Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo



Ultimi argomenti

________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 35 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 33 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 7:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Lug 11, 2010 5:35 pm

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Aggiungi un posto a tavola è una commedia musicale in due atti di Garinei e Giovannini, scritta tra il 1973 e il 1974 con Iaia Fiastri, liberamente ispirata al romanzo "After me the deluge" di David Forrest.
Le musiche sono di Armando Trovajoli, le scene e i costumi di Giulio Coltellacci e le coreografie di Gino Landi.
Anno: 1974
Compagnia: Garinei e Giovannini
Genere: Commedia musicale
Regia: Garinei e Giovannini
Soggetto: Garinei e Giovannini
Sceneggiatura: Garinei e Giovannini, Iaia Fiastri
Produzione: Garinei e Giovannini
Coreografia: Gino Landi
Cast: Johnny Dorelli, Paolo Panelli, Bice Valori, Daniela Goggi, Renato Turi
Musiche: Armando Trovajoli
Scenografia: Giulio Coltellacci
Costumi: Giulio Coltellacci
Trucco:
Tecnico luci:
Tecnico audio:
Fotografie:
Premi:

1. RECENSIONE
Diciamolo subito: è raro trovare un incastro così perfetto come in quest'opera teatrale. Tutto è studiato nei minimi dettagli, tutto funziona meravigliosamente, niente è lasciato al caso ma, anzi, ogni singola parte è assolutamente funzionale per la riuscita dell'insieme.
La scelta del cast degli attori (almeno, nelle prime tre edizioni, mentre sulla quarta lascerei perdere), le musiche, il soggetto e la sceneggiatura, e soprattutto le scenografie (non dimentichiamo che la prima edizione è del 1974, ed un palco rotante con più scene montate sopra, tutte interamente realizzate in legno, non è certo cosa da poco).
L'idea del Padreterno che telefona al parroco di campagna, con una serie di dialoghi, battute, doppi sensi, frasi volutamente lasciate a metà, è davvero encomiabile, e nessuno avrebbe potuto interpretare il ruolo di don Silvestro meglio di uno strepitoso Johnny Dorelli.
Cantante, attore, fine umorista, da solo è in grado di reggere la scena e dare i tempi al resto della compagnia. Ma ogni capocomico ha bisogno di una degna spalla: e allora chi meglio di Paolo Panelli nel ruolo del sindaco Crispino? Sembra una riedizione delle opere di Guareschi, don Camillo e Peppone, con la differenza che in Guareschi se le davano di santa ragione (ma poi erano amici più di prima), mentre in Aggiungi un posto a tavola a farla da padrone è la battuta, il lazzo, lo scherno (soprattutto di Crispino nei confronti di don Silvestro, ma spesso anche il secondo non è da meno).
A reggere il gioco ai due, poi, non possono mancare gli altri protagonisti, a partire da una meravigliosa Bice Valori nel ruolo di Consolazione (ma anche la Alida Chelli della terza edizione non fu da meno), per passare a Ugo Maria Morosi (Toto, mentre Pappalardo nella terza non è stato decisamente all'altezza), e Daniela Goggi (Clementina, anche se forse è diventata più famosa l'interpretazione di Jenny Tamburi nella seconda edizione, grazie anche al fatto che è stata l'edizione trasmessa per televisione).
Ma l'intera commedia non reggerebbe così bene se a farle da base non ci fosse stata una colonna sonora che, ancora oggi, viene cantata ovunque, soprattutto quell' "aggiungi un posto a tavola, che c'è un amico in più. se sposti un po' la seggiola stai comodo anche tu", vero tormentone di ogni gruppo canoro che si rispetti.
Se Aggiungi un posto a tavola è la canzone più conosciuta ed eseguita fuori dalla commedia, quella che preferisco, e di cui invito veramente all'ascolto, per quello che rappresenta è "Una formica è solo una formica" che, a parer mio, esprime molto meglio il vero senso dell'intera commedia. E che ogni volta che ascolto mi mette i brividi.
Naturalmente, come già detto, il bello della commedia è sicuramente la scenografia. Dalle note in allegato al DVD leggo che costarono, all'epoca, oltre 250milioni di lire e che alla prima rappresentazione (Teatro Sistina, Roma 8 dicembre 1974) ha letteralmente mandato in visibilio il pubblico presente tanto da strappare interminabili applausi a scena aperta PROPRIO per il cambio scena!
Fino ad allora, infatti, per cambiare le scene gli atti erano divisi in quadri, e per ogni quadro occorreva chiudere il sipario e riaprirlo in brevissimo tempo mentre le manovalanze dietro si davano da fare: con Aggiungi un posto a tavola gli scenari, ruotando su se stessi, cambiavano a sipario aperto proprio davanti al pubblico, mentre gli attori si spostavano sul palco di conseguenza.
Fu un successo strepitoso.

2. CAST:
Prima edizione (1974):
La prima edizione di Aggiungi un posto a tavola, debuttò al teatro Sistina di Roma l'8 dicembre 1974, dopo settanta giorni di prove. Lo spettacolo fu premiato dal pubblico e rimase in scena al Sistina per ben sei mesi, tutta una stagione, cosa che non era mai avvenuta prima.
Cast: * Johnny Dorelli (Don Silvestro) * Paolo Panelli (Il Sindaco) * Bice Valori (Consolazione) * Ugo Maria Morosi Toto) * Daniela Goggi (Clementina) * Christy (Ortensia) * Carlo Piantadosi (Il cardinale) * Renato Turi (La Voce di Lassù)
Seconda edizione (1977):
Un'altra stagione in Italia, quindi, negli anni seguenti, a Londra, Vienna, Lubecca, Madrid, Barcellona, Valencia, Buenos Aires, Santiago del Cile, Città del Messico, Caracas e San Paolo. A Londra il musical (il titolo liberamente tradotto era 'Beyond the rainbow') non ebbe lo stesso successo, perché lì era poco sentito il tema centrale del celibato dei preti, che dava luogo a diversi siparietti durante lo spettacolo; inoltre Johnny Dorelli dovette essere sostituito, perché investito da un taxi durante le repliche.
Cast: * Johnny Dorelli (Don Silvestro) * Paolo Panelli (Il Sindaco) * Bice Valori (Consolazione) * Ugo Maria Morosi Toto) * Jenny Tamburi (Clementina) * Christy (Ortensia) * Carlo Piantadosi (Il cardinale) * Renato Turi (La Voce di Lassù)
Terza edizione (1990):
La terza edizione, con le canzoni rimaneggiate e meno 'acustica' nel sound, debuttò il 9 marzo 1990, sempre al Sistina.
Cast: * Johnny Dorelli (Don Silvestro) * Carlo Croccolo (Il Sindaco) * Alida Chelli (Consolazione) * Adriano Pappalardo Toto) * Tania Piattella (Clementina) * Christy (Ortensia) * Carlo Piantadosi (Il cardinale) * Renato Turi, poi sostituito da Riccardo Garrone (La Voce di Lassù)
Quarta edizione (2002):
La quarta edizione andò in scena a partire dal 17 dicembre 2002 al Teatro Nazionale.
Cast: * Giulio Scarpati (Don Silvestro) * Chiara Noschese (Consolazione) * Enzo Garinei (Il Sindaco) * Max Giusti (Toto) * Martina Stella (Clementina) - poi sostituita da Margot Sikabonyi * Christy (Ortensia) * Franco Ricchio (Il cardinale) * La voce di lassù era quella registrata di Renato Turi.
Musiche: Armando Trovajoli
Scenografia: Giulio Coltellacci
Costumi: Giulio Coltellacci

Quinta edizione (2009):
La quinta edizione dello spettacolo è andata in scena il 2 dicembre 2009, con repliche fino al 10 Gennaio 2010, al teatro Sistina di Roma (in occasione del sessantennale del teatro) per poi proseguire le repliche nel resto d'Italia fino al 20 Marzo 2010. La regia è quella originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini ma con la ripresa teatrale di Gino Landi e la supervisione di Johnny Dorelli.
Cast: * Gianluca Guidi (Don Silvestro) * Marisa Laurito (Consolazione) * Enzo Garinei (Il Sindaco) * Marco Simeoli Toto) * Valentina Cenni (Clementina) * Titta Graziano (Ortensia) * Andrea Carli (Il cardinale) * La voce di lassù era quella registrata di Renato Turi.

3. TRAMA
Don Silvestro, parroco di un piccolo paese di montagna, riceve una telefonata dal Padreterno che gli annuncia l'arrivo sulla terra del secondo diluvio universale. Don Silvestro ha quindi l'incarico di costruire un'arca di legno, per mettere in salvo dal diluvio tutti gli abitanti e gli animali del paese. Per portare a termine il suo compito il parroco avrà bisogno dell'aiuto dei compaesani, che non subito gli crederanno, ma saranno convinti da un miracolo "in diretta": il suonare delle campane della chiesa al solo cenno di mano di don Silvestro.
Di don Silvestro è perdutamente innamorata Clementina, figlia del sindaco del paese, Crispino; quest'ultimo, avido e miscredente, è invece ostile al parroco e tenta di ostacolarlo in tutti i modi, creandogli non pochi problemi, soprattutto per quanto riguarda la costruzione dell'arca, dato che la falegnameria e tutta la legna disponibile in paese sono di sua proprietà. Ma anche in questo caso, grazie ad un "miracolo" telefonico, tutto si risolverà: don Silvestro avrà la sua legna ed i paesani inizieranno la costruzione dell'arca.
Mentre tutti sono presi dai lavori, arriva in paese Consolazione, una donna di facili costumi che giunge a distrarre dai doveri coniugali gli uomini proprio la notte prima del diluvio, destinata dal signore alla procreazione. A ristabilire l'ordine e riportare gli uomini del paese tra le braccia delle mogli penserà nuovamente il Signore, che ridonerà all'impotente Toto, lo scemo del villaggio, la sua virilità per tenere impegnata Consolazione. Consolazione quindi viene messa al corrente di quanto sta accadendo nel villaggio, e Toto, intenzionato a sposarla, vuole portarla con sé sull'arca, ma trova l'opposizione di tutte le donne del paese che non vogliono una donnaccia sulla barca pronta a prendersi tutti i loro uomini.
Contemporaneamente il sindaco Crispino riesce a fuggire e ad avvisare le guardie, che giungono in paese per arrestare don Silvestro per sequestro di persona (il sindaco era stato legato per evitargli di fuggire), e furto di legname, ma ancora una volta interviene il Signore a sistemare le cose.
Alla fine il diluvio viene scongiurato proprio da Don Silvestro, che convince Dio che è meglio lasciar perdere. Nel gran finale si mangia e si brinda attorno ad una tavola circolare, sulla quale scende una colomba bianca che va ad occupare un posto rimasto vuoto.
È per Lui che si aggiunge un posto a tavola.

4. STORIA
A pochi giorni dalla fine delle prove delle poche cose ancora da stabilire c'era il titolo . In lizza stavolta c'erano Concerto per prete e campana, Aggiungi un posto a tavola e la Bis bisarca.
Giovannini parteggiava per il primo e Garinei per il secondo; per risolvere in fretta la questione, GeG organizzarono un referendum tra la compagnia.
La prima votazione vide prevalere, con maggioranza inattesa, il Concerto per prete e campana.
Immediate indagini condotte da Garinei appurarono che la campagna elettorale a vantaggio di quel titolo era stata condotta in maniera clamorosamente sleale (Giovannini aveva comprato numerosi voti); una seconda consultazione, senza interferenze, decise l'unanime voto di Aggiungi un posto a tavola. Il debuto avvenne nel Dicembre del '74 e il pubblico si innamorò della simpatia di Don Silvestro, rise della comicità involontaria del grettissimo sindaco e per la sguaiatezza geniale di Consolazione, si emozionò per l'autorità del vocione divino che , fuori campo, dirigeva gli avvenimenti, fu trasportato dalle musiche di Armando Trovajoli e dalle coreografie di Gino Landi.
Ma a travolgere gli spettatori furono le scene di Giulio Coltellacci.
La costruzione dell'arca e l'inizio del diluvio strapparono applausi che, mai come in questo caso , era giusto definire "a scena aperta".
Le varie Tournèe dello spettacolo crearono non pochi problemi: a Vienna per esempio , la prima rischiò di non andare in scena. Garinei ricevette una telefonata dalla dogana: chiedevano garanzie per un certo Giovannini che era stato sospettato di contrabbando volendo portare, come gentile omaggio al cast austriaco, 150 cravatte di Gucci.
Per passare la frontiera fu costretto a pagare circa il doppio del valore delle cravatte.
A Città del Messico, invece, durante le repliche dello spettacolo in teatro ci fu un leggero inizio di terremoto.
Per calmare il pubblico che affollava il teatro e che incominciava ad agitarsi, ci volle l'intervento della voce divina cioè di Manolo Fabregas, il noto attore che gli dava la voce. Usando lo stesso tono suadente con il quale parlava a Silvestro riuscì a convincere la gente ad uscire con calma dal teatro.
Font: QUI

5. LE CANZONI:
Atto Primo
* Aggiungi un posto a tavola
* Peccato che sia peccato
* Calma
* Concerto per prete e campane
* Buttalo via
* Notte da non dormire
* Consolazione
* Notte da non dormire (ripresa)
* L'amore secondo me
* Una formica è solo una formica

Atto Secondo
* La ballata di San Crispino
* Peccato che sia peccato (ripresa)
* Clementina
* Ti voglio
* Quando l'arca si fermerà
* L'amore secondo me (ripresa)
* Aggiungi un posto a tavola (finale)
Font: QUI

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Commedia Musicale del 1978 con Jonny Dorelli, Jenny Tamburi, Paolo Panelli e Bice Valori

Atto 1° Parte 1 - Aggiungi un posto a tavola:


:
Voce e coro:
Aggiungi un posto a tavola
che c'è un amico in più
se sposti un po' la seggiola
stai comodo anche tu,
gli amici a questo servono
a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite
non farlo andare via
dividi il companatico
raddoppia l'allegria.

Coro:
Aggiungi un posto a tavola
che c'è un amico in più
se sposti un po' la seggiola
stai comodo anche tu,
gli amici a questo servono
a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite
non farlo andare via
dividi il companatico
raddoppia l'allegria.

Voce:
La porta è sempre aperta
la luce sempre accesa.

Coro:
La porta è sempre aperta
la luce sempre accesa.

Voce:
Il fuoco è sempre vivo
la mano sempre tesa.

Coro:
Il fuoco è sempre vivo
la mano sempre tesa.
La porta è sempre aperta
la luce sempre accesa.

Voce:
E se qualcuno arriva
non chiedergli: chi sei?

Coro:
No, no, no,
no, no, no, no

Voce:
E se qualcuno arriva
non chiedergli: che vuoi?

Coro:
No, no, no,
no, no, no, no
no, no, no

Voce:
E corri verso lui
con la tua mano tesa.
e corri verso lui
spalancagli un sorriso
e grida: "Evviva, evviva!

Coro:
Evviva, evviva, evviva, evviva, evviva,
evviva, evviva, evviva, evviva, evviva.

Voce e coro:
Aggiungi un posto a tavola
che c'è un amico in più
se sposti un po' la seggiola
stai comodo anche tu,
gli amici a questo servono
a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite
non farlo andare via
dividi il companatico
raddoppia l'allegria.
e così, e così, e così, e così
così sia...


Ultima modifica di admin_italiacanora il Sab Lug 17, 2010 6:42 am, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Lug 17, 2010 6:33 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 2 - Peccato che sia peccato:


:
Ma perché, penso a te
Io lo so, no non si può
È vietato, è proibito
È peccato
SILVESTRO:
Clementina Clementina uoh uoh uoh
Clementina Clementina uoh uoh uoh
CLEMENTINA
Peccato che sia peccato, ma che peccato che sia così
Peccato che il mio ideale sentimentale finisce qui
Io ti sogno di notte
SILVESTRO:
Clementina
CLEMENTINA:
Io ti inseguo di giorno
SILVESTRO:
Clementina
CLEMENTINA:
Io ti chiamo per nome
Ma è un nome che significa no
Invece tu non ti accorgi di niente, se ti guardo tu niente
Se ti parlo tu niente in assoluto tu niente
Ed è un peccato che proprio io
Che stupida sono io
Dovevo innamorarmi di un uomo sbagliato accidenti a me!
Peccato che sia peccato, peccato
Se tu non fossi tu amarti senza scrupoli potrei
Ma se non fossi tu
Magari poi nemmeno ti amerei
Ed è un peccato che proprio io, imbroglio persino Iddio
Al punto di inventarmi peccati mortali per parlare con te
Peccato che sia peccato peccato!

(Parlato)
SILVESTRO: Clementina!
CLEMENTINA: Che mi voleva?
SILVESTRO: Vai a casa!
CLEMENTINA: Peccato!

(Cantato) SILVESTRO:
Clementina Clementina uoh uoh uoh
Clementina Clementina uoh uoh uoh
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Lug 20, 2010 5:53 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 3 - Calmo:


:
Calmo, mantenere la calma
Perché se non mi calmo
Mi viene il cardiopalma
Calmo!
Con la mente tranquilla
Adesso mi preparo
Un po’di camomilla

Eppure il telefono ha squillato
La voce del signore m’ha parlato
M’ha detto, m’ha detto esattamente
Si m’ha detto esattamente
Che m’ha detto esattamente???
Aiuto!non ricordo un accidente!

Calmo!ipersuperstracalmo
E per restare più calmo
Ora recito un salmo
Qui facit misericordiam
Calmo io, è una parola
Il Dio che atterra e suscita che affanna e che consola
Ha parlato con me
Si, vabbè lo so che prima di me, fece un discorso simile a Noè
No eh?

Signore, scusami

Grazie, il cuore è regolare
Il polso? Benissimo, cammina
Adesso, mi posso addormentare
E venga ben venga domattina

Calmo
Calmo come una salma
Son contento e felice
Son felice e contento
Oramai m’addormento
in una mare di calma
Ecco, si m’addormento
in un mare di calma
Oddio!
Ho parlato con Dio!
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Mer Lug 21, 2010 5:53 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 4 - Concerto per prete e campane:


:
TOTO
Avete veduto, avete sentito, suonò le campane col gesto di un dito.
Avete veduto, avete sentito, suonò la campana col gesto di un dito.

CORO
Abbiamo veduto, abbiamo sentito,
suonò le campane col gesto di un dito,
col gesto di un dito, col gesto di un dito, il gesto di un dito.
din do do din don di di do do din don
din do do din don di do din dan

SILVESTRO
Ma il campanaro non sono io il campanaro è Domine Iddio
che vuole farvi sapere tramite mio
ch'è proprio vero quel che vi dissi io.

CORO
Che meraviglia, che cosa strana din don dan do do din don dan
questo concerto per prete e campana din don dan do do din don dan

CRISPINO
Ma se tutto sto scampanamento più che un miracolo
fosse uno stupido scherzo - di chi? - del vento;
ma se tutto questo mistero più che un miracolo
fosse una favola fatta, inventata - da chi? - dal clero.

CORO
Riprova un po', riprovaci un po', fagli vedere se è miracolo o no.
Riprova un po', riprovaci un po', fagli vedere se è miracolo o no.

CORO
Che meraviglia, che cosa strana questo concerto per prete e campana;
che cosa stupenda che musica strana questo concerto suona così:

din don din dan din don din dan din don din do do din dan
don din don dan don din don dan don din don dan do do din dan
don di di dan do do di di dan don di di dan dan don din dan
don di di dan do do di di dan don di di dan dan din don dan
don di di dan do do di di dan don di di dan dan don din dan
don di di dan do do di di dan don di di dan dan don din dan
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Lug 22, 2010 5:38 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 5 - Buttalo via:


CLEMENTINA
Daccelo a noi a te non serve
Quel legname daccelo a noi

ORTENSIA
Del legname ormai che te ne fai?

SILVESTRO
Il suo legname non le serve più

SINDACO
Non mi serve più, strulla! Strulli titti
Quel legname vale tanto oro quanto pesa
Quel legname è denaro

A TRE
Questa è solo carta straccia
Presto te ne accorgerai
Butta butta tanto che te ne fai
Via via via buttalo via
Via via via fai pulizia
Butta butta non ti serve più
Straccia straccia non ti serve più
Brucia brucia brucia fanne un falò

SINDACO
Non ci credo e questi nessuno me li prende!

CLEMENTINA
Papà tu devi credergli
Silvestro è prete e quindi se ne intende!

SINDACO
No, no, no e poi no
Quel legname è mio e non ve lo darò mai!

CORO
Via via buttalo via (12 volte in crescendo da sussurrato a normale)
Fai pulizia buttalo via fai pulizia ma siiiiii
Via via via fai pulizia
Aria aria aria tutto per aria!
Butta butta non ti serve più
Straccia straccia non ti serve più
Brucia brucia brucia fanne un falò
Su fanne un falò

Via via via
Fai pulizia
Aria aria aria tutto per aria!
Butta butta non ti serve più
Straccia straccia non ti serve più
Brucia brucia brucia fanne un falò
Su fai pulizia
Su gettalo via
Via!
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Lug 24, 2010 8:27 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 6 & 7 - Notte da non dormire, Consolazione e Notte da non dormire (ripresa) :


SILVESTRO
Notte da non dormire
Da fare giorno da stare in due
Notte da innamorare che dolce nido le braccia sue
Notte da far l’amore come se fosse la prime volta, il primo si
E’ per voi, è per voi, per voi

CORO
Notte da non dormire
Da innamorare
Da far l’amore
Fatta per noi

SILVESTRO
Notte da ringraziare
Stupenda notte
È qui per voi
Notte da naufragare nel mare caldo degli occhi suoi
Magica è questa notte
Le stelle piovono su di noi
Tutto sussurra e grida sussurra amore e grida amore
E a tanto amore non si può dire
Di no.

CORO
Notte da non dormire da naufragare
Da far l’amore fatta per noi

SILVESTRO
Notte da non dormire
Da fare giorno da stare in due
Notte da innamorare che dolce nido le braccia sue
Magica è questa notte
Le stelle piovono su di noi
Tutto sussurra e grida sussurra amore e grida amore
E a tanto amore non si può dire
Di no.

CORO
Notte da non dormire
Da innamorare
Da far l’amore
Fatta per noi



Uomini, eccomi!
E’ arrivata Consolazione
Consolazione di nome e di fatto
Per consolarvi ho certi argomenti
Prova per credere
Facciamo un patto
Se dopo voi non restate contenti
Sulla parola di consolazione vi rimborso la consumazione!

Mando il mondo in visibilio, tutti chiedono di me
L’avventura a domicilio
L’ho inventata e sai perché
È una vera vocazione
A nessuno dico no
E se vuoi consolazione
Me la chiedi
Te la do

CORO DI UOMINI
Consolazione Consolaziò-ò-ò

CONSOLAZIONE
Tu me la chiedi…
Io te la do

Se per colpa degli eventi
sei più triste di un cipresso
e la sera tu ti senti
malinconico e depresso
se per questa depressione
il morale tuo sta giù
tu vieni da tu vieni da Consolazione
e lei te lo ritira su!

CORO UOMINI
Consolaziò, Consolaziò, Consolaziò-laziò-laziò

CONSOLAZIONE
Un due tre
UOMINI Prima a me
CONSOLAZIONE Quattro cinque sei
UOMINI Comincia da me
CONSOLAZIONE sei sette otto, chi è senza biglietto
UOMINI io io io!
CONSOLAZIONE
Si faccia pure sotto, sotto sopra in qualsiasi posizione
L’importante è non dire mai di no
E se vuoi Consolazione
CORO
La vogliamo
CONSOLAZIONE
Aho ve la do!
UOMINI Si!

Parlato con Toto
TOTO: Io mica ho capito tu che vendi, sa?
CONSOLAZIONE: Nooo?
TOTO: Nun ciai carretto, nun ciai negozio… dove la tieni sta mercanzia
CONSOLAZIONE: Addosso la porto guarda qua
TOTO: Io vedo solo un par de zinne!
CONSOLAZIONE: E che ne volevi vedé quattro?!

Cantato
Mi vuoi esotica o nostrana turca greca russa o indù
Preferisci l’egiziana
Faccio tutto, scegli tu!
E per te Consolazione egiziana diverrà
Tutankà tutankà tutankamera veniteme a trovà!

UOMINI
Consolazione Consolaziò-ò-ò
Tu sei l’ultima occasione
Non possiamo dire no
Voglio la Consolazione

CONSOLAZIONE
La volete?

UOMINI Si!

CONSOLAZIONE
Io ve la dooooooooo, siiii

UOMINI
Consolazione consolazione, dammi tutto tutto dammi consolazione!

Notte da non dormire, nessuno dorme, son tutti in due.
Notte da innamorare, che dolce nido le braccia sue

Notte da far l'amore
come se fosse la prima volta, il primo sì.

E' per voi, è per voi! Non per me!

Notte da non dor - mire, da naufragare
nel mare calmo degli occhi suoi.

Notte da malincuore, da rinunciare, da dire addio.
Notte da malincuore, un malincuore ch'è solo mio;

perfida è questa notte, le stelle piovono su di noi,
tutto sussurra e grida, sussurra amore e grida amore
e a tanto amore io debbo dire di no.

Notte da non dor - mire, da innamorare,
da far l'amore, fatta per noi.

Notte da non dor - mire, da innamorare,
da far l'amore, fatta per noi.
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Lug 25, 2010 10:59 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 8 - L'amore secondo me:


SILVESTRO
Toto
CONSOLAZIONE
Clementina
SILVESTRO E CONSOLAZIONE Forse rischi di fare un grande errore
TOTO E CLEMENTINA Quale?
SILVESTRO E CONSOLAZIONE Come fai a dire
SILVESTRO Mi piace quella donna
CONSOLAZIONE Mi piace quell’uomo
SILVESTRO E CONSOLAZIONE Se non sai nemmeno se ci potrà essere tra voi un’intesa
SILVESTRO Come dire. Sentimentale
CONSOLAZIONE Sessuale
TOTO A me Consolazione me scunfinfera assai
CLEMENTINA Io gli voglio bene tanto tanto bene
SILVESTRO Ma sarà proprio amore
SILVESTRO Sicuro
CONSOLAZIONE Sicura
SILVESTRO
Sei sicuro che quando c’è lei, quando guardi negli occhi di lei
Senti dentro il tuo cuore suonare un violino di miele
TOTO Nu violino?
SILVESTRO Si, di miele
TOTO Che suona per me
SILVESTRO Si, un violino di miele
Che suona soltanto per te
TOTO E questo è l’amore secondo te,
SILVESTRO si questo è l’amore secondo me
TOTO ah vabbè
CONSOLAZIONE
sei sicura che quando c’è lui, quando guardi negli occhi di lui
senti qui come il mozzico di una cavalla selvaggia
CLEMENTINA la cavalla?
CONSOLAZIONE
Si, selvaggia
CLEMENTINA Che mozzica qui
CONSOLAZIONE
Si, come il mozzico di una cavalla che mozzica qui
CLEMENTINA E questo è l’amore secondo te
CONSOLAZIONE
Siiii questo è l’amore secondo me
Ah vabbè
SILVESTRO
L’amore secondo me è una limpida acqua che leva la sete del cuore
TOTO L’amore
CONSOLAZIONE
Più lo fai, più ti viene la voglia di fare l’amore
CLEMENTINA L’amore
SILVESTRO E CONSOLAZIONE E allora sei tu proprio sicuro/a di avere capito cos’è
L’amore per te

A CANONE

CLEMENTINA
L’amore è un’elica dentro che frulla e che gira (parte toto)
io sono sicura che è proprio così
TOTO
L’amore è un coniglio di miele che suona il violino
io sono sicuro che è proprio così
SILVESTRO E CONSOLAZIONE
Dunque sei proprio sicura/o al cento per cento
Che questo è l’amore secondo te

SEMPRE A CANONE
CLEMENTINA
Si questo è proprio l’amore lo sento lo sento
ne sono convinta al cento per cento (parte Toto)
lo sento nel cuore ( partono silvestro e consolazione)
ne sono convinta
al mille per cento
che questo è l’amore
l’amore per me

TOTO:Ora ne sono convinto al cento per cento
lo sento nel cuore
ne sono convinto
al mille per cento
Che questo è l’amore
l’amore per me

SILVESTRO
Ora mi sono convinta/o al cento per cento
Al mille per cento che questo è l’amore
L’amore per me
A QUATTRO
Questo è l’amore secondo me
Si questo è l’amore
Secondo meeeeeeeeeeeeee
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Lun Lug 26, 2010 6:45 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 1° Parte 9 - Una formica è solo una formica:


SILVESTRO:
Signore, è inutile
In questo momento abbandonato da te
Solo, fra la mia gente
Mi sento solamente, una formica
Una formica è solo una formica
Uno zero una nullità
I granelli di sabbia per lei sono montagne
Ma basta che abbia vicino le compagne
E una formica smuove le montagne
Una formica da sola non esiste
ma resiste solo perché sa
che come tante gocce fanno il mare
tante formiche
possono formare
una comunità
Ma se da sola affronta la fatica
Allora si che è solo una formica

CLEMENTINA
Ma due formiche sono due formiche
Un’idea di solidarietà
C’è ben poco da fare di fronte alle montagne
Ma se può contare su tutte la compagne
Quella formica smuove la montagne

TOTO E CONSOLAZIONE
Ma due formiche più altre due formiche
Il principio di una società

CLEMENTINA TOTO E CONSOLAZIONE
Su coraggio coraggio passatevi il messaggio
Al nostro lavoro unite il vostro coro
1 GRUPPO
Un’altra s’aggrega un’altra si fa sotto e già siamo un gruppo
Insieme siamo
2 GRUPPO
OTTO formiche
L’esempio è trascinante
Per altre formice che chiamano altre
3GRUPPO
TANTE formiche che vengono in aiuto di altre formiche
Crescendo ogni minuto
In lieto fermento
Diventano già
4 GRUPPO
CENTO formiche
Schierate in lunga fila
Son mille duemila
Son tutte le formiche
Che esistono
Corrono
Le montagne smuovono
E insieme esistono
Sgobbano
Le montagne smuovono
E insieme esistono
Lottanoi
Le montagne smuovono
E insieme esistono
Vincono
Le montagne smuovono
E insieme siiiiii (siii)
Siiiii (siii)
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Ago 01, 2010 6:10 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 1 - La ballata di San Crispino:


Non si trova, non si trova, dove sarà,
l'ho cercato nel granaio e lì non ci sta.
Non si trova, non si trova, dove sarà,
nella falegnameria lui non ci sta.

Ho guardato dappertutto, giù in cantina, su in soffitta,
la legnaia, il magazzino ma vi giuro, neanche l'ombra di Crispino.

Fino al bosco siamo andati e non s'è trovato niente.
Noi in montagna siamo stati. Noi alla foce del torrente.
Ma dov'è, no, non si trova, ma dov'è.

San Crispino, San Crispino te ne supplico,
fammi ritrovare il Sindaco,
lui che è indegnamente omonimo d'un gran Santo come te.

San Crispino ma chi è?
Non conosce San Crispino? Non conosci San Crispino?
Non conosce San Crispino, ma com'è?

Devi sapè che tanti anni fa ci fu un'orribile siccità:
secchi li fiumi, secco il torrente,
secchi li prati e le campagne;
e a tutta quanta la povera gente je se seccavano
l'occhi pe' piagne e potevano solo pregà pe' fa fini' sta siccità.

Daje e daje la gente pregava ma inutilmente
non sapeva che lì vicino miracolevolissimevolmente c'era Crispino.

Devi sape' che a quel tempo là questo Crispino viveva qua,
fuori alla grotta lui stava da un mese
trova na brocca d'acqua gelata, ne beve un sorso,
poi corre al paese e la fa vede alla gente assetata;
e tutti quanti lo vonno assaltà, ma lui risponde con soavità:
"Chi sta in fila s'attacca alla brocca,
a chi spinge un calcione in bocca".

E bevettero in abbondanza con grandissima esultanza,
si riempirono la panza, ma che bel miracolo.
E Crispino da quell'istante diventò miracolante
che col dito rabdomante rinfrescava l'ugola.

Ti preghiamo San Crispino tu che hai l'occhio tanto fino,
tu che hai il fiuto d'un volpino, ritrova il Sindaco.

Ma dov'è, ma dov'è! Non si trova, non si trova!
Ma dov'è, ma dov'è! Neanche l'ombra di Crispino, ma dov'è!
Crispino, Crispino, San Crispino!
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Lun Ago 30, 2010 9:31 pm

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 2



Atto 2° Parte 3 - Peccato che sia peccato (ripresa)


Ma perchè non si può? Non si può, lo sai perchè.
Dov'è scritto - è peccato - chi l'ha detto - è peccato -
Ma che peccato, no. Clementina...

Clementina, Clementina oh oh oh... Clementina, Clementina...

Peccato che sia peccato, ma che peccato sì sì lo so,
peccato da cancellare, da rifiutare, da dire no.

Se l'amore è peccato - Clementina -
non riesco a capire - Clementina -
perchè è stato inventato, perchè si è impadronito di me.

L'amore in sè non sarebbe peccato, è per me che è sbagliato,
condannato, proibito, in assoluto vietato.

Ma non è giusto che pure io, che strano destino è il mio
devo essere obbligata al celibato tale e quale a te.

Peccato che sia peccato, peccato...
Che cosa... sh... leggendaria sarebbe stato vive-re con te,

questo volevi dire tu...
E' un bel castello in aria, purtroppo irraggiungibile per te.

Ma che peccato che sia così, che tutto finisca qui,
peccato sia peccato volerti bene e non dirti...

Clementina

Clementina, prodigiosamente è cambiato tutto,
è quasi inverosimile, è come in una favola,
all'improvviso tu sei qui,
non sei più una musica proibita, tu sei qui.

Clementina, Clementina proibita, Clementina lontana,
Clementina perduta, Clementina no.

Clementina, Clementina da non guardare,
Clementina da non pensare, Clementina da far paura,
Clementina mai.

Clementina, notizia aspettata per la vita
ed arrivata quando non ci speri più;
lungo sogno sognato ogni sera sì! Ogni sera.

Clementina, Clementina ora, Clementina qui,
Clementina, Clementina sempre, Clementi - na sì!
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Sab Set 11, 2010 10:37 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 4 - Ti voglio


Ti voglio. Ti voglio. Che voglia di dire di sì.
E tutta 'na vita che voglio una cosa così.
E' un giorno soltanto che voglio una cosa così
E tutte le notti mi sveglio sognando di dire di sì.

Mi ha dato il cordoglio la voglia di dire ti voglio.
Fra poco mi ammoglio, mi lego alla donna che voglio.
Ma ho superato lo scoglio. Non credo di fare uno sbaglio.
Divento una moglie, ti sposo, ti piglio,
bellissimo in pieno rigoglio; il meglio del meglio del meglio
io ti voglio, sì, ti voglio.

Ti sposo, ti piglio, ti piglio, ti spoglio, ti spoglio
e poi ti ripiglio; do coglio, ce coglio, non sba - glio,
ti vo - glio io, ti voglio, ti voglio,
ti voglio, ti voglio.

Ti voglio, ti voglio, sposarsi vuol dire ti voglio,
ti voglio, ti voglio, dolcissimamente ti voglio,
la sposa ha il candore d'un giglio,
lo sposo è un gagliardo germoglio;
felici di dire ti voglio, ti voglio
con gli occhi negli occhi ti voglio,
col cuore nel cuore ti voglio,
io ti voglio, io ti voglio.

Ti voglio, ti voglio, ti voglio.
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Set 23, 2010 8:57 pm

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 5 - Quando l'arca si fermerà:


La colomba tornerà e il sereno arriverà
ed ognuno sbarcherà quando l'arca si fermerà.

La colomba tornerà e il sereno annuncerà
ed ognuno sbarcherà quando l'arca si fermerà.
Nuova terra bacerà, nuovo sole guarderà
tutto nuovo apparirà quando l'arca si fermerà.

Urrà sui primi grappoli, di già i piedi ballano
che buon vino si berrà quando l'arca si fermerà.
Urrà macina, macina e già le spighe sbriciola
che buon pane si farà quando l'arca si fermerà.

O muratore tu! Tu! Tu! Tu!
Le pietre porterai, con le tue mani tu! Tu! Tu! Tu!
La casa tua farai, e tu vi abiterai,
e tu vi abiterai in pace e libertà, in pace e libertà
quando l'a - a - a - a - arca, quando l'a - a - a - a - arca,
quando l'ar - ca, la nostra ar - ca, quando l'arca si fermerà.

Una rosa na - sce - rà , che miracolo sarà,
la natura esplo - de - rà quando l'arca si ferme - rà.
Un agnello bele - rà, un bambino riderà,
tutto ricomin - ce - rà quando l'a - a - a - a - arca,
quando l'a - a - a - a - arca, quando l'ar - ca,
la nostra ar - ca, quando l'arca si ferme___rà.

Nuovo sole sor - ge - rà, nuova terra bacerà,
tutto nuovo appa - ri - rà quando l'ar - ca si fermerà.
Tutt'intorno alla città un gran bosco crescerà
a noi tutti appar - ter - rà quando l'arca si fermerà.

Un modo nuovo sì! D'amare e vivere!
I nostri figli sì! Saranno liberi!
E l'arca sarà - Sì! Sì! Sì! Sì! -
la continuità dell'umanità quando l'ar - ca,
la nostra ar - ca, quando l'ar - ca, la nostra ar - ca,
quando l'a - a - a - a - arca, quando l'a - a - a - a - arca,
quando l'arca si fer - me - rà.
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Gio Set 30, 2010 5:55 am

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 6 - L'amore secondo me (ripresa)


O Signore, mi devi capire,
la mia gente non posso tradire
ha bisogno di me come io ho bisogno di loro,
sì di loro, che credono in me;
amali come te stesso, l'invito più bello che c'è,
e io l'ho imparato proprio da te, sì!

Questo è l'amore secondo me!

No, io devo restare insieme alla gente che è la mia gente,
la debbo accettare in tutto e per tutto nel bello e nel brutto perchè
questo è l'amore secondo me, sì!
Questo è l'amore che ho imparato da te!
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Messaggio  admin_italiacanora il Mar Ott 05, 2010 9:30 pm

6. VIDEO & CANZONI di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA:

Atto 2° Parte 7 - Aggiungi un posto a tavola (finale)


Aggiungi un posto a tavola. Aggiungi un posto a tavola.
Aggiungi un posto a tavola. Aggiungi un posto a tavola.
Aggiungi un posto a tavola.

Aggiungi un posto a tavola che c'è un amico in più,
se sposti un po' la seggiola stai comodo anche tu.
Gli amici a questo servono, a stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite, non farlo andare via,
dividi il compa - natico, raddoppia l'allegria.

Aggiungi un posto a tavola che c'è un amico in più,
se sposti un po' la seggiola,
se sposti un po' la seggiola starai più comodo tu...
Gli amici a questo servono, per stare in compagnia,
sorridi al nuovo ospite, non farlo andare via,
dividi il companatico, raddoppia l'allegria,
aggiungi un posto a tavola, raddoppia l'allegria!

avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1860
Punti : 4038
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum