Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 32 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 31 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

LITTLE TONY - BIOGRAFIA

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: LITTLE TONY

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LITTLE TONY - BIOGRAFIA

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Nov 03, 2010 2:27 pm

Little Tony, nome d'arte di Antonio Ciacci (Tivoli, 9 febbraio 1941), è un cantante sammarinese, interprete di numerosi best e long seller come Cuore matto e 24mila baci, cantata in coppia con Celentano e classificatasi seconda al Festival di Sanremo del 1961.

Cittadino della Repubblica di San Marino – essendo nato da genitori entrambi sammarinesi originari di Chiesanuova – pur avendo quasi sempre vissuto in Italia ed essendo percepito come italiano dai più e tale essendo dal punto di vista etnico e linguistico, non ne ha mai richiesto la cittadinanza.

Ha iniziato giovanissimo ad interessarsi di musica grazie ad una passione di famiglia che accomunava suo padre Novino, cantante e fisarmonicista, uno zio, Settembrino, chitarrista e i suoi due fratelli, anch'essi musicisti, Enrico, chitarrista, e Alberto, bassista.

Le sue prime pedane sono i ristoranti dei Castelli Romani a cui seguono i locali da ballo, le balere e teatri d'avanspettacolo.
Nel 1958, durante uno spettacolo allo Smeraldo di Milano, viene notato da un impresario inglese, Jack Good, che lo convince a partire con i suoi fratelli per l'Inghilterra, dove nascono "Little Tony and his brothers".
Gli spettacoli hanno tale successo da indurre Little Tony a rimanere in Inghilterra per diversi anni; è lì che si innamora del Rock'n'roll, una passione che durerà per tutta la vita.

Tra il 1958 e il 1960 incide un notevole numero di dischi singoli come Lucille, Johnny b.good, Shake rattle and roll.
Alcune sue canzoni vengono scelte come colonne sonore di alcuni film come Blue monday, Il Gangster cerca moglie, Che tipo rock ed I Teddy boys della canzone.

Rientrato in Italia, nel 1961 partecipa al Festival di Sanremo in coppia con Adriano Celentano.
Canta 24 mila baci classificandosi al secondo posto.
Sempre nel '61 incide diverse canzoni per i film 5 marines per 100 ragazze, Rocco e le sorelle, Nerone '71, La bella americana e Pugni pupe e marinai.
Il primo successo discografico è del 1962: Il ragazzo col ciuffo (anni dopo ripreso dai Persiana Jones) porta l'artista nei primi posti della classifica.

Nel '62 partecipa al Cantagiro 1962 con il brano So che mi ami ancora, che però non riscuote successo; va meglio l'anno dopo, in cui ottiene il secondo posto con Se insieme ad un altro ti vedrò, scritta da suo fratello Enrico, e incide con successo T'amo e t'amerò già presentata da Peppino Gagliardi; in questo periodo inizia anche la sua carriera di attore, in numerosi musicarelli, in cui viene in prevalenza doppiato da Massimo Turci.

L'anno dopo torna a Sanremo con Quando vedrai la mia ragazza ed ottiene un buon successo estivo con Non aspetto nessuno, portata al Cantagiro, e col retro La fine di agosto.

Nel 1965 è semifinalista a Un disco per l'estate con Viene la notte, canzone composta da Gianni Meccia.

Il vero trionfo arriva nel '66 quando porta al Cantagiro Riderà; la canzone non vincerà la manifestazione, ma venderà oltre un milione di copie.

L'anno dopo un altro boom: la sanremese Cuore matto (scritta da Totò Savio ed eseguita poi in cover dal gruppo musicale spagnolo Los Catinos) arriva prima in classifica e rimane tra i primi posti per 12 settimane consecutive.
Questo nuovo successo apre a Little Tony la strada per molti paesi, in Europa e in America del sud.
Del '68 è la sua quarta partecipazione al Festival di Sanremo con Un uomo piange solo per amore.
Nell'autunno dello stesso anno partecipa a Canzonissima dove lancia Lacrime e La donna di picche.

L'anno successivo inizia con un altro successo sanremese, Bada bambina. Tony fonda una propria etichetta, la "Little Records", con cui esce E diceva che amava me/Nostalgia e nel 1970 c'è il grande successo al Festival di Sanremo con "La spada nel cuore" conquistando un ottimo 5º posto finale, in coppia con Patty Pravo.

Il momento magico sembra però passato anche se gli anni '60 l'hanno proiettato definitivamente nella storia della canzone italiana.
Nel 1974 è di nuovo a Sanremo con Cavalli bianchi e a Saint Vincent, semifinalista di Un disco per l'estate con Quando c'eri tu.
Nel 1975 incide l'album Tony canta Elvis, in cui rende omaggio al suo maestro interpretandone vari classici.
Nel 1978 tornando da un concerto tenutosi a Siena il cantante sbanda nei pressi di Barberino val d'Elsa con la sua auto e si gioca l'arcata dentale superiore.
Negli anni successivi parteciperà (sempre con grande successo) essenzialmente a trasmissioni di revival riproponendo un personaggio che il pubblico non ha mai smesso di amare.
Negli anni ottanta, insieme a Bobby Solo e Rosanna Fratello, forma il supergruppo I Robot (dalle loro iniziali) che riscuote un certo successo, presentandosi anche a Sanremo.
Nel giugno degli anni 2000 e 2001 ha condotto, su Canale 5, il varietà musicale I ragazzi irresistibili, insieme a Maurizio Vandelli, Rita Pavone e Adriano Pappalardo, nel quale ha interpretato un repertorio di canzoni che hanno segnalo la storia della musica dagli anni sessanta.
Nel 2001 si esibisce al Concerto di Primavera tenutosi al Taj Mahal, casinò di Atlantic City, insieme a Mario Merola, Anna Calemme, Mino Reitano.
Nel 2003 partecipa di nuovo al Festival con Non si cresce mai in coppia con Bobby Solo. Nel 2004 canta insieme a Gabry Ponte il brano Figli di Pitagora.

Viene colpito da un infarto (che supera brillantemente) il 23 aprile del 2006, durante un concerto tenutosi al "Contessa Banquet Hall" di Ottawa e organizzato per la comunità italo-canadese.
Nel 2008 parteciperà di nuovo al Festival di Sanremo col brano Non finisce qui.
È stato scelto da SMRTV per presiedere la giuria che ha nominato il rappresentante del Titano all'Eurofestival; successivamente manifesta il desiderio di partecipare nel 2009.
Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1894
Punti : 4082
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTLE TONY - BIOGRAFIA

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Feb 08, 2011 9:19 pm


Little Tony, 70 anni a tutto rock - «Il mio nuovo disco? E' anche country»

ROMA - Ne fa 70 anni, ma il ciuffo è ancora quello.
«E’ tutto mio, lo stesso che copiai negli anni Cinquanta da Tony Curtis; è stato lui a inventarlo. Anche Elvis lo prese a modello».
Antonio Ciacci, per tutti Little Tony conserva l’orgoglio del rocker della prima ora e lo rivendica alla vigilia di un compleanno speciale.
«Il rock è la mia musica, poi ci sono le canzoni che amo perché mi hanno dato soldi e successo» confessa. «Morandi, Ranieri, Al Bano sono tutti più bravi di me, se canto Perdere l’amore sono un poveraccio, ma a cantare rock in inglese non mi batte nessuno» assicura.

Tony, nemmeno Adriano?
«Lui ha swing, si muove sul palco, è un personaggio, ma non sa una parola di inglese. Quando lo ha fatto, con Prisencolinensinainciusol, se lo è inventato».

Era pazzo di Elvis, come lei.
«Elvis è inarrivabile. L’unico che poteva stargli dietro è Michael Jackson, ma il fascino di Presley è imbattibile».

Il suo primo modello, però, è stato Little Richard.
«Il mio nome me lo ha ispirato lui. Ma non potevo cantare i suoi falsetti. Comunque è stato un mio eroe. Con Ray Charles».

Ha mai conosciuto Presley?
«Avrei dovuto incontrarlo a Memphis. Avevano preso un appuntamento per me con il colonnello Parker, il suo manager. Ma non mi trovarono perché ero andato a New York a vedere le conigliette di “Playboy”. Per riparare, ho speso tremila dollari e ho visto tutti e quattro i suoi concerti del ‘71 al Madison Square Garden. Poi mi sono fatto costruire una sua statua alta quattro metri nella mia villa sull’Appia Antica».

C’è ancora?
«La villa l’ho venduta quando è morta mia moglie e la statua l’ho regalata a un mio fans club. Ci sono in Italia due miei grandi collezionisti. Uno in Puglia ha speso una fortuna andando a caccia di tutti i miei dischi, anche dei 78 giri usciti in Papuasia. L’altro, a Treviso, ha tutti i miei vestiti di scena e tanti ricordi, vorrebbe fare un museo itinerante».

Quanti dischi ha venduto nella sua carriera?
«Almeno 20 milioni. L’ultimo grande successo è stato La spada nel cuore. Lo cantammo con Patty Pravo a Sanremo, ma la sua edizione era nettamente meno forte, vendette pochissimo, io arrivai al milione di copie».

Il pezzo era di Lucio Battisti.
«Quando ha cominciato lui, noi siamo andati tutti in crisi: Celentano si è messo a fare i film, Morandi a suonare il contrabbasso, io a fare le feste di paese. Avrò fatto cinquemila concerti, conosco ogni paese d’Italia: 30 concerti al mese da aprile a ottobre. I cantautori all’inizio schifavano questo tipo di serate, poi quando hanno capito hanno cominciato a farle anche loro. Certo, è stata una gran faticata. Per questo, a un certo punto, il cuore ha ceduto. Adesso mi sono dato una bella regolata».

Nonostante la crisi, la popolarità è sempre rimasta altissima.
«Canzoni come Riderà, Cuore matto, T’amo e t’amerò sono nel cuore della gente. È la forza del rock. E poi, senza me e senza Adriano non ci sarebbe mai stato Vasco che oggi è il più bravo di tutti. Mi fa piacere che parli sempre bene di me. Nel suo libro ha scritto che cantava Cuore matto. Vasco, però, se lo sogna il successo che ho avuto io all’estero».

La Pausini e Eros sono popolarissimi, all’estero.
«Cantano in italiano e spagnolo. Io sono entrato nella Top 20 in Inghilterra, Vasco non potrà mai farlo. A 17 anni le ragazzine inglesi erano pazze di me. Per due anni sono stato la star del programma Boy meets girls e poi sono andato in tour in tutta la Gran Bretagna accompagnato dall’orchestra di John Barry, prima che si mettesse a scrivere per il cinema».

Tony siamo vicini a Sanremo: lei ne ha fatti una decina, ci sarebbe tornato?
«No, anche se ci sono stato tante volte non c’entravo nulla, mi adattavo. Preferisco pensare alla musica che mi piace: ho appena fatto un disco rock e country».

Che festa sarà domani?
«Una festa rock con tanti amici a suonare la musica che ci piace. Altro che Festival».
Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1894
Punti : 4082
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LITTLE TONY - BIOGRAFIA

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Mag 28, 2013 12:08 am



MUSICA A LUTTO, E' MORTO LITTLE TONY

E' morto a Roma Little Tony. Il cantante - che aveva 72 anni ed era originario di Tivoli (Roma) - era malato. Il decesso è avvenuto a Villa Margherita, dove era ricoverato da tre mesi. I funerali si svolgeranno giovedì al Divino Amore.

Little Tony (il nome d'arte e' un omaggio a Little Richard) ha avuto un percorso artistico unico per l'Italia, perche', sul finire degli anni '50, ha iniziato ad avere successo in Inghilterra. ''Nessuno si prende la briga di ricordare la mia storia e pensare alle difficolta' che ho
superato - ricordo' all'ANSA quando nel febbraio 2011, in occasione del suo 70esimo compleanno, presento' un suo nuovo disco -. A 16 anni sono andato a Londra senza una lira e senza sapere una parola di inglese a misurarmi con gente come Cliff Richard. Prendevo il treno a carbone e andavo a Manchester da dove andava in onda il programma 'Boys Meet Girls' che ha fatto la storia del rock in tv. L'anno dopo il programma si intitolava 'Wham!', e' da qui che George Michael ha preso il nome della sua prima band, e io ero ospite fisso. Uno degli autori di Elvis scrisse per me 'Too Good', che arrivo' nella top 20 inglese nel 1959. Tornai in Italia senza una lira, con i jeans, il giubbotto di pelle da Teddy Boys alla Marlon Brando, gli occhiali da sole e volevo solo cantare in inglese. A Milano avevamo firmato un contratto con la Durium: avevamo fame, dormivamo in una pensione da 300 lire a notte e mangiavamo in un'osteria a 150 lire. Mi dissero che se volevo cantare in inglese avrebbero stracciato il contratto. Quelli della band (tra cui il fratello Enrico, chitarrista storico, tra l'altro delle colonne sonore di Ennio Morricone) mi convinsero ad accettare di cantare in italiano''.

Un precursore, dunque: ''Certo - aggiunse -. Se non ci fossero stati due carbonari, uno al Nord di origine pugliese che si chiama Adriano Celentano, e uno al centro Sud nato a Tivoli, che si chiama Little Tony, oggi non ci sarebbero Vasco Rossi e compagni''.

La sua ultima apparizione a Sanremo e' del 2008 con il brano autobiografico 'Non finisce qui' che segnava il suo ritorno in scena dopo l'infarto. ''Il ricordo piu' bello di quella canzone
- ricordo' - e' legato al fatto che la prima a telefonarmi e' stata Mina che e' stata anche la prima a chiamarmi quando ero in ospedale a Ottawa. Ci conosciamo da quando abbiamo 18 anni: ai tempi di Studio Uno a Roma abitavamo sullo stesso pianerottolo''.
Fonte: QUI
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1894
Punti : 4082
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI ANNI' 60
 :: LITTLE TONY

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum