Ci "aiuti" a crescere?
Ti ringrazio in anticipo per il tuo




________________________________________

DIVENTA COLLABORATORE!

Italia Canora è in continua crescita e sempre alla ricerca di collaboratori che desiderano partecipare a questo grandioso progetto.

Aiuta Italia Canora a cercare materiale come cover, videoclip testi e quant'altro occorre per inserire le discografie dei nostri grandi artisti italiani!

Se sei appassionato di musica potresti dedicarti ad inserire il tuo artista preferito con delle semplici linee guida.

Lasciami un messaggio (in chat oppure in alto su Messages), ti contatterò quanto prima!

________________________________________






________________________________________



Caricamento video...
AFFILIAZIONI - SITI - BLOG
e FORUM

LaFavolaBlu


Progetto Musico Sognante Italiano
La fiaba del mare della Musica Italiana
ed Internazionale

____________________________


Nonsolosuoni




Un sogno
fatto di musica!

______________________


_____________________


Estatica è l'enciclopedia di musica italiana, internazionale e cultura.

Discografie, recensioni, interviste, monografie, live report, video, ebooks


_____________________



________________________


_____________________



________________________



________________________

Chi è in linea
In totale ci sono 27 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 25 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

admin_italiacanora, mauro piffero

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 118 il Ven Lug 14, 2017 9:34 pm





__________________________________

Ti piace il nostro Portale??
Allora votaci cliccando su questo bottone ... Grazie!!

migliori siti


www.italiacanora.net


Grazie a voi abbiamo vinto questi AWARD
nella classifica di NET-PARADE


Uno dei più belli
In classificasito internet
In classifica
Sito d'argento
DISCLAIMER
Tutte le copertine, testi e video presenti su questo forum sono solo per uso informativo e di intrattenimento.
Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l'originale e hai bisogno di rimpiazzarla.
Tutto cio' che puo' essere considerato legale, dipende dalle leggi sul copyright del tuo paese di residenza. Non è nostra intenzione infrangere Copyright per cui, se ciò dovesse accadere, prego gli interessati a scrivere agl'amministratori i quali provvederanno alla rimozione immediata o a citare la fonte, se richiesto.
Lo Staff di ItaliaCanora.net non è responsabile dell'utilizzo e di eventuali danni a cose o persone causati dal materiale presente in questo forum, inoltre si tiene a precisare che tutto ciò che è presente in questo forum vi è stato messo in assoluta buona fede e senza alcuno scopo di lucro.
Traduttore - Translater
METEO ITALIA OGGI

Partner

creare un forum



Motori ricerca

Segnala il tuo sito nella directory

http://www.wikio.it

Cerrrca.com la ricerca con tre rrr


LICENZA
Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

MORENO DONADONI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI EMERGENTI-Nuove proposte

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MORENO DONADONI - Biografia, Discografia, Canzoni, Video, Testi

Messaggio  admin_italiacanora il Dom Giu 02, 2013 4:50 pm



Moreno Donadoni, in arte solo Moreno (Genova, 27 giugno 1989), è un rapper italiano.

Dopo alcune esperienze musicali con la sua crew gli Ultimi AED, si è imposto nel freestyle vincendo concorsi regionali e nazionali, tra cui nel 2011 la competizione del Tecniche Perfette, gara in cui è il rapper più decorato, mentre nel 2012 partecipa ad MTV Spit arrivando fino alla semifinale.

Dal 2013 è salito alla ribalta per aver partecipato e vinto ad Amici di Maria De Filippi. E' stato inoltre, il primo rapper ad essere ammesso nel talent show di Canale 5.

Successivamente ha firmato un contratto discografico con l'Universal Music e Tempi Duri, con le quali ha pubblicato il suo primo disco da solista, con la collaborazione e produzione di Fabri Fibra.

L'inizio con la musica e le vittorie nel Freestyle
Moreno ha vissuto la sua infanzia a Genova, luogo nel quale ha formato la sua prima crew, ovvero gli Ultimi AED,[2] un collettivo di frestyle composto da 5 elementi.
Inizia ad entrare nella scena Rap partecipando sin da subito ai primi contest, ed arriva secondo al SOUND VILLAGE di Prato. Di seguito a Milano presso il laboratorio NoMAMA si sfida e vince la battle finale contro Emis Killa, avendo cosi la possibilità di fare il primo live a Milano con la sua crew.
Successivamente inizia a partecipare alla massima competizione italiana di freestyle, ovvero Tecniche Perfette, si aggiudica il primo titolo regionale nel 2007 in Liguria, fà lo stesso nel 2008, mentre nel 2009 vince la finale regionale in Toscana a Pisa.
Grazie a queste vittorie regionali può partecipare alla massima competizione Nazionale di Tecniche Perfette e partecipa a 4 finali, ottenendo due secondi posti nel 2008 e 2009 e trionfando nel 2011, diventando quindi campione nazionale di Freestyle e il Rapper con più riconoscimenti della manifestazione.
Nel 2012 ha partecipato alla prima edizione di MTV Spit, dove è arrivato fino alla semifinale eliminato poi da Fred de Palma, in seguito sempre nel 2012, ha trionfato alla Battle Arena organizzata a Bologna.
Ha realizzato con gli Ultimi AED 3 mixtape e 2 album in free download prodotti da Francesco Morabito (in arte DEMO); il primo nel 2009, NO GRAZIE, e il secondo nel 2012 NO GRAZIE PT. 2.

La vittoria ad Amici ed il primo album Stecca
Nel febbraio del 2013 Moreno entra ad Amici di Maria De Filippi e diventa il primo rapper ad essere ammesso nel talent show.
Di seguito raggiunge la fase serale del programma entrando a far parte del team capitanato da Emma; nel corso del serale ha duettato con diversi artisti tra cui Fabri Fibra, Fedez, Francesco Renga, la stessa Emma e Massimo Ranieri.
Durante la trasmissione firma con l'etichetta discografica Universal Music, in collaborazione con la Tempi Duri, con le quali pubblica il suo primo album da solista, ovvero Stecca, pubblicato il 14 maggio.
All'interno del disco ci sono brani scritti dallo stesso Moreno assieme a Fabri Fibra e vede la produzione di Medeline (team francese già a lavoro con Fibra e Marracash), Takagi Beatz (beatmaker dei Gemelli Diversi e J-Ax), ed infine Dj Shablo; all'interno del disco è presente anche un featuring con Clementino.[8] Stecca ha debuttato direttamente alla 1ª posizione della Classifica FIMI Artisti,[9] per poi scendere alla 2ª posizione nella settimana successiva.
Il 1º giugno 2013 viene proclamato vincitore di Amici, conseguendo anche il premio della critica giornalistica.
Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Gio Lug 02, 2015 4:50 pm, modificato 2 volte
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1855
Punti : 4025
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

MORENO DONADONI - DISCOGRAFIA (Cover - Video - Testi)

Messaggio  admin_italiacanora il Lun Giu 03, 2013 9:23 am


Di seguito viene riportata la discografia completa di MORENO DONADONI

INDICE



Album in studio

2013 – Stecca


Mixtape

2009 - No Grazie
2012 - No Grazie pt.2
2012 - UA Mixtape


Ep

2011 - AED Revolution
2011 - A.E.D.L.A.N.D


Singoli

2013 - Non mi cambieranno mai
2013 - Sapore d'estate
2013 - Che confusione
2013 - Piccole cose
2013 - La novità

Fonte: QUI


Ultima modifica di admin_italiacanora il Lun Giu 03, 2013 3:41 pm, modificato 1 volta
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1855
Punti : 4025
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

MORRENO DONADONI: 2013 - STECCA (CD)

Messaggio  admin_italiacanora il Lun Giu 03, 2013 3:05 pm



1. TITOLO:

2013 – STECCA

* Etichetta: UNIVERSAL * Data di pubblicazione: 14-05-2013 * Genere: Hip Hop e Rap * Supporto: 1 CD Audio * Nr. tracce: 11 * Tipo audio: Stereo * Durata:


2. RECENSIONE:

Stecca è l'album d'esordio del rapper italiano Moreno, uscito il 14 maggio 2013.
Alcuni brani presenti nell'album tra i quali La novità e Sapore d'estate sono stati presentati durante il corso del programma Amici di Maria De Filippi, nel quale Moreno è riuscito ad arrivare alla vittoria.
Il disco, scritto con la supervisione di Fabri Fibra e pubblicato dall'etichetta di quest'ultimo, la Tempi Duri, è entrato direttamente al numero 1 della classifica ufficiale FIMI.

"Senti Moreno, mi fai per cortesia un po' di FRISTAI?". È con queste innocenti parole di Mara Maionchi che si chiude "Stecca", l'album di debutto di Moreno, rapper finalista di Amici dodicesima edizione. Alcuni sospettano possa essere anche il vincitore, ma poco importa. Il ragazzo genovese nato (televisivamente) a Mtv Spit e campione di freestyle italiano, è sulla bocca di tutti.

Ma partiamo dall'inizio: "Stecca" è composto da 11 tracce su produzione Tempi Duri di Fabri Fibra (e Paola Zukar, manager di Fibra, la prima a aver notato il suo talento su Mtv), due freestyle inclusi e una collaborazione, quella con Clementino nel brano "Qualcosa da dire" e la collaborazione (tra le altre) di Dj Shablo.
Manca nella versione digitale il brano "Non mi cambieranno mai", che è inclusa invece nella compilation ufficiale del programma (per questioni legali, i primi inediti farebbero capo a un'altra etichetta discografica, la Time). Troverete comunque il pezzo, il primo e molto amato del nuovo artista, in formato fisico.
La presenza di Fibra è evidente (e riecheggia) fin dalla sua stessa voce nel brano d'apertura "La novità", un brano che delinea fin da subito il desiderio di affermazione, la stessa che ritroviamo in "Piccole cose" (la "voglia di non rimanere tra gli anonimi") e "Qualcosa da dire" e un po' distribuito in tutto il disco.

È un album più che altro autoreferenziale (che è tradizione per gli esordienti nel rap) attraverso lo strumento dell'ipnotismo sonoro e la ridondanza dei testi, strumenti di comunicazione con il pubblico mainstream che non saranno molto amati probabilmente dal pubblico, piccolo ma più attento, di settore.
Non ci sono testi ricercati ma c'è la volontà di ricerca di un mondo che si profila molto distante dalla buona e vecchia «Pompa a bomba», uno dei pezzi più noti in rete del giovane, dove ha messo un po' le mani nelle tasche di pantaloni che non erano i suoi. Non l'avesse mai fatto.
In questo album troviamo invece un Moreno credibile, senza pretese di eccellenza, con qualche scivolone ("Sapore di sale" poteva essere gestita in maniera meno banale, conoscendo la preparazione del ragazzo) e con almeno due caratteristiche che lo stagliano nel panorama e in qualche modo posizionano in un pubblico teen (anzi, pre-teen): non fa uso di parole o temi "volgari", tranne in un caso trascurabile, e a differenza del 90% dei rapper, ovvero non ha quel senso di inquietudine con la vita che si trascina anche nel prodotto inciso.
Ci aspettiamo un Moreno futuro con un album molto più ispirato e con quei guizzi di genialità con cui ha conquistato il pubblico del talent show di Canale 5. "Stecca" è una buona scatola, con una bella etichetta e gli ingredienti in bella vista. Aspettiamo di scoprire il contenuto e trovare un bel regalo. Utile e non solo fresh nella sua superficie.
Fonte: QUI e QUI


3. INTERVISTE:

Amici 2013, l'intervista esclusiva al vincitore Moreno Donadoni da TgCom
Moreno Donadoni, il rapper che ha vinto ad «Amici 12», ha risposto alle nostre domande; il suo album d’esordio è «Stecca» è al primo posto al suo esordio in Superclassifica.
Un aneddoto: a fine del nostro incontro Moreno ha iniziato a improvvisare rime usando «Sorrisi e Canzoni» come tema. Il ragazzo è davvero irrefrenabile.

Hai faticato tanto per diventare rapper?
Il confronto con i miei genitori è stato abbastanza duro quando ho comunicato loro che volevo far musica. "Non si campa di sola aria nella vita" mi dicevano.

Ma prima cosa facevi?
Ho fatto per sei anni il parrucchiere ma non ero un granché. Ad un certo punto ho detto basta se no rischiavo di tagliare l'orecchio a un cliente! (ride, ndr). Vedevo il mio capo che era bravissimo ma io ero sempre un gradino sotto. Non riuscivo a fare il salto di qualità perciò ho deciso di dedicarmi solamente alla musica.

Insomma tutta la tua vita è cambiata, come?
Ho vinto diversi campionati di freestyle e ho partecipato anche a Mtv Spit. Ma quando arrivavo a casa speravo che i miei mi considerassero un po' di più e invece mi chiedevano 'E' cambiato qualcosa?'. Così un pomeriggio ho deciso di partecipare ad 'Amici'.

Sei stato criticato dai tuoi colleghi?
Massì chi se ne frega. Massimo rispetto per tutti. Io ho partecipato per tentare la fortuna. Ho vinto una sfida e sono entrato. Ho fatto un percorso bellissimo e l'altro giorno mia madre mi ha chiesto scusa. Credo che sia molto bello questo gesto.

Durante la finale quando hai cantato "'O sole mio" ti sei commosso. Come mai?
Ho scritto la parte rap pensando a mio padre che viene da Napoli. Quando sono nato mi ha fatto costruire la culla coi colori del Napoli e poi sono diventato juventino! Io e lui forse perché siamo molto simili ci siamo scontrati spesso. Mi sono commosso anche perché l'incontro del rap con la lirica temevo potesse venire una cosa schifosa e invece la risposta del pubblico è stata straordinaria grazie anche al fantastico soprano Daniela Dessì.

Come definiresti il tuo rap?
Rap morbido. Dico poche parolacce ma racconto quello che vedo. Non sono incaz... col mondo e non voglio dipingere il futuro più nero di quello che è. Ho una visione ottimista della vita e ognuno di noi deve e può essere artefice del proprio successo.

C'era un grande feeling con Greta sul palco durante l'ultima sfida. Cosa pensi di lei?
Le voglio un sacco di bene e la riempio di baci. E' una ragazza insicura che però è cresciuta un sacco da quando è dentro 'Amici'. E' veramente una bella persona, abbiamo duettato spesso divertendoci un sacco. Durante la finale volevamo duettare ma non si poteva purtroppo! (Ride, ndr).
Fonte: QUI


4. COVER di STECCA:

_



5. TRACK LIST di STECCA:

  • 01. La novità - 4:31
  • 02. Sapore d'estate - 3:10
  • 03. Piccole cose - 3:59
  • 04. Freestyle I (Skit) - 1:12
  • 05. Che confusione - 3:20
  • 06. Attento - 4:11
  • 07. La distanza - 3:50
  • 08. Freestyle II (Skit) - 2:00
  • 09. Qualcosa da dire (feat. Clementino) - 3:08
  • 10. Sempre vero - 3:24
  • 11. Non mi cambieranno mai - 3:45


Nr.01 - LA NOVITA'

      

- Testo: LA NOVITA'

Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Dico bene, bene, bene.
Dici bene, bene, bene.

Hai novità? Mi chiedi che novità.
Hai novità? Mi chiedi che novità.
Dico buone, buone, buone.
Vuoi un nome, nome, nome?

Nuovi mostri, soliti posti,
patti chiari, battimani, battimani.
Via le i, batman.
Cazzo dico?
Barman, dammi un drink.
Calma, il ritornello ritorna, karma.
Musica scarica, carica, arma.

Hai visto in TV,
hai visto in TV
hai visto in TV,
chi va in freestyle?

Hai visto in TV,
hai visto in TV
hai visto in TV,
chi va in freestyle?

Hai visto in TV,
hai visto in TV
hai visto in TV,
chi va in freestyle? (freestyle, freestyle, freestyle)
Freestyle (freestyle, freestyle).

Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Dico bene, bene, bene.
Dici bene, bene, bene.

Hai novità? Mi chiedi che novità.
Hai novità? Mi chiedi che novità.
Dico buone, buone, buone.
Vuoi un nome, nome, nome?

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Come mi va? Mi chiedi come mi va?
Easy, nessuna crisi d'identità.
Notizie buone, d'ascoltarvi è stata una punizione,
vengo a darvi una lezione.
Come Trony, no paragoni se invento,
paragoni più veloci di Sonic al Nintendo,
e la chiami Seredova, ma ha il sederone,
perchè non sei un Buffon sei un buffone.
Battimani come Ringo, nella vita,
non ho mai finto, e non mi sono tinto.
Nel rap italiano, se basta spingo,
una spanna sopra gli altri, Sebastian Giovinco.
Hey, gringo (gringo),
nella mia storia passi sotto come il limbo.
Adesso t'impallino, binco,
dalla tua donna alla tua nonna,
vogliono sapere se sono single.

Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Come ti va? Mi chiedi come ti va.
Dico bene, bene, bene.
Dici bene, bene, bene.

Hai novità? Mi chiedi che novità.
Hai novità? Mi chiedi che novità.
Dico buone, buone, buone.
Vuoi un nome, nome, nome?

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Mettiti in guardia, ora,
alleno alla Guardiola,
ma se vado in freestyle,
guarda lì fa la ola (ola, ola, ola).

Nuova scuola,
ti schiaccio sotto la nuova suola.
Stai buono, presta il tuo logo,
bang, steso, preso, Jimmy Bobo,
credo molto nel destino (ah-ha),
ciò ch'è sporco lo cestino,
non tremo con il mirino sul volto.
Mi alleno come un cecchino,
per il contraccolpo.
E te, diventi matto, come dopo uno stalking.
Non sanno nemmeno che fine hai fatto,
**, crew, più o meno,
Moreno è la novità,
te senti le novità di Moreno.

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità,
Moreno è la novità, novità, novità.

E va da se, se!

Hai visto in TV,
hai visto in TV
hai visto in TV,
chi va in freestyle?

Hai visto in TV,
hai visto in TV
hai visto in TV,
chi va in freestyle?

Fonte: QUI


Nr.02 - SAPORE D'ESTATE

      

- Testo: SAPORE D'ESTATE

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sa-sa-sa, prova costume,
in quest'ebrezza che accarezza come il fiume.
Metto via il piumino, prenoto il lettino,
gonfio il materassino e abbasso il finestrino.
Per arrivare prima mi alzo di primo mattino,
ma quando sono lì mi diverto come un bambino,
perchè stare qui è divino,
sono così rosso, posso sembrare in botta di vino.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Camicia bianca e occhiali, roba seria,
ho visto più fondali marini di Valeria.
L'estate incombe, con il suo calore,
sta a te capire qual è il posto migliore.
Prendo un estathè al limone,
che sotto sotto questo sole si muore.
Picchia sulla testa, c'è bisogno di un Aulin,
ma è sapore di sale, come Gino Paoli.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l'aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell'ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l'aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell'ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Guardo che tutto vada al meglio, come il bagnino,
a te non posso vederti infradito col calzino,
non è carino creare una discussione,
ma se ce l'hai con me avrei bisogno di protezione.
Attenzione, che ti si accumula la rabbia,
non fare il principe solo in un castello di sabbia,
spero tu sappia che ho più inchiostro di una seppia,
e dentro questa acqua libera c'è chi ci si rispecchia.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l'aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell'ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l'aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell'ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole

Fonte: QUI


Nr.03 - PICCOLE COSE

      

- Testo: PICCOLE COSE

Da piccole cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Grandi cose.

Ho la voglia tra le gambe e le palle,
una buona memoria di chi mi ha voltato le spalle.
La voglia, di non restare tra gli anonimi,
la gloria di piccoli uomini che hanno fatto la storia.
Non mi faccio le bozze,
ma a volte dalle piccole cose escono quelle preziose.
Chi fa il pacchiano, spesso ha i problemi che gli esplodono in mano,
impreca, prega di andare lontano,
mentre in casa ti stanno svuotando pure l'ultimo vano.
Pentiti, sedete ai posti dei perdenti che quelli dei vincenti sono finiti.
Si chiude una porta, si apre un portone,
io lo so, e ne sono testimone.
Quello però è solo un debito, ma dalle piccole cose può nascere un grande progetto.

Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Grandi cose.

L'atmosfera che genera l'incenso,
la scintilla che provoca l'incendio,
le parole diventano grandi storie.
Per inventare una rima ci mettevo due ore,
due ore, da ragazzino ascoltavo gli U2 ore, tipo Lemon.
(Tutto ciò che inizia finisce) Tipo Ghemon.
Non faccio corsi di recitazione,
le rime studio di registrazione,
i chilometri diventano racconti,
i semi raccolti, le prove le ascolti.
La realtà che non è la TV,
come tra noi c'è qualcosa di più.
Dal concetto al titolo, dal titolo al capitolo,
dal capito al libro e chi legge diventa libero.

Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Grandi cose.

La prima gara l'ho fatta in un posto chiamato Fognazza,
a bombazza c'ho messo la faccia.
Girando per centri sociali, in più locali,
vincendo i campionati regionali e nazionali.
Sui piatti ho mangiato beat,
la prima volta in TV sono stato in gabbia su MTV Spit.
Non è stata una corsa in bici, cosa ne dici?
Ho portato il freestyle persino ad Amici.
Continuo senza mettere picchetti da campeggio,
e tu ti permetti ancora di parlare? Sei il peggio.
Le piccole cose un fraseggio, le grandi, essere in major,
ci sono, guarda il tabellone col punteggio.

Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Grandi cose.
Da piccole cose.
Da piccole cose,
si possono ottenere grandi cose.
Da piccole cose.

Fonte: QUI


Nr.04 - FREESTYLE I (Skit)

      

- Testo: FREESTYLE I (Skit)

Molte volte ho camminato nelle ombre senza
lasciare impronte inoltre lo senti io non mi assumo
le mie colpe brò non mi puoi nominare come
voldemort vi vedo in slow motion wesley gibson
faccio il vostro gioco ed il gioco non faccio il vizio
faccio la corona come fabrizio ma quando rappo vi
porto erizio permettetemi di rimettervi in fila questo
è il codice da vinci ma non vinci niente come silas
beviti una tequila e cerca di portare una musica più
tranquilla Moreno giù da genova senza replica non
ammetto replica capisci o no originale rime che ti
porto nello show ho concetti stili perfetti non puoi
mettere il libano contro scrocchi e azzepri capisci
capo faccio questa roba e me ne vado guapo macho
riallaccio rime come un nodo marinaio More quando
arriva è straordinario se ogini mia rima fosse una
monetina nel salvadanaio a quest'ora sarei milionario rap.

Fonte: QUI


Nr.05 - CHE CONFUSIONE

      

- Testo: CHE CONFUSIONE

Che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
sono in stato confusionale
come uno sciocco dopo tre shot
non fare l'ultramolleggiato perché
hai un paio di shock.
Non sputo nel piatto in cui mangio
ogni rima è un gancio di boxe
chiuditi in box
a te che mi ascolti
lascio il segno come Paolo Fox.
he confusione intorno a me
è quasi come dopo una bomba.
Che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba.
Mi han detto di scegliermi le rime
ma fidati è brutto
ora nei fuochi è distrutto
come se sugli occhi avessi il prosciutto
pensavi non me ne accorgessi
rimanessi all'asciutto
nel gioco del rap
grande debutto
Moreno spacca tutto.
Che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
Che confusione
sarà perché ti amo
forse ho sbagliato
meglio non ci vediamo.
Da Adamo ed Eva
viene da chiedermi: noi chi siamo?
I politici vanno con Eva
ma adesso Eva c'ha il pomo d'Adamo.
Che confusione
dico non ne fate una neanche con la fusione
Mando Super Sayan
in sta scena qua
intorno a me
c'è Mr. Satan.
Crisi, fretta, vedi il fondo
non si disinnesca l'ultimo secondo.
Game over, come o cosa?
Ci siamo quasi,
la bomba è esplosa.
Che confusione intorno a me
è quasi come dopo una bomba.
Che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba.
Che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba
che confusione
intorno a me
è quasi come dopo una bomba.

Fonte: [url= http://www.angolotesti.it/M/testi_canzoni_moreno_donadoni_128526/testo_canzone_che_confusione_1758141.html]QUI[/url]


Nr.06 - ATTENTO

      

- Testo: ATTENTO

Stai attento
stai attento
a come tira il vento
a come tira il vento
stai attento
stai attento
a come vola il tempo
a come vola il tempo.

Premendo nel giro una dopo l'altra come sventole
non sono un mentore
arrivo a vele spiegate
se non le avete capite ve le ho spiegate
non si sono fate
sputo dal catrame e rimo come lame affilate
colpa di vip, tutte le sere
non siete amici voi siete vipere
facce pulite ma liberi
altri inguaiati sguarrati alla Riberi
ancora adesso mio padre
mi chiama per dirmi "Attento a non farti male
Attento, il lupo perde il pelo e non il vizio"
questo io l'ho già capito dall'inizio
non parlo agisco
ecco il mio disco
occhio che fuori è sempre un rischio

Stai attento
stai attento
a come tira il vento
a come tira il vento
stai attento
stai attento
a come vola il tempo
a come vola il tempo.

questo io l'ho già capito dall'inizio
non parlo agisco
ecco il mio disco
occhio che fuori è sempre un rischio
occhio che fuori è sempre un rischio
questo io l'ho già capito dall'inizio
non parlo agisco
ecco il mio disco
occhio che fuori è sempre un rischio
occhio che fuori è sempre un rischio.

Fonte: QUI


Nr.07 - LA DISTANZA

      

- Testo: LA DISTANZA

Rifletto nella mia stanza,
viaggio con la testa come se fossi in vacanza,
per ogni ansia i ricordi di un'infanzia,
a carnevale mi vestivo da fantasma,
sembrava fringe ero chiuso nell'ambra,
tanti ragazzi in gamba,
ma per te nessuno si alza,
si capsce quando ti danno importanza,
ferisce e taglia,per me è una farsa,
calma,cambia via,
hanno visto troppe volte il mio karma in fila in farmacia,
so che vorresti riabbracciartela ma non raccogli frutti lei sempre si inalbera,
basta trovatene un altra anche se lo meriti non sempre ti ci manda
come alex baroni la distanza di un amore ma non puo continuare se è solo un amore a distanza.

Ho calcolato la distanza...gli occhi tuoi al buio che mi incantano,
so bene questo caos dove ci porterà..solamente a scoppiaree...
sapessi in quanti casi sarei andato via di qua il mio corpo
iniziava ad andare a zig zag un po di qua un po di la
spesso scapperei come lupin da za za,
mi rincresce,non lascio la prima da cui non se ne esce
come dall isola di salamina..ogni mattina i problemi li affronto di petto,
mi rimangono come il segno di uno scudetto,
ne ho patite,
non capite,
vuoi chiamarmi wolverin,
mi rimarginano le ferite parlo di sere finite male,
dove avresti voluto solamente scoppiare,
se ti hanno scoppiato non riesci a fare le scale,
non fai pena scopri che la pena non ne valerimani a fissare un punto casuale,
capisce che tra te e lore la distanza è abissale appunto,
è inutile che aggiungo,
di stare nel proprio e non spuntare come un fungo,
ora vado prendo la macchina,
curvo,
spero soltanto di non andarci lungo..
ho calcolato la distanza,
gli occhi tuoi al buio che mi incantano so bene questo caos dove ci porterà,solamente a scoppiare!

Fonte: QUI


Nr.08 - FREESTYLE II (Skit)

      

- Testo: FREESTYLE II

Il testo è momentaneamente non disponibile in rete.
Puoi contribuire inviando i testi mancanti ammitaliacanora@hotmail.it


Nr.09 - QUALCOSA DA DIRE (feat. Clementino)

      

- Testo: QUALCOSA DA DIRE (feat. Clementino)

Batto il ferro finchè è caldo, sferro colpi e ti ci lascio,
il più basso della scena genovese guarda in alto,
mica moreno morello striscia la notizia, non fa più notizia,
che me ne torno a casa strisciando, non immagini
manco quanto possa essere stanco, il giorno sono un santo,
la notte a volte non torno affatto, cosa dormo, mi alzo ancora fatto
con i segni delle ore piccole sul viso a far da ritratto di quanto mi sbatto
lancio segnali di fumo e tabacco, zapping tra i canali,
magari ci vedi all'attacco, urla come durante un orgasmo
Moreno nuova scuola, Cleme da nola, sulle ali dell'entusiasmo
tipo là sopra, alta quota, trova i mezzi più complessi per potervi fornire
la spiegazione al fatto, che voi siete messi lì per dire qualcosa,
noi invece siamo qui perché abbiamo qualcosa da dire

Se non lo sapevi dai dimmi come fai, questa qua è una combo sai,
sputa piombo on the mic, tagga sti due nomi sopra il muro con lo spray,
Moreno e Clementino siamo mostri del freestyle
talenti predisposti sei nei guai, cavallo pazzo insieme a iena white
tagga sti due nomi sopra il muro con lo spray, Moreno e Clementino siamo mostri del freestyle

Si t'arriva o'proiettile fino o centro ra fronte,
io cu l'insett nun vac tant d'accordo parassit ca ra fastidio, m par chist,
difensore in scivolata sfonn o per e o parastinco, fratm caric a bomb,
flow cu na tanica e show, genova e papule e mur ca sradico, e gent e mirac
l e tomb, livel alcolic sfonn, burdell e panic bro', mare c'abbagna
e cristian stu sole ca coce sta voce va a fuoco, dint o database trouv
a brian may, sayan 3, sayonara fratamme' sai comm è ghostface
coldvaine, john coltraine no e coldplay, ma quale marina rei,
mor sansone e i filistei, jesus christ save, ienawhite megabyte,
dint e live che freestyle stapp a capa comm a sprite,
e a te t pass p'anticamera ro cazz, clementino con moreno tamm a pazz e part a razz


Se non lo sapevi dai dimmi come fai, questa qua è una combo sai,
sputa piombo on the mic, tagga sti due nomi sopra il muro con lo spray,
Moreno e Clementino siamo mostri del freestyle
talenti predisposti sei nei guai, cavallo pazzo insieme e iena white
tagga sti due nomi sopra il muro con lo spray, Moreno e Clementino siamo mostri del freestyle

Fonte: QUI


Nr.10 - SEMPRE VERO

      

- Testo: SEMPRE VERO

Sono sempre vero e te lo dico sul serio
non mi trovi a fare il fiero sopra un suv nero
la soluzione ai miei problemi non cadrà dal cielo
ma queste barre le congelo come Sub-Zero

Ormai sclero anche a prendere l’aereo
se all’aeroporto scambiano il mio nome col cognome dell’arbitro scemo
e mi controllano se nelle palle mi porto dell’ero
quando al massimo trasporto due canne di nero pregio
più o meno quanto ne avremo e avverto i miei se ceno
spero mi faccia il regalo di farmi andare sereno
come pensiero una copia del cd che ho dietro no grazie
grazie non te lo chiedo e che ti esploda nello stereo

Son sempre vero e te lo dico sul serio
non mi trovi a fare il fiero sopra un suv nero
la soluzione ai miei problemi non cadrà dal cielo
ma queste barre le congelo come Sub-Zero
sferro colpi a brucia pelo alla Ken il Guerriero
lascio un velo di mistero come fossi un forestiero
non telo anche se a casa mia mi sento uno straniero
continuo il mio viaggio verso un universo parallelo

Se mai avessi un manager sarebbe un matto sciroccato
la mia casa discografica un palazzo diroccato
ma sempre originale mica taroccato
anche se il mio treno dei desideri è appena stato dirottato
non ho toccato il fondo ma chi l’ha assaggiato m’ha raccontato
che non è un gusto sciroppato ma dell’alcool che hai sboccato
sono ancora in piedi sul quadrato e non mascherato
e se mi volto indietro e per vedere dove ti ho lasciato

Son sempre vero e te lo dico sul serio
non mi trovi a fare il fiero sopra un suv nero
la soluzione ai miei problemi non cadrà dal cielo
ma queste barre le congelo come Sub-Zero
sferro colpi a brucia pelo alla Ken il Guerriero
lascio un velo di mistero come fossi un forestiero
non telo anche se a casa mia mi sento uno straniero
continuo il mio viaggio verso un universo parallelo

Fonte: QUI


Nr.11 - NON MI CAMBIERANNO MAI

      

- Testo: NON MI CAMBIERANNO MAI

Non sono cambiato no, non mi cambieranno
immagina per me quanto è stato duro quest’anno
dicono che sbaglio quando piango
la verità è che per criticarmi ci vuole altro
anche a calcio, non sono stato mai il più
ho pensato se non ci arrivo, basta che salto
sono come il caldo su una lastra di ghiaccio
sfaldo, sciolgo tutto quello che c’ho affianco
la mia passione mi mette sotto pressione
voi non lo vedete, voi che premete solo tasti in rete
ti lascio in rete come pesci muti
io canto navigando anche quando il mare è alto
e se un guadagno non ci sarà
farò stile libero in un bagno d’umiltà
so che loro non lo sanno e un dito punteranno
ma io resto uno smoking appena uscito dal fango.

Ho cantato certe storie che sembravano le mie
le sconfitte e le vittorie e le mie poesie
sempre a correre più forte
non sapendo dove vai
ma le maschere che indosso non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai.

I miei testi hanno sfaccettature
colori e sfumature di figure che a volte non capisci neppure
adesso me la rido, convivo con le paure
sono schivo, non mi fido, adotto un peso e due misure
oltre al limite sulle pagine anche se
il foglio è così pieno che non c’è più posto per me
piuttosto perché non riesco a sistemarmi
sballottato da una parte all’altra senza fermarmi
con un messaggio ogni volta lascio qualcosa
vestiti, amici, un sacco di altro roba
sacrifici, edifici, cicatrici, una morosa
continuo sempre dritto anche se la strada è tortuosa
la cosa che mi fa stare più male
è non poter tornare nella mia città di mare
la mia città da amare
mi lascia una ferita con il sale
questo proprio non lo riesco a mascherare.

Ho cantato certe storie che sembravano le mie
le sconfitte e le vittorie e le mie poesie
sempre a correre più forte
non sapendo dove vai
ma le maschere che indosso non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai
e non mi cambieranno mai.

E’ tempo di ringraziamenti
non mento coi sentimenti
al momento ci tengo a emozionare tutti i presenti
per me essere qui è come Tenco
un gesto estremo
ecco ciò che sento
parola di Moreno

Fonte: QUI


da:
avatar
admin_italiacanora
Admin

Messaggi : 1855
Punti : 4025
Data d'iscrizione : 09.04.10
Età : 66
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiacanora.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Italia Canora :: MUSICA LEGGERA :: 
CANTANTI/GRUPPI EMERGENTI-Nuove proposte

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum