra: Mariano Detto
 
Note: "SHAKE RATTLE AND ROLL" è cantata in inglese... viene inserita esclusivamente per "doverosa" documentazione!
 
Testo:
Ci dispiace ma il testo al momento non è disponibile in rete, puoi comunque vedere (e/o ascoltare) il video. Puoi contribuire inviando i testi mancanti saxismawe@gmail.com
 
avatar
mauro piffero

Messaggi : 2394
Punti : 2394
Data d'iscrizione : 11.11.12
Età : 75
Località : gattorna (genova)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ADRIANO CELENTANO - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 50
 :: ADRIANO CELENTANO

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum